[IMPRESSIONI] Gloomhaven

Discussioni generali sui giochi da tavolo, di carte (non collezionabili/LCG) o altri tipi di gioco che non hanno un Forum dedicato. Indicate sempre il gioco di cui parlate nel titolo dei vostri post e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum, come la guida per l'uso dei TAG nelle discussioni.

Moderatori: Agzaroth, romendil, Jehuty, rporrini, Hadaran, UltordaFlorentia

Re: [IMPRESSIONI] Gloomhaven

Messaggioda VIKING » 3 lug 2018, 10:29

stecat ha scritto:
pete100 ha scritto:Per il resto ricontrollerei il setup dei mostri, anche se mi hai già confermato che è corretto, perchè avere un elite in meno o in più può fare la differenza.


prozio ha scritto:Sicuro di non aver fatto il setup errato? Scala in base al numero di giocatori e i mostri li dovete usare al primo livello all'inizio.
Mindthief e scroundel fanno un sacco di danni, dovreste far fuori i nemici appena appaiono :)


Il setup è corretto :sisi: magari oggi proviamo con i mostri a livello 0

Seldon ha scritto:Da tutte queste sconfitte siete tornati a casa ogni volta con oro e punti esperienza raccolti vero? VERO??


No perché di fatto non abbiamo iniziato la campagna ma le abbiamo considerate "partite di prova" (disastrose!!)
Cmq effettivamente mi sembra fin troppo disastrosa la situazione....capisco che può entrarci un po' di sfiga.....ma 6 partite perse danno veramente l'impressione di qualche errore.

L'errore che più viene in mente è quello del setup ma se sei sicuro di averlo fatto bene. ...
Offline VIKING
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1739
Iscritto il: 06 novembre 2010
Goblons: 30.00
Località: Torino
Mercatino: VIKING

Re: [IMPRESSIONI] Gloomhaven

Messaggioda Seldon » 3 lug 2018, 11:45

Di solito a che stanza vi bloccate? La prima dovreste riuscire a passarla in un massimo di 5 turni e senza troppi danni.

Altro errore comune è il far attaccare e muovere i mostri sempre, indipendentemente dalla carta azione del turno. Voi eseguite solo le azioni che sono scritte su quella carta vero?

Prova a verificare in questa lista se fate tutto correttamente...
Immagine
Offline Seldon
Maestro
Maestro

 
Messaggi: 960
Iscritto il: 17 marzo 2014
Goblons: 40.00
Località: Verona
Utente Bgg: Flastri
Mercatino: Seldon

Re: [IMPRESSIONI] Gloomhaven

Messaggioda stecat » 3 lug 2018, 14:06

Seldon ha scritto:Altro errore comune è il far attaccare e muovere i mostri sempre, indipendentemente dalla carta azione del turno. Voi eseguite solo le azioni che sono scritte su quella carta vero?


Bingo!!! :D :D :D :D :D che stupidi abbiamo creato dei super mostri ignorando questa regola!! Così sembra tutta un'altra storia, presto nuove impressioni!
Utile anche il link a BGG
Grazie a tutti
Offline stecat
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 43
Iscritto il: 10 agosto 2016
Goblons: 0.00
Località: Varese
Mercatino: stecat

Re: [IMPRESSIONI] Gloomhaven

Messaggioda lexpweller » 3 lug 2018, 15:01

stecat ha scritto:
Seldon ha scritto:Altro errore comune è il far attaccare e muovere i mostri sempre, indipendentemente dalla carta azione del turno. Voi eseguite solo le azioni che sono scritte su quella carta vero?


Bingo!!! :D :D :D :D :D che stupidi abbiamo creato dei super mostri ignorando questa regola!! Così sembra tutta un'altra storia, presto nuove impressioni!
Utile anche il link a BGG
Grazie a tutti


Ecco... tenete soprattutto conto che se non è citato il movimento sulle azioni della carta, i mostri non muovono - neanche per mettersi in posizione di vantaggio se sono gente che attacca a distanza (tipo gli arcieri del primo scenario). Occhio anche al focus, tipo quello doppio degli scheletrini: prima si focalizzano sul nemico più vicino, poi - se e solo se hanno un move sulla carta azione - cercano di mettersi in posizione utile per attaccare anche un altro nemico.
Vendo:
Spoiler:
Eldritch Horror + tutte le espansioni 160, The Lord of the Ice Garden ITA 50, Tortuga 1667 25

Cerco:
Spoiler:
Concordia: Salsa, Pax Renaissance Exp, The King Is Dead, Galaxy Trucker Anniversary, No Retreat Russian Front, The Great Zimbabwe, Ambush! Purple Heart & Silver Star, Orléans Intrigo, Raid on St. Nazaire, Gunslinger, ASL Rulebook 2nd ed., Beyond Valor, C&C Napoleonics, N: The Napoleonic Wars, Ranger
Offline lexpweller
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Messaggi: 322
Iscritto il: 14 maggio 2014
Goblons: 0.00
Località: Turate (CO) / Chieri (TO)
Utente Bgg: lexpweller
Mercatino: lexpweller

Re: [IMPRESSIONI] Gloomhaven

Messaggioda riccardo favalli » 3 lug 2018, 17:09

Spulciando su internet trovo una guida alle common mistake del gioco e tra le altre cose leggo:

-Coins vary according to scenario level. Only gold coins on the ground get the "2 plus"
scenario level bonus. Gold found in treasure chests are not doubled.

Non capisco cosa sia questo 2+
"Sono responsabile di quello che dico, non di quello che capiscono gli altri"
Offline riccardo favalli
Saggio
Saggio

 
Messaggi: 2128
Iscritto il: 20 febbraio 2014
Goblons: 0.00
Mercatino: riccardo favalli

Re: [IMPRESSIONI] Gloomhaven

Messaggioda Seldon » 3 lug 2018, 17:33

I token moneta alla fine dello scenario vengono convertiti secondo una certa formula ("2 plus" scenario level bonus). Non ricordo se la formula è 2+lvl scenario ma credo proprio faccia riferimento a quella.
Quella nota specifica che solo i token subiscono quella conversione, altro oro recuperato in bauli o a fine scenario non subisce alcuna conversione.
Ultima modifica di Seldon il 3 lug 2018, 18:03, modificato 1 volta in totale.
Immagine
Offline Seldon
Maestro
Maestro

 
Messaggi: 960
Iscritto il: 17 marzo 2014
Goblons: 40.00
Località: Verona
Utente Bgg: Flastri
Mercatino: Seldon

Re: [IMPRESSIONI] Gloomhaven

Messaggioda riccardo favalli » 3 lug 2018, 17:40

Seldon ha scritto:I token moneta alla fine dello scenario vengono convertiti secondo una certa formula ("2 plus" scenario level bonus). Non ricordo se la formula è 2+lvl scenario ma credo proprio faccia riferimento a quella.
Quella nota specifica che solo i token subiscono quella conversione, altro oro recuperato in bauli o a fine scenario non subiscono alcuna conversione.


Si ma allo scenario lvl 2 una moneta da 3 gold non 4, quindi o la formula è sbagliata o io ho sempre sbagliato.
"Sono responsabile di quello che dico, non di quello che capiscono gli altri"
Offline riccardo favalli
Saggio
Saggio

 
Messaggi: 2128
Iscritto il: 20 febbraio 2014
Goblons: 0.00
Mercatino: riccardo favalli

Re: [IMPRESSIONI] Gloomhaven

Messaggioda Seldon » 3 lug 2018, 17:59

Appunto per questo scrivevo che non ricordo bene la formula, ricordavo pure io 2 monete a livello 1 che non torna con quella formula. Probabilmente voleva scrivere "1 plus lvl scenario"
Immagine
Offline Seldon
Maestro
Maestro

 
Messaggi: 960
Iscritto il: 17 marzo 2014
Goblons: 40.00
Località: Verona
Utente Bgg: Flastri
Mercatino: Seldon

Re: [IMPRESSIONI] Gloomhaven

Messaggioda lexpweller » 4 lug 2018, 10:08

riccardo favalli ha scritto:
Seldon ha scritto:I token moneta alla fine dello scenario vengono convertiti secondo una certa formula ("2 plus" scenario level bonus). Non ricordo se la formula è 2+lvl scenario ma credo proprio faccia riferimento a quella.
Quella nota specifica che solo i token subiscono quella conversione, altro oro recuperato in bauli o a fine scenario non subiscono alcuna conversione.


Si ma allo scenario lvl 2 una moneta da 3 gold non 4, quindi o la formula è sbagliata o io ho sempre sbagliato.


La conversione dell'oro non ha una formula precisa, bisogna solo far riferimento alla tabella a pag. 15 del regolamento.
Vendo:
Spoiler:
Eldritch Horror + tutte le espansioni 160, The Lord of the Ice Garden ITA 50, Tortuga 1667 25

Cerco:
Spoiler:
Concordia: Salsa, Pax Renaissance Exp, The King Is Dead, Galaxy Trucker Anniversary, No Retreat Russian Front, The Great Zimbabwe, Ambush! Purple Heart & Silver Star, Orléans Intrigo, Raid on St. Nazaire, Gunslinger, ASL Rulebook 2nd ed., Beyond Valor, C&C Napoleonics, N: The Napoleonic Wars, Ranger
Offline lexpweller
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Messaggi: 322
Iscritto il: 14 maggio 2014
Goblons: 0.00
Località: Turate (CO) / Chieri (TO)
Utente Bgg: lexpweller
Mercatino: lexpweller

Re: [IMPRESSIONI] Gloomhaven

Messaggioda Agzaroth » 4 lug 2018, 18:40

vorrei far notare anche un'altra perla di game design di questo gioco, sulla quale ho riflettuto l'altro giorno.

I punti esperienza, diversamente dalla maggior parte degli altri DC, non si fanno uccidendo i nemici. Ogni personaggio ha nelle sue stesse carte il motore per i propri PX, legato alle sue mosse e alle sue carte.

Questo ha due vantaggi:

1) di game design. IN questo modo l'autore può davvero creare personaggi molto diversi e non deve preoccuparsi di far picchiare tutti come fabbri. Un bardo può essere - giustamente - utilissimo al gruppo senza uccidere direttamente nessuno e per questo prendere comunque esperienza, perché con le sue canzoni ha curato/boostato gli amici o nerfato i nemici.
Inoltre un non picchiatore, in questo modo, non rimane indietro di PX rispetto ai picchiatori.

2) di ambientazione. E' logico che uno faccia esperienza grazie ai propri talenti e che non tutti siano picchiatori micidiali.
Immagine
Offline Agzaroth
Black Metal Goblin
Black Metal Goblin

Avatar utente
TdG Editor
Top Author 1 Star
Top Reviewer 2 Star
Top Uploader 2 Star
TdG Organization Plus
TdG Top Supporter
 
Messaggi: 27365
Iscritto il: 23 agosto 2009
Goblons: 18,800.00
Località: La Spezia
Utente Bgg: Agzaroth
Mercatino: Agzaroth
Puerto Rico Fan HeroQuest Fan Sono un cattivo Membro della giuria Goblin Magnifico The Great Zimbabwe Fan Race Formula 90 Alta Tensione Fan Caylus Fan Lewis & Clark Fan Io gioco col nero Ho partecipato ad una lettura condivisa dei Goblins Il trono di spade Fan Brass fan Antiquity fan Iron Maiden fan Podcast Fan Podcast Maker Ventennale Goblin Gears Of War Fan El Grande Fan Glenn More Fan

Re: [IMPRESSIONI] Gloomhaven

Messaggioda FeDeSpa » 4 lug 2018, 18:53

Io aggiungo solo che questo topic mi fa sempre più venite la voglia di giocarlo, è stamattina la mezza :scimmia2: era salita perché ce ne sono due copie su magicmerchant a 169€ usando lo sconto tana :ninja:
FE.DE.SPA. Global Entertainment
https://fedespage.wordpress.com/

Immagine
Offline FeDeSpa
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2516
Iscritto il: 29 settembre 2016
Goblons: 50.00
Località: Roma
Utente Bgg: fedespa
Board Game Arena: EmyonFire
Mercatino: FeDeSpa
Sono un Goblin Mage Knight Fan Sposato nella vita, single al tavolo... Ho comprato la spilla alla Play 2017

Re: [IMPRESSIONI] Gloomhaven

Messaggioda Zakimos » 4 lug 2018, 19:23

Ok, non sono uno che si fa prendere dall'entusiasmo facilmente e se avete letto i miei papirozzi su The 7th Continent sapete che non sono uno dai gusti facili, specie quando si tratta di autoproduzioni... ma ho davvero difficoltà ad essere lucido parlando di questo gioco.

Sarà che ho deciso di non giocarci in solitaria e che devo convivere con la fame tra una sessione e l'altra (ma prima o poi cedo e inizio una campagna in solo, pur consapevole che me la godrò meno). Sarà che sembra tarato apposta su di me, che apprezzo la narrazione ma odio i giochi che ti costringono a giocare quando ciò che vorresti davvero sapere è come va a finire una storia (vedi M&M)...

Ho letto persone lamentarsi dello scarso peso della parte narrativa, del fatto che non si "sente" la storia. Capisco benissimo ciò che intendono (e consiglio loro di stare LONTANISSIMI da The 7th Continent), ma ciò che rende grande questo gioco per me è proprio il bilanciamento tra storia e gioco con la bilancia che pende nella seconda direzione. Se voglio godermi una storia mi leggo un librogame, gioco a un gdr e comunque non sto due ore a giocare a un gioco a scenari con il rischio magari di fallire e non avere un senso di prosecuzione (ma vedi dopo).

La storia in Gloomhaven c'è nel modo in cui vivi a ogni campagna una sequenza di scenari diversa, una scelta perfetta dal punto di vista del design del gioco che fa il paio con altri tocchi di classe, come il modo in cui è possibile inserire e droppare personaggi quando si vuole, al level up dei non utilizzati in background, alle campagne multiple contemporanee con tutto studiato affinché si influenzino solo il giusto, al tenere monete ed EXP dopo la sconfitta, alla comunicazione parziale perfettamente gestita anti alpha player, agli oggetti riutilizzabili, all'uso delle carte... Questo gioco a ben vedere è una miniera di game design al servizio del giocatore, e non solo dell'autore e della sua volontà di sfidare cervelli e/o pazienza altrui, a volte solo per il gusto di farlo.

Pensiamo al modo in cui i personaggi fanno esperienza, evidenziato da Agzaroth sopra. Ci pensavo giusto oggi mentre riaprivo la scatola di Warhammer Quest e vedevo il Minotauro da 440 gold, e mi chiedevo: "ma 'sti 440 gold a chi andavano? A chi ha inflitto l'ultimo colpo? Certo che in Gloomhaven questi dubbi non te li devi porre." Perché è già stato tutto pensato dall'autore per rendere ogni personaggio perfetto nelle sue caratteristiche.

Un'altra cosa che adoro è il sistema di difficoltà tarabile. E' tutto pensato per settare il gioco come vuoi e non spingerti a barare. C'è perfino la possibilità di togliere il rischio di fare miss, che per me che di fronte ai tiri di dado particolarmente punitivi ho la tendenza a barare è una salvezza. E' come se l'autore avesse pensato a ogni desiderio dei giocatori e detto: ok, se vuoi giocare come l'ho pensato io segui queste regole. Se hai problemi con questa o quest'altra regola, prova così. Non c'è bisogno di house rule improvvisate: ha già pensato a tutto Childres, prevenendo i gusti dei giocatori invece di liquidarli con un "fate come volete, il gioco è vostro" o al contrario arroccarsi dietro alla sue scelte di design. Lui sapeva che alcuni giocatori avrebbero avuto problemi con determinati aspetti, e ha fatto in modo che il gioco fosse adatto anche a loro con minimi stravolgimenti. Questa è classe.

L'unico difetto su cui posso concordare è la poca varietà negli obiettivi di fine partita, che è comunque un discorso rischioso. Pensiamo a giochi come il citato Warhammer Quest o Space Hulk: l'obiettivo di fine partita è UNO (ammazza tutti e sopravvivi) ma questo non li ha mai resi ripetitivi, perché le sensazioni trasmesse durante il gioco sono così positive che poco conta il fatto che siano sempre simili - ma mai IDENTICHE.

Per dire: ho già giocato tipo 4 volte al primo scenario e ogni volta è stato in parte diverso, sia per il player count che per la difficoltà che per i personaggi.

E' la cosa che davvero più assomiglia ai classici a cui ero abituato, come quando in Hero Quest si sceglieva la missione e si faceva perché ci piaceva particolarmente, non tanto per il proseguimento della campagna (confesso: non ho mai fatto una campagna a HQ, giocavamo sempre scenari slegati).

Ogni missione è soddisfacente nel suo essere una partita a un gioco da tavolo interessante, e non solo un pezzetto di qualcosa di più ampio. Anche il fatto che la crescita dei personaggi sia marcata ma non estrema (il fatto di guadagnare UNA sola carta a level up) è indice di questo. Potrà forse diventare un problema tra molte ore (in fin dei conti a ogni scenario se usi lo stesso personaggio hai sempre le stesse mosse, anche se il rest ti indebolisce ogni volta in modo diverso), ma ancora una volta il sistema che spinge a far ritirare i personaggi viene incontro per smussare il possibile difetto.

In un modo in cui il confine tra GDR e GDT è sempre più labile, non mi dispiace affatto avere un gioco fantasy che si fregia del suo essere un GIOCO curato sotto ogni aspetto, più che un'"esperienza".
Offline Zakimos
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Messaggi: 242
Iscritto il: 21 ottobre 2015
Goblons: 0.00
Mercatino: Zakimos

Re: [IMPRESSIONI] Gloomhaven

Messaggioda Ale Friend » 5 lug 2018, 0:28

Fedespa per giocare ci becchiamo e accodiamo pure quello. Ho stampato tutti i vari fogli per segnare le campagne in parallelo e ho quel cardholder fatto a mano apposta che aiuta a smistare e risistemare velocemente.

Se riusciamo a beccarci te lo porto volentieri.

Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk
Coltivare l'intelligenza
Offline Ale Friend
Maestro
Maestro

 
Messaggi: 869
Iscritto il: 03 aprile 2015
Goblons: 20.00
Mercatino: Ale Friend

Re: [IMPRESSIONI] Gloomhaven

Messaggioda Zakimos » 5 lug 2018, 10:50

A meno di ventiquattr'ore dal superpost positivo ne devo fare uno negativo :asd: ma la sono andata a cercare, anche se come vedrete è più un problema dei giocatori che del gioco.

Ieri ho giocato alla prima missione con due amici che dal 1998 ad oggi hanno giocato sempre e solo a Warhammer Fantasy o videogiochi. Si sono divertiti molto (e rilassati a loro dire, ci credo rispetto agli insulti che si lanciano di solito a WH), ma per me è stato un discreto incubo e la prima volta in cui NON ho trovato divertente giocare a Gloomhaven.

Il motivo sono le regole del loot, per cui le monete e gli oggetti non possono essere scambiati una volta finita la missione, le monete si perdono se non le raccogli e, a meno di non usare un potere specifico, è necessario finire il turno su una casella con moneta per raccoglierla. Sono tutte regole eccellenti che invitano a distogliere l'attenzione dal loot rispetto all'obiettivo di fine partita: peccato che giocando con un giocatore dalla mentalità EUMATE mi sono trovato più volte a vedere il Cragheart ignorare i nemici per prendere monete :morto: mentre il Mindthief si arrabattava come poteva essendo alla sua prima partita e io con lo Scoundrel dovevo praticamente fare tutto.

La prima volta che è successo abbiamo scherzosamente protestato, ma non c'è stato nulla da fare: "ragazzi, io ruolo e sapete che sono così." In realtà non lo sapevo per nulla altrimenti gli avrei dato lo Scoundrel, non il Cragheart... Ed è stato un piacere ammazzare l'ultimo mostro all'ultimo turno facendo finire la partita all'ultima stanza, senza dargli la possibilità di raccogliere altre monete :asd: Tuttavia sono stato in tensione continua tutto il tempo, nel timore che a ogni round facesse qualche cavolata. La cooperazione è stata bassissima, un po' perché i tre personaggi in questione avevano poche combo evidenti (conoscevo solo lo Scoundrel e non avrei potuto dare consigli su cosa calare), un po' perché non si riusciva a coordinarsi su come muoversi. Meno male che giocavamo a livello facile!

Tutto questo per dire che il gioco non è "a prova di bomba" e che può bastare poco per mandare a quel paese il piacere di una partita. E' un rischio insito in tutti i collaborativi, ma qui con le regole stringenti del loot si è reso il problema più marcato con certi giocatori al tavolo. Di certo non è un titolo che proporrei col senno di poi a certi giocatori che conosco.

In realtà a ripensarci mentre lo scrivo il gioco prende in considerazione anche questa ipotesi inserendo la possibilità di giocare un solo scenario modello partita singola a qualsiasi livello, magari con il dungeon casuale. Per cui avrei potuto viverla come un match singolo semicooperativo a chi fa più soldi e godermela di più. Il problema è che ora vogliono fare la campagna ma sono io che non voglio fare la campagna con loro :morto:

Altro problema è stato il trasporto della scatola: oltre all'ingombro e al peso, mi si sono scombinate tutte le carte AI mostro rendendo il setup una fatica immane. Non ho ancora trovato una soluzione ottimale per tenerle divise e stabili, purtroppo.
Offline Zakimos
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Messaggi: 242
Iscritto il: 21 ottobre 2015
Goblons: 0.00
Mercatino: Zakimos

Re: [IMPRESSIONI] Gloomhaven

Messaggioda crotalo » 5 lug 2018, 11:00

Per le carte io le ho messe dietro alle carte statistiche mostro e nel trasporto stando attendo non si sono mai scombinate.

Secondo me il loot è divertente, ma dovete giocare alla difficoltà giusta altrimenti la scelta tra fare loot e uccidere mostri non diventa interessante.

Comunque andando avanti vedrete che riempirsi di monete e oggetti non rende in pg tanto più forti perché la potenza la danno soprattutto le carte nuove e le tattiche giuste. Quindi anche questa cosa secondo me si bilancia meglio.

Mindthief e scoundrel possono fare molte combo insieme. Sono entrambi corpo a corpo e entrambi stealth. Il mindthief può mettersi vicino ad un mostro e rendersi invisibile dando alla scoundrel la possibilità di fare ottimi attacchi sfruttando i fianchi.

Il greighheart è strano e secondo me solo ad alti livelli e con carte pompate (quindi gli servono i soldi) può fare cose fighe e utili

Inviato dal mio m2 note utilizzando Tapatalk
ciao
Antonio
quello che vendo
Offline crotalo
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 3453
Iscritto il: 20 gennaio 2006
Goblons: 0.00
Località: Padova
Mercatino: crotalo

PrecedenteProssimo

Torna a [GdT] Giochi da Tavolo, di Carte e altri Giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Thegoodson e 4 ospiti