[IMPRESSIONI] Keyflower

Discussioni generali sui giochi da tavolo, di carte (non collezionabili/LCG) o altri tipi di gioco che non hanno un Forum dedicato. Indicate sempre il gioco di cui parlate nel titolo dei vostri post e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum, come la guida per l'uso dei TAG nelle discussioni.

Moderatori: IGiullari, Agzaroth, romendil, rporrini, Jehuty, Hadaran, UltordaFlorentia

[IMPRESSIONI] Keyflower

Messaggioda acidshampoo » 23 ott 2016, 14:15

Allora.
Visto che abito in un paesino fuori dal mondo e per provare un gioco devo comprarmelo, non ho mai avuto modo di provare Keyflower, di cui ho sempre sentito parlare bene e che a distanza di anni dall'uscita è sempre fra i primi trenta della classifica su BGG.
Mi sa che è venuto quel momento. Quindi vi chiedo: il gioco merita ancora? C'è di meglio sullo stesso genere?

Quello che vorrei trovare: un gioco che offre una grande variabilità da partita a partita, semplice nelle regole ma profondo e che abbia ciccia anche per i gamer. Un gioco che premi anche l'istinto oltre al mero calcolo.

Quello che ho paura di trovare: un gioco che scala male in due, che il posizionamento topologico delle tessere (che non amo mai) abbia un ruolo enorme e paralizzi la partita, che sia troppo lineare ed estremamente calcoloso.

Smentitemi o confermatemi.
Grazie mille. :-)
Offline acidshampoo
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 3206
Iscritto il: 13 ottobre 2012
Goblons: 0.00
Località: Arezzo
Utente Bgg: acidshampoo
Mercatino: acidshampoo

Re: [IMPRESSIONI] Keyflower

Messaggioda nakedape » 23 ott 2016, 14:21

E' un gioco dove l'aspetto strategico è importante, ma quello tattico molto di più. C'è della propensione al rischio per cui è tutto tranne che ingessato.
Non è un capolavoro ma gli manca poco. All'inizio sembra più fiddly di quello che è.
Impressioni di Gioco

Qualità al posto di quantità.

https://www.facebook.com/groups/702594666567184
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12697
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Mercatino: nakedape
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Re: [IMPRESSIONI] Keyflower

Messaggioda Mod_XXII » 23 ott 2016, 14:26

Secondo me ha tutto quello che cerchi. Forse la verietà non è così grande, cioè le tessere escono è vero sempre diverse ma alla fine le cose da fare quelle sono. E' sempre un german-molto-german. :rotfl: Come dice nakedape forse non è l'eleganza fatta gioco ma, secondo me, è un gran bel gioco. Ha anche quella caratteristica di giocare di "pancia" in certe situazioni, sopratutto nella fase asta visto che è nascosta (non sai bene cosa abbiano in mano gli altri).

Oltre a questo, sempre secondo me, a fronte di regole alla fine semplici è appagante anche per un gamer.

Magari dai anche un occhio al nuovo con tema londinese.
Immagine Immagine Immagine Immagine
Offline Mod_XXII
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 8681
Iscritto il: 03 febbraio 2007
Goblons: 80.00
Località: Peter Pan / Hydra
Utente Bgg: Mod_XXII
Board Game Arena: Mod_XXII
Mercatino: Mod_XXII
Sei iscritto da 5 anni. 10 anni con i Goblins Sei nella chat dei Goblins Ho partecipato alla Play di Modena Seasons Fan The Great Zimbabwe Fan Le Havre Fan Backgammon Fan Sono stato alla Gobcon 2016 Io gioco col giallo Epic Card Game fan Ho sostenuto la tana alla Play 2016 Innovation fan Podcast Maker Tramways Fan Sono stato alla Gobcon 2017 Sono stato alla Gobcon 2018 Tash Kalar Fan

Re: [IMPRESSIONI] Keyflower

Messaggioda AkioSix » 23 ott 2016, 14:55

Io lo ho giocato 3 volte e poi venduto, ti dico cosa non mi era piaciuto (quindi opinioni personalissime):

- Simbologia poco chiara, non intuitiva. All'atto pratico sarai spesso col regolamento a cercare a cosa serve quella tessera....a differenza di giochi in cui spieghi una volta il simbolo e tutti capiscono.

- Alcune meccaniche sono inutilmente pesanti tanto da offuscare quanto c'è di bello del gioco.

Per me questi sono stati difetti tanto importanti da aver superato la bellezza del gioco, e letto ciò di cui hai paura di trovare, non mi sentirei di consigliartelo così a cuor leggero. Tengo d'occhio la nuova versione Key to the City: London, perchè sembra mantenere ciò che mi era piaciuto del gioco ed eliminare/migliorare quanto invece mi ha portato a venderlo.
Offline AkioSix
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1479
Iscritto il: 09 ottobre 2013
Goblons: 40.00
Località: Chiavari (GE)
Mercatino: AkioSix

Re: [IMPRESSIONI] Keyflower

Messaggioda mistake89 » 23 ott 2016, 15:13

A me piace molto. Allo scalare del numero di giocatori diventa sempre più tattico e meno strategico. A volte premia l'azzardo e l'intuizione.

Secondo me non è nemmeno così inelegante - alla fine le azioni sono due.


inviato dalla mia scatoletta mobile
Vendo: Indonesia (ENG); North american railways (ENG); American Rails (ENG); Sail to India (DEU); Summoner Wars (ITA)
Offline mistake89
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2679
Iscritto il: 27 dicembre 2012
Goblons: 40.00
Località: Lucania/Frankfurt am Main
Mercatino: mistake89

Re: [IMPRESSIONI] Keyflower

Messaggioda odlos » 23 ott 2016, 15:26

Seguo anche io, proprio di recente stavo pensando di acquistarlo, purtroppo fino ad ora non ho trovato a prezzi interessanti l'edizione Masterprint della Quined Games, che si fa preferire sia per grandezza che per grafica della scatola.
Immagine

Immagine
Offline odlos
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 3453
Iscritto il: 04 luglio 2007
Goblons: 20.00
Località: Chiasso
Mercatino: odlos
Sei iscritto da 1 anno. Sei iscritto da 5 anni. Ho partecipato ad una lettura condivisa dei Goblins

Re: [IMPRESSIONI] Keyflower

Messaggioda Shooock » 23 ott 2016, 15:28

Quello che vorrei trovare: un gioco che offre una grande variabilità da partita a partita, semplice nelle regole ma profondo e che abbia ciccia anche per i gamer. Un gioco che premi anche l'istinto oltre al mero calcolo.

Quello che ho paura di trovare: un gioco che scala male in due, che il posizionamento topologico delle tessere (che non amo mai) abbia un ruolo enorme e paralizzi la partita, che sia troppo lineare ed estremamente calcoloso.


Quello che hai scritto qui è proprio Keyflower

riguardo la critica sulla simbologia la trovo molto ma mooooolto soggettiva, nel senso tutta la simbologia l'ho trovata chiarissima già dalla prima partita, le uniche cose che vedrai nel regolamento nelle prime partite sono le regole sulle boat perchè sono quelle che "rompono" le regole del gioco costituiscono tutte delle eccezioni, ma una volta che sono uscite tutte il regolamento non lo aprirai mai più.
Dopo aver giocato ad Eldritch Horror, mi è difficile non credere in forze esterne che regolano il destino di questo mondo.
Offline Shooock
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2371
Iscritto il: 28 novembre 2011
Goblons: 90.00
Mercatino: Shooock

Re: [IMPRESSIONI] Keyflower

Messaggioda Cianopanza » 23 ott 2016, 15:31

acidshampoo ha scritto:Quello che vorrei trovare: un gioco che offre una grande variabilità da partita a partita, semplice nelle regole ma profondo e che abbia ciccia anche per i gamer. Un gioco che premi anche l'istinto oltre al mero calcolo.

Quello che ho paura di trovare: un gioco che scala male in due, che il posizionamento topologico delle tessere (che non amo mai) abbia un ruolo enorme e paralizzi la partita, che sia troppo lineare ed estremamente calcoloso.

Smentitemi o confermatemi.
Grazie mille. :-)


Mette insieme una serie molto ampia di meccaniche in maniera piuttosto semplice e lineare.
In due scala molto bene a mio parere e c'e' molta interazione diretta per essere un tedesco.
(Il piazzamento delle tessere non incide molto nel gioco)

Per aumentare la variabilità sarebbe bella un espansione "solo tessere" senza regole in piu' (esistono varie promo, io ne uso un paio invernali)

Come HR, nella stagione inverno spesso sorteggio barche diverse da quelle stabilite per 2 player... questo per avere dei bonus finali al punteggio che variano da partita a partita e non sempre gli stessi due
Offline Cianopanza
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1326
Iscritto il: 11 gennaio 2010
Goblons: 50.00
Località: Trieste
Mercatino: Cianopanza

Re: [IMPRESSIONI] Keyflower

Messaggioda s83m » 23 ott 2016, 16:16

La simbologia la trovo chiarissima anch'io.
Prendilo acid e torna a ringraziare.
Se mai avessi voglia di un'espansione vai di Merchant e salta a piè pari Farmer
"For Them, the only honorable death is one that leaves a crater"
Offline s83m
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2332
Iscritto il: 18 settembre 2013
Goblons: 180.00
Località: Roma
Utente Bgg: s83m
Board Game Arena: s83m
Mercatino: s83m
Sono stato alla Gobcon 2016 Triade, il verde e' troppo verde... Birra fan Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Io faccio il Venerdi GdT! Podcast Maker Io gioco Classico

Re: [IMPRESSIONI] Keyflower

Messaggioda cola » 23 ott 2016, 16:52

Piace a troppi non gli può piacere :snob:
[Vendo/Cerco]: Aggiornato 14-06-2018
Offline cola
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
Tdg Super Moderator
 
Messaggi: 8310
Iscritto il: 13 febbraio 2012
Goblons: 50.00
Località: Roma
Utente Bgg: colaglc
Mercatino: cola
Sei nella chat dei Goblins Ho partecipato alla Play di Modena Sono stato alla Gobcon 2016 Io faccio il Venerdi GdT! Ho parteciapto al torneo di Clash Royale

Re: [IMPRESSIONI] Keyflower

Messaggioda Gaspatcho » 23 ott 2016, 17:07

Per me è un gioco con delle belle trovate, ma distantissimo dall'essere un capolavoro perché:
1-e' un gioco completamente in balìa del caos. Un caos strano, forse unico nel suo genere, perché è causato proprio dalla meccanica delle aste che determina scelte logicamente incomprensibili, ma dettate solo dalla grande tattica del "posso metterlo solo lì"...
2-l'alea ha un effetto molto forte: già la profondità strategica non è granché, inoltre è frustrante preparare una strategia e vedere che hai perso a metà partita perché non esce la tua tile.
3-C'è un kingmaking talmente prepotente da rendere più determinanti le scelte degli altri rispetto alle tue. In una partita mi è capitato di scegliere tra due mosse che mi davano lo stesso numero di punti, ma quello che è arrivato ultimo, sarebbe arrivato primo se avessi fatto una scelta differente.

Insomma è un gioco troppo lungo per essere un "caciarone" e troppo strampalato per giocarlo come un cinghiale.
Leggo che la nuova edizione potrebbe migliorare gli aspetti che non mi piacciono e quindi, personalmente, consiglierei di aspettare dei giudizi sul campo sul Keyflower londinese, prima di spendere soldi.

Tutto questo IMHO in base alle mie esperienze con il mio gruppo in cui, bisogna dirlo, ha molto successo. :muro:
Esperienze che mi hanno tolto ogni voglia di rigiocarci. :morto:
Immagine
Offline Gaspatcho
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2545
Iscritto il: 13 settembre 2012
Goblons: 0.00
Località: Senigallia
Utente Bgg: gapsxever
Yucata: Gaspa
Facebook: Francesco Gasparetti
Mercatino: Gaspatcho
Io gioco col blu Io amo Feld Ventennale Goblin

Re: [IMPRESSIONI] Keyflower

Messaggioda Shooock » 23 ott 2016, 17:40

Gaspatcho ha scritto:Per me è un gioco con delle belle trovate, ma distantissimo dall'essere un capolavoro perché:
1-e' un gioco completamente in balìa del caos. Un caos strano, forse unico nel suo genere, perché è causato proprio dalla meccanica delle aste che determina scelte logicamente incomprensibili, ma dettate solo dalla grande tattica del "posso metterlo solo lì"...
2-l'alea ha un effetto molto forte: già la profondità strategica non è granché, inoltre è frustrante preparare una strategia e vedere che hai perso a metà partita perché non esce la tua tile.
3-C'è un kingmaking talmente prepotente da rendere più determinanti le scelte degli altri rispetto alle tue. In una partita mi è capitato di scegliere tra due mosse che mi davano lo stesso numero di punti, ma quello che è arrivato ultimo, sarebbe arrivato primo se avessi fatto una scelta differente.

Insomma è un gioco troppo lungo per essere un "caciarone" e troppo strampalato per giocarlo come un cinghiale.
Leggo che la nuova edizione potrebbe migliorare gli aspetti che non mi piacciono e quindi, personalmente, consiglierei di aspettare dei giudizi sul campo sul Keyflower londinese, prima di spendere soldi.

Tutto questo IMHO in base alle mie esperienze con il mio gruppo in cui, bisogna dirlo, ha molto successo. :muro:
Esperienze che mi hanno tolto ogni voglia di rigiocarci. :morto:


Ma che gioco hai giocato?
Dopo aver giocato ad Eldritch Horror, mi è difficile non credere in forze esterne che regolano il destino di questo mondo.
Offline Shooock
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2371
Iscritto il: 28 novembre 2011
Goblons: 90.00
Mercatino: Shooock

Re: [IMPRESSIONI] Keyflower

Messaggioda Gaspatcho » 23 ott 2016, 18:09

Shooock ha scritto:
Gaspatcho ha scritto:Per me è un gioco con delle belle trovate, ma distantissimo dall'essere un capolavoro perché:
1-e' un gioco completamente in balìa del caos. Un caos strano, forse unico nel suo genere, perché è causato proprio dalla meccanica delle aste che determina scelte logicamente incomprensibili, ma dettate solo dalla grande tattica del "posso metterlo solo lì"...
2-l'alea ha un effetto molto forte: già la profondità strategica non è granché, inoltre è frustrante preparare una strategia e vedere che hai perso a metà partita perché non esce la tua tile.
3-C'è un kingmaking talmente prepotente da rendere più determinanti le scelte degli altri rispetto alle tue. In una partita mi è capitato di scegliere tra due mosse che mi davano lo stesso numero di punti, ma quello che è arrivato ultimo, sarebbe arrivato primo se avessi fatto una scelta differente.

Insomma è un gioco troppo lungo per essere un "caciarone" e troppo strampalato per giocarlo come un cinghiale.
Leggo che la nuova edizione potrebbe migliorare gli aspetti che non mi piacciono e quindi, personalmente, consiglierei di aspettare dei giudizi sul campo sul Keyflower londinese, prima di spendere soldi.

Tutto questo IMHO in base alle mie esperienze con il mio gruppo in cui, bisogna dirlo, ha molto successo. :muro:
Esperienze che mi hanno tolto ogni voglia di rigiocarci. :morto:


Ma che gioco hai giocato?

Ok, hai ragione te...

Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk
Immagine
Offline Gaspatcho
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2545
Iscritto il: 13 settembre 2012
Goblons: 0.00
Località: Senigallia
Utente Bgg: gapsxever
Yucata: Gaspa
Facebook: Francesco Gasparetti
Mercatino: Gaspatcho
Io gioco col blu Io amo Feld Ventennale Goblin

Re: [IMPRESSIONI] Keyflower

Messaggioda AkioSix » 23 ott 2016, 18:32

Il punto è che il gioco è bello e con idee originali.....ma ha dei difetti insiti, per alcuni troppo grossi, per altri trascurabili. Personalmente attendo fiducioso di provare questa nuova versione, perchè Keyflower a me ha saputo proprio di occasione mancata.
Offline AkioSix
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1479
Iscritto il: 09 ottobre 2013
Goblons: 40.00
Località: Chiavari (GE)
Mercatino: AkioSix

Re: [IMPRESSIONI] Keyflower

Messaggioda nakedape » 23 ott 2016, 18:42

Gaspatcho ha scritto:Per me è un gioco con delle belle trovate, ma distantissimo dall'essere un capolavoro perché:
1-e' un gioco completamente in balìa del caos. Un caos strano, forse unico nel suo genere, perché è causato proprio dalla meccanica delle aste che determina scelte logicamente incomprensibili, ma dettate solo dalla grande tattica del "posso metterlo solo lì"...
2-l'alea ha un effetto molto forte: già la profondità strategica non è granché, inoltre è frustrante preparare una strategia e vedere che hai perso a metà partita perché non esce la tua tile.
3-C'è un kingmaking talmente prepotente da rendere più determinanti le scelte degli altri rispetto alle tue. In una partita mi è capitato di scegliere tra due mosse che mi davano lo stesso numero di punti, ma quello che è arrivato ultimo, sarebbe arrivato primo se avessi fatto una scelta differente.


Può giustamente non piacere, ma non so davvero dove tu abbia visto questi difetti. I lavoratori che sprechi nelle aste solo perchè "puoi metterli lì" non li puoi usare dopo.
L'alea può essere fastidiosa, ma per qualcuno è il pepe del gioco, e per quanto mi riguarda è un aspetto che me lo fa piacere. Devi essere pronto a gestire l'imprevisto, una premessa che devi accettare più che un difetto oggettivo.
Sul kingmaking che descrivi non saprei dirti perché dovrei contestualizzarlo meglio, ma in generale chi si espone troppo alle mosse altrui la paga. Come ad esempio in Caylus se l'ultimo nel punteggio ti sottrae quell'oro che ti avrebbe permesso di chiudere un edificio da un botto di punti.
Impressioni di Gioco

Qualità al posto di quantità.

https://www.facebook.com/groups/702594666567184
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12697
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Mercatino: nakedape
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Prossimo

Torna a [GdT] Giochi da Tavolo, di Carte e altri Giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti