King Arthur

Discussioni, commenti, considerazioni e suggerimenti su film, serie TV, libri, fumetti, musica e sport. Indicate sempre l'argomento di cui parlate nel titolo dei vostri post usando un TAG e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum.
TAG: [Film]; [Serie TV]; [Fumetti]; [Musica]; [Sport]

Moderatori: pacobillo, Eithereven, Dera

E' piaciuto King Arthur

Si, vale la pena
3
20%
Si, ma con le dovute premesse
6
40%
Assolutamente No
6
40%
 
Voti totali : 15

Messaggioda Normanno » 14 dic 2004, 19:08

Non so. Ripeto: secondo me la collocazione temporale è valida - dopotutto nei cicli originali di Artù, che non includono cose prettamente romanticizzate e cristiane come Lancelot o Guinevere, si parla dell'inizio delle invasioni sassoni e anche degli angli, e quindi siamo al momento storico in cui i "romani-britanni" si trovano ad essere abbandonati dalle legioni e dal potere di Roma, che va svanendo rapidamente.
Sulla "ricostruzione" storica del film non saprei, perchè ci sono personaggi che nel ciclo originale non compaiono, come ho detto, e ci sono inconruenze storiche come le direzioni migratorie dei Sassoni - che non vengono dal nord. E tuttavia, un film è pur sempre un film.
Offline Normanno
Goblin
Goblin

TdG Moderator
Top Author
Top Reviewer 2 Star
TdG Translator
 
Messaggi: 6671
Iscritto il: 07 novembre 2004
Goblons: 3,620.00
Località: Osgiliath
Mercatino: Normanno
Podcast Maker

Messaggioda Normanno » 26 dic 2004, 2:29

Ho finalmente visto il film. Decisamente al di sotto della media.
Dopo parliamo della sezione storica - mi vengono i brividi solo a pensare a tutti gli orrori perpetrati in questo film, inclusa la collocazione spaziale di Baden Hill... posizionata nel film dietro al vallo di Adriano, ehm... non parliamo della disorganizzazione sassone e dei sassoni che arrivano da nord e con le balestre. Non parliamo di Lancillotto e Ginevra che sembravano usciti direttamente da un film di ninja...
Ma parliamo del film stesso. In pratica si tratta di una versione rivisitata de I Sette Samurai di A. Kurosawa, con la traslocazione temporale e spaziale (Inghilterra, V secolo d.C.), con una trama che non si regge in piedi nemmeno dopo un'ora di film. Scenografie... beh, niente male.
Personaggi: mal resi, mal recitati, alcuni assolutamente inutili, in primis lo stesso Merlino.

Storia: il film sarebbe fondato sulle ultime ricerche che vogliono Artù dei dei Britanni, rovina dei Sassoni come capo militare Romano. Vabbè, mi potrebbe andare bene. Ma i sarmati che fanno i ninja dove li hanno presi? I Sassoni, un popolo di lontane origini vandale, che si sposta verso est sotto la pressione degli Unni, grandi navigatori e grandi razziatori, improvvisamente decidono di invadere da Nord. I Picti, da sempre nemici dei Britanni, improvvisamente decidono di allearsi con gli agonizzanti romanobritannici per difendersi da un'invasione che storicamente non è accaduta.
E che dire delle armi e delle armature? Passino le balestre, perchè secondo alcune evidenze storiche ce le avevano in via sperimentale i Romani... magari i Sassoni le avevano viste da loro. Passi l'armamento sassone, con le scuri (tipiche degli Huskarl) date ai soldati di fanteria. Passi la mancanza delle lance nelle battaglie, l'assoluta incapacità dei Sassoni di difendersi da 7 (dico 7) cavalieri, ma non passa l'isocronismo tra l'abbandono del Vallo di Adriano e l'invasione Sassone. Non passa la traslocazione di Baden Hill. Non passa il completo stravolgimento della storia della Britannia stessa. E gli Angli? E gli Juti? E gli Irlandesi? E i Gallesi? Beh, non bisogna essere laureati in storia antica, basta aver giocato a Britannia per sapere che le cose non sono mai andate così.

Storicamente non regge, come sceneggiatura fa acqua, i personaggi sono assurdi, odio le influenze giapponesi nella cultura polemologica europea (sinceramente Ginevra pare uscita da una puntata di Xena... ma per favore). Gran brutto film. Decisamente.

Ovviamente, questa è la mia opinione...
Offline Normanno
Goblin
Goblin

TdG Moderator
Top Author
Top Reviewer 2 Star
TdG Translator
 
Messaggi: 6671
Iscritto il: 07 novembre 2004
Goblons: 3,620.00
Località: Osgiliath
Mercatino: Normanno
Podcast Maker

re

Messaggioda Malament » 26 dic 2004, 14:44

I romani poi sarebbero dovuti somigliare più ai sassoni, invece tutti quei scudi e armature scintillanti che manco le legioni di Giulio Cesare ...
Offline Malament
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 183
Iscritto il: 29 febbraio 2004
Goblons: 240.00
Località: Varzi (PV)
Mercatino: Malament

Messaggioda Perigastus » 24 ago 2005, 11:30

Il bicchiere è sempre mezzo vuoto o mezzo pieno, non capisco tutte queste feroci critiche.
Ho trovato il film piacevole e i personaggi ben interpretati.
Se uno vuole farsi una cultura storica non va di certo al cinema (o in cineteca), si legge un buon libro di storia.
Perigastus
Non c'è niente che un uomo non possa fare usando la sua immaginazione.Heinrich Schliemann (1822 - 1890)
Offline Perigastus
Goblin Polemicus
Goblin Polemicus

Avatar utente
 
Messaggi: 1139
Iscritto il: 14 luglio 2003
Goblons: 10.00
Località: Roma Nord (Italy)
Mercatino: Perigastus

Messaggioda dawnstorm » 24 ago 2005, 12:37

La storia di KA è una non storia di vescovi-conti in un periodo (quello della decadenza dell'Impero d'Oriente), in cui il Papa, a Roma, contava ancora come il "due di briscola" e la facevano da padroni generali e prefetti romano-barbarici.
Affascinante la teoria dei sarmati. Mai esistiti, di contro, legionari romani con il monogramma XP (cristiano) sullo scudo.
Una nota infine sulla battaglia finale.
Mount Badon (non Badon Hill come dicono nel film) ebbe effettivamente luogo nel 500 DC. I Britanni riuscirono a sconfiggere i Sassoni in una località ignota che molti però riconoscono nel sito dell'attuale città di Bath (in Cornovaglia, dunque, e non sul vallo di Adriano, che non era comunque l'estremo confine nord dell'Impero Romano, rappresentato dal più settentrionale Vallo di Antonino).
Un film da popcorn abbastanza godibile, in sostanza, ma al pari di Troy con ben pochi fondamenti storici.
Chi ama il mito di Artù, si riveda Excalibur di John Boorman!

P.S.
A proposito, per chi non lo sapesse: Excalibur non è la spada di Uther Pendragon conficcata nella Roccia da merlino e poi estratta da Artù. Quella era un'altra arma! Excalibur fu donata ad un Artù già adulto dalla Dama del Lago, vera madre di Lancillotto!
Offline dawnstorm
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 151
Iscritto il: 23 aprile 2004
Goblons: 0.00
Località: Roma (Cassia)
Mercatino: dawnstorm

Messaggioda Horus » 6 mar 2006, 0:05

Il film è carino e la ricostruzione storica è abbastanza corretta mi piace l'idea di qualcosa non romanzato cavallerescamente ma la possibilità di avere una visione dei fatti su una base storica più concreta anche se da verificare :twisted:
L'imperatore si è salvato dalla morte per trovare tormento nella non vita!
Offline Horus
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Messaggi: 538
Iscritto il: 01 marzo 2006
Goblons: 0.00
Località: Milano
Mercatino: Horus

Precedente

Torna a Tempo Libero

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti