Questo non è un paese per vecchi

Discussioni, commenti, considerazioni e suggerimenti su film, serie TV, libri, fumetti, musica e sport. Indicate sempre l'argomento di cui parlate nel titolo dei vostri post usando un TAG e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum.
TAG: [Film]; [Serie TV]; [Fumetti]; [Musica]; [Sport]

Moderatori: pacobillo, Dera, Eithereven

Questo non è un paese per vecchi

Messaggioda Necros » 8 mar 2008, 15:20

Che dire,
Bello tosto, un film che ti lascia con una sensazione di presammalismo (scoraggiamento sociale), la morale non c'è, nemmeno amara, però secondo me in tutto il contesto c'è una nota di positivismo, voi che dite?
"Ora, se la morte è il non aver più alcuna sensazione, ma è come un sonno che si ha quando nel dormire non si vede più nulla neppure in sogno, allora la morte sarebbe un guadagno meraviglioso."
Offline Necros
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 10000
Iscritto il: 28 novembre 2004
Goblons: 0.00
Mercatino: Necros

Messaggioda fenomeno » 8 mar 2008, 15:31

ATTENZIONE!

CONTIENE PARZIALE SPOILER!











A me piaceva molto all'inizio... ma quel cavolo di finale lasciato così appeso mi ha davvero infastidito. Gli ho dato 2 stelline su 5 su Flixster.
A lot of games become boring or simplistic once you’ve mostly "solved" them - a game that opens itself up to more strategy with repeated play is a rare treasure.
Offline fenomeno
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
Top Author
 
Messaggi: 2905
Iscritto il: 16 gennaio 2005
Goblons: 890.00
Località: Roma - African Quarter
Mercatino: fenomeno

Messaggioda UltordaFlorentia » 8 mar 2008, 21:20

Meraviglioso...ce ne fossero di più di pellicole così!
I Cohen come non li vedevo da Fargo...VA VISTO!
Offline UltordaFlorentia
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 1509
Iscritto il: 01 agosto 2007
Goblons: 0.00
Località: Firenze/Scandicci
Utente Bgg: Ultor da Florentia
Facebook: Emanuele Ultor False
Mercatino: UltordaFlorentia

Messaggioda Necros » 8 mar 2008, 22:02

fenomeno ha scritto:ATTENZIONE!
ma quel cavolo di finale lasciato così appeso mi ha davvero infastidito
però è proprio quello che da il messaggio di effimera speranza!
"Ora, se la morte è il non aver più alcuna sensazione, ma è come un sonno che si ha quando nel dormire non si vede più nulla neppure in sogno, allora la morte sarebbe un guadagno meraviglioso."
Offline Necros
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 10000
Iscritto il: 28 novembre 2004
Goblons: 0.00
Mercatino: Necros

Messaggioda fenomeno » 9 mar 2008, 18:13

Boh magari sono troppo stupido io, ma il messaggio non l'ho colto... semplicemente mi sarebbe piaciuto sapere come andava a finire la storia, non mi sembra na richiesta assurda ;)
A lot of games become boring or simplistic once you’ve mostly "solved" them - a game that opens itself up to more strategy with repeated play is a rare treasure.
Offline fenomeno
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
Top Author
 
Messaggi: 2905
Iscritto il: 16 gennaio 2005
Goblons: 890.00
Località: Roma - African Quarter
Mercatino: fenomeno

Messaggioda Necros » 9 mar 2008, 21:52

fenomeno ha scritto:Boh magari sono troppo stupido io, ma il messaggio non l'ho colto... semplicemente mi sarebbe piaciuto sapere come andava a finire la storia, non mi sembra na richiesta assurda ;)
bhe, dal sogno carico di speranza si capisce che lo sceriffo becca il pazzo assassino!
"Ora, se la morte è il non aver più alcuna sensazione, ma è come un sonno che si ha quando nel dormire non si vede più nulla neppure in sogno, allora la morte sarebbe un guadagno meraviglioso."
Offline Necros
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 10000
Iscritto il: 28 novembre 2004
Goblons: 0.00
Mercatino: Necros

Messaggioda luckybet » 25 lug 2008, 12:56

"Si capisce che lo sceriffo becca il pazzo assassino"?
O sono tordo io, o tu sei un gran sognatore ottimista!
Ma andiamo con ordine....
Il film ti prende, eccome! Ma la moralre, secondo me, è che il mondo va così, non c'è un lieto fine. Ne per forza deve andare male....
Sembra quasi, con l'andare avanti del film, che tutti i personaggi abbiano la loro giusta causa da portare avanti, che ognuno abbia la propria occasione per andare avanti, ma che, per farlo, debba comunque incontrare e contrastare la strada dell'altro. E quasi non si riesce a prendere le parti. Non ditemi, infatti, che non avete patteggiato un pochino anche per il killer quando si viene a capire che per lui una parola data è più importante di una vita stessa!
Poi alla fine c'è il ragazzino che ha la possibilità di cambiare gli eventi ma viene messo di fronte ad un bivio: può scegliere!
Direi che è un film che rispecchia in qualche modo la vita: tante piccole scelte che delineano la vita di ogni singolo essere vivente....
Mi scuso per essermi dilungato troppo, ma vorrei aggiungere che cmq, a mio avviso, dare un finale non sarebbe stato male. Lasciarlo così, un pochino al caso, alla fantasia dei singoli, mi da un senso di incompleto....
Ma questo è veramente una sensazione personale.
Se poi, non lo ho capito e lo sceriffo ha arrestato il killer.... beh, allora mi scuso con tuttti per quello che ho scritto!!!! ;)

anthino

Offline luckybet
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Messaggi: 240
Iscritto il: 26 novembre 2006
Goblons: 0.00
Località: roma
Mercatino: luckybet

Messaggioda trilobit » 6 ago 2008, 19:25

Denso, cupo, angosciante. Rifugge - credo riuscendoci bene - dalla banalità. Il paesaggio desertico esalta la percezione di spaesatezza, di disorientamento. Il confine tra Stati Uniti e Messico, sul quale si indugia, sembra voler ricalcare il confine tra passato e presente. Un presente nel quale non c'è più posto per i vecchi valori, incarnati da un volutamente stereotipato sceriffo che brancola impotente e rassegnato.

I tempi sono dilatati. La carnalità della violenza e della sofferanza è resa nel dettaglio. Finale che spiazza e che non lascia speranze.

Straordinario il personaggio-maschera di Bardem, nella sua lucida e calcolatrice follia.
"La vita è troppo breve, per bere del vino cattivo" (G. E. Lessing)
Sorsi Di Vino - Il mio blog sul mondo del vino
Offline trilobit
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2014
Iscritto il: 11 aprile 2004
Goblons: 560.00
Località: Pisa
Mercatino: trilobit

Messaggioda IlProfessore » 6 ago 2008, 20:13

Sto perdendo qualche colpo...ero sicuro di aver aggiunto un breve commento qualche mese fa a questo gran film. Al momento, tra quelli che ho visto, è il migliore della produzione Coen. Lo spettatore viene spaesato, sperduto e definitivamente perso, e tutto questo accade in parallelo oltre che ad una critica sociale, alla denuncia della progressiva perdita dei valori positivi e di qualsiasi ideale che sia tale di giustizia nella società contemporanea, una perdita che appare non solo ineluttabile ma drammaticamente irrimediabile. Il finale non può e non deve avere una lettura positiva. La morte del protagonista ben prima della fine del film è un momento di passaggio fondamentale nella resa perfetta della totale perdita di senso, dei punti di riferimento, di un ingannevole modello eroico. La sua morte non è appunto la morte dell'eroe.

Lo vidi in lingua originale e devo dire che nella versione italiana le voci dei protagonisti (quella di Barden soprattutto) sono molto diverse e tolgono molto fascino al personaggio (l'inquietante giustizia self/home-made in stile americano).

"Ciò che si fa in tutto il periodo intermedio, della ragione e della riflessione, è come una linea stretta che si diparte dall'immensità oscura e vi fa ritorno". ( J. Michelet, Le Peuple )

Offline IlProfessore
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 3285
Iscritto il: 03 novembre 2004
Goblons: 0.00
Località: Pisa
Mercatino: IlProfessore

Messaggioda gjmbo » 7 ago 2008, 13:09

A me è piaciuto molto, giuro

Gjmbo, The genius Goblin https://www.agenzia2d.it

Offline gjmbo
Lord of Avatars
Lord of Avatars

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Illustrator
 
Messaggi: 1467
Iscritto il: 27 agosto 2003
Goblons: 50.00
Località: Roma - Boccea
Mercatino: gjmbo


Torna a Tempo Libero

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti