Il miglior modo di giocare la prima volta

Discussioni su tutto ciò che circonda il mondo dei giochi e che non trova spazio nelle altre sezioni del forum, come classifiche e collezioni ma anche discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Cippacometa, Sephion, pacobillo, Rage

Il miglior modo di giocare la prima volta

Messaggioda francesco » 17 nov 2008, 11:24

Sappiamo tutti che le prime sedute ad un nuovo gioco (di una certa complessità) risultano piuttosto impegnative, soprattutto se occorre tornare e ritornare di continuo al regolamento ancora non bene assimilato. La domanda è questa. Quale metodo usate per rendere più efficaci queste sessioni di gioco? Consigliate ai giocatori di leggersi almeno una volta il regolamento, almeno di dargli un'occhiata? Oppure giocate con una specie di arbitro, uno che conosce meglio degli altri il regolamento (o sia l'unico ad averlo letto) e che senza giocare segua passo per passo l'evoluzione della seduta con il manuale in mano?
Offline francesco
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 136
Iscritto il: 27 gennaio 2006
Goblons: 10.00
Località: Gubbio (Pg)
Mercatino: francesco

Messaggioda Inuyasha » 17 nov 2008, 12:09

In genere se il gioco è mio mi studio il regolamento per bene, faccio una partita di prova per capire le meccaniche, così che alla prima partita non ho bisogno di rivedere il regolamento nemmeno per i giochi più difficili.
Secondo me è il metodo migliore.
Sono un mezzo demone cacciatore di giochi
Offline Inuyasha
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1202
Iscritto il: 24 maggio 2004
Goblons: 0.00
Località: Palermo
Mercatino: Inuyasha

Messaggioda vittogol » 17 nov 2008, 13:30

Anch'io uso il metodo di Inuyasha, imparo il regolamento come l'ave maria, e progetto la spiegazione in modo progressivo durante il gioco, per cominciare subito a giocare e non far annoiare i partecipanti. Ovviamente la prima partita e la preparazione a questa e un grande sforzo, ma e` ormai sperimentato il modo piu` veloce per introdurre giochi complessi.
(Es: sono riusicito in questo modo a giocare blackbeard 2nd in 2,5 ore spiegazione compresa!)

C'e` un limite pero` sulla complessita` dei giochi, cioe` oltre il quale il gioco diventa inspiegabile e i partecipanti devono per forza aver studiato da soli il regolamento. Sono i giochi dove la spiegazione deve per forza essere abbastanza completa, e con la lentezza dell'apprendimento delle regole, con un gioco di grande durata la partita diventa infinita (Es: twilight imperium, through the ages, ecc.)

ciao
La luce che vedi in fondo al tunnel non è la tua salvezza, ma il mio fanalino di coda!
Offline vittogol
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1307
Iscritto il: 14 ottobre 2006
Goblons: 0.00
Località: Roma - Largo Preneste
Mercatino: vittogol

Messaggioda zerobabau » 17 nov 2008, 21:00

come inuyasha... escluso la partita di prova
"Allora il Capitano Nero si rizzò sulle staffe e urlò con voce spaventosa, pronunciando in qualche ignoto linguaggio parole di potere e terrore tali da lacerare cuori e rocce..."da L'assedio di Gondor (Il Signore degli Anelli)
Offline zerobabau
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1729
Iscritto il: 03 dicembre 2007
Goblons: 30.00
Località: La Terra di Mezzo (Trentino-Primiero)
Mercatino: zerobabau


Torna a Chiacchiere e questioni filosofiche inerenti il mondo dei giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite