Giocati e piaciuti

Discussioni specifiche sui giochi di carte collezionabili, i Living Card Games e tutti i giochi di carte supportati da espansioni continue come Ashes, Summoners War, ecc... Indicate sempre il gioco di cui parlate nel titolo dei vostri post e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum.

Moderatori: romendil, UltordaFlorentia

Giocati e piaciuti

Messaggioda Raistlin » 7 giu 2004, 17:04

Ultimamente ho provato due giochi di carte (non collezionabili) per due players dei quali non ho visto la recensione e che quindi tenevo a segnalarvi. Si tratta di Scarab Lords e del nuovo Blue Moon.
Entrambi di Knizia i due giochi si somigliano molto, ma adottano meccaniche molto differenti.

Scarab Lords

Ho trovato il gioco molto interessante e piuttosto ben congeniato. Il background - nella sua originale tematica 'Egitto-Fantasy' - tratta la lotta per la supremazia di due casate Egiziane.
Inutile dire che le due fazioni sono contraddistinte da abilità e stili abbastanza differenti: se da un lato la casata Blu (non ricordo il nome) schiera valori piuttosto elevati in forza pagando per questo in lentezza, quella Rossa possiede carte di veloce esecuzione e altre abilità rilevanti, ma paga lo scotto in termini di forza.
Il turno di ogni giocatore è composto da una serie di fasi ed è possibile giocare le carte solo nella fase apposita riportata su di esse. Ad aumentare il numero di scelte a disposizione del giocatore intervengono anche le carte giocate nei turni precedenti; molte di esse infatti sono dotate di abilità attivabili durante le varie fasi di gioco in alternativa alla giocata di carte dalla mano (alla Magic, insomma). Alla fine di ogni turno si controllano, sommandoli, i valori di forza delle carte schierate di fronte ai giocatori (incolonnate sotto una mini-board) e si attuano le varie supremazie che si dividono in Militare, Religiosa e Commerciale e che consentono a chi le detiene di godere di un potere speciale abbastanza potente.
Vince colui che all'inizio del proprio turno detiene quattro supremazie; in alternativa perde il giocatore che esaurisce le carte del mazzo.

Il gioco mi è piaciuto, anche e soprattutto per la possibilità di poter scambiare tra una partita e l'altra (è consigliato giocare al meglio su tre) alcune carte del proprio mazzo con quelle di un mazzo di carte 'incolore' comune ad entrambi i giocatori, metagamizzando e personalizzando quindi il proprio mazzo contro quello avversario. L'artwork è davvero molto bello, con disegni ben colorati sulle varie carte.
L'unica pecca che ho riscontrato riguarda la pescata della mano iniziale di carte che può avere effetti pesanti nel caso di pescata sfortunata (è comunque possibile rinunciare al proprio turno per scartare e ripescare l'intera dotazione di carte, ma saltare un turno di gioco può essere molto pericoloso).


Blue Moon

Questo giochino mi è piaciuto ancora più di Scarab Lords.
Ambientato anch'esso in un universo fantasy completamente inventato dallo stesso Knizia, il gioco si propone come un gioco di carte non collezionabile ma per il quale sono pianificate ulteriori 'razze' aggiuntive (quattro sono in arrivo a breve).
Nel set base sono presenti due razze, Vulca e Hoax. Anche in questo caso i primi sono propensi maggiormente al 'pestaggio' più aggressivo, mentre i secondi, meno potenti fisicamente, hanno dalla loro parecchie abilità piuttosto subdole che li rendono estremamente pericolosi.
Il gioco possiede una meccanica molto semplice, ma richiede ad ogni turno molteplici scelte nonchè una buona conoscenza del mazzo avversario e talvolta anche memoria riguardo le carte scartate (i mazzi sono solo di trenta carte giuste, quindi gli sforzi mnemonici non sono certo difficili, semplicemente aggiungono ponderatezza).
Il gameplay si riduce in realtà ad un continuo attacco a suon di valori posseduti dalle varie carte 'Character' uniti a bonus derivanti da oggetti ed altro: io attacco te con un certo valore e tu nel tuo turno devi riuscire a raggiungere o superare quel valore con le tue truppe o con altri mezzi. Chi non riesce a 'reggere' il confronto deve ritirarsi e il vincitore attira a se il favore di uno dei tre draghi presenti su una piccola board che divide i due giocatori.
Vince chi attira a se quattro draghi oppure chi, al termine di una partita (per esaurimento carte del mazzo e della propria mano), controlla più draghi.
Ho trovato il gioco veloce e avvincente, soprattutto perchè il fattore fortuna dovuto alle pescate non è mai risultato determinante. Determinante risulta invece la possibilità di potersi ritirare nel proprio turno dal combattimento (e non necessariamente per incapacità di resistere all'attacco nemico): con un po' di oculatezza e furbizia si possono in questo modo far sprecare importanti risorse all'avversario per lasciargli attrarre un drago per poi magari riportarlo dalla nostra parte - e magari più di uno - nel turno successivo.

In definitiva un gran bel giochino, a mio avviso. In aggiunta le razze in uscita implementano nuove abilità e strategie molto diverse dai due mazzi base e oltretutto, possedendo molteplici razze, si ha accesso alla possibilità di customizzare in parte il proprio mazzo di gioco inserendo carte miste (anche se in quantità limitata).
Una nota particolare all'artwork del gioco, le cui carte - molto grosse - presentano disegni davvero fantastici a parer mio, coloratissimi e con scelte cromatiche ottime (non per nulla ogni razza è disegnata da un disegnatore di Magic...!).

Per chi fosse interessato, posto qui il link al sito ufficiale del gioco (spero che sia permesso):
http://www.blue-moon-games.com/us/spiel/spielidee.html
Non Cogito, Ergo Digito.
Offline Raistlin
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 6053
Iscritto il: 04 dicembre 2003
Goblons: 100.00
Località: Torino, Città Magica...
Utente Bgg: RaistlinMajere
Mercatino: Raistlin

Messaggioda Lobo » 8 giu 2004, 10:32

A parte che ti invito a recensire i suddetti se vuoi, comunque Scarab Lords non mi ha impressionatyo. Una delle due razze mi sembra più potente avendo carte di fase 0.

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

Offline Lobo
Crazy Goblin
Crazy Goblin

Avatar utente
TdG Top Supporter
TdG Organization Plus
TdG Administrator
TdG Editor
Top Author 2 Star
Top Reviewer 2 Star
Top Uploader 2 Star
TdG Top Supporter
 
Messaggi: 3823
Iscritto il: 09 giugno 2003
Goblons: 20,002,502.00
Località: Flaminius - TdG
Utente Bgg: Lobo
Board Game Arena: LGZ
Mercatino: Lobo
Puerto Rico Fan Twilight Struggle fan Sono stato alla Gobcon 2015 Sono un Goblin Terra Mystica Fan Membro della giuria Goblin Magnifico Star Wars: X-Wing Fan BoardGameArena Player Sono stato alla Gobcon 2016 Io gioco col rosso Tifo Roma Gundam fan Goldrake fan Podcast Fan Ventennale Goblin Sono stato alla Gobcon 2018

Messaggioda Raistlin » 8 giu 2004, 18:52

Beh, impressionato no... però sono due giochi molto carini, almeno secondo me.

Per quanto riguarda il bilanciamento di Scarab Lords, io lo ho trovato ben riuscito; è vero - come del resto ho scritto sopra - che una fazione ha carte veloci (Rossa), ma l'altra (Blu) ha valori veramente alti da superare per aggiudicarsi la supremazia, quindi ad un eventuale rush iniziale la fazione Blu risponde con poche carte veramente potenti. Tant'è che difficilmente la fazione Rossa vince per ottenimento delle quattro Supremazie; deve spessissimo ripiegare sulla seconda possibilità di vittoria, ossia l'esaurimento del mazzo avversario (una delle Divinità Rosse è proprio una sorta di 'macina' per il mazzo Blu).
Non Cogito, Ergo Digito.
Offline Raistlin
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 6053
Iscritto il: 04 dicembre 2003
Goblons: 100.00
Località: Torino, Città Magica...
Utente Bgg: RaistlinMajere
Mercatino: Raistlin


Torna a [GdC] Giochi di Carte collezionabili, LCG e simili

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti