Neil Gaimann

Discussioni, commenti, considerazioni e suggerimenti su film, serie TV, libri, fumetti, musica e sport. Indicate sempre l'argomento di cui parlate nel titolo dei vostri post usando un TAG e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum.
TAG: [Film]; [Serie TV]; [Fumetti]; [Musica]; [Sport]

Moderatori: pacobillo, Eithereven, Dera

Neil Gaimann

Messaggioda Juda » 16 feb 2006, 18:26

Tutto quello che sapete e soprattutto tutte le vostre impressioni e le possibili correlazioni con i giochi ( in particolare gdr) riguardo a questo autore.

Adotta un Juda, ti sara "fedele" per sempre!?!

Offline Juda
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1603
Iscritto il: 25 novembre 2004
Goblons: 0.00
Località: Lodi
Mercatino: Juda

Messaggioda Falcon » 16 feb 2006, 19:05

Neil Gaiman è Dio!
Dopo questa breve ed efficace introduzione che ti fa capire quanto poco mi piaccia questo autore, :grin: verrò al lato pratico.

I libri di Gainman che ti consiglio sono, in ordine:
- Nessun Dove
- American Gods

Però, a mio avviso, questo grandissimo autore si esprime al meglio nei fumetti, forse perché come scrittore viene proprio da quel campo. Un classico del fumetto è Sandman, una serie a cui Gaiman ha dato inizio e che ancora oggi tengono in vita altri autori. Sto leggendo la sua serie (una decina di volumi) proprio ora, perché li stanno ristampando e trovo stupendo il suo mondo di fantasie oniriche! Lo consiglio vivamente a chiunque piaccia il genere fantastico... non fantasy, anche se credo che un amante del fantasy apprezzerà sicuramente la scrittura di Gaiman.

Sono stregato dalle sue storie. :-))

Esiste anche un Gdr basata su Nessun Dove, altro legame tra Gaiman e giochi non lo conosco, ma questo non vuol dire che non esista.

"E in ogni caso non abbandonate il tavolo da gioco, perché il giorno che lo farete la festa sarà finita e sarete diventati, inesorabilmente, vecchi." (Dostoevskij)

Offline Falcon
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Reviewer 1 Star
Top Uploader
 
Messaggi: 5488
Iscritto il: 09 gennaio 2005
Goblons: 3,384.00
Località: Senigallia (An)
Mercatino: Falcon
Sono stato alla Gobcon 2015 Ho partecipato alla Play di Modena Sono stato alla Gobcon 2016 Io gioco col verde Ho sostenuto la tana alla Play 2016 Ventennale Goblin

Messaggioda Galdor » 16 feb 2006, 19:15

Per conoscere NEIL GAIMANN bisogna necessariamente leggere uno dei suoi libri; per cominciare partirei con NESSUN DOVE o con CORALINE, per poi passare anche a lavori più complessi come AMERICAN GODS... 8)

Gaimann, oltre a essere scrittore (amico di Terry Pratchett, col quale ha scritto GOOD OMENS) è stato anche autore-sceneggiatore di splendidi fumetti, tra cui spicca il rivoluzionario e genialoide SANDMAN! :grin:

Molti GdR utilizzano ambientazioni "gaimaniane".. per citare solo i primi che mi vengono a mente direi NOBILIS (dichiaratamente, persino nella copertina, ispirato all'autore inglese), IN NOMINE e Kult (solo per alcuni aspetti). :idea:
Offline Galdor
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Reviewer
Top Uploader 2 Star
 
Messaggi: 4864
Iscritto il: 15 dicembre 2003
Goblons: 1,600.00
Località: Isengard (Pisa)
Mercatino: Galdor

Messaggioda simoneC » 16 feb 2006, 19:28

Un grande. Un genio. Uno scrittore e fumettista d'eccezione.

Non ho letto tutto ma quello che ho letto è un parto creativo e originale.
Non so come classificare il genere.
NESSUN DOVE è un pò cyberpunk, con il continuo mutare della realtà e fantasia che porta il lettore in un "nessun dove" nella quale queste si fondono e moscolano un un perfetto amalgama, tanto che non si riesce a capirne la differenza.

STARDUST è più fabiesco ma non meno avvincente. Perde un poco nel finale.

Ad eventuali collegamenti con i gdr non avevo mai pensato....non so.

Da quello che ho sentito non si può perdere di questo autore:
I lupi nei muri
La comica tragedia o la tragica commedia di Mr Punch
Offline simoneC
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1497
Iscritto il: 27 dicembre 2004
Goblons: 20.00
Località: Roma - IKEA (Romanina alè o o)

TdG Autoproduced
Mercatino: simoneC

Messaggioda Juda » 16 feb 2006, 19:34

Sapreste dirmi qualcosa in più delle atmosfere che si respirano in questi libri?

Adotta un Juda, ti sara "fedele" per sempre!?!

Offline Juda
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1603
Iscritto il: 25 novembre 2004
Goblons: 0.00
Località: Lodi
Mercatino: Juda

Messaggioda Galdor » 16 feb 2006, 19:55

Juda ha scritto:Sapreste dirmi qualcosa in più delle atmosfere che si respirano in questi libri?

Diverse, a seconda dei libri...ma tutti hanno un'atmosfera "gaimaniana" appunto. ;)
Caro Juda, ti trovi di fronte ad un autore che ha inventato un'ambientazione, un genere, quindi l'atmosfera è semplicemente la sua, gaimaniana.. :-o

simoneC ha scritto:NESSUN DOVE è un pò cyberpunk

L'atmosfera di Neverwhere (Nessun Dove) non l'ho trovata affatto cyberpunk 8-O : è un modern-fantasy, casomai.. :grin:


PS: Gaimann è un fanatico giocatore di ruolo! 8)
Offline Galdor
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Reviewer
Top Uploader 2 Star
 
Messaggi: 4864
Iscritto il: 15 dicembre 2003
Goblons: 1,600.00
Località: Isengard (Pisa)
Mercatino: Galdor

Messaggioda fairy » 16 feb 2006, 22:46

In poche parole Juda, per conoscere questo genio DEVI leggerlo!!!!
8) è il solo modo per capire l'ambientazione e la particolarità a cui è legata...nella tua biblioteca personale non può mancare un grand'uomo come lui!
Forza e inizia con Nessun Dove!!!!
..perchè il sogno più vero è quello più distante dalla realtà,
quello che vola via senza bisogno di vele, nè di vento..
Hugo Pratt

www.ancestrale.it
Offline fairy
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 629
Iscritto il: 29 gennaio 2005
Goblons: 0.00
Località: nella terra di mezzo tra bergamo e milano
Mercatino: fairy

Messaggioda Juda » 16 feb 2006, 22:56

Ok, va bene che è un genio, va bene che è unico, ma ditemi qualcosa o questo topic non sarà servito a nulla. Qualcosa che ha colpito particolarmente la vostra sensibilità di lettori... Pensate che in ogni caso questo topic potrebbe essere utile anche ad altri che vogliono avvicinarsi o che come me sono incuriositi da questo autore. Non vi chiedo nè informazioni didascaliche ( quele le posso trovare su appositi siti) nè un' esegesi critica... solo delle semplici impressioni; cosa vi ha fatto impazzire, qualche episodio particolarmente significativo o particolar dell' atmosfera che non la definiscono in modo esaustivo ma che semplicemente sono belli o originali. Insomma motivate le vostre affermazioni di genialità o originalità, se solo mi dite che è un genio beh, ne so quanto prima. Per esempio c' è chi lo definisce cyberpunk e chi no, cosa intendete con questo o quel termine?
A voi...

Adotta un Juda, ti sara "fedele" per sempre!?!

Offline Juda
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1603
Iscritto il: 25 novembre 2004
Goblons: 0.00
Località: Lodi
Mercatino: Juda

Messaggioda fairy » 16 feb 2006, 23:26

Credo che Gaiman, ancor di più di altri per me, offre quella possibilità sempre presente nella mente, che ci sia qualcosa in più, oltre..che c'è un'altra realtà che ci sfugge o che forse non vediamo.
Darti un'ambientazione precisa per me è difficile, anche perchè da libro a libro e i fumetti, mostrano diverse ambientazioni.
Diciamo che i sogni e i luoghi un pò irreali, la non realtà (o la realtà più sognata per alcuni), viene respirata a pieni polmoni.
Ovviamente non è solo la realtà un pò onirica che lo caratterizza, ma anche le relazioni dei personaggi, i sentimenti che li caratterizzano, e i valori che li caratterizzano che rendono vivo il libro..
..perchè il sogno più vero è quello più distante dalla realtà,
quello che vola via senza bisogno di vele, nè di vento..
Hugo Pratt

www.ancestrale.it
Offline fairy
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 629
Iscritto il: 29 gennaio 2005
Goblons: 0.00
Località: nella terra di mezzo tra bergamo e milano
Mercatino: fairy

Messaggioda TheLawyer » 5 mar 2006, 22:54

Allora, per completare l'opera aggiungo a tutti i titoli già citati il fumetto Mistero celeste, molto bello...

In più, in un altro thread, ho segnalato Good Omens, che dovrebbe da poco essere disponibile in italiano.

Come definire Gaiman? E' difficile, anche perchè non ho ancora letto tutta la sua opera...La prima cosa che mi viene in mente è che non è scontato; spesso non ha un finale definito o una morale certa, non fa niente per rassicurare il lettore, anzi a volte gli toglie le sue poche certezze...

E poi, passatemi la banalità, è dolce e amaro insieme...Coraline e Stardust li ho trovati nelle librerie nei reparti dei libri per ragazzi, come se questo fosse un diminutivo...ma per me sono grandi libri, favole senza età...

Ho letto di recente La locanda alla fine dei mondi (parte 8 di Sandman, volume Magic Press se ti interessa), e non so se consigliartelo perchè ci sono riferimenti al resto delle storie del Signore dei Sogni...Meglio di me, parlano le parole di Stephen King nella prefazione:

...io amo le storie. Sono loro che mi fanno andare avanti, mi tengono sveglio, mi fanno passare la notte.
Queste storie sono grandiose e noi tutti siamo fortunati a possederle. Per leggerle Ora e magari rileggerle Poi, più tardi, quando avremo bisogno di qualcosa che solo una buona storia ha il potere di darci: trasportarci in un mondo che non è mai esistito, in compagnia di gente che avremmo voluto essere...o che, grazie a Dio, non siamo.


(spero sia tollerata questa piccola infrazione al copyright!)


Per quanto riguarda il legame con i GdR, non saprei risponderti, c'è nella Tana di sicuro molta gente più esperta di me; posso solo dire che ho trovato una certa affinità in Nobilis, che però non ho mai giocato...ma ho letto solo le pagine iniziali del manuale...

Buona lettura!
Everybody is special. Everybody. Everybody is a hero, a lover, a fool, a villain. Everybody. … Everybody has their story to tell
(V for Vendetta)
Offline TheLawyer
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 3068
Iscritto il: 09 luglio 2004
Goblons: 90.00
Località: Leeds, West Yorkshire, United Kingdom
Mercatino: TheLawyer

Messaggioda Juda » 28 apr 2006, 14:09

Quale tra i libri di Gaiman si avvicina di più ad un fantasy "classico"? Ovvero elfi, nani... insomma creature bizzarre ma senza riferimenti futuristici, cyber ecc...

Adotta un Juda, ti sara "fedele" per sempre!?!

Offline Juda
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1603
Iscritto il: 25 novembre 2004
Goblons: 0.00
Località: Lodi
Mercatino: Juda

Messaggioda Galdor » 28 apr 2006, 17:41

Juda ha scritto:Quale tra i libri di Gaiman si avvicina di più ad un fantasy "classico"? Ovvero elfi, nani... insomma creature bizzarre ma senza riferimenti futuristici, cyber ecc...

Nei libri di Gaiman non ci sono mai riferimenti futuristici... e nessuna opera di Gaiman (nè libro nè fumetto) si avvicina al fantasy classico!
Forse Stardust, ma molto vagamente.. :-?
Offline Galdor
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Reviewer
Top Uploader 2 Star
 
Messaggi: 4864
Iscritto il: 15 dicembre 2003
Goblons: 1,600.00
Località: Isengard (Pisa)
Mercatino: Galdor

Messaggioda wyrd » 8 mag 2006, 19:52

Visto che ho letto Stardust, posto una breve recensione (senza pretese, eh!):

Il libro tratta della storia di Tristan Thorn, del villaggio di Wall, e della sua avventura nata per colpa di un'avventata promessa fatta ad una ragazza...

La storia è molto carina, e ha un sacco di spunti interessanti che vanno oltre la trama principale.
Il libro è scritto in maniera molto semplice, e, secondo me, provando a ricalcare un po' lo stile dei grandi vecchi della letteratura fantastica (penso a Alice nel paese delle meraviglie o al Mago di Oz su tutti).

E' un bel libriccino da leggere prima di addormentarsi, con tutto il relax possibile immaginabile.

Rock on!
:D
Offline wyrd
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 45
Iscritto il: 04 maggio 2006
Goblons: 0.00
Località: Piombino
Mercatino: wyrd

Messaggioda Blerpa » 21 giu 2006, 16:51

Ti dirò... Gaiman mi piace tanto per il fatto che mi ricorda le favole crudeli e cupe di streghe che tagliano a pezzettini i bambini per mangiarli o giganti che mangiano i boscaioli che leggevo quand'ero piccolo... le favole vecchie dei Fratelli Grimm e quelle popolari, insomma.

Niente bontà plastificate alla Harry Potter, giusto per capirci.

E' anche molto capace e riesce ad essere discreto sia nella creazione di ambienti sia nelle sfaccettature che rendono dei personaggi plausibili (sebbene immersi nel fantastico).

Ecco, Gaiman non è fantasy (genere che oramai aborro) ma fantastico.

Fra i miei preferiti American Gods, Neverwhere e Coraline.
(Li ho letti in lingua originale, grazie al cielo non sono stati tradotti male, anche se Neverwhere ha perso un pò della sua particolare fibra londinese nella traduzione).
Stardust è carino, ma per i miei gusti non decolla mai verso altezze virtuose come gli altri, ed il finale mi ha deluso nella sua prevedibilità.

I Lupi Nei Muri, Mr Punch e Il Giorno Che Ho Scambiato Mio Padre... sono fantastici... mi dispiace solo di non averli potuti leggere da bambino. :-)

I fumetti della serie Sandman li ho letti tutti in lingua originale ma preferisco la produzione letteraria del caro Neil.
La serie Book Of Magic invece è l'unica cosa in cui Gaiman è stato invischiato che sinceramente non digerisco.

Attendo di trovare Mirrormask su DVD (film di Dave McKean su sceneggiatura di Neil Gaiman) visto che in Italia, come al solito, non ha praticamente avuto alcuna distribuzione, fatta eccezione l'esclusiva presentazione al Future Film Festival di Bologna che purtroppo ho perso. :-?

Di Neverwhere è stata girata pure una serie TV in terra britannica da parte della BBC verso l'inizio degli anni 90 se non erro.
Basso budget.
Dovrei averla da qualche parte ma non l'ho ancora vista.

La mia ragazza sta leggendo l'ultimo libro di Neil, "I Ragazzi Di Anansi" e dice che è spassosissimo.

Circa il parallelo con i GdR non saprei.
Gaiman è molto particolare per riuscire ad inquadrarlo in un atmosfera da GdR... Tralasciando il GdR basato sulle favole appuntato dei fratelli Grimm (nome? Non ricordo... forse Grimm, appunto?) mi vengono in mente alcune tematiche di The Whispering Vault, o le parti migliore (MOLTO POCHE a mio avviso) del mediocre Changeling.
Everway possibilmente.
Offline Blerpa
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Messaggi: 379
Iscritto il: 26 settembre 2005
Goblons: 0.00
Località: Siracusa
Mercatino: Blerpa

Messaggioda Athafil » 21 giu 2006, 18:16

Io trovo Gaiman veramente interessante come autore, i gamba scrive bene con il suo meraviglioso humor.

Però il meglio lo da in Good Omens insieme a Terry Pratchett i due si integrano alla perfezione IMHO.

Non so come abbiano fatto ma insieme hanno creato un capolavoro...

Until swords part... Athafil Oakleaf - Principe degli elfi Ambasciatore Elfico "Potrei sapere come si fa ad uscire di qui?" "Dipende in gran parte da dove tu vuoi andare"  FFFF ha ragione...

Offline Athafil
Elven Ambassador
Elven Ambassador

Avatar utente
 
Messaggi: 2320
Iscritto il: 07 aprile 2004
Goblons: 260.00
Località: Veduggio (MI)
Mercatino: Athafil

Prossimo

Torna a Tempo Libero

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti