Quante donne ci sono nel mondo dei giochi?

Discussioni su tutto ciò che circonda il mondo dei giochi e che non trova spazio nelle altre sezioni del forum, come classifiche e collezioni ma anche discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Cippacometa, Sephion, Rage, pacobillo

Messaggioda Rayden » 5 mag 2011, 16:28

La mia statistica è alquanto diversa da quelle finora citate: da noi le donne sono poco meno del 50%! O meglio, TUTTA la nostra comitiva gioca ai GdT. C'è comunque da dire che quasi tutte le donne sono state introdotte ai GdT dai rispettivi ragazzi, e che i maschi mediamente sono un po' più scimmiati, nel senso che siamo quasi sempre noi ad organizzare serate, a comprare giochi e a leggere regolamenti, ma le donne ci seguono sempre con entusiasmo, con pochissime eccezioni.

Una percentuale sensibilmente minore, invece, l'ho sempre constatata nei GdR da tavolo (nei live le donne impazziscono!).

Io credo che la ragione della più scarsa affluenza di donne non sia carenza una qualche predisposizione o altro, ma semplicemente culturale. Da sempre i circoli ludici erano riservati agli uomini, così come i giochi d'azzardo e quasi qualunque altra forma di gioco, non ultimi gli sport. L'uomo lavorava e giocava, la donna accudiva la casa e i bambini. La società si sta emancipando da questa visione, ma non l'ha ancora fatto del tutto. Io la vedo così.

PS: Vania, io non credo che la proposta di Frost fosse offensiva: "gioco per sole donne" non va necessariamente letto come "gioco per scemi"... magari è un gioco in cui per poter giocare bisogna avere le tette! :-)
Immagine
Offline Rayden
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
TdG Organization
TdG Editor
Top Reviewer
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 1644
Iscritto il: 09 gennaio 2008
Goblons: 1,300.00
Località: Pescara
Mercatino: Rayden

Messaggioda Umb67 » 5 mag 2011, 16:48

Angiolillo ha scritto:Dopodiché ci spiegava perché lo chiedeva.

E' questo il punto, direi che l'aspetto di interesse editoriale/commerciale era quello preponderante nella domanda.

come altri già hanno detto - è meglio non lasciarsi ingannare dagli stereotipi.

Certamente, ma commercialmente parlando, è rischioso farsi influenzare dalle eccezioni.

Ad esempio, su 80.000 copie vendute di Wings of War, secondo te, quante sono le donne in percentuale ?

Pure un migliaio di donne che giocano a WoW (e secondo me non ci arriviamo comunque), anche se ci permettono di citare tantissimi esempi a "prova" che le donne giocano anche a wargames, inclusi quelli con miniature e modellini, comunque sarebbero una percentuale troppo bassa rispetto al totale, per ritenere il gioco adatto a "Donne E Uomini", giusto per ribadire il concetto che il gioco per "sole Donne", secondo me non ha molto senso.

Oppure, detta in un altro modo:

- Quant'è la percentuale di donne che giocano a WoW ?

- Quant'è la percentuale di donne che giocano a Ticket to Ride ?

Sicuramente saranno numero MOLTO diversi, per cui è chiaro che se un editore sta cercando una formula per un gioco che possa piacere ad ENTRAMBI i sessi, è meglio che guardi a Ticket To Ride, prima che a WoW.
Offline Umb67
Veterano
Veterano

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 733
Iscritto il: 11 marzo 2010
Goblons: 120.00
Località: Mendrisio (Svizzera)
Mercatino: Umb67

Messaggioda Umb67 » 5 mag 2011, 16:59

Rayden ha scritto:Da sempre i circoli ludici erano riservati agli uomini, così come i giochi d'azzardo e quasi qualunque altra forma di gioco, non ultimi gli sport. L'uomo lavorava e giocava, la donna accudiva la casa e i bambini.

Dal punto di vista storico, forse è più un problema di fasce sociali, che di sesso.

Donne che giocano a carte, ad esempio, ce ne sono sempre state, posto che avessero la possibilità di avere il tempo per farlo quindi, storicamente, solo nelle classi sociali più elevate. Cose tipo i circoli del Bridge e simili hanno sempre avuto una buona partecipazione femminile, anche perché molti giochi di carte sono espressamente fatti per giocare a coppie.
Offline Umb67
Veterano
Veterano

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 733
Iscritto il: 11 marzo 2010
Goblons: 120.00
Località: Mendrisio (Svizzera)
Mercatino: Umb67

Messaggioda Jehuty » 5 mag 2011, 17:32

Cyrano ha scritto:Io oramai gioco praticamente solo con la mia compangna... Se non fosse che vince sempre lei :evil:


Amen fratello...

Anzi, troviamoci noi 4, loro si scannano tra di loro, e noi facciamo la nostra partita xD
Immagine
Offline Jehuty
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
Tdg Super Moderator
 
Messaggi: 8128
Iscritto il: 26 agosto 2010
Goblons: 270.00
Località: Nella Bocca di un Vulcano (CE)
Utente Bgg: Jehuty
Mercatino: Jehuty

Messaggioda kukri » 5 mag 2011, 18:38

La mia esperienza: dall'81 in poi D&D sempre con 2-3 donne al tavolo da 6/7 e non perchè c'era il moroso, mia moglie ha smesso quasi subito (a causa mia, un vero str**zo).
GdT ha sempre giocato co me ed i miei amici arrivando ad atti di perfidia assoluti, aggiungiamo che ha anche un cu...o spropositato e... la serata è servita.
A parte al Play, donne ai tavoli di GdT ne ho sempre viste poche o meno.
"Uno stregone non è mai in ritardo, Frodo Baggins. Nè in anticipo. Arriva precisamente quando intende farlo".
"Ma come fai a sparare a donne e bambini? Facile, corrono più piano, miro più vicino"
"Giù la testa cog....e"
Offline kukri
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 3904
Iscritto il: 30 novembre 2009
Goblons: 40.00
Località: Forlì
Utente Bgg: kukriit
Mercatino: kukri

Messaggioda bigal1561 » 5 mag 2011, 23:27

I giochi preferiti di mia moglie sono Caylus, Puerto Rico, Alta Tensione, Vinhos ed Age of Empires... Conosco almeno un'altra decina di donne che giocano a qualsiasi cosa venga loro proposta... Saranno anche di meno, ma non vedo grosse differenze rispetto ai maschi (come appassionati di boardgames ovviamente...) ;)
I miei due cent...

BigAl
Il primo a scoprire che in ogni uomo c'è del buono fu un cannibale (Anonimo)
Offline bigal1561
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 218
Iscritto il: 16 settembre 2007
Goblons: 30.00
Località: Piossasco (To)
Mercatino: bigal1561

Messaggioda Angiolillo » 6 mag 2011, 6:54

Quotando Kukri, ho iniziato a giocare gdr nel 1980 e avevamo gruppi con una partecipazione al 50% femminile nati fra compagni di scuola e affini, senza legami sentimentali (altri prevalentemente maschili ma per scelta dei giocatori stessi). Anni dopo, con i sistemi di nuova generazione (in particolare On Stage!), anche gruppi prevalentemente femminili (e il manuale di On Stage! ha una lunga lista di playtester donna, e tra gli autori di moduli ci sono varie donne http://www.mclink.it/com/agonistika/gio ... ponsta.htm ).
Nel campo del gdr siamo ben oltre le "alcune" giocatrici.
"Il Premio Speciale alla Memoria... a un autore che da anni ci regala nulla di nuovo: Andrea Angiolino... Dandogli un premio alla memoria, lo costringiamo a cambiare l'ironica firma che usa sulla Tana dei Goblin." (Il Puzzillo/Mr.Black Pawn)
Offline Angiolillo
Goblin
Goblin

Avatar utente
Top Author 1 Star
Game Inventor
 
Messaggi: 5395
Iscritto il: 11 giugno 2004
Goblons: 2,460.00
Località: Roma
Mercatino: Angiolillo

Messaggioda Favar » 6 mag 2011, 8:41

Darule, mia moglie, gioca parecchio. Si è avvicinata a questo mondo dopo avermi conosciuto però adesso è parecchio appassionata. Gioca più o meno a tutto (adora Agricola, Taj Mahal e Oltremare), mi supporta parecchio nel playtest dei prototipi e ha partecipato a diverse fiere/manifestazioni in tutta Italia.

Naturalmente d'estate c'è il mare e non c'è ruzzino che tenga...

P.S. Un gioco per sole donne mi sembra davvero limitato.. Penso ad esempio a Queen Necklace della DOW che ha delle ottme meccaniche e bilanciamenti ma a causa di un packaging un po' troppo "confettoso" non ha riscosso grande successo
Ma non hai ucciso il drago??!!Ce l'ho sulla lista delle cose da fare....!!
Offline Favar
Monta vi' che vedi Lucca
Monta vi' che vedi Lucca

Avatar utente
Top Reviewer 2 Star
Top Uploader 2 Star
Game Inventor
TdG Translator
 
Messaggi: 4452
Iscritto il: 23 giugno 2003
Goblons: 3,340.00
Località: Pisa (Italy)
Utente Bgg: Favar
Facebook: Michele Mura
Twitter: MicheleMura72
Mercatino: Favar

Messaggioda Umb67 » 6 mag 2011, 10:44

bigal1561 ha scritto:I giochi preferiti di mia moglie sono Caylus, Puerto Rico, Alta Tensione, Vinhos ed Age of Empires...


Mi pare confermi quello che avevo detto: sono tutti giochi dove la parte economica/gestionale è importante, e viene premiato più il giocare bene individualmente, rispetto al danneggiamento dell'avversario.

Anche a mia moglie, ad esempio, piacciono (a livello teorico, visto che con due figli piccoli è un po' che non giochiamo più) Puerto Rico, Alta Tensione, Le Havre e Agricola, ma una volta che le ho spiegato War of the Ring, si è rifiutata di giocare dopo la spiegazione delle regole, e ha un'avversione per i wargames perché anche se i counter sono di cartone, il semplice sapere che rappresentano "uomini che muoiono", le pone un problema morale...
Offline Umb67
Veterano
Veterano

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 733
Iscritto il: 11 marzo 2010
Goblons: 120.00
Località: Mendrisio (Svizzera)
Mercatino: Umb67

Messaggioda Umb67 » 6 mag 2011, 10:50

Angiolillo ha scritto:Quotando Kukri, ho iniziato a giocare gdr nel 1980 e avevamo gruppi con una partecipazione al 50% femminile nati fra compagni di scuola e affini


Anche nel mio caso, quando si passò dall'overdose di wargames dei primi '80, a D&D, ricordo bene che era la prima volta che si vedevano donne ai tavoli, quando prima era zero assoluto, per qualsiasi cosa che non fosse Monopoly.

Ho però l'impressione che, quando D&D ha cominciato a complicarsi e a diventare AD&D, ed è passato ad essere un gioco molto più arido e numerico, perdendo un po' la caratteristica di "esperienza conviviale divertente" del primo D&D, un bel po' di donne si sono perse per strada, e c'è voluto l'avvento degli Eurogames per recuperarne un po'.
Offline Umb67
Veterano
Veterano

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 733
Iscritto il: 11 marzo 2010
Goblons: 120.00
Località: Mendrisio (Svizzera)
Mercatino: Umb67

Messaggioda glassa84 » 6 mag 2011, 10:52

non ho letto i post precedenti, nel nostro piccolo club le ragazze sono 3 su 21, tutte morose di alcuni soci ma che frequentano l'associazione con regolarità (ogni 2 settimane) perchè è stata istituita una serata di giochi da tavolo "unisex" tipo taboo, pictionary, cluedo.
c'è anche da dire che il club ha preso vita 3 mesi fa e ora stanno cominciando ad uscire da questo piccolo guscio iniziando a giocare anche ad arkham horror e venendo piu volentieri a fiere del gioco/manifestazioni ludiche.
rimangono cmq una minima percentuale, sarebbe bello fossero di più, ma al momento ci accontentiamo di quello che abbiamo...diciamo anche che il rapporto che si sta venendo a creare tra loro non si limita solo al gioco ma anche ad amicizie da coltivare e approfondire anche fuori sede.
Offline glassa84
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 697
Iscritto il: 05 maggio 2008
Goblons: 0.00
Località: Granarolo (RA)
Mercatino: glassa84

Messaggioda Angiolillo » 6 mag 2011, 10:56

Umb67 ha scritto:
Angiolillo ha scritto:Quotando Kukri, ho iniziato a giocare gdr nel 1980 e avevamo gruppi con una partecipazione al 50% femminile nati fra compagni di scuola e affini


...
Ho però l'impressione che, quando D&D ha cominciato a complicarsi e a diventare AD&D,
...


Nel 1980 abbiamo iniziato a giocare proprio con AD&D.
"Il Premio Speciale alla Memoria... a un autore che da anni ci regala nulla di nuovo: Andrea Angiolino... Dandogli un premio alla memoria, lo costringiamo a cambiare l'ironica firma che usa sulla Tana dei Goblin." (Il Puzzillo/Mr.Black Pawn)
Offline Angiolillo
Goblin
Goblin

Avatar utente
Top Author 1 Star
Game Inventor
 
Messaggi: 5395
Iscritto il: 11 giugno 2004
Goblons: 2,460.00
Località: Roma
Mercatino: Angiolillo

Messaggioda nakedape » 6 mag 2011, 11:13

Io penso che alle donne non piaccia molto la competitività diretta nuda e cruda. Ecco perchè prediligono giochi dove questa è molto bassa (rpg e simili) oppure dove conta meno della caciara e magari è distribuita nelle squadre (party games). In più generalizzando non sono delle amanti del gioco razionalizzato che richiede calcoli e conteggi.
Esistono persone che, con la scusa dell'elitarismo, vorrebbero livellare tutto verso il basso.
E tu innalzati, invece.
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12467
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Mercatino: nakedape
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Messaggioda Khoril » 6 mag 2011, 11:16

la butto li.
a volte mi sembra che siano più i giocatori, con tutta una serie di atteggiamenti, che i giochi a tenere lontane le ragazze.
Offline Khoril
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
Game Inventor
Tdg Supporter
 
Messaggi: 1202
Iscritto il: 13 gennaio 2009
Goblons: 290.00
Località: Montichiari (BS)
Utente Bgg: Khoril
Mercatino: Khoril

Messaggioda Normanno » 6 mag 2011, 11:21

simone ha scritto:1%

( Molto meglio il mondo dei nerdcosplay, anche se la gnoccaggine in Italia è molto bassa :lol:; ok non c'entra molto, scusate )


Ma perchè confondere la tela grezza (cosplayer) con la seta (nerd)? I cosplayer non sono nerd, sono orribili. Son due cose diverse. Fine OT.

Donne nel nostro mondo? Più di quanto si pensi, meno di quanto si vorrebbe. Io valuterei la percentuale intorno al 15%.
Offline Normanno
Goblin
Goblin

TdG Moderator
Top Author
Top Reviewer 2 Star
TdG Translator
 
Messaggi: 6642
Iscritto il: 07 novembre 2004
Goblons: 3,620.00
Località: Osgiliath
Mercatino: Normanno
Podcast Maker

PrecedenteProssimo

Torna a Chiacchiere e questioni filosofiche inerenti il mondo dei giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti