nuova possibilità

Discussioni generali sui giochi da tavolo, di carte (non collezionabili/LCG) o altri tipi di gioco che non hanno un Forum dedicato. Indicate sempre il gioco di cui parlate nel titolo dei vostri post e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum, come la guida per l'uso dei TAG nelle discussioni.

Moderatori: IGiullari, Agzaroth, romendil, Jehuty, rporrini, Hadaran, UltordaFlorentia

nuova possibilità

Messaggioda dad76 » 5 dic 2013, 11:03

da vecchio appassionato di HQ attendevo con ansia questa nuova edizione della GZ, purtroppo a quanto sembra non se ne farà nulla

però tutto questo non potrebbe essere d'aiuto alla nostra causa?
mi spiego meglio: le principali difficoltà di mettere in piedi un progetto simile sono tutte nei diritti sparsi tra diverse società (diritti sul gioco, sull'ambientazione e sul nome)
chiunque volesse tentare dovrebbe quindi prima cercare accordi, magari molto onerosi, senza certezza di rientrare dei costi

e qui tutto quanto avvenuto finora potrebbe essere utile alla fin fine: un KS che in due giorni tira su qualcosa come 500 mila dollari dovrebbe essere un buon punto di partenza (con una previsione tutt'altro che ottimistica di sfondare il milione)
a questo punto la scusa dell'incertezza economica non dovrebbe più reggere, anzi sono quasi sicuro che se una società si presentasse su KS esibendo contratti "certi" e accordi firmati con le altre parti, avrebbe ancora più backers di GZ

voi che ne pensate?
sono un inguaribile ottimista?
Offline dad76
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1195
Iscritto il: 17 ottobre 2011
Goblons: 0.00
Località: milano/carrara
Mercatino: dad76

Messaggioda okrim » 5 dic 2013, 11:36

Probabilmente non sei ottimista, il problema è che le uniche case produtrici che possono permettersi un lavoro simile sono Hasbro che non ne ha alcuna intenzione pare e dovrebbe cambiare l'ambientazione visto che quella del vecchio gioco è in mano a GW, GZ potrebbe ritentare ma su un "kickstarter" spagnolo, e messa come è ora, cioè con le mani in pasta nel casino che tutti conosciamo (ma conosciamo veramente tutto?), avrà difficoltà a meno di non traslare lì il presente progetto. Chi altri può fare una cosa del genere?
Offline okrim
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1277
Iscritto il: 03 maggio 2008
Goblons: 10.00
Località: Genova
Mercatino: okrim

Messaggioda yon » 5 dic 2013, 11:58

Credo che questa storiaccia abbia messo in luce sia le potenzialità che le difficoltà di ripubblicazione del gioco.

Perchè devi contare che gli attori in campo sono parecchi:

Hasbro per il gioco
GW per l'ambientazione
GZ, MD, altre ditte per il marchio in diversi Paesi (es.: Belgio).

L'unica soluzione che mi viene in mente è che Hasbro pubblichi un gioco chiamato, ad esempio, HeroSword, curato da Steve Baker (che ancora lavora da loro) e che epuri tutta la parte GW. A quel punto sì, il Ks ha dato indicazioni inequivocabili (pensa che ormai è dato per morto e siamo ancora a 400.000$ di fondi raccolti) quindi una ditta avrebbe molta convenienza a ripubblicarlo.
L'irriverenza conduce alla sconsideratezza V. von Croy
Immagine
Offline yon
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2687
Iscritto il: 10 aprile 2013
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: YonHQ
Mercatino: yon
HeroQuest Fan Sono un cattivo

Messaggioda okrim » 5 dic 2013, 12:14

Ma in fin dei conti che si chiami Hero e qualcosa non importa... Se si sa che Hero Quest, per il gioco che è, fa tanto sugo, qualsiasi casa potrebbe creare un regolamento simile, per dire i dadi invece dei teschi potrebbero avere il pugno che colpisce e gli scudi differenti, il sistema di magie on le carte non mi pare sia troppo difficile da ricreare, ecc... una bella confezione con miniature e mobilio (non vogliamo metterci le librerie? ci mettiamo qualcos'altro...) ed ecco che l'erede vero è fatto! E vende una miriade di copie!

Tanto per dire eh...
Offline okrim
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1277
Iscritto il: 03 maggio 2008
Goblons: 10.00
Località: Genova
Mercatino: okrim

Messaggioda RosenMcStern » 5 dic 2013, 12:18

Come diceva Angiolillo, credo che qualunque ditta che chieda educatamente ad Hasbro di rifare HeroQuest e di pagare le debite royalties per i diritti potrebbe vedersi arrivare una risposta positiva. Per i problemi GW penso ci sia una soluzione tecnica.

Per il problema distribuzione in USA, questa vicenda ha dimostrato ampiamente che Moon Design reagirebbe in 24 ore sul soggetto, e se Hasbro fosse coinvolta darebbe un Ok automatico in cambio di una somma assolutamente sostenibile. Se il promotore della cosa fosse un editore italiano, mi offro io personalmente di presentarlo positivamente a Rick e Jeff, ma non dovrebbe manco esserci bisogno di presentazioni.

Quindi il punto è che occorre trovare un editore "educato" che vada a chiedere il permesso a Hasbro e possa dimostrare che farebbe un lavoro professionale. Anche in Italia credo ce ne siano, di editori di GdT di tal fatta.
Paolo Guccione
Alephtar Games
Offline RosenMcStern
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2013
Iscritto il: 16 giugno 2010
Goblons: 0.00
Località: Parigi
Mercatino: RosenMcStern

Messaggioda yon » 5 dic 2013, 12:30

okrim ha scritto:Ma in fin dei conti che si chiami Hero e qualcosa non importa... Se si sa che Hero Quest, per il gioco che è, fa tanto sugo, qualsiasi casa potrebbe creare un regolamento simile, per dire i dadi invece dei teschi potrebbero avere il pugno che colpisce e gli scudi differenti, il sistema di magie on le carte non mi pare sia troppo difficile da ricreare, ecc... una bella confezione con miniature e mobilio (non vogliamo metterci le librerie? ci mettiamo qualcos'altro...) ed ecco che l'erede vero è fatto! E vende una miriade di copie!

Tanto per dire eh...

Sono d'accordo ma dipende come fai il lavoro e come lo pubblicizzi.
Ad esempio, DungeonVenture è un'operazione di questo tipo però non ha sfondato come il KS di HeroQuest faceva presagire.
L'irriverenza conduce alla sconsideratezza V. von Croy
Immagine
Offline yon
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2687
Iscritto il: 10 aprile 2013
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: YonHQ
Mercatino: yon
HeroQuest Fan Sono un cattivo

Messaggioda Cyrano » 5 dic 2013, 12:31

okrim ha scritto:Ma in fin dei conti che si chiami Hero e qualcosa non importa... Se si sa che Hero Quest, per il gioco che è, fa tanto sugo, qualsiasi casa potrebbe creare un regolamento simile, per dire i dadi invece dei teschi potrebbero avere il pugno che colpisce e gli scudi differenti, il sistema di magie on le carte non mi pare sia troppo difficile da ricreare, ecc... una bella confezione con miniature e mobilio (non vogliamo metterci le librerie? ci mettiamo qualcos'altro...) ed ecco che l'erede vero è fatto! E vende una miriade di copie!

Tanto per dire eh...


Uscita in più occasioni tra cui una citata da Yon che nemmeno conoscevo. Se non cè scritto "Heroquest" non se le fila nessuno.
«Sua OTtosità»

Tre urrah per il tappo!
Offline Cyrano
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 5749
Iscritto il: 26 agosto 2007
Goblons: 10.00
Località: Cavalese (TN)
Mercatino: Cyrano

Messaggioda Simone » 5 dic 2013, 12:54

Cyrano ha scritto:Uscita in più occasioni tra cui una citata da Yon che nemmeno conoscevo. Se non cè scritto "Heroquest" non se le fila nessuno.


Non so perchè certe uscite assolutiste da un non addetto al settore....boh.....

L'idea è molto buona, trasformare il brand solo nel nome e mantenere tutto il resto

Descent del resto, ha tentato di farlo poi si è perso nel gameplay, ma comunque con risultati di vendita spaventosi, essendo uno dei prodotti FFG più venduti.

Perchè no? :grin:
« Nessun amico mi ha reso servigio, nessun nemico mi ha recato offesa, che io non abbia ripagati in pieno » Lucio Cornelio Silla
Offline Simone
Goblin Dictator
Goblin Dictator

Avatar utente
TdG For Social
Top Author
Top Reviewer
Top Uploader
 
Messaggi: 11425
Iscritto il: 15 agosto 2005
Goblons: 590.00
Località: CIMMERIA (Castrocaro, Forlì)
Utente Bgg: Simone Poggi
Yucata: SP_Warlock
Mercatino: Simone
Sono un cattivo Yucata Player Io gioco col rosa 7 Wonders Duel fan Birra fan Breaking Bad fan Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Queen fan Io faccio il Venerdi GdT! Pizza fan Carson city fan Command & Colors Ancient fan Pathfinder fan

Messaggioda Alby87 » 5 dic 2013, 12:55

Sarebbe improponibile vendere solo le componentistiche? Cioè, una ditta riproduce solo le miniature (goblin, scheletri, etc.. sono mostri di pubblico dominio), il mobilio (una libreria... può essere in una sola forma) e il tabellone (in fondo è solo un pezzo di cartone quadrettato in una certa... maniera). In ultimo si possono vendere le tiles. Niente che rompa il copyright. Poi la gente si stampa o compra (via artscow) le carte e si stampa i quest book già disponibili... fine :)

Solo che avere miniature mobilio e tiles della stessa ditta, dello stesso scultore e disegnatore, darebbe un senso di coesione.

Ho detto una fesseria? Nessuno ne sarebbe danneggiato, e tutto cambierebbe per non cambiare niente: il gioco sarebbe sempre "proxato", e un kit di 46 miniature (31 miniature + 15 mobilio) non dovrebbe costare tanto! Il costo di una miniatura non è tanto la costruzione in se o il materiale, ma è ottenere lo stampo. Sulla quantità... mettiamo 46 miniature, * 1.5€ l'una , 69€. e 5€ un tabellone, 5€ un foglio di tiles... fatto!

Che ne dite?
Offline Alby87
Iniziato
Iniziato

 
Messaggi: 265
Iscritto il: 07 ottobre 2011
Goblons: 30.00
Località: Santa Maria di Licodia (CT)
Mercatino: Alby87

Messaggioda Cyrano » 5 dic 2013, 13:09

Simone ha scritto:
Cyrano ha scritto:Uscita in più occasioni tra cui una citata da Yon che nemmeno conoscevo. Se non cè scritto "Heroquest" non se le fila nessuno.


Non so perchè certe uscite assolutiste da un non addetto al settore....boh.....

L'idea è molto buona, trasformare il brand solo nel nome e mantenere tutto il resto

Descent del resto, ha tentato di farlo poi si è perso nel gameplay, ma comunque con risultati di vendita spaventosi, essendo uno dei prodotti FFG più venduti.

Perchè no? :grin:


Perché forse qualcuno di addentro al settore si è perso gli ultimi cinque duneoncraweller su Kickstarter? Ne fanno uno al mese Simone ed è difficile non riconoscere heroquest in parecchi di quelli fantasy.

Solo che non essendoci la scritta col brand la gente passa oltre... Tu che hai fatto? Li hai vagliati tutti?

Serve essere un addetto al settore per capire che se la cosa fosse così semplice la avrebbero già fatta? Come ti ha detto Yon ci han riprovato da poco ma non puoi far uscire un gioco dichiarando che è un clone di HQ altrimenti te lo bloccano. Devi farlo alla chetichella e la gente non si informa e se lo perde. Di assolutistico che ci vedi?
Ultima modifica di Cyrano il 5 dic 2013, 13:15, modificato 1 volta in totale.
«Sua OTtosità»

Tre urrah per il tappo!
Offline Cyrano
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 5749
Iscritto il: 26 agosto 2007
Goblons: 10.00
Località: Cavalese (TN)
Mercatino: Cyrano

Messaggioda Cyrano » 5 dic 2013, 13:12

Alby87 ha scritto:Sarebbe improponibile vendere solo le componentistiche? Cioè, una ditta riproduce solo le miniature (goblin, scheletri, etc.. sono mostri di pubblico dominio), il mobilio (una libreria... può essere in una sola forma) e il tabellone (in fondo è solo un pezzo di cartone quadrettato in una certa... maniera). In ultimo si possono vendere le tiles. Niente che rompa il copyright. Poi la gente si stampa o compra (via artscow) le carte e si stampa i quest book già disponibili... fine :)

Solo che avere miniature mobilio e tiles della stessa ditta, dello stesso scultore e disegnatore, darebbe un senso di coesione.

Ho detto una fesseria? Nessuno ne sarebbe danneggiato, e tutto cambierebbe per non cambiare niente: il gioco sarebbe sempre "proxato", e un kit di 46 miniature (31 miniature + 15 mobilio) non dovrebbe costare tanto! Il costo di una miniatura non è tanto la costruzione in se o il materiale, ma è ottenere lo stampo. Sulla quantità... mettiamo 46 miniature, * 1.5€ l'una , 69€. e 5€ un tabellone, 5€ un foglio di tiles... fatto!

Che ne dite?


O mamma la componentistica la trovi tutta su internet e te la stampi. Alcune ditte producono le miniature che ti servono. Reaper ad esempio. Io ho fatto così. :-)
«Sua OTtosità»

Tre urrah per il tappo!
Offline Cyrano
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 5749
Iscritto il: 26 agosto 2007
Goblons: 10.00
Località: Cavalese (TN)
Mercatino: Cyrano

Messaggioda okrim » 5 dic 2013, 16:33

yon ha scritto:Sono d'accordo ma dipende come fai il lavoro e come lo pubblicizzi.
Ad esempio, DungeonVenture è un'operazione di questo tipo però non ha sfondato come il KS di HeroQuest faceva presagire.


Sono daccordo Yon, nulla da dire.
Però, forse non è determinante nel caso di DV, c'è un però, e lo dico senza aver provato il gioco: la mancanza di miniature, oltre che di mobilio 3d. La cosa può fare la differenza. Sinceramente se DV avesse avuto almeno le miniature lo avrei comperato.

Tra l'altro mi pare - o sbaglio - non esista altro Dungeon Crawler con componentistica 3d ai livelli di Hero Quest. (?)

Tuttavia qui si apre un mondo, e cioè che ogni stato, ogni casa editrice potrebbe sfornare il suo edere di Heroquest con altro nome e meccaniche leggermente modificate. Addirittura la comunità di Heroquesters e Goblins della Tana potrebbe proporre un progetto a una casa. Ma forse è già stato fatto, però tentiamo con, ripeto, altro nome!

@Cyrano: per questo discorso hai pienamente ragione, ti chiedo però quali sono questi DC? Si avviciniano a Hero Quest oppure, come molti altri, sono giochi che condividono lo stile DC e per il resto son differenti?
Te lo chiedo non in senso ironico, ma proprio per averne conoscenza eh, intendiamoci, che magari scopro qualche titolo interessante! :-)

OT

Mi piacerebbe poi fare tutto un discorso sui corridoi di Hero Quest, sulla questione che punge a molti, e cioè la larghezza da 1 casella soltanto che molti non sopportano. A me piacevano molto, rendono bene il senso claustrofobico di un tunnel stretto, mentre vedo ormai che tutti i Dc hanno o corridoi larghi (e mi va anche bene) o solo stanze (ad esempio D&D Board Game). E pure il tabellone heroquestiano è in realtà una chiccha quasi unica, molto funzionale anche se in realtà non modulare.

Fine OT (scusate)
Offline okrim
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1277
Iscritto il: 03 maggio 2008
Goblons: 10.00
Località: Genova
Mercatino: okrim

Messaggioda yon » 5 dic 2013, 16:44

Simone ha scritto:Descent del resto, ha tentato di farlo poi si è perso nel gameplay, ma comunque con risultati di vendita spaventosi, essendo uno dei prodotti FFG più venduti.

Attenzione. Descent è un gioco molto diverso da HeroQuest: io non lo classificherei come DC, è più uno skirmish (la parte Campagna è stata aggiunta dopo) ed in più è stato spinto sul mercato da un'azienda molto grossa, che può occupare molto spazio di vendita sugli scaffali e negli spazi pubblicitari che servono.
Se sei piccolo ovviamente fai più fatica. Capisco GZ che, volendolo rifare come molti, ha pensato al nome e a KickStarter, perché è un'azienda piccola. Poi si è un po' impantanata...
Tentativi di copiare HQ ci sono stati quasi da subito (vedi DragonFire, o HeroCults che comunque ha meccaniche diverse).

Se penso a Dungeon Venture vedo una situazione intermedia: la casa era abbastanza grande per provarci, ma ha cannato l'investimento (dal mio punto di vista, beninteso): non puoi fare mostri e mobili di cartoncino, non puoi mettere nella scatola tiles che su Gimp le faccio meglio io, è un prodotto al quale dovevi dare più respiro e rischare di più in termini di budget.

Alby87 ha scritto:Sarebbe improponibile vendere solo le componentistiche?

Credo di sì. Se tu pensi a HQ vuoi una scatola che quando la apri ha, oltre alla componentistica, un regolamento aggiornato (che non stravolga l'originale), carte, tasselli... almeno, questo è quello che ha fatto capire il KS.
Oltre al fatto che faresti fatica a dare indicazioni precise. Senza un questbook che materiale comperi? E se fai il questbook poi devi mettere una lista della spesa allegata, non so quanto funzioni.


[EDIT] Crosspost con Okrim, che condivido.
L'irriverenza conduce alla sconsideratezza V. von Croy
Immagine
Offline yon
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2687
Iscritto il: 10 aprile 2013
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: YonHQ
Mercatino: yon
HeroQuest Fan Sono un cattivo

Messaggioda aledrugo1977 » 5 dic 2013, 16:49

Sui corridoi concordo: una casella a me piaceva. Imponeva una scelta. E in caso di fuga se il primo facevo poco coi dadi...tappava gli altri e l'ultimo si beccava randellate alle spalle!

Per fare giochi belli ci vuole passione prima che desiderio di guadagno. Come in ogni disciplina: devi metterci te stesso.
A quel punto i guadagni sono un eventuale gradito effetto collaterale.

E HQ ne ha ancora molto da dire ma nelle mani giuste.
Offline aledrugo1977
Goblin sondaggisticus
Goblin sondaggisticus

Avatar utente
Top Author 2 Star
TdG Auctioneer Level 1
TdG Editor
 
Messaggi: 9219
Iscritto il: 12 gennaio 2006
Goblons: 3,440.00
Località: Pendolare senza fissa dimora. Ora Sarzana!
Mercatino: aledrugo1977
Starcraft Fan Sono stato alla Gobcon 2016 Il trono di spade Fan Sono un Sava follower

Messaggioda okrim » 5 dic 2013, 16:51

yon ha scritto:Se penso a Dungeon Venture vedo una situazione intermedia: la casa era abbastanza grande per provarci, ma ha cannato l'investimento (dal mio punto di vista, beninteso): non puoi fare mostri e mobili di cartoncino, non puoi mettere nella scatola tiles che su Gimp le faccio meglio io, è un prodotto al quale dovevi dare più respiro e rischare di più in termini di budget.



Tra l'altro la scatola di DV quanto costa? uno sproposito rispetto al contenuto! Con pochi euro di più ti prendi D&D Board Game che almeno ha una miriade di miniature decenti!

una stretta di mano ad Aledrugo!
Offline okrim
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1277
Iscritto il: 03 maggio 2008
Goblons: 10.00
Località: Genova
Mercatino: okrim

Prossimo

Torna a [GdT] Giochi da Tavolo, di Carte e altri Giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Hammerheart82 e 1 ospite