gdr narrativo con ambientazione stile The Road

Discussioni generali su tutti i tipi di Giochi di Ruolo (compresi D&D e derivati).Indicate sempre il gioco di cui parlate nel titolo dei vostri post e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum.

Moderatori: Galdor, Arioch

gdr narrativo con ambientazione stile The Road

Messaggioda farflyn » 22 dic 2013, 20:45

Ciao, per natale vorrei regalarmi un manuale per riprendere a giocare di ruolo....mi manca.

Vorrei puntare su un gioco fortemente narrativo che faccia leva sulla parte emotiva, proprio come il film del titolo.

La mia attenzione è caduta sul mondo dell'apocalisse, di cui mi intriga molto il sistema.
Avete altri consigli?
Ah manuale assolutamente in italiano e sistema easy di gestione, soprattutto per i giocatori.

grazsie :)
Offline farflyn
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 910
Iscritto il: 03 settembre 2007
Goblons: 0.00
Località: Torino
Mercatino: farflyn

Messaggioda Hasimir » 23 dic 2013, 1:58

Mondo dell'Apocalisse è un'ottima scelta, anche se decisamente più action e fantascientifica rispetto a The Road, il fulcro del gioco è l'esplorazione del proprio PG.
Altrimenti suggerirei Avventure in Prima Serata.
Se appena appena esci dal territorio italiano c'è il consigliatissimo The Quiet Year.
www.unPlayableGames.tk where game ideas come to die...
Offline Hasimir
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Messaggi: 400
Iscritto il: 26 gennaio 2010
Goblons: 0.00
Località: Morlupo (Roma)
Mercatino: Hasimir

Messaggioda nakedape » 23 dic 2013, 10:11

AW non ha nulla delle atmosfere e del minimalismo di The Road (di cui peraltro consiglio il libro, opera d'arte straordinaria - non a caso vinse una montagna di premi - ).
Decisamente meglio qualche sistema più generico. AIPS dovrebbe andare molto bene.
Impressioni di Gioco

Qualità al posto di quantità.

https://www.facebook.com/groups/702594666567184
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12621
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Mercatino: nakedape
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Messaggioda farflyn » 23 dic 2013, 10:36

grazie delle dritte, AIPS era proprio una delle scelte alternative.

Ora vado a leggermi qualcosa in più.

L'importante è che i giocatori rimangano coinvolti nella creazione della storia e che per loro la difficoltà sia più legata al giocare, che non all'imparare regole(nei termini del possibile chiaramente :) )
Vorrei fare una campagna media, niente di lunghissimo(almeno per iniziare), e vorrei mantenere il minimalismo della pellicola(il libro non l'ho letto) ma aggiungendo anche qualcosa di azione......strizzando l'occhio a the last of us.
Vorrei evitare di avere personaggi grotteschi(l'unico dubbio che avevo sul mondo dell'apocalisse).

Mooolto bello the quiet year....peccato l'inglese, vabbè vediamo dove e a quanto si trova.
Offline farflyn
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 910
Iscritto il: 03 settembre 2007
Goblons: 0.00
Località: Torino
Mercatino: farflyn

Messaggioda Galdor » 23 dic 2013, 12:39

farflyn ha scritto:L'importante è che i giocatori rimangano coinvolti nella creazione della storia e che per loro la difficoltà sia più legata al giocare, che non all'imparare regole(nei termini del possibile chiaramente :) )
Vorrei fare una campagna media, niente di lunghissimo(almeno per iniziare), e vorrei mantenere il minimalismo della pellicola(il libro non l'ho letto) ma aggiungendo anche qualcosa di azione......strizzando l'occhio a the last of us.
Vorrei evitare di avere personaggi grotteschi(l'unico dubbio che avevo sul mondo dell'apocalisse).

Avventure in Prima Serata è esattamente quello che fa per te! ;)
Offline Galdor
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Reviewer
Top Uploader 2 Star
 
Messaggi: 4864
Iscritto il: 15 dicembre 2003
Goblons: 1,600.00
Località: Isengard (Pisa)
Mercatino: Galdor

Messaggioda farflyn » 23 dic 2013, 13:08

si, infatti ho letto un po' di commenti e qualche recensione e sembra proprio quello che cerco....dovrò raccogliere tutto il mio coraggio per andare oltre la copertina(orribile) ma il gioco sembra solido.

penso prenderò anche dungeon world, che col thread non c'entra nulla, ma mi gasa tantissimo :)
Offline farflyn
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 910
Iscritto il: 03 settembre 2007
Goblons: 0.00
Località: Torino
Mercatino: farflyn

Messaggioda farflyn » 31 dic 2013, 11:56

Al momento ho preso AW e Dungeon World(il mio spacciatore non aveva avventure in prima serata....che comunque prenderò...assieme a fiasco)

Inizialmente ho preso il secondo per chiarire alcuni dubbi sulle meccaniche del primo....dato che ho letto che il manuale non brilla per chiarezza.
Ho letto quindi in parallelo i due manuali......che dire, spaziali entrambi. Tutto quello che avrei sempre voluto dai gdr e pensavo non fosse possibile avere.

Questa sera prima sessione a dungeon world, giusto per chiarire le meccaniche, ho pensato che giocare in un fantasy classico avrebbe aiutato i giocatori meno fantasiosi e inclini all'introspezione. Se prende ci facciamo una campagna breve, altrimenti giusto due sessioni e poi si passa a AW.
Offline farflyn
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 910
Iscritto il: 03 settembre 2007
Goblons: 0.00
Località: Torino
Mercatino: farflyn

Messaggioda Domon » 31 dic 2013, 16:46

fidati di un pirla :) se vuoi "scaldarti" con uno di questi due giochi ti servono minimo 4-5 sessioni per impratichirti con il sistema dei fronti (che è un elemento fondamentale del gioco e una delle cose che cambiano di più tra dungeon world e apocalypse world).

la prima sessione è in pratica preparatoria per le altre in entrambi i giochi, giocando solo due sessioni in tutto però non permetti alla preparazione di ingranare...
Niccolò
Offline Domon
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4342
Iscritto il: 12 maggio 2005
Goblons: 0.00
Località: Milano
Mercatino: Domon

Messaggioda farflyn » 1 gen 2014, 13:34

hai ragione.....infatti l'antipasto sembra essere piaciuto, penso che DW, da apripista riempitivo, ci terrà invece compagnia per parecchio tempo.

E' stato chiaro per tutti che il distacco dal fantasy era dovuto alla 4th style.....e basta, non ad una noia generalizzata verso il genere.

Quello che ha entusiasmato tutti(e ancora di più i giocatori di vecchia data), è stata la semplicità nella creazione del mondo, dei personaggi e dei loro legami.....in 3 ore ho spunti per avventure e campagne per il prossimo anno e mezzo.....e i giocatori si sentono immediatamente coinvolti.
Inoltre è fantastico che, con un minimo di fantasia e astuzia da parte di tutti, il master non deve mai dire "questo non si può fare".

Una delle giocatrici non ha mai giocato ad un gdr e non ha il bagaglio fantasy canonico(giusto i film del LOTR e forse conan), io non volevo stare a perdere tempo a spiegare la genesi di nani,elfi, ecc. mi son detto, vediamo come va.
Alla fine ha creato un barbaro di due metri, con la pelle che tende a diventare blu scuro quando si abbronza, che porta con se un artefatto collegato allo sterminio della sua tribù. è venuta nel mondo conosciuto per cercare informazioni su quell'oggetto e si è unita al gruppo per trovarle.
In tutto questo nessuno l'ha mai imbeccata, tutte cose prese dal suo background....io e gli altri giocatori abbiamo semplicemente dato coerenza al personaggio.

scusate se sembro entusiasta...ma lo ssono :) reduce da 2 anni di gioco con un sistema che prevedeva due tomi per creare un personaggio uguale a mille altri.
Offline farflyn
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 910
Iscritto il: 03 settembre 2007
Goblons: 0.00
Località: Torino
Mercatino: farflyn

Messaggioda farflyn » 1 gen 2014, 13:34

cut
Offline farflyn
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 910
Iscritto il: 03 settembre 2007
Goblons: 0.00
Località: Torino
Mercatino: farflyn


Torna a [GdR] Giochi di Ruolo vari

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Cianopanza e 0 ospiti