[IMPRESSIONI] La guerra dell'anello: ha ancora senso?

Discussioni generali sui giochi da tavolo, di carte (non collezionabili/LCG) o altri tipi di gioco che non hanno un Forum dedicato. Indicate sempre il gioco di cui parlate nel titolo dei vostri post e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum, come la guida per l'uso dei TAG nelle discussioni.

Moderatori: IGiullari, Agzaroth, romendil, rporrini, Jehuty, UltordaFlorentia, Hadaran

Re: [IMPRESSIONI] La guerra dell'anello: ha ancora senso?

Messaggioda Johan » 17 feb 2018, 13:55

Io sono un fan del gioco e sono pronto ad ammettere che le meccaniche non sono così user friendly o moderne. Insomma la prima edizione risale al 2004 se non erro. Ma non significa che non funzionino ma anzi, rimangono coinvolgenti e funzionali allo scopo del gioco. Non a caso diverse, come i dadi azione, sono utilizzate anche in altri giochi (Era di Conan ma anche Venetia oltre che ovviamente che la Battaglia dei 5 eserciti) di notevole caratura
Offline Johan
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2708
Iscritto il: 04 maggio 2010
Goblons: 90.00
Località: Modena
Utente Bgg: ilGianni
Mercatino: Johan

Re: [IMPRESSIONI] La guerra dell'anello: ha ancora senso?

Messaggioda Claudio77 » 17 feb 2018, 22:00

linx ha scritto:...un regolamento in cui l'ambientazione ha pesantemente forzato la mano agli autori costringendoli a creare qualcosa di unico...

Io mi sento in linea con quest'ottica del buon vecchio linx, ovvero, il SDA ha un senso eccome: è semplicemente Tolkien, punto.

Un gioco fatto con un amore e rispetto totali verso il materiale di partenza. Unito ad alcune meccaniche decisamente interessanti, anche se proprio non user-friendly come ci siamo abituati via via negli ultimi anni - perchè ricordiamolo, "un tempo" che significa anche solo 10 anni fa, eravamo abituati a giochi ben più complessi e tutti zitti e mosca. E' "dopo" che son arrivati Maki Koro e compagnia cantante...

Comunque: il gioco di carte LCG è una menata dal punto di vista tematico, sarete tutti d'accordo spero. Il gioco di avventura non è male ma personalmente lo trovo un po' piatto. Altri sono filler o astratti. Resta GDA.

Altri giochi fortemente tematici con strutture interessanti? Me ne vengono in mente 2... Star Wars: Rebellion, bellissima la scelta di usare i personaggi della saga (classica!) come attori in un contesto più ampio. E poi Aliens Legendary Encounters: qualche concessione al tema (prendi carte personaggio di diverso tipo), ma respiri la saga dei bavosi al 100%.

Poi forse di recente anche alcuni dedicati ad un anime (Attacco dei Giganti), quello di Bauza, dove devi fisicamente scalare un modello gigante: la resa del tema è perfetta, le meccaniche si sposano con quello che fai (però poi come gioco, imho non ci siamo molto - de gustibus).

... E vabbeh se poi ci mettiamo a tirare in ballo i wargames non la finiamo più... :evil1: restando sul semplice? Warriors of God :sisi:

OP, se ti piace Tolkien, e non temi un setup ed un 4-5 partite "di prova", non c'è ancora nulla di lontanamente comparabile a GDA, vai sereno :approva:

saluti,
c.
Offline Claudio77
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1143
Iscritto il: 21 gennaio 2010
Goblons: 20.00
Località: Il Vasto Mondo!
Mercatino: Claudio77

Re: [IMPRESSIONI] La guerra dell'anello: ha ancora senso?

Messaggioda nakedape » 18 feb 2018, 0:56

Claudio77 ha scritto:Un gioco fatto con un amore e rispetto totali verso il materiale di partenza. Unito ad alcune meccaniche decisamente interessanti, anche se proprio non user-friendly come ci siamo abituati via via negli ultimi anni - perchè ricordiamolo, "un tempo" che significa anche solo 10 anni fa, eravamo abituati a giochi ben più complessi e tutti zitti e mosca. E' "dopo" che son arrivati Maki Koro e compagnia cantante...


What?
No, seriamente. Sono decenni di giochi da tavolo in cui esistono giochi semplici. Dal Risiko al Monopoly, da Can't Stop a Xe Queo...E nel frattempo ogni settore ha avuto la sua nicchia, sia di giochi complessi adatti ad un pubblico di nicchia, che prodotti di largo consumo con regole molto leggere.

Claudio77 ha scritto:Altri giochi fortemente tematici con strutture interessanti? Me ne vengono in mente 2... Star Wars: Rebellion


Giochi fortemente tematici con strutture interessanti c'è il mondo, volendo, per l'appunto. Basta conoscere una parte del mondo american e ci si può sbizzarrire. Non a caso a domande specifiche avevo chiesto quali fossero i requisiti di interesse.
Impressioni di Gioco

Qualità al posto di quantità.

https://www.facebook.com/groups/702594666567184
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12697
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Mercatino: nakedape
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Re: [IMPRESSIONI] La guerra dell'anello: ha ancora senso?

Messaggioda nakedape » 18 feb 2018, 0:58

linx ha scritto:Io non sono un fan sfegatato della Saga e l'ho apprezzato uguale per il suo essere inusuale.
"Alcune meccaniche interessanti non bastano a renderlo preferibile ad altri titoli"? Quali titoli? Hai titoli che danno le stesse sensazioni migliori da consigliare?
Non è un fattore di dire quanto il gioco in se stesso sia bello in senso assoluto, ma la mancanza di concorrenza per ciò che propone (cioè un regolamento in cui l'ambientazione ha pesantemente forzato la mano agli autori costringendoli a creare qualcosa di unico).


Seriamente, mi chiedo quanti american o wargame tu abbia giocato e compreso.
Impressioni di Gioco

Qualità al posto di quantità.

https://www.facebook.com/groups/702594666567184
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12697
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Mercatino: nakedape
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Re: [IMPRESSIONI] La guerra dell'anello: ha ancora senso?

Messaggioda Claudio77 » 18 feb 2018, 2:34

nakedape ha scritto:
Claudio77 ha scritto:Un gioco fatto con un amore e rispetto totali verso il materiale di partenza. Unito ad alcune meccaniche decisamente interessanti, anche se proprio non user-friendly come ci siamo abituati via via negli ultimi anni - perchè ricordiamolo, "un tempo" che significa anche solo 10 anni fa, eravamo abituati a giochi ben più complessi e tutti zitti e mosca. E' "dopo" che son arrivati Maki Koro e compagnia cantante...


What?
No, seriamente. Sono decenni di giochi da tavolo in cui esistono giochi semplici. Dal Risiko al Monopoly, da Can't Stop a Xe Queo...E nel frattempo ogni settore ha avuto la sua nicchia, sia di giochi complessi adatti ad un pubblico di nicchia, che prodotti di largo consumo con regole molto leggere.


Ovvio. Mettici anche "dadi bugiardi" e decine di altri che si giocano dalla notte dei tempi se vuoi, ma intendo un'altra cosa, se prima c'era un "Catan" con tutta la sua bella serie di regole (che percarità, non sono pesantissime, ma ricordo che prima di farlo ingranare ad un gruppo di amici richiese un 2-3 partite minimo, parlo appunto di parecchi anni fa), poi si è arrivati al "Catan-light" e per tanti l'esperienza concentrata (meno tempo, meno regole, meno pezzi) ha decisamente spiazzato l'originale.

Il mio era un parallelo tra "design vecchio", che a suo tempo abbiamo giocato e goduto tutti, perchè sostanzialmente quello c'era e ti adattavi, per quanto acerbo e pieno di difetti, versus una certa moda attuale di snellire, tagliare, rivedere il tutto in un formato più agibile: stavo anche pensando alla deriva del "card game" di titoli famosi, da poco è uscito "I castelli della Borgogna" versione con (micro) carte per esempio; e che dire di "San Juan" :approva: rispetto a Puerto Rico :prrr: e poi Rattus, Peloponnes, Keltis... come scritto poco fa, il card-game di Dark Souls... vogliamo anche parlare di Jump Drive versus Race for the Galaxy?

Il punto del discorso rispetto al thread qui è: ma per restituire tutta l'epica delle (cosa sono?) 2 mila? pagine di Tolkien, è necessaria la struttura del gioco "senior" la Guerra dell'Anello?

O potrebbe essere che, visto che siamo nel 2018 e siamo abituati alla "dice-version" della "card-version" del "boardgame-version", prima o poi qualcuno riprenda in mano il materiale e crei una "Guerra dell'Anello - the card game" (o the dice game, vista la meccanica...) molto più snello e moderno come motore ma che sappia COMUNQUE convogliare la STESSA epicità?

Risposta: attualmente, la domanda è retorica.*

Niente del genere esiste. C'è solo quel vecchio design (comunque godibilissimo), un po' mastodontico ma ricco, come era appunto un tempo, quando ti trovavi Caylus e basta, e non potevi scegliere tra quello ed un Caylus Magna Carta - per dire.

Machi Koro o come si scrive l'ho inteso un po' come il simbolo dei design "ristretti" come mi pareva di ricordare fosse stato più o meno universalmente accolto al tempo ("... la versione per rimba di Catan!"), mi spiace che si sia perso il senso della frase ma spero di averla chiarita ;)


* e penso che resterà tale, a meno che veda comparire anche un Twilight Imperium the card game - altro bel giocone "totale" sul tema civilizzazione galattiche - ma visto che la nuovissima versione ha lo stesso "peso" della precedente...
Offline Claudio77
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1143
Iscritto il: 21 gennaio 2010
Goblons: 20.00
Località: Il Vasto Mondo!
Mercatino: Claudio77

Re: [IMPRESSIONI] La guerra dell'anello: ha ancora senso?

Messaggioda spillo69 » 18 feb 2018, 3:28

La guerra dell'anello ha senso eccome.

Primo: se si guarda al voto popolare è da 13 anni ai vertici della classifica di boardgamegeek in ben due versioni.

Secondo: non ha allo stato alcun rivale nell'evocare la saga e riflette un amore per il tema trattato molto ben conosciuto dagli autori.

Cosa assai rara e non da poco se penso alla marea di giochi (german in particolare) in cui il tema pare sia stato solo "orecchiato" dall'autore (quando sa ascoltare ovviamente).

Per dire, ieri ho chiuso una partita a Food chain magnate. Il gioco è molto apprezzato. Certo che convincere un giocatore che un'azienda possa iniziare il gioco senza soldi, che si possano assumere dipendenti senza pagarli e che si possano raccogliere bevande in un tranquillo quartiere cittadino con uno Zeppelin... beh... direi che occorre una propensione alla fantasia straordinaria.

Terzo: non capisco proprio come si possa imputargli regole un po' troppo articolate arzigogolate quando oggi vengono proposti come capolavori giochi che hanno regolamenti ben più complessi.

P.S. Negli anni immediatamente successivi alla sua pubblicazione si parlò (credo Angiolino) di esempio di game design italiano come di una piacevole novità capace di staccarsi dai german e dagli american.

Non so se oggi si possa ancora confermare questa affermazione visto come è evoluto il mondo dei giochi.

Io tuttavia da persona nata e cresciuta nel bel paese sono molto contento di averlo ben assimilato.

E di apprezzarlo anche oggi quando riesco ad intavolarlo.
Offline spillo69
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 47
Iscritto il: 13 febbraio 2006
Goblons: 0.00
Località: (TV)
Mercatino: spillo69

Re: [IMPRESSIONI] La guerra dell'anello: ha ancora senso?

Messaggioda nakedape » 18 feb 2018, 10:39

Claudio77 ha scritto:Niente del genere esiste. C'è solo quel vecchio design (comunque godibilissimo), un po' mastodontico ma ricco, come era appunto un tempo, quando ti trovavi Caylus e basta, e non potevi scegliere tra quello ed un Caylus Magna Carta - per dire.


Io non so in quali negozi facevi spese, ma garantisco che il settore è SEMPRE stato multistrato. SEMPRE.

E in ogni caso qua siamo tutti adulti e vaccinati. Io apprezzo german, american e wargames. E personalmente ritengo Combat Commander: Europe molto più sensato, moderno, organico ed elegante de La guerra dell'anello, proprio in virtù del senso delle regole in relazione a ciò che vuole simulare. Lo stesso dicasi per Star Wars Rebellion.

PS San Juan la versione "semplificata" di PuertoRico è del 2004. Tanto per dirne uno.
Impressioni di Gioco

Qualità al posto di quantità.

https://www.facebook.com/groups/702594666567184
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12697
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Mercatino: nakedape
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Re: [IMPRESSIONI] La guerra dell'anello: ha ancora senso?

Messaggioda Johan » 18 feb 2018, 13:07

Star Wars Rebellion è proprio un esempio di un gioco (epico e che spero di aggiungere presto alla mia collezione, sebbene non sia un amante di quell'universo) che presenta meccaniche abbastanza anonime e non certo ritagliate sulla saga che vuole proporre (c'è giusto asimmetria Ribelli/Impero). Giusto dire che è più moderno, sarà più elegante (semolice?), ma è sicuramente meno originale e d'impatto rispetto a GdA. Proprio in virtù di quello che vuole simulare. E temo che il dado sia ancora più determinante che in GdA, pensa.
Offline Johan
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2708
Iscritto il: 04 maggio 2010
Goblons: 90.00
Località: Modena
Utente Bgg: ilGianni
Mercatino: Johan

Re: [IMPRESSIONI] La guerra dell'anello: ha ancora senso?

Messaggioda Signor_Darcy » 18 feb 2018, 13:39

Grazie a tutti.

L’ho appena defustellato.
Comunque Vlaada sarà un successo.
Offline Signor_Darcy
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
TdG Editor
Tdg Supporter
 
Messaggi: 2661
Iscritto il: 12 ottobre 2012
Goblons: 0.00
Località: Provincia di Como
Utente Bgg: Signor Darcy
Mercatino: Signor_Darcy
Puerto Rico Fan Through the ages Fan Twilight Struggle fan Terra Mystica Fan The Castles of Burgundy Fan Alta Tensione Fan Caylus Fan Carcassonne Fan Io gioco col giallo Il Signore Degli Anelli fan Star Wars fan I viaggi di Marco Polo fan Ovetto Kinder fan Podcast Maker El Grande Fan Glenn More Fan Sono stato alla Gobcon 2018

Re: [IMPRESSIONI] La guerra dell'anello: ha ancora senso?

Messaggioda nakedape » 18 feb 2018, 13:46

Johan ha scritto:Star Wars Rebellion è proprio un esempio di un gioco (epico e che spero di aggiungere presto alla mia collezione, sebbene non sia un amante di quell'universo) che presenta meccaniche abbastanza anonime e non certo ritagliate sulla saga che vuole proporre (c'è giusto asimmetria Ribelli/Impero).


LOL. Fa tutto perno attorno alla ricerca della base ribelle...
Per il resto non ho percepito i dadi così importanti in SW:R. Nelle battaglie importano poco, contano di più in alcune missioni, ma li trovo comunque gestibili.

Signor_Darcy ha scritto:L’ho appena defustellato.


Buon divertimento.
Ultima modifica di nakedape il 18 feb 2018, 18:08, modificato 1 volta in totale.
Impressioni di Gioco

Qualità al posto di quantità.

https://www.facebook.com/groups/702594666567184
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12697
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Mercatino: nakedape
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Re: [IMPRESSIONI] La guerra dell'anello: ha ancora senso?

Messaggioda Johan » 18 feb 2018, 15:26

Amen. Impressioni differenti.
Non sono io però ad aver appena defustellato.
Offline Johan
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2708
Iscritto il: 04 maggio 2010
Goblons: 90.00
Località: Modena
Utente Bgg: ilGianni
Mercatino: Johan

Re: [IMPRESSIONI] La guerra dell'anello: ha ancora senso?

Messaggioda spillo69 » 18 feb 2018, 15:48

Interessante quanto detto sul carattere "anonimo" delle meccaniche di Star Wars Rebellion.

Premetto che per quanto mi riguarda è, insieme a La guerra dell'anello, l'altra colonna portante del fantasy (questa volta spaziale) che mancava da parecchio nel panorama ludico.

Anch'io, se metto a confronto i due titoli, noto una certa semplicità meno caratterizzata delle meccaniche di SWR.

Tuttavia la faccio dipendere dal fatto che La guerra dell'anello ha alle spalle un romanzo-trilogia ricchissimo di sfaccettature e colto.

SWR no.

Almeno non nella misura del capolavoro di Tolkien (noto filologo inglese).

Lo si percepisce anche guardando le due trilogie filmiche, che comunque apprezzo.

Questo non significa che in SWR la meccanica non sia funzionale al racconto.

Ad ogni modo noto che, a fronte di meccaniche più articolate, La guerra si gioca anche in poco meno di tre ore.

SWR no.

Ne richiede quasi 4 (se va bene). Anche se la meccanica è più semplice e il gioco è più recente.
Offline spillo69
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 47
Iscritto il: 13 febbraio 2006
Goblons: 0.00
Località: (TV)
Mercatino: spillo69

Re: [IMPRESSIONI] La guerra dell'anello: ha ancora senso?

Messaggioda nakedape » 18 feb 2018, 18:13

spillo69 ha scritto:Tuttavia la faccio dipendere dal fatto che La guerra dell'anello ha alle spalle un romanzo-trilogia ricchissimo di sfaccettature e colto.


Io correlo l'uso del burro nelle merendine per bambini con la presenza di datteri nel Venezuela, per esempio.
Scherzi a parte per me la durata non è un problema a patto che regga il divertimento, e infatti non è mai stata oggetto di discussione per quanto mi riguarda.
Per il resto mi pare che l'argomento sia stato sviscerato a sufficienza. Grazie Johan per la segnalazione, mi era sfuggita la correzione del quote che ho prontamente sistemato.
Impressioni di Gioco

Qualità al posto di quantità.

https://www.facebook.com/groups/702594666567184
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12697
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Mercatino: nakedape
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Re: [IMPRESSIONI] La guerra dell'anello: ha ancora senso?

Messaggioda Boba » 18 feb 2018, 18:24

nakedape ha scritto:
Signor_Darcy ha scritto:L’ho appena defustellato.


Buon divertimento.


Si fa convincere facilmente.

Immagine
Giocati di recente
Immagine Immagine Immagine
Immagine
Offline Boba
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 3143
Iscritto il: 25 giugno 2008
Goblons: 100.00
Località: Brescia
Mercatino: Boba
10 anni con i Goblins Ho partecipato alla Play di Modena Arkham Horror Fan Sono stato alla Gobcon 2016 Magic the gathering fan Io gioco col nero Sono un Sava follower Star Wars fan Io amo Feld Ho sostenuto la tana alla Play 2016 Pandemic Legacy Fan Tolkien Ventennale Goblin Sono stato alla Gobcon 2018

Re: [IMPRESSIONI] La guerra dell'anello: ha ancora senso?

Messaggioda spillo69 » 18 feb 2018, 19:39

nakedape ha scritto:
spillo69 ha scritto:Tuttavia la faccio dipendere dal fatto che La guerra dell'anello ha alle spalle un romanzo-trilogia ricchissimo di sfaccettature e colto.


Io correlo l'uso del burro nelle merendine per bambini con la presenza di datteri nel Venezuela, per esempio.
Scherzi a parte per me la durata non è un problema a patto che regga il divertimento, e infatti non è mai stata oggetto di discussione per quanto mi riguarda.
Per il resto mi pare che l'argomento sia stato sviscerato a sufficienza.


Beh se la mettiamo sul divertimento (fattore quasi esclusivamente soggettivo) direi che potremo discutere all'infinito di qualsiasi cosa.

Io per esempio mi diverto a fare le crocette.

Avevo l'impressione che la discussione avesse un'altra finalità e non di parlare di divertimento... il divertimento è come il bello: il bello di quello che è bello è bello e poi non c'è più nulla da dire...

Che poi l'argomento sia stato sviscerato a sufficienza credo lo stabiliscano i singoli utenti che possono scrivere liberamente in questo sito.... e in questo tread... almeno a norma di regolamento....

Buon gioco.
Offline spillo69
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 47
Iscritto il: 13 febbraio 2006
Goblons: 0.00
Località: (TV)
Mercatino: spillo69

PrecedenteProssimo

Torna a [GdT] Giochi da Tavolo, di Carte e altri Giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

  • Pubblicita`