Perché LuccaC&G è l’evento Culturale più importante d'It

Sulla famosa manifestazione di giochi e fumetti. About the famous event related to comics and games

Perché LuccaC&G è l’evento Culturale più importante d'It

Messaggioda Angiolillo » 5 nov 2013, 18:22

"Il Premio Speciale alla Memoria... a un autore che da anni ci regala nulla di nuovo: Andrea Angiolino... Dandogli un premio alla memoria, lo costringiamo a cambiare l'ironica firma che usa sulla Tana dei Goblin." (Il Puzzillo/Mr.Black Pawn)
Offline Angiolillo
Goblin
Goblin

Avatar utente
Top Author 1 Star
Game Inventor
 
Messaggi: 5396
Iscritto il: 11 giugno 2004
Goblons: 2,470.00
Località: Roma
Mercatino: Angiolillo

Messaggioda vittogol » 5 nov 2013, 23:49

Bello!
Fa riflettere.....

Ciao
La luce che vedi in fondo al tunnel non è la tua salvezza, ma il mio fanalino di coda!
Offline vittogol
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1307
Iscritto il: 14 ottobre 2006
Goblons: 0.00
Località: Roma - Largo Preneste
Mercatino: vittogol

Messaggioda Simone » 6 nov 2013, 0:14

Ottimo articolo :grin: Complimenti all'autore

(ed io che pensavo fosse il Misex....nel 2011 raggiunse il milione di utenze 8-O )
« Nessun amico mi ha reso servigio, nessun nemico mi ha recato offesa, che io non abbia ripagati in pieno » Lucio Cornelio Silla
Offline Simone
Goblin Dictator
Goblin Dictator

Avatar utente
TdG For Social
Top Author
Top Reviewer
Top Uploader
 
Messaggi: 11425
Iscritto il: 15 agosto 2005
Goblons: 590.00
Località: CIMMERIA (Castrocaro, Forlì)
Utente Bgg: Simone Poggi
Yucata: SP_Warlock
Mercatino: Simone
Sono un cattivo Yucata Player Io gioco col rosa 7 Wonders Duel fan Birra fan Breaking Bad fan Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Queen fan Io faccio il Venerdi GdT! Pizza fan Carson city fan Command & Colors Ancient fan Pathfinder fan

Messaggioda Angiolillo » 6 nov 2013, 7:29

Evidentemente, per essere considerato tale, mancava ai visitatori del Misex, al di là degli aridi numeri, questa forma di adesione empatica al settore produttivo di cui erano fan, che contraddistinguerebbe i visitatori di Lucca e che si estrinseca anche nell'acquisto del prodotto come modalità di supporto agli operatori cultural-commerciali.
"Il Premio Speciale alla Memoria... a un autore che da anni ci regala nulla di nuovo: Andrea Angiolino... Dandogli un premio alla memoria, lo costringiamo a cambiare l'ironica firma che usa sulla Tana dei Goblin." (Il Puzzillo/Mr.Black Pawn)
Offline Angiolillo
Goblin
Goblin

Avatar utente
Top Author 1 Star
Game Inventor
 
Messaggi: 5396
Iscritto il: 11 giugno 2004
Goblons: 2,470.00
Località: Roma
Mercatino: Angiolillo

Messaggioda tika » 6 nov 2013, 10:11

Angiolillo ha scritto:Evidentemente, per essere considerato tale, mancava ai visitatori del Misex, al di là degli aridi numeri, questa forma di adesione empatica al settore produttivo di cui erano fan, che contraddistinguerebbe i visitatori di Lucca e che si estrinseca anche nell'acquisto del prodotto come modalità di supporto agli operatori cultural-commerciali.


Sulla quale tu non concordi?
Offline tika
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2223
Iscritto il: 29 agosto 2008
Goblons: 240.00
Località: Trento
Mercatino: tika

Messaggioda Angiolillo » 6 nov 2013, 10:18

Concordo sì. Anzi mi è capitato personalmente più di una volta di comprare un gioco, un fumetto, una rivista, soprattutto una fanzine o un prodotto amatoriale, più per dare il mio contributo all'impresa che per interesse diretto. O comunque di aver rischiato più di quanto fosse razionale fare, come abbonandomi per tre anni alla rivista Kaos appena fondata in un paese dove l'aspettativa di vita di un mensile ludico è di sei numeri... E non solo in Italia (credo che dovrei almeno tentare di chiedere indietro i soldi di Vae Victis International, cui mi sono abbonato con lo stesso spirito per sei numeri edizione lusso quando ne sono poi usciti solo uno o due).
"Il Premio Speciale alla Memoria... a un autore che da anni ci regala nulla di nuovo: Andrea Angiolino... Dandogli un premio alla memoria, lo costringiamo a cambiare l'ironica firma che usa sulla Tana dei Goblin." (Il Puzzillo/Mr.Black Pawn)
Offline Angiolillo
Goblin
Goblin

Avatar utente
Top Author 1 Star
Game Inventor
 
Messaggi: 5396
Iscritto il: 11 giugno 2004
Goblons: 2,470.00
Località: Roma
Mercatino: Angiolillo

Messaggioda Normanno » 6 nov 2013, 10:21

ci sono alcuni punti che avrei tanta voglia di controbattere e che testimoniano quanto gli "st..." non siano solo quelli che vanno allo stadio, ma si scenderebbe in polemiche inutili. Mi fa piacere per Lucca, urrà e festeggiamenti.
Offline Normanno
Goblin
Goblin

TdG Moderator
Top Author
Top Reviewer 2 Star
TdG Translator
 
Messaggi: 6671
Iscritto il: 07 novembre 2004
Goblons: 3,620.00
Località: Osgiliath
Mercatino: Normanno
Podcast Maker

Messaggioda LordDrachen » 6 nov 2013, 10:41

L'impostazione dell'articolo è molto partigiana.

Se da una parte è ampiamente condivisibile il discorso anti-baronato, anti-rincoglionimento massivo, che abbraccia il mondo culturale italiano, estremamente chiuso e da salotto, dall'altra è molto prono a non vedere i limiti (sempre culturali) di Lucca Comics & Games.

Intanto sarebbe il caso di intendersi. La cultura è conciliabile con il consumo di massa? Se si, in che misura?
C'è davvero differenza tra creare masse di super-fans di Superman e creare masse di super-fans dei film dei Vanzina?
Tra i Ramen e McDonald c'è una vera differenza culturale?
La colonizzazione dell'immaginario fatta dalla pop-culture giapponese è poi molto migliore della stessa operata dagli americani in passato?
Ecc ecc.
Possiamo andare avanti.

Lucca C&G è piena di cose che mi appassionano da quasi 30 anni.
Sono partito bambino che guardavo Babil Junior in tv, passando la fase manga/anime, la fase videogames, la fase comics, ed ora quella tabletop gamer.
Non c'è una cosa, a Lucca, che non mi interessi, almeno trasversalmente.
Mi piace TUTTO.

Ma esaltare una passione, per quanto ammantata di nobilità e non inferiore ad altre, non può far cadere nell'errore opposto.
Perché no, Evangelion non è sullo stesso piano di 2001 Odissea nello Spazio. E no, la idol giapponese non è sullo stesso piano di Beethoven.
Ed ancora no, nemmeno Alan Moore è al livello dei classici della letteratura, sebbene sia dieci spanne sopra la media della letteratura non grafica.
Diamo a Cesare quel che è di Cesare, ma attenzione a non generalizzare.

Cultura significa appunto anche PASSATO. Ed il passato di Lucca sono le mura, le chiese, l'arte, tutte quelle cose che la maggioranza di noi (genericamente parlando) manco si accorge che esiste durante la fiera.

Cultura significa anche dare valore a determinate cose proprio perché non di massa, non commercializzabili, elitarie.
Cultura significa anche sbattersi per avere accesso a chiavi interpretative delle opere, per poi formare un senso critico tale da accorgersi se le stesse sono riprodotte in serie sulla scia di varie mode.

Cultura significa, ad esempio, vedere il Japan Palace e accorgersi di "scemenze" culturali relative al Giappone. Di come ad esempio le spade giapponesi vendute e mostrate non siano minimamente giapponesi, né plausibilmente giapponesi. (E' un esempio).

Non confonderei quindi le legittime passioni, cmq legate al consumo di massa, con la Cultura con la C maiuscola. A costo di passare per snob, non si può sempre equiparare tutto.
Mi trovate anche su BGG. ^_^
Ho visto qualcuno impedire un Runaway Leader ed essere travolto da una Snowball

Immagine
http://www.noferplei.it
Offline LordDrachen
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4022
Iscritto il: 02 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: LordDrachen
Twitter: LordDrachen
Mercatino: LordDrachen

Messaggioda Johan » 6 nov 2013, 12:05

LordDrachen mi ha tolto le parole di bocca, anzi, le ha pure arricchite.

Il timore è quello che Lucca C&G sia un "si tutto di più", senza un'anima precisa, se non quella primaria del consumismo più sfrenato, dove incontri con gli autori ed eventi vari passino (parecchio) in secondo piano rispetto al lato puramente ludico/carnevalesco e all'acquisto compulsivo sull'onda dello "sconto fiera".

Riflettendoci bene le serate passate assieme agli amici attorno al tavolo di gioco sono state ben più ricche e feconde, culturalmente parlando, rispetto alla corsa agli stands che abbiamo fatto sabato.

Questo senza voler in nessun modo sminuire tutti i pregi, che sono tanti, della fiera in questione.

Tutto bellissimo, ma il discorso è molto più ampio di quello che viene proposto nell'articolo.
Ultima modifica di Johan il 6 nov 2013, 17:43, modificato 1 volta in totale.
Offline Johan
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2458
Iscritto il: 04 maggio 2010
Goblons: 90.00
Località: Modena
Utente Bgg: ilGianni
Mercatino: Johan

Messaggioda crotalo » 6 nov 2013, 12:29

secondo me LordDrachen è stato molto buono con l'articolo. Io lo cestinerei in toto.
Sono convinto che in Italia ci sia una certa visione del fumetto come arte di serie infima ma io personalmente non ho mai visto a LUCCA quasi nessuno partecipare ad eventi che ampliino la cultura

per come la vedo io LUCCA la dovresti paragonare alla fiera dell'artigianato di Firenze dove vai per comprare e per vedere cosa c'è di nuovo.
Il messaggio culturale di LUCCA imho è bassissimo e pochissimo sfruttato. Infatti per come la vedo io le mostre a LUCCA e i dibattiti sono sottovisitati rispetto al numero del pubblico

aggiungo oltre perché proprio mi sembra tutto folle quell'articolo
ciao
Antonio
quello che vendo
Offline crotalo
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2904
Iscritto il: 20 gennaio 2006
Goblons: 0.00
Località: Padova
Mercatino: crotalo

Messaggioda Normanno » 6 nov 2013, 12:48

crotalo ha scritto:secondo me LordDrachen è stato molto buono con l'articolo. Io lo cestinerei in toto.
Sono convinto che in Italia ci sia una certa visione del fumetto come arte di serie infima ma io personalmente non ho mai visto a LUCCA quasi nessuno partecipare ad eventi che ampliino la cultura

per come la vedo io LUCCA la dovresti paragonare alla fiera dell'artigianato di Firenze dove vai per comprare e per vedere cosa c'è di nuovo.
Il messaggio culturale di LUCCA imho è bassissimo e pochissimo sfruttato. Infatti per come la vedo io le mostre a LUCCA e i dibattiti sono sottovisitati rispetto al numero del pubblico

aggiungo oltre perché proprio mi sembra tutto folle quell'articolo


condivido in TOTO.
Offline Normanno
Goblin
Goblin

TdG Moderator
Top Author
Top Reviewer 2 Star
TdG Translator
 
Messaggi: 6671
Iscritto il: 07 novembre 2004
Goblons: 3,620.00
Località: Osgiliath
Mercatino: Normanno
Podcast Maker

Messaggioda DooM » 6 nov 2013, 14:49

Meh, l'articolo non mi è piacuto.

Mi da molto l'impressione di "il mio hobby fa vera cultura mentre tu ( non giocatore ) sei una me**a a cui piacciono cose inutili"...
Offline DooM
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 985
Iscritto il: 17 ottobre 2012
Goblons: 10.00
Località: Roma
Mercatino: DooM

Messaggioda Simone » 6 nov 2013, 15:15

Lucca Comics è un mercatone di luci, colori e prodotti vari

Dove cactus la vedete la cultura? 8-O
« Nessun amico mi ha reso servigio, nessun nemico mi ha recato offesa, che io non abbia ripagati in pieno » Lucio Cornelio Silla
Offline Simone
Goblin Dictator
Goblin Dictator

Avatar utente
TdG For Social
Top Author
Top Reviewer
Top Uploader
 
Messaggi: 11425
Iscritto il: 15 agosto 2005
Goblons: 590.00
Località: CIMMERIA (Castrocaro, Forlì)
Utente Bgg: Simone Poggi
Yucata: SP_Warlock
Mercatino: Simone
Sono un cattivo Yucata Player Io gioco col rosa 7 Wonders Duel fan Birra fan Breaking Bad fan Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Queen fan Io faccio il Venerdi GdT! Pizza fan Carson city fan Command & Colors Ancient fan Pathfinder fan

Messaggioda tukmat » 6 nov 2013, 17:15

Mi permetto di fare alcune osservazioni sparse, alle quali vi prego di anteporre per ognuna la formula "A mio modesto parere":

Trovo che l'asserzione "Cultura è di per sè stessa elitaria" (mi permetto di sintetizzare) sia il metodo più efficace per ottenere una massa ancora più ignorante di quella che già ci circonda (o meglio nel mio caso "ci comprende") e una conoscenza alta da riserva indiana; sono convinto che il valore, anche sociale, della cultura aumenti in proporzione alla percentuale di popolazione che raggiunge e che quindi forma. La rinuncia preventiva alla diffusione massiva dei contenuti culturali è il primo passo verso la scomparsa della stessa cultura.

Trovo bizzarro che un esempio di cultura alta sia L'odissea di Kubrik: alla data della sua uscita c'erano (e ci sono tuttora!) molti che analogamente all'esempio odierno, non lo ritenevano (assieme a tutto il cinema!) una espressione artistica o tanto meno culturale. Ho l'impressione che sia soltanto una questione di tempi.

Dico a Simone che se a Lucca ha visto solo un mercatone rutilante di luci e costumi, sicuramente non è stato attento: dietro la gnocca (che pure giova...) e i puzzilli c'erano centinaia di eventi culturali e artistici, se vuoi una conferma basta dare una scorsa al palinsesto!
Offline tukmat
Maestro
Maestro

Avatar utente
TdG Organization
 
Messaggi: 872
Iscritto il: 02 marzo 2005
Goblons: 60.00
Località: Lucca
Mercatino: tukmat

Messaggioda Simone » 6 nov 2013, 17:43

È dal 1998 che tutti gli anni mi reco a Lucca, e vedo un mercatone

Mi sta bene ^_^ mi piace, ma la cultura la intendo diversamente

Ps imho Odissea nello Spazio fa schifo
« Nessun amico mi ha reso servigio, nessun nemico mi ha recato offesa, che io non abbia ripagati in pieno » Lucio Cornelio Silla
Offline Simone
Goblin Dictator
Goblin Dictator

Avatar utente
TdG For Social
Top Author
Top Reviewer
Top Uploader
 
Messaggi: 11425
Iscritto il: 15 agosto 2005
Goblons: 590.00
Località: CIMMERIA (Castrocaro, Forlì)
Utente Bgg: Simone Poggi
Yucata: SP_Warlock
Mercatino: Simone
Sono un cattivo Yucata Player Io gioco col rosa 7 Wonders Duel fan Birra fan Breaking Bad fan Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Queen fan Io faccio il Venerdi GdT! Pizza fan Carson city fan Command & Colors Ancient fan Pathfinder fan

Prossimo

Torna a Lucca Comics & Games

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti