Perchè non creano chassis adeguati nelle scatole da giochi?

Discussioni su tutto ciò che circonda il mondo dei giochi e che non trova spazio nelle altre sezioni del forum, come classifiche e collezioni ma anche discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Cippacometa, Sephion, pacobillo, Rage

Messaggioda Frost82 » 16 mar 2011, 3:16

Giusto per dire la mia seria in qualità di editore.

Concordo più o meno con Mario, ma vado oltre.

Bustine per le carte, sacchetti ziplock ecc. sono ACCESSORI di un gioco da tavolo. Come tali, accessori, non devono essere chiusi nelle scatole perchè non essenziali al gioco stesso.

Se l'editore fa un buon lavoro, non c'è bisogno di tali oggetti per giocare: è solo un plus di cui alcuni giocatori sentono il bisogno.

Ora mi chiedo, giustamente, se ad un certo punto gli editori iniziassero a mettere le bustine nelle scatole, quale sarebbe il limite giusto per fermarsi? Quando un gamer diventerebbe contento?

Se un domani tutti i gamer iniziassero a dividere le pedine utilizzando le vaschette per pescare (cosa che alcuni già fanno), perchè non metterle dentro? E se iniziassero ad usare counter elettronici per fare i conti, perchè non metterli dentro? E perchè non mettere dentro la vernice trasparente dei puzzle da applicare sul tabellone in modo che non perda la sua lucidità nel tempo?

Ovvero: quando un accessorio è tale e quando è un componente di gioco?

Finché sono accessori, sono dell'opinione che NON debbano entrare nelle scatole, nemmeno se si può: al massimo il gioco costerà di meno. Altrimenti si mette in moto una pericolosa scalata di cui vedo l'inizio ma non la fine.
Offline Frost82
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1276
Iscritto il: 17 dicembre 2004
Goblons: 160.00
Mercatino: Frost82

Messaggioda Simone » 16 mar 2011, 4:18

Dopo questo post, ottengo il seguente sunto

Miei cari editori, spezziamo una lancia sulla vostra schiena in vostro favore

Se mettete dei vassoi nelle vostre scatole, il mediocre giocatore italiano avrà da lamentare la mancanza di ziplock

Se mettete delle bustine ziplock il mediocre giocatore italiano dirà che manca il vassoio e che il dettaglio fa la differenza

Se mettete delle buste per le carte, il mediocre giocatore italiano dirà che potevate inserirci dellle ziplock e curare maggiormate l'interno con un vassoio adeguato

Se mettete nelle scatole ziplock e/o vassoio e/o bustine protettive, il mediocre giocatore italiano si lamenterà del prezzo di vendita

Se non mettete nulla di tutto cio', il mediocre giocatore italiano avrà da lamentare il pressapochismo con cui non avete farcito lo scatolame

Ci sarà un motivo se le ditte estere non spendono un euro per fare uscire qualcosa nella nostra lingua, oltre al fatto che siamo una nicchia di mercato, no?

Le piu' grandi maison dell'intrattenimento ludico del mondo, prendiamole da esempio, magari quelle di videogiochi come la Blizzard, con 19 milioni di utenti su quel MMORPG, che è WoW; nemmeno si sognano di tradurre o aprire un server per gli italiani!

Abbiamo qui in forum editori che si sforzano di tradurre e/o produrre giochi per gli ignoranti come me e gli tiriamo sempre addosso verdure e uova, per non dire altri termini.

Mi sembra esagerato, bisognerebbe apprezzare il loro sforzo, comprando magari le loro produzioni anche se costano qualche euro in piu', soprattutto quelle della piccola editoria, mi riferisco agli albepavo, redglove,placentia games e tutti gli altri che a quest'ora non mi sovvengono.

Inoltre sono gli unici, che mantengono un rapporto editore-cliente diretto, dove si puo' chiedere di tutto, sia con autori (angiolillo & C) che con editori (Frost & C)

Se proprio vogliamo criticare il loro lavoro, la selva di frecce andrebbe direzionata sulle case moooolto piu' grandi, che per paura di non vendere le loro copie localizzate, non mettono on line i regolamenti; questi andrebbero boicottati

Spero di avere espresso al meglio quello che personalmente penso, dopo un turno di notte :grin:
« Nessun amico mi ha reso servigio, nessun nemico mi ha recato offesa, che io non abbia ripagati in pieno » Lucio Cornelio Silla
Offline Simone
Goblin Dictator
Goblin Dictator

Avatar utente
TdG For Social
Top Author
Top Reviewer
Top Uploader
 
Messaggi: 11425
Iscritto il: 15 agosto 2005
Goblons: 590.00
Località: CIMMERIA (Castrocaro, Forlì)
Utente Bgg: Simone Poggi
Yucata: SP_Warlock
Mercatino: Simone
Sono un cattivo Yucata Player Io gioco col rosa 7 Wonders Duel fan Birra fan Breaking Bad fan Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Queen fan Io faccio il Venerdi GdT! Pizza fan Carson city fan Command & Colors Ancient fan Pathfinder fan

Messaggioda wallover » 16 mar 2011, 10:53

Su http://www.gamepack.nl/gamepack/rec-tikal2-E.html
c'e' una intervista a Seb Pauchon nella seconda metà dell'articolo che spiega molte cose. Ciao, WO
Offline wallover
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
Game Inventor
 
Messaggi: 376
Iscritto il: 14 giugno 2004
Goblons: 630.00
Località: Piossasco (TO)
Mercatino: wallover

Messaggioda Mariov » 16 mar 2011, 13:37

Concordo in pieno con Federico (anche se a mio parere le ziplock possono essere materiale di gioco e non accessori, a seconda di com'è strutturato il vassosio), e ringrazio Simone per la comprensione :)

Gli editori non sono quei mostri che si vuol far credere, dai :)
Mario Sacchi - Post Scriptum
www.postscriptum-games.it
https://mariosacchi.blogspot.com

Il mondo è bello perché è Mario
Offline Mariov
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Messaggi: 580
Iscritto il: 24 gennaio 2005
Goblons: 440.00
Località: Suno (NO)
Mercatino: Mariov

Messaggioda wallover » 16 mar 2011, 14:47

>Gli editori non sono quei mostri che si vuol far credere, dai :)

E' vero, basta saperli esorcizzare :-)
Offline wallover
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
Game Inventor
 
Messaggi: 376
Iscritto il: 14 giugno 2004
Goblons: 630.00
Località: Piossasco (TO)
Mercatino: wallover

Messaggioda redbairon » 16 mar 2011, 20:11

Mariov ha scritto:Gli editori non sono quei mostri che si vuol far credere, dai :)


ribadisco
non considero mostro una casa editrice che prova a pubblicare i giochi qua da noi, figuriamoci poi se piccola o di nicchia.... e lo so che il vassoio è uno degli ultimi problemi quando si parla di giochi (magari non per chi possiede centinaia di giochi o associazioni ludiche però...), così come immagino che molti editori con risorse limitate devono raggiungere dei compromessi con le risorse finanziarie di cui dispongono, ma nel topic si discute di vassoio quindi su questo scrivo....

personalmente e ripeto imho, un vassoio ben organizzato e soprattutto che contenga tutto il mat.le al suo interno senza dover fare giochi di prestigio con sacchetti, scacchettini e contenitorini lo considero un punto a favore della casa editrice, e non è che mi posso mettere a far la scaletta delle priorità delle varie case per cui se una lo fa è brava ma ha i soldi e se una non lo fa è giustificata perchè è piccola, se apro un gioco e lo vedo ben confezionato apprezzo, poi ripeto non è sicuramente questo l'elemento discriminante del mio acquisto ma so già che appena tolgo il cellophane da un nuovo prodotto DOW dentro sarà tutto perfettamente inserito e organizzato, insomma DOW mi ha "fidelizzato" anche per questo motivo....... e ripeto alla lunga il mercato premia anche per questi motivi secondo me......
Offline redbairon
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 757
Iscritto il: 24 maggio 2010
Goblons: 0.00
Località: Torino
Mercatino: redbairon

Messaggioda Mariov » 16 mar 2011, 21:04

Ma certo, ci mancherebbe, è un punto di vista più che leggitimo: anch'io quando apro una loro scatola ammiro sempre la cura dei dettagli (sono anche loro fan su BGG :) )

Solo che i forum internet sono strumenti subdoli e una frase come:
"Ciò che voglio dire e che una casa con le "palle" i giochi deve saperli fare non solo belli (alla base ovviamente....) ma saperli anche presentare cosmeticamente in una certa maniera.... anche nella scatola. "

sembra un attacco a tutte le altre case, tutto qui :)
Mario Sacchi - Post Scriptum
www.postscriptum-games.it
https://mariosacchi.blogspot.com

Il mondo è bello perché è Mario
Offline Mariov
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Messaggi: 580
Iscritto il: 24 gennaio 2005
Goblons: 440.00
Località: Suno (NO)
Mercatino: Mariov

Messaggioda Simone » 17 mar 2011, 4:18

Mariov ha scritto:"Ciò che voglio dire e che una casa con le "palle" i giochi deve saperli fare non solo belli (alla base ovviamente....) ma saperli anche presentare cosmeticamente in una certa maniera.... anche nella scatola. "


Immagine
« Nessun amico mi ha reso servigio, nessun nemico mi ha recato offesa, che io non abbia ripagati in pieno » Lucio Cornelio Silla
Offline Simone
Goblin Dictator
Goblin Dictator

Avatar utente
TdG For Social
Top Author
Top Reviewer
Top Uploader
 
Messaggi: 11425
Iscritto il: 15 agosto 2005
Goblons: 590.00
Località: CIMMERIA (Castrocaro, Forlì)
Utente Bgg: Simone Poggi
Yucata: SP_Warlock
Mercatino: Simone
Sono un cattivo Yucata Player Io gioco col rosa 7 Wonders Duel fan Birra fan Breaking Bad fan Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Queen fan Io faccio il Venerdi GdT! Pizza fan Carson city fan Command & Colors Ancient fan Pathfinder fan

Messaggioda Rayden » 17 mar 2011, 14:07

Frost82 ha scritto:Bustine per le carte, sacchetti ziplock ecc. sono ACCESSORI di un gioco da tavolo. Come tali, accessori, non devono essere chiusi nelle scatole perchè non essenziali al gioco stesso.

Beh, s'è per questo non è essenziale al gioco neanche la scatola che lo contiene. Però chiunque li vende dentro delle scatole, e non ti da i giochi in buste della spesa con i materiali buttati dentro. Solo che le scatole sono diventate una richiesta standard, una normalità, a tal punto che nessun editore si sognerebbe mai di vendere un gioco senza; così come, al giorno d'oggi, è piuttosto raro trovare sul mercato giochi in cui non sia previsto il modo per tenerlo in ordine: una tra vassoio e bustine c'è sempre.
Questo, lo ribadisco, sempre nel rispetto del vostro lavoro, e conscio del fatto che la richiesta di sleeves/vassoi ben fatti/ziplock non è una protesta nei confronti degli editori, bensì un espletare un desiderio, che può essere accontentato o meno senza influire né nella reputazione né nelle vendite di ciascuno di voi. Di certo nessuno organizzerà mai cortei o boicottaggi contro gli editori che non mettono le bustine nelle scatole! Però magari qualcuno si "fidelizzerà" come redbairon con la DoW...!

Qui sulla Tana avete consumatori che vi sottopongono sondaggi di mercato di loro iniziativa, e vi lamentate pure? :-))
Immagine
Offline Rayden
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
TdG Organization
Top Reviewer
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 1644
Iscritto il: 09 gennaio 2008
Goblons: 1,300.00
Località: Pescara
Mercatino: Rayden

Messaggioda Simone » 17 mar 2011, 14:20

Rayden ha scritto:Beh, s'è per questo non è essenziale al gioco neanche la scatola che lo contiene.


Possono sempre venderli al cartoccio, come per la frittura :grin:


Immagine

Rayden ha scritto:Qui sulla Tana avete consumatori che vi sottopongono sondaggi di mercato di loro iniziativa, e vi lamentate pure? :-))


Qui sulla Tana siamo in 4 gatti, che suggeriscono strategie economiche su un mercato asfittico; red glove ha venduto poco piu' di 60 copie di Vinhos in pre order qui sul forum, la vogliamo chiamare una tiratura come i titoli di days of wonder??

Facciamo dei sondaggi, che ai fini commerciali valgono zero
« Nessun amico mi ha reso servigio, nessun nemico mi ha recato offesa, che io non abbia ripagati in pieno » Lucio Cornelio Silla
Offline Simone
Goblin Dictator
Goblin Dictator

Avatar utente
TdG For Social
Top Author
Top Reviewer
Top Uploader
 
Messaggi: 11425
Iscritto il: 15 agosto 2005
Goblons: 590.00
Località: CIMMERIA (Castrocaro, Forlì)
Utente Bgg: Simone Poggi
Yucata: SP_Warlock
Mercatino: Simone
Sono un cattivo Yucata Player Io gioco col rosa 7 Wonders Duel fan Birra fan Breaking Bad fan Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Queen fan Io faccio il Venerdi GdT! Pizza fan Carson city fan Command & Colors Ancient fan Pathfinder fan

Messaggioda Rayden » 17 mar 2011, 14:23

simone ha scritto:
Rayden ha scritto:Qui sulla Tana avete consumatori che vi sottopongono sondaggi di mercato di loro iniziativa, e vi lamentate pure? :-))


Qui sulla Tana siamo in 4 gatti, che suggeriscono strategie economiche su un mercato asfittico; red glove ha venduto poco piu' di 60 copie di Vinhos in pre order qui sul forum, la vogliamo chiamare una tiratura come i titoli di days of wonder??

Facciamo dei sondaggi, che ai fini commerciali valgono zero

Prima che qualcuno se la prenda a male (non si sa mai): era palesemente scherzoso, come suggerisce la faccina!
Immagine
Offline Rayden
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
TdG Organization
Top Reviewer
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 1644
Iscritto il: 09 gennaio 2008
Goblons: 1,300.00
Località: Pescara
Mercatino: Rayden

Messaggioda Simone » 17 mar 2011, 14:28

Era solo una riflessione mia, che non dista poi così tanto dal reale credo :grin:
« Nessun amico mi ha reso servigio, nessun nemico mi ha recato offesa, che io non abbia ripagati in pieno » Lucio Cornelio Silla
Offline Simone
Goblin Dictator
Goblin Dictator

Avatar utente
TdG For Social
Top Author
Top Reviewer
Top Uploader
 
Messaggi: 11425
Iscritto il: 15 agosto 2005
Goblons: 590.00
Località: CIMMERIA (Castrocaro, Forlì)
Utente Bgg: Simone Poggi
Yucata: SP_Warlock
Mercatino: Simone
Sono un cattivo Yucata Player Io gioco col rosa 7 Wonders Duel fan Birra fan Breaking Bad fan Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Queen fan Io faccio il Venerdi GdT! Pizza fan Carson city fan Command & Colors Ancient fan Pathfinder fan

Messaggioda Frost82 » 19 mar 2011, 11:32

Non prendiamoci in giro per favore. La scatola non è fondamentale al gioco (potrei venderli in sacchetti e, anzi, c'è qualche gioco venduto in comodissimi sacchetti di tela) ma ovviamente è FONDAMENTALE alla presentazione dello stesso al cliente che passa per il negozio.

La questione fidelizzazione invece tramite "accessori nella scatola".

Per la questione bustine nelle scatole, ecco altri due punti:

1) Non si fidelizza per niente. Quando Jerusalem uscì, è uscito con tutti i pezzi del gioco divisi in ziplock per colore. E notate: GIA' DIVISI IN ZIPLOCK. Non con bustine buttate dentro e poi dovete fare come vi torna meglio. Ci fosse un giocatore che abbia ringraziato per questa cosa, che sia passato dallo stand e abbia detto "ma dentro c'erano le ziplock, fico" oppure che abbia scritto un post dove abbia messo "dentro c'erano le ziplock". Non lo fa nessuno. Perché? Semplice, perché il gamers non si fidelizza. Se le trova dice "era ora che ce le mettessero" e tutto gli va a suo favore ;) Oppure frasi del tipo "era anche il minimo che potessero fare". Quindi, come ben sappiamo, il gamer non è mai contento come non è mai contento qualsiasi appassionato/collezionista di qualsiasi cosa.

2) Le bustine buttate dentro un gioco hanno un costo che può, mettiamo caso in produzione io ne compri tantissime, toccare 0,50-0,60 €. Questo 0,50-0,60 € come insegna la scala di mercato viene moltiplicato minimo per cinque per ottenere il prezzo al pubblico di base. Dico minimo perché dipende dalle ditte: noi moltiplichiamo per quattro, c'è chi moltiplica per sei, ma c'è anche chi, come probabilmente la DOW tanto amata, moltiplica per dieci-undici. Quindi prendiamo cinque che mi sembra un buon numero. Ora 0,60*5 = 3,00 € + IVA = 3,60 €. Il gioco viene a costare 3,60 € in più. Quindi un gioco che prima costava 40,00 € ora costa 43,60 € -> 45 €. Ora io voglio dire, vale la pena la differenza di 5,00 € imposta a tutto il pubblico, comprese famiglie, bambini, viandanti, mercanti stellari e truffatori intergalattici, oppure conviene metterlo a 40 € e poi chi vorrà si comprerà le bustine a 3,00 € dal suo rivenditore di fiducia?
Offline Frost82
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1276
Iscritto il: 17 dicembre 2004
Goblons: 160.00
Mercatino: Frost82

Messaggioda Rayden » 19 mar 2011, 12:05

Capisco la tua posizione, l'avevo capita già prima, il mio post era solo per sottolineare che non si voleva fare una guerra o una protesta, ma semplicemente esternare un desiderio. Poi ognuno usa l'informazione come vuole.

In ogni caso, a prescindere da questo discorso, approfitto del thread per chiedere lumi su quanto hai scritto al punto 2:

Frost82 ha scritto:2) Le bustine buttate dentro un gioco hanno un costo che può, mettiamo caso in produzione io ne compri tantissime, toccare 0,50-0,60 €. Questo 0,50-0,60 € come insegna la scala di mercato viene moltiplicato minimo per cinque per ottenere il prezzo al pubblico di base. Dico minimo perché dipende dalle ditte: noi moltiplichiamo per quattro, c'è chi moltiplica per sei, ma c'è anche chi, come probabilmente la DOW tanto amata, moltiplica per dieci-undici. Quindi prendiamo cinque che mi sembra un buon numero. Ora 0,60*5 = 3,00 € + IVA = 3,60 €. Il gioco viene a costare 3,60 € in più. Quindi un gioco che prima costava 40,00 € ora costa 43,60 € -> 45 €. Ora io voglio dire, vale la pena la differenza di 5,00 € imposta a tutto il pubblico, comprese famiglie, bambini, viandanti, mercanti stellari e truffatori intergalattici, oppure conviene metterlo a 40 € e poi chi vorrà si comprerà le bustine a 3,00 € dal suo rivenditore di fiducia?

Da totale profano, avulso da logiche di mercato, quanto scrivi mi porta ad una contraddizione: com'è possibile che le bustine dentro una scatola di un gioco, acquistate in stock dall'editore, vengano a costare più del doppio del prezzo al pubblico a cui si trovano al dettaglio in giro (2-2.50 euro)? Non capisco.

NB: visto che sui forum è sempre difficile comunicare senza fraintendimenti, sottolineo che non c'è sarcasmo né sufficienza, è solo per capire.
Immagine
Offline Rayden
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
TdG Organization
Top Reviewer
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 1644
Iscritto il: 09 gennaio 2008
Goblons: 1,300.00
Località: Pescara
Mercatino: Rayden

Messaggioda Mariov » 19 mar 2011, 12:05

Dirò di più: oltre che puramente pratica ed economica come dice Frost, per me la questione è anche filosofica:
l'editore è tenuto a mettere nella scatola carte che non si rovinino e che non necessitino di bustine. Punto.

E il 99% dei giochi che ho visto le ha.
Mario Sacchi - Post Scriptum
www.postscriptum-games.it
https://mariosacchi.blogspot.com

Il mondo è bello perché è Mario
Offline Mariov
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Messaggi: 580
Iscritto il: 24 gennaio 2005
Goblons: 440.00
Località: Suno (NO)
Mercatino: Mariov

PrecedenteProssimo

Torna a Chiacchiere e questioni filosofiche inerenti il mondo dei giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti