Perché LuccaC&G è l’evento Culturale più importante d'It

Sulla famosa manifestazione di giochi e fumetti. About the famous event related to comics and games

Messaggioda Clarisse » 6 nov 2013, 17:46

Simone ha scritto:Ps imho Odissea nello Spazio fa schifo


ERETICO!!! :grin: :grin: :grin:
Offline Clarisse
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1304
Iscritto il: 27 dicembre 2007
Goblons: 60.00
Località: Genova
Mercatino: Clarisse

Messaggioda Simone » 6 nov 2013, 17:49

Clarisse ha scritto:
Simone ha scritto:Ps imho Odissea nello Spazio fa schifo


ERETICO!!! :grin: :grin: :grin:


perdonami :oops: :oops: :oops:
« Nessun amico mi ha reso servigio, nessun nemico mi ha recato offesa, che io non abbia ripagati in pieno » Lucio Cornelio Silla
Offline Simone
Goblin Dictator
Goblin Dictator

Avatar utente
TdG For Social
Top Author
Top Reviewer
Top Uploader
 
Messaggi: 11425
Iscritto il: 15 agosto 2005
Goblons: 590.00
Località: CIMMERIA (Castrocaro, Forlì)
Utente Bgg: Simone Poggi
Yucata: SP_Warlock
Mercatino: Simone
Sono un cattivo Yucata Player Io gioco col rosa 7 Wonders Duel fan Birra fan Breaking Bad fan Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Queen fan Io faccio il Venerdi GdT! Pizza fan Carson city fan Command & Colors Ancient fan Pathfinder fan

Messaggioda Clarisse » 6 nov 2013, 18:07

Io invece dico che non condivido nè l'articolo nè LordDrachen e sostenitori,
Lucca è in primis una bellissima sospensione dalla realtà: non so voi, ma io difficilmente negli altri 361 giorni dell'anno ho la possibilità di immergemi così a 360° nell'immagiario che tanto amo.
Un esempio? Lo farò alla doc. Manhattan:
Ti sei fatto disegnare un paperino da un disegnatore Disney, uscito dallo stand hai incrociato nello spazio di 50 mt. bambini sorridenti, ken e barbie dentro la scatola (vivi a grandezza naturale :grin: ), Capitan Harlock, uno dei 7000 guerrieri di Naruto e Mark Lenders eh sì, te lo ricordavi più figo... gli anni passano anche per lui... :grin:
Entri nello stand e scopri che hanno ristampato quella serie che tanto ti piaceva nel 1990... ca**o avevi 13 anni, anche solo per ricordo la compri al volo, ti fai due chiacchere con uno degli autori e strappi un disegno, e sei soddisfatto. 8)
Ti giri e lo vedi, è seduto lì con un bicchiere di vino e l'aria un pò spaesata, è proprio David LLyoid, disegnatore di V FOR VENDETTA; speri che la tua pessima padronanza dell'inglese non ti tradisca proprio ora, ti avvicini e gli chiedi come va, nel frattempo con agile mossa gli hai rifilato sotto la matita la tua moleskine che forse lui non se ne è neache accorto, ed esci vincitore con un V disegnato sopra.
Durante il tragitto per i games hai giusto il tempo per un cenno di saluto a Conan e Lana, rischi la vita e la faccia in un paio di frontali, dato che eri distratto da tette e culi come se piovesse. Dio benedica chi ha inventato il cosplay... ;)
Provi un paio di giochi saluti amici di tastiera, goblin e appartenenti ad altri forum che bazzicchi, esci al buio ed è già sera, le luci del palco sono lì per te e ti aspettano, canti con Cristina per vedere chi per primo perde la voce, e ovviamente ti asfalta, e ti sorprendi vedendo che Actarus (pseudonimo del cantante del pezzo Ufo Robot Goldrake del 79 scritta Tempera-Albertelli) è più emozionato di te, cià 60 e rotti anni, potrebbe insegnarti chissà quante cose dalla vita eppure è lì che tra un pò si commuove...il problema è che sei tu che ti commuovi cantando le canzoni dei tuoi eroi e degli anni della tua fanciullezza che non ritornerà più... ma sei felice nel guardarti attorno e notare che non sei solo, c'è una piazza intorno a te che canta con gli occhi e lucidi, e un sorriso sereno sul volto che non riusciresti a descrivere con le parole.
QUESTA E' LUCCA!
del resto: quante novità c'erano sui gdt, quanti tavoli c'erano per provare i giochi nuovi, ca**o quello non ha portato Zombiminkia l'aveva promesso sul forum, quanto fango quando piove, che calca, che stress, che palle la gente che non si lava (e sono in tanti), etc... per fortuna A ME, non può fregar di meno.
Buona Lucca a tutti.
8)
Offline Clarisse
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1304
Iscritto il: 27 dicembre 2007
Goblons: 60.00
Località: Genova
Mercatino: Clarisse

Messaggioda tika » 6 nov 2013, 18:16

Dare una passabile definizione di cultura è abbastanza difficile.
Seguendo uno storico italiano di un certo livello, definirei "cultura": "ciò che comunica verso l'esterno una propria identità".
Capiamo quindi che stiamo parlando di una definizione ampia di cultura, ma anche se vogliamo restringerla, dobbiamo stare sempre attenti.

Prendendo dunque una definizione come questa quasi quasi direi che in fondo per Lucca di questo stiamo parlando. Mi sembra evidente che molti, moltissimi, dei visitatori (oltre che degli operatori) a Lucca siano là per comunicare una propria (e anche definita) identità.
Ora questa identità è tutto sommato figlia della società di massa? Forse che si, forse che no.

Ma in fondo in fondo tutte le diverse "culture" a cui possiamo rifarci ora sono figlie di questa società. Quello che possiamo fare è prendere coscientemente atto del nostro apprezzare una cultura e attivarci per farla nostra. Questo per me è positivo.
E questo per me è cultura.
Cultura dunque diventa quando il singolo diventa un protagonista attivo e partecipe di una determinata idea, modo di vivere e di pensare.

In fondo cultura sono i Goblin a Play. Cultura sono i cosplayer a Lucca.
Non è cultura il ragazzino che svogliato con la scuola va alla fiera del libro.

Io credo che questo articolo, certamente un po' troppo apologetico, voglia semplicemente porre all'attenzione il fatto che a Lucca si vede un Italia attiva e viva, ben diversa (o semplicemente molto selezionata) rispetto a quella che molti, tra cui il sottoscritto, ahimè considerano l'italia attuale.
La vita sociale è cultura, io ne sono sicuro. Anzi, è il fondamento stesso di una qualunque società. Ed in Italia lo Stato se l'è dimenticato da troppo tempo.
Offline tika
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2223
Iscritto il: 29 agosto 2008
Goblons: 240.00
Località: Trento
Mercatino: tika

Messaggioda Clarisse » 6 nov 2013, 18:28

Offline Clarisse
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1304
Iscritto il: 27 dicembre 2007
Goblons: 60.00
Località: Genova
Mercatino: Clarisse

Messaggioda aledrugo1977 » 6 nov 2013, 19:21

Clarisse ha scritto:Io invece dico che non condivido nè l'articolo nè LordDrachen e sostenitori,
Lucca è in primis una bellissima sospensione dalla realtà
...
Buona Lucca a tutti.
8)


Quoto +1

ps 2001:Odissea nello Spazio è un capolavoro, se poi non piace a tutti chissenefrega. Resta un capolavoro.
Offline aledrugo1977
Goblin sondaggisticus
Goblin sondaggisticus

Avatar utente
Top Author 2 Star
TdG Auctioneer Level 1
TdG Editor
 
Messaggi: 9219
Iscritto il: 12 gennaio 2006
Goblons: 3,440.00
Località: Pendolare senza fissa dimora. Ora Sarzana!
Mercatino: aledrugo1977
Starcraft Fan Sono stato alla Gobcon 2016 Il trono di spade Fan Sono un Sava follower

Messaggioda crotalo » 6 nov 2013, 20:41

bellissimo post Clarisse

personalmente io lo cindivido in pieno e non credo che Lucca non sia cultura. Io trovo l'articolo voglia dimostrare l'indimostrabile e che comunque delle cose che hai scritto molto deriva dalla tua sensibilità e non da quello che Lucca realmente offre .... imho
ciao
Antonio
quello che vendo
Offline crotalo
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2904
Iscritto il: 20 gennaio 2006
Goblons: 0.00
Località: Padova
Mercatino: crotalo

Messaggioda LordDrachen » 6 nov 2013, 21:18

tukmat ha scritto:Trovo che l'asserzione "Cultura è di per sè stessa elitaria" (mi permetto di sintetizzare) sia il metodo più efficace per ottenere una massa ancora più ignorante di quella che già ci circonda (o meglio nel mio caso "ci comprende")

La frase "Cultura è di per sè stessa elitaria" non è un metodo, è un fatto.
La Cultura è elitaria, perché per capirla serve farsi il mazzo.
Che sia un elitarismo di condizioni economiche o di rincoglionimento da consumo compulsivo e da informazione sbagliata/grossolana è altra questione.
Stasera io vado al mio corso di cultura cinematografica, una cosa tranquillissima, però mi hanno fatto notare che I Puffi 2 nel primo weekend ha fatto gli incassi di tutti i film premiati dell'anno.
Ecco perché la cultura è elitaria, ed ovviamente non si può essere elitari in tutti i campi, la vita in fondo è una sola e non c'è tempo.
anche sociale, della cultura aumenti in proporzione alla percentuale di popolazione che raggiunge e che quindi forma.

L'analfabetismo è ampiamente sconfitto (anche se c'è un ritorno), ma il senso critico è più basso che in passato.
La rinuncia preventiva alla diffusione massiva dei contenuti culturali è il primo passo verso la scomparsa della stessa cultura.

Nessuno rinuncia. Ma basta vedere quanta gente fugge dalla cultura perché si annoia. E si annoia perché per apprezzare certa cultura serve sbattersi. Motivo per cui ci si stupisce perché le famiglie non comprano i gdt quando preferiscono guardare X-Factor o la partita.
Trovo bizzarro che un esempio di cultura alta sia L'odissea di Kubrik: alla data della sua uscita c'erano (e ci sono tuttora!) molti che analogamente all'esempio odierno, non lo ritenevano (assieme a tutto il cinema!) una espressione artistica o tanto meno culturale. Ho l'impressione che sia soltanto una questione di tempi.

Diciamo che i tempi sono ampiamente cambiati e già oggi l'arte la trova in molti altri campi. Fumetti compresi.
Il discorso non è SOLO il "mezzo" , il discorso è pensare che il Japan Palace sia cultura. Sarà cultura Miyazaki, non il Japan Palace. Tanto per capirci.
Ma il discorso è ANCHE il "mezzo": se sostenere che la tecnologia applicata all'arte la rende uguale e fruibile a quella passata (se oggi fai la Gioconda non vale come se la fai nel 1400...) ed anzi diventa giustificativo per snobbare le bellezze artistiche di Lucca per andare immergersi nel mercato all'ingrosso della so-called CULTURA, beh allora siamo completamente fuori strada.
Le scene che fa M.Bay con quei mezzi non le fanno in molti. M.Bay è il miglior regista di sempre? No. Il mezzo conta eccome nel valutare un'opera. Fare un album in studio e suonare dal vivo non è la stessa cosa. E possiamo andare avanti.

c'erano centinaia di eventi culturali e artistici, se vuoi una conferma basta dare una scorsa al palinsesto!

Continuo ad avere un metro diverso ^^
Mi trovate anche su BGG. ^_^
Ho visto qualcuno impedire un Runaway Leader ed essere travolto da una Snowball

Immagine
http://www.noferplei.it
Offline LordDrachen
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4022
Iscritto il: 02 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: LordDrachen
Twitter: LordDrachen
Mercatino: LordDrachen

Messaggioda Normanno » 6 nov 2013, 21:20

Al di là delle polemiche, ed al di là dei gusti personali, io una cosa voglio sottolinearla - dal mio punto di vista. Non amo gli otaku, non amo i cosplayer, ma tutti, tutti quelli che vengono a Lucca vivono 4 giorni in una piccola città senza dare fastidio a nessuno, nella massima educazione, senza abbandonarsi agli inutili e scervellati eccessi della maggior parte degli giovani - di quelli che ci prendono in giro per le nostre passioni.
E quindi, almeno in questo, Lucca riesce dove altre cose falliscono: mostra il lato bello della cultura giovanile (e non) in Italia.
Offline Normanno
Goblin
Goblin

TdG Moderator
Top Author
Top Reviewer 2 Star
TdG Translator
 
Messaggi: 6671
Iscritto il: 07 novembre 2004
Goblons: 3,620.00
Località: Osgiliath
Mercatino: Normanno
Podcast Maker

Messaggioda LordDrachen » 6 nov 2013, 21:29

Per il resto, pur condividendo emotivamente lo spirito di Clarisse, il discorso "volemose tutti bbbene" che regolarmente compare, a me da un'orticaria infinita. Scusatemi, ma non ce la posso fare.

Non va bene "tutto".

Cultura dunque diventa quando il singolo diventa un protagonista attivo e partecipe di una determinata idea, modo di vivere e di pensare.

Allora vale anche per la cultura Ultras degli Stadi.
Che tra l'altro ha codici comportamentali e di coesione che sono più forti e radicati della massa consumista che va alle fiere.
Mi dici che cosa abbiamo in comune nel modo di vivere e di pensare qui sul forum? Il fatto che leggiamo cose simili, che giochiamo a cose simili?

No ragazzi, intendiamoci, la cultura è n'altra cosa.

Fare la fila per l'IPhone non è cultura allora?
Guarda potete tirar fuori tutto quello che volete, ma se andiamo nel dettaglio della singola passione, ovunque c'è consumo c'è l'esperto elitario che lo fa e te lo spiega con entusiasmo.
Mi trovate anche su BGG. ^_^
Ho visto qualcuno impedire un Runaway Leader ed essere travolto da una Snowball

Immagine
http://www.noferplei.it
Offline LordDrachen
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4022
Iscritto il: 02 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: LordDrachen
Twitter: LordDrachen
Mercatino: LordDrachen

Messaggioda Normanno » 6 nov 2013, 21:42

La cultura è anche questo. E comunque io sono d'accordo con te riguardo all'articolo (anzi, sono più estremista). Però se non sbaglio il nostro modo di intendere l'hobby crea cultura, perché creiamo eventi, vi partecipiamo, comunichiamo i risultati, abbiamo un nostro linguaggio, una serie di modelli nostri, una codifica di trasmissione del pensiero nostra, persino una nostra mitologia.
Così vale per gli otaku, vale per i cosplayer. Sono comunque contributi alla cultura. Da qui però a dire che Lucca è l'evento culturale più grande d'Italia ce ne passa di acqua sotto i ponti.
Offline Normanno
Goblin
Goblin

TdG Moderator
Top Author
Top Reviewer 2 Star
TdG Translator
 
Messaggi: 6671
Iscritto il: 07 novembre 2004
Goblons: 3,620.00
Località: Osgiliath
Mercatino: Normanno
Podcast Maker

Messaggioda InS4n3 » 6 nov 2013, 23:47

Non ho letto tutto l'articolo, non ho letto tutti i post che avete messo, però posso dire che l'80% di quelli che vanno al LC&G, senza voler offendere, neanche sanno dov'è di casa la Cultura.

Un buon 70% ci va solo per sfoggiare il loro cosplay nuovo di pacca e un 20% per comprare i fumetti rari o le tirature limitate.
L'ultimo 10% per giocare a Magic ...

Paragonare Lucca alla Fiera del Libro o Alla biennale di Venezia vuol dire neanche di cosa si stia parlando ...

Poi vorrei capire che eventi culturali ci sono stati all'interno della fiera ... che so, qualcosa al livello del Premio Strega, Campiello o Bancarella, o di un Leone d'Oro ...
Offline InS4n3
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 200
Iscritto il: 07 gennaio 2011
Goblons: 0.00
Località: Roma
Mercatino: InS4n3

Messaggioda LordDrachen » 7 nov 2013, 10:06

Normanno ha scritto:La cultura è anche questo. E comunque io sono d'accordo con te riguardo all'articolo (anzi, sono più estremista). Però se non sbaglio il nostro modo di intendere l'hobby crea cultura, perché creiamo eventi, vi partecipiamo, comunichiamo i risultati, abbiamo un nostro linguaggio, una serie di modelli nostri, una codifica di trasmissione del pensiero nostra, persino una nostra mitologia.
Così vale per gli otaku, vale per i cosplayer. Sono comunque contributi alla cultura. Da qui però a dire che Lucca è l'evento culturale più grande d'Italia ce ne passa di acqua sotto i ponti.

Se la metti sotto questo piano, mettendo dei distinguo di questo tipo, posso anche essere d'accordo.
Chiaramente sono tutte espressioni culturali, quello che sottolineavo che tra l'arte che dura nei secoli e Lucca comics c'è di mezzo l'oceano. E che cmq non c'è niente di più nobile (intrinsecamente) tra giocare ai gdt e andare a fare il tifo allo stadio o essere un appassionato di telefonia mobile.
Mi trovate anche su BGG. ^_^
Ho visto qualcuno impedire un Runaway Leader ed essere travolto da una Snowball

Immagine
http://www.noferplei.it
Offline LordDrachen
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4022
Iscritto il: 02 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: LordDrachen
Twitter: LordDrachen
Mercatino: LordDrachen

Messaggioda Simone » 7 nov 2013, 10:20

Normanno ha scritto:La cultura è anche questo. E comunque io sono d'accordo con te riguardo all'articolo (anzi, sono più estremista). Però se non sbaglio il nostro modo di intendere l'hobby crea cultura, perché creiamo eventi, vi partecipiamo, comunichiamo i risultati, abbiamo un nostro linguaggio, una serie di modelli nostri, una codifica di trasmissione del pensiero nostra, persino una nostra mitologia.
Così vale per gli otaku, vale per i cosplayer. Sono comunque contributi alla cultura. Da qui però a dire che Lucca è l'evento culturale più grande d'Italia ce ne passa di acqua sotto i ponti.


Hai sviluppato il mio pensiero, che avevo espresso male. L'Italia ha ancora molti punti forti sulla cultura, ma di sicuro Lucca non è una punta di diamante

Mi aspettavo molto dall'intervento di Valerio Massimo Manfredi, ma mi ha deluso pure lui
« Nessun amico mi ha reso servigio, nessun nemico mi ha recato offesa, che io non abbia ripagati in pieno » Lucio Cornelio Silla
Offline Simone
Goblin Dictator
Goblin Dictator

Avatar utente
TdG For Social
Top Author
Top Reviewer
Top Uploader
 
Messaggi: 11425
Iscritto il: 15 agosto 2005
Goblons: 590.00
Località: CIMMERIA (Castrocaro, Forlì)
Utente Bgg: Simone Poggi
Yucata: SP_Warlock
Mercatino: Simone
Sono un cattivo Yucata Player Io gioco col rosa 7 Wonders Duel fan Birra fan Breaking Bad fan Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Queen fan Io faccio il Venerdi GdT! Pizza fan Carson city fan Command & Colors Ancient fan Pathfinder fan

Messaggioda tika » 7 nov 2013, 10:28

LordDrachen ha scritto:Per il resto, pur condividendo emotivamente lo spirito di Clarisse, il discorso "volemose tutti bbbene" che regolarmente compare, a me da un'orticaria infinita. Scusatemi, ma non ce la posso fare.

Non va bene "tutto".

Cultura dunque diventa quando il singolo diventa un protagonista attivo e partecipe di una determinata idea, modo di vivere e di pensare.

Allora vale anche per la cultura Ultras degli Stadi.
Che tra l'altro ha codici comportamentali e di coesione che sono più forti e radicati della massa consumista che va alle fiere.
Mi dici che cosa abbiamo in comune nel modo di vivere e di pensare qui sul forum? Il fatto che leggiamo cose simili, che giochiamo a cose simili?

No ragazzi, intendiamoci, la cultura è n'altra cosa.

Fare la fila per l'IPhone non è cultura allora?
Guarda potete tirar fuori tutto quello che volete, ma se andiamo nel dettaglio della singola passione, ovunque c'è consumo c'è l'esperto elitario che lo fa e te lo spiega con entusiasmo.



Certo che è cultura Drachen!
Anche il nazismo era cultura. Cultura non vuol dire positivo per forza. La cultura romana era basata sulla schiavitù. Non era cultura? La cultura americana precolombiana faceva del sacrificio umano un elemento centrale della vita comunitaria, non era una cultura?
Secondo me comunque semplicemente stiamo discutendo su una definizione, il ché è interessante ma forse non centra troppo con il topic. Se te mi chiedi se Lucca è cultura nel senso che intendi tu (che io ho capito) allora ti dico di no.
Non è "alta cultura" (che poi andrebbe definita anch'essa un po' meglio).

Ritengo però significativo quell'essere "attivi" di cui il topic sopra, che già è un immenso passo avanti rispetto al cittadino italiano medio (che io conosco) che non è altro che un ricettore passivo del consumismo più sfrenato. Tutto qui.
Offline tika
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2223
Iscritto il: 29 agosto 2008
Goblons: 240.00
Località: Trento
Mercatino: tika

PrecedenteProssimo

Torna a Lucca Comics & Games

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti