Lo Hobbit

Discussioni, commenti, considerazioni e suggerimenti su film, serie TV, libri, fumetti, musica e sport. Indicate sempre l'argomento di cui parlate nel titolo dei vostri post usando un TAG e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum.
TAG: [Film]; [Serie TV]; [Fumetti]; [Musica]; [Sport]

Moderatori: pacobillo, Eithereven, Dera

Messaggioda Cyrano » 18 dic 2012, 9:55

Asliaur ha scritto:Non so come sia l'Azog del film, ma Azog sarebbe un personaggio di Tolkien, viene dalle appendici, è il capo degli orchetti di Moria ed assassino di Thrain padre di Thorin, però non vive abbastanza da arrivare ai tempi di Lo Hobbit, perché i nani, per quanto raminghi e malconci, radunanano le forze e fanno a pezzi lui ed i suoi orchetti parecchi anni primi degli eventi del libro.

Nel libro si trova Bolg, figlio di Azog, capo dell'esercito di orchetti e lupi che combatterà nella battaglia dei 5 eserciti.
Grazie e saluti,

Asliaur dell'Onda d'Argento


:happy_sm:

Avevo un vago ricordo visto che il nome mi suonava familiare e stavo proprio cercando (ma non lo trovavo) mille grazie!

Nel film Azog vien immaginato come un grande orco albino (il che non è male) solo che, per l'appunto, riesce a guarire dalle ferite di Moria, nonostante un braccio moncato, e riprende la caccia a Thorin colpevole della sua menomazione.

Quindi in pratica hanno tolto un personaggio (suo figlio) anziché aggiungerne uno come si credeva. Questo è interessante...

Bellobello... :grin:
«Sua OTtosità»

Tre urrah per il tappo!
Offline Cyrano
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 5749
Iscritto il: 26 agosto 2007
Goblons: 10.00
Località: Cavalese (TN)
Mercatino: Cyrano

Messaggioda tika » 18 dic 2012, 10:29

Grazie della precisazione Asliaur, che io davo per scontato (eh lo so, deformazione) :grin:

Cmq Cyrano a me l'impressione del viaggio era arrivata tutta. Ricordo distintamente come parlasse dei primi lunghi giorni di cammino... in cui sembrava una bella avventura.
Poi arrivarono i giorni di pioggia...
Etc. etc.

C'è molto più "tempo" nel libro che nel film.
Io farei una domanda a chi non ha letto il libro: "quanto dura, secondo te, in termini di giorni il viaggio presentato nel primo film dello Hobbit?"

Inoltre ciò non toglie che fare una scena di mezz'ora-quaranta minuti per la fuga dalle montagne è assolutamente destabilizzante sia per la durata che per la noia che per la poca utilità narrativa (poi magari a qualcuno piace vedere per tanto tempo le stesse identiche immagini).


Cmq a parte i gusti specifici, volevo copiare qua quanto scrive Marianna Cappi su Mymovies, che penso capisca di cinema più di me:
"la tecnologia avanguardistica del 3D a 48 fotogrammi al secondo sortisce un risultato controproducente: l'altissima definizione azzera la magia della patina cinematografica, trasformando la profondità di campo in una sorta di effetto pop up che ricorda paradossalmente gli incerti effetti speciali d'antan dei film di fantascienza degli anni '50/'60 o, più tristemente, le ricostruzioni televisive che conducono dentro l'infinitamente piccolo/grande. La sovrapposizione di un'immagine apparentemente artefatta su un racconto totalmente fantastico crea così una spiacevole saturazione e fa rimpiangere la precedente incursione di Jackson nella Terra di Mezzo, che invece brillava proprio per lo straordinario realismo."

Non è esattamente quello che ho scritto io, ma penso che siano varie sfacettature dello stesso problema. Capisco quindi che probabilmente le immagini sfuocate del 2D non lo sono in 3d, ma l'effetto non è il massimo lo stesso.
QUalcuno ha notato la stessa cosa sul 2D? (a parte io e chi era vicino a me?)
E chi l'ha visto in 3D?
Offline tika
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2278
Iscritto il: 29 agosto 2008
Goblons: 240.00
Località: Trento
Mercatino: tika

Messaggioda ConteGoblin » 18 dic 2012, 10:45

Ripensando negli ultimi giorni al film mi sono venute in mente delle cosucce che stonano, per me.

Thorin è in ritardo, perché è andato a nord da dei parenti, mi sembra si dica così. A parte che nel libro non è in ritardo, ma lasciamo stare, ma a me è sembrata un'idea un po' troppo "moderna". Se è andato a nord, considerando le distanze, non dovrebbe essere in ritardo di qualche ora, ma di qualche giorno... ma le mie sono pignolerie.

Altra cosa: nella Terra di mezzo esistono le foto segnaletiche? Mi dico, come fa il re dei Goblin a riconoscere Thorin? Non lo ha mai visto, a quanto pare, eppure non lo confonde nella compagnia di 13 nani, sa che è lui al primo sguardo. Come se ne avesse visto la foto da qualche parte.

Il personaggio di Bilbo: nel libro si parla di un tipetto rispettabile con un fondo di avventuroso (ma nascosto bene in fondo). La mattina della partenza, infatti, Bilbo è sollevato di vedere che se ne sono andati senza di lui. E' l'arrivo di Gandalf che gli mette fretta e lo costringe a partire, dimenticandosi i fazzoletti, il cappello e la pipa. Il personaggio evolve a eroe quindi solo dopo essersi trovato sbattuto in quest'avventura. Parte riluttante, molto riluttante (molto più riluttante che nel film, tanto che quasi ogni capitolo finisce con Bilbo che rimpiange la sua tana). Nel film Bilbo decide di voler partire, si sveglia ed è deluso del fatto che se ne siano andati senza di lui. Ed è una sua decisione. Il personaggio, quindi, evolve in tono minore, perché inizia già avventuroso.

Per non parlare del fatto che nel libro Bilbo utilizza la propria spada per uccidere non prima di Bosco Atro, mentre nel film già nelle gallerie dei goblin combatte con la spada e la prima cosa che uccide non è un ragno, ma ben altro (non voglio esagerare con gli spoiler). Nel racconto di Tolkien, quindi, il nome pungolo per la sua "spada" ha un senso. Nel film questo senso si perde, perché se è vero che il nome di una spada è legato alle imprese compiute, in questo caso la spada di Bilbo ne ha già compiute, di imprese...

Un'ultima cosa che mi lascia perplesso è una strana scelta di Jackson, che ho già visto due volte in due film.
Il Ritorno del Re: Frodo litiga con Sam a Mordo, o meglio sulle montagne per Mordor e gli dice "Non ho più bisogno di te, torna a casa". Torna a casa? E Sam cosa dovrebbe fare, un anno di viaggio da solo? Tanto vale che si butti nel primo burrone che trova, non arriverà mai "a casa" vivo...
Lo Hobbit: Nella caverna prima dei goblin, Bilbo sente parlare di sé. Decide di tornare a casa. Ancora? OK, non è a Mordor, ma davvero andrà ad avventurarsi da solo nelle terre appena visitate per tornarsene calmo e sereno a casuccia? Ma stiamo scherzando?
Un goblin a sei zampe...
Offline ConteGoblin
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
TdG Organization
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 4569
Iscritto il: 30 novembre 2009
Goblons: 220.00
Località: Crema (CR)
Mercatino: ConteGoblin
Puerto Rico Fan Through the ages Fan Sono un Goblin The Castles of Burgundy Fan Yucata Player Formula D Fan Lords of Waterdeep fan Sono stato alla Gobcon 2016 Io dico PUPINA BONA! Birra fan Amo la Nutella!!!! Star Wars fan Io amo Feld Sposato nella vita, single al tavolo... Ovetto Kinder fan Jones 'Incazzoso' Fan! Ventennale Goblin

Messaggioda Asliaur » 18 dic 2012, 12:51

Dunque, andiamo per ordine che qui le cose si fanno serie.

1.) Se l'Azog che appare in questo film è lo stesso di Moria allora non stiamo guardando "Lo Hobbit", ma "Bolle di Sapone" con Kevin Kline, perchè ad Azog gli fecero le feste proprio per bene, mozzandogli la testa ed infilandogli in bocca il sacchetto di monete che aveva tirato addosso al compagno di viaggio del povero Thrain. Quindi o ad Azog come in "Bolle di Sapone" gli hanno infilato la testa nel congelatore e poi la hanno riattaccata grazie ad un fantastico chirurgo viennese o c'è qualcosa che proprio non va.

2.) Le foto segnaletiche esistono, almeno nel nostro mondo, da qualcosa come un 2500 anni, valgono solo per pcohi individui (in genere Re o principi simili) e si chiamano monete. Noi, purtroppo, viviamo in un Paese triste, ma se foste in Gran Bretagna potreste vedere il ritratto della Regina Elisabetta su ogni singola moneta da una sterlina :). Ora, Thorin probabilmente, visto che era esule negli Ered Luin, non faceva coniare molte monete con la sua immagine, ma diciamo che un vero Re in una fiaba si riconosce a colpo d'occhio :)
Grazie e saluti,

Asliaur dell'Onda d'Argento
Offline Asliaur
Elven Spy...
Elven Spy...

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 3611
Iscritto il: 15 luglio 2003
Goblons: 20.00
Località: Roma (Italy)
Mercatino: Asliaur

Messaggioda Cyrano » 18 dic 2012, 14:06

Ma dove la hai trovata quella di Azog? :?: Data la truculeza desumo sia un'appendice di SDA... Se me lo dici mi fai un favore così stasera la rileggo.

Tika sul 3D confermo e sottoscrivo: schifo :rip:

Speriamo che il dvd sia fatto bene:
«Sua OTtosità»

Tre urrah per il tappo!
Offline Cyrano
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 5749
Iscritto il: 26 agosto 2007
Goblons: 10.00
Località: Cavalese (TN)
Mercatino: Cyrano

Messaggioda Asliaur » 18 dic 2012, 14:32

Confermo, Azog è in un'appendice del Signore degli Anelli, si parla della storia della Casa di Durin, dopo la fuga da Moria finiscono a Erebor, ma poi devono fuggire anche da lì per via di Smaug e Thror, il nonno di Thorin, dopo varie vicissitudini si ritrova davanti a Moria, con un solo compagno, essendo un pò andato per via delle disgrazie decide di entrare e cade nelle grinfie degli orchetti di Azog, che gli tagliano al testa e fanno a pezzi il corpo, poi gettano un sacchetto di monetine ed insulti vari, al fido compagno che aveva atteso fuori.
Questi, in lacrime, raccoglie il tutto e corre da Thrain padre di Thorin e riporta il tutto. I nani si armano e raccolgono un grande esercito, attaccano Moria ed alla fine in una grande battaglia, dove Thorin si conquista il soprannome "Scudodiquercia", uccidono Azog e vendicano la morte di Thror.
Ad Azog viene mozzata la testa ed infilato in bocca il sacchetto di monetine.
Questo è più meno quanto, potrebbe mancare qualche dettaglio (sono passati molti anni dall'ultima lettura), ma siamo lì.
Grazie e saluti,

Asliaur dell'Onda d'Argento
Offline Asliaur
Elven Spy...
Elven Spy...

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 3611
Iscritto il: 15 luglio 2003
Goblons: 20.00
Località: Roma (Italy)
Mercatino: Asliaur

Messaggioda Cyrano » 18 dic 2012, 23:55

Mille grazie...

P.S.

Perché oggi sono entrato nel negozio GW???????????? :evil:
«Sua OTtosità»

Tre urrah per il tappo!
Offline Cyrano
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 5749
Iscritto il: 26 agosto 2007
Goblons: 10.00
Località: Cavalese (TN)
Mercatino: Cyrano

Messaggioda Ventogrigio » 20 dic 2012, 13:01

Sono andato a vederlo anche io, finalmente.
Il film mi è piaciuto, è rientrato perfettamente in quello che erano le mie aspettative. Sicuramente è meno epico del SDA, ma questo è Lo Hobbit e, come il libro, ha meno epicità del SDA, nonostante qualcuno voglia sostenere il contrario. Ovviamente ci sono spoiler, lettura consigliata a chi ha già visto il film ;)

Da parte mia non ho riscontrato nessuna "lentezza" iniziale, per me il film è filato liscio e fluido in ogni parte del racconto. Bellissimo il prologo che mostra in tutto il suo splendore la magnificenza del regno nanico; in generale, essendo i nani più protagonisti in questa storia, finalmente si è avuto modo di esplorare di più la loro cultura, lasciata praticamente in ombra nel SDA. Non ho trovato assolutamente stereotipata l'avversione dei nani verso gli elfi, casomai poteva apparire stereotipata da parte di Gimli nella precedente trilogia, ma qui è stata ampiamente motivata e giustificata dai fatti narrati nel prologo.

L'accuratezza nei dettagli non è stata assolutamente trascurata; qualcuno ha fatto paragoni con la punta delle frecce elfiche nel SDA e tanti altri dettagli (non mi metto a fare nomi semplicemente perché mi scoccio di andare a spluciare i vari post per vedere chi ha detto cosa). Sinceramente io li ho visti anche qui, ho persino avuto modo di apprezzare la fibia dello zaino di Bilbo, giusto per dirne una.
Stesso discorso anche per gli ambienti, anzi, ci sono delle panoramiche stupende di Granburrone addirittura migliori del SDA.

Finalmente è stata "aggiustata" la luminescenza azzurra di Pungolo: nel SDA l'ha trovavo troppo sbiadita mentre qui è stata resa più intensa, proprio come l'avevo sempre immaginata. Mi è piaciuto anche l'effetto del "mondo spirituale" quando Bilbo indossa l'Anello, una sorta di piano etereo smosso da una lieve brezza e non da un forte vento come nel SDA, ad indicare il potere ancora sopito di Sauron.

Niente da ridire sul Re dei Goblin o Radagast, sono personaggi che ho trovato perfettamente in linea con il tono un po' più fiabesco della storia, forse avrei gradito una voce più gutturale per il Re dei Goblin.
Riguardo ai personaggi inventati ho già avuto modo di dire in qualche altro post che il cinema ha uno stile narrativo completamente diverso dal libro, a volte c'é la necessità di creare un personaggio nuovo per fissare dei precisi punti di riferimento che migliorano l'aspetto narrativo (è stato fatto anche nella Compagnia dell'Anello con Lurtz, l'Uru-kai che ha trafitto di frecce Boromir). Sono espedienti che hanno lo scopo di aumentare il pathos di determinate situazioni. Cinema e libri funzioano con regole narrative diverse, un elemento che è efficace per uno stile non lo è per l'altro. Quindi ci saranno sempre delle differenze, che qualcuno se ne faccia una ragione.

Il tanto discusso doppiaggio di Gandalf! Mi meraviglia leggere ancora qualche critica da questo punto di vista, il direttore del doppiaggio che doveva fare? Richiamare Musy mediante seduta spiritica?
Proietti ha fatto un lavoro eccellente, degno della sua preparazione e professionalità. Ha dato la sua recitazione al personaggio (perché vorrei far presente che il doppiaggio richiede capacità di recitazione) , ma non solo, si vede che si è studiato il lavoro che ha svolto Musy, infatti in alcuni punti ne ha imitato la cadenza.

Mi è piaciuta anche la motivazione di Gandalf che c'era dietro l'aiutare i nani. Mentre nel libro praticamente si comporta tipo avventuriero di D&D che si vuole beccare la percentuale del tesoro (almeno così ricordo, corregetemi se sbaglio), qui gli hanno dato una motivazione più nobile: quello di sconfiggere una creatura pericolosa che può essere utilizzata come arma da un non precisato male oscuro che sta per risvegliarsi.

Tra tanti elogi voglio metterci anche qualche critica, giusto per dare un'idea di obiettività, poi tutto è riconducibile agli aspetti personali.
Elrond non mi è tanto piaciuto, aveva negli attegiamenti delle movenze un po' troppo disinvolti. Nel SDA era molto più solenne, più "elfico". Probabilmente si voleva suggerire un'atmosfera più rilassata e non tesa come nel SDA dovuta alla gravità degli eventi. Però mi sarebbe piaciuto che Elrond mantenesse quell'aura di austerità che solitamente caratterizza gli elfi (e che tanto infastidisce i nani!).
Inoltre ci sono state le solite Jacksonate come la fuga dal regno dei goblin, mi riferisco prevalentemente quando precipita tutta l'impalcatura con i nani e Gandalf ben attaccati sopra e che scivola praticamente sul resto dei detriti. Così come quando vengono attaccati dai mannari mentre sono sugli alberi e questi cominciano a cadere uno dietro l'altro ad effetto "domino". Purtroppo il regista è quello e dovevamo aspettarcelo.
Per me rimangono comunque dei peccati veniali perché non mi hanno assolutamente distolto dall'indice di gradimento generale che ho tratto dal film.
Mi è piaciuto e sono uscito contento dal cinema.
Grazie per l'ascolto :grin:
Bye!
Offline Ventogrigio
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1129
Iscritto il: 11 novembre 2005
Goblons: 0.00
Località: Bellizzi (SA)
Mercatino: Ventogrigio

Messaggioda dmc977 » 21 dic 2012, 4:29

l ritorno dopo 11 di Peter Jackson nella Terra di Mezzo non delude le aspettative. Lo Hobbit: Un Viaggio Inaspettato, il primo di una nuova trilogia, prequel del Signore degli Anelli, dimostra di avere la stessa classe, epicità e tenore dei precedenti tre film.
Personaggi forti e divertenti, scene spettacolari, ambientazioni suggestive, effetti speciali eccezionali, tutto è davvero allo stato dell'arte. E poi come non citare l'eccezionale Gollum, personaggio triste, sfortunato, dissociato, posseduto, e derubato del suo tesssssoro…..un vero capolavoro tecnico\artistico!
La durata come al solito è di quasi 3 ore, ma non pesano davvero, ed in arrivo per la versione home video ci sarà la consueta edizione estesa che aggiungerà almeno un'altra mezz'ora di scene aggiuntive. Ottimo anche Proietti nel doppiaggio difficile di Gandalf, eredità pesante ma scommessa vinta direi.
L’unico problema adesso è il dover aspettare un anno per scoprire il proseguio della storia nel secondo capitolo: La Desolazione di Smaug!
Vienici a trovare sul nostro gruppo Facebook "Boardgames della Terra di Mezzo" https://www.facebook.com/groups/bgterradimezzo/
e sulla pagina della nostra associazione ludica "Il Dado in Bilico"
https://www.facebook.com/ildadoinbilico/
Offline dmc977
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
Top Uploader 2 Star
 
Messaggi: 4091
Iscritto il: 11 febbraio 2009
Goblons: 780.00
Località: Capua (CE)
Utente Bgg: dmc977
Facebook: Claudio Des
Mercatino: dmc977

Messaggioda Cyrano » 21 dic 2012, 9:16

Insomma sul tomo ufficiale si parla di due film e qui continuate a parlar di trilogie...

No perché io ora scrivo alla Bompiani :lol:
«Sua OTtosità»

Tre urrah per il tappo!
Offline Cyrano
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 5749
Iscritto il: 26 agosto 2007
Goblons: 10.00
Località: Cavalese (TN)
Mercatino: Cyrano

Messaggioda Cippacometa » 7 gen 2013, 17:19

Trilogia, trilogia...

Se dai 3 libri del SdA ne hanno fatto - giustamente - 3 film, farne altrettanti partendo da un solo libro (The Hobbit) renderà sicuramente necessario un allungamento significativo della zuppa. Cosa che è puntualmente avvenuta in questo primo episodio con il lungo prologo e la storia di Radagast, Azog, necromante ecc.

Nel mio giudizio del film mi trovo assai d'accordo con l'intervento di Ventogrigio (poco più su), quindi sostanzialmente positivo.
Spero comunque che le libertà di PJ in questa nuova trilogia non vadano oltre questa storia parallela, che probabilmente avrà ulteriori sviluppi ed il cui scopo principale sembra quello di creare un legame forte tra questa storia e il SdA, enfatizzandone il ruolo di preludio. Oltre che allungare la zuppa...


Riguardo il doppiaggio, vorrei dire una cosa: i film andrebbero visti, se possibile, in lingua originale, soprattutto questo genere di film.
E poi solo il pensiero di Gandalf con la voce del mitico e spassosissimo Proietti come il genio di Aladdin mi fa troppo ridere!! :lol:
Offline Cippacometa
Hàkarl Devourer
Hàkarl Devourer

Avatar utente
Tdg Super Moderator
TdG Editor
Top Reviewer 1 Star
TdG Translator
 
Messaggi: 4017
Iscritto il: 17 luglio 2003
Goblons: 1,490.00
Località: Marseille (France)
Mercatino: Cippacometa

Messaggioda pete100 » 14 gen 2013, 1:23

Finalmente l'ho visto anch'io.
davvero lentissimo nella prima parte,non vedevo l'ora finisse il film,mi stavo annoiando.
per fortuna si risolleva molto nel finale,più o meno da indovinelli nell'oscurità.
globalmente giudizio sufficiente da parte mia:spero sia solo un preludio ai due sequel.
ho trovato molte parti davvero inutili,un film di 2 ore o poco meno sarebbe stato molto più godibile.
tutte le sequenze di ricollegamento col signore degli anelli personalmente le ho trovate inutili e non richieste:io volevo vedere la riconquista del tesoro,un film scanzonato con un intraprendente Bilbo,non il noiosissimo preludio alla rinascita di Sauron:quindi nessuno stregone bruno,nessuna Galadriel e nemmeno nessun Frodo (con tutto il rispetto).
sicuramente andrò a vedere gli altri due film,con la speranza di poter godere di un prodotto migliore.
come sempre de gustibus,ma finora non ho incontrato nessuno esaltato da Lo Hobbit tanto quanto da Il signore degli anelli.

ah,l'ho visto in 3d:il supplemento più inutile che abbia mai pagato fin'ora.
Vendo Milano/Gobcon Argent 35€
Offline pete100
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 8013
Iscritto il: 13 dicembre 2010
Goblons: 60.00
Località: milano
Mercatino: pete100

Messaggioda TdB » 14 gen 2013, 10:43

Visto, Sufficiente, non spettacolare, io il libro non lo ricordo quasi per niente, ma il film è scontatissimo e telegrafato, i nani per motivi personali sono odiosi (ormai l'unico nano che riconosco è Gotrek), Azog mi rimane molto anonimo e assoutamente privo di carisma. Domanda: ma il succedersi degli eventi è riportato fedelmente come avvengono nel libro? oppure ci sono pezzi aggiunti e modificati di brutto?
Offline TdB
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Messaggi: 407
Iscritto il: 11 settembre 2006
Goblons: 0.00
Località: San Severino Marche
Mercatino: TdB

Messaggioda Cippacometa » 14 gen 2013, 14:18

TdB ha scritto:Domanda: ma il succedersi degli eventi è riportato fedelmente come avvengono nel libro? oppure ci sono pezzi aggiunti e modificati di brutto?

Risposta: il succedersi degli eventi è riportato come avviene nel libro.
In più ci sono pezzi aggiunti, alcuni dei quali modificano qualche dettaglio degli eventi del libro, mentre altri sono totalmente paralleli.
In questo topic troverai ulteriori informazioni. ;)
Offline Cippacometa
Hàkarl Devourer
Hàkarl Devourer

Avatar utente
Tdg Super Moderator
TdG Editor
Top Reviewer 1 Star
TdG Translator
 
Messaggi: 4017
Iscritto il: 17 luglio 2003
Goblons: 1,490.00
Località: Marseille (France)
Mercatino: Cippacometa

Messaggioda Cyrano » 14 gen 2013, 20:17

Comunque trilogia... Ok Il libro sul film (quello con la copertina morbida) ha bisogno di una bella errata. Grazie: :grin:
«Sua OTtosità»

Tre urrah per il tappo!
Offline Cyrano
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 5749
Iscritto il: 26 agosto 2007
Goblons: 10.00
Località: Cavalese (TN)
Mercatino: Cyrano

PrecedenteProssimo

Torna a Tempo Libero

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti