pochi giochi spesso o tanti giochi poco?

Discussioni generali sui giochi da tavolo, di carte (non collezionabili/LCG) o altri tipi di gioco che non hanno un Forum dedicato. Indicate sempre il gioco di cui parlate nel titolo dei vostri post e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum, come la guida per l'uso dei TAG nelle discussioni.

Moderatori: IGiullari, Agzaroth, romendil, Jehuty, rporrini, Hadaran, UltordaFlorentia

Re: pochi giochi spesso o tanti giochi poco?

Messaggioda nakedape » 8 mag 2015, 10:08

lorenzo_l ha scritto:Non ti sono bastati i primi 10 secondi di "Creep" per capire che i Radiohead sarebbero stati uno dei più grandi gruppi attuali?


Lo avevo fatto con "Hotel California" degli Eagles... :alcolico:
Impressioni di Gioco

Qualità al posto di quantità.

https://www.facebook.com/groups/702594666567184
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12569
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Mercatino: nakedape
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Re: pochi giochi spesso o tanti giochi poco?

Messaggioda Mik » 8 mag 2015, 12:11

Io spesso noto che le persone che si concentrano principalmente su pochi giochi, sicuramente li padroneggiano e li aprezzano in tutte le loro sfumature (cosa che magari non riesce a cogliere chi fa poche partite), e per quei giochi sono un punto di riferimento, ma allo stesso tempo tendono ad essere poco eleastici verso le novità. E molto talebani nei giudizi :lul:

Soffrono un po' della sindrome di quelli che vanno al ristorante e ma però quello che fa la mamma è sempre più buono. Questo secondo me perchè sono poco aperti alle novità, ai nuovi sapori, alla scoperta, in quanto cercano in ogni cosa i sapori e le sensazioni che già conoscono bene. Cercano il conosciuto senza cogliere il nuovo. Non hanno l'approccio gioioso e curioso della scoperta. E quindi per i giochi nuovi la loro opinione la trovo molto meno interessante, in quanto so già che con molta probabilità saranno affezionati a quel titolo simile precedente che conoscono così bene, senza riuscire a cogliere magari i miglioramenti e le differenze positive del nuovo.
Offline Mik
Super Goblin
Super Goblin

Avatar utente
TdG Top Supporter
 
Messaggi: 18006
Iscritto il: 16 luglio 2011
Goblons: 130.00
Località: Venezia
Mercatino: Mik

Re: pochi giochi spesso o tanti giochi poco?

Messaggioda danyjey » 8 mag 2015, 15:06

Mik ha scritto:le persone che si concentrano principalmente su pochi giochi, sicuramente li padroneggiano e li aprezzano in tutte le loro sfumature

Questa è una sacrosanta verità.
Le mie partite odierne a Warrior Knights sono di un livello che manco dopo dieci partite potevo sognare di raggiungere.
Non ho molti giochi, ma solo perché quello che esce fa "cagare" ai miei gusti.
Di "metti cubetto" "prendi cubetto" ambientati in tutte le salse non fa per me... con I Pilastri della Terra e Lords of Waterdeep appago tranquillamente tutti i desideri "German".
Essendo più "American" vado spesso su FFG... và a periodi... prima "smarronavano" con Cthulhu... ora è il turno di Starwars... una "aggiuntina" ogni tre per tre su Descent non fa mai male... di novità esce la trilionesima espansione di Talisman... i millemila miliardi di "pek espénshon" sugli infinitiliardi giochi di carte non sono mai mancati.... insomma.... per il mio "stile" faccio fatica ad arricchire la mia collezione.
Come idea di fondo sono anch'io per "gioco di più a quel poco che ho"... ma devo ammettere che si tratta più di una conseguenza del mercato "fuffoso" che di una vera e propria presa di posizione.
Offline danyjey
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
Top Uploader
 
Messaggi: 1727
Iscritto il: 28 febbraio 2007
Goblons: 350.00
Località: TORINO
Mercatino: danyjey

Re: pochi giochi spesso o tanti giochi poco?

Messaggioda gixx » 8 mag 2015, 15:31

nakedape ha scritto:Ad ogni modo. il campo dei recensori di giochi è ampio. Oramai si è perso il significato di recensione. Arriva Tizio, ci fa una partita con le regole spiegate da Gigetto (senza nemmeno prendersi la briga di verificare se sono stati fatti strafalcioni) e ci scrive su un pezzo. A fianco posso leggere le recensioni di riviste come Spielbox e alcuni autori che pubblicano su ILSA. Ma lo scostamento dalla media, in alto e in basso, risulta evidente. Ci sono recensori scrupolosi e competenti e poi ci sono quelli che scrivono "de panza" e che affabulano. Difficilmente li trovo utili, sia perchè di solito cannano il metagioco, sia perchè non mi danno alcun valore aggiunto rispetto ai commenti degli user su BGG.
Questa la mia opinione.

Stai mettendo un po' troppe cose diverse nello stesso calderone. Articolo =/= recensione. E ci sono ottimi articoli come pessime recensioni, e viceversa.
Esempio pratico: il Dado Critico ha un ottimo blog in cui parla di giochi da tavolo. Articoli interessantissimi, con un taglio eccellente e che sono un piacere da leggere. Diamine, potrei dire che ho iniziato a scrivere il mio blog proprio per emulazione e perché mi piace un sacco il suo. È un recensore? No. Vuole esserlo? Credo proprio di no (ma qui si dovrebbe interpellare il diretto interessato).
Gli articoli del Dado sono meno utili di una recensione? Per me no. Leggendo quello che scrive, capisco molto di più che una fredda recensione che mi dice che il gioco funziona così ma senza darmi le sensazioni di chi lo ha giocato e ciò che ha provato.
Ovviamente se cercassi informazioni su come gira un gioco a livello di meccaniche o la sua scalabilità, allora la recensione sarebbe più importante.

LordDrachen ha scritto:
E come fai a sapere se scala male o se è un gioco fatto male? GIoca al TdS in 3 poi scrivici una recensione...

Sai, io non ho mai giocato e dico MAI il TdS in meno di 5. Posso dire che nonostante questo la sua oscena scalabilità è evidente dopo 1 partita (1).
Poi tutto può essere.

Quotissimo Lord Drachen e rilancio dicendo che il problema di scalabilità di TdS è evidente anche giocando in 5 (a meno che non ci giochi sulla mappa della prima edizione, l'unica veramente equilibrata per quel numero di giocatori).
Detto ciò, se io comincio a leggere una roba che si spaccia per recensione del TdS e che parte dicendo "l'ho giocato una sola volta con due miei amici e non funziona", prendo e chiudo senza passare dal via. :snob:

Le cose vanno di pari passo. Per poter esprimere un giudizio su un gioco devo sapere se abbia dei difetti oppure no. E per capire che caratteristiche ha devo sapere COME si vince, e quindi avere chiaro quali strategie e quali abilità sono premianti e IN QUALE MISURA (il bluff, il problem solving, la diplomazia?).

Tu pretendi un'analisi che neanche uno che ha fatto 10 partite probabilmente riuscirebbe a fare in tutta tranquillità senza rischio di avere idee opinabili.
E' semplicemente una pretesa che ha poco senso.
Ed è successo davvero tra l'altro che la mia percezione su un flaw di un gioco che conosco bene non sia percepito egualmente dagli autori e giocatori.
Ergo, anche che avessi ragione, siamo nel campo dell'ipotetico raro.

+1. Con quei prerequisiti credo non ci sarebbero proprio recensioni.
Offline gixx
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4318
Iscritto il: 23 settembre 2005
Goblons: 366.00
Località: Milano (MI)
Mercatino: gixx
Podcast Maker

Re: pochi giochi spesso o tanti giochi poco?

Messaggioda nakedape » 8 mag 2015, 16:20

gixx ha scritto:Gli articoli del Dado sono meno utili di una recensione? Per me no.

Ovviamente se cercassi informazioni su come gira un gioco a livello di meccaniche o la sua scalabilità, allora la recensione sarebbe più importante.


Scusa, ma per quale cippa di motivo uno si legge una recensione? Per esercitare la vista? La legge per avere informazioni riguardo ad un gioco...

LordDrachen ha scritto:Quotissimo Lord Drachen e rilancio dicendo che il problema di scalabilità di TdS è evidente anche giocando in 5


Mi rendo conto. Io però ho scritto altro.

LordDrachen ha scritto:Detto ciò, se io comincio a leggere una roba che si spaccia per recensione del TdS e che parte dicendo "l'ho giocato una sola volta con due miei amici e non funziona", prendo e chiudo senza passare dal via. :snob:


Una volta si parlava del "senno di poi". E' evidente che bocci la recensione sapendo preventivamente che scala male in 3. E questo lo puoi sapere o per esperienza o perchè l'hai letto da qualcuno che l'ha giocato in più configurazioni...Di solito una recensione su un gioco che conosci a menadito è ovviamente di scarso interesse.

E' semplicemente una pretesa che ha poco senso.
+1. Con quei prerequisiti credo non ci sarebbero proprio recensioni.
[/quote]

Chiaramente se uno si prende la briga di cercare in posti strani, tipo BGG, Spielbox e i soliti nomi celebri dell' ILSA (ma anche qualche nome illustre qui in Tana) di recensioni come quelle che ho descritto ne trova a migliaia. Poi magari non regalano l'hype che uno vuole...
Impressioni di Gioco

Qualità al posto di quantità.

https://www.facebook.com/groups/702594666567184
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12569
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Mercatino: nakedape
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Re: pochi giochi spesso o tanti giochi poco?

Messaggioda gixx » 8 mag 2015, 17:13

nakedape ha scritto:
gixx ha scritto:Gli articoli del Dado sono meno utili di una recensione? Per me no.

Ovviamente se cercassi informazioni su come gira un gioco a livello di meccaniche o la sua scalabilità, allora la recensione sarebbe più importante.


Scusa, ma per quale cippa di motivo uno si legge una recensione? Per esercitare la vista? La legge per avere informazioni riguardo ad un gioco...

Forse non mi hai capito. Ci riprovo:
- Se cerco informazioni su meccaniche nude e crude, scalabilità di un gioco e in generale questioni funzionali al regolamento, magari mi cercherò una recensione.
- Se cerco informazioni su giocabilità, opinioni o sensazioni, magari mi cercherò un articolo su un blog.

LordDrachen ha scritto:Quotissimo Lord Drachen e rilancio dicendo che il problema di scalabilità di TdS è evidente anche giocando in 5


Mi rendo conto. Io però ho scritto altro.

E infatti poco sotto avevo scritto ciò che poi hai quotato qui sotto.

LordDrachen ha scritto:Detto ciò, se io comincio a leggere una roba che si spaccia per recensione del TdS e che parte dicendo "l'ho giocato una sola volta con due miei amici e non funziona", prendo e chiudo senza passare dal via. :snob:


Una volta si parlava del "senno di poi". E' evidente che bocci la recensione sapendo preventivamente che scala male in 3. E questo lo puoi sapere o per esperienza o perchè l'hai letto da qualcuno che l'ha giocato in più configurazioni...Di solito una recensione su un gioco che conosci a menadito è ovviamente di scarso interesse.

No.
Lo so perché è un gioco che sulla scatola (o su BGG o su Amazon quando lo sto per comprare) ha scritto gioco per 3-6 giocatori.
Se un "recensore" me lo recensisce avendolo giocato solo in 3, ovviamente la sua credibilità di recensore, per quanto mi riguarda, è inesistente. Ma a questo punto sarei interessato anche a sapere come dovrei reputare recensori che lo hanno provato solo in 6 e ne hanno criticato la scalabilità inesistente. :pippotto:

+1. Con quei prerequisiti credo non ci sarebbero proprio recensioni.


Chiaramente se uno si prende la briga di cercare in posti strani, tipo BGG, Spielbox e i soliti nomi celebri dell' ILSA (ma anche qualche nome illustre qui in Tana) di recensioni come quelle che ho descritto ne trova a migliaia. Poi magari non regalano l'hype che uno vuole...

Ma che c'entra l'hype?
Magari semplicemente dicono certe cose e ne tralasciano altre.
Inoltre sarei interessato di sapere se persino tra i vari BGG, Spielbox e ILSA ci sono recensioni che possano dirsi basate su test talmente completi ed esaustivi da poter dire che un gioco scala bene in tutte le sue configurazioni.
Offline gixx
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4318
Iscritto il: 23 settembre 2005
Goblons: 366.00
Località: Milano (MI)
Mercatino: gixx
Podcast Maker

Re: pochi giochi spesso o tanti giochi poco?

Messaggioda Ulisse67 » 8 mag 2015, 17:42

Tutt'altro che completi a mio avviso...
Molto spesso ho l'impressione siano fatte solo con la lettura del regolamento e una partita massimo. In tana infatti la sola lettura del regolamento produce anteprime di cui sono quindi ben chiariti i presupposti..
La realtà è....vivere oggi e non aspettare domani, perchè il paradiso non è un luogo dove andare, ma una sensazione da provare. The Mission cap.2 pag.20
Offline Ulisse67
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1653
Iscritto il: 21 febbraio 2012
Goblons: 50.00
Località: aosta
Mercatino: Ulisse67

Re: pochi giochi spesso o tanti giochi poco?

Messaggioda linx » 8 mag 2015, 18:39

Galandil ha scritto:
linx ha scritto:La forte differenziazione del movimento dei pezzi rende il gioco non facilmente analizzabile matematicamente come la dama o il go


Cosa intendi con questa frase?

Edit: non capisco se consideri la dama e il go "non facilmente analizzabili" alla pari degli scacchi, o viceversa che dama e go sono facilmente analizzabili a differenza degli scacchi.

Che le successioni di mosse degli scacchi sono più difficilmente inquadrabili e quindi analizzabili con illustrazione di casi tipici.
Proprio come un gioco americano con tante possibilità è più difficile da comprendere nell'interezza dei suoi sviluppi rispetto ad un german simmetrico. Che ciò non vuol dire che (tutti) i german siano facilmente analizzabili esattamente come non vuol dire che (tutti) i giochi astratti ad un pezzo solo siano facilmente analizzabili. Semplicemente credo lo siano più di quelli con pezzi differenti.

Imparai il go da un manuale di un club molto esaustivo prima ancora di giocarci e, ti assicuro, che le possibilità del go erano ben analizzate ed inquadrate. Anzi, ci ho imparato moltissimo su strategia e tattica in generale.

-------------------------------------

Per quanto riguarda il giocare tante tante tante partite ad un gioco per capirne tutte le sfaccettature lo trovo ridicolo. Vorresti scoprire, Nakedape, tutto andando per tentativi? Sono convintissimo che è più facile scoprire il bilanciamento di una cosa mettendosi a fare calcoli e formule matematiche che con l'esperienza (ma io arrivo dal liceo artistico e la matematica per me si ferma a livelli basilari e a alla logica semplificata che applico di solito con gran successo quando gioco). Per ottenere un "giudizio per esperienza" dovresti sperimentare il gioco con tutti i possibili caratteri di avversari al tavolo. Impossibile. Tutto quello che puoi avere è una buona approssimazione basata sull'intuito sviluppato da chi scrive un pezzo o dall'applicazione di una logica ferrea ai meccanismi del gioco. O perlomeno questo è ciò che uso io. Non dimenticarti poi che nessuno leggerà mai un trattato e che bisogna essere in grado di discernere cosa dire e cosa tacere per evitare che il pezzo diventi troppo lungo e, quindi, illeggibile da chi... ormai si sta abituando a guardare i video e le foto più che a leggere.

Se volete capire come un'analisi matematica possa contare più dell'esperienza posso passarvi una guida strategica su 1969 fatta dopo una partita. Guardare le possibilità che il gioco propone da lontano, senza l'emozione della partita è spesso più proficuo del giocare in se stesso. Poi non pretendo di aver fatto "la guida definitiva" (anche perchè come vi ho detto sono matematicamente un bambino, intelligente ma un bambino), però mi piacerebbe che qualcuno che ci ha giocato tanto raccogliesse la sfida di farne una lui da confrontare per vedere se ha scritto qualcosa di meglio. Certi giochi sono analizzabili. Altri no.
Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".
Offline linx
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Messaggi: 6432
Iscritto il: 03 dicembre 2003
Goblons: 920.00
Località: Busto Arsizio (VA)
Yucata: linx
Mercatino: linx
Agricola fan Membro della giuria Goblin Magnifico Yucata Player Le Havre Fan Ilsa Magazine fan

Re: pochi giochi spesso o tanti giochi poco?

Messaggioda Agzaroth » 8 mag 2015, 18:46

@linx pubblicala in Tana la guida :)
Immagine
Online Agzaroth
Black Metal Goblin
Black Metal Goblin

Avatar utente
TdG Editor
Top Author 1 Star
Top Reviewer 2 Star
Top Uploader 2 Star
TdG Organization Plus
TdG Top Supporter
 
Messaggi: 24739
Iscritto il: 23 agosto 2009
Goblons: 18,000.00
Località: La Spezia
Utente Bgg: Agzaroth
Mercatino: Agzaroth
Puerto Rico Fan HeroQuest Fan Sono un cattivo Membro della giuria Goblin Magnifico The Great Zimbabwe Fan Race Formula 90 Alta Tensione Fan Caylus Fan Lewis & Clark Fan Io gioco col nero Ho partecipato ad una lettura condivisa dei Goblins Il trono di spade Fan Brass fan Antiquity fan Iron Maiden fan Podcast Fan Podcast Maker Ventennale Goblin Gears Of War Fan El Grande Fan Glenn More Fan

Re: pochi giochi spesso o tanti giochi poco?

Messaggioda linx » 8 mag 2015, 19:19

E' stata pubblicata su ILSA, ovviamente. Se ne vuoi copia non ho nessun problema.
E il gioco... l'hai più sentito nominare? Scritta col gioco appena uscito aveva senso. Pubblicata dopo mesi (per colpa di chi voleva metterci del suo ma poi non l'ha fatto) aveva già meno senso. Ma se la vuoi per archivio... :)
Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".
Offline linx
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Messaggi: 6432
Iscritto il: 03 dicembre 2003
Goblons: 920.00
Località: Busto Arsizio (VA)
Yucata: linx
Mercatino: linx
Agricola fan Membro della giuria Goblin Magnifico Yucata Player Le Havre Fan Ilsa Magazine fan

Re: pochi giochi spesso o tanti giochi poco?

Messaggioda Agzaroth » 8 mag 2015, 20:01

linx ha scritto:E' stata pubblicata su ILSA, ovviamente. Se ne vuoi copia non ho nessun problema.
E il gioco... l'hai più sentito nominare? Scritta col gioco appena uscito aveva senso. Pubblicata dopo mesi (per colpa di chi voleva metterci del suo ma poi non l'ha fatto) aveva già meno senso. Ma se la vuoi per archivio... :)

Archivio archivio. Tutto fa brodo :)
Immagine
Online Agzaroth
Black Metal Goblin
Black Metal Goblin

Avatar utente
TdG Editor
Top Author 1 Star
Top Reviewer 2 Star
Top Uploader 2 Star
TdG Organization Plus
TdG Top Supporter
 
Messaggi: 24739
Iscritto il: 23 agosto 2009
Goblons: 18,000.00
Località: La Spezia
Utente Bgg: Agzaroth
Mercatino: Agzaroth
Puerto Rico Fan HeroQuest Fan Sono un cattivo Membro della giuria Goblin Magnifico The Great Zimbabwe Fan Race Formula 90 Alta Tensione Fan Caylus Fan Lewis & Clark Fan Io gioco col nero Ho partecipato ad una lettura condivisa dei Goblins Il trono di spade Fan Brass fan Antiquity fan Iron Maiden fan Podcast Fan Podcast Maker Ventennale Goblin Gears Of War Fan El Grande Fan Glenn More Fan

pochi giochi spesso o tanti giochi poco?

Messaggioda Mik » 8 mag 2015, 20:40

Agzaroth ha scritto:
linx ha scritto:E' stata pubblicata su ILSA, ovviamente. Se ne vuoi copia non ho nessun problema.
E il gioco... l'hai più sentito nominare? Scritta col gioco appena uscito aveva senso. Pubblicata dopo mesi (per colpa di chi voleva metterci del suo ma poi non l'ha fatto) aveva già meno senso. Ma se la vuoi per archivio... :)

Archivio archivio. Tutto fa brodo :)


Ecco perchè ti piacciono i cubetti :lul:

Scusa l'ot... Arrivavo dal topic dello scontro American/German e sono arrivato lungo :grin:
Offline Mik
Super Goblin
Super Goblin

Avatar utente
TdG Top Supporter
 
Messaggi: 18006
Iscritto il: 16 luglio 2011
Goblons: 130.00
Località: Venezia
Mercatino: Mik

Re: pochi giochi spesso o tanti giochi poco?

Messaggioda LupoSolitario » 8 mag 2015, 21:49

Guida :protesta:
Online LupoSolitario
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2147
Iscritto il: 28 maggio 2013
Goblons: 20.00
Località: UD
Utente Bgg: LupoSolitario
Board Game Arena: LupoSolitario
Mercatino: LupoSolitario

Re: pochi giochi spesso o tanti giochi poco?

Messaggioda Ulisse67 » 9 mag 2015, 18:02

linx ha scritto:
Per quanto riguarda il giocare tante tante tante partite ad un gioco per capirne tutte le sfaccettature lo trovo ridicolo. Vorresti scoprire, Nakedape, tutto andando per tentativi? Sono convintissimo che è più facile scoprire il bilanciamento di una cosa mettendosi a fare calcoli e formule matematiche che con l'esperienza (ma io arrivo dal liceo artistico e la matematica per me si ferma a livelli basilari e a alla logica semplificata che applico di solito con gran successo quando gioco). Per ottenere un "giudizio per esperienza" dovresti sperimentare il gioco con tutti i possibili caratteri di avversari al tavolo. Impossibile. Tutto quello che puoi avere è una buona approssimazione basata sull'intuito sviluppato da chi scrive un pezzo o dall'applicazione di una logica ferrea ai meccanismi del gioco. O perlomeno questo è ciò che uso io. Non dimenticarti poi che nessuno leggerà mai un trattato e che bisogna essere in grado di discernere cosa dire e cosa tacere per evitare che il pezzo diventi troppo lungo e, quindi, illeggibile da chi... ormai si sta abituando a guardare i video e le foto più che a leggere.

Se volete capire come un'analisi matematica possa contare più dell'esperienza posso passarvi una guida strategica su 1969 fatta dopo una partita. Guardare le possibilità che il gioco propone da lontano, senza l'emozione della partita è spesso più proficuo del giocare in se stesso. Poi non pretendo di aver fatto "la guida definitiva" (anche perchè come vi ho detto sono matematicamente un bambino, intelligente ma un bambino), però mi piacerebbe che qualcuno che ci ha giocato tanto raccogliesse la sfida di farne una lui da confrontare per vedere se ha scritto qualcosa di meglio. Certi giochi sono analizzabili. Altri no.


Personalmente sono molto poco d'accordo. Cosa c'entra l'analisi matematica addirittura per una recensione. Ovvio che un recensore non deve aver capito e sviscerato lo scibile di un gioco per offrire una recensione valida e generale. Con tutto il rispetto l'analisi matematica fatta dalla sola lettura mi pare possa essere un divertente esercizio ma poco più'. Ad esempio su Marco polo ancora leggo di dettagli non compresi e di FAQ continue. Immaginare analisi in prima lettura non mi pare base adeguata per le finalità di una recensione (analisi seria matematica va bene forse per una guida strategica). Nessuno credo immagini una recensione totale e perfetta ma invece avere una "buona" conoscenza del gioco aiuta eccome, caspita. Ti rendi anche conto di fattori che non emergono dalla lettura. Di più, sviluppi anche un sentimento che evoca il gioco ma è un sentimento più maturo dell'eccitazione di una partita. Anche su ILSA mi è capitato di leggere recensioni che sono certo siano state redatte dalla sola lettura o quasi, non riscontrando nei commenti nessun dettaglio vivo che riconducesse alla vera anima del gioco, anzi, con una espressione di giudizio che ho trovato completamente scollata dal gioco commentato.
Non vorrei come sempre si ingigantisce il campo della questione. Quante recensioni ci sono in Tana piuttosto ben fatte, oneste certo non senza sbavature, umani siamo ma fatte con una sufficiente conoscenza del gioco. Quante volte dopo una partita si ha un forte entusiasmo per un gioco. Ne bastano poi altre 5 che lo si colloca nella sua reale dimensione. E poi ci sono i commenti di ciascuno, belli e che arricchiscono con le sensazioni di ciascuno e che ciascuno troverà attendibili in funzione di cosa esprimono e di chi le ha scritte.
Analisi matematica per una recensione me pare n'mattone!!! Poi, sarà che non sono affatto digiuno di matematica ma la lascerei ai matematici perché non è proprio una cosuccia......
Offline Ulisse67
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1653
Iscritto il: 21 febbraio 2012
Goblons: 50.00
Località: aosta
Mercatino: Ulisse67

Re: pochi giochi spesso o tanti giochi poco?

Messaggioda illupi » 9 mag 2015, 19:07

Per quel che mi riguarda, tralasciando l'excursus sulla matematica e le recensioni e tornando al titolo, ormai ho deciso che preferisco 'usurare' i giochi che già ho piuttosto che comprarne di nuovi giusto per la novità.

Certamente, se esce un gioco nuovo che mi pare incontri in pieno tutte le mie aspettative posso anche andare all'acquisto, ma ormai ho selezionato tutta una serie di criteri abbastanza stringenti prima di dire che compro qualcosa di 'nuovo'..di solito aspetto molto, opinioni, recensioni, prove da amici che possiedono quel titolo, prima di comprarlo. Perchè per me, avere una libreria di giochi 'non sfruttati' è come una libreria di libri non letti.

Se compro un libro, è perchè lo voglio leggere tutto e se è davvero interessante leggerlo anche più volte. Mentre nel passato, ho comprato giochi che poi per varie cause, spesso di forza maggiore come mancanza di tempo o di compagnia adatta, non son riuscito e non riesco a giocare. E allora saper d'avere lì, in armadio, una roba pagata (perchè i soldi son soldi) ma che non sto sfruttando quanto pensavo è peggio rispetto a non acquistare finchè non son certo di usurare un gioco.

Prendo ad esempio Sherlock Holmes. Ci ho giocato, mi è piaciuto anche molto, il 'problema' che sia a scenari e che una volta giocati non si possan rigiocare non c'è per me, perchè difficilmente, ad oggi, son riuscito a giocare a un gioco 'corposo' almeno 10 volte come sono gli scenari di sherlock. In compagnia si cambia gioco spesso volendo giocare un pò a tutto, e prendere sherlock avrebbe voluto dire vincolare le serate a quello, e questo m'ha frenato dall'acquistarlo. Ciò nonostante, se non avessi avuto quel problema l'avrei acquistato all'uscita da quanto mi era piaciuto..

Stai cercando un gioco ma non hai un nome preciso? Cercalo sul motore di ricerca di BoardGameGeek https://boardgamegeek.com/advsearch/boardgame La mia collezione https://www.uplay.it/co-illupi

Offline illupi
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1797
Iscritto il: 20 agosto 2009
Goblons: 20.00
Località: Livorno (LI), Casalecchio di Reno
Mercatino: illupi

PrecedenteProssimo

Torna a [GdT] Giochi da Tavolo, di Carte e altri Giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

cron