Riflessione su club e sui luoghi del gioco.

Discussioni su tutto ciò che circonda il mondo dei giochi e che non trova spazio nelle altre sezioni del forum, come classifiche e collezioni ma anche discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Cippacometa, pacobillo, Sephion, Rage

Riflessione su club e sui luoghi del gioco.

Messaggioda liga » 17 gen 2005, 10:48

ciao a tutti,

mi piacerebbe nel prossimo numero dell'urlo raccogliere un po' di
riflessioni (anche anonime) su che cosa siano i club come luoghi di gioco
... il "tema da svolgere" e' questo:

Negli ultimi anni, un po' in tutta italia le associazioni ludiche (tra cui
anche il nostro club, almeno la sede di Modena) sono in grande difficolta'
dal punto di vista delle presenze, nonostante l'aumento complessivo del
numero dei giocatori ... sembra che vengano riconosciuti come luoghi
prioritari di aggregazione ludica le case o locali non dedicati (pub,
birrerie) o i negozi. Credete che questo sia dovuto ad una difficolta'
delle associazioni ludiche di soddisfare le eseigenze di gioco, ad un
cambio delle tipologie di gioco (molti dei giochi piu' in voga ora sono
giochi da due che non richiedono spazi particolari o sono "family games"
che forse proprio nell'ambiento domestico hanno il loro habitat naturale),
alla maggiore diffusione dei giochi (per cui ormai qualcuno che possegga
un gioco lo si trova sempre anche al di la' dell'associaizone), al
moltiplicarsi di eventi "straordinari" (con, raduni) in grado di
soddisfare le esigenze di gioco o ad altri motivi ?

Prego c hi e' interessato, ha voglia di dire qualcosa, invii le sue
considerazioni ... in mail privata se vuole restare nell'anonimato.

buon gioco a tutti
Liga

PS. la mia impressione/considerazione la postero' piu' avanti per non influenzare troppo la discussione

*** www.facebook.com/ludologo Ludologo su Facebook www.ludologo.com Il mio sito personale www.facebook.com/ClubTreEmme Club TreEmme

Offline liga
Goblin Spy
Goblin Spy

Avatar utente
TdG Moderator
Top Author 2 Star
Top Reviewer 2 Star
Top Uploader
 
Messaggi: 2020
Iscritto il: 17 giugno 2003
Goblons: 9,320.00
Località: Modena (Italy)
Mercatino: liga

Messaggioda genma1 » 17 gen 2005, 12:53

Premettendo che, non tutti hanno solamente amci giocatori eppure hanno bisogno di coltivare la loro vita privata sociale oltre che quella hobbystica :roll: :

credo che ciò che succeda sia tutto sommato un processo semplice:

le ludoteche pub meglio si adattano al compromesso, in fondo chi non ama giocare potrà sempre dire di essere andato a prendere una birra, chi vuole vedere gente nuova potrà trovare qualcuno che si trova a passare di là, chi vuole giocare può farlo, quindi sarà più facile per i giocatori trovare un compromesso con le persone che di solito frequentano.

La ludoteca nuda e semplice, diventa ormai un luogo estremo che ci mette di fronte alla difficile scelta tra hobby/vita sociale...poi se avete tutti amici ludicamente sfegatati o una quantità di tempo libero incredibile...beh il problema non si pone ;)
The (Real) Panda Goblin!
A Roma, la serata ludica è
Immagine
Offline genma1
Saggio
Saggio

Avatar utente
Top Reviewer 2 Star
 
Messaggi: 1955
Iscritto il: 06 luglio 2004
Goblons: 4,260.00
Località: Roma(RM) e Frosinone(FR)
Mercatino: genma1

Messaggioda mork » 17 gen 2005, 13:55

genma1 ha scritto:Premettendo che, non tutti hanno solamente amci giocatori eppure hanno bisogno di coltivare la loro vita privata sociale oltre che quella hobbystica :roll: :


Già :-(

genma1 ha scritto:credo che ciò che succeda sia tutto sommato un processo semplice:

le ludoteche pub meglio si adattano al compromesso, in fondo chi non ama giocare potrà sempre dire di essere andato a prendere una birra...


Senza contare che se c'è anche il televisore alcuni sono liberi di lobotomizzarsi davanti al teleschermo, soprattutto quando si giocano le partite.... :drool:

genma1 ha scritto:La ludoteca nuda e semplice, diventa ormai un luogo estremo che ci mette di fronte alla difficile scelta tra hobby/vita sociale...poi se avete tutti amici ludicamente sfegatati o una quantità di tempo libero incredibile...beh il problema non si pone ;)


E poi....non neghiamo che le case sono anche molto comode, pieni di confort e di giochi.... :verysmile:
MORK

A Roma, la serata ludica è:
THE GOLDEN RULE
Offline mork
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4595
Iscritto il: 31 marzo 2004
Goblons: 470.00
Località: Roma - De Sanctis Villa
Mercatino: mork

Messaggioda genma1 » 17 gen 2005, 14:45

mork ha scritto:E poi....non neghiamo che le case sono anche molto comode, pieni di confort e di giochi.... :verysmile:

...e si spende poco :idea: , il che con questi chiari di luna non guasta ;)
The (Real) Panda Goblin!
A Roma, la serata ludica è
Immagine
Offline genma1
Saggio
Saggio

Avatar utente
Top Reviewer 2 Star
 
Messaggi: 1955
Iscritto il: 06 luglio 2004
Goblons: 4,260.00
Località: Roma(RM) e Frosinone(FR)
Mercatino: genma1

Messaggioda kane » 17 gen 2005, 17:38

Credo che talvolta l'ambiente familiare possa offrire molti vantaggi al gioco, cene, possibilità di fumare visti i tempi, tranquillità, tempi più liberi..
Oltre a questo non si troveranno ragazzi scalmanati che giocano ad altro, cosa da non sottovalutare!!!
Le associazioni, o le ludoteche hanno talvolta dei problemi strutturali, che alla fine possono dissuadere il semplice giocatore... :twisted:

Kane The Bastard Inside

Offline kane
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 1225
Iscritto il: 10 febbraio 2004
Goblons: 70.00
Località: Roma
Mercatino: kane

Messaggioda Dathon » 17 gen 2005, 21:28

Il vantaggio del gioco in casa e' anche la disponibilita' dei giochi.

Le ludoteche che conosco non hanno vasta scelta, specialmente tra le novita'. Quindi ci si dovrebbe andare preparati.

Le nostre serate di gioco iniziano solo con l'idea di incontrarci, poi, una volta arrivati tutti, si decide il gioco. In genere una prima partita da circa 2 ore per chiudere con un gioco veloce.
Dathon.

So long, and thanks for all the fish
Offline Dathon
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 120
Iscritto il: 06 gennaio 2004
Goblons: 30.00
Località: Roma - Rebibbia (near not inside)
Mercatino: Dathon

Messaggioda hywel » 18 gen 2005, 10:48

Il motivo principale per il quale normalmente non frequento ludoteche "pure" e' principalmente uno e uno soltanto :

L'ORARIO DI CHIUSURA

Abbiamo gia' ampiamente discusso la feccenda "La partita non si interrompe per nessun motivo" qualche tempo fa e percio' non mi ripetero',

per chi non avesse letto il post citato fondamentalmente il fatto che ad un certo punto il locale chiude e ti manda a casetta provocando l'interruzione della partita mi sconvolge.

P.S.
se siete di quei fortunati che non hanno bisogno di lavorare per vivere potete andare nelle ludoteche alle 16:00 e se chiudono alle 01:00 del mattino capisco che per voi non e' un problema
Hello, my name is Inigo Montoya. You killed my father, prepare to die.
Offline hywel
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 213
Iscritto il: 02 dicembre 2003
Goblons: 60.00
Località: Roma
Mercatino: hywel


Torna a Chiacchiere e questioni filosofiche inerenti il mondo dei giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti