Sailblazers [IMPRESSIONI]

Discussioni generali sui giochi da tavolo, di carte (non collezionabili/LCG) o altri tipi di gioco che non hanno un Forum dedicato. Indicate sempre il gioco di cui parlate nel titolo dei vostri post e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum, come la guida per l'uso dei TAG nelle discussioni.

Moderatori: Agzaroth, romendil, Jehuty, rporrini, UltordaFlorentia, Hadaran, Signor_Darcy

Sailblazers [IMPRESSIONI]

Messaggioda Thegoodson » 25 apr 2019, 3:11

Provato stasera in 2 Sailblazers, salutato dalle anteprime dell'ultima Essen come il "Corsari dei Caraibi che dura un'ora", ma poi più nulla. Trovato usato a prezzo stracciato da un amico goblin (ma anche nuovo non mi risulta sia granchè costoso, difficile da reperire sì essendo la casa produttrice coreana, ma non costoso) sono partito con una certa diffidenza, mentre alla fine l'ho trovato soddisfacente e discretamente prodotto.
PRO:
1.un american CHE DURA SOLO 60 MINUTI, cosa rara e preziosa. In 3 e 4 si usa qualche tessera mappa in più, quindi dovrebbe durare poco più, un quarto d'ora ad occhio e croce
2.la scalabilità è buona dai 2 ai 4, forte anche del fatto che l'interazione tra giocatori è pochina
3.pregevole il tentativo di una buona ambientazione, di una dipendenza non massiva del dado e, più in generale, di una somma di diversi dettagli ben armonizzati tra loro.
4.i turni girano veloci

CONTRO:
1.è piuttosto dipendente dall'inglese, tra l'altro nemmeno semplicissimo dal punto di vista lessicale, non è sicuramente Sherlock holmes consulting detective ma, pur non castrante il gameplay, frena un po' l'immersione e la fluidità della partita
2. c'è poca interazione sia diretta che indiretta, dati target e ambientazione forse era meglio potenziare questo aspetto. Basterebe anche qualche semplice houserule, eh....?
3.la cosa a mio parere peggiore, la sua vocazione da "introduttivo" e di conseguenza la ristrettezza e semplicità di strategie che ne limitano profondità ma, soprattutto, longevità.

Ribadisco, gioco light ma davvero piacevole e pure piuttosto ben articolato.
Offline Thegoodson
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1663
Iscritto il: 22 maggio 2013
Goblons: 0.00
Località: Brescia
Mercatino: Thegoodson

Re: Sailblazers [IMPRESSIONI]

Messaggioda Signor_Darcy » 27 apr 2019, 13:06

Thegoodson ha scritto:Provato stasera in 2 Sailblazers, salutato dalle anteprime dell'ultima Essen come il "Corsari dei Caraibi che dura un'ora", ma poi più nulla. Trovato usato a prezzo stracciato da un amico goblin (ma anche nuovo non mi risulta sia granchè costoso, difficile da reperire sì essendo la casa produttrice coreana, ma non costoso) sono partito con una certa diffidenza, mentre alla fine l'ho trovato soddisfacente e discretamente prodotto.
PRO:
1.un american CHE DURA SOLO 60 MINUTI, cosa rara e preziosa. In 3 e 4 si usa qualche tessera mappa in più, quindi dovrebbe durare poco più, un quarto d'ora ad occhio e croce
2.la scalabilità è buona dai 2 ai 4, forte anche del fatto che l'interazione tra giocatori è pochina
3.pregevole il tentativo di una buona ambientazione, di una dipendenza non massiva del dado e, più in generale, di una somma di diversi dettagli ben armonizzati tra loro.
4.i turni girano veloci

CONTRO:
1.è piuttosto dipendente dall'inglese, tra l'altro nemmeno semplicissimo dal punto di vista lessicale, non è sicuramente Sherlock holmes consulting detective ma, pur non castrante il gameplay, frena un po' l'immersione e la fluidità della partita
2. c'è poca interazione sia diretta che indiretta, dati target e ambientazione forse era meglio potenziare questo aspetto. Basterebe anche qualche semplice houserule, eh....?
3.la cosa a mio parere peggiore, la sua vocazione da "introduttivo" e di conseguenza la ristrettezza e semplicità di strategie che ne limitano profondità ma, soprattutto, longevità.

Ribadisco, gioco light ma davvero piacevole e pure piuttosto ben articolato.

Visto che è un gioco di cui mi pare si parla poco, se approfondisci un po' e ti va, prova a farne la recensione. Io ne avevo curato l'anteprima, poi non ho mai avuto modo di provarlo (anche perché sono più da "fratello maggiore").
Comunque Vlaada sarà un successo.
Offline Signor_Darcy
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
TdG Editor
TdG Moderator
Tdg Supporter
 
Messaggi: 3130
Iscritto il: 12 ottobre 2012
Goblons: 0.00
Località: Provincia di Como
Utente Bgg: Signor Darcy
Mercatino: Signor_Darcy
Puerto Rico Fan Through the ages Fan Twilight Struggle fan Terra Mystica Fan The Castles of Burgundy Fan Alta Tensione Fan Caylus Fan Carcassonne Fan Io gioco col giallo Il Signore Degli Anelli fan Star Wars fan I viaggi di Marco Polo fan Ovetto Kinder fan Podcast Maker El Grande Fan Glenn More Fan Sono stato alla Gobcon 2018

Re: Sailblazers [IMPRESSIONI]

Messaggioda Thegoodson » 27 apr 2019, 16:06

mi ricordo, infatti me l’ero segnato dopo aver letto la tua anteprima :approva:
ci ho giocato solo una volta, dovrei farci altre partite per scriverci diffusamente, sicuramente non è un capolavoro di qualità o originalità però credo avrebbe meritato un po’ più di rumours su bgg (sarà la scarsa distribuzione, sarà che è di una piccola casa editrice coreana). Da quel che ho visto si è cercato di prendere diverse cose, liofilizzarle a livello di introduttivo (la stessa alea è ben presenta ma su una gamma di valori ridotti, quelli dei dadi vanno da 0 a 2 o 3, i modificatori spesso sono semplici +1) ma devo dire che l’amalgama é uscita credibile e, soprattutto, soddisfacente nell’immediato.
Come ho detto sopra, il forte dubbio è che tutto resti piuttosto superficiale e, quindi, possa venire presto a noia.
Tutt’altro gioco eh, però mi viene in mente 8 minuti per un impero Fantasy oppure i Tiny Epic: Spassosi, nessun difetto evidente ma è un pò sempre quella e annoiano se giocati continuativamente e non solo occasionalmente.

nuovo dovrebbe venire 40 euro, considerando anche i materiali è un prezzo passabile.
Offline Thegoodson
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1663
Iscritto il: 22 maggio 2013
Goblons: 0.00
Località: Brescia
Mercatino: Thegoodson

Re: Sailblazers [IMPRESSIONI]

Messaggioda Thegoodson » 21 giu 2019, 0:32

Riprovato ancora in 2. Ma non credo sia la scalabilità il problema (anzi, immagino in 4 il gioco non cambi poi molto, forse sia allunga un po')
Mah, giudizio in calando: mi sa che stufa prima di 8 minuti per un impero o dei tiny epic.

Come avevo sentito in un'intervista dell'editore, Sailblazers vorrebbe essere un introduttivo. Però lo fa non nel migliore dei modi, ci sono diverse minimeccaniche, magari alcune pure carine in teoria (il calcolo della vendita delle merci), che risultano nella pratica però davvero elementari e che, tutte insieme, si integrano sì ma in maniera molto scolastica e poco immersiva. Un Jamaica per esempio si focalizza sulla meccanica del doppio dado in un gioco di corsa, e ne risulta una sfida spensierata ma di buona tensione. Invece temo che qui il risultato, rispetto alla somma delle parti, non sia superiore, ma addirittura inferiore. mi sa che nel post precedente, quando scrivevo di elementi ben armonizzati, ho esagerato.

Io amo l'alea, ma qui è davvero eccessiva rispetto alle scelte da fare e, soprattutto, regala pochi brividi al giocatore: non è lui che deve adattare il gioco rispetto ad essa; è essa che guida il gioco, e lui deve seguirla incondizionatamente con poche scelte di superficie. Ciò in particolare non tanto relativamente ai dadi (che tra l'altro hanno valore 1-2 oppure 1-3, e i modificatori sono davvero una manciata e spesso costituti da una semplice unità, tutto molto basic insomma) ma per la pesca delle tessere (ripresa da Carcassone senza tuttavia avere la portata strategica di questi, visto che in Sailblazers ci si focalizza sull'unica tessera ove è presente la propria nave, e non su altre aree del piano di gioco).

A livello di componentistica ci sono alcune ingenuità (colori troppissimo simili, carte molto sottili). Il prezzo, rispetto a tutto ciò che ho detto, appare eccessivo.

Direi che potrebbe essere adatto a un bambino di 8 anni per imparare alcune meccaniche propedeutiche a giochi più pesi; ma c'è pure il problema della lingua inglese, le carte contengono infatti un testo abbastanza esteso e, come se non bastasse, in un lessico non proprio elementare.

Insomma, meh... :consola:
Offline Thegoodson
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1663
Iscritto il: 22 maggio 2013
Goblons: 0.00
Località: Brescia
Mercatino: Thegoodson


Torna a [GdT] Giochi da Tavolo, di Carte e altri Giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti