L'Uomo D'Acciaio

Discussioni, commenti, considerazioni e suggerimenti su film, serie TV, libri, fumetti, musica e sport. Indicate sempre l'argomento di cui parlate nel titolo dei vostri post usando un TAG e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum.
TAG: [Film]; [Serie TV]; [Fumetti]; [Musica]; [Sport]

Moderatori: pacobillo, Dera, Eithereven

Messaggioda Peterson » 1 lug 2013, 9:49

Lirico - tendente al melodrammatico...
...puro intrattenimento!

Le due ore e ventitrè filano via che è una bellezza.
Solo una pecca: sovente durante la proiezione mi sono voltato alla mia morosa (=più intelligente di me) per domandare
"MA PERCHè SI STANNO MENANDO?!"

Cioè si picchiano senza un perchè.
Un film senza trama: spettacolo per gli occhi e le viscere - ma sfido chiunque a raccontarmi di che parla 'sto film!

Consigliato
:grin:
Offline Peterson
Babbano
Babbano

 
Messaggi: 76
Iscritto il: 12 settembre 2012
Goblons: 0.00
Località: Bari

Messaggioda AleK » 1 lug 2013, 16:46

Di un extraterrestre bello, invincibile, immortale ma triste, perché ha dei problemi... :roll: :roll: :roll:
Link utili relativi ai GdR? Cliccate QUA

A Noi Vivi
Offline AleK
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 3796
Iscritto il: 01 dicembre 2003
Goblons: 40.00
Località: Un po' qua un po' là...
Utente Bgg: scagliacatena
Facebook: torri.ale
10 anni con i Goblins

Messaggioda Ventogrigio » 2 lug 2013, 15:52

Vi state divertendo a massacrare questo film? :cool_sm:

Visto anch'io una settimana fa, non avevo ancora postato nulla per mancanza di tempo. Io mi rispecchio in tutto e per tutto con il commento scritto da Stec74, non potrei aggiungere nulla ne avrei potuto esprimerlo meglio ed alla fine ha ragione lui: è un film che o lo ami o lo odi.
Mi voglio solo limitare a dire la mia su alcune scene che sono state criticate.

Modalità Spoiler ON




- La scena del tornado non è così assurda, anzi, dà un grande valore all'affetto dei genitori per il figlio (soprattutto considerato i toni che stava assumendo la discussione poco prima) e al sacrificio. Sembrava che fosse Clark quello che doveva portare sempre il peso di ciò che era, celare sempre i suoi poteri al punto da non reagire nemmeno agli atti di bullismo che subiva, eppure il padre gli ha dimostrato che quei sacrifici li ha sempre condivisi con lui al punto da chiedergli di non intervenire e donare per questo la vita per il figlio. Non è vero che la sua identità era stata già rivelata perché si parla di un episodio successo molti anni prima e (se ricordo bene la scena del pulmino) non c'erano neanche testimoni, tranne gli altri bambini che erano tutti intenti a non crepare affogati e solo Lara ha potuto successivamente collegare la vicenda, ma che con il passare del tempo si è trasformata in una mera chiacchera ingigandita con il passaparola.

- Che ha di così assurdo il combattimento finale? Si stanno fronteggiando due esseri onnipotenti, è ovvio che lo scontro assume toni apocalittici. Anche io reputo che l'abbiano fatto durare un po' troppo, ma che motivo c'é di paragonarlo a Dragonball se è pienamente giustificato dalle circostanze? Non ripeschiamo il vecchio Superman 2 dove il confronto finale con Zod sembrava un teatrino dei burattini con Superman che sfoggiava poteri che non si capisce da dove li prendeva, manco fosse un prestigiatore che cacciava conigli e mazzi di fiori dal cilindro (il simbolo sul petto che si trasformava in una sorta di telo-mare per intrappolare l'avversario era "stupenda", se avesse sparato le caccole dal naso credo che sarebbe stato meno assurdo).

- Zod muore perché gli viene spezzato il collo!!! Scusate ma chi glielo spezza, una noce di cocco che gli cade sulla testa? No, mi sembra che sia stato uno con i suoi stessi poteri, quindi in teoria l'unico che fosse in grado di farlo.

continua...
Ultima modifica di Ventogrigio il 2 lug 2013, 17:35, modificato 1 volta in totale.
Offline Ventogrigio
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1128
Iscritto il: 11 novembre 2005
Goblons: 0.00
Località: Bellizzi (SA)

Messaggioda stec74 » 2 lug 2013, 16:08

Ventogrigio ha scritto:[...]


Quotone al 100% su tutta la linea!
Comunque è molto interessante vedere come, a prescindere dall'intento del regista e degli addetti ai lavori, chi lo veda poi al cinema riesca a dare significati diversi da quelli che si volevavo esprimere!

Ritengo, comunque, fondamentale per qualunque film si intenda "assaporare", una visione in solitaria, senza nessuno che ti commenti accanto ogni scena del film o che ne sottolinei scene e frasi dei protagonisti, senza dimenticare l'amico/a che, non facendo assolutamente caso al fatto che anche per te quella è una prima visione, ti chiede ogni 5min "ma perchè quello fa questo?" o "ma cos'è quello, non poteva essere quell'altro?"... :roll:

E ricordiamo pure tutti in simpatia il gruppetto di amici che ride sempre durante le scene drammatiche oppure quelli che aspettano il silenzio più assoluto delle scene con pathos per farsi domande e commentare...

Ecco, io sono stato tanto fortunato da gustarmi il film tutto d'un fiato in una sala con schermo davvero gigante, proiettore rimesso a nuovo di recente e, soprattutto, in un silenzio tombale ed assoluto!
Fortuna che capita raramente nella vita, una volta sola con il film giusto... e questa volta è capitato a me! :-o

Per tutti gli altri casi concedetevi il beneficio del dubbio, nel caso i vostri giudizi possano essere stati alterati dalle problematiche classiche di una sala gremita e rumorosa... ;)
Poi, come sempre, i gusti sono gusti ed un film "pessimo" non può certo migliorare più di tanto, ma magari certi passaggi fondamentali magari possono assumere un significato diverso se vissuti con i protagonisti del film nella giusta atmosfera...
BGG: https://www.boardgamegeek.com/collection ... large&ff=1

"Ogni uomo e' in potere dei suoi fantasmi
fino al rintoccar dell'ora in cui la sua umanita' si desta..."
( William Blake )
Offline stec74
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
TdG Organization
TdG Moderator
Top Uploader
 
Messaggi: 3469
Iscritto il: 22 febbraio 2010
Goblons: 570.00
Località: Bologna

Messaggioda Ventogrigio » 2 lug 2013, 18:21

AleK ha scritto:Di un extraterrestre bello, invincibile, immortale ma triste, perché ha dei problemi... :roll: :roll: :roll:

Deve vivere costantemente reprimendo se stesso, penso che abbia tutte le ragioni di vivere qualche conflitto interiore.

Poi...
Si parla di buchi nella sceneggiatura. Ma dove sono? E' uno dei pochi film scritto e diretto in maniera magistrale. Insomma indicatemi un punto preciso perché io non ne vedo, così come non vedo dove sia questa recitazione così scadente. Onestamente fate pensare anche a me che non abbiate potuto godere in maniera pacifica della visione del film per via deglii eventuali disturbi illustrati da Stec.

Qualche cosina che anche a me non è piaciuta c'é, anche se si tratta di un aspetto marginale, se fosse stata una cosa grave mi avrebbe rovinato tutto il film. Diciamo che non mi è piaciuto che Zod già al secondo tentativo sia riuscito ad addattarsi all'ipersensibilità dei suoi sensi, avrei preferito che rimanesse una prerogativa di Superman, un ulteriore aspetto che sottolineasse il contributo ricevuto dai suoi genitori terrestri e che simbolicamente lasciasse intendere che anche la Terra l'aveva accettato come figlio adottivo.

Per me è un gran bel film, molto romantico, molto commovente. Narra del grande amore che un genitore prova per i propri figli, dei sacrifici che è disposto a fare per essi, in silenzio, con discrezione, affinché possa contribuire a rendergli chiaro il cammino che devono percorrere. E questo amore che Kal-El ha ricevuto in eredità, lo rivolge all'umanità intera.
Offline Ventogrigio
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1128
Iscritto il: 11 novembre 2005
Goblons: 0.00
Località: Bellizzi (SA)

Messaggioda Max_23 » 2 lug 2013, 18:51

Ventogrigio ha scritto:Si parla di buchi nella sceneggiatura. Ma dove sono?


SPOILER

Abbiamo trovato un po' insensato che la governance Kryptoniana spedisse nello spazio i "colpevoli" del tentato colpo di stato, salvo poi esplodere con il proprio pianeta, paradossalmente SALVANDOLI e consentendo loro di rimanere intrappolati (ma in condizione di simil-ibernazione), a conti fatti permettendogli liberamente di andarsi a vendicare del torto subito (ovvero andare a menare Kal-el). Insomma, tanto valeva tenerli su Krypton allora.

Ma in estrema franchezza, a mio parere, ci sono delle voragini un po' dappertutto. Non ultimo l'esperto stratega militare (quello pelato con occhiali) la cui presenza rimane effimera per tutto il film fino a quando, al culmine della battaglia finale, climax narrativo, non capisce che la chiavetta USB di Superman non si infila nel macchinario alieno... perché... è storto. E lui lo raddrizza. I 10 che erano in sala hanno riso tutti :)

O una giornalista che può andare ovunque, su qualsiasi mezzo militare, in barba a qualsiasi autorizzazione e che si riscopre esperta di strategia militare e alienologia e suggerisce LEI come combattere gli alieni, di fronte al gotha della strategia bellica statunitense.

Man mano che scrivo, me ne vengono altre: perché i Kryptoniani portano a bordo Lois Lane assieme a Superman? Non le fanno assolutamente nulla, se non spingerla bruscamente in cella (apperò, che cattivoni)... cella per modo di dire, visto che è libera di agire uscendo dalla stessa con la chiavetta USB che Superman le aveva passato di mano in mano poco prima (che sorveglianza!)... di fatto mandando a rotoli tutta la loro strategia.

O quando, dopo aver investigato mezzo universo, i kryptoniani arrivano nella campagna in Kansas e minacciano la madrina di Superman per farsi dire dove si trova l'astronave kryptoniana. Miseriaccia, avete un livello tecnologico di una civiltà evolutissima e non vi può venire in mente che l'astronave è nascosta... nel fienile? :)

Per carità, non voglio stroncare il film, diciamo che non è il mio genere, per me la recitazione è stata scadente (esclusi Kostner e Crowe) e la trama un po' prevedibile.

Max
Massimo Bianchini
Asterion Press s.r.l.
www.asterionpress.com
Offline Max_23
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1450
Iscritto il: 13 luglio 2010
Goblons: 0.00
Località: Correggio (RE)

Messaggioda AleK » 2 lug 2013, 20:37

Nonostante le vostre argomentazioni, che ho letto, per me la scena del tornado è lo zero assoluto del cinema.
Sarà che io per salvare mio padre avrei raso al suolo il Kansas, sarà quello che volete, ma per me quella scena è il nuovo metro di paragone per le stupidaggini.

Per il resto quoto tutto Max!!

SPOILER

Abbiamo trovato un po' insensato che la governance Kryptoniana spedisse nello spazio i "colpevoli" del tentato colpo di stato, salvo poi esplodere con il proprio pianeta, paradossalmente SALVANDOLI e consentendo loro di rimanere intrappolati (ma in condizione di simil-ibernazione), a conti fatti permettendogli liberamente di andarsi a vendicare del torto subito (ovvero andare a menare Kal-el). Insomma, tanto valeva tenerli su Krypton allora.

Ma in estrema franchezza, a mio parere, ci sono delle voragini un po' dappertutto. Non ultimo l'esperto stratega militare (quello pelato con occhiali) la cui presenza rimane effimera per tutto il film fino a quando, al culmine della battaglia finale, climax narrativo, non capisce che la chiavetta USB di Superman non si infila nel macchinario alieno... perché... è storto. E lui lo raddrizza. I 10 che erano in sala hanno riso tutti Un po sorridente

O una giornalista che può andare ovunque, su qualsiasi mezzo militare, in barba a qualsiasi autorizzazione e che si riscopre esperta di strategia militare e alienologia e suggerisce LEI come combattere gli alieni, di fronte al gotha della strategia bellica statunitense.

Man mano che scrivo, me ne vengono altre: perché i Kryptoniani portano a bordo Lois Lane assieme a Superman? Non le fanno assolutamente nulla, se non spingerla bruscamente in cella (apperò, che cattivoni)... cella per modo di dire, visto che è libera di agire uscendo dalla stessa con la chiavetta USB che Superman le aveva passato di mano in mano poco prima (che sorveglianza!)... di fatto mandando a rotoli tutta la loro strategia.

O quando, dopo aver investigato mezzo universo, i kryptoniani arrivano nella campagna in Kansas e minacciano la madrina di Superman per farsi dire dove si trova l'astronave kryptoniana. Miseriaccia, avete un livello tecnologico di una civiltà evolutissima e non vi può venire in mente che l'astronave è nascosta... nel fienile? Un po sorridente

Per carità, non voglio stroncare il film, diciamo che non è il mio genere, per me la recitazione è stata scadente (esclusi Kostner e Crowe) e la trama un po' prevedibile.


E aggiungo (copia-incolla di una mail inviata ad un amico):

<<Poi ci sono tutta una serie di SBADABAM, KABOOOM, SPATATRASH infiniti dove creature praticamente invulnerabili si tirano per ORE contro gli edifici... ad un certo punto volevo tagliarmi le palle e giocare a pingpong.

Ma poi creature di PARI forza a superman, addestrate dalla nascita alla lotta e alla guerra, superiori di numero, perdono da uno che non aveva MAI TIRATO UN PUGNO IN VITA SUA!!

Ma potrei parlarti dei buchi neri creati sui cieli terrestri.
Dei civili che partecipano tranquillamente ad azioni militari, salendo sugli aerei, entrando nelle basi... NEANCHE TOPOLINO COL COMMISSARIO BASETTONI!!!
Fotografi che di NOTTE al polo nord con -40 gradi scalano pareti di ghiaccio perché son curiosi.
La morte dei Kryptoniani quando avevano sia la tecnologia per abbandonare il pianeta sia la tecnologia per terraformare altri pianeti sia la conoscenza sull'ubicazione di altri pianeti...>>
Link utili relativi ai GdR? Cliccate QUA

A Noi Vivi
Offline AleK
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 3796
Iscritto il: 01 dicembre 2003
Goblons: 40.00
Località: Un po' qua un po' là...
Utente Bgg: scagliacatena
Facebook: torri.ale
10 anni con i Goblins

Messaggioda stec74 » 3 lug 2013, 10:33

Mah, ragazzi... le opinioni sono belle perchè sono varie, in fondo tutti abbiamo interpretazioni estremamente soggettive su questo film assolutamente contrastanti il che, secondo me, è più un pregio che un difetto.
A mio avviso significa che il film è un prodotto più introspettivo che visivo e segue l'immaginario del regista molto più di quanto sembri allo spettatore.
E' una caratteristica che lascia spiazzati e che divide, per me è un bene e lo distingue da un prodotto di massa.
Più che un capolavoro oggettivo o un prodotto-spazzatura è un film che lascia delle forti emozioni in chi lo guarda, positive e negative. Ma va bene così! ;)

Io sono abituato a leggere molto meta-testo, a volare con la fantasia e a darmi spiegazioni su quel che vedo e questo non solo mi aiuta nell'immersione di un mondo fantastico, anche se solo su pellicola, ma mi aiuta non poco a trovare spiegazioni plausibili.

Capisco anche sia diverso per altri ma, daltronde, un film è più uno spettacolo passivo che partecipativo, no?

Penso che su questo film continueremo ad avere opinioni diametralmente opposte, ma la cosa non mi turba affatto, piuttosto mi incuriosisce e mi sprona ad andare a ricercare altri titoli dello stesso regista per capire se la mia intuizione è corretta.
A tal proposito mi torna in mente quel Sucker Punch che tanto aveva diviso critica e pubblico, lo avete visto?
Il film è profondamente introspettivo e c'è meta-testo ovunque, penso sia una delle caratteristiche fondamentali del modo di fare cinema di Shnider.
Poi la scena del tornado poteva esser fatta meglio ed altri aspetti curati in modo diverso, possiamo anche esser d'accordo su questo.
A me, però, non rovinano affatto la visione... fondamentalmente in virtù di quanto scritto prima... i "buchi narrativi" che citate non mi sembrano macroscopici ma funzionali. Non ci stava tutto e da qualche parte c'è del sott'inteso...
Zod e la sua cricca saranno stati congelati e spediti altrove anzichè lasciati a morire sul pianeta probabilmente perchè la società cryptoniana, nella sua assurda perfezione, rispetta le proprie leggi fino allo stremo!
E anzora Zod rapisce Loys Lane non per torturarlma, ma per cercare uno stimolo in più in Superman nel seguirlo... in caso contrario ha un ostaggio in mano... poi non la perquisiscono e la lasciano libera di gironzolare per la nave perchè tanto una piccola terrestre non potrebbe mai rappresentare una minaccia....

Possiamo stare qui a discuterne per ore, ma questo è il mio meta-testo... non trovo queste spiegazioni forzose e mi sarebbe piaciuto vederle sullo schermo, ma non per questo trovo che snaturino un lavoro eccellente.
Ultima modifica di stec74 il 3 lug 2013, 11:21, modificato 1 volta in totale.
BGG: https://www.boardgamegeek.com/collection ... large&ff=1

"Ogni uomo e' in potere dei suoi fantasmi
fino al rintoccar dell'ora in cui la sua umanita' si desta..."
( William Blake )
Offline stec74
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
TdG Organization
TdG Moderator
Top Uploader
 
Messaggi: 3469
Iscritto il: 22 febbraio 2010
Goblons: 570.00
Località: Bologna

Messaggioda Ventogrigio » 3 lug 2013, 11:11

Max_23 ha scritto:Abbiamo trovato un po' insensato che la governance Kryptoniana spedisse nello spazio i "colpevoli" del tentato colpo di stato, salvo poi esplodere con il proprio pianeta, paradossalmente SALVANDOLI e consentendo loro di rimanere intrappolati (ma in condizione di simil-ibernazione), a conti fatti permettendogli liberamente di andarsi a vendicare del torto subito (ovvero andare a menare Kal-el). Insomma, tanto valeva tenerli su Krypton allora.

No, ti è sfuggito il dettaglio che il Consiglio non ha creduto alle previsioni di Jor-El, quindi per loro Krypton non sarebbe esploso. Forse vi ha tratto in inganno il fatto che c'é stato uno stacco troppo netto tra l'esilio dei ribelli e la distruzione di Krypton.

Max_23 ha scritto:Ma in estrema franchezza, a mio parere, ci sono delle voragini un po' dappertutto. Non ultimo l'esperto stratega militare (quello pelato con occhiali) la cui presenza rimane effimera per tutto il film fino a quando, al culmine della battaglia finale, climax narrativo, non capisce che la chiavetta USB di Superman non si infila nel macchinario alieno... perché... è storto. E lui lo raddrizza. I 10 che erano in sala hanno riso tutti :)

Si è trattato di un pretesto narrativo per fare in modo che arrivassero a schiantarsi con tutto l'aereo e poter rinfacciare alla tipa kryptoniana la bella frase: "Una morte onorevole è già una ricompensa". Poi siete voi che avete voluto vederlo così assurdo, sia il cinema che la letteratura è piena di questi espedienti... e di scene davvero assurde ce ne sono di ben peggiori, tipo il prete di un romanzo piuttosto noto che usa come paracadute... il giubbotto!!!

Max_23 ha scritto:O una giornalista che può andare ovunque, su qualsiasi mezzo militare, in barba a qualsiasi autorizzazione e che si riscopre esperta di strategia militare e alienologia e suggerisce LEI come combattere gli alieni, di fronte al gotha della strategia bellica statunitense.

Si da il caso che l'ologramma di Jor-El abbia dato a lei tutte le spiegazioni.


Max_23 ha scritto:perché i Kryptoniani portano a bordo Lois Lane assieme a Superman? Non le fanno assolutamente nulla, se non spingerla bruscamente in cella (apperò, che cattivoni)... cella per modo di dire, visto che è libera di agire uscendo dalla stessa con la chiavetta USB che Superman le aveva passato di mano in mano poco prima (che sorveglianza!)... di fatto mandando a rotoli tutta la loro strategia.

In qualche modo saranno vetuni a conoscenza che c'é un legame tra Lois e Kal-El. In fondo non si è visto nemmeno in che modo hanno contattato gli alieni per dire dove incontrarsi (con un SMS, via mail, hanno chattato su Msg, si sono scambiati il contatto Facebook?). Non lo so e fondamentalmente non interessa, è in dettaglio irrilevante ai fini della narrazione. E poi non è vero che non hanno fatto nulla a Lois, lo dice dopo che le hanno sondato la mente per cercare informazioni sul codice, ma hanno ignorato che potesse avere la chiave USB (come preferisci chiamarla) per il semplice fatto che esseri evolutamente superiori hanno la tendenza a sottovalutare molti aspetti di quelli che reputano esseri inferiori.

Max_23 ha scritto:O quando, dopo aver investigato mezzo universo, i kryptoniani arrivano nella campagna in Kansas e minacciano la madrina di Superman per farsi dire dove si trova l'astronave kryptoniana. Miseriaccia, avete un livello tecnologico di una civiltà evolutissima e non vi può venire in mente che l'astronave è nascosta... nel fienile? :)

No, non era così scontato e poi si è trattato anche questo di un pretesto narrativo per far emergere tutta l'aggressività di Superman quando hanno osato maltrattare la madre.

Alek ha scritto:Ma poi creature di PARI forza a superman, addestrate dalla nascita alla lotta e alla guerra, superiori di numero, perdono da uno che non aveva MAI TIRATO UN PUGNO IN VITA SUA!!.

L'ho notato anch'io, anche per questo avrei preferito che l'adattabilità dei super-sensi rimanesse una prerogativa di Superman, giusto per avere un vantaggio. Si è voluto lasciare il discorso sulle motivazioni che muovono i singoli personaggi e lasciare che le capacità individuali fossero direttamente proporzionate alla forza di volontà.
Una cosa del genere è accaduta anche in Batman, quando dice a Ra's al Ghul: "Mi mandi contro solo due pedine?". E quello gliene manda 4 che, a differenza dei criminali comuni, sarebbeno ninja che hanno ricevuto il suo stesso addestramento. Puoi anche essere il primo della classe ed prevalere in un confronto 1vs1, ma contro 4 ti avrebbero dovuto lasciare a terra tramazzato caro il mio Bruce.

Alek ha scritto:Ma potrei parlarti dei buchi neri creati sui cieli terrestri.
Dei civili che partecipano tranquillamente ad azioni militari, salendo sugli aerei, entrando nelle basi... NEANCHE TOPOLINO COL COMMISSARIO BASETTONI!!!
Fotografi che di NOTTE al polo nord con -40 gradi scalano pareti di ghiaccio perché son curiosi.

Tecnicamente è sbagliata persino la scena del tornado: far riparare le persone sotto un cavalcavia significa condannarle a morte certa, si sarebbe creato una sorta di tunnel del vento e la scena successiva più ovvia sarebbe stata un Clark Kent che si sarebbe guardato intorno dicendo: "Ma dove siete finiti tutti?". Vidi proprio un documentario in merito; fu girato un video amatoriale dove delle persone si ripararono sotto un cavalcavia per protteggersi da un tornado e si salvarono.
Quel video venne erroneamente proiettato in tutte le scuole come metodo per proteggersi dai tornadi, ma gli studiosi fecero notare che in quel frangente il tornado doveva aver solo sfiorato il cavalcavia, altrimenti si sarebbe portato via tutte le persone dal primo all'ultimo.
Le sceneggiature, così come i libri, sono legati alle conoscenze ed alla cultura dello scrittore. Allora facciamo scrivere i film ai medici quando vogliamo fare un film sul tema medico, ai poliziotti quando su vuol fare un giallo e così via, poi vediamo che capolavori escono fuori. La capacità di raccontare è una cosa completamente slegata dal tipo di argomento che si vuol trattare, ci sono e ci saranno sempre delle incongruenze, se ci vogliamo negare il piacere di ascoltare una buona storia ogni volta che intuiamo qualcosa di sbagliato allora limitiamoci a leggere enciclopedie o a vedere documentari e almeno avremo la certezza dello studio approfondito sull'argomento.

Per quanto riguarda me quoto questo:
stec74 ha scritto:Io sono abituato a leggere molto meta-testo, a volare con la fantasia e a darmi spiegazioni su quel che vedo e questo non solo mi aiuta nell'immersione di un mondo fantastico, anche se solo su pellicola, ma mi aiuta non poco a trovare spiegazioni plausibili per quel che vedo.
Offline Ventogrigio
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1128
Iscritto il: 11 novembre 2005
Goblons: 0.00
Località: Bellizzi (SA)

Messaggioda Max_23 » 3 lug 2013, 12:06

A parte la prima (forse!), non sono d'accordo su nessuna delle controdeduzioni, ma tant'è: ha ragione Stec nel dire: "le opinioni sono belle perchè sono varie, in fondo tutti abbiamo interpretazioni estremamente soggettive su questo film assolutamente contrastanti il che, secondo me, è più un pregio che un difetto", quindi inutile discutere: per me sono voragini narrative e recitazione scadente.

Solo un appunto:

Ventogrigio ha scritto:Non lo so e fondamentalmente non interessa, è in dettaglio irrilevante ai fini della narrazione.


In verità è la chiave di volta del film: se Lois non si fosse liberata, Superman rimaneva succube della kryptonite, impossibilitato a far nulla, e gli alieni avrebbero vinto. Altro che irrilevante. ;)

Max
Massimo Bianchini
Asterion Press s.r.l.
www.asterionpress.com
Offline Max_23
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1450
Iscritto il: 13 luglio 2010
Goblons: 0.00
Località: Correggio (RE)

Messaggioda Ventogrigio » 3 lug 2013, 12:28

No, semplicemente se non ci fosse stato questo passaggio se ne sarebbe creato un altro. Una sceneggiatura nasce prima come soggetto, quindi a grandi linee si delinea lo svolgimento della storia, poi viene fatto il trattamento dove, sempre a grandi linee, si analizzano un po' più nel dettaglio le varie scene, e poi in fase di sceneggiatura si fissano anche i dettagli. Quindi già a priori si stabilisce il preciso andamento della storia, è nella sceneggiatura che ti trovi gli espedienti per far scorrere la storia in quel senso.
Offline Ventogrigio
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1128
Iscritto il: 11 novembre 2005
Goblons: 0.00
Località: Bellizzi (SA)

Messaggioda Max_23 » 3 lug 2013, 12:45

Ventogrigio ha scritto:No, semplicemente se non ci fosse stato questo passaggio se ne sarebbe creato un altro. Una sceneggiatura nasce prima come soggetto, quindi a grandi linee si delinea lo svolgimento della storia, poi viene fatto il trattamento dove, sempre a grandi linee, si analizzano un po' più nel dettaglio le varie scene, e poi in fase di sceneggiatura si fissano anche i dettagli. Quindi già a priori si stabilisce il preciso andamento della storia, è nella sceneggiatura che ti trovi gli espedienti per far scorrere la storia in quel senso.


Vabbè, diciamo che i film che vivono di espedienti "improvvisati" a me non piacciono. ;)

Max
Massimo Bianchini
Asterion Press s.r.l.
www.asterionpress.com
Offline Max_23
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1450
Iscritto il: 13 luglio 2010
Goblons: 0.00
Località: Correggio (RE)

Messaggioda dmc977 » 4 lug 2013, 20:29

L’Uomo d’Acciaio non è un nuovo episodio del classico Superman, ma ne è una sua rivisitazione ed elaborazione totalmente nuova ed originale. Se gli altri film della serie erano fondamentalmente delle commedie ironiche dove il personaggio era presentato in modo pomposo e scanzonato, questa volta ci troviamo di fronte ad un film cupo, introspettivo, malinconico e meno propenso all’ironia, un Superman in chiave dark in cui lo zampino di Nolan è evidentissimo.
Il film ci racconta delle origini di Superman, dei suoi tormenti interiori, consapevole della sua diversità in un mondo di “normali”, del suo bisogno di essere accettato, del suo rapporto con i suoi due padri, quello biologico e quello adottivo, attraverso i quali cercherà, crescendo, di accettare il suo destino e di prendere in mano le sorti dell’umanità, trovando finalmente se stesso.
Questa è la chiave di lettura che maggiormente ho apprezzato in questo film, il resto mi è parso quasi di contorno, anzi, lo scontro con Zod ed i suoi scagnozzi in alcune scene è stato esageratamente pompato di scene incredibili ed effetti speciali di un’abbondanza quasi fastidiosa, in un crescendo di fracassoneria, forse, inutile.
E’ un film che di sicuro ha segnato una svolta nella carriera cinematografica di Superman, anche perché contiene in sé una serie di piccole differenze con la mitologia classica del personaggio che non possono non passare inosservate, e di sicuro da questo capitolo partirà una nuova serie con l'uscita di nuovi episodi, e alcuni indizi su chi potremmo trovarci di fronte sono già stati inseriti (come per esempio la scritta “Lexcorp” su alcune autocisterne che saltano in aria).
La regia di Snyder questa volta rende bene, nonostante avessi timore di questo regista dopo quella porcata di 300 che è riuscito a partorire, e nonostante anche questa volta qualche pecca registica ci sia, ma niente che importi più di tanto. In realtà la cosa che più mi è mancata è stato il famoso tema musicale di John Williams, qui assente, ma in effetti la musica di Hans Zimmer è davvero bella e sicuramente più adatta alla pellicola.
Restiamo in attesa di nuovi sviluppi, che sicuramente ci saranno, e confidiamo in questo nuovo Clark Kent riveduto e aggiornato. Ma sarà stato davvero un bene?
Vienici a trovare sul nostro gruppo Facebook "Boardgames della Terra di Mezzo" https://www.facebook.com/groups/bgterradimezzo/
e sulla pagina della nostra associazione ludica "Il Dado in Bilico"
https://www.facebook.com/ildadoinbilico/
Offline dmc977
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
Top Uploader 2 Star
 
Messaggi: 4057
Iscritto il: 11 febbraio 2009
Goblons: 780.00
Località: Capua (CE)
Utente Bgg: dmc977
Facebook: Claudio Des

Messaggioda Max_23 » 4 lug 2013, 20:43

Massimo Bianchini
Asterion Press s.r.l.
www.asterionpress.com
Offline Max_23
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1450
Iscritto il: 13 luglio 2010
Goblons: 0.00
Località: Correggio (RE)

Messaggioda AleK » 4 lug 2013, 21:31

<<Il passato di Superman è offuscato da un dramma: la sceneggiatura>>
Sono morto... :smile_sm: :smile_sm: :smile_sm:
Link utili relativi ai GdR? Cliccate QUA

A Noi Vivi
Offline AleK
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 3796
Iscritto il: 01 dicembre 2003
Goblons: 40.00
Località: Un po' qua un po' là...
Utente Bgg: scagliacatena
Facebook: torri.ale
10 anni con i Goblins

PrecedenteProssimo


  • Pubblicita`

Torna a Tempo Libero



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti