Perché in Italia si gioca poco?

Discussioni su tutto ciò che circonda il mondo dei giochi e che non trova spazio nelle altre sezioni del forum, come classifiche e collezioni ma anche discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Cippacometa, Sephion, pacobillo, Rage

Perché in Italia si gioca poco?

Messaggioda Angiolillo » 7 giu 2006, 15:20

Colpa del clima, si dice. Mentre nella fredda Germania e nella brumosa Scandinavia si resta a casa a giocare, noi vaghiamo per strade e piazze mangiando pizza e suonando mandolini, o al limite dando due calci a un pallone.

Secondo l'Istat, però, non è solo questione di clima: pare che abbiamo meno tempo libero degli altri.

Dettagli:


http://money.msn.it/mylife/attualita_uno/


Ciao,


Andrea
"Il Premio Speciale alla Memoria... a un autore che da anni ci regala nulla di nuovo: Andrea Angiolino... Dandogli un premio alla memoria, lo costringiamo a cambiare l'ironica firma che usa sulla Tana dei Goblin." (Il Puzzillo/Mr.Black Pawn)
Offline Angiolillo
Goblin
Goblin

Avatar utente
Top Author 1 Star
Game Inventor
 
Messaggi: 5410
Iscritto il: 11 giugno 2004
Goblons: 2,470.00
Località: Roma
Mercatino: Angiolillo

Messaggioda linx » 7 giu 2006, 19:09

Se devo giudicare dai conoscenti posso effettivamente dire che 2 di loro, pur amando il gioco da tavolo, non riescono effettivamente a dedicargli che qualche raro sprazzo di tempo nel fine settimana perchè schiacciati da orari di lavoro (+viaggio) e impegni politico/familiari.

Altri invece si ritagliano il tempo nonostante alzatacce mattutine alle 5 (pasticcere) e straordinari giornalieri in periodi caldi (contabile).

Personalmente pur avendo un'attività in proprio mi rifiuto di aprire prima delle 9.30 (preferisco vivere la "seconda serata") e mi ricavo il tempo libero anche all'interno dell'attività (a fatica spesso).
Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".
Offline linx
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Messaggi: 6720
Iscritto il: 03 dicembre 2003
Goblons: 1,320.00
Località: Busto Arsizio (VA)
Yucata: linx
Mercatino: linx
Agricola fan Membro della giuria Goblin Magnifico Yucata Player Le Havre Fan Ilsa Magazine fan

Messaggioda rporrini » 7 giu 2006, 19:26

UMPAH!

Le statistiche si basano su interviste o su questionari e molto spesso alle une e agli altri si risponde superficialmente.

Perché? Varie ragioni: una fra le altre è perché si pensa di non avere abbastanza tempo da deidicare all'intervista o al questionario stesso. :lol:

La verità è che il tempo libero è quello che noi ci ritagliamo.
Immagine
Calcolo fatto sul prezzo di 1500 lire a pacchetto.
Offline rporrini
Magister Antiquitatis
Magister Antiquitatis

Avatar utente
Tdg Super Moderator
Top Author
Top Uploader 1 Star
Tdg Supporter
 
Messaggi: 9595
Iscritto il: 20 febbraio 2004
Goblons: 780.00
Località: Roma - First Valley
Utente Bgg: rporrini
Board Game Arena: rporrini
Yucata: rporrini
Facebook: rporrini
Mercatino: rporrini
Puerto Rico Fan Tocca a te fan Terra Mystica Fan Alta Tensione Fan Alhambra Fan Sono stato alla Gobcon 2016

Messaggioda aringarosa » 7 giu 2006, 19:29

io però dell'Istat non mi fido molto...
secondo l'Istiituto infatti, l'inflazione italiana degli ultimi 2 anni è al 2% (aanuo), la realtà è che il costo della vita è aumentato del 15% in media negli ultimi 2 anni... a cosa si deve tanta differenza?... mistero!!!

per gli italiani e il tempo libero... ci credo assai poco che siamo agli ultimi posti in Europa... anche se dovo dire che in Italia gli occupati hanno 2 lavori e poi ci sono molti disoccupati....

per il tempo da dedicare ai giochi... ammetto che molti preferiscono addormenatrsi davanti la tv.. piuttosto che sedersi ad un tavolo...

... per quel che mi riguarda a 20 anni giocavo ore ogni giorno,
adesso devo faticare per giocare almeno 1 volta la settimana un paio d'ore...
... questo riflette anche sui giochi che compro e che gioco...
.. della serie addio ASL e benvenuto MM '44...!!!

(quando gioco è ormai certo che non ci sarà un domani per la stessa partita.. e il problema non è che non si ha voglia di giocare.. ma è che occorre dare il giusto spazio alla famiglia, ai figli, al lavoro, agli amici... e così di seguito)....
quindi alla fine meno gioco ma non meno tempo a disposizione...
perchè... siamo grandii!!!
Offline aringarosa
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1832
Iscritto il: 13 settembre 2005
Goblons: 400.00
Località: Noicattaro (BA)
Mercatino: aringarosa

Messaggioda linx » 7 giu 2006, 19:40

aringarosa ha scritto: il problema non è che non si ha voglia di giocare.. ma è che occorre dare il giusto spazio alla famiglia, ai figli, al lavoro, agli amici... e così di seguito)....


Dare il giusto spazio dici... :-?
:idea:
...potresti giocare con la famiglia,
giocare con i figli,
giocare sul lavoro ( 8-O vergogna!),
giocare con gli amici :grin:

Visto?
Se si ha tutti voglia di giocare non ci sono veri problemi di gestione del tempo! ;)
Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".
Offline linx
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Messaggi: 6720
Iscritto il: 03 dicembre 2003
Goblons: 1,320.00
Località: Busto Arsizio (VA)
Yucata: linx
Mercatino: linx
Agricola fan Membro della giuria Goblin Magnifico Yucata Player Le Havre Fan Ilsa Magazine fan

Messaggioda rporrini » 7 giu 2006, 19:55

Vediamola così.

Durante le 24 ore dobbiamo:

- dormire 8 ore
- lavorare 8 ore
- dedicare 3 ore al cibo (fra preparazione e consumo)
- dedicare un'ora (di media) alla casa.

Questo fornisce un totale di 20 ore.

Abbiamo dunque 4 ore disponibili.

In queste ore dobbiamo: voler del bene alla nostra famiglia, acculturarci, curare il nostro corpo, il nostro spirito, giocare,...

Sono le ore che dedichiamo a noi stessi, insomma.
Immagine
Calcolo fatto sul prezzo di 1500 lire a pacchetto.
Offline rporrini
Magister Antiquitatis
Magister Antiquitatis

Avatar utente
Tdg Super Moderator
Top Author
Top Uploader 1 Star
Tdg Supporter
 
Messaggi: 9595
Iscritto il: 20 febbraio 2004
Goblons: 780.00
Località: Roma - First Valley
Utente Bgg: rporrini
Board Game Arena: rporrini
Yucata: rporrini
Facebook: rporrini
Mercatino: rporrini
Puerto Rico Fan Tocca a te fan Terra Mystica Fan Alta Tensione Fan Alhambra Fan Sono stato alla Gobcon 2016

Messaggioda Angiolillo » 7 giu 2006, 19:59

aringarosa ha scritto:io però dell'Istat non mi fido molto...
secondo l'Istiituto infatti, l'inflazione italiana degli ultimi 2 anni è al 2% (aanuo), la realtà è che il costo della vita è aumentato del 15% in media negli ultimi 2 anni... a cosa si deve tanta differenza?... mistero!!!


A come viene fatto il paniere Istat. L'inflazione la calcolano non sul prodotto nazionale lordo o altro, ma appunto su un paniere virtuale formato da una selezione di beni di più o meno largo consumo tipo un chilo di pane, un biglietto del cinema, un flacone di gelatina per capelli, una bicicletta, una cravatta...

Primo: i prodotti del paniere di beni su cui si misura l'aumento dei prezzi lo aggiornano quando vogliono. Gli avevo dedicato un articolino su Avvenimenti quando ci avevo una rubrica di giochi, attorno al 2000: avevano appena tolto l'impermeabile stile Trench (quello di Humphrey Bogart investigatore privato) e appena inserito il reggiseno. Controllando quali beni mettere e quali togliere (operazione teoricamente scientifica e oggettiva, ma in pratica...) si controlla l'inflazione. Se c'è ancora l'arricciabaffi e non c'è ancora la consolle per videogiochi, tanto per dire...

Secondo: il bene è quello più acquistato in assoluto. Se il paniere include un gioco da tavolo e quello più venduto in Italia quest'anno è il Monopoli, nel prezzo del paniere calcolato per quest'anno ci va il costo di una scatola di Monopoli. Però però... Se la Ford Fiesta (semplifico i numeri) sale da diecimila a quindicimila euro di prezzo e la Panda da ottomila a dodicimila, voi direste che l'inflazione è del 50%. Ingenui. Se gli italiani l'anno scorso compravano tante Fiesta e poche Panda ma, impoveriti e impauriti dall'aumento dei prezzi, quest'anno comprano più Panda e meno Fiesta, nel paniere dell'anno scorso c'era una macchina da diecimila euro e quest'anno una macchina da dodicimila, con inflazione registrata del 20% anziché del 50%. Sembra che ci sia meno inflazione del vero, e il fatto che gli italiani abbiano abbassato la qualità della vita girando su una macchina di categoria inferiore non è registrata. E questo vale pure se si passa dagli spaghetti di marca a quelli del discount, eccetera eccetera eccetera.

Aimé, questo non è un gioco...

Poco prima dell'introduzione dell'Euro, un'associazione di consumatori è andata in una serie di negozi a comprare una serie di beni. Ha tenuto gli sdcontrini. Dopo un anno esatto è tornata negli stessi negozi e ha comprato gli stessi oggetti. Poi ha calcolato gli aumenti: enormi, rispetto all'inflazione ufficiale Istat. Ma l'Istat ha risposto che il loro no nera un metodo scientifico... non commento oltre!
"Il Premio Speciale alla Memoria... a un autore che da anni ci regala nulla di nuovo: Andrea Angiolino... Dandogli un premio alla memoria, lo costringiamo a cambiare l'ironica firma che usa sulla Tana dei Goblin." (Il Puzzillo/Mr.Black Pawn)
Offline Angiolillo
Goblin
Goblin

Avatar utente
Top Author 1 Star
Game Inventor
 
Messaggi: 5410
Iscritto il: 11 giugno 2004
Goblons: 2,470.00
Località: Roma
Mercatino: Angiolillo

Messaggioda Angiolillo » 7 giu 2006, 20:06

rporrini ha scritto:Perché? Varie ragioni: una fra le altre è perché si pensa di non avere abbastanza tempo da deidicare all'intervista o al questionario stesso.


rporrini si conferma un genio!
"Il Premio Speciale alla Memoria... a un autore che da anni ci regala nulla di nuovo: Andrea Angiolino... Dandogli un premio alla memoria, lo costringiamo a cambiare l'ironica firma che usa sulla Tana dei Goblin." (Il Puzzillo/Mr.Black Pawn)
Offline Angiolillo
Goblin
Goblin

Avatar utente
Top Author 1 Star
Game Inventor
 
Messaggi: 5410
Iscritto il: 11 giugno 2004
Goblons: 2,470.00
Località: Roma
Mercatino: Angiolillo

Messaggioda romendil » 7 giu 2006, 21:04

rporrini ha scritto:Durante le 24 ore dobbiamo:

- dormire 8 ore
- lavorare 8 ore
- dedicare 3 ore al cibo (fra preparazione e consumo)
- dedicare un'ora (di media) alla casa.

Questo fornisce un totale di 20 ore.

Abbiamo dunque 4 ore disponibili.

Hai scordato le ore di spostamento per chi vive in città (per me
si parla di circa due ore e mezzo...). Mi sa che ha ragione l'Istat! :lol:
Comunque è vero che se si vuole trovare il tempo si trova... :grin:
RòmeNdil (goblin chierico), ultimamente ho giocato a:
Immagine
"L'importante non è né vincere, né partecipare: è divertirsi, davvero!"
Offline romendil
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Messaggi: 7439
Iscritto il: 25 ottobre 2004
Goblons: 1,635.00
Località: Roma
Utente Bgg: romendil
Board Game Arena: romendil
Yucata: romendil
Mercatino: romendil
Android Netrunner Fan Through the ages Fan Ho partecipato ad una lettura condivisa dei Goblins Tifo Roma Io faccio il Venerdi GdT!

Messaggioda Angiolillo » 7 giu 2006, 21:09

Per completare il discorso dei prezzi tornandoi al gioco da tavolo, segnalo ai curiosi un gioco fatto con Ennio Peres per familiarizzare i ragazzini non solo al cambio lira-euro ma anche al livello dei prezzi subito prima dell'introduzione dell'euro. Se volete fare confronti, i prezzi di allora (dati di Adusbef e Codacons, committenti del gioco) sono su tabellone e pedine...

http://www.boardgamegeek.com/image/34388
"Il Premio Speciale alla Memoria... a un autore che da anni ci regala nulla di nuovo: Andrea Angiolino... Dandogli un premio alla memoria, lo costringiamo a cambiare l'ironica firma che usa sulla Tana dei Goblin." (Il Puzzillo/Mr.Black Pawn)
Offline Angiolillo
Goblin
Goblin

Avatar utente
Top Author 1 Star
Game Inventor
 
Messaggi: 5410
Iscritto il: 11 giugno 2004
Goblons: 2,470.00
Località: Roma
Mercatino: Angiolillo

Messaggioda randallmcmurphy » 7 giu 2006, 22:32

Infatti per migliorare la nostra vita bisognerebbe fare quella cosa brutta che inizia con "la" e finisce con "voro" (tutto attaccato non riesco a dirlo..come Fonzie che non riusciva a dire "ho sbagliato" :grin: ) a piccolissime dosi..

Purtroppo spesso finisce invece che viviamo per lavorare...quando come minimo dovrebbe essere il contrario!

Se guardate la mia firma inoltre potrete capire quale ironico destino ci tocchi...condannati da un mangia mele a tradimento che ci ha incatenati in questa subdola vendetta.. :grin: per non parlare delle donne che oltre a quello si sono dovute sorbire pure il "partorirai con dolore".. :grin:
« Ardo dal desiderio di spiegare, e la mia massima soddisfazione è prendere qualcosa di ragionevolmente intricato e renderlo chiaro passo dopo passo. È il modo più facile per chiarire le cose a me stesso. »
(Isaac Asimov)

Immagine
Offline randallmcmurphy
Goblin Showman
Goblin Showman

Avatar utente
TdG Editor
Top Reviewer 1 Star
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 2953
Iscritto il: 24 giugno 2005
Goblons: 2,030.00
Località: Rimini
Utente Bgg: mcmurphy
Mercatino: randallmcmurphy
10 anni con i Goblins Sei nella chat dei Goblins Membro della giuria Goblin Magnifico

Messaggioda linx » 8 giu 2006, 11:38

randallmcmurphy ha scritto:condannati da un mangia mele a tradimento che ci ha incatenati in questa subdola vendetta.. :grin: per non parlare delle donne che oltre a quello si sono dovute sorbire pure il "partorirai con dolore".. :grin:


Mi piaceva di più il: "...e tu, donna, pagherai col tuo sangue!.... si, ma in piccole rate mensili..." :grin:

Comunque la matematica delle ore non sempre funziona: ricordatevi che è sempre possibile (e auspicabile, dal mio punto di vista) fare più cose contemporanemente.
:-) Si può leggere o giocare durante un viaggio in treno, conversare o guardare la TV mentre si mangia, trascinarsi la figlia a cavalcioni dell'aspirapolvere mentre si pulisce casa e dormire avvinghiati alla consorte... e passare un sabato pomeriggio inebetiti da mal di testa e stress :cry:
Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".
Offline linx
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Messaggi: 6720
Iscritto il: 03 dicembre 2003
Goblons: 1,320.00
Località: Busto Arsizio (VA)
Yucata: linx
Mercatino: linx
Agricola fan Membro della giuria Goblin Magnifico Yucata Player Le Havre Fan Ilsa Magazine fan

Messaggioda Gwaihir » 8 giu 2006, 12:17

Questi forse sono i motivi per cui VOI non riuscite a giocare tanto.

La realtà è che in Italia non si gioca perché il livello culturale medio è basso e le persone non hanno voglia di confrontare le proprie intelligenze.

Non c' è futuro di massa per i giochi da tavolo in Italia :-(
The Eagle Goblin
Offline Gwaihir
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2926
Iscritto il: 24 marzo 2004
Goblons: 580.00
Località: Roma
Mercatino: Gwaihir

Messaggioda magobaol77 » 8 giu 2006, 12:49

Gwaihir ha scritto:Questi forse sono i motivi per cui VOI non riuscite a giocare tanto.

La realtà è che in Italia non si gioca perché il livello culturale medio è basso e le persone non hanno voglia di confrontare le proprie intelligenze.

Non c' è futuro di massa per i giochi da tavolo in Italia :-(


Secondo me Gwair ci ha preso. Almeno in parte. C'è un basso profilo culturale, ma soprattutto un bassissimo profilo culturale ludico. In Italia la gente non gioca anche perchè non conosce giochi di buon livello. I giochi spazzatura che da anni infestano il mercato hanni creato un corto cirtuito che ha distrutto la cultura ludica (pur debole) che c'era vent'anni fa.
Io ultimamente ho fatto animato diversi spazi ludici in contesti atipici (tipo il primo maggio su lungomare), facendo giocare soprattutto famiglie e bambini. I genitori erano sbigottiti quando li invitavo a giocare ma (quando li convincevo) li ritrovavo quasi sempre accanitissimi a salvare le proprie gemme sulle cascate o a connettere Boston e Denver con una linea ferroviaria. Bambini che hanno giocato con 3-4 giochi per e ore la mattina e altrettante il pomeriggio e non volevano andare via. Tutti mi hanno chiesto dove si comprano sti giochi....
Se le grandi ditte facessero tutte una politica diversa sui Giochi di tavoliere qualcosa cambierebbe secondo me.....
"Ebbene, si gioca per vincere ma giocando per vincere si impara a perdere. E io credo che questa sia la cosa importante, perchè se si è imparato a perdere si è imparato a vivere. E' tutto quello che volevo dire."
Alex Randolph
Offline magobaol77
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 716
Iscritto il: 19 febbraio 2005
Goblons: 490.00
Località: Fermo
Mercatino: magobaol77

............

Messaggioda pennuto77 » 8 giu 2006, 13:06

Dunque.....gli argomenti che avete presentato sono molti, sfaccettati e assai complessi.......
Per quanto riguarda l'ISTAT e le sue metodologie di rilevazione direi che quanto detto è sostanzialmente esatto (e abbastanza desolante....) ma vorrei agiungervi un dato fondamentale: le statistiche (esatte o meno) possono essere lette e presentate in moltissimi modi per cui a fronte degli stessi dati posso fornire conclusioni anche diametralmente opposte.....per cui occhio! Infomatevi e pensate a lungo su qualunque risultato vi viene propinato (Berlusca è riuscito a dire di aver abbassato l'immigrazione clandestina del 220%.....mi pare......abbastanza assurdo e si commenta da solo......che ha fatto? Ha azzerato l'immigrazione e ne ha rimandati a casa più di quanti ne erano arrivati???? :grin: ).
Per quanto riguarda la pochezza culturale denunciata da alcuni di voi attenzione.....se vi riferite alla mancanza di informazione in merito ai giochi da tavolo mi trovate daccordo.......ma se ci si riferisce al livello medio della cultura in Italia devo dissentire........almeno in parte......
L'Italia è un paese mediamente abbastanza colto, inoltre non credo che per divertirsi con un gioco da tavolo sia necessaria una cultura particolarmente alta.......
Io direi piuttosto che il problema potrebbe essere che gente tornata a casa da un lavoro poco gratificante (sia intellettualmente che economicamente), povera e con molti problemi, ha poche energie da dedicare a forme "attive", e quindi impegnative, di svago come un gioco da tavolo serio......e preferisce lobotomizzarsi davanti alla televisione......aimé --) .....non sono affatto contento di ciò, ma chi siamo noi per criticare un poveraccio che sfruttato e mortificato dal lavoro torna a casa stanco e stressato, con preoccupazioni e problemi anche gravi (tipo come pagare le tasse a fine mese e avere i soldi per dar da mangiare ai figli), e, invece di intavolare una bellissima ma impegnativa partita a Caylus, preferisce sdraiarsi sul divano e vedere l'Isola dei famosi?
Offline pennuto77
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Editor
Top Author
 
Messaggi: 9378
Iscritto il: 10 marzo 2006
Goblons: 2,570.00
Località: Monte Compatri (Castelli romani)
Utente Bgg: pennuto77
Board Game Arena: pennuto77
Yucata: pennuto77
Facebook: carlo.trifogli.9
Mercatino: pennuto77
Agricola fan Through the ages Fan Sgananzium Fan 10 anni con i Goblins Sei nella chat dei Goblins Membro della giuria Goblin Magnifico Sono stato alla fiera di Essen

Prossimo

Torna a Chiacchiere e questioni filosofiche inerenti il mondo dei giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti