Pandemic Legacy il nostro (ed il vostro) Film

Discussioni generali sui giochi da tavolo, di carte (non collezionabili/LCG) o altri tipi di gioco che non hanno un Forum dedicato. Indicate sempre il gioco di cui parlate nel titolo dei vostri post e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum, come la guida per l'uso dei TAG nelle discussioni.

Moderatori: IGiullari, Agzaroth, romendil, Jehuty, rporrini, UltordaFlorentia, Hadaran

Re: Pandemic Legacy il (nostro) Film

Messaggioda Elsiesta » 15 mar 2016, 9:57

E si inizia a carburare!!

Via con la prossima puntata!

[align=center]MARZO[/align]


[spoil][img=center]http://i.imgur.com/fdrsWS8.jpg[/img][/spoil]

[glow=red]**ATTENZIONE SPOILER MAGGIO - NON CLICCARE NELLO SPOILER SOTTO SE NON SI E' GIOCATO QUESTO MESE[/glow] (non inficia sulla storia :-))) )

[spoil][img=center]http://i.imgur.com/Axg8Wrt.jpg[/img][/spoil]

Ok, da qua si può continuare con Marzo
:grin: (uffff che fatica co sti spoiler...)

[spoil]ISTANBUL, 03/03/2016

“Kitano ci chiede la linea da Tokio per un’importante comunicazione, può parlare adesso signor Kitano”

“Grazie signor presidente. Volevo mettervi a conoscenza che sono stato contattato dalla NATO, ed in particolare da un amico di vecchia data, che mi ha offerto aiuto per cercare di fermare il COdA. Sono disponibili ad offrire le loro basi, i caschi blu e ed i loro mezzi per cercare di limitare il perimetro di diffusione della malattia. Ovviamente ho rifiutato, ma il solo pensiero che nella nostra organizzazione ci possa essere una talpa che vende e/o diffonde le notizie mi rende schifato e disgustato”

“Guardi Kitano, vista la situazione attuale, e gli ultimi rapporti della Frank sul virus COdA avevo già pensato di contattare l’esercito, in questo modo potremmo….”

“SIGNOR PRESIDENTE!! LEI CI HA SCELTO PERCHE’ SIAMO I MIGLIORI, E NOI DIMOSTREREMO IL NOSTRO VALORE DEBELLANDO QUESTA MALATTIA PER SEMPRE, SI FIDI DI NOI! GRAZIE A TUTTI PER L’ATTENZIONE”

Kitano abbandona il briefing scollegandosi



TOKIO, 18/03/2016

Squilla il cellulare: Rafaela

“TAKESHI, BASTA! Non ce la faremo mai! E’ inutile ostinarsi, non abbiamo uomini a sufficienza con le dovute conoscenze! Devo mettere in quarantena San Paolo, metterò in quarantena anche tutto il Brasile se questo dovesse servire a salvare i miei connazionali!
“NO, ti ho già spiegato che Paolo sta arrivando ed Adriana….”

“Paolo non sarà qui prima di dopodomani, ed Adriana è negli States per cercare di calmare le acque scosse da quella strana Influenza. Lo sai anche tu Takeshi, NON CE LA FAREMO MAI!!!”

…..click…..

Kitano va in bagno, si sciacqua la faccia, si guarda allo specchio e pensa: “ E’ giunto il momento vecchio mio”

Prende il telefono ed effettua una veloce telefonata, si cambia di abito e cerca insistentemente un cappotto. Dopo tanti anni chiuso in casa sinceramente non si ricorda dove li abbia stivati. Poco male, ne comprerà uno all’aeroporto

Apre la porta principale di casa sua

Esce

Sale sul taxi

“All’aeroporto perfavore, più velocemente che può!”



SAN PAOLO, 21/03/2016



“Adriana dove sei?”

La voce di Kitano è flebile, quasi impercettibile

“All’aeroporto Takeshi”

Quando mi ha detto che era a San Paolo non potevo crederci, già il fatto che fosse uscito di casa mi aveva fatto uscire gli occhi fuori dalle orbite, figuriamoci ritrovarlo a non so quante ore di volo da casa sua, ad istruire personale, sul campo!

“Sarò lì tra 1 ora, tieni duro”

Quando mi ha detto che ‘forse’ era stato contagiato non mi sono meravigliata: anni ed anni chiuso in casa lo hanno reso vulnerabile perfino ad un raffreddore!

Non abbiamo più neanche il tempo di dare un nome alle nuove malattie che scopriamo, ma questo non vuol dire che non abbiamo le cure! In questo caso la malattia non è grave, ma ha contagiato talmente tante persone in tutto lo stato di San Paolo…. Se non fosse stato per Takeshi non ce l’avremmo mai fatta!

Quando arrivo al campo lo vedo molto peggio di quanto pensassi

“Takeshi io….”

“Fammi l’iniezione, svelta!”

Non proferisco parola ed eseguo, domani starà meglio


SAN PAOLO, 22/03/2016



Quando vedo Takeshi in piedi, mi sento sollevata. Sapevo che la cura avrebbe fatto effetto, ma vedere i malati guarire mi rassicura sempre.

“Takeshi, io credo che tu debba…..”

“Lo so Adriana, lo so… dovevo vederlo con i miei occhi per rendermene conto. Domani lo chiamerò, alla prossima riunione vi aggiornerò sui risvolti”









CONSIDERAZIONI DI GIOCO: Abbiamo vinto tenendo abbastanza bene il COdA sotto controllo. Non abbiamo usato il nuovo personaggio e non abbiamo costruito neanche una base militare. Ormai debellare la malattia rossa è diventato abbastanza semplice quindi l’obbiettivo facoltativo era decisamente alla portata. Kitano ha rischiato di prendersi una cicatrice a San Paolo, ma la BoaVista l’ha salvato poco prima che uscisse il focolaio. Come migliorie abbiamo scelto la mutazione positiva 3. per la malattia rossa e l’abilità ACCESSO AGLI ARCHIVI per la specialista in quarantena.


Usato: Specialista in Quarantena-Ricercatrice-Medico-Coordinatore[/spoil]
Offline Elsiesta
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 968
Iscritto il: 14 maggio 2012
Goblons: 0.00
Località: Arezzo
Utente Bgg: Elsiesta
Mercatino: Elsiesta
Sei iscritto da 1 anno. Ho partecipato alla Play di Modena Sono un Sava follower

Re: Pandemic Legacy il (nostro) Film

Messaggioda Elsiesta » 18 mar 2016, 17:49

Avanti con la Prossima!!!

[align=center]APRILE[/align]

[spoil]ATLANTA, 06/04/2016


“….. e quindi vi presento uno dei migliori ESPERTI IN OPERAZIONI militari dell’intero pianeta, il signor ZAMBO TUKUL

Quando il signor Tukul entra nella sala, mi sento euforico! Abbiamo veramente bisogno di qualcuno che guidi persone altamente addestrate sul piano militare.

“ e poi c’è il nostro responsabile all’addestramento del personale, il dottor Diop”

Si dice che da una stretta di mano si riesca a capire molte cose di una persona; beh, se il buongiorno si vede dal mattino davanti a me ho una persona incredibilmente decisa a lottare!

“Dottor Diop, avrò bisogno di lei sin da subito. Domani partiremo in direzione Lagos, dove quotidianamente vengono registrati scontri tra le persone infette e la polizia locale. I negozi vengono saccheggiati e le abitazioni vengono violate in continuazione. Dobbiamo portare tranquillità alla città e contemporaneamente cercare di curare i malati.
Ecco come faremo: ”

Ascolto le parole del signor Tukul come ora colato, sembra che nella stanza esistiamo solo io e lui. Finalmente, penso, qualcuno con le palle!

Il suo piano prevede di organizzare tutto il personale alla base militare Ikeja e farla diventare IL campo base centrale da dove far partire uomini e mezzi alla volta delle zone colpite dal COdA. Inoltre, prevede di organizzare un ospedale da campo ultra attrezzato, dove poter farmi lavorare con i migliori specialisti della medicina militare. Sempre a Lagos, i militari riporteranno l’ordine in città, anche con la forza se dovesse essere necessario!

Alla fine della riunione ci congediamo dandoci appuntamento al giorno dopo e, mentre esco, non posso evitare di sbirciare nuovamente la prima pagina della Folha de São Paulo, dove Kitano sfoggia la medaglia di veterano appena consegnatagli dal presidente Dilma Rousseff. Anni di duro lavoro sotto copertura e mai ricevuto in cambio niente, si vede che non ho proprio il carattere da star…..



ISTANBUL, 07/04/2016


**TTTTOONNKKK**


Un forte rumore metallico risuona da una delle stanze del laboratorio.

Anna corre a controllare e, ad una prima occhiata, sembra che non ci siano problemi.


Immagine


ma una gabbia caduta a terra cattura subito la sua attenzione. Nell’istante in cui Anna cerca di chinarsi per raccoglierla, la gabbia inizia a muoversi, e la cavia all’interno emana squittii assordanti.

“ADRIANA, CORRI PRESTO!!!”

Adriana si precipita nella stanza e non riesce a credere ai propri occhi! Il topo è dimagrito in modo tale che alcuni organi sono visibili e, cosa peggiore, sembrerebbe in uno stato di agitazione incredibile. Come può un essere così minuto spostare un’intera gabbia di ferro?

“PRESTO ANNA, PRENDI IL NARCOTIZZANTE!!”

Il topo viene sedato prontamente e cade a terra privo di sensi. Le due donne rimettono a posto la gabbia ed iniziano i loro test




IL CAIRO, 09/04/2016



Telefonata in corso tra il direttore sanitario dell’ospedale Magdi Ahmed Saeed Hospital del Cairo ed il presidente del CDC

“Le posso assicurare che non abbiamo mai visto niente del genere, non solo al Magdi Ahmed Saeed , ma anche in tutto l’Egitto!”

“Dottore, lei è uno scienziato, e come scienziato non può raccontarmi di avere 2 persone ricoverate che presentano pelle trasparente e organi interni visibili!! Capisce che non è credibile e le posso assicurare che questo non è il momento giusto in quanto abbiamo diversi problemi in giro!”

“SIGNOR PRESIDENTE, in questo momento le sto inviando la documentazione fotografica del problema. Non riusciamo a fare nessun tipo di analisi sui pazienti in quanto presentano una forte aggressività, stati di confusione e di agitazione tali che siamo stati costretti ad isolarli in 2 stanze separate! La prego Signor Presidente, ci invii subito qualcuno perché non oso pensare a quello che potrebbe succedere se questa…. se questa “COSA” si diffondesse!



IL CAIRO, 11/04/2016


**EVACUARE LA CITTA’ – EVACUARE LA CITTA’ – SEGUITE LE ISTRUZIONI CHE VI SONO STATE CONSEGNATE**EVACUARE LA CITTA’ – EVACUARE LA CITTA’ – SEGUITE LE ISTRUZIONI CHE VI SONO STATE CONSEGNATE**


Diop prende in mano il telefono, chiama il laboratorio di Istanbul.

“Adriana? Ascoltami attentamente: prendete tutto quello che potete prendere ed andatevene immediatamente! Ho visto con i miei occhi: è in tutto e per tutto lo stesso decorso del vostro topo! Ho parlato con le massime autorità del paese ed ho provato a convincerli a mettere la città in quarantena”

“Cosa hanno deciso?”

“Di evacuare la città”

“COSA???!?!?”

“Hai capito bene”

“Ma la malattia ha un tempo di incubazione lungo! Se evacuano la città c’è la possibilità che qualcuno che ha già contratto il virus lo diffonda anche in altri luoghi!! Non possono evacuare!!!”

“E’ quello che stanno facendo….”

“MA NON E’ POSSIBILE!! CHIAMA RAFAELA, CHIAMA TAKESHI, FERMALI FERMALIIIIIIIII!!!”

“E’ troppo tardi Adriana, ho già parlato con chiunque potesse fermare questo delirio e nessuno c’è riuscito! Io torno a Lagos, tu ed Anna andate via da lì prima possibile! Secondo le mie stime avete 2\3 giorni al massimo, il tempo per trasferire l’attrezzatura e scappare in un luogo sicuro. Adesso devo andare!!”



LAGOS, 27/04/2016



I Media: PUAH! Sempre a cercare il titolo ad effetto!

Li hanno chiamati “Spettri”, e perché non “Zombie” dico io?

Mi pare che qualcuno ancora non si sia reso conto della gravità della situazione e loro, i media, continuano con i loro articoli per vendere qualche copia in più: se solo pensassero che, una volta diffusa l’epidemia, non avranno più lettori per i quali scrivere gli articoli!

Ormai gli “Spettri” hanno varcano il confine del continente ed hanno raggiunto Khartoum, ed ancora Anna ed Adriana non scoperto nessuna cura…..



Paolo Diop, Lagos 27/04/2016






CONSIDERAZIONI DI GIOCO: Abbiamo vinto, ma il tabellone si sta riempiendo di simboli BioHazard!! Abbiamo avuto 6 focolai. Il turno successivo a quello in cui abbiamo scoperto l’ultima cura, avremo perso. Non abbiamo fatto nessuna base militare e quindi quella di Lagos c’è servita a poco. Il Cairo è diventata la “Città Zero”, ed ovviamente il laboratorio di Istanbul è a forte rischio. Come miglioria abbiamo messo il “Veterano” a Kitano ed abbiamo reso la Base Militare di Lagos permanente.


Usato: Specialista in Quarantena-Ricercatrice-Medico-Coordinatore[/spoil]
Offline Elsiesta
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 968
Iscritto il: 14 maggio 2012
Goblons: 0.00
Località: Arezzo
Utente Bgg: Elsiesta
Mercatino: Elsiesta
Sei iscritto da 1 anno. Ho partecipato alla Play di Modena Sono un Sava follower

Re: Pandemic Legacy il (nostro) Film

Messaggioda Elsiesta » 24 mar 2016, 14:21

Grazie Acid per i "mi piace" :approva:

Nel frattempo, nella vita reale, abbiamo completato Novembre e ci apprestiamo al gran finale belli carichi!

Per adesso invece, ci tuffiamo nel mese di


[align=center]MAGGIO[/align]


[spoil]BUENOS AIRES, 30/05/2016


“Signor Tukul la prego, mi dica cosa è successo!”

“Vedi Adriana, capisco la tua dedizione alla causa, ma non è questo il momento di fare l’eroina”

“Io mi ricordo solamente che ero in quella nave salpata da Johannesburg, il resto l’ho dimenticato”

“Ti ricordi che il virus COdA ha invaso totalmente l’africa?

“Sì”

“E le decisioni della NATO in proposito?”

“Quali decisioni?”




KOLKATA, 17/05/2016

Quando Zambo Tukul arriva in città, gli sembra di vivere un incubo. La case sono ricoperte di assi di legno, inchiodate agli infissi come se fossero tante piccole zattere. All’interno le persone vivono come in un bunker atomico, con scorte di viveri che magari hanno rubato giorni prima nei vari supermercati, ormai oggetto di atti quotidiani di sciacallaggio.
Quelle persone non sanno che tutto questo è inutile: il virus riesce a diffondersi lo stesso per via aerea e tutti dovrebbero smettere di respirare per essere sicuri di non essere contagiati. Alla fine, forse, potrebbe essere una morte migliore.

Arrivato a “Fort William” Tukul si presenta alla autorità locali, ma lo stucchevole cerimoniale viene interrotto bruscamente dalla chiamata del Colonnello Kim-Jong Un, che avvisa Zambo sugli ultimi spostamenti del Virus. Il COdA è alle porte della città e non solo; sembra che stia arrivando in Europa ed ha praticamente investito l’Africa. La NATO adesso ha il via libera dal CDC per schierare l’esercito contro gli “spettri”, ma i governi locali non autorizzano l’uso della forza contro i civili infetti. Il Colonnello comunica quindi che, viste le varie situazioni, l’unica possibilità che rimane alla NATO per agire è costruire dei blocchi stradali per fermare le persone colte dal raptus improvviso di aggressività.

Zambo riceve gli ordini e predispone immediatamente i suoi uomini, rimane solo l’ultima questione in sospeso: i blocchi stradali andranno fatti all’uscita di Kolkata, non all’entrata. Le persone ancora non sanno che il virus è già arrivato e che tra pochi giorni compariranno i primi infetti a Kolkata. Sarà durissima convincere le autorità, ma il suo lavoro è anche quello di parlare con i politici….




JOHANNESBURG, 28/05/2016


E’ la prima volta che Adriana vede uno spettro. C’era andata vicino quando lei e Anna sono scappate da Istanbul, lasciando tutto quello che avevano nel laboratorio. Takeshi le aveva avvertite del pericolo imminente, le aveva fatte prelevare dalla Jandarma e fatte mettere in tutta fretta sul primo volo per gli Stati Uniti.

Adesso, su quella nave che doveva far attraversare l’atlantico ai civili ancora sani, ci sono 2 infetti; marinai di vecchia data che hanno girato il mondo. Arrivati a Johannesburg come salvatori, stanno trovando la morte come i peggiori degli appestati.

Fuori dalla stanza in cui sono rinchiusi gli infetti, Tukul è a colloquio con Adriana. Sta provando a spiegarle che è stato inviato su quella nave da Kolkata per “risolvere il problema”. Il problema, ovviamente, si può risolvere in un modo solo…
Adriana non molla, vuole a tutti costi entrare in quella stanza per poter prelevare dei campioni da inviare ad Anna per l’analisi. Non intende eliminare le due persone, anche se in cuor suo sa che per quei poveretti non c’è più niente da fare.

Nonostante le insistenze, Zambo non riesce a convincere Adriana a desistere ma, anzi, è la donna a persuadere Tukul. Lei crede che, una volta terminato il periodo di aggressività, le persone tornino “normali”, anche se orrende a vedersi. Una volta aperta la porta e constatato lo stato penoso degli infetti però, la Brasiliana è costretta a ricredersi. I due marinai si avventano su di lei come in preda ad un raptus omicida e la gettano a terra!

E’ proprio nel momento in cui Adriana pensa che tutto sia finito, che sente riecheggiare il rumore di 4 spari. Pochi attimi dopo, i corpi degli assalitori giacciono a terra, privi di vita. Tukul getta la pistola a terra e si dirige verso Adriana trascinandola fuori dalla stanza e da quell’inferno



BUENOS AIRES, 30/05/2016


“ E dei corpi cosa ne avete fatto?”

“Gettati in mare”

“Ed io che pensavo che l’incubo avuto queste due notti fosse frutto della mia fantasia! E’ successo veramente, è successo veramente…..”

“Adriana, riposati adesso”

“Non riesco Zambo, sono 2 notti che non dormo”

“Abbiamo bisogno di te”

“Zambo, Grazie!”







CONSIDERAZIONI DI GIOCO: Abbiamo vinto con 5 focolai. Il COdA è al confine con l’Europa (blu) e l’Asia (rosso), ha invece colpito tutta l’Africa. Non abbiamo usato i blocchi stradali. Come miglioria abbiamo messo la Base Militare a Kolkata e la Mutazione Positiva 4. alla malattia rossa. La ricercatrice ha preso una cicatrice a Buenos Aires ed ha scelto INSONNIA (1 carta in meno nella sua mano)



Usato: Specialista in Quarantena-Ricercatrice-Esperto di Operazioni-Coordinatore[/spoil]
Offline Elsiesta
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 968
Iscritto il: 14 maggio 2012
Goblons: 0.00
Località: Arezzo
Utente Bgg: Elsiesta
Mercatino: Elsiesta
Sei iscritto da 1 anno. Ho partecipato alla Play di Modena Sono un Sava follower

Re: Pandemic Legacy il (nostro) Film

Messaggioda Elsiesta » 13 apr 2016, 15:24

Dopo la scorpacciata della Play, rieccoci con una nuova puntata della nostra avventura.

Puntata dedicata ai "sensitivi", buona lettura! :approva:

[align=center]GIUGNO[/align]


[spoil]ATLANTA, 10/06/2016


“La buona notizia è che il governo Indiano si è convinto a creare blocchi stradali dopo la città, in questo modo riusciremo a fermare l’avanzata del COdA, almeno in Asia. Per questo devo complimentarmi con il Sig. Zambo Tukul per l’ottimo lavoro svolto finora”

“e la brutta?”

“la brutta è che dovrete tornare ad Istanbul!”

“COME TORNARE AD ISTANBUL?”

“Vede Boavista…. Quando lei e la Frank siete state fatte evacuare da Istanbul, avete lasciato tutti i vostri test nel laboratorio. Il problema è che adesso non abbiamo più campioni per poter replicare i casi studiati fino ad ora. Per dirla in parole povere, siamo ad un punto morto!”

“Ma non può chiederci di tornare in quell’inferno, in pratica ci sta mandando al massacro!”

“Non vi sto ordinando di andare ad Istanbul, sto solo chiedendo se qualcuno si offre volontario per farlo”

….

….

….

“Ok, ci vado io!!”



ISTANBUL, 17/06/2016



“Zio! ZIO! Mi senti? Mi vedi?

Il Collegamento è disturbato, il video e l’audio vanno a scatti. Certo, non è che si possa pretendere molto in questo periodo. Il viso del Maestro però è ben visibile.

Dopo i convenevoli, la conversazione verte verso il nocciolo della chiamata. Rafaela spiega che è una settimana che cerca di entrare al laboratorio di Istanbul, ma non riesce mai in quanto gli spettri le sbarrano la strada ad ogni tentativo.

“Ma non è per questo che mi hai chiamato, vero Rafaela?”

Rafaela annuisce, in realtà ha chiamato perché, tutte le volte che ha provato a sfondare le porte del laboratorio, ha sempre preventivamente guardato da un piccolo pertugio di una finestra, per controllare che non vi fossero spettri all’interno. La cosa strana è che TUTTI i giorni, ha visto uno scenario diverso: il primo giorno ha visto una Tuta Hazmat all’angolo della stanza, il secondo giorno la tuta era sparita, ma ha visto sopra il tavolo un kit medico da campo, il terzo giorno è ricomparsa la tuta, e sul tavolo c’erano una dozzina di provette etichettate come “Cellule Staminali Indotte Pluripotenti”. Per tutta la settimana lo scenario è cambiato.

“Vedi piccola mia, le cose non sono mai come sembrano. Vedo nelle carte cose importanti, molto importanti! La situazione si risolverà me devi sapere aspettare. Gli sviluppi positivi ci saranno!” Hai ancora la candela colorata che ti ho dato prima di partire? Brava… ho consacrato questa candela proprio per attirare il bene e la buona sorte su di te. Dovrai accenderla tutti i giorni alle 21.18 e tenerla accesa per mezzora. Quando l’avrai consumata tutta, avrai la verità”

Rafaela sente un fremito di gioia pervadere il suo cuore. Farà tutto quello che le ha detto lo zio, e quando la candela sarà consumata, scoprirà la verità

“Ricordati quando torni di venire a prenderne un’altra, non ne ho molte con me e sono utilissime. Lo sai che a te faccio il prezzo speciale di 50€!”

“Certo Zio, sei sempre il migliore! Grazie mille Maestro, ti voglio bene”

“Anch’io ti voglio bene, ma smettila di chiamarmi Maestro, lo sai che è dai tempi in cui stavo in Italia che non mi chiama più nessuno così!!!”


ISTANBUL, 26/06/2016


La candela si è consumata e Rafaela è pronta a tentare di nuovo.

Si rimette accucciata alla solita finestra del laboratorio e comincia a spiare. Non appena la sua testa si appoggia all’infisso però, il suo occhio si sbarra per la sorpresa. All’interno del laboratorio c’è una persona!!! No, non è uno spettro, è una persona sana ed è vestita con il camice bianco!!

E’ proprio in quel momento che uno spettro raggiunge Rafaela e cerca di afferrarla! Rafaela si sposta, si rimette in piedi ed inizia a correre verso la porta d’ingresso. E’ fermamente decisa a sfondare quella dannata porta per sapere chi e cosa si cela all’interno. Riesce ad allontanare lo spettro grazie ad alcuni colpi di Karate imparati al corso di difesa personale fatto all’università ed inizia a togliere le assi di legno inchiodate al portone. Dall’interno si sentono alcuni movimenti, poi una voce:

“Dannati spettri, lo vedete che sono armata?”

Rafaela toglie tutte le assi e sfonda la porta, il colpo la fa cadere a terra all’interno del laboratorio, ma assieme a lei cade anche la persona misteriosa, che era appostata dietro la porta.

“Chi Diavolo sei TU?” sbraita la probabile scienziata “Vattene subito dal mio laboratorio!! Non ho cure, non ho vaccini, Vattene!!”

“ Senti, io non so chi tu sia ma io mi chiamo Rafa…..”

“VATTENE! HO DETTO VATTENE O SPARO!!”

“Ma tutta queste attrezzature, tu sei una…”

“ADESSO TE NE DEVI ANDARE”

Nella concitazione però, le due donne non si sono accorte che la porta è rimasta aperta, e uno spettro entra all’interno del laboratorio, attaccando per l’ennesima volta Rafaela!

**BANG! BANG!**

Lo spettro cade a terra privo di vita, e la scienziata corre a chiudere la porta.

“Dimmi soltanto dove hai preso questa attrezzatura, cosa c’è in queste provette!”

“VATTENE, PRENDI TUTTO QUELLO CHE VUOI MA VATTENE ALL’ISTANTE! PRENDI QUESTA TUTA, E PURE TUTTE LE PROVETTE SE VUOI, MA ESCI DAL MIO LABORATORIO!!!”

**BANG**

Lo sparo sfiora Rafaela che si rialza da terra. Arraffa velocemente la tuta e le provette e si precipita all’esterno della struttura.

Quella sera stessa, chiamerà suo zio per avere risposte. La verità non è venuta a galla, ma basterà bruciare una candela colorata per conoscere la vera realtà, quella che solo i “maestri” conoscono prima di tutti.





CONSIDERAZIONI DI GIOCO: Vittoria con 5 focolai. Abbiamo aggiunto diversi equipaggiamenti alle carte nere, che in questo momento non ci servono per trovare la cura, ne tantomeno per spostarsi, visto che ci sono diverse città in rivolta. Come migliorie abbiamo messo 3 blocchi permanenti vicino Kolkata, per non far espandere il COdA sulle città rosse ed una Base Militare a Manila



Usato: Specialista in Quarantena-Ricercatrice-Esperto di Operazioni-Coordinatore[/spoil]
Offline Elsiesta
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 968
Iscritto il: 14 maggio 2012
Goblons: 0.00
Località: Arezzo
Utente Bgg: Elsiesta
Mercatino: Elsiesta
Sei iscritto da 1 anno. Ho partecipato alla Play di Modena Sono un Sava follower

Re: Pandemic Legacy il (nostro) Film

Messaggioda Matt81 » 15 apr 2016, 18:08

Gran bella idea. Si potrebbe quasi pensare di aprire una mini sezione dove ognuno racconta la sua storia (per pandemic legacy e giochi che si prestano bene) .
Nel frattempo mi sta venendo voglia di comprarlo, anche se non son un fan sfegatato di pandemia base.
Deve essere una bellissima esperienza di gioco!
Offline Matt81
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2752
Iscritto il: 13 aprile 2011
Goblons: 0.00
Località: Milano
Mercatino: Matt81
Attuale campione del gioco "Se Fossi"

Re: Pandemic Legacy il (nostro) Film

Messaggioda Elsiesta » 18 apr 2016, 9:51

Matt81 ha scritto:Deve essere una bellissima esperienza di gioco!


Confermo! Se quello che cerchi è l'esperienza di gioco, prendilo e non te ne pentirai! :approva:
Offline Elsiesta
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 968
Iscritto il: 14 maggio 2012
Goblons: 0.00
Località: Arezzo
Utente Bgg: Elsiesta
Mercatino: Elsiesta
Sei iscritto da 1 anno. Ho partecipato alla Play di Modena Sono un Sava follower

Re: Pandemic Legacy il (nostro) Film

Messaggioda Elsiesta » 21 apr 2016, 12:10

Abbiamo finito! Ebbene si la scorsa settimana abbiamo terminato la nostra avventura.
Ma andiamo per ordine, che qua c'è un Luglio che ci attende :approva:


[align=center]LUGLIO[/align]

[spoil]ISTANBUL, 03/07/2016


L’EPS al completo si trova nella capitale Turca. In questo momento Istanbul sembra la capitale del mondo!
Mentre Tukul predispone i blocchi stradali verso il centro dell’Europa, Adriana, Rafaela e Takeshi preparano un piano per entrare nel laboratorio e poter finalmente parlare con la misteriosa scienziata. Nel frattempo Anna e Paolo continuano a somministrare alla popolazione (ed a tutta la squadra) i nuovi anti-virali inviati dal CDC di Atlanta.

Il piano è semplice: cercare la scienziata, immobilizzarla e provare a farla ragionare. Certo, non il massimo della strategia militare, ma a mali estremi, estremi rimedi!

Quando però i membri dell’Elite Pandemic Squad entrano di forza nel laboratorio, si trovano di fronte….. NIENTE: stanze vuote, nessuno all’interno, nessun equipaggiamento, niente di niente!

Il luogo sembra disabitato, non fosse per una stanza chiusa a chiave. Era la vecchia stanza degli esperimenti, quella dove per la prima volta è stato visto il COdA, sulla povera cavia che Adriana ed Anna hanno provato inutilmente ad analizzare. I 3 sanno che il luogo non è violabile in nessun modo se non con la password di accesso che, ovviamente, è stata cambiata. Avrebbero bisogno di esplosivo, ma questo potrebbe compromettere seriamente il contenuto della stanza, qualunque esso sia.

Al momento, non ci sono soluzioni




ISTANBUL, 05/07/2016



***CHA-LA HEAD-CHA-LA nani ga okite mo kibun wa henoheno kappa***


Kitano risponde al suo cellulare

“Che succede Paolo?”

“Ragazzi l’abbiamo vista!!! Ha fatto la fila per prendere gli anti-virali ma l’ho riconosciuta un secondo dopo avergli dato la sua dose!!”

“Ma dove??? DOVE SIETE????”

“Siamo nel distretto Fatih, poco dopo il Ponte di Galata… non possiamo andarcene da qui, dovete venire voi!”

“Chiamo la Polizia ed arriviamo!!!”

**CLICK**


ISTANBUL, 16/07/2016



“Colonnello? Sono Tukul. I lavori di ristrutturazione della İstanbul Samandıra Kara Hava Üssü sono quasi giunti al termine. Tutto sta procedendo al meglio, anche se ancora non siamo riusciti a trovare la scienziata che ormai sembra scomparsa da giorni”

“Tukul, Juanito è sempre li con voi?”

“Certo signore!”

“Ok grazie mille, arrivederci”

“Pronto? Pronto signore?



ISTANBUL, 19/07/2016


“Ci dispiace se ti abbiamo legata, non possiamo correre il rischio che tu scappi di nuovo”

“Dove mi trovo?”

“Sei al laboratorio”

“Nel MIO laboratorio?”

“Veramente questo laboratorio è nostro, le autorità Turche ci hanno concesso il permesso diversi mesi fa”

“Chi diavolo siete voi? Non vi dirò niente di quello che so”

“Oh si che ce lo dirai, con le buone o con le cattive!!”

Adriana scosta Takeshi e gli fa cenno di andarsi a sedere in fondo alla stanza, poi si china verso la scienziata

“Siamo una squadra altamente specializzata in malattie infettive, il nostro compito è quello di debellare le malattie più oscure dell’intero pianeta e, in questo momento, abbiamo una grandissima gatta da pelare. Siamo stati in questo laboratorio per settimane per cercare una cura al COdA senza riuscirci. Abbiamo visto con i nostri occhi il virus mutare, fino alla forma attuale. Abbiamo visto le persone ammalarsi, scomparire, morire. Siamo tornati in questo laboratorio perché avevamo lasciato alcuni esperimenti in sospeso e non avevamo altra scelta che aprire quella porta e riappropriarci di quello che era nostro, ma quando siamo arrivati le cose erano cambiate”

“i vostri esperimenti? PUAH! Non so se vi rendete conto, ma gli anti-virali che state prendendo e che state distribuendo in giro sono soltanto dei Placebo…. Avete capito?? PLA-CE-BO!!”

Il momento è surreale. Rafaela e Zambo si guardano negli occhi con aria stupita. Il silenzio viene rotto dalla voce della donna:

“Slegatemi e ve lo proverò!!”

“NO” Urla Kitano dalla sua sedia “DICCI CHI SEI! PER CHI LAVORI? CHE COSA FAI?”

“Takeshi perfavore!!” sibila Adriana dalla sua posizione rannicchiata. Dopodiché la donna si alza ed inizia a slegare la prigioniera.

“Come ti chiami? Chi sei?”

“Sono una Virologa, il mio nome adesso non è importante. Seguimi, e lascia quegli animali dove sono adesso”
Adriana fa un cenno al resto del gruppo, mentre la virologa apre la porta del laboratorio con la password 12345
“Se siete specializzati in malattie infettive, prova a guardare dentro a quel microscopio e dimmi che cosa vedi”
Adriana osserva con attenzione dall’oculare, poi rialza la testa e chiede

“Che cosa sono?”

“Dimmelo tu che cosa sono”

“Placebo” commenta la Boavista, con aria sconsolata

“Esatto sono i vostri anti-virali!”

Adriana scuote la testa, ma non può far a meno di notare molti altri microscopi e molti, moltissimi appunti.

“ E tutti quelli?”

“Sono le mie ricerche sul COdA… dopo molti tentativi sono riuscita ad estrarre il DNA, ma non sono in grado di sviluppare un vaccino, la mie capacità non….”

“Un Momento… hai detto che hai estratto il DNA del COdA?”

“Sì, il problema infatti resta trovare un immunologo…”

“TU HAI LA SEQUENZA GENETICA DEL COdA???”

“Ascoltami, siete una squadra altamente specializzata? Trovate un Immunologo che sviluppi il vaccino e mettetelo in contatto con me, al resto ci penso io”

Adriana esce di corsa dalla stanza e ritrova la squadra come l’ha lasciata un quarto d’ora prima

“Ragazzi muoviamoci, c’è del lavoro da fare!!”





CONSIDERAZIONI DI GIOCO: Vittoria sudatissima con 6 focolai. La carta successiva sarebbe stata un’epidemia che ci avrebbe fatto perdere miseramente. Siamo stati anche fortunati in quanto l’epidemia sarebbe potuta uscire già nelle 4 carte precedenti al turno della vittoria. Abbiamo trovato la virologa abbastanza presto, così ci siamo potuti dedicare alla cure delle malattie. Come migliorie abbiamo messo 3 blocchi vicino Istanbul, per non far espandere il COdA sulle città blu ed una Base Militare sulla stessa Istanbul.




Usato: Specialista in Quarantena-Ricercatrice-Esperto di Operazioni-Coordinatore[/spoil]
Offline Elsiesta
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 968
Iscritto il: 14 maggio 2012
Goblons: 0.00
Località: Arezzo
Utente Bgg: Elsiesta
Mercatino: Elsiesta
Sei iscritto da 1 anno. Ho partecipato alla Play di Modena Sono un Sava follower

Re: Pandemic Legacy il (nostro) Film

Messaggioda Enomis » 21 apr 2016, 15:08

Matt81 ha scritto:Gran bella idea. Si potrebbe quasi pensare di aprire una mini sezione dove ognuno racconta la sua storia (per pandemic legacy e giochi che si prestano bene) .
Nel frattempo mi sta venendo voglia di comprarlo, anche se non son un fan sfegatato di pandemia base.
Deve essere una bellissima esperienza di gioco!

Pure io non sono un estimatore di Pandemic, ma devo dire che in questa veste è tutta un altra storia.
Promosso a pieni voti.

Inviato dal mio HTC One utilizzando Tapatalk
Offline Enomis
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Messaggi: 312
Iscritto il: 08 giugno 2011
Goblons: 30.00
Località: Castiglione delle Siviere (MN)
Mercatino: Enomis

Re: Pandemic Legacy il (nostro) Film

Messaggioda Klauz63 » 22 apr 2016, 9:14

Penso di essere uno degli ultimi che ha iniziato Legacy, non avevo mai giocato a Pandemia perché come genere i collaborativi al 100% non mi piacciono, trovo più stimolante il confronto con gioco e giocatore piuttosto che solo con il primo inoltre, a causa del ritardo nell’acquisto, manca il gruppo di gioco, restava solo Costy (mia moglie) che non è certo una appassionata “boardgamer”. Proprio pensando a lei, e in previsione delle giornate fredde invernali, avevo acquistato (non senza molti dubbi) Robinson Crusoe, ho faticato a convincerla ma poi l’ho vista buttarsi nel gioco con grande partecipazione e ho iniziato a maturare l’idea Legacy che ho comprato al Play di Modena. Restava solo un altro dubbio dovuto alle chiacchiere scambiate con altri giocatori: è possibile giocarlo in 2? La risposta è stata positiva, penso che il bello di Pandemia sia che è un gioco diverso secondo il numero di giocatori perché distribuisce in modo differente gli equilibri di “vantaggi e svantaggi” sul numero dei partecipanti. Dopo qualche partita a Pandemia per capire il gioco, sbagliare le regole, riprovarci e finalmente vincere, abbiamo iniziato Legacy: Gennaio, personaggi in gioco il Medico, Dott. Amilcare Bombardino, e la Ricercatrice Dott.sa Costy. Un po’ emozionati cominciamo, tutto bene fino a quando prendiamo “quella decisione”, ci siamo accorti che la mossa che stavamo facendo era sbagliata nel momento stesso in cui spostavamo le nostre pedine, giocavamo ancora a Pandemia e subito dopo si è scatenato Legacy, ci siamo difesi ma un susseguirsi impietoso di focolai ha messo termine alla partita lasciando una cicatrice sul Medico, diverse sulla mappa (per fortuna non dolorose), e una profonda nel nostro orgoglio di giocatori. Unico aspetto positivo l’aver debellato la “Pirlite”. Finita la partita ci siamo detti di prenderci qualche giorno di pausa ma la sera dopo, quasi senza parlarne, ci siamo trovati di fronte ad un mondo malato, incazzati lo abbiamo affrontato con la determinazione di chi vuole salvarlo perchè, nonostante tutti i suoi difetti, resta un posto piacevole dove vivere. Non c’è stata partita, Legacy ha giocato duro facendo uscire “Epidemia” come prima carta pescata, inizio difficile, tre focolai nel giro di due mosse poi basta, poi è stata una cavalcata che ci ha portato alla vittoria, Legacy non si è arresa facendo uscire la 4 Epidemia come ultima carta pescata, ma ormai avevamo messo il mondo al sicuro e dopo aver svolto le procedure da regolamento, abbiamo curato l'ultima malattia: gioco finito, abbiamo vinto. Dei 6 Finanziamenti concessi pescati 4 e usati 3, abbiamo debellato un'altra malattia, la “Legacy” (non l’ho debellata io per cui non spettava a me darle nome, altrimenti……….) e siamo pronti ad affrontare Febbraio, ma questo davvero lo giocheremo fra qualche giorno. Alla fine della partita il primo commento di Costy è stato “non avrei mai pensato che un gioco potesse piacermi così tanto”.
Non serve dire altro.
Meglio vincere o partecipare? Qualche volta è meglio guardare
Offline Klauz63
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1075
Iscritto il: 15 aprile 2013
Goblons: 100.00
Località: Cernusco s/N (MI)
Facebook: Non esisto
Twitter: Non esisto
Mercatino: Klauz63

Re: Pandemic Legacy il (nostro) Film

Messaggioda Elsiesta » 22 apr 2016, 17:08

Klauz63 ha scritto: “non avrei mai pensato che un gioco potesse piacermi così tanto”.
Non serve dire altro.


E siete soltanto all'inizio :asd:

Continuate così!!! :approva:
Offline Elsiesta
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 968
Iscritto il: 14 maggio 2012
Goblons: 0.00
Località: Arezzo
Utente Bgg: Elsiesta
Mercatino: Elsiesta
Sei iscritto da 1 anno. Ho partecipato alla Play di Modena Sono un Sava follower

Re: Pandemic Legacy il (nostro) Film

Messaggioda Klauz63 » 25 apr 2016, 11:37

Febbraio
Febbraio è passato come il temporale scoppiato mentre stavamo giocando: veloce e senza far danni. Legacy ci ha provato ma senza troppa convinzione, abbiamo gestito bene carte e mosse e chiuso la partita con solo due focolai attivati, unico punto negativo non essere riusciti a debellare alcuna malattia. Avremmo potuto anche riuscirci, ma ci siamo accorti che Legacy ci stava preparando un tranello, una trappola per farci spendere mosse e perdere tempo, così abbiamo preso la decisione: chiudiamo la partita, al diavolo "debellare". E' stato saggio? Nelle prossime puntate sapremo se è stata una buona decisione o se sarebbe stato utile maggior coraggio. La Dott.sa Costy determinata e ormai padrona del gioco (bravissima), la Dott.sa Alina Babianova invece animata da una certa tensione (strana e ingiustificata per me quando gioco) che le ha fatto picchiare una serie di gioiosi pugni sul tavolo quando è diventata chiara la vittoria: cubetti da tutte le parti, soprattutto per terra!!
E rimproveri da mia moglie.
Ora Marzo, 2 soli Finanziamenti in gioco, anche se è sbagliato, pensiamo entrambi che sarà sconfitta, vi farò sapere.
Meglio vincere o partecipare? Qualche volta è meglio guardare
Offline Klauz63
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1075
Iscritto il: 15 aprile 2013
Goblons: 100.00
Località: Cernusco s/N (MI)
Facebook: Non esisto
Twitter: Non esisto
Mercatino: Klauz63

Re: Pandemic Legacy il (nostro) Film

Messaggioda Klauz63 » 27 apr 2016, 13:15

Marzo
Azzz.....ragazzi, grave errore!! Ebbene si, su questo mese abbiamo fatto un errore sul regolamento che è giusto definire "piuttosto grave", e ce ne siamo accorti solo il giorno dopo, per cui senza possibilità di tornare indietro. E' sembrato tutto troppo facile, alla fine della partita non abbiamo gioito come al solito, il dubbio di aver sbagliato qualche cosa era invadente, ma cosa? La soluzione trovata il giorno dopo e confermata anche da un amico, più avanti nel gioco di noi, al quale ho chiesto consiglio. Il dubbio di aver sbagliato anche nelle partite precedenti è stato forte, ma no, unico errore fatto fino ad ora è stato questo.
Evabbè, gli stessi autori lo prevedono e propongono la soluzione che useremo giocando Aprile senza Finanziamenti, peccato perchè avrei voluto raccontarvi altro, avrei preferito parlare di una sconfitta vera piuttosto di una falsa vittoria, ma ormai è andata in questo modo, vediamo di rimetterci in linea con il prossimo mese.

Per chi vuole leggere l'errore fatto nella partita di Marzo:
[spoil]Abbiamo giocato senza l'obbiettivo obbligatorio. Il brief chiedeva di risolvere 2 obbiettivi e dal mazzo Legacy abbiamo messo in gioco, e risolto, solo i due facoltativi dimenticando quello obbligatorio. Io sono colpevole di non essere stato pignolo a inizio partita, magari valeva la pena togliersi subito il dubbio chiedendo a qualcuno, ma secondo me quella della disposizione degli obbiettivi non è spiegata benissimo, anche sull carta di quello obbligatorio avrei scritto qualche cosa di più definitivo, tipo "Da mettere in gioco tutti i mesi fino fino ad eventuale variazione specificata dalle carte Legacy", o roba del genere, così da far apparire chiaro la ripetitività. Se non avessi chiesto, probabilmente non avrei nemmeno rimesso in gioco i due facoltativi perchè risolti...... Invece gli obbiettivi vanno sempre e tutti messi sul tabellone fino a nuove info provenienti dal mazzo Legacy. Adesso lo so e se è anche un vostro dubbio qui trovate la soluzione.
Come dicevo mi sono riletto tutto il regolamento, compresi gli aggiornamenti, per trovare altri sbagli, ma posso dire che non ne abbiamo fatti altri[/spoil]
Ultima modifica di Klauz63 il 27 apr 2016, 15:03, modificato 2 volte in totale.
Meglio vincere o partecipare? Qualche volta è meglio guardare
Offline Klauz63
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1075
Iscritto il: 15 aprile 2013
Goblons: 100.00
Località: Cernusco s/N (MI)
Facebook: Non esisto
Twitter: Non esisto
Mercatino: Klauz63

Re: Pandemic Legacy il (nostro) Film

Messaggioda traico7 » 27 apr 2016, 13:55

Klauz63 ha scritto:Marzo
Azzz.....ragazzi, grave errore!! Ebbene si, su questo mese abbiamo fatto un errore sul regolamento che è giusto definire "piuttosto grave", e ce ne siamo accorti solo il giorno dopo, per cui senza possibilità di tornare indietro. E' sembrato tutto troppo facile, alla fine della partita non abbiamo gioito come al solito, il dubbio di aver sbagliato qualche cosa era invadente, ma cosa? La soluzione trogvata il giorno dopo e confermata anche da un amico al quale ho chiesto consiglio, più avanti nel gioco di noi. Il dubbio di aver sbagliatao anche nelle partite precedenti è stato forte, ma no, unico errore fatto fino ad ora è stato questo.
Evabbè, gli stessi autori lo prevedono e propongono la soluzione che useremo giocando Aprile senza Finanziamenti, peccato perchè avrei voluto raccontarvi altro, avrei preferito parlare di una sconfitta vera piuttosto di una falsa vittoria, ma ormai è andata in questo modo, vediamo di rimetterci in linea con il prossimo mese.

Puoi mettere sotto spoiler che errore avete fatto? Non si sa mai che lo abbiamo fatto pure noi..
L'importante è vincere o partecipare??? Nessuna delle due... L'importante è giocare con le regole giuste...
Offline traico7
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 5330
Iscritto il: 07 maggio 2013
Goblons: 6,070.00
Località: Modena
Utente Bgg: traico7
Board Game Arena: traico7
Yucata: traico7
Mercatino: traico7
Puerto Rico Fan Recensioni Minute  Fan Sgananzium Fan Sei iscritto da 1 anno. Sono stato alla Gobcon 2015 Sei nella chat dei Goblins Sono un Goblin Sono un Cylon Ho partecipato alla Play di Modena Hai fatto l'upload di 10 file Le Havre Fan Lords of Waterdeep fan Sono stato alla Gobcon 2016 Io gioco col giallo Birra fan Io odio Traico! :D Playstation fan Battlestar Galactica fan Io amo Feld Pizza fan Michelangelo fan Hai scritto 5 recensioni Ho sostenuto la tana alla Play 2016 Io uso il mercatino della Tana dei Goblin Boba fan Pandemic Legacy Fan Telegram Fan Ventennale Goblin

Re: Pandemic Legacy il (nostro) Film

Messaggioda Klauz63 » 27 apr 2016, 14:07

traico7 ha scritto:Puoi mettere sotto spoiler che errore avete fatto? Non si sa mai che lo abbiamo fatto pure noi..

Ehmm...cioè....volentieri ma......non so come si fa :triste:
Meglio vincere o partecipare? Qualche volta è meglio guardare
Offline Klauz63
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1075
Iscritto il: 15 aprile 2013
Goblons: 100.00
Località: Cernusco s/N (MI)
Facebook: Non esisto
Twitter: Non esisto
Mercatino: Klauz63

Re: Pandemic Legacy il (nostro) Film

Messaggioda traico7 » 27 apr 2016, 14:25

Klauz63 ha scritto:
traico7 ha scritto:Puoi mettere sotto spoiler che errore avete fatto? Non si sa mai che lo abbiamo fatto pure noi..

Ehmm...cioè....volentieri ma......non so come si fa :triste:


Se sei da Tapatalk devi mettere tutto il testo tra [ SPOIL ] e [ /SPOIL ], ovviamente senza spazi che qui ho dovuto mettere altrimenti mi andavo sotto spoiler.
Se invece sei da browser è sufficiente che selezioni il testo scritto e premi sul bottone "quadrato bianco" in alto. In automatico tutto il testo viene messo sotto spoiler.
L'importante è vincere o partecipare??? Nessuna delle due... L'importante è giocare con le regole giuste...
Offline traico7
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 5330
Iscritto il: 07 maggio 2013
Goblons: 6,070.00
Località: Modena
Utente Bgg: traico7
Board Game Arena: traico7
Yucata: traico7
Mercatino: traico7
Puerto Rico Fan Recensioni Minute  Fan Sgananzium Fan Sei iscritto da 1 anno. Sono stato alla Gobcon 2015 Sei nella chat dei Goblins Sono un Goblin Sono un Cylon Ho partecipato alla Play di Modena Hai fatto l'upload di 10 file Le Havre Fan Lords of Waterdeep fan Sono stato alla Gobcon 2016 Io gioco col giallo Birra fan Io odio Traico! :D Playstation fan Battlestar Galactica fan Io amo Feld Pizza fan Michelangelo fan Hai scritto 5 recensioni Ho sostenuto la tana alla Play 2016 Io uso il mercatino della Tana dei Goblin Boba fan Pandemic Legacy Fan Telegram Fan Ventennale Goblin

PrecedenteProssimo

Torna a [GdT] Giochi da Tavolo, di Carte e altri Giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti