Il mio (terzo) European Master

Essen è la fiera del gioco più importante in Europa e forse nel mondo. Sono talmente tanti i Goblin (e non solo) che vi parteciperanno che abbiamo dedicato un forum alla manifestazione!

Moderatore: liga

Il mio (terzo) European Master

Messaggioda mrperfekt » 25 ott 2010, 16:11

Anche quest'anno faccio il mio report di quello che secondo me è uno dei tornei più belli a cui partecipare: l'European Master.
Un modo per condividere quest'esperienza con tutti i pelleverde, per chi già sa di cosa sto parlando e si tiene comunque informato e per chi non è mai stato neanche ad Essen e ne vuol sapere qualcosa di più.

Premesse sui giochi:
1) la prima è sui giochi dello scorso anno: avevo criticato chicago express e diamond's club e come previsto non c'è stata traccia di questi "titoloni" negli stand della fiera. La scelta era stata proprio infelice!! smallworld invece l'avevo definito inadatto per i tornei ma comunque simpatico e infatti in fiera lo si poteva trovare... e a prezzi da new entry!!
2) i giochi di quest'anno: secondo me è stato il torneo più tosto dei 3 che ho fatto; Dungeon Lords è bellissimo da giocare ma allo stesso tempo è molto impegnativo, costringe sempre a valutare attentamente ogni mossa, sia per il turno corrente che per quello successivo, con miriadi di piccole variazioni che bisogna sempre preventivare. Opera è ostico all'inverosimile, sempre in debito di soldi e a rischio di debacle al minimo errore. Assyria e Vasco altrettanto impegnativi per la continua concentrazione che serve per portare avanti una partita con i giusti equilibri. Il primo inoltre offre varie strategie da poter seguire, tutte abbastanza valide, ma il rischio di strafare è alto perché alcune fanno far punti subito, altre portano rendite alla fine.
E il tutto da fare in un unico giorno!!!

Il torneo:

Si inizia con Dungeon Lords! bene perché è il gioco dove rendo meglio e la contemporanea assenza delle carte evento (modalità torneo) rende il gioco più gestibile e quindi più vicino alle mie caratteristiche. Di solito seguo delle strategie ben precise ma... di solito gioco con i miei amici! al torneo trovo giocatori che fanno scelte per me insolite e allora mi ritrovo a seguire strategie fino ad allora inesplorate. Mostro al primo turno, due stanze nei primi 3 round e tanta malvagità :grin: riesco però lo stesso a far risorse e a controllare comunque la mia partita, i miei avversari invece sbandano pericolosamente: il finlandese perde un mostro per mancato mantenimento in prima era e lo pagherà con la perdita di ben quattro tunnel al primo giro di conquiste, l'olandese sta sempre a corto di tutto e salta ben due mosse oltre a prendersi una penalità per non aver pagato le tasse; l'unico che sembra impensierirmi è l'austriaco (che si ritrova con un'infinità di diavoletti e di tunnel) ma che ha di contro un esercito abbastanza modesto, soprattutto per l'orda devastante della battaglia finale. In seconda era mi metto a strafare, tolgo il drago all'austriaco (forse non ne avevo bisogno ma lascio all'avversario due mostriciattoli) ma l'accorta gestione iniziale non mi manda mai in debito di ossigeno. Perdo una tessera nella prima battaglia e una in seconda, la partita è quasi perfekta... :-)) vinco dando 16 punti al secondo e foto al tavolo (rapportino compreso) d'obbligo! il torneo inizia bene!!! :-)

Si prosegue con Opera. Mi metto seduto con la sorpresa di piccole tesserine con degli 1 sopra... l'organizzazione ha deciso di aggiungere in questo modo delle monete da 1, ottimo perché inspiegabilmente gli autori hanno dotato il gioco con delle monete in quantità inspiegabili: poche da 1 necessarie per le aste, troppe da 5, nessuna da 10 per il finale dove invece ci sono rendite elevate. Il gioco si svolge in 7 turni invece dei 9 previsti, per questioni di tempo ma anche per ovviare alle monete che sarebbero probabilmente mancate nel finale. Il gioco è stancante, l'olandese di turno (ne troverò uno per tavolo) ci chiede di metterci subito d'accordo su alcune cose che potrebbero capitare durante la partita... è lui l'avversario da tenere sotto controllo. La partenza è faticosissima, inizio come primo giocatore e non è un vantaggio! punto 10 e così fanno anche l'austriaco e l'olandese, il tedesco qualche moneta di meno. Mi prendo Berlino, l'austriaco i due teatri da uno. Ma è l'olandese ad aprire subito le ostilità comprando il solo tassello di Vienna e mandando li il maestro. Niente bonus per me al primo giro e pochi soldi. Sposto il maestro a Berlino nel secondo round ma gli avversari e soprattutto l'olandese fanno soldi anche con la signora. Faccio una partita accorta, uso la signora solo una volta cercando di non vendere i compositori ma i pochi soldi comunque si sentono. Il tedesco gioca lineare, senza errori ma senza colpi vincenti, lo battezzo quarto e così infatti arriverà. L'austriaco riesce a fare tanti punti avendo da subito preso i 3 teatri della prima era ma non sembra puntare alla vittoria. E' l'olandese che ha una marcia in più. In terza era decido di rischiare con esperto e signora (per far punti) ma ho tanti teatri e pochi compositori. All'ultimo round ho ripreso e scavalcato l'olandese, l'austriaco è poco più indietro. Prevedo le mosse di austriaco e tedesco ma forse è un azzardo dargli fiducia. Scelgo una tattica conservativa per garantirmi comunque dei punti e arrivo secondo dietro l'olandese. Rischiando avrei anche potuto vincere ma in questi tornei conta anche il piazzamento. Starò invecchiando? bellissima comunque la partita persa contro un ottimo avversario. Il torneo continua a piacermi!

Terzo gioco: Assyria! inizio per quarto e non è una bella notizia. Come è ovvio gli avversari mi lasciano la nicchia sfigata, conoscono il gioco! :-? il mio dirimpettaio è in realtà una dirimpettaia, una bellissima ragazza della Repubblica Ceca. Le tolgono risorse importanti e decide di puntare su percorsi laterali, lasciandomi così la possibilità di accentrarmi. Data la sua nazionalità ha fatto una bella svista sulla strategia da seguire! il terzo olandese è insopportabile, invita continuamente a giocare cercando di metterci fretta, mi metto i tappi e vado avanti! il quarto giocatore (di cui non ricordo la nazionalità, forse belga) parte fortissimo, fa punti con i pozzi e contemporaneamente fa cammelli, una macchina da guerra! io invece arranco dietro non avendo quasi mai una buona scelta sulle risorse ma cerco di far necessità virtù. Costruisco qualche pezzo in più rispetto al leader sperando in tempi migliori. La svolta arriva a metà della seconda fase, l'olandese rimasto a corto di risorse prende le carte finali, divento secondo e ho più possibilità di scelta. Comincio a macinare pozzi e riprendo la lepre. La partita è un testa a testa incredibile. L'avversario gioca benissimo, sceglie con cura le proprie mosse, fa pozzi (costruendo prima di me, me ne toglie uno) e cerca di pareggiarmi i pezzi delle ziggurat. E' davanti anche nei punti reali (si chiamano così quelli che si fanno con i personaggi a lato?). Intravvedo la possibilità di sopravanzarlo sul valore dell'influenza ma.... non ho capanne da giocare!! brutto errore. Prima dello scoring finale sono avanti di qualche punto ma il mio avversario ha possibilità di far più punti di me. E' un testa a testa anche nel conteggio ma vinco per un punto, grazie ad un aratro in più!!! partita entusiasmante, stavolta son riuscito a spuntarla contro un giocatore che sembrava conoscere il gioco come le sue tasche. Torneo sempre più bello!

Si concude con Vasco da Gama, il gioco che tra i quattro mastico di meno. Si fanno punti solo con le navi, un po' poco per i miei gusti! Al tavolo c'è un tedesco con cognome russo. E' scheletrico, gli stringo la mano ed è freddissima, si siede raccogliendo le gambe sulla sedia, si muove in maniera misuratissima, sembra quasi irreale!! però fa mosse incredibili, sembra prevedere qualunque strategia e sta sempre un gradino sopra: la vedo proprio nera! anche qui la svolta (in negativo stavolta) a metà partita, al terzo round: l'inglese (ne avessi mai incontrato uno bravo... [vedi funkenschlag dell'anno prima]) ha la possibilità di "segare" ben due navi del tedesco-russo ma pensa bene di farsi gli affari suoi e fa salpare la sua flotta su altri lidi. Il tedesco apprezza e da quel punto in poi diventa praticamente irraggiungibile. Come se non bastasse sempre l'inglese non mi permette di comprare navi all'ultimo round dando una mazzata inspiegabile alla mia e sua partita (le navi rimarranno sul suo groppone senza fargli fare punti). Vince ovviamente il tedesco con un distacco abissale sull'inglese secondo, una discreta manciata di punti dietro c'è l'olandese mai pervenuto! chiudo quarto, la mossa dell'inglese è stata troppo devastante. Se avesse tagliato le navi al tedesco al terzo round la partita sarebbe stata apertissima, come forse lo sarebbe stata anche se avesse fatto scelte diverse all'ultimo round. L'amarezza dell'ultima partita è tanta e purtroppo sul momento cancella quanto di bello vissuto in precedenza. Provo a capire le ragioni dell'inglese e mi spiega che ha badato a fare i suoi punti, ha visto il tedesco troppo avanti e ha difeso il secondo posto. Ma se una tattica del genere la vedo accettabile nel round finale, la trovo inspiegabile attuarla già dal terzo. La cosa buona è che l'animata spiegazione finale è avvenuta in inglese, e mi son fatto capire in inglese da un inglese!! non male per me. :grin:

Il resto della squadra non ha fatto di meglio e chiudiamo come l'anno scorso: a metà classifica. Il torneo resta comunque molto bello, certo dover andare in Germania per disputarlo è abbastanza oneroso, però la spesa viene tranquillamente ripagata dal clima che si respira in un evento di questo tipo. Peccato per quel quarto gioco... :roll:
Ultima modifica di mrperfekt il 25 ott 2010, 21:51, modificato 1 volta in totale.
Offline mrperfekt
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Messaggi: 360
Iscritto il: 01 giugno 2007
Goblons: 0.00
Località: Roma
Mercatino: mrperfekt

Messaggioda zerro73 » 25 ott 2010, 16:59

complimenti per le vittorie Marco, soprattutto quella a DL che è il mio preferito di questi! ;)
Confermo che l'atmosfera dell'Europeo è davvero bella, persone cordiali (quasi tutte...) giocatori preparati, organizzazione perfette.
Io non ho visto belle ragazze lo scorso anno tra le avversarie però... :roll:
Offline zerro73
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 1559
Iscritto il: 10 marzo 2006
Goblons: 80.00
Località: Roma, Stoned Vineyard
Mercatino: zerro73

Messaggioda jarred » 26 ott 2010, 0:22

Concordo con MrPerfekt che l'esperienza dell'europeo è piacevole ed appagante e che i giocatori sono tutti molto preparati ed aggiungo anche che, al di là del risultato quello che conta è il divertimento generale che se ne trae nonchè la possibilità di giocare con avversari esteri si solito preparati e agguerriti. Io personalmente ho riportato due vittorie, un secondo e un quarto posto esattamente come MrPerfekt però, a parte la partita ad Assyria, mi sono divertito parecchio.
Eppoi la foto finale con tutti i giocatori sul palco non ha prezzo.

Comunque Marco è un ottimo giocatore e ritengo che l'anno prossimo farà un risultato migliore..

Bye

Jarred

Il gioco è un'oasi strana, un momento di quiete trasognata in un peregrinare senza sosta. Eugen Fink

Offline jarred
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 714
Iscritto il: 06 luglio 2004
Goblons: 0.00
Località: Roma, Porta Portese market
Mercatino: jarred

Messaggioda Albanesevolante » 27 ott 2010, 17:19

In controtendenza rispetto ai miei compagni di squadra, ritengo oltre modo deludente -soprattutto a livello personale- il risultato ottenuto quest'anno.
Lo stesso piazzamento a metà classifica -e, per quanto mi riguarda, gli stessi punti- malgrado un miglior allenamento e giochi molto più belli e gestibili dell'anno scorso.
Dopo una buona vittoria a Dungeon Lord, a Opera non ci ho capito nulla e mi sono ritrovato ultimo senza neanche comprendere esattamente come; ad Assyria, dopo aver sbagliato il piazzamento iniziale, ho recuperato un secondo posto che, se mi fossi tenuto una casetta in più, poteva anche diventare primo a causa di un gravissimo -e quindi imprevedibile- errore di chi ha giocato prima di me all'ultimo turno; infine a Vasco De Gama, dopo tre turni tiratissimi e un giocatore che aveva preso il largo, il patatrac. Probabilmente a causa della stanchezza -decisamente quattro giochi troppo impegnativi per una sola giornata-, per sbaglio 9 punti vengono dati al giocatore rosso anziché a me. Me ne accorgo soltanto durante la fase di navigazione, ma con esemplare mancanza di sportività -malgrado la cosa fosse lampante, avevo tanti punti quanto le mie navi in quel momento sulla plancia, benché avessi preso due volte Vasco De Gama- gli altri giocatori si rifiutano di correggere l'errore e gli arbitri asseriscono di non poter intervenire essendo conclusa la fase in cui sarebbe avvenuto l'errore in questione. A quel punto, con una penalizzazione di 18 punti rispetto al rosso (9 in meno a me più 9 regalati a lui), crollo psicologicamente e gioco da cani l'ultimo turno (tra l'altro dimenticandomi di inviare la nave del mercante), riuscendo miracolosamente a conservare il terzo posto.
Alla fine ero talmente depresso da saltare persino la foto di gruppo...
Insomma, decisamente una prestazione da dimenticare.
Offline Albanesevolante
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 88
Iscritto il: 11 maggio 2009
Goblons: 0.00
Località: Roma
Mercatino: Albanesevolante


Torna a Essen

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti