"Kingmaking" .... come vi comportate?

Discussioni su tutto ciò che circonda il mondo dei giochi e che non trova spazio nelle altre sezioni del forum, come classifiche e collezioni ma anche discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Cippacometa, pacobillo, Rage, Sephion

Messaggioda jesse » 13 set 2013, 15:22

Partiamo dal presupposto che secondo me non ha nessun senso mischiare la vita reale con il gioco, nel senso che non è che se in un gioco di guerra massacro un esercito avversario lo faccio perchè c'è del rancore pregresso tra me e il mio avverssario, semplicemente quando si gioca credo sia fondamentale giocare seriamente ed in modo competitivo, anzi credo che il buonismo nei giochi sia quasi una mancanza di rispetto nei confronti degli altri giocatori ma questo non ha assolutamente ripercussioni nella vita reale o almeno per me e così e credo sia così per la maggior parte dei giocatori. Detto questo semplicemente io cercavo di ridurre i punteggi avversari in modo da portarli più vicini al mio ed avere qualche piccola chance; mi sembra di capire che anche secondo te non sia corretto giocare per far fare meno punti agli avversarsi ma il punto è che sono miei avversari di gioco, "ostacolare" il gioco altrui a favore del proprio mi sembra normale, sempre rispettando le regole e senza fare cose assurde ovviamente. Se esiste una mossa scomoda per il gioco dell' avversario ma che porta benificio al mio gioco non vedo perchè non possa essere messa in atto.
Immagine
Offline jesse
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Messaggi: 537
Iscritto il: 04 febbraio 2013
Goblons: 0.00
Località: Livorno

Messaggioda Iago » 13 set 2013, 15:36

Scusami, ho reso male la domanda, che non doveva essere riguardante uno specifico "punteggio" ma un più generale "risultato"...

Se sei certo certo che non avresti potuto ottenere un risultato migliore piazzando tutti i tuoi lavoratori nei 5 turni che potenzialmente mancavano alla fine della partita (1 passo di balivo a turno) puoi tranquillamente dormire il sonno del giusto.

Se hai qualche dubbio che giocando i 5 turni avresti potutto ottenere qualcosa di più ma hai ritenuto la corsa alla fine un'alternativa ragionevole e l'hai applicata, puoi tranquillamente rilassarti e sentirti nel giusto e, se proprio vuoi, spiegare ai tuoi amici perché hai fatto questa scelta.

Se sai per certo che la scelta fatta non ha massimizzato il tuo risultato ma ha solo cercato di rendere la fine frustrante di una partita persa più breve possibile allora hanno ragione loro e potrebbe anche essere il caso di scusarsi e cospargersi il capo di cenere...

Lucio
Offline Iago
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2214
Iscritto il: 13 ottobre 2005
Goblons: 16.00
Località: Bayern
Utente Bgg: Iago71

Messaggioda AleK » 13 set 2013, 15:37

Mi sa che hai frainteso il post di Iago. ;)

Comunque, la risposta:
Jesse ha scritto:Detto questo semplicemente io cercavo di ridurre i punteggi avversari in modo da portarli più vicini al mio ed avere qualche piccola chance;


equivale a un "Sì" alla domanda di Iago.
E dunque, in base alla sua visione di gioco, hai giocato bene. :-)


EDIT: crosspost...
Link utili relativi ai GdR? Cliccate QUA

A Noi Vivi
Offline AleK
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 3806
Iscritto il: 01 dicembre 2003
Goblons: 40.00
Località: Un po' qua un po' là...
Utente Bgg: scagliacatena
Facebook: torri.ale
10 anni con i Goblins

Messaggioda jesse » 13 set 2013, 15:54

Se posso esprimere la mia modestissima opinione non sono molto d'accordo con questa affermazione "Se sai per certo che la scelta fatta non ha massimizzato il tuo risultato ma ha solo cercato di rendere la fine frustrante di una partita persa più breve possibile allora hanno ragione loro e potrebbe anche essere il caso di scusarsi e cospargersi il capo di cenere... ". Il provare ad usare una tattica di gioco inusuale, imprevedibile e strana non è una scorretteza, credo si possa essere liberi di fare un esperimento, una prova, inoltre è stato un caso isolato e non è nemmeno il mio modus operandi usuale.Non vedo come l'andare un po' fuori dagli schemi subito generi un senso di straniamento tale da arrivare ad affermare di aver rovinato una sessione di gioco. Spero di essermi spiegato nel migliore dei modi possibili :-)
Immagine
Offline jesse
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Messaggi: 537
Iscritto il: 04 febbraio 2013
Goblons: 0.00
Località: Livorno

Precedente


  • Pubblicita`

Torna a Chiacchiere e questioni filosofiche inerenti il mondo dei giochi



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite