La libidine solitaria della pianificazione strategica

Discussioni su tutto ciò che circonda il mondo dei giochi e che non trova spazio nelle altre sezioni del forum, come classifiche e collezioni ma anche discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Cippacometa, Sephion, Rage, pacobillo

La libidine solitaria della pianificazione strategica

Messaggioda linx » 22 lug 2006, 12:08

Ultimamente sento la mancanza di qualcosa.
I pochi incontri settimanali mi danno sempre le solite fantastiche emozioni ma le pause fra un incontro e l’altro sono sempre più tristi.
Una volta non era così, mi dico, e comincio a pensare a cosa mi manca.
Mi accorgo che quando ero un Master ogni momento era buono per inventarmi particolari per un’avventura o battute per i PNG.
Mi accorgo che quando giocavo a Magic passavo ore a scartabellare fra le carte non usate per trovare nuovi motivi per comporre nuovi mazzi, e poi altre ore per collaudarli contro i precedenti.
Mi accorgo che quando giocavo a Diskwars passavo ore sul tappeto a comporre formazioni con le mie orde fantasy e a misurare le distanze per capire quanto e come dovessero muoversi gli arcieri per coprire al meglio lo spazio.
Mi accorgo che quando di Axis & Allies ce n’era uno solo pianificavo su semplici programmi freeware (non avendo il gioco) come ben gestire le poche forze armate che non era il caso di rimpiazzare in partita perché non conveniente (truppe, truppe, solo truppe e trasporti: prima regola non perdere carri e aerei inutilmente).

Ora è impensabile per me tornare ai collezionabili che tanto hanno stimolato il mio cervello ma anche solo qualche gioco con un pò più di strategia pianificabile non mi dispiacerebbe.
La maggior parte dei giochi ormai si appoggia più sulla flessibilità delle strategie e non è conveniente pianificare niente che vada oltre il primo turno.
Negli ultimi 2 anni sono riuscito a scatenare la libidine della pianificazione solitaria con soli 2 giochi: World of Warcraft dove sei così scollegato dai tuoi avversari da poterti pianificare tranquillamente le evoluzioni dei tuoi personaggi e Mare Nostrum (espanso) dove i primi due o 3 turni (che per un paio di civiltà possono anche comportare la scelta di eroi) sono tranquillamente pianificabili perché difficilmente gli avversari potranno metterti alle corde così in fretta.
Trovare una tale passione per due giochi non certo perfetti mi fa pensare...
Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".
Offline linx
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Messaggi: 6393
Iscritto il: 03 dicembre 2003
Goblons: 920.00
Località: Busto Arsizio (VA)
Yucata: linx
Mercatino: linx
Agricola fan Membro della giuria Goblin Magnifico Yucata Player Le Havre Fan Ilsa Magazine fan

Messaggioda aringarosa » 22 lug 2006, 12:33

ciao linx,
... non saprei risponderti... eppure giocando con le stesse persone la pianificazione strategica oltre il primo turno dovrebbe diventare fondmentale per vincere la partita...

... oppure, e parlo per me, siamo addirittra alla ricerca di qualcosa di più immediato.. e che non ci faccia pensare durante la partita...
(allontaniamo a priori, incosciamente forse, la necessità della pianificazione)..

.. mah... leggendo i commenti di altri giocatori... mi ha colpito uno (di cui non ricordo il nome).. che giocando a Napoleon in Europe ci ha impiegato 6 mesi per concludere una partita...

ecco forse dovrei tornare a scegliere giochi che non durano un giorno....
Offline aringarosa
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1796
Iscritto il: 13 settembre 2005
Goblons: 400.00
Località: Noicattaro (BA)
Mercatino: aringarosa

Re: La libidine solitaria della pianificazione strategica

Messaggioda romendil » 22 lug 2006, 13:47

linx ha scritto:Mi accorgo che quando ero un Master ogni momento era buono per inventarmi particolari per un’avventura o battute per i PNG.
Mi accorgo che quando giocavo a Magic passavo ore...

Capisco esattamente quello che dici. Sono stato Master di D&D e passavo tutto il tempo che avevo a pensare alle avventure da far affrontare al mio gruppo di gioco. Ho giocato ad un collezionabile, ed il gusto di trovare il migliore mix e di stupire l'avversario con una tattica insolita era davvero qualcosa di unico. In effetti spesso manca il poter pensare alla prossima partita pensando a quale tattica usare, a come sorprendere l'avversario. Penso che questo è difficile da trovare in quasi tutti i boardgames in quanto molto spesso quello che devi fare è cercare di adattarti agli eventi meglio degli altri. Certo puoi dire la prossima volta a Puerto Rico provo a utilizzare di più il Trader oppure a imbarcare navi piene di mais, ma non è lo stesso. Una cosa del genere l'ho provata tempo fa giocando ad Advanced Civilization sulla Tana. La partita è durata mesi ed era emozionante... Un cosa simile l'ho provata negli ultimi tempi nel creare un gioco dal nulla, sufficientemente vario, in cui la strategia migliore la posso verificare giocando, perché non posso trovarla scritta da nessuna parte... ;)
RòmeNdil (goblin chierico), ultimamente ho giocato a:
Immagine
"L'importante non è né vincere, né partecipare: è divertirsi, davvero!"
Offline romendil
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Messaggi: 7286
Iscritto il: 25 ottobre 2004
Goblons: 1,235.00
Località: Roma
Utente Bgg: romendil
Board Game Arena: romendil
Yucata: romendil
Mercatino: romendil
Android Netrunner Fan Through the ages Fan Ho partecipato ad una lettura condivisa dei Goblins Tifo Roma Io faccio il Venerdi GdT!

Messaggioda Starmaster » 22 lug 2006, 15:48

Pensandoci bene, anche io sono nella stessa situazione. Forse il mio caso è un po' più accentuato perchè non posso, per motivi di lavoro, giocare tutte le settimane.

La mia mente ha bisogno di restare impegnata, ludicamente parlando, nei tempi morti.
Quando facevo il Master avevo il problema contrario. Non avevo mai abbastanza tempo per progettare e programmare la campagna come volevo io. C' era sempre qualcosa da fare all' ultimo momento per migliorare. Il tempo era impegnato al 100 % e questo mi piaceva molto.

Paradossalmente ho abbandonato per un po' D&D, per i Giochi da Tavolo, proprio per "rilassarmi un attimo" ma ora, quando passo le serate a cercar qualche cosa da fare, ripenso a quei bei momenti passati davanti a schede e mostri che tanto mi piacevano.

Pianificare sui giochi da tavolo mi viene difficile e, a dirla tutta, la cosa mi sembra noiosa. Mi piace molto di più aprire la scatola con gli amici e giocare senza averci studiato prima. Ovvio che a volte, anche durante il lavoro, si pensa a strategie da poter adottare a questo o a quel gioco ma da qui a mettersi a tavolino, ce ne passa.

Che sia arrivato il momento di riaprire i manuali di D&D?
O provare ad acquistare un altro gioco di ruolo?....no , basta spendere in GDR...ho fatto fuori una fortuna!

Da quello che hai scritto, Linx, o colto una sottile nostalgia che provi rimembrando i tempi del Master. Perchè non ricominci?....anzi, dopo aver visto con i miei occhi il lavoro fatto sul tuo gioco Lalonde, penso potresti buttarti sulla creazione di un GDR futuristico....vedrai che i tempi morti tra un GDT e l' altro scompariranno!....azz!....mi ero scordato del nuovo arrivo!..... :grin: ....no , penso fra un po' non ci saranno per te tempi morti! :lol:
Offline Starmaster
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 4387
Iscritto il: 13 giugno 2005
Goblons: 180.00
Località: Canegrate (Milano)
Mercatino: Starmaster

Messaggioda linx » 24 lug 2006, 11:26

Starmaster ha scritto:Da quello che hai scritto, Linx, o colto una sottile nostalgia che provi rimembrando i tempi del Master. Perchè non ricominci?....anzi, dopo aver visto con i miei occhi il lavoro fatto sul tuo gioco Lalonde, penso potresti buttarti sulla creazione di un GDR futuristico....vedrai che i tempi morti tra un GDT e l' altro scompariranno!....azz!....mi ero scordato del nuovo arrivo!..... :grin: ....no , penso fra un po' non ci saranno per te tempi morti! :lol:


Si, mi piacerebbe tornare a masterizzare e ci ho anche ritentato ma porta via troppo tempo di gioco. In tre settimane invento territorio e avventure per riempirlo abbastanza per coprire quello che i miei giocatori scopriranno (o potrebbero scoprire, visto che tengo un'apertura vastissima per le loro scelte in modo da non doverli mai incanalare) per i prossimi sei mesi.

Già mi invento un gioco al mese e ne metto su carta (che non sia un blocco appunti) solo uno ogni tre perchè so che non avrò mai la possibilità di testarlo fino a portarlo ad una forma definitiva (Lalonde è alla quinta incarnazione e già intravedo la sesta anche se già così mi soddisfa molto).
Non mi pare il caso di buttarmi sui GDR. Sui miei blocchi appunti però c'è veramente una versione molto leggera di GDR futuristico stile Alien/Fanteria dello spazio. Non capisco perchè i gdr sono in gran parte fantasy!
Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".
Offline linx
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Messaggi: 6393
Iscritto il: 03 dicembre 2003
Goblons: 920.00
Località: Busto Arsizio (VA)
Yucata: linx
Mercatino: linx
Agricola fan Membro della giuria Goblin Magnifico Yucata Player Le Havre Fan Ilsa Magazine fan

Messaggioda Athafil » 24 lug 2006, 14:11

beh esistono i GDR di Star wars e Star Trek.

Comunque per la pianificazipone strategica.. provate a guardarvi la Guerar dell'Anello e relative espansioni!

Until swords part... Athafil Oakleaf - Principe degli elfi Ambasciatore Elfico "Potrei sapere come si fa ad uscire di qui?" "Dipende in gran parte da dove tu vuoi andare"  FFFF ha ragione...

Offline Athafil
Elven Ambassador
Elven Ambassador

Avatar utente
 
Messaggi: 2320
Iscritto il: 07 aprile 2004
Goblons: 260.00
Località: Veduggio (MI)
Mercatino: Athafil

Messaggioda linx » 24 lug 2006, 16:57

Athafil ha scritto:beh esistono i GDR di Star wars e Star Trek.

Che si basano esclusivamente sulla forza di forti "marchi" e su universi molto fantasy (spade laser e capitani eroi con l'istinto del suicida) per quanto sono popolati da strane creature. Se per quello c'è anche Cyberpunk 2020 che tempo fa ho giocato. Rimane comunque il fatto che per ogni titolo di fantascienza ce ne sono 40 fantasy.
Mi viene quasi voglia di farne un topic, visto che qui siamo fuori argomento.

Che profonda pianificazione strategica vuoi fare nella GdA? La strategia di base è più o meno sempre la stessa e la pianifichi una volta. Il resto dipende dai lanci di dadi e dalle carte che peschi. Non la puoi fare fra una partita e l'altra. Non dico che non ci sia ma che è profondamente legata alla situazione tattica e non valutabile la sera prima.
Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".
Offline linx
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Messaggi: 6393
Iscritto il: 03 dicembre 2003
Goblons: 920.00
Località: Busto Arsizio (VA)
Yucata: linx
Mercatino: linx
Agricola fan Membro della giuria Goblin Magnifico Yucata Player Le Havre Fan Ilsa Magazine fan

Messaggioda Starmaster » 24 lug 2006, 18:07

Linx ha scritto:Sui miei blocchi appunti però c'è veramente una versione molto leggera di GDR futuristico stile Alien/Fanteria dello spazio. Non capisco perchè i gdr sono in gran parte fantasy!


Caspita, io ne ho uno in cantiere da più di 2 anni (Pianeti Futuri), magari qualche volta ti faccio vedere cosa ho fatto....potremmo anche unire le forze e sfornare un GDR futuristico con i controco*****i! :grin:

Lo so, sono il solito sognatore.....ma è tutto gratis! :grin:
Offline Starmaster
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 4387
Iscritto il: 13 giugno 2005
Goblons: 180.00
Località: Canegrate (Milano)
Mercatino: Starmaster

Messaggioda Athafil » 25 lug 2006, 14:30

linx ha scritto:[Che profonda pianificazione strategica vuoi fare nella GdA? La strategia di base è più o meno sempre la stessa e la pianifichi una volta. Il resto dipende dai lanci di dadi e dalle carte che peschi. Non la puoi fare fra una partita e l'altra. Non dico che non ci sia ma che è profondamente legata alla situazione tattica e non valutabile la sera prima.


Io trovo che si possano afre varie strategie, ovvio hai solo due modi per vincere. Però ci sono zone molto sottovalutate e spesso dipende molto
dall'ombra

Però io trovo che l'ombra può studiarsi due o tre modi per attaccare

1) Attacco a Gondor
2) Attacco a Rohan
3) Attaco linea V_B_ N (valle, bosco, Nani)

Inoltre quali personaggi oscuri vuoi usare?
Per me la puoi propio pensare la sera prima. Io ho fatto due o tre battaglie da solo mettendo sul tavolo le miniature e mi è piaciuto molto!


Per i GDR di fantascienza: scusa ma tu cosa intendi per pura SF?

Until swords part... Athafil Oakleaf - Principe degli elfi Ambasciatore Elfico "Potrei sapere come si fa ad uscire di qui?" "Dipende in gran parte da dove tu vuoi andare"  FFFF ha ragione...

Offline Athafil
Elven Ambassador
Elven Ambassador

Avatar utente
 
Messaggi: 2320
Iscritto il: 07 aprile 2004
Goblons: 260.00
Località: Veduggio (MI)
Mercatino: Athafil

Messaggioda linx » 25 lug 2006, 16:51

Effettivamente vedendola dalla parte dell'ombra puoi pianificare molto, visto che in genere la luce non si muove poi molto. Ci si può perdere un paio di sere di pianificazione.

La SF che piacerebbe simulare a me è quella a più ampio respiro, dove non ci sono eroi che si mettono a combattere da soli con le spade o a mani nude contro gente che dovrebbe essere meglio armata.
Già Cyberpunk 2020 non era malaccio perchè si poteva morire facilmente.
A me piacerebbe un gioco paramilitare dove si gestiscono dei minigruppi al posto dei singoli giocatori perchè gli uomini muoiono facilmente e si devono poter rimpiazzare. Quanto era esaltante il secondo Alien con il commando che si fa strada fra gli alieni e perde uomini in duri scontri?
Una cosa del genere mi piacerebbe parecchio e non penso che esista.

Siamo d'accordo che anche Alien è un pò eroistico ma almeno quelli erano ben attrezzati e militarmente inquadrati. Non esiste che per esplorare un mondo nuovo mando in esplorazione il capitano di una mia astronave e magari pure l'ufficiale medico e l'addetto scientifico.
Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".
Offline linx
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Messaggi: 6393
Iscritto il: 03 dicembre 2003
Goblons: 920.00
Località: Busto Arsizio (VA)
Yucata: linx
Mercatino: linx
Agricola fan Membro della giuria Goblin Magnifico Yucata Player Le Havre Fan Ilsa Magazine fan

Messaggioda Gwaihir » 26 lug 2006, 9:35

In questi ultimi giorni ho scoperto il piacere di giocare da solo ai giochi da tavolo simulando 3 avversari con differenti strategie.
Ce n'è da pensare anche con i giochi da tavolo, le strategie possono essere molte e soprattutto dipendono dalle azioni degli altri, si deve trovare la risposta pronta a qualunque possibile azione avversaria o il modo di prevenirla. E a questo aggiungere una pianifiaczione a lungo termine di base. Certo non si può fare con tutti i giochi, io mi sono trovato bene con Augsburg 1520 e Caylus.
The Eagle Goblin
Offline Gwaihir
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2925
Iscritto il: 24 marzo 2004
Goblons: 580.00
Località: Roma
Mercatino: Gwaihir

Messaggioda linx » 28 ago 2006, 19:32

Lo facevo anch'io con qualche gioco poco sfruttato prima che arrivasse mia figlia a razziare il tabellone. Ora serve almeno una persona per lato del tavolo per contenerla. :grin:
Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".
Offline linx
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Messaggi: 6393
Iscritto il: 03 dicembre 2003
Goblons: 920.00
Località: Busto Arsizio (VA)
Yucata: linx
Mercatino: linx
Agricola fan Membro della giuria Goblin Magnifico Yucata Player Le Havre Fan Ilsa Magazine fan


Torna a Chiacchiere e questioni filosofiche inerenti il mondo dei giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite