Quale sistema è + adatto per Westeros?!

Discussioni su tutto ciò che circonda il mondo dei giochi e che non trova spazio nelle altre sezioni del forum, come classifiche e collezioni ma anche discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Cippacometa, Sephion, pacobillo, Rage

Messaggioda Galdor » 26 set 2005, 15:40

Domon ha scritto:dipende anche da che cosa si vuole emfatizzare di westeros

la psicologia "malata" dei personaggi?
l'intrigo politico?
la dura realtà "gritty" della guerra?

per ciascuno di questi, consiglio un (anzi più di uno) gioco diverso!

Quale? Quale? (sono curioso) :lol:
Offline Galdor
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Reviewer
Top Uploader 2 Star
 
Messaggi: 4864
Iscritto il: 15 dicembre 2003
Goblons: 1,600.00
Località: Isengard (Pisa)
Mercatino: Galdor

Messaggioda Asliaur » 26 set 2005, 16:28

Mi sembra che l'ottimo D20 vada benissimo per Westeros, basta vedere come è stato magnificamente adattato per poter rendere superlativamente l'ambientazione di Conan. D'altronde mi sembra naturale che ad un capolavoro come D20 possa riuscire quasi tutto.

Per coloro che proprio non potessero giocare D20 per motivi di profonda ed irrazionale antipatia (capita anche questo) mi sento di consigliare HARP, il successore del vecchio MERP. Il sistema è pratico, realistico, con una magia facilmente scorporabile e rende bene l'elevata mortalità di Westeros (non affezionatevi troppo ai personaggi).

Come ultimo commento mi sento di aggiungere che il sistema più adatto è probabilmente il sistema che più piace al colui che deve giocare, ci sono troppi elementi soggettivi per poter dare una risposta unica.
Grazie e saluti,

Asliaur dell'Onda d'Argento
Offline Asliaur
Elven Spy...
Elven Spy...

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 3611
Iscritto il: 15 luglio 2003
Goblons: 20.00
Località: Roma (Italy)
Mercatino: Asliaur

Messaggioda Galdor » 26 set 2005, 16:38

Asliaur ha scritto:Per coloro che proprio non potessero giocare D20 per motivi di profonda ed irrazionale antipatia (capita anche questo) mi sento di consigliare HARP, il successore del vecchio MERP. Il sistema è pratico, realistico, con una magia facilmente scorporabile e rende bene l'elevata mortalità di Westeros (non affezionatevi troppo ai personaggi).

Beh, HARP mi pare non renda bene neppure uno dei 3 elementi che -abbiamo appurato- caratterizzano l'ambientazione di Westeros; cioè:
Domon ha scritto:la psicologia "malata" dei personaggi
l'intrigo politico
la dura realtà "gritty" della guerra

Forse la dura realtà della guerra, al limite, ma per quello ve ne sono altri altrettanto letali, anche per le antipatiche conseguenze delle ferite (infezioni, ecc): un titolo più probabile -da quel punto di vista- è Ars Magica.

No, ci vuole un sistema che supporti bene l'aspetto psicologico-caratteriale e l'intrigo politico: per entrambi, forse, Vampiri_Dark Ages dovrebbe cavarsela bene..che dite?

OT = Il d20 system è stato ben applicato (dalla Moongoose) al mondo di Conan: così ben applicato che ha conservato solo il fatto che si tira un d20, ci si somma qualcosa e si deve fare qualcos'altro. Poi -del sistema originario dei manuali base- è stato giustamente spazzato via molto (compresa magia e combattimento)! FINE OT :grin:
Offline Galdor
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Reviewer
Top Uploader 2 Star
 
Messaggi: 4864
Iscritto il: 15 dicembre 2003
Goblons: 1,600.00
Località: Isengard (Pisa)
Mercatino: Galdor

Messaggioda Asliaur » 26 set 2005, 16:53

Gli elementi psicologici li mettono master e giocatori (D20 ha i favolosi allineamenti), non credo nei sistemi "narrativo/interpretativi" che secondo me sono fatti da gente che non sa scrivere un regolamento come si deve ne tantomeno interpretare più di tanto un personaggio senza chili di linee guida.
Esagero un pò, ma nemmeno troppo, il concetto base è che se uno vuole certi elementi deve saperli rendere da solo senza regole che ti dicano quando devi piangere od impazzire.

Non ho ancora visto Westeros D20, ma nulla vieta che sia come Conan, quidi mi sento ottimista e fiducioso. Le poche modifiche fatte dalla Mongoose erano necessarie per rendere le differenze di magia e qualcosa nel combattimento, ma si tratta di piccoli accorgimenti che ottimizzano il sistema base che resta praticamente inalterato (creazione Personaggio, Feats, Skills e meccaniche di gioco).
In tanto vediamo come sarà Westeros poi giudicheremo.
Grazie e saluti,

Asliaur dell'Onda d'Argento
Offline Asliaur
Elven Spy...
Elven Spy...

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 3611
Iscritto il: 15 luglio 2003
Goblons: 20.00
Località: Roma (Italy)
Mercatino: Asliaur

Messaggioda Galdor » 26 set 2005, 18:56

Asliaur ha scritto:Gli elementi psicologici li mettono master e giocatori (D20 ha i favolosi allineamenti), non credo nei sistemi "narrativo/interpretativi" che secondo me sono fatti da gente che non sa scrivere un regolamento come si deve ne tantomeno interpretare più di tanto un personaggio senza chili di linee guida.
Esagero un pò, ma nemmeno troppo, il concetto base è che se uno vuole certi elementi deve saperli rendere da solo senza regole che ti dicano quando devi piangere od impazzire.

Beh, non è proprio così: il sistema ti supporta l'aspetto psicologico-caratteriale, non te lo impone. Comunque per questo c'è il thread apposito "GdR vs GdN"! :grin:

Asliaur ha scritto:Non ho ancora visto Westeros D20, ma nulla vieta che sia come Conan, quidi mi sento ottimista e fiducioso. Le poche modifiche fatte dalla Mongoose erano necessarie per rendere le differenze di magia e qualcosa nel combattimento, ma si tratta di piccoli accorgimenti che ottimizzano il sistema base che resta praticamente inalterato (creazione Personaggio, Feats, Skills e meccaniche di gioco).

A me Conan Moongoose è piaciuto proprio perchè stravolge molti punti della magia e del combattimento che non mi piacciono nel d20 system. :grin: (il mondo è bello perchè vario..)

Asliaur ha scritto:In tanto vediamo come sarà Westeros poi giudicheremo

Il thread era partito proprio dal punto di vista opposto: quale sistema potrebbe essere il pù adatto per Westeros? Della serie: facciamoci una nostra idea prima di vedere il risultato della Guardians of Order.. ;)
Offline Galdor
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Reviewer
Top Uploader 2 Star
 
Messaggi: 4864
Iscritto il: 15 dicembre 2003
Goblons: 1,600.00
Località: Isengard (Pisa)
Mercatino: Galdor

Messaggioda Asliaur » 27 set 2005, 12:08

Farsi un'idea va anche bene, comunque questo non cambierà il prodotto finale della Guardians of the Order, che, se ben fatto, resterà comunque la guida fondamentale per ogni gioco di ruolo (anche con sistemi diversi) perchè raccoglierà ins e tutta una serie di elementi troppo utili per essere ignorati.
Naturalmente a qualcuno piacerà ed ad altri no (i gusti sono gusti e ciascuno si immagina a modo suo alcuen cose che legge), comuqne resta fondamentale vedere il prodotto in questione.

In fin dei conti anche chi odia D20 probabilmente userà quel prodotto (se ben fatto) per adattarlo al sistema che preferisce.

Per il discorso GdR GdN diciamo che nei primi anni '80 se volevi elementi psicologici in un GdR dovevano metterceli master e giocatori, non c'era molta scelta, e questo ha avuto, secondo me, risultati positivi. Sui trend odierni posso dire che l'uncio gioco che salvo è Pendragon (odierno si fa per dire) mentre boccio Vampires e roba simile, non mi piace Elish e dei due volumi su Zelazny salvo solo il primo e più per la storia e la grafica che per le regole (anche se ha alcune cose non male).
Grazie e saluti,

Asliaur dell'Onda d'Argento
Offline Asliaur
Elven Spy...
Elven Spy...

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 3611
Iscritto il: 15 luglio 2003
Goblons: 20.00
Località: Roma (Italy)
Mercatino: Asliaur

Messaggioda Domon » 27 set 2005, 14:14

snippone sul "d20 bel sistema", o vado decisamente OT (e rischio di accusare dolori di panza :D)

la psicologia "malata" dei personaggi?
l'intrigo politico?
la dura realtà "gritty" della guerra?


dura realtà gritty

(sembrerà strano)

sistema di regole di exalted per mortali eroici
ipermortale. se vieni ferito, sta certo che perdi qualche punto di caratteristica. se non muori di infezione. se non muori di sanguinamento.

tra l'altro, ha un minimo di supporto per entrambi gli altri elementi.

alternativamente, fuzion

intrigo politico

per questo è dura. i gichi WW te lo insegnano nell'ambientazione, ma non lo supportano. forse proprio Pendragon. con una caratteristica "status" aggiunta che si sommi ai test sociali, e magari anche dia dei bonus a quelli fisici. e una serie di backgorunds mutuati da ars magica?

la psicologia "malata" dei personaggi?

la "fantasyzzazione" di Unknown Armis?
altrimenti la semplice purezza fulgida di Simulacres...
Niccolò
Offline Domon
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4322
Iscritto il: 12 maggio 2005
Goblons: 0.00
Località: Milano
Mercatino: Domon

Messaggioda Xarxus » 27 set 2005, 15:27

Secondo me il sistema più affine è Chivalry & Sorcery; gioco tutt'altro che nuovo, ma con aspetti molto interessanti.
Sono Goblin Questi Romani
Offline Xarxus
Goblin Affoga-Dønnøle
Goblin Affoga-Dønnøle

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 3859
Iscritto il: 29 luglio 2003
Goblons: 410.00
Località: Roma - Big Tree
Mercatino: Xarxus

Messaggioda Asliaur » 27 set 2005, 16:07

Preferirei HARP, però si tratta proprio di questo - preferenze -.

Chivalry è vecchio (che non è un difetto di per se) e probabilmente superato da giochi più moderni. Pendragon è più rapido ed immediato, forse anche il Palladium potrebbe andare, naturalmente decurtando assai la magia.

Resta comunque una questione estremamente personale. Naturalmente D20 rules :) :) :)
Grazie e saluti,

Asliaur dell'Onda d'Argento
Offline Asliaur
Elven Spy...
Elven Spy...

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 3611
Iscritto il: 15 luglio 2003
Goblons: 20.00
Località: Roma (Italy)
Mercatino: Asliaur

Messaggioda Galdor » 27 set 2005, 16:12

Xarxus ha scritto:Secondo me il sistema più affine è Chivalry & Sorcery; gioco tutt'altro che nuovo, ma con aspetti molto interessanti.

Non male come proposta.

Non sono invece d'accordo con Asliaur quando suggerisce HARP: per me non c'azzecca per niente. :grin: Troppo poco affine ai punti che abbiamo evidenziato..
Offline Galdor
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Reviewer
Top Uploader 2 Star
 
Messaggi: 4864
Iscritto il: 15 dicembre 2003
Goblons: 1,600.00
Località: Isengard (Pisa)
Mercatino: Galdor

Messaggioda Domon » 27 set 2005, 17:51

approvo anche C&S
Niccolò
Offline Domon
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4322
Iscritto il: 12 maggio 2005
Goblons: 0.00
Località: Milano
Mercatino: Domon

Messaggioda Xarxus » 27 set 2005, 18:57

HARP mi ricorda troppo (questione di sensazioni, che ci volete fare...) D&D. Sotto molti aspetti lo trovo un ottimo sistema, sotto altri no.
Sono Goblin Questi Romani
Offline Xarxus
Goblin Affoga-Dønnøle
Goblin Affoga-Dønnøle

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 3859
Iscritto il: 29 luglio 2003
Goblons: 410.00
Località: Roma - Big Tree
Mercatino: Xarxus

Messaggioda Asliaur » 27 set 2005, 21:47

HARP ha il pregio di essere letale in combattimento, un colpo un morto (con il critico giusto) molto Westeros.
Ha magia (limtabile quanto si vuole e gicabile anche senza) classi diverisficate e sangue a fiumi. E' un buon sistema, semplice e veloce. Lo trovo molto adatto.
Comunque, D20 supremo a parte :), resta una questione di gusti personali.
Grazie e saluti,

Asliaur dell'Onda d'Argento
Offline Asliaur
Elven Spy...
Elven Spy...

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 3611
Iscritto il: 15 luglio 2003
Goblons: 20.00
Località: Roma (Italy)
Mercatino: Asliaur

Messaggioda Xarxus » 28 set 2005, 11:57

Asliaur ha scritto:HARP ha il pregio di essere letale in combattimento, un colpo un morto (con il critico giusto) molto Westeros.
Ha magia (limtabile quanto si vuole e gicabile anche senza) classi diverisficate e sangue a fiumi. E' un buon sistema, semplice e veloce. Lo trovo molto adatto.
Comunque, D20 supremo a parte :), resta una questione di gusti personali.
Grazie e saluti,

Asliaur dell'Onda d'Argento


Sono d'accordissimo che sia solo una questione di gusti, sottoscrivo (anche se non ho la stessa opinione del D20 System :-)) ).
Sono Goblin Questi Romani
Offline Xarxus
Goblin Affoga-Dønnøle
Goblin Affoga-Dønnøle

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 3859
Iscritto il: 29 luglio 2003
Goblons: 410.00
Località: Roma - Big Tree
Mercatino: Xarxus

Messaggioda Asliaur » 28 set 2005, 12:25

A me il D20 piace sul serio, lo trovo un ottimo sistema, ma la cosa che più mi diverte è l'odio quasi patologico che molti mostrano verso il D20, come se fosse il peggior sistema esistente o come se avesse commesso chissà quali nefandezze. In realtà il D20 ha salvato il mondo dei giochi di ruolo da se stesso.
Pochi anni fa si stava assistendo ad una disgregazione del mondo GdR in centomila sistemucoli più o meno insulsi (anche se alcuni erano interessanti), oggi D20 ha rovesciato il discorso, chi vuole produrre qualcosa produce una ambientazione per D20 garantendo uniformità regole e meno dipersione in micro-sette.
E' un pò OT, ma serve a chiarificare un concetto importante sul D20 e sulla sua validità come base per molte ambientazioni. Poi può piuacere o meno, anche se molto delle critiche mi sembrano più dovute ad antipatia che ha veri limiti o problemi del regolamento in se, ma de gustibus...
Grazie e saluti,

Asliaur dell'Onda d'Argento

P.S. D20 rules :)
Offline Asliaur
Elven Spy...
Elven Spy...

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 3611
Iscritto il: 15 luglio 2003
Goblons: 20.00
Località: Roma (Italy)
Mercatino: Asliaur

PrecedenteProssimo

Torna a Chiacchiere e questioni filosofiche inerenti il mondo dei giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron