American o Ameritrash?

Discussioni generali sui giochi da tavolo, di carte (non collezionabili/LCG) o altri tipi di gioco che non hanno un Forum dedicato. Indicate sempre il gioco di cui parlate nel titolo dei vostri post e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum, come la guida per l'uso dei TAG nelle discussioni.

Moderatori: IGiullari, Agzaroth, romendil, Jehuty, rporrini, UltordaFlorentia, Hadaran

Re: American o Ameritrash?

Messaggioda wolframius » 19 ott 2015, 10:12

Mik ha scritto:
nakedape ha scritto:
Mik ha scritto:Partire con una parola che ha un accezione negativa, anche al di fuori del mondo dei giochi, non favorisce il dialogo ed il confronto, ma pone già le persone a livelli diversi. :)


Ok, ma considera che molti ameritrasher AMANO definirsi così.


Una cosa è come ama definirsi una persona, altra cosa come nel colloquiare generale si definiscono quel tipo di persone :)

Anche perché tra American se ci si chiama americantrash non c'è nessuna accezione negativa. Può essere usato in modo goliardico o di appartenenza.


Ma scusa, mica giriamo con il tesserino d'appartenenza no? Se a me piace giocare soprattutto ai German, ma non disdegno di giocare agli American ogni tanto, non è che mi è vietato definirli Ameritrash no?

Dare dell'amitrash ad un gioco non è come dare del negro a qualcuno, suvvia.
Online wolframius
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1822
Iscritto il: 19 gennaio 2012
Goblons: 0.00
Località: Piacenza/Pavia
Mercatino: wolframius

Re: American o Ameritrash?

Messaggioda phalanx » 19 ott 2015, 10:23

No, ma dipende molto da come viene usato. A me ad esempio non piace neppure il termine babbano per indicare i non giocatori, c'è sempre una piccola vena dispregiativa.
Io non ho problemi a definirmi ameritrash, ma a volte è fastidioso l'uso che se ne fa nei topic.
Scommetto che se prendesse piede il termine germannoia per indicare i german games qualcuno si risentirebbe.
Offline phalanx
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2492
Iscritto il: 06 gennaio 2014
Goblons: 40.00
Località: lucerna
Utente Bgg: phalanx72
Mercatino: phalanx

Re: American o Ameritrash?

Messaggioda linx » 19 ott 2015, 10:30

wolframius ha scritto:
Morg ha scritto:
Ridurre però a "tematici" e.. e? (scusate vuoto momentaneo, riempite voi) mi piacerebbe sicuramente meno.


L'unica che mi viene in mente sarebbe una divisione tematici/astratti. Perchè molti german alla fine sono quello. Però sarebbe una cosa un po' troppo radicale, che non terrebbe conto degli sforzi da una parte di armonizzare tema con meccanica, dall'altra di affrontare un tema con meccaniche che non sia versioni leggermente più complesse del "tira e muovi".

L'attinenza all'ambientazione a parer mio è secondaria in questa distinzione. I migliori giochi di Uwe ad esempio sono ambientatissimi. E esistono giochi americani dove molto dell'ambientazione viene sacrificato per concentrarsi sugli aspetti più divertenti.
Trovo che la vera differenza stia come hai detto nell'articolo sull'epicità della cosa. Crea una storia che vale la pena di essere raccontata? Allora è American. Hai già visto qualcuno che racconta grandi storie di allevamenti di pecore, commercio e coltivazione di grano? Io no.
Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".
Online linx
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Messaggi: 6636
Iscritto il: 03 dicembre 2003
Goblons: 920.00
Località: Busto Arsizio (VA)
Yucata: linx
Mercatino: linx
Agricola fan Membro della giuria Goblin Magnifico Yucata Player Le Havre Fan Ilsa Magazine fan

Re: American o Ameritrash?

Messaggioda wolframius » 19 ott 2015, 10:38

linx ha scritto:
wolframius ha scritto:
Morg ha scritto:
Ridurre però a "tematici" e.. e? (scusate vuoto momentaneo, riempite voi) mi piacerebbe sicuramente meno.


L'unica che mi viene in mente sarebbe una divisione tematici/astratti. Perchè molti german alla fine sono quello. Però sarebbe una cosa un po' troppo radicale, che non terrebbe conto degli sforzi da una parte di armonizzare tema con meccanica, dall'altra di affrontare un tema con meccaniche che non sia versioni leggermente più complesse del "tira e muovi".

L'attinenza all'ambientazione a parer mio è secondaria in questa distinzione. I migliori giochi di Uwe ad esempio sono ambientatissimi. E esistono giochi americani dove molto dell'ambientazione viene sacrificato per concentrarsi sugli aspetti più divertenti.
Trovo che la vera differenza stia come hai detto nell'articolo sull'epicità della cosa. Crea una storia che vale la pena di essere raccontata? Allora è American. Hai già visto qualcuno che racconta grandi storie di allevamenti di pecore, commercio e coltivazione di grano? Io no.


Sui giochi di Uwe ambientati non sono tanto d'accordo, alla fine il foglio di calcolo è sempre ben visibile.
Per me dare l'etichetta "tematici" solo ai giochi American è sbagliato, un esempio di german che, come dici tu, "racconta storie" è Legacy: the Testament of Duke de Crecy. è un piazzamento lavoratori che più classico non si può, ma la meccanica dell'albero genealogico lo rende più narrativo di quanto le meccaniche non lascino trasparire.
Online wolframius
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1822
Iscritto il: 19 gennaio 2012
Goblons: 0.00
Località: Piacenza/Pavia
Mercatino: wolframius

Re: American o Ameritrash?

Messaggioda linx » 19 ott 2015, 12:03

Racconteresti una storia di Legacy: the Testament of Duke de Crecy? Non ho presente il gioco, ma generalmente o giochi qualcosa facendo conti per vincere (certo che in Agricola il foglio di calcolo è ben visibile: è un german!) o lo giochi alla "più o meno" gedendoti la partita. Per me la differenza di approccio è questa.
Funny Friends ad esempio sarebbe un german per le meccaniche (è in fondo un gioco d'aste) ma difficilmente mi metto a fasre troppi conti di convenienza. Vado a naso. Per me è un american: si fa raccontare. Le vite create sono epice, non comuni.
Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".
Online linx
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Messaggi: 6636
Iscritto il: 03 dicembre 2003
Goblons: 920.00
Località: Busto Arsizio (VA)
Yucata: linx
Mercatino: linx
Agricola fan Membro della giuria Goblin Magnifico Yucata Player Le Havre Fan Ilsa Magazine fan

Re: American o Ameritrash?

Messaggioda phalanx » 19 ott 2015, 12:13

Epic! È la parola giusta. Dovrebbe sostituire american o ameritrash, ma purtoppo sono termini troppo radicati
Offline phalanx
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2492
Iscritto il: 06 gennaio 2014
Goblons: 40.00
Località: lucerna
Utente Bgg: phalanx72
Mercatino: phalanx

Re: American o Ameritrash?

Messaggioda wolframius » 19 ott 2015, 12:49

linx ha scritto:Racconteresti una storia di Legacy: the Testament of Duke de Crecy?


Assolutamente sì, sia durante la partita che alla fine del gioco si tende a "ruolizzare" le vicende del tuo albero genealogico. C'è un certo livello di narrazione che emerge dall'interazione delle meccaniche, che invece in Agricola è poco presente. Ma questo va al di là dei punti: anche in Legacy si puo fae min-max senza perdere troppo nella narrazione.



Non ho presente il gioco, ma generalmente o giochi qualcosa facendo conti per vincere (certo che in Agricola il foglio di calcolo è ben visibile: è un german!) o lo giochi alla "più o meno" gedendoti la partita. Per me la differenza di approccio è questa.


Non tutti i german hanno la loro struttura ben visibile. Se è troppo visibile per me non è ambientato abbastanza.



Funny Friends ad esempio sarebbe un german per le meccaniche (è in fondo un gioco d'aste) ma difficilmente mi metto a fasre troppi conti di convenienza. Vado a naso. Per me è un american: si fa raccontare. Le vite create sono epice, non comuni.


Mi sa che siamo in disaccordo su cosa vuol dire essere german o american. Ti faccio un controesempio: ci sono giochi American che non sono epici, ad esempio Innovation. Di certo non è german e di certo la narrazione durante la partita è parecchio debole, difficilmente ci si cala nei panni di una civiltà. E viceversa, un gioco come Imperial non ti sembra epico?
Online wolframius
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1822
Iscritto il: 19 gennaio 2012
Goblons: 0.00
Località: Piacenza/Pavia
Mercatino: wolframius

Re: American o Ameritrash?

Messaggioda nerowolfe » 19 ott 2015, 12:58

Ottimo l'articolo di @Morg, dopodichè volevo scrivere qualcosa ma ha già fatto tutto @Mik in maniera eccellente, per cui distribuisco "mi piace" come non ci fosse un domani. In attesa di sviluppi, comunque ritengo che le parole chiave siano Dramma (nel suo significato di Drammaturgia, quindi di narrazione), e tematicità ( nel suo significato di ambientazione, quindi di immedesimazione)
" E voglio un pensiero superficiale che renda la pelle splendida"
Offline nerowolfe
Iniziato
Iniziato

 
Messaggi: 357
Iscritto il: 27 gennaio 2015
Goblons: 0.00
Mercatino: nerowolfe

Re: American o Ameritrash?

Messaggioda Alex_Andrew » 19 ott 2015, 15:44

Agzaroth ha scritto:ecco l'articolo:
http://www.goblins.net/articoli/editori ... ameritrash


OT: odio profondo per il web designer di Tana dei Goblin; vi prego, cambiate sta cosa dello sfondo scuro con font bianco, ogni volta che esce fuori il super-articolo di Agza devo interrompere (a malincuore) la lettura 6-7 volte, che mi si incrociano gli occhi...
Offline Alex_Andrew
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 90
Iscritto il: 15 giugno 2009
Goblons: 0.00
Località: Roma
Utente Bgg: alex_andrew
Mercatino: Alex_Andrew

Re: American o Ameritrash?

Messaggioda Agzaroth » 19 ott 2015, 15:59

Alex_Andrew ha scritto:
Agzaroth ha scritto:ecco l'articolo:
http://www.goblins.net/articoli/editori ... ameritrash


OT: odio profondo per il web designer di Tana dei Goblin; vi prego, cambiate sta cosa dello sfondo scuro con font bianco, ogni volta che esce fuori il super-articolo di Agza devo interrompere (a malincuore) la lettura 6-7 volte, che mi si incrociano gli occhi...

appoggio il tuo appello, ma l'articolo è scritto da Morg, che a sua volta ha ripreso e tradotto un intervento di un utente di BGG :grin:
Immagine
Offline Agzaroth
Black Metal Goblin
Black Metal Goblin

Avatar utente
TdG Editor
Top Author 1 Star
Top Reviewer 2 Star
Top Uploader 2 Star
TdG Organization Plus
TdG Top Supporter
 
Messaggi: 25412
Iscritto il: 23 agosto 2009
Goblons: 18,250.00
Località: La Spezia
Utente Bgg: Agzaroth
Mercatino: Agzaroth
Puerto Rico Fan HeroQuest Fan Sono un cattivo Membro della giuria Goblin Magnifico The Great Zimbabwe Fan Race Formula 90 Alta Tensione Fan Caylus Fan Lewis & Clark Fan Io gioco col nero Ho partecipato ad una lettura condivisa dei Goblins Il trono di spade Fan Brass fan Antiquity fan Iron Maiden fan Podcast Fan Podcast Maker Ventennale Goblin Gears Of War Fan El Grande Fan Glenn More Fan

Re: American o Ameritrash?

Messaggioda Sveltolampo » 19 ott 2015, 16:07

Io copio il testo in Word...e poi leggo :rotfl: :rotfl: :rotfl:
Ultima modifica di Sveltolampo il 20 ott 2015, 1:07, modificato 1 volta in totale.
Offline Sveltolampo
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 12282
Iscritto il: 22 settembre 2011
Goblons: 10.00
Località: Povoletto (UD)
Utente Bgg: Sveltolampo
Mercatino: Sveltolampo
Sei iscritto da 5 anni. Ho partecipato ad una lettura condivisa dei Goblins Sono un Sava follower Ho parteciapto al torneo di Clash Royale Telegram Fan

Re: American o Ameritrash?

Messaggioda Fangtsu » 19 ott 2015, 16:36

Secondo me ormai il termine ameritrash è da considerarsi un sinonimo di american, la vena critica che aveva in origine è stata annullata o quasi dall'uso comune che se ne fa. Almeno questo mi è parso di capire da come parlano i videorecensori americani o gli utenti sui forum.

Per indicare gli americani più caciaroni invece ogni tanto sento usare un termine che secondo me rende molto bene l'idea, ossia "Beer&Pretzels games".
Offline Fangtsu
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2231
Iscritto il: 17 agosto 2013
Goblons: 0.00
Località: Livorno
Mercatino: Fangtsu

Re: American o Ameritrash?

Messaggioda LordDrachen » 19 ott 2015, 17:01

Germannoia ha vinto. Quindi accetto l'ameritrash se posso usare germannoia.
Anzi, Fiorella Germannoia. :D
Mi trovate anche su BGG. ^_^
Ho visto qualcuno impedire un Runaway Leader ed essere travolto da una Snowball

Immagine
http://www.noferplei.it
Offline LordDrachen
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4022
Iscritto il: 02 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: LordDrachen
Twitter: LordDrachen
Mercatino: LordDrachen

Re: American o Ameritrash?

Messaggioda gixx » 19 ott 2015, 17:11

LordDrachen ha scritto:Germannoia ha vinto. Quindi accetto l'ameritrash se posso usare germannoia.
Anzi, Fiorella Germannoia. :D

O anche GerMaiNaGioia. :D
Offline gixx
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4327
Iscritto il: 23 settembre 2005
Goblons: 366.00
Località: Milano (MI)
Mercatino: gixx
Podcast Maker

Re: American o Ameritrash?

Messaggioda linx » 19 ott 2015, 18:29

wolframius ha scritto:Mi sa che siamo in disaccordo su cosa vuol dire essere german o american. Ti faccio un controesempio: ci sono giochi American che non sono epici, ad esempio Innovation. Di certo non è german e di certo la narrazione durante la partita è parecchio debole, difficilmente ci si cala nei panni di una civiltà. E viceversa, un gioco come Imperial non ti sembra epico?

Direi che siamo proprio in disaccordo.
Innovation non mi pare un American (un astrattone dove le azioni sono metti sotto che si sporge a dx, a sin e via andare un american? Mah). Cosa ci vedi di american? La quantità abnorme di carte con scritte diverse?
Imperial NON mi sembra epico. Non ci vedo niente di epico nel comprare azioni di una nazione sperando vada bene e vincere anche senza controllare niente. Hai beccato uno dei pochi detrattori che l'ha venduto con gusto a qualcuno che apprezza di più. Non ci vedo niente di epico nell'eliminare i pezzi uno contro uno (e del farlo perché a tenerli a far muffa mi costano di mantenimento, se non mi ricordo male).
Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".
Online linx
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Messaggi: 6636
Iscritto il: 03 dicembre 2003
Goblons: 920.00
Località: Busto Arsizio (VA)
Yucata: linx
Mercatino: linx
Agricola fan Membro della giuria Goblin Magnifico Yucata Player Le Havre Fan Ilsa Magazine fan

PrecedenteProssimo

Torna a [GdT] Giochi da Tavolo, di Carte e altri Giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Aleckxander e 2 ospiti