Lucca C&G 2011: offerte?

Sulla famosa manifestazione di giochi e fumetti. About the famous event related to comics and games

Messaggioda Frost82 » 11 nov 2011, 15:37

Anch'io, prima di recarmi fisicamente in una tipografia, pensavo che la carta e il cartone fossero uguali.

In realtà, non è così. Anche tra i cartoni e le carte ce ne sono di più pregiati e di meno pregiati.

Per esempio, quello usato in Cina è un cartone con grammatura ridotta ma spessore elevato. Un cartone di quel tipo tende a rovinarsi più velocemente degli altri e, molte volte, tende a "sfogliarsi" se viene utilizzato molto.

Un cartone invece con grammatura più elevata ma spessore inferiore (come quello di Ristorante Italia) è più pregiato: anche nell'utilizzo intensivo tende a non sfogliarsi e a non rovinarsi.

La carta che ricopre il cartone poi fa la sua. Una carta lucida, monopatinata, da quel che al gioco di "plasticone" e costa meno perché, in termini temporali, dura veramente meno (poi anche li bisogna vedere quante passate di verniciatura U/V gli dai e che tipo di verniciatura è). Mentre la carta LINEN, che è quella carta più opaca e un po' più ruvida, da meno la sensazione di "plasticosità" al gioco.

Poi, anche tra le carte patinate ci sono carte e carte. C'è ad esempio quella di Super Farmer, che viene chiamata Alaska, che ha una grammatura elevatissima e un assorbimento di colore che fa si che il colore risulti come su una carta LINEN.

Insomma, potrei andare avanti. Anche la scelta del cartone e della carta cambia sull'impostazione del gioco. Ogni tipologia di carte ha assorbimento di inchiostri differente (e quindi saturazioni di colore differenti). Ogni tipologia di cartone ha i suoi pro e contro. E poi ogni tessera può essere ricoperta o meno da strati di vernice U/V, le vernici sono diverse (opache e lucide per fare una distinzione grossolana) e si può scegliere quante mani dargli.

Per quello, dicevo, mi pare impossibile che chi non è addentro al settore capisca il costo di un prodotto. Ci sono parecchie cose da considerare.

E' per questo però, per esempio, che un giocattolaio di Massa ha potuto tenere fuori un Super Farmer ogni sera d'estate (da Giugno a Settembre) per 2 anni di fila (calcolando una media di 6 partite a sera si considera, solo di estate, 1440 partite e il gioco, se lo vedi, è usurato ma ancora usabile.

Ti posso assicurare che, per esempio, se prendiamo Pecore al Pascolo (sempre dal mio catalogo), utilizzando comunque una carta Linen ma non l'Alaska, non arriverebbe a durare 1440 partite, ma si distrugge dopo la cinquecentesima.

Certo, voi direte: chi se ne frega? Io ci gioco 10 volte. Possiamo essere concordi, ma la qualità del prodotto sta proprio in quello: se una scuola prende un Super Farmer gli dura una vita.

Poi ovviamente non è che ad ogni produzione si prenda in esame tutto, più o meno si segue uno standard che per Red Glove è cartone ad una certa grammatura + carta LINEN sopra e sotto. La scala della qualità, per intenderci, potrebbe essere qualcosa di questo tipo:

patinata -> linen -> alaska (Super Farmer)
Solitamente cerco di avere i guanti di velluto, ma quando serve metto quelli di ghisa.
Offline Frost82
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1276
Iscritto il: 17 dicembre 2004
Goblons: 160.00
Mercatino: Frost82

Messaggioda Izraphael » 11 nov 2011, 15:57

Noto che la discussione sta rientrando nei ranghi, ma visto che alcuni utenti hanno richiesto l'intervento della moderazione vado a fare un piccolo appello: in generale, tenete i toni bassi; evitiamo le "trappole", le risposte piccate e i toni supponenti. Sennò, banalmente, si chiude.
Se qualcuno a vostro avviso vi insulta\denigra\disturba, segnalate la cosa a un moderatore e NON rispondete, altrimenti il flame è inevitabile (e iniziano a volare le ammonizioni).

Grazie.

MOD
Marco Valtriani
Lead Designer
Red Glove Edizioni & Distribuzioni
Offline Izraphael
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
Top Reviewer
Game Inventor
 
Messaggi: 3981
Iscritto il: 05 marzo 2007
Goblons: 1,040.00
Località: Pisa
Mercatino: Izraphael

Messaggioda crotalo » 11 nov 2011, 21:59

i negozi a cui mi riferivo sono negozi che vendono boardgame giocoleria e trucchi (sia magici che per colorarsi)

però magari usciamo dal seminato e sto prendendo cantonate basate su una sensazione (non sono del mercato come si può ben capire e non pretendo di esserlo :P)

ciao
Antonio
ciao
Antonio
quello che vendo
Offline crotalo
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2904
Iscritto il: 20 gennaio 2006
Goblons: 0.00
Località: Padova
Mercatino: crotalo

Messaggioda Frost82 » 11 nov 2011, 22:51

Allora. No Antonio, non stai prendendo una cantonata, il mercato è in crisi.

O meglio, tutto è in crisi. Però bisogna vedere di quali negozi stai parlando.

Molti negozi considerati specializzati hanno chiuso i battenti: alcuni perché proprio la crisi li ha uccisi, altri perché si basavano troppo su alcuni tipi di prodotti (vedi collezionabile) che, ad un certo punto, li hanno lasciati a piedi, altri perché hanno sempre avuto molta passione ma poca capacità di calcolo, altri perché, poverelli, hanno aperto in momento di crisi e anche essendo i più bravi del mondo non ce l'hanno fatta.

Ma soprattutto alcuni hanno chiuso semplicemente perché siamo in Italia, purtroppo.

Quindi bisognerebbe analizzare situazione per situazione: ma è chiaro che se tutto il mercato mondiale è in crisi (o meglio io la definisco "finta" crisi, ma ok) è chiaro che ne risente anche il mondo ludico.
Solitamente cerco di avere i guanti di velluto, ma quando serve metto quelli di ghisa.
Offline Frost82
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1276
Iscritto il: 17 dicembre 2004
Goblons: 160.00
Mercatino: Frost82

Messaggioda Gerald » 12 nov 2011, 0:24

Frost menomale ti rendi conto della situazione i titoli red glove io non posso più prenderli in negozio perchè ha chiuso e l'unico negozio aperto non ha ancora i tuoi titoli più recenti ( e non so nemmeno se mai li avrà).
Tu e Red glove lanciate un nuovo titolo a Lucca i vostri titoli distribuiti variano da un range di 10 euro a uno di 40 piu o meno (Jerusalem, Vasco da Gama) indipendentemente dalla qualità che è elevata, promuovere un nuovo titolo Red Glove a 50 euro è un azzardo molto rischioso, perchè a quella cifra i consumatori sono tentati da giochi molto più blasonati. Mi paragoni il prezzo di Ristornate Italia correlandolo con la nuova uscita di un Mostro sacro come Uve Rosemberg, ci vorrebbe più umiltà, e prima far conoscere il tuo nuovo gioco al pubblico con promozioni convincenti magari superando la concorrenza della ristampa di Wasabi un gioiello di gioco del 2008 in vendita a 35,99 su uplay.
Io tifo per l'Italia ti faccio un grande in bocca al lupo.
Ultima modifica di Gerald il 12 nov 2011, 1:25, modificato 1 volta in totale.
Offline Gerald
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1200
Iscritto il: 20 luglio 2011
Goblons: 0.00
Mercatino: Gerald

Messaggioda bigdrugo » 12 nov 2011, 0:54

Sarebbe interessante vedere un domani lo stesso gioco con due edizioni.
Una "povera" da 25€ ed una "Ricca" da 50€ Stessa componentistica materiali diversi . vorrei sapere quale venderebbe di più
www.zuccavuota.it
Ludoteca, fumetteria & store (anche per corrispondenza)

https://www.widemovie.it/ Il cinema in tutta la sua ampiezza!
Offline bigdrugo
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 897
Iscritto il: 14 luglio 2007
Goblons: 0.00
Località: Palermo
Mercatino: bigdrugo

Messaggioda nakedape » 12 nov 2011, 4:09

bigdrugo ha scritto:Sarebbe interessante vedere un domani lo stesso gioco con due edizioni.
Una "povera" da 25€ ed una "Ricca" da 50€ Stessa componentistica materiali diversi . vorrei sapere quale venderebbe di più


Ci perderebbero entrambi. Doppia edizione = maggiori costi di produzione = maggior prezzo.
Esistono persone che, con la scusa dell'elitarismo, vorrebbero livellare tutto verso il basso.
E tu innalzati, invece.
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12568
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Mercatino: nakedape
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Messaggioda Frost82 » 12 nov 2011, 8:12

Gerald mi spiace che tu abbia chiuso il negozio. Ma ti posso assicurare che tutti i giocattolai che comprano da me, hanno già Ristorante Italia che, attualmente, ha esaurito la sua stampa (era piccola si, 500 copie) in tedesco (tutte le copie sono uscite dal mio magazzino), in inglese (1000 copie) e l'italiano ha già venduto 450 copie su 1500 prodotte.

Poi chiaro, non è il ruzzino da 5 €.

Il perché i negozianti specializzati non vendano il prodotto Red Glove è chiaro e lampante, basta che guardi i premi che vengono dati al Best Of Show: Red Glove si riferisce, con tutto il suo catalogo, ad un pubblico di famiglie che, purtroppo, nei negozi specializzati NON ci entra (o meglio ci vanno, ma una % misera di quella che va nei giocattolai a Natale).

Questo non vuole essere un appunto né una nota negativa ai negozi specializzati: ognuno si sceglie il suo target. Così come gli specializzati scelgono come target il 14enne-25enne, io ho scelto la famiglia e mi sono recato dai negozi che trattano con le famiglie.

Infatti, ora che il mio catalogo si apre agli specializzati (con giochi come King of Tokyo o Sit Gloria Romae), ho iniziato a vendere anche a loro. Ma si potrebbe fare un discorso anche più lungo sul perché un negoziante vende Ora et Labora di Uwe Rosenberg ma non è in grado di vendere Airlines Europe della Abacusspiele, o sul perché un negoziante specializzato non vende i prodotti Red Glove.

Se vuoi facciamo questa discussione: apri un topic nel filo diretto Red Glove :)
Solitamente cerco di avere i guanti di velluto, ma quando serve metto quelli di ghisa.
Offline Frost82
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1276
Iscritto il: 17 dicembre 2004
Goblons: 160.00
Mercatino: Frost82

Messaggioda AleK » 12 nov 2011, 15:49

Se vuoi facciamo questa discussione: apri un topic nel filo diretto Red Glove

L'ho aperto io. 8)
Link utili relativi ai GdR? Cliccate QUA

A Noi Vivi
Offline AleK
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 3856
Iscritto il: 01 dicembre 2003
Goblons: 40.00
Località: Un po' qua un po' là...
Utente Bgg: scagliacatena
Facebook: torri.ale
Mercatino: AleK
10 anni con i Goblins

Messaggioda Olinad » 10 feb 2012, 23:34

Scusate se ritorno su una discussione un po' vecchia, ma ho letto con interesse i post delle due parti e non mi tornava un dettaglio. Spero che questo non sia preso come una provocazione, ma è solo vivo interesse :)

Cito due post di Frost, il primo di quando descriveva le componenti di Ristorante Italia:
Ristorante Italia ha meno componenti in legno: ha 17 cubetti mentre Ora et Labora ha BEN 22 pezzi di legno, anche se 5 credo siano i pedoni che si vedono nelle foto, che sono paragonabili ai cappelli da cuoco in plastica (ah no, la plastica, tra stampo e tutto il resto, costano di più, ma è uguale, consideriamoli uguali). Quindi direi che su questo punto sono uguali no?

Il secondo, di quando descriveva le componenti di Claustrophobia:
Nella realtà dei fatti, Claustrophobia (grazie anche all'economia di scala FF che vende ad un intero continente e non ha il 65% di pressione fiscale italiana) costa probabilmente 1/2 se non 1/3 di quello che è costato Ristorante Italia.

Perché? Perché il cartone ricoperto in carta linen e ribordato è più pregiato del cartone cinese ricoperto da cartaccia patinata lucida. Perché il legno è più pregiato della plastica.

...alla fine, che cosa costa di più? La plastica o il legno? :)
Offline Olinad
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 1
Iscritto il: 08 settembre 2011
Goblons: 0.00
Località: La Spezia, Pisa
Mercatino: Olinad

Precedente

Torna a Lucca Comics & Games

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti