[IMPRESSIONI] Il Signore degli Anelli - Viaggi nella Terra..

Discussioni generali sui giochi da tavolo, di carte (non collezionabili/LCG) o altri tipi di gioco che non hanno un Forum dedicato. Indicate sempre il gioco di cui parlate nel titolo dei vostri post e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum, come la guida per l'uso dei TAG nelle discussioni.

Moderatori: Agzaroth, romendil, Jehuty, rporrini, UltordaFlorentia, Hadaran

Re: [IMPRESSIONI] Il Signore degli Anelli - Viaggi nella Ter

Messaggioda gen0 » 21 apr 2019, 16:26

Poldeold ha scritto:A livello di regolamento come siamo messi?

- scorre bene, spiegazioni lineari?
- è lungo o normale (quindicina di pagine)?
- se lo leggesse un neofita?

Grazie mille.


Il learn to play scorre rapido. Il problema è che LORO dicono di giocare dopo averlo letto e, in caso, recuperare il compendio cercando i vari elementi su cui si han dubbi mentre si gioca.
Ma questo, visto che il learn to play è tutt'altro che esaustivo, riduce la prima partita a controllare spesso il compendio, spezzando il gioco
Immagine
Offline gen0
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
TdG Editor
 
Messaggi: 3824
Iscritto il: 14 luglio 2014
Goblons: 400.00
Località: Roma
Utente Bgg: gen0
Mercatino: gen0
Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Podcast Maker I love American

Re: [IMPRESSIONI] Il Signore degli Anelli - Viaggi nella Ter

Messaggioda Johan » 21 apr 2019, 20:07

Confronto con Avventure nella terra di mezzo? Stanno bene insieme in collezione?
Offline Johan
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2791
Iscritto il: 04 maggio 2010
Goblons: 90.00
Località: Modena
Utente Bgg: ilGianni
Mercatino: Johan

Re: [IMPRESSIONI] Il Signore degli Anelli - Viaggi nella Ter

Messaggioda turing70 » 21 apr 2019, 20:14

Johan ha scritto:Confronto con Avventure nella terra di mezzo? Stanno bene insieme in collezione?


In comune hanno solo la tematica, per il resto basta dire che Avventure è competitivo e Viaggi è cooperativo... Io li ho entrambi e mi piacciono entrambi. Stanno bene insieme in una collezione per chi (come il sottoscritto) adora il tema Il Signore Degli Anelli.

Tornando al discorso manuali. Concordo sul fatto che è vero che si può iniziare a giocare leggendo solo il manuale di gioco ma comunque già nella prima avventura il Compendio verrà sfogliato spesso, perchè certi meccanismi e dettagli solo solo spiegati lì sopra. Però rimane valido il suggerimento di iniziare a giocare avendo solo letto il primo manuale ma compendio alla mano perchè servirà praticamente da subito per tutte le prime due avventure che coprono (non voglio fare spoiler) le due diverse meccaniche/tipologie di esplorazione del gioco.
Offline turing70
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 680
Iscritto il: 02 maggio 2006
Goblons: 100.00
Località: Lavagna (Genova)
Mercatino: turing70

Re: [IMPRESSIONI] Il Signore degli Anelli - Viaggi nella Ter

Messaggioda Poldeold » 21 apr 2019, 20:30

Grazie per le risposte. Mi interessava perché volevo capire se regalarlo a qualche mio nipote super motivato ma ancora un pochino giovane (12 anni).

https://www.giochintavola.ch - Associazione Ticinese Giochi da Tavolo

Offline Poldeold
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 3155
Iscritto il: 26 novembre 2006
Goblons: 200.00
Località: Lugano (Svizzera)
Utente Bgg: poldeold
Mercatino: Poldeold

Re: [IMPRESSIONI] Il Signore degli Anelli - Viaggi nella Ter

Messaggioda gen0 » 21 apr 2019, 21:49

Poldeold ha scritto:Grazie per le risposte. Mi interessava perché volevo capire se regalarlo a qualche mio nipote super motivato ma ancora un pochino giovane (12 anni).


Ma sì. Alla peggio lo leggi e lo aiuti nel capirci qualcosa
Immagine
Offline gen0
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
TdG Editor
 
Messaggi: 3824
Iscritto il: 14 luglio 2014
Goblons: 400.00
Località: Roma
Utente Bgg: gen0
Mercatino: gen0
Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Podcast Maker I love American

Re: [IMPRESSIONI] Il Signore degli Anelli - Viaggi nella Ter

Messaggioda giorgior » 23 apr 2019, 1:45

https://youtu.be/mUFElHofPLU

Inviato in una bottiglia attraverso l'oceano
Offline giorgior
Iniziato
Iniziato

 
Messaggi: 385
Iscritto il: 11 aprile 2018
Goblons: 0.00
Località: Bologna
Mercatino: giorgior

Re: [IMPRESSIONI] Il Signore degli Anelli - Viaggi nella Ter

Messaggioda gen0 » 23 apr 2019, 10:54

rigiocata la prima missione "seriamente".

Siamo riusciti a vincere per il rotto della cuffia, nonostante sapessimo di doverci metter fretta. Devo dire che per quanto resti la stessa l'impronta abbiamo trovato cose completamente diverse tra eventi e sidequest. Ottima cosa.

Mi piace proprio la gestione del deck. Porta a momenti di "stanca" in cui dopo aver fatto una gran botta di successi costringe a starsene buoni
Immagine
Offline gen0
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
TdG Editor
 
Messaggi: 3824
Iscritto il: 14 luglio 2014
Goblons: 400.00
Località: Roma
Utente Bgg: gen0
Mercatino: gen0
Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Podcast Maker I love American

Re: [IMPRESSIONI] Il Signore degli Anelli - Viaggi nella Ter

Messaggioda Zaress » 23 apr 2019, 11:35

Ma per la app va bene anche uno smartphone oppure è meglio uno schermo grande? Perché in tal caso, devo vedere se su steam c'e' e usare il portatile perché non possiedo tablet.
Immagine
Online Zaress
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 3317
Iscritto il: 12 gennaio 2014
Goblons: 0.00
Località: Rovigo
Utente Bgg: segretolunare
Facebook: Matteo Ironman Ch...
Mercatino: Zaress
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Sono stato alla Gobcon 2017 Sono stato alla Gobcon 2018

Re: [IMPRESSIONI] Il Signore degli Anelli - Viaggi nella Ter

Messaggioda Fool_Jester » 23 apr 2019, 11:52

Alcuni difetti che trovato dopo 6 missioni.

- E' molto bello il sistema delle preparate e quelle da tenere nel mazzo, peccato che non vale quasi mai la pena di tenere una carta con l'icona "successo" preparata. Raramente ci sono effetti così utili da compensare un successo in meno nel mazzo dato che per lo più si tratta di bonus estremamente situazionali ma che alla fine non puoi scegliere di avere al momento giusto.

- Guadagni punti esperienza che puoi spendere in carte che non ti danno successi indebolendo effettivamente il tuo personaggio (ad eccezione delle ultimissime carte da 12xp).

- Ci sono ferite che rimangono in gioco a faccia in su e ti fanno pescare altre ferite ogni turno. Contando che alcuni personaggi hanno una soglia di 3/4 ferite, queste carte sono una sentenza di morte. Mi è successo con Gimli di pescare una Paura di questo tipo ai primissimi turni e la partita è finita nel giro di 4 round (e solo perchè ho fatto il primo last stand).

- La meccanica della paura si sposa male con i personaggi iconici de Il Signore degli Anelli. Gimli che cede al terrore mentre sta investigando in una taverna è piuttosto ridicola come cosa (vedi sopra) per non parlare del fatto che prende danni da paura al buio delle caverne, un nano! Non stiamo parlando di 4 scappati di casa che indagano sui miti di Cthulhu che non riescono a comprendere. Questa meccanica funziona per tutti i giochi Arkham Horror et similia e funzionerebbe con personaggi che si improvvisano eroi in un low-fantasy ma non con i futuri membri della Compagnia (pure il pavido Bilbo ha fronteggiato un drago da solo senza impazzire).

- Per quanto detto sopra e per altri motivi, l'ambientazione del Signore degli Anelli non si sente. Quel che è peggio è che alcune storture del tema a favore della giocabilità rovinano l'ambientazione in generale che era molto più sentita e "compatibile" con il regolamento in Case della Follia.
Immagine
Offline Fool_Jester
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 1980
Iscritto il: 11 novembre 2015
Goblons: 0.00
Utente Bgg: FoolJester
Mercatino: Fool_Jester

Re: [IMPRESSIONI] Il Signore degli Anelli - Viaggi nella Ter

Messaggioda Fool_Jester » 23 apr 2019, 11:54

Zaress ha scritto:Ma per la app va bene anche uno smartphone oppure è meglio uno schermo grande? Perché in tal caso, devo vedere se su steam c'e' e usare il portatile perché non possiedo tablet.


Io uso lo smartphone, ci si gioca bene ma non benissimo. Sicuramente il tablet è la dimensione perfetta (anche se l'ingombro al tavolo aumenta).
Immagine
Offline Fool_Jester
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 1980
Iscritto il: 11 novembre 2015
Goblons: 0.00
Utente Bgg: FoolJester
Mercatino: Fool_Jester

Re: [IMPRESSIONI] Il Signore degli Anelli - Viaggi nella Ter

Messaggioda Aries6 » 23 apr 2019, 12:15

Giocato sabato, domenica e lunedì le prime tre avventure. 3 giocatori al tavolo (dovevamo essere in 5, ma il periodo di Pasqua ha inciso :triste: ): Aragorn/Cacciatore, Gimli/Guardiano e Legolas/Apripista.
La prima l'abbiamo vinta per un soffio grazie a una carta paura :ninja: ,

Immagine

col tracciato minaccia a 63 su 64 :Straeyes:

Spoiler:
Immagine


La seconda, invece, abbiamo perso. Il mio Legolas/Apripista ha "aperto" troppo le piste :asd: col risultato di trovarsi spesso solo e in inferiorità numerica. Sono riuscito a sfangare una prova Ultimo Sforzo, ma non la seconda causata da un clamoroso colpo di scena :Straeyes: Risultato? Legolas ko e partita persa :bua:

Spoiler:
Immagine


Terza partita vinta. Mappa molto ampia e viariegata, tanti segnalini ricerca, tanti nemici, ma più consapevolezza da parte nostra e ottima sinergia fra ruoli e abilità, che ci ha spinto a cooperare e pianificare con molta attenzione.

Insomma, dopo queste prime tre avventure, le impressioni sono state estremamente positive :approva:
A fronte di un inizio un po' titubante, colpa della mia spiegazione figlia della pigrizia (ho contato troppo sulle analogie di gameplay fra questo e Le Case della Follia, limitandomi a illustrare la sola meccanica del mazzo in sostituzione dei dadi), il gioco è corso via fluido, senza tempi morti e incalzante. L'app è davvero strepitosa (abbiamo usato un iPad Pro 12.9" 2018) e integrata in maniera perfetta con le meccaniche di gioco. Rispetto a Le Case della Follia, nonostante resti comunque fondamentale, è meno invasiva. Si guardano più le tessere della mappa e le miniature che lo schermo del tablet, si studiano i percorsi, si calcolano gittate e si pianifica che è un piacere.
Sembra ottima anche la variabilità e il sistema procedurale studiato per rendere sempre diverse le partite. Prima di mettere le mani sul gioco, l'ho visto in azione alla Play, l'ho visto girare in un paio di playthrough e ho giochicchiato con l'app su Steam o poi sull'iPad. Ogni volta la mappa è risultata essere sempre diversa, così come la posizione dei tokens ricerca/minaccia e persona. La cosa va approfondita, ovvio, ma sembra davvero garantire molto molta variabilità.
I combattimenti sono rapidi e brutali, ben pimpati dalle abilità che possono arrivare a produrre combo devastanti da 10-12 danni :twisted:
Molto bella anche la gestione del mazzo e relativo mini deck building. Rispetto ai dadi si ha un controllo maggiore e, grazie a poteri e abilità, più flessibilità e possibilità di pianificare. Stiamo sempre parlando di un American e l'alea è sempre in agguato, così come la tattica che prevarica la strategia, eh, ma la soddisfazione di inanellare combo è davvero appagante e anche quando va male abbiamo sempre avuto la sensazione di aver sbagliato noi e non di essere in balia del fato capriccioso.
Materiali più che buoni, se non ottimi. Miniature molto dettagliate e ispirate, anche se lo stile un po' deformed/caricaturale della FFG potrebbe non piacere a tutti. Lancia a favore anche delle tiles: i bordi bianchi sono funzionali e aiutano la visione d'insieme quando la mappa cresce durante l'esplorazione. Le tessere della mappa da battaglia sono, invece, molto scarne, anche con l'ausilio dei tokens terreno in dotazione. Niente che pregiudichi la partita, ma noi abbiamo sentito la necessità di pimpare un po' l'ambiente, usando materiali da altri giochi (nello specifico: D&D Un'Avventura Fantasy e Zombicide Black Plague). Sotto questo aspetto, quindi, si poteva fare qualcosina in più, visto anche il prezzo, prendendo spunto da giochi come il vecchio Hero Quest o Dungeon Saga.
Qualche critica, al momento, mi sento di muoverla a tutta la parte "loot" del gioco, praticamente inesistente. A parte l'equipaggiamento iniziale, in queste tre avventure abbiamo trovato solo 2 oggetti e ottenuto due carte Titolo. Delusione totale, a esempio, quando il nostro Aragorn ha avuto la meglio su di un forziere gigante, trovando all'interno solo cianfrusaglie che si sono trasformate in un tokens ispirazione e nell'azione Scoprire 6 :-/ Niente spade, elmi, corazze, elisir... deludente a dir poco.
Altra criticità è il tema. Da estimatori de Il Signore degli Anelli, abbiamo sentito poco l'appartenenza all'universo creato da Tolkien. Ci è sembrato tutto molto generico, nonostante nomi e riferimenti vari, abbiamo avuto la sensazione di essere in un qualsiasi mondo fantasy. Sotto questo punto di vista Le Case della Follia funziona molto meglio, con l'universo di Lovecraft, unito all'ottimo lore creato dalla FFG, che coinvolge e immedesima di più. Vista l'enorme potenzialità del gioco, ci sarebbe stato benissimo qualcosa di diverso. Tutti noi, dopo queste prime tre avventure, abbiamo pensato la stessa cosa: Fallout. Questo doveva essere il suo gioco :sisi:
Al di là di queste mere impressioni personali, questo Viaggi nella Terra di Mezzo è stato davvero una bellissima sorpresa. Teso, veloce (le avventure esplorazione portate a casa in circa due ore, mentre il tipo Battaglia in poco più di un'ora), fluido e divertente.
"Tu sei l'Elfo, maestro di spada e di magia. Dovrai usarle entrambe con bravura, se vorrai trionfare."
Offline Aries6
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 838
Iscritto il: 04 dicembre 2016
Goblons: 0.00
Località: Pieve di Cento (BO)
Utente Bgg: Aries6
Mercatino: Aries6

Re: [IMPRESSIONI] Il Signore degli Anelli - Viaggi nella Ter

Messaggioda turing70 » 23 apr 2019, 13:12

Fool_Jester ha scritto:Alcuni difetti che trovato dopo 6 missioni.

- E' molto bello il sistema delle preparate e quelle da tenere nel mazzo, peccato che non vale quasi mai la pena di tenere una carta con l'icona "successo" preparata. Raramente ci sono effetti così utili da compensare un successo in meno nel mazzo dato che per lo più si tratta di bonus estremamente situazionali ma che alla fine non puoi scegliere di avere al momento giusto.

- Guadagni punti esperienza che puoi spendere in carte che non ti danno successi indebolendo effettivamente il tuo personaggio (ad eccezione delle ultimissime carte da 12xp).

- Ci sono ferite che rimangono in gioco a faccia in su e ti fanno pescare altre ferite ogni turno. Contando che alcuni personaggi hanno una soglia di 3/4 ferite, queste carte sono una sentenza di morte. Mi è successo con Gimli di pescare una Paura di questo tipo ai primissimi turni e la partita è finita nel giro di 4 round (e solo perchè ho fatto il primo last stand).

- La meccanica della paura si sposa male con i personaggi iconici de Il Signore degli Anelli. Gimli che cede al terrore mentre sta investigando in una taverna è piuttosto ridicola come cosa (vedi sopra) per non parlare del fatto che prende danni da paura al buio delle caverne, un nano! Non stiamo parlando di 4 scappati di casa che indagano sui miti di Cthulhu che non riescono a comprendere. Questa meccanica funziona per tutti i giochi Arkham Horror et similia e funzionerebbe con personaggi che si improvvisano eroi in un low-fantasy ma non con i futuri membri della Compagnia (pure il pavido Bilbo ha fronteggiato un drago da solo senza impazzire).

- Per quanto detto sopra e per altri motivi, l'ambientazione del Signore degli Anelli non si sente. Quel che è peggio è che alcune storture del tema a favore della giocabilità rovinano l'ambientazione in generale che era molto più sentita e "compatibile" con il regolamento in Case della Follia.


Il leggere impressioni di altri gamer e osservare che su alcune concordo e su altre no, e che la differenza sia principalmente situazionale piuttosto che di gusto personale, mi fa dire che il gioco ha c'entrato il suo obiettivo. Com'è giusto che sia, il gioco è appunto molto situazionale.

Secondo me dipende inoltre anche dai singoli personaggi. Io con Legolas supero le prove principalmente utilizzando i segnalini fato piuttosto che affidarmi alle carte con successo. Anche nei combattimenti spesso i danni maggiori li faccio con le carte che via via mi son preparato, piuttosto che con le prove di agilità dell'arco. E quindi mi capita di preparare carte con successo come icona.

Invece sull'ambientazione e tematicità concordo con tutte le impressioni lette, ossia che in generale l'ambientazione e il legame al tema è molto debole. Vero, molto vero. Fosse ambientato in un fantasy classico non ci sarebbe nulla da dire, ma se scomodiamo la compagnia dell'anello...

Però, dai, ci saranno ennemila espansioni e mi aspetto anche modifiche sostanziali con le nuove missioni. Il vantaggio di affidarsi a un'app per la costruzione delle storie sarà sfruttato a dovere. Sono ottimista, soprattutto nel fatto che nuove funzionalità vengano implementate sull'app come la gestione degli eroi sui turni e danni e paure.
Offline turing70
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 680
Iscritto il: 02 maggio 2006
Goblons: 100.00
Località: Lavagna (Genova)
Mercatino: turing70

Re: [IMPRESSIONI] Il Signore degli Anelli - Viaggi nella Ter

Messaggioda romendil » 23 apr 2019, 13:39

Anche noi abbiamo giocato i primi 3 scenari. Ci sono sembrati abbastanza diversi e non troppo semplici (ne abbiamo persi 2 su 3 in modalità normale :chebotta: ).

L'ambientazione l'abbiamo sentita, ci è sembrata in linea con il LCG del SdA: i vari scenari sono collegati da una storia di fondo abbastanza interessante, poi certo abbiamo eroi che vanno di qua e di là, combattono e interagiscono... Però se uno si immedesima in storie di raminghi del nord che indagano e cercano di sventare un'oscura minaccia nel corso di diversi scenari, per me il tema ci sta tutto.

E' la mia prima esperienza con un'app, forse per questo mi è sembrata abbastanza invadente. Ho invece apprezzato molto la risoluzione semplice degli attacchi dei nemici, la loro comparsa, la gestione degli eventi e della minaccia. Non sarei per nulla contento invece, come è stato chiesto nel topic dei dubbi, di dover indicare sull'app dove si trova ciascun eroe: ci manca solo che devo muovere le miniature sulla mappa E sull'app! Invece ho sentito qualche volta l'esigenza di tornare indietro dopo un clic errato sull'app: quello invece sarebbe utile.

Sulla gestione delle carte ci siamo trovati varie volte a maledire la sfiga. E' un buon segno? :muro:
RòmeNdil (goblin chierico), ultimamente ho giocato a "solo giochi belli ®":
Immagine
"L'importante non è né vincere, né partecipare: è divertirsi, davvero!"
Offline romendil
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Messaggi: 7930
Iscritto il: 25 ottobre 2004
Goblons: 1,635.00
Località: Roma
Utente Bgg: romendil
Board Game Arena: romendil
Yucata: romendil
Mercatino: romendil
Android Netrunner Fan Through the ages Fan Ho partecipato ad una lettura condivisa dei Goblins Tifo Roma Io faccio il Venerdi GdT! Jinteki user

Re: [IMPRESSIONI] Il Signore degli Anelli - Viaggi nella Ter

Messaggioda feralway » 23 apr 2019, 14:51

Io sinceramente (e come vedo molti altri su vari social) ho trovato più forti gli effetti sulle carte che portano un successo.
Inoltre ho notato che bisogna mettere successi in cima al mazzo solo se si prevede di usarlo nello stesso turno, altrimenti si rischia di perdere carte utili nel proprio mazzo.
Persa in ogni caso la seconda missione per mia colpa: a quanto pare è molto importante sfruttare a dovere coperture e falò, soprattutto quando hai già perso il primo scenario e il nemico è una montagna di hp.

Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk
Offline feralway
Veterano
Veterano

 
Messaggi: 642
Iscritto il: 03 aprile 2016
Goblons: 0.00
Mercatino: feralway

Re: [IMPRESSIONI] Il Signore degli Anelli - Viaggi nella Ter

Messaggioda gen0 » 23 apr 2019, 15:10

Fool_Jester ha scritto:
- E' molto bello il sistema delle preparate e quelle da tenere nel mazzo, peccato che non vale quasi mai la pena di tenere una carta con l'icona "successo" preparata. Raramente ci sono effetti così utili da compensare un successo in meno nel mazzo dato che per lo più si tratta di bonus estremamente situazionali ma che alla fine non puoi scegliere di avere al momento giusto.


forse dipende dal gioco o dal pg...perchè non sono affatto daccordo.
Aragorn ha un paio di successi nelle carte "Grampasso" che sono fortissime anche da caricate. Grampasso da preparata conferisce 3 assalto o 2 protezione, non è affatto poco.

Inoltre, in generale, gli effetti sono situazionali e proprio per questo si prepara il deck. Se non vedo combattimenti all'orizzonte mi preparo abilità che mi potenziano o premiano l'esplorazione, anche se hanno successi.

- Guadagni punti esperienza che puoi spendere in carte che non ti danno successi indebolendo effettivamente il tuo personaggio (ad eccezione delle ultimissime carte da 12xp).


permettimi di dubitare fortemente di queste tue parole. Dipenderà dalle abilità stampate sulle carte.


- Ci sono ferite che rimangono in gioco a faccia in su e ti fanno pescare altre ferite ogni turno. Contando che alcuni personaggi hanno una soglia di 3/4 ferite, queste carte sono una sentenza di morte. Mi è successo con Gimli di pescare una Paura di questo tipo ai primissimi turni e la partita è finita nel giro di 4 round (e solo perchè ho fatto il primo last stand).


quelle che ho visto danno anche bonus niente male

- La meccanica della paura si sposa male con i personaggi iconici de Il Signore degli Anelli. Gimli che cede al terrore mentre sta investigando in una taverna è piuttosto ridicola come cosa (vedi sopra) per non parlare del fatto che prende danni da paura al buio delle caverne, un nano! Non stiamo parlando di 4 scappati di casa che indagano sui miti di Cthulhu che non riescono a comprendere. Questa meccanica funziona per tutti i giochi Arkham Horror et similia e funzionerebbe con personaggi che si improvvisano eroi in un low-fantasy ma non con i futuri membri della Compagnia (pure il pavido Bilbo ha fronteggiato un drago da solo senza impazzire).
[/quote]

fronteggiare una paura non significa non avere paura.

quello che stai dicendo è che i pg di tolkien non hanno paura.

lungi da me ritenermi un esperto del libro, ma non mi pare torni quanto affermi
Immagine
Offline gen0
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
TdG Editor
 
Messaggi: 3824
Iscritto il: 14 luglio 2014
Goblons: 400.00
Località: Roma
Utente Bgg: gen0
Mercatino: gen0
Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Podcast Maker I love American

PrecedenteProssimo

Torna a [GdT] Giochi da Tavolo, di Carte e altri Giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite