Le caratteristiche di un gioco da tavolo

Discussioni su tutto ciò che circonda il mondo dei giochi e che non trova spazio nelle altre sezioni del forum, come classifiche e collezioni ma anche discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Cippacometa, Sephion, Rage, pacobillo

Re: Le caratteristiche di un gioco da tavolo

Messaggioda eleanti » 8 set 2016, 16:46

Mik ha scritto:
nakedape ha scritto:
Mik ha scritto:Allora ok :approva:

In questo caso userei un termine più chiaro e immediato, tipo velocità di apprezzamento.

Ma come la metti per qui giochi che seguono una parabola inversa?

Ossia li apprezzi velocemente, ma dopo qualche partita hanno detto tutto quel che avevano da dire e cadono?

Il gioco ideale dovrebbe apprezzersi velocemente e salire dopo varie partite in cui si impara a padroneggiarlo per poi stabilizzarsi.

Beh, dai dopo è appunto una questione di tenuta e cioè di longevità.

Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk


Non avevo visto la risposta prima (probabilmente ci siamo sovrapposti).

Ma ti chiedo. La longevità, misura per quanto un gioco è divertente, o la sua varietà? (E' proprio una domanda, in quanto è un fattore che considero poco).

Tornando all'esempio di prima, potresti avere un gioco divertente all'inizio, con molti scenari diversi, ma che dopo due ti stanchi di giocare.

Quindi velocità di apprezzamento e longevità... Ma che uno si stufa di giocare dopo due partite.

O giochi come Time Stories che, a quel che leggo, ci si diverte da subito ma hanno pochi scenari. Ma il divertimento in questi è sempre alto.


Non credo che la velocità di apprezzamento sia una caratteristica principale, ma subordinata ad un'altra (a volte dipende dal divertimento, altre dalla possibilità di padroneggiare velocemente o meno un gioco, ecc).

Longevità per me indica un gioco in cui anche dopo 4 partite ti offre elementi da esplorare e/o stimoli nuovi.
Puoi avere anche 150mila scenari, ma se al terzo faccio sempre e solo la stessa cosa, passo ad altro senza rimpianti :snob:

Non so, però, se la "mia" definizione di longevità è poi "universalmente" condivisa.
Il vero vincitore di un gioco non è chi arriva primo, ma chi si diverte di più (cit.)
Offline eleanti
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1287
Iscritto il: 16 gennaio 2015
Goblons: 110.00
Località: Milano
Utente Bgg: eleanti
Mercatino: eleanti
Sono stato alla Gobcon 2016 Splotten Spellen fan

Re: Le caratteristiche di un gioco da tavolo

Messaggioda Mik » 8 set 2016, 16:51

E se questi 150 mila scenari ti fanno fare cose diverse, ma l'idea alla base del gioco come divertimento/novità si esaurisce dopo pochi? (Probabilmente situazione più adattabile ad un American che ad un German).
Offline Mik
Maestro Goblin
Maestro Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Top Supporter
 
Messaggi: 16988
Iscritto il: 16 luglio 2011
Goblons: 110.00
Località: Venezia
Mercatino: Mik

Re: Le caratteristiche di un gioco da tavolo

Messaggioda Sportacus » 8 set 2016, 16:53

nakedape ha scritto:Dici?
Eppure mi sembra una caratteristica che per qualcuno è neutra per altri è positiva e per altri negativa.


Appunto.
Bisognerebbe allora aggiugere pure quali cose non vengono valutate nell'assegnazione del premio, e comunque indicare come sono le cose escluse.
Tipo:
La durata del gioco non è un elemento valutato/pesato
e poi:
La durata media di una partita è 3 ore se si conosce il gioco, 5 agli ainizi.

nakedape ha scritto:Al contrario di originalità e di chiarezza di regolamento che invece sono positive per chiunque.


Forse chiarezza di regolamento.
Ma originalità.... Alcuni giochi non sono originali come meccaniche ma nel loro insieme funzionano come meccanismi d'orologio.

Esempio:
Pare che stia venendo fuori che Seafall non sia questa grande cosa come gioco, alla fine dei conti. Eppure è originalissimo. E' uno dei 3-4 legacy che esistono ed è l'unico german legacy. Come originalità si merita pure 10 ma...
The basic tool for the manipulation of reality is the manipulation of words. If you can control the meaning of words, you can control the people who must use the words.
(How To Build A Universe That Doesn't Fall Apart Two Days Later, 1978)
Offline Sportacus
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2154
Iscritto il: 13 agosto 2011
Goblons: 10.00
Località: Portici (NA)
Mercatino: Sportacus
Ho partecipato ad una lettura condivisa dei Goblins

Re: Le caratteristiche di un gioco da tavolo

Messaggioda eleanti » 8 set 2016, 17:03

Mik ha scritto:E se questi 150 mila scenari ti fanno fare cose diverse, ma l'idea alla base del gioco come divertimento/novità si esaurisce dopo pochi? (Probabilmente situazione più adattabile ad un American che ad un German).


Qui devi rispondere tu, che sei sicuramente più ferrato di me in materia :snob:
Il vero vincitore di un gioco non è chi arriva primo, ma chi si diverte di più (cit.)
Offline eleanti
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1287
Iscritto il: 16 gennaio 2015
Goblons: 110.00
Località: Milano
Utente Bgg: eleanti
Mercatino: eleanti
Sono stato alla Gobcon 2016 Splotten Spellen fan

Le caratteristiche di un gioco da tavolo

Messaggioda Mik » 8 set 2016, 17:08

Eh, è che non lo so.
Io non presto molta attenzione ai singoli fattori.

A me interessa l'alchimia di questi che si traduce in: mi può divertire o meno.
E avendo poche occasioni di gioco e molti giochi, capirai che difficilmente longevità ha per me un vero valore.

Lo chiedevo proprio in ottica definizioni generali per quel che si prefigge nakedape.

La longevità è legata alla varietà o al divertimento nel giocarlo?
Offline Mik
Maestro Goblin
Maestro Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Top Supporter
 
Messaggi: 16988
Iscritto il: 16 luglio 2011
Goblons: 110.00
Località: Venezia
Mercatino: Mik

Re: Le caratteristiche di un gioco da tavolo

Messaggioda eleanti » 8 set 2016, 17:43

Bella domanda, perché il senso del divertimento nei gdt è fin troppo soggettivo e quindi entriamo in un loop dal quale difficilmente si esce

Se però devo scegliere fra i due, la longevità va più a braccetto con varietà (non prettamente componentistiche, se vogliamo rimanere in ambito american)
Il vero vincitore di un gioco non è chi arriva primo, ma chi si diverte di più (cit.)
Offline eleanti
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1287
Iscritto il: 16 gennaio 2015
Goblons: 110.00
Località: Milano
Utente Bgg: eleanti
Mercatino: eleanti
Sono stato alla Gobcon 2016 Splotten Spellen fan

Re: Le caratteristiche di un gioco da tavolo

Messaggioda Sephion » 8 set 2016, 17:51

eleanti ha scritto:Bella domanda, perché il senso del divertimento nei gdt è fin troppo soggettivo e quindi entriamo in un loop dal quale difficilmente si esce

Se però devo scegliere fra i due, la longevità va più a braccetto con varietà (non prettamente componentistiche, se vogliamo rimanere in ambito american)


Concordo, è lo stesso anche per me. Esempi di german con variabilità possono essere Lords of Waterdeep o marco polo, dove gli elementi del gioco cambiano ad ogni partita, assicurandomi partite sempre diverse
I know I was born and I know that I'll die, but in between is mine.

Aiutaci a creare il gioco della Tana dei Goblin!
http://www.goblins.net/phpBB3/la-tana-d ... 61-90.html

Immagine
Offline Sephion
Saggio
Saggio

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Organization
 
Messaggi: 2327
Iscritto il: 27 novembre 2011
Goblons: 20.00
Località: Fiumicello (UD)
Mercatino: Sephion
Sei iscritto da 5 anni. Sono un Goblin Ho partecipato alla Play di Modena Berserk fan Birra fan Playstation fan Cloud Strife fan Ventennale Goblin

Re: Le caratteristiche di un gioco da tavolo

Messaggioda nakedape » 8 set 2016, 17:58

Mik ha scritto:La longevità è legata alla varietà o al divertimento nel giocarlo?


A quante partite faccio prima di stufarmi e/o trovarlo ripetitivo.
Esistono persone che, con la scusa dell'elitarismo, vorrebbero livellare tutto verso il basso.
E tu innalzati, invece.
Online nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12464
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Mercatino: nakedape
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Re: Le caratteristiche di un gioco da tavolo

Messaggioda AleK » 8 set 2016, 17:59

Comunque io toglierei pure Longevità come parametro. :sisi:

Se il gioco non è longevo (nel senso che dopo due partite stufa o fai sempre le stesse cose) non dovrebbe neppure finire in selezione per un premio. :lul:

Mentre se è poco longevo perché composto da scenari irripetibili (Sherlock Holmes CD) o un sistema legacy, dovrebbe essere un paramentro neutrale come il peso o la durata.
Link utili relativi ai GdR? Cliccate QUA

A Noi Vivi
Offline AleK
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 3817
Iscritto il: 01 dicembre 2003
Goblons: 40.00
Località: Un po' qua un po' là...
Utente Bgg: scagliacatena
Facebook: torri.ale
Mercatino: AleK
10 anni con i Goblins

Re: Le caratteristiche di un gioco da tavolo

Messaggioda nakedape » 8 set 2016, 18:29

AleK ha scritto:Comunque io toglierei pure Longevità come parametro. :sisi:

Se il gioco non è longevo (nel senso che dopo due partite stufa o fai sempre le stesse cose) non dovrebbe neppure finire in selezione per un premio. :lul:
Mentre se è poco longevo perché composto da scenari irripetibili (Sherlock Holmes CD) o un sistema legacy, dovrebbe essere un paramentro neutrale come il peso o la durata.


Magari è longevo ma meno di un altro. Non pensare subito agli estremi, molti titoli stanno nel mezzo. Se però è "a termine" di design per me è comunque una sorta di limite. Al limite posso decidere di fare pesare poco questo elemento (la longevità) all'interno del premio assegnando un PESO basso (2 o 3).

PS Ecco. Questo è il genere di diatriba e di discussioni preliminari che ci vorrebbero A MONTE prima di imbarcarsi nella definizione di un premio. Felice di avervi intrippato. :rotfl:
Esistono persone che, con la scusa dell'elitarismo, vorrebbero livellare tutto verso il basso.
E tu innalzati, invece.
Online nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12464
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Mercatino: nakedape
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Re: Le caratteristiche di un gioco da tavolo

Messaggioda nakedape » 8 set 2016, 20:14

Allora con @Askatasuna abbiamo cominciato a redigere una lista un po' più esaustiva:

Originalità
Componentistica
Strategia/Tattica
Coinvolgimento (ovvero quanto tempo ci mette il gioco a tirarmi dentro e a farmi divertire, assenza di downtime)
Fruibilità (ergonomia, refill, manutenzione pezzi, chiarezza del regolamento)
Carisma (Twilight Struggle batte Agricola)
Aderenza al tema (importante per tutti i giochi simulativi)
Divertimento (quanto mi diverto a giocarlo anche considerando il downtime, i tempi di setup e altro)
Longevità (ok @Alek giuro che è provvisorio)

Probabilmente alcune voci possono essere aggiunte mentre altre possono essere invece incorporate in altre. Che ne dite?
Esistono persone che, con la scusa dell'elitarismo, vorrebbero livellare tutto verso il basso.
E tu innalzati, invece.
Online nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12464
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Mercatino: nakedape
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Re: Le caratteristiche di un gioco da tavolo

Messaggioda AleK » 8 set 2016, 20:40

Se è per un premio e per una giuria, non ci sono problemi.
Se è per un voto popolare alcune voci sono critiche.

Longevità ho già detto ( :asd: ), ma se fosse per una giuria non ci sarebbero problemi, per il voto popolare sì. Perché molti confondono setup fisso con scarsa longevità. :lul:
(tipo i poco longevi scacchi... :asd: )

L'altro critico è l'Originalità.
Sicuramente dipende dall'esperienza. :D
(Oh, anche il voto a un gioco dipende dall'esperienza, ma Originalità è molto più critico. :D )

Aderenza al tema lo lascerei dentro Carisma (anche perché il primo, come specificato, va bene solo per certi giochi mentre Carisma è più generale)
Link utili relativi ai GdR? Cliccate QUA

A Noi Vivi
Offline AleK
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 3817
Iscritto il: 01 dicembre 2003
Goblons: 40.00
Località: Un po' qua un po' là...
Utente Bgg: scagliacatena
Facebook: torri.ale
Mercatino: AleK
10 anni con i Goblins

Re: Le caratteristiche di un gioco da tavolo

Messaggioda nakedape » 8 set 2016, 20:51

AleK ha scritto:Aderenza al tema lo lascerei dentro Carisma (anche perché il primo, come specificato, va bene solo per certi giochi mentre Carisma è più generale)


considera che comunque ogni voce andrebbe esplicitata con delle linee guide simil bgg:

10 - Outstanding. Always want to play, expect this will never change.
9 - Excellent. Always want to play.
8 - Very good. Like to play, will probably suggest it, will never turn it down.
7 - Good. Usually willing to play.
6 - Fair. Some fun or challenge at least, will play occasionally if in the right mood.
5 - Average. No significant appeal, take it or leave it.
4 - Below average. Slightly boring, could be talked into it on occasion.
3 - Poor. Likely won't play this again although could be convinced.
2 - Very poor. Annoying, I plan to never play this again.
1 - Defies description of a game. You won't catch me dead playing this. Clearly broken.

Quindi chi sa leggere avrebbe comunque una linea. Per ora e per semplicità partirei considerando la capacità di valutazione di un giurato ideale. Quindi uno che distingue tra setup fisso e longevità.
Esistono persone che, con la scusa dell'elitarismo, vorrebbero livellare tutto verso il basso.
E tu innalzati, invece.
Online nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12464
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Mercatino: nakedape
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Re: Le caratteristiche di un gioco da tavolo

Messaggioda FiNeX » 8 set 2016, 22:00

Per quanto riguarda la durata un parametro potrebbe essere "adeguatezza durata" con 0=non adeguata e 10=durata adeguata ?
Offline FiNeX
Esperto
Esperto

Avatar utente
TdG Programmer
TdG Administrator
 
Messaggi: 495
Iscritto il: 15 dicembre 2014
Goblons: 0.00
Località: web
Utente Bgg: finex
Facebook: FiNeX.org
Twitter: finex
Mercatino: FiNeX
Sono stato alla Gobcon 2016 Ho parteciapto al torneo di Clash Royale Telegram Fan

Re: Le caratteristiche di un gioco da tavolo

Messaggioda nakedape » 9 set 2016, 7:22

Il passo successivo: fare ordine.

Proviamo dunque ad indicare delle macrocategorie e a costruire degli insiemi.
Ad esempio.

Componentistica:
[glow=green]- Grafica
- Illustrazioni
- Materiali (miniature puzzilli)[/glow]

Gameplay
[glow=red]-Strategia
-Tattica[/glow]

Apprezzamento nel tempo
[glow=yellow]-Longevità
-Velocità di apprezzamento (quante partite devo fare per raggiungere l'apice del divertimento?)[/glow]

Tematica
[glow=orange]Aderenza al tema/simulazione
carisma[/glow]

Fruibilità
[glow=pink]-Chiarezza del regolamento
-Ergonomia[/glow]

Coinvolgimento
[glow=blue]Costanza del divertimento (assenza o presenza di downtime - presenza e sviluppo di un arco narrativo)
Gusto soggettivo[/glow]


Originalità


Rispetto delle informazioni dichiarate (?)
[glow=grey]-min max giocatori
-durata
-difficoltà[/glow]
Ultima modifica di nakedape il 9 set 2016, 9:32, modificato 2 volte in totale.
Esistono persone che, con la scusa dell'elitarismo, vorrebbero livellare tutto verso il basso.
E tu innalzati, invece.
Online nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12464
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Mercatino: nakedape
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

PrecedenteProssimo

Torna a Chiacchiere e questioni filosofiche inerenti il mondo dei giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti