pagare la quota associativa, si ma per cosa?

Discussioni su tutto ciò che circonda il mondo dei giochi e che non trova spazio nelle altre sezioni del forum, come classifiche e collezioni ma anche discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Cippacometa, pacobillo, Rage, Sephion

pagare la quota associativa, si ma per cosa?

Messaggioda IlDavid » 21 lug 2012, 4:14

Ho di recente fondato una associazione di promozione sociale, nel bassanese (provincia di vicenza) con lo scopo di diffondere i giochi nel territorio di competenza.
Mi trovo a dover compensare le spese dell'associazione, in particolare la spesa di fondazione ora, ma ci saranno anche altre spese futura per partecipare a questo o a quello... ancora non so bene cosa mi aspetta.

la domanda e': faccio o no pagare la quota di iscrizione? Se si, quanto?
conviene di piu fare cassa con le iscrizioni o fare tante iscrizioni con la speranza di ricevere fondi dal comune, se mai li darà, magari vedendo che3 ci sono tanti iscritti?

Ma sopratutto, se faccio pagare, come giustifico la cosa? che servizio do in cambio della quota?
la stanza di ritrovo in teoria potrebbe essere di un bar, sempre che non me la faccia pagare, o di un oratorio, che si spera di ricevere gratuitamente. i giochi a disposizione per giocare in loco sono per ora i miei...
Offline IlDavid
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
TdG Organization
 
Messaggi: 231
Iscritto il: 24 gennaio 2004
Goblons: 80.00
Località: Bassano del grappa (vi)
Facebook:https://www.facebook"> https://www.facebook

Messaggioda rporrini » 21 lug 2012, 9:42

Usa la quota per acquistare giochi che lascerai nella ludoteca. Oppure non chiedere quota (o solo una quota simbolica) e aspetta i fondi del comune da usare comunque nello stesso modo.
Immagine
Calcolo fatto sul prezzo di 1500 lire a pacchetto.
Offline rporrini
Magister Antiquitatis
Magister Antiquitatis

Avatar utente
Tdg Super Moderator
Top Author
Top Uploader 1 Star
Tdg Supporter
 
Messaggi: 9582
Iscritto il: 20 febbraio 2004
Goblons: 780.00
Località: Roma - First Valley
Utente Bgg: rporrini
Board Game Arena: rporrini
Yucata: rporrini
Facebook: rporrini
Puerto Rico Fan Tocca a te fan Terra Mystica Fan Alta Tensione Fan Alhambra Fan Sono stato alla Gobcon 2016

Messaggioda Archie » 21 lug 2012, 10:03

Ciao.
Sono membro del Direttivo dell'Associazione Ludica ASGARD - TDG Padova.
Ma, prima di diverntarne socio e poi Consigliere, ho meditato seriamente di fondare un'Associazione come, penso, la tua, studiandomi le varie procedure burocratiche e le normative in materia.
Effettivamente non c'è nessuna legge che imponga un pagamento di una qualsivoglia quota associativa, ma va da sè che questa è una consuetudine diffusissima in tutte le Associazioni no-profit, tant'è che è praticamente sempre citata tra le fonti di auto-finanziamento.
Perchè dovresti chiedere una quota?
Beh... direi proprio per coprire le spese per le attività ordinarie (ludoteca) e straordinarie (eventi), sempre che di queste ultime ne intendi organizzare.
In un periodo come questo non è sempre semplice chiedere ed ottenere soldi (ah... la crisi!) ma noi, per esempio, chiediamo persino 10,00 euro l'anno ai maggiorenni e 5,00 ai minorenni!
Oggettivamente non è granchè, nè per chi li dà, nè per chi li riceve.
Ma sono stati ritenuti comunque congrui rispetto all'offerta, e a noi servono eccome!
Tuttavia tengo a precisare che la nostra politica non ammette l'iscrizione "coatta", nel senso che chi mette piede in ludoteca debba per forza essere un iscritto. Però ci spendiamo molto per convincere i frequentatori che vengono più volte e paiono gradire quello che gli permettiamo di fare, di SOSTENERCI non solo con gli apprezzamenti, ma anche economicamente.
Anch'io, per la ludoteca, metto a disposizione decine di MIEI giochi, ma è anche vero che coi soldi raccolti finora, ne abbiamo comperato almeno una ventina di nuovi! Che rimarrano sempre patrimonio dell'Associazione e non potranno mai non essere messi a disposizione dei soci, magari, per le bizze strane di un eventuale singolo proprietario.
In più, sempre coi fondi raccolti, abbiamo recentemente acquistato anche qualche tavolo e qualche gazebo per eventi e "micro-con".
E' solo una gran fortuna che noi "lavoriamo" i due sedi che ci sono state concesse praticamente aggratis, ma conta che non dappertutto è così, anzi!
Il vile denaro purtroppo serve ed il tesseramento è una fonte certa e diretta, diversamente dai contributi comunali o regionali che possono essere chiesti ma non è detto che arrivino! E che poi, che io sappia, vengono generalmente erogati a fronte di progetti ben articolati e definiti, non per la "normale" ordinarietà...
Questa è la nostra "giovane" (dal 2010) esperienza, se ti può essere d'aiuto...
Buona fortuna.

P.S.: Mi dici, per favore, come si chiama l'Associazione e se ha un sito, una pagina FB o cos'altro?
*****************************************
https://asgard.forumfree.it/
Offline Archie
Maestro
Maestro

Avatar utente
TdG Organization
 
Messaggi: 943
Iscritto il: 12 agosto 2005
Goblons: 0.00
Località: Pianiga (VE)
Utente Bgg: Archie10

Messaggioda IlDavid » 21 lug 2012, 14:14

Grazie dei consigli

L'associazione si chiama InGioco

pagina facebook

http://www.facebook.com/InGioco

forum

http://giocarambla.forumattivo.it/forum
Offline IlDavid
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
TdG Organization
 
Messaggi: 231
Iscritto il: 24 gennaio 2004
Goblons: 80.00
Località: Bassano del grappa (vi)
Facebook:https://www.facebook"> https://www.facebook

Messaggioda Archie » 23 lug 2012, 12:19

Ciao.
Beh... i miei non erano propriamente consigli, voleva essere soltanto la descrizione di un esperienza che, per almeno adesso, sta dando riscontri abbastanza positivi.
Un altra informazione riguardo i contributi da Enti. Il Comune di Padova (ma ho visto altri fare in questo modo) non eroga un centesimo ad Associazioni appena nate. Di solito stabilisce, per regolamento (copia del quale si dovrebbe trovare sempre nel sito istituzionale) che l'organizzazione richiedente deve dimostrare di essere attiva e da almeno un congruo periodo (mi sembra addirittura 2 anni). Questo immagino sia, comprensibilmente, per evitare di dare immadiatamente soldi pubblici a soggetti che poi, magari, subito dopo chiudono...
Ecco, allora, che diventa ancora più stringente il discorso della quota associativa: appena fondata altre entrate dubito riusciresti a farne!
Sul quanto, beh, bisogna vedere se, per Statuto, l'ammontare di detta quota la deve decidere il Direttivo o l'Assemblea. Nel primo caso forse conviene, almeno i primi anni, essere "soft" e comunque commisurarla alla quantità e qualità di servizi offerti, anche verificando come detto elemento viene affrontato in altre (poche) realtà ludiche...
Buon lavoro a te e ai tuoi "colleghi"!
*****************************************
https://asgard.forumfree.it/
Offline Archie
Maestro
Maestro

Avatar utente
TdG Organization
 
Messaggi: 943
Iscritto il: 12 agosto 2005
Goblons: 0.00
Località: Pianiga (VE)
Utente Bgg: Archie10



  • Pubblicita`

Torna a Chiacchiere e questioni filosofiche inerenti il mondo dei giochi



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti