Indie RPG Award] Dungeon World sbanca il premio

Discussioni generali su tutti i tipi di Giochi di Ruolo (compresi D&D e derivati).Indicate sempre il gioco di cui parlate nel titolo dei vostri post e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum.

Moderatori: Arioch, Galdor

Messaggioda Domon » 24 ago 2013, 19:44

thondar ha scritto:
Domon ha scritto: frase fatta? non vuol dire niente. la risposta è sempre utile, qualunque essa sia. è ovvio, giocando.

vedo che non riesci ad analizzare la tua esperienza e spiegarti. Pazienza.

La risposta alla domanda del DM è uno spunto per introdurre qualcosa ma come tutti gli spunti può essere più o meno buono, più o meno adatto.


più o meno buono, più o meno adatto. non cattivo e inadatto
soprattutto: se chiedi a una persona di risponderti a riguardo di una cosa sul gioco, stai implicitamente dicendo che è il suo giudizio quello che conta in quel momento. quindi ti darà la risposta migliore in rapporto a chi giudica la risposta. ma se anche ti desse uan risposta che denota disinteresse, resterebbe utile: almeno sai che non ha a cuore l'argomento!

questo è il classico dubbio che viene a chi si immagina pezzi di gioco isolati che girano nel vuoto perchè non ha mai giocato!

gente che ti tira la prima bischerata che gli viene in mente manco comincia a giocarci a dungeon world, non è interessata. giocheresti a scacchi con persone che muovono i pezzi a caso?

la gente che gioca a scacchi si ferma a pensare alle mosse anche per diverso tempo. A DW ogni domanda (e ce ne sono a ripetizione, giusto?) ti fermi 5 minuti a pensare?


scacchi è un gioco di strategia e memorizzazione. aspettare 5 minuti migliora la tua mossa.
dungeon world è un gioco di creatività spontanea. aspettare 5 minuti peggiora la mossa.

E poi a cosa pensi esattamente? In che modo esattamente io posso introdurre qualcosa che so con certezza essere utile a te per inventarti qualcosa e per di più che so questo qualcosa essere pure interessante per gli altri giocatori (e per me)?


prova a riscrivermelo come se lo stessi giocando, non si capisce nulla di quello che hai scritto.

Guarda, sto preparando una campagna, mi daresti uno spunto che sai essermi sicuramente utile e col quale possa creare qualcosa che sai piacerà sicuramente sia a te che a xarabas.


in che gioco? in DW posso solo darti spunti espressi dal punto di vista del mio pg, e posso solo darli per indicarti qualcosa che interessa a me. fai una domanda anche a xabaras, ma perlomeno esprimila in modo che possa esistere nel gioco, se no è inutile.
Niccolò
Offline Domon
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4363
Iscritto il: 12 maggio 2005
Goblons: 0.00
Località: Milano
Mercatino: Domon

Messaggioda xarabas81 » 25 ago 2013, 5:33

Poi non si preparano campagne a DW.

Lo spunto non deve essere interessante sia per me che per un altro giocatori, deve essere uno spunto.

Spesso in gioco ti troverai ad usare spunti di un giocatore per completare quelli di un altro.

Esempio: il guerriero del mio gruppo è stato addestrato da un generale dell'esercito divritorno da una guerra, quelli stesso generale è stato salvato dall'intervento del nano chierico durante la stessa guerra, qyando il nano era più giovane e il guerriero soli un bambino (umano).

Ho usato lo spunto di uno per completare quello di un altro, stessa persona obiettivi ed effetyi in gioco completamente differenti.

Nel tuo esempio la cugina potrebbe anche essere l'amantw di jm altro pg, etc.

Ma si vede dagli interventi che non l'hai giocato, neanche poco, quindi è difficile darti risposte.
Offline xarabas81
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1476
Iscritto il: 29 agosto 2008
Goblons: 0.00
Località: Prato (PO)
Mercatino: xarabas81

Messaggioda Galdor » 25 ago 2013, 14:06

Thondar,

ho seguito finora le osservazioni e i dubbi che hai palesato.
Avevo iniziato anche a risponderti, ma dopo un pò mi sono accorto che... per risponderti avrei dovuto citarti pagine e pagine del manuale, e spiegartele. :-?
Un lavorone che - sinceramente - ritengo assurdo.

Thondar ha scritto:vedo che non riesci ad analizzare la tua esperienza e spiegarti. Pazienza.

Non è vero: Domon ha ben analizzato la sua esperienza, e ha anche provato a spiegarla, ma è davvero difficile farlo a chi non ha neppure letto il Manuale. :cry:
Semplicemente perchè, in DW, ogni cosa è legata all'altra: ad esempio, non si può prendere un'Agenda del Master da sola, perchè anche le altre sono regole, e devono essere applicate tutte, contemporaneamente! ecc

Insomma, Domon ha ben chiarito l'assurdo del procedimento che state seguendo con questa frase:
Domon ha scritto:questo è il classico dubbio che viene a chi si immagina pezzi di gioco isolati che girano nel vuoto perchè non ha mai giocato!


Dunque, in buona sostanza - Thondar - il mio consiglio è:
1) Giocalo!
Una volta giocato esprimi i tuoi dubbi sulle giocate, magari postando qualche AP
2) Se non hai modo/tempo per giocarlo, almeno studiati il Manuale (ci impieghi meno tempo che leggere/scrivere sul Forum ;) )!
Una volta apprese le regole, posta pure dubbi di ogni genere :idea:
COME QUESTI, ad esempio :grin:

Per tornare all'argomento del thread: DW ha sbancato ogni tipo di premio! Perchè? :?:

Per una serie di motivi, troppi da elencare.
Mi limiterò, dunque, a fare una cosa divertente, riportando i commenti (AL VOTO) di alcuni Goblin :lol:
Tenete conto che i Goblin citati hanno notoriamente gusti ed esperienze (seppur quest'ultime molto sostanziose, comunque) differenti in materia di GdR ;) :

Falcon ha scritto:Ottima trasposizione del Mondo dell'Apocalisse in un regolamento pure più giocoso e preciso (si fa molta meno confusione con le regole, anche se qualche dubbio rimane), che ricrea alla perfezione l'idea di "mostri/dungeon/esplorazione/tesori".
Di certo potrà non piacere agli amanti di numeri, regolette e tabelle, ma per chi cerca un gioco snello, che unisca la narrazione in modo più viscerale alla parte meccanica allora avrà trovato quanto di più soddisfacente si possa trovare al momento in giro.
C'è bisogno di entrare in una meccanica non lineare (niente tiri di attacco o di abilità), magari chiedendo un po' in forum o ad amici che lo hanno già provato, ma una volta ingranata inizia a mostrare sempre altri aspetti divertenti, nuovi e interessanti da sfruttare

orcobovino ha scritto:la quintessenza del gioco di ruolo. si possono raggiungere livelli di roleplaying difficilmente eguagliabili. entusiasmante

ecz ha scritto:DW è di fatto l'unico gioco di ruolo che posso realisticamente giocare come Master dati i tempi limitati che lavoro famiglia e vita reale impongono. DW richiede al Game Master un impegno "prima delle sedute" di gran lunga inferiore rispetto agli altri GdR.
Già questo semplice dato di fatto lo rende infinitamente migliore di tutti gli altri sistemi che ho giocato e che conosco ma che oggi, ahimè, sono improponibili perchè richiedono troppe risorse di tempo che purtroppo non ho.

Ma a parte questo DW ha altri pregi.
E' innovativo, è semplice, è intuitivo, richiede pochi materiali e grande fantasia.
Improvvisamente appaiono obsolete le regole che rappresentano con pesantezza i dettagli tattici dei giochi di ruolo che rendono gravosi, anzi degli incubi, i tipici combattimenti lunghi e complessi che si presentano magari sul finire della sessione, quando è già tardissimo, e qualche giocatore non ha proprio la massima lucidità nel gestire.

Con DW anche scontri molto complessi sono condotti con facilità, senza per questo diventare banali e piatti perchè ogni dettaglio dello scontro, se esce dalle regole può rientrare nella "fiction"...

lacura17 ha scritto:Una ventata di freschezza nel panorama dei giochi di ruolo fantasy. Non è un gioco immediato da capire per chi è abituato a giochi di ruolo tradizionali e per chi non ha mai giocato a giochi "powered by the Apocalypse", ma una volta afferrato lo spirito con cui si gioca, giocare è un piacere. Sposa la tradizione di D&D con un regolamento moderno e fornisce un sistema per vivere avventure da veri protagonisti. Manuale scritto ottimamente, molto meglio del gioco da cui prende il motore

crotalo ha scritto:provato solo una volta e quindi rimangono ancora alcune farraginosità nel giocarlo ma il gioco risponde bene in ogni situazione e crea momenti molto interessanti. Necessita giocatori molto attivi. Non vedo l'ora di riprovarlo

lexnoctis ha scritto:Se vi piace il fantasy classico e stavate cercando il gioco ideale che vi permettesse di far valere davvero quello che raccontate al tavolo con i vostri amici, lo avete appena trovato.
Offline Galdor
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Reviewer
Top Uploader 2 Star
 
Messaggi: 4864
Iscritto il: 15 dicembre 2003
Goblons: 1,600.00
Località: Isengard (Pisa)
Mercatino: Galdor

Messaggioda Cyrano » 25 ago 2013, 15:11

Ok mi avete fatto andare in fregola pure qui... :lol:
«Sua OTtosità»

Tre urrah per il tappo!
Offline Cyrano
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 5749
Iscritto il: 26 agosto 2007
Goblons: 10.00
Località: Cavalese (TN)
Mercatino: Cyrano

Messaggioda Galdor » 26 ago 2013, 11:50

MOD ON

Ho spostato le preview sull'edizione Italiana di DW QUI

MOD OFF
Offline Galdor
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Reviewer
Top Uploader 2 Star
 
Messaggi: 4864
Iscritto il: 15 dicembre 2003
Goblons: 1,600.00
Località: Isengard (Pisa)
Mercatino: Galdor

Messaggioda thondar » 26 ago 2013, 15:32

KorinDuval ha scritto:Sinceramente, non capisco il problema... se uno vuole solo tritare goblin e "vincere il combattimento", farà domande su quello.
Se a uno interessa l'ambientazione, l'esplorazione del "mondo di gioco" farà domande su quello... che problema c'è? ?__?

ma di che parli?
Mi hanno illustrato una tecnica che apparentemente dovrebbe migliorare la storia e cioè che il DM fa domande a ripetizione ai giocatori. Ho avanzato due perplessità: troppa carne al fuoco e poca qualità. Il che non vuol dire che la regola sia completamente inutile.
Quindi
1) "utile a superare la difficoltà immediata" non vuol dire nulla perché non c'è alcuna difficoltà da superare
2) interessa al gicoatore sapere non direi, casomai forse approfondire ma bisogna vedere perché lui è costretto a dire qualcosa per rispondere al DM, anche se non c'è nulla in quel momento su quell'argomento che gli interessa. Per es quando mi chiede come ho fatto a conoscere i wight che trovi in tempi ristretti una risposta che mi interessa è tutto fa vedere. E che il DM riesca a metterla in gioco pure.
3) se uno vuole solo tritare goblin e "vincere il combattimento" NON farà domande su quello visto che è il DM a fare domande e non il giocatore...
4) e non darà neanche risposte su quello visto che trattasi comunque di domande che hanno a che vedere con la storia e non con il vincere i combattimenti. Ecco una domanda: "Bravo, hai superato la prova e riconosoci il mostro come un wight. Dove lo hai imparato?". Ora dammi una risposta che diverta uno che vuole solo combattere (e che ha sbagliato gioco visto che in DW fai altro).
Offline thondar
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Messaggi: 456
Iscritto il: 16 giugno 2010
Goblons: 0.00
Località: .
Mercatino: thondar

Messaggioda Arioch » 26 ago 2013, 15:45

thondar ha scritto:Mi hanno illustrato una tecnica che apparentemente dovrebbe migliorare la storia e cioè che il DM fa domande a ripetizione ai giocatori.


Non è una tecnica, è una regola. Stanno parlando delle regole di DW, non di tecniche di gioco.
Offline Arioch
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
 
Messaggi: 1823
Iscritto il: 27 giugno 2006
Goblons: 90.00
Località: Trento
Mercatino: Arioch

Messaggioda thondar » 26 ago 2013, 16:17

Domon ha scritto:
thondar ha scritto:La risposta alla domanda del DM è uno spunto per introdurre qualcosa ma come tutti gli spunti può essere più o meno buono, più o meno adatto.

più o meno buono, più o meno adatto. non cattivo e inadatto

non c'è differenza tra poco adatto e inadatto

Domon ha scritto:soprattutto: se chiedi a una persona di risponderti a riguardo di una cosa sul gioco, stai implicitamente dicendo che è il suo giudizio quello che conta in quel momento. quindi ti darà la risposta migliore in rapporto a chi giudica la risposta. ma se anche ti desse uan risposta che denota disinteresse, resterebbe utile: almeno sai che non ha a cuore l'argomento!

tutto sbagliato
1) le domande poste negli AP non richiedono un giudizio ma l'introduzione di un brano di storia
2) la risposta non è giudicata solo da chi la da ma da tutto il gruppo
3) nulla ci dice che gli altri elementi del gruppo no ntrovino la tua rispsotapessima
4) tu stesso tenterai di dare una buona risposta ma visto il poco tempo a disposizione per rispondere non è affatto detto che ci riuscirai
5) salvo regole che non mi hai detto dubito che dalla risposta si denoti disinteresse. Più probabile che siano risposte il cui interesse è sconosciuto dal DM.
6) sapere che un argomento da te inventato non ti interessa non ha alcuna utilità per il DM in cerca di spunti.

Domon ha scritto:dungeon world è un gioco di creatività spontanea. aspettare 5 minuti peggiora la mossa.

quindi come dicevo io la gente non si prende il tempo per pensare alla risposta migliore ma spara la prima bischerata che gli viene in mente. Indubbiamente sperando che non sia una bischerata.

Domon ha scritto:
thondar ha scritto:Guarda, sto preparando una campagna, mi daresti uno spunto che sai essermi sicuramente utile e col quale possa creare qualcosa che sai piacerà sicuramente sia a te che a xarabas.

in che gioco? in DW posso solo darti spunti espressi dal punto di vista del mio pg, e posso solo darli per indicarti qualcosa che interessa a me.

puoi solo darmi spunti che interessino te? allora il discorso già cambia. Quindi non è detto che questi spunti aiutino realmente il DM a creare qualcosa. E non è detto che interessino anche gli altri giocatori. E non è detto che il DM riesca a creare qualcosa di interessante.
Ecco, oltre ciò in realtà può capitare che lo spunto dato non interessi nemmeno te ma fosse solo l'unica cosa che ti è venuta in mente. Capita quando hai poco tempo per rispondere e quando ti fanno domande a ripetizione.
Offline thondar
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Messaggi: 456
Iscritto il: 16 giugno 2010
Goblons: 0.00
Località: .
Mercatino: thondar

Messaggioda Domon » 26 ago 2013, 16:23

1) "utile a superare la difficoltà immediata" non vuol dire nulla perché non c'è alcuna difficoltà da superare


comecosa? di che gioco parli?

2) interessa al gicoatore sapere non direi, casomai forse approfondire ma bisogna vedere perché lui è costretto a dire qualcosa per rispondere al DM, anche se non c'è nulla in quel momento su quell'argomento che gli interessa. Per es quando mi chiede come ho fatto a conoscere i wight che trovi in tempi ristretti una risposta che mi interessa è tutto fa vedere. E che il DM riesca a metterla in gioco pure.


devi considerare anche i giocatori-target. con un gruppo interessato, è piuttosto facile che tutto vada bene, una volta imparato a giocare.

3) se uno vuole solo tritare goblin e "vincere il combattimento"...


...perchè mai dovrebbe giocare a dungeon world?

4) e non darà neanche risposte su quello visto che trattasi comunque di domande che hanno a che vedere con la storia e non con il vincere i combattimenti. Ecco una domanda: "Bravo, hai superato la prova e riconosoci il mostro come un wight. Dove lo hai imparato?". Ora dammi una risposta che diverta uno che vuole solo combattere (e che ha sbagliato gioco visto che in DW fai altro).


"oh, uno dei maestri di spada di earlport era ossessionato dalle tecniche per combattere con l'energa della fede i mostri incorporei. ho studiato sotto di lui per 3 anni prima che mi dichiarasse un fallimento. ma -hey- ora sono molto migliorato, e qualcuno dei suoi trucchi me lo ricordo ancora!" potrebbe essere una, dovendo.
Niccolò
Offline Domon
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4363
Iscritto il: 12 maggio 2005
Goblons: 0.00
Località: Milano
Mercatino: Domon

Messaggioda thondar » 26 ago 2013, 16:23

xarabas ha scritto:Poi non si preparano campagne a DW.

è irrilevante (e non ho mai detto il contrario). Se sai darmi spunti interessanti per creare una parte di storia a DW saprai anche darmi spunti interessanti per creare una campagna a D&D. Quanto meno salvo regole che siete liberi di citare (e sarebbe anche interessante ascoltare).

xarabas ha scritto: Lo spunto non deve essere interessante sia per me che per un altro giocatori, deve essere uno spunto.

però sarebbe bello se fosse interessante. Questa era la mia critica, se concordi che possa non essere interessante concordi con la mia critica e quindi che si discute a fare? piuttosto dillo a Domon che lui la pensa diversamente
Offline thondar
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Messaggi: 456
Iscritto il: 16 giugno 2010
Goblons: 0.00
Località: .
Mercatino: thondar

Messaggioda thondar » 26 ago 2013, 16:28

Galdor ha scritto:
thondar ha scritto:vedo che non riesci ad analizzare la tua esperienza e spiegarti. Pazienza.

Non è vero: Domon ha ben analizzato la sua esperienza, e ha anche provato a spiegarla

non è vero che non è vero. Domon non ha affatto analizzato la sua esperienza né ha provato a spiegarmela. Ha solo fatto affermazioni apodittiche.
Offline thondar
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Messaggi: 456
Iscritto il: 16 giugno 2010
Goblons: 0.00
Località: .
Mercatino: thondar

Messaggioda thondar » 26 ago 2013, 16:31

Arioch ha scritto:
thondar ha scritto:Mi hanno illustrato una tecnica che apparentemente dovrebbe migliorare la storia e cioè che il DM fa domande a ripetizione ai giocatori.

Non è una tecnica, è una regola. Stanno parlando delle regole di DW, non di tecniche di gioco.

dillo a xarabas, lui ha detto che il DM non è obbligato fare domande a ripetizione ma che può fare le domande solo quando gli serve uno spunto. Cosa che se fosse vera inficierebbe la mia critica principale.

Almeno sulle regole mettetevi d'accordo altrimenti non se ne cava le gambe
Offline thondar
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Messaggi: 456
Iscritto il: 16 giugno 2010
Goblons: 0.00
Località: .
Mercatino: thondar

Messaggioda thondar » 26 ago 2013, 16:40

Domon ha scritto:
thondar ha scritto:1) "utile a superare la difficoltà immediata" non vuol dire nulla perché non c'è alcuna difficoltà da superare

comecosa? di che gioco parli?

ti ricordi di cosa stiamo parlando? della risposta del giocatore alle domande del DM. Dove hai imparato a riconoscere i wight? risposta: da mia cugina.

Domon ha scritto:
thondar ha scritto:2) interessa al gicoatore sapere non direi, casomai forse approfondire ma bisogna vedere perché lui è costretto a dire qualcosa per rispondere al DM, anche se non c'è nulla in quel momento su quell'argomento che gli interessa. Per es quando mi chiede come ho fatto a conoscere i wight che trovi in tempi ristretti una risposta che mi interessa è tutto fa vedere. E che il DM riesca a metterla in gioco pure.

devi considerare anche i giocatori-target. con un gruppo interessato, è piuttosto facile che tutto vada bene, una volta imparato a giocare.

la creatività e la prontezza di spirito non si insegnano, almeno non giocando

Domon ha scritto:
thondar ha scritto:3) se uno vuole solo tritare goblin e "vincere il combattimento"...

...perchè mai dovrebbe giocare a dungeon world?

è ciò che ho detto pure io il rigo sotto. Prova a spiegarlo a korinDuval

Domon ha scritto:
thondar ha scritto:4) e non darà neanche risposte su quello visto che trattasi comunque di domande che hanno a che vedere con la storia e non con il vincere i combattimenti. Ecco una domanda: "Bravo, hai superato la prova e riconosoci il mostro come un wight. Dove lo hai imparato?". Ora dammi una risposta che diverta uno che vuole solo combattere (e che ha sbagliato gioco visto che in DW fai altro).

"oh, uno dei maestri di spada di earlport era ossessionato dalle tecniche per combattere con l'energa della fede i mostri incorporei. ho studiato sotto di lui per 3 anni prima che mi dichiarasse un fallimento. ma -hey- ora sono molto migliorato, e qualcuno dei suoi trucchi me lo ricordo ancora!" potrebbe essere una, dovendo.

bella storia! Ma non appaga uno che vuol vincere combattimenti e che è appagato appunto dal fare combattimenti e non dal raccontare storie sui combattimenti...
Offline thondar
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Messaggi: 456
Iscritto il: 16 giugno 2010
Goblons: 0.00
Località: .
Mercatino: thondar

Messaggioda xarabas81 » 26 ago 2013, 17:00

thondar ha scritto:
xarabas ha scritto:Poi non si preparano campagne a DW.

è irrilevante (e non ho mai detto il contrario). Se sai darmi spunti interessanti per creare una parte di storia a DW saprai anche darmi spunti interessanti per creare una campagna a D&D. Quanto meno salvo regole che siete liberi di citare (e sarebbe anche interessante ascoltare).

xarabas ha scritto: Lo spunto non deve essere interessante sia per me che per un altro giocatori, deve essere uno spunto.

però sarebbe bello se fosse interessante. Questa era la mia critica, se concordi che possa non essere interessante concordi con la mia critica e quindi che si discute a fare? piuttosto dillo a Domon che lui la pensa diversamente


Guarda thondar, son sempre più convinto che ti manchi proprio la prova del gioco.

Le risposte sono tutte interessanti, o lo possono diventare durante il proseguo della storia, anche in modi piuttosto strani, tanto che è impossubile farti esempi: amche il semplice avere un maestro o una cugina.

Cosa fa adesso, dove è, Con chi è, che rapporti hai con lei, gli vuoi bene, lo reputi indifeso, etc.

Sono tutte domande che vanno ad approfondire sull'immediato la risposta abbastanza vaga, e che gli danno un certo interesse per il futuro della storia e ti fanno capire quanto a cuore sta l'argomento al giocatore

L'ultima volra che lo vista mi ha fatto uno sgarbo facendomi catturare dalle guardie di lord midicin, ed è scappata con il bottoni del nostro

Oppure

Non la vedo da una vita, studiava molto e sapeva un sacco di cose, ma non mi è stata mai particolarmente simpatica.

Un sacvo di roba che ti da capire e ti da modo di costruire.

Dw è principalmente un gioco di improvvisazione

Le tue critiche non hanno alcun fondamento in gioco almeno chevtu non stia giocando con persone che non vogliono giocare a dw, ma a quel punto è un problema di tutti i giochi, non solo di dw
Offline xarabas81
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1476
Iscritto il: 29 agosto 2008
Goblons: 0.00
Località: Prato (PO)
Mercatino: xarabas81

Messaggioda crotalo » 26 ago 2013, 17:19

giusto per la precisione:

questa è la regola
Ask questions and use the answers
Part of playing to find out what happens is explicitly not knowing everything, and being curious. If you don’t know something, or you don’t have an idea, ask the players and use what they say.
The easiest question to use is “What do you do?” Whenever you make a move, end with “What do you do?” You don’t even have to ask the person you made the move against. Take that chance to shift the focus elsewhere: “Rath’s spell is torn apart with a flick of the mage’s wand. Finnegan, that spell was aiding you. What are you doing now that it’s gone?”


però mi sembra un po' inutile una discussione sulle regole di un gioco quando uno degli interlocutori (anzi il più attivo per certi versi) non le ha lette :-)

oltre che inutile anche portatrice di false credenze in chi potrebbe leggere il forum senza sapere nulla del gioco. E' un ottimo modo per creare false informazioni su un gioco :-(
ciao
Antonio
quello che vendo
Offline crotalo
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 3496
Iscritto il: 20 gennaio 2006
Goblons: 0.00
Località: Padova
Mercatino: crotalo

PrecedenteProssimo

Torna a [GdR] Giochi di Ruolo vari

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti