La Sorte,questa maledetta..

Discussioni su tutto ciò che circonda il mondo dei giochi e che non trova spazio nelle altre sezioni del forum, come classifiche e collezioni ma anche discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Cippacometa, Sephion, Rage, pacobillo

La Sorte,questa maledetta..

Messaggioda Askatasuna » 3 feb 2005, 19:37

8) Ho deciso di aprire questo forum perchè frustrato(lo ammetto)da numerose recensioni e giudizi su titoli di discreto,buono o ottimo valore demonizzati a causa della presenza del fattore fortuna.. Ma perchè?.. Non riesco a capire.. Secondo me sarebbe d'obbligo cominciare a maturare psichicamente non solo nell'ambito del gioco,ma soprattutto in quello biologico,emozionale e corpontamentale.. Approfitto quindi di questo spazio per dare il via ad una chiacchierata che riguardi molte sfere dell'umano,non forzatamente quelle legate alla passione per un gioco da tavolo.. Non so se molti di voi lo facciano per desiderio di rivalsa,o semplicemente per una corcordanza sulle teorie Weberiane ed un innato odio nei confronti di qualunque idea di appartenenza olistica(povero Durkheim);il fatto è che si dovrebbe accettare maggiormente la presenza del fattore Caso,o Fortuna,o Fato,o addirittura Caos nel corso della propria esistenza.. L'uomo non decide di nascere,nè il luogo dove venire al mondo,nè la lingua di cui usufruire primariamente per le comunicazioni,figuriamoci come può pensare di condurre la propria esistenza solo con le sue personali forze o idee:è una follia. Anche quando si parla di strategia bisogna sempre ricordare che,pur essendo il più grande generale vivente sulla faccia del globo terracqueo,si può sempre incorrere nella non remota possibilità che si esca di casa ed un vaso di fiori ci cada sulla testa,rovinando così le nostre velleità da grandi strateghi.. Vorrei che si imparasse a convivere con il Caso,e che si cominciasse a comprendere come la nostra forza non risieda nella capacità di sovvertire il corso degli eventi,quanto invece nella possibilità ed intelligenza personale di saper individuare la bontà delle strade che ci si presentano nel corso dell'esistenza e nella capacità di saper scegliere tra di esse quella che più ci si addice in un determinato momento.. La fortuna è presente in qualunque delle nostre azioni quotidiane(l'Islam per esempio è molto rigoroso in questa sorta di determinismo storico);perchè non dovrebbe essere presente quindi in un gioco?E perchè soprattutto dovrebbe rovinarlo?.. Guardate che la fortuna è presente anche negli scacchi,e lo dico io che ne sono terribilmente appassionato.. Il fattore Fato e'insito nell'idea stessa di "Gioco",nelle meccaniche di svolgimento,nella collaborazione con altre menti;in ogni gioco che si porta avanti non ci si può liberare del destino,ma piuttosto lo si può utilizzare a proprio vantaggio.. Questa e'strategia,questa e'intelligenza,questo e'vivere,secondo me.. Grazie per l'attenzione. Gora Euskadi!
Offline Askatasuna
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 792
Iscritto il: 14 dicembre 2004
Goblons: 200.00
Località: Roma
Mercatino: Askatasuna

Messaggioda Galdor » 3 feb 2005, 19:54

Riflessione interessante: è vero che storicamente la Tuke ha determinato tanti eventi importanti (si pensi a Napoleone a Waterloo :!: ).
E' altrettanto vero però che i grandi cercano di prevedere tutto, lasciando al Fato un ruolo marginale e ininfluente (citando proprio il generale corso) :verywin:
Offline Galdor
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Reviewer
Top Uploader 2 Star
 
Messaggi: 4864
Iscritto il: 15 dicembre 2003
Goblons: 1,600.00
Località: Isengard (Pisa)
Mercatino: Galdor

Messaggioda Asliaur » 3 feb 2005, 20:12

Beh, io ho le mani discretamente fucilate con i dadi e quando le cose girano veramente male (ovvero quando i dadi affossano un piano valido e statisticamente favorevole) non la prendo niente bene, però non mi sono mai sognato di cassare un gioco solo perchè vi è una parte di fortuna nel giocarlo. D'altronde un gioco quasi solo fortuna-dipendente non merita pietà. Si tratta di una distinzione sottile, ma importante, che forse a qualcuno sfugge.

Comunque per prendere spunto dal discorso del buon Galdor continuo ad utilizzare Napoleone come esempio :), quando doveva promuovere un bravo generale al rango di Maresciallo chiedeva sempre "ma è fortunato ?"

Grazie e saluti,

Asliaur dell'Onda d'Argento
Offline Asliaur
Elven Spy...
Elven Spy...

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 3611
Iscritto il: 15 luglio 2003
Goblons: 20.00
Località: Roma (Italy)
Mercatino: Asliaur

Messaggioda Galdor » 3 feb 2005, 20:59

Asliaur ha scritto:Comunque per prendere spunto dal discorso del buon Galdor continuo ad utilizzare Napoleone come esempio :), quando doveva promuovere un bravo generale al rango di Maresciallo chiedeva sempre "ma è fortunato ?"


Giusto :!: :!:
Grande Asliaur :verywin: :clapclap: :clapclap: :clapclap:
Offline Galdor
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Reviewer
Top Uploader 2 Star
 
Messaggi: 4864
Iscritto il: 15 dicembre 2003
Goblons: 1,600.00
Località: Isengard (Pisa)
Mercatino: Galdor

Messaggioda Balder » 3 feb 2005, 21:33

Galdor ha scritto:Riflessione interessante: è vero che storicamente la Tuke ha determinato tanti eventi importanti (si pensi a Napoleone a Waterloo :!: ).


Attento, perchè "Tuke" sembra il femminile di "tukon" (tykon), che in greco antico significa "fico"... quindi potresti essere bannato! ;)
...Forse intendevi "tuche" (tyche)! :twisted:
"'Cause WHAT YOU SEE YOU MIGHT NOT GET
And we can bet so don't you get souped yet
You're scheming on a thing that's a mirage
I'm trying to tell you now it's sabotage"

Beastie Boys (evidentemente riferendosi agli editor WYSIWYG)
Offline Balder
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Messaggi: 507
Iscritto il: 13 maggio 2004
Goblons: 10.00
Località: Roma
Mercatino: Balder

Re: La Sorte,questa maledetta..

Messaggioda Balder » 3 feb 2005, 21:40

Askatasuna ha scritto:Guardate che la fortuna è presente anche negli scacchi,e lo dico io che ne sono terribilmente appassionato.. Il fattore Fato e'insito nell'idea stessa di "Gioco",nelle meccaniche di svolgimento,nella collaborazione con altre menti


:arrow: Il gioco meno fortunoso..., pp. 2-5
"'Cause WHAT YOU SEE YOU MIGHT NOT GET
And we can bet so don't you get souped yet
You're scheming on a thing that's a mirage
I'm trying to tell you now it's sabotage"

Beastie Boys (evidentemente riferendosi agli editor WYSIWYG)
Offline Balder
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Messaggi: 507
Iscritto il: 13 maggio 2004
Goblons: 10.00
Località: Roma
Mercatino: Balder

Messaggioda Galdor » 3 feb 2005, 21:52

Galdor ha scritto:Riflessione interessante: è vero che storicamente la Tuke ha determinato tanti eventi importanti (si pensi a Napoleone a Waterloo :!: ).


Ho italianizzato il greco Tuke (in greco si scrive e si pronuncia così, in italiano non so): la sorte... il corrispondente del latino "fortuna" (vox media) :hatZ:
Offline Galdor
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Reviewer
Top Uploader 2 Star
 
Messaggi: 4864
Iscritto il: 15 dicembre 2003
Goblons: 1,600.00
Località: Isengard (Pisa)
Mercatino: Galdor

Messaggioda Balder » 4 feb 2005, 2:19

Galdor ha scritto:Ho italianizzato il greco Tuke (in greco si scrive e si pronuncia così


In greco antico no: si scrive col chi, non con la kappa. In greco moderno, non lo so! ;)
Cmq, per me puoi scrivere come ti pare... Solamente non vorrei che tu traviassi qualche giovane goblin che magari ha un esame/compito di greco a giorni! ;)
"'Cause WHAT YOU SEE YOU MIGHT NOT GET
And we can bet so don't you get souped yet
You're scheming on a thing that's a mirage
I'm trying to tell you now it's sabotage"

Beastie Boys (evidentemente riferendosi agli editor WYSIWYG)
Offline Balder
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Messaggi: 507
Iscritto il: 13 maggio 2004
Goblons: 10.00
Località: Roma
Mercatino: Balder

Messaggioda Falcon » 4 feb 2005, 2:25

Asliaur ha scritto:Beh, io ho le mani discretamente fucilate con i dadi e quando le cose girano veramente male (ovvero quando i dadi affossano un piano valido e statisticamente favorevole) non la prendo niente bene, però non mi sono mai sognato di cassare un gioco solo perchè vi è una parte di fortuna nel giocarlo. D'altronde un gioco quasi solo fortuna-dipendente non merita pietà. Si tratta di una distinzione sottile, ma importante, che forse a qualcuno sfugge.


Pienamente d'accordo! :clapclap:

"E in ogni caso non abbandonate il tavolo da gioco, perché il giorno che lo farete la festa sarà finita e sarete diventati, inesorabilmente, vecchi." (Dostoevskij)

Offline Falcon
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Reviewer 1 Star
Top Uploader
 
Messaggi: 5488
Iscritto il: 09 gennaio 2005
Goblons: 3,384.00
Località: Senigallia (An)
Mercatino: Falcon
Sono stato alla Gobcon 2015 Ho partecipato alla Play di Modena Sono stato alla Gobcon 2016 Io gioco col verde Ho sostenuto la tana alla Play 2016 Ventennale Goblin

Messaggioda Askatasuna » 4 feb 2005, 3:25

:roll: Bè,per quanto riguarda il gioco degli scacchi non ho detto nè che sia estremamente dipendente dalla fortuna nè che la strategia non conti.. Intendevo semplicemente affermare che nessun gioco è assolutamente esente dal caso o dall'incalcolabilità degli eventi.. Negli scacchi per esempio è casuale il fatto che inizi a giocare per primo uno dei due giocatori rispetto all'altro,anche nel caso vi sia una scelta personale e non fortuita dei colori.. Inoltre potrei anche riflettere sul fatto che l'avversario ha a disposizione,per esempio,32 mosse;in questo caso,anche se riuscissi a prevederle tutte e 32,non avverrà mai che io possa compiere a mia volta una mossa che gliele possa impedire tutte contemporaneamente..Logicamente più si va avanti nel gioco,più esso viene abbandonato dal fattore sorte(scacco matto),ma spesso accade che la sorte determini il fatto che io possa non pensare ad una mossa,o dimenticarmela,o essere colpito da un'emicrania fulminante.. Ho visto personalmente campioni di scacchi di cinquant'anni,con un palmares d'imbattibilità di cento-duecento partite,perdere con ragazzi di 16 anni!.. Per quanto riguarda Napoleone,egli poteva anche avere in mente la migliore delle strategie possibile in un determinato momento,ma se l'avesse colpito un attacco di raucedine,o peggio un ictus o un infarto nel momento topico,tutto sarebbe andato a farsi benedire.. Quello che cioè intendo dire è che NULLA è e potrà mai essere esente dal fattore Caso,e sfido chiunque a dimostrare il contrario(è una scommessa 1x2,cioè per dirla alla Popper non vi è la più lontana possibilità di falsicabilità della teoria).. Quindi perchè denigrare la fortuna in un gioco?.. Le mie coronarie hanno dovuto sopportare commenti su Alhambra che parlavano di un elevato fattore fortuna(ma de che?!);chi ha scritto questo forse non conosce giochi dove conta VERAMENTE quasi solo la fortuna... E questo non perchè io sia sposato con Dirk Henn,ma semplicemente per fare un esempio.. Gora Euskadi!
Offline Askatasuna
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 792
Iscritto il: 14 dicembre 2004
Goblons: 200.00
Località: Roma
Mercatino: Askatasuna

Messaggioda Galdor » 4 feb 2005, 10:26

Balder ha scritto: si scrive col chi, non con la kappa.

Quindi il kappa greco corrisponde al kappa italiano; la chi greca invece si scrive ch, quando voglio italianizzare... :tired:
mmh, allora la mia tuke si trasforma improvvisamente in tuche :!: :!: :!:
Ora basta sennò vinco il premio "off topic febbraio" :clapclap:
Offline Galdor
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Reviewer
Top Uploader 2 Star
 
Messaggi: 4864
Iscritto il: 15 dicembre 2003
Goblons: 1,600.00
Località: Isengard (Pisa)
Mercatino: Galdor

Messaggioda rporrini » 4 feb 2005, 10:30

Galdor ha scritto:Ora basta sennò vinco il premio "off topic febbraio" :clapclap:


Shh... O arriva Dera a pretendere il premio...
Immagine
Calcolo fatto sul prezzo di 1500 lire a pacchetto.
Offline rporrini
Magister Antiquitatis
Magister Antiquitatis

Avatar utente
Tdg Super Moderator
Top Author
Top Uploader 1 Star
Tdg Supporter
 
Messaggi: 9594
Iscritto il: 20 febbraio 2004
Goblons: 780.00
Località: Roma - First Valley
Utente Bgg: rporrini
Board Game Arena: rporrini
Yucata: rporrini
Facebook: rporrini
Mercatino: rporrini
Puerto Rico Fan Tocca a te fan Terra Mystica Fan Alta Tensione Fan Alhambra Fan Sono stato alla Gobcon 2016

Messaggioda Galdor » 4 feb 2005, 10:35

rporrini ha scritto:Shh... O arriva Dera a pretendere il premio...

Mi ricordo di Dera, ma è un pò che non si fa viva nel forum.. <:-(
...non ho molti antagonisti dunque! :alcohol:
Comunque, per tornare al topic, Napoleone diceva semplicemnte che il Fato si può dominare: cioè tu prevedi il prevedibile e lasci all'alea un ruolo secondario... ::-)
...quindi, anche se a Napoleone quel giorno gli capitava un ictus, lui lo aveva previsto e rilegato ad un ruolo marginale!

PS: ogni volta che leggo questo discorso mi torna, ogni volta che lo scrivo non mi torna più! :yellowconfused:
Offline Galdor
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Reviewer
Top Uploader 2 Star
 
Messaggi: 4864
Iscritto il: 15 dicembre 2003
Goblons: 1,600.00
Località: Isengard (Pisa)
Mercatino: Galdor

Messaggioda Askatasuna » 4 feb 2005, 15:08

8-O 8-O Bè,posso capire tutto,ma addirittura dominare il Fato mi sembra una pazzia eccessiva.. Non è assolutamente possibile.. Napoleone non è riuscito a dominare(purtroppo per lui)un bel niente,tanto che è morto probabilmente avvelenato,in solitudine,deriso e soprattutto odiato da mezza Europa(persino i Corsi lo rinnegano!);se questo vuol dire dominare il fato..
Offline Askatasuna
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 792
Iscritto il: 14 dicembre 2004
Goblons: 200.00
Località: Roma
Mercatino: Askatasuna

Messaggioda Gwaihir » 4 feb 2005, 15:14

Avevo già espresso opinioni del genere sulla necessità della fortuna :

http://nuke.goblins.net/modules.php?nam ... pic&t=1956
The Eagle Goblin
Offline Gwaihir
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2925
Iscritto il: 24 marzo 2004
Goblons: 580.00
Località: Roma
Mercatino: Gwaihir

Prossimo

Torna a Chiacchiere e questioni filosofiche inerenti il mondo dei giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti