Sacrifici per la divulgazione: si o no?

Discussioni su tutto ciò che circonda il mondo dei giochi e che non trova spazio nelle altre sezioni del forum, come classifiche e collezioni ma anche discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Cippacometa, Sephion, pacobillo, Rage

Sacrifici per la divulgazione: si o no?

Messaggioda CuordiLeone » 24 nov 2011, 14:55

Salve a tutti. Sono nuovo, mi sono iscritto da pochi giorni a questo sito ed è da pochissimo che mi sto appassionando ai giochi da tavolo. A proposito dell'iniziazione ai giochi da tavolo vorrei poter dire la mia esperienza.

Ieri ho partecipato ad una serata con amici, c'erano anche persone nuove che non conoscevo ed eravamo a casa di uno di questi. Alla fine ci siamo ritrovati a giocare ad alta tensione. io non conoscevo quel gioco ed il padrone del gioco, quando ho chiesto "potresti spiegarmelo?" mi ha risposto una cosa tipo "il gioco è molto carino ma è meglio che te lo spiega un altro" e mi indica una persona del gruppo che gentilmente me lo spiega. La serata scorre tranquilla per il resto, però questo ragazzo mi p rimasto impresso, più per i modi spiccioli e fastidiosi che per altro. Tornando a casa con un amico ho detto: "Ma se uno non conosce il gioco che colpa ne può avere? Che fa questo gioca solo con persone che conoscono i giochi a cui gioca lui?" Io credo che sia anche questo uno dei problemi della diffusione del gioco da tavolo, l'atteggiamento snobbistico di alcuni credo. ;)
Ultima modifica di CuordiLeone il 26 nov 2011, 22:31, modificato 1 volta in totale.
Offline CuordiLeone
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 143
Iscritto il: 20 novembre 2011
Goblons: 0.00
Località: Bari (città)
Mercatino: CuordiLeone

Messaggioda aledrugo1977 » 24 nov 2011, 15:00

CuordiLeone ha scritto:, l'atteggiamento snobbistico di alcuni credo. ;)


Ohi non tutti sono bravi a spiegare (io ne conosco un sacco incapaci di spiegare le regole ;) ), quindi magari era semplicemente una ottimizzazione della serata lasciar spiegare il più bravo del gruppo.

E' solo un'altra chiave di lettura, poi conosci tu le persone in questione e magari è proprio come dici tu. Ad ogni modo di solito avere nuovi giocatori equivale a nuovo potenziale divertimento.
Offline aledrugo1977
Goblin sondaggisticus
Goblin sondaggisticus

Avatar utente
Top Author 2 Star
TdG Auctioneer Level 1
TdG Editor
 
Messaggi: 9219
Iscritto il: 12 gennaio 2006
Goblons: 3,440.00
Località: Pendolare senza fissa dimora. Ora Sarzana!
Mercatino: aledrugo1977
Starcraft Fan Sono stato alla Gobcon 2016 Il trono di spade Fan Sono un Sava follower

Messaggioda Inuyasha » 24 nov 2011, 17:15

E' capacissimo, come dice Aledrugo, che non sapeva spiegarlo ^^
Molti giocatori, seppur bravissimi e a conoscenza di moltissimi giochi non sanno davvero spiegarli.
Sono un mezzo demone cacciatore di giochi
Offline Inuyasha
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1202
Iscritto il: 24 maggio 2004
Goblons: 0.00
Località: Palermo
Mercatino: Inuyasha

Messaggioda CuordiLeone » 24 nov 2011, 22:58

Inuyasha ha scritto:E' capacissimo, come dice Aledrugo, che non sapeva spiegarlo ^^
Molti giocatori, seppur bravissimi e a conoscenza di moltissimi giochi non sanno davvero spiegarli.


Il punto è che ho dimenticato di dire un dettaglio nella fretta di scrivere (dovevo andare a lavoro), il tizio mentre mi rispondeva sbuffava e poi il ragazzo che me lo ha spiegato lo ha "rimproverato" dicendo (traduco dal barese) "Ma se non lo conosce cosa vuoi da lui?!". Quindi mi sa che proprio non voleva... che ci possiamo fare. Non credo di essere un caso isolato, penso che ce ne siamo molti in giro di persone come quel ragazzo che ho incontrato io.
Offline CuordiLeone
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 143
Iscritto il: 20 novembre 2011
Goblons: 0.00
Località: Bari (città)
Mercatino: CuordiLeone

Messaggioda aledrugo1977 » 24 nov 2011, 23:49

Inuyasha ha scritto:Tanelorn e nakedape hanno ragione!


C'avete tutti ragione! Anche io se il tavolo non è competitivo e il gioco non mi piace...inizio a storcere il naso! E' grave?!
Offline aledrugo1977
Goblin sondaggisticus
Goblin sondaggisticus

Avatar utente
Top Author 2 Star
TdG Auctioneer Level 1
TdG Editor
 
Messaggi: 9219
Iscritto il: 12 gennaio 2006
Goblons: 3,440.00
Località: Pendolare senza fissa dimora. Ora Sarzana!
Mercatino: aledrugo1977
Starcraft Fan Sono stato alla Gobcon 2016 Il trono di spade Fan Sono un Sava follower

Messaggioda Tanelorn » 24 nov 2011, 23:57

Cuordileone, il problema è che ci sono giochi dove un novellino può sballare completamente la partita (non perché fa apposta, ma perché non conosce il gioco). Se uno ama i "gioconi" e riesce a farli una volta alla settimana quando va bene, gli potrebbe scocciare che la sua partita possa venire completamente sfasata da qualcuno che non sa giocare o gioca alla boia d'un giuda. Purtroppo chi non gioca in quel modo spesso non sembra capire questa cosa (ho litigato con amici perché giocavano a caso a giochi in cui l'atteggiamento deve essere a mio avviso diverso, e al mio "amici come prima ma con te vengo al pub e al cinema, ma allo stesso tavolo giochiamo solo ai filler, non ai giochi più complessi" pur riconoscendo di giocare "spensieratamente" non capivano la situazione dicendo "è solo un gioco" e offendendosi)...
Offline Tanelorn
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 3055
Iscritto il: 04 marzo 2008
Goblons: 0.00
Località: Bologna
Mercatino: Tanelorn

Messaggioda Frost82 » 25 nov 2011, 0:09

Tanelorn, indubbiamente.

Infatti può prendere il suo gioco, prendere 3 amici, dirgli di non dire a nessuno della serata e chiudersi in cantina a giocare al suo caro giochino. :-)
Vedrai che a fine partita lui sarà contento e i suoi amici anche e tutto il mondo, ANCHE :-)

Ora scherzi a parte, se sei uno competitivo che vuoi giocare ai "gioconi" e una sera c'è uno nuovo, non proponi di giocare a quel gioco, proponi di giocare ad altro. Se non lo fai, hai un problema, grave, ma non è il "niubbo".
Inoltre, se assumi il comportamento del "nobile ferito", danneggi tutta la serata a tutti (compreso a te stesso).

Secondo me, basta semplicemente un pelo di elasticità mentale, ma a tanti sulla Tana manca :-)
Solitamente cerco di avere i guanti di velluto, ma quando serve metto quelli di ghisa.
Offline Frost82
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1276
Iscritto il: 17 dicembre 2004
Goblons: 160.00
Mercatino: Frost82

Messaggioda Tanelorn » 25 nov 2011, 0:23

Frost, una sera ci può stare, ma se i niubbi mi capitano 4/5/6 volte di fila, io poi mi chiudo nella mia tana e gioco coi miei compari. E stai tranquillo che se incontriamo qualcuno che vuole arrivare ai giochi complessi pian piano lo iniziamo ed entra anche lui nel giro.
Il punto è che c'è chi ama il gioco in generale e vuole diffondere la sua passione, per lui la gioia è portare frotte di gente nuova a conoscere il suo hobby. C'è poi chi invece ama l'aspetto più competitivo del gioco (e non ama tutti i giochi in generale) ed ha un approccio diverso. Non è che uno o l'altro ha un problema grave, è che sono proprio due mondi diversi.
Offline Tanelorn
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 3055
Iscritto il: 04 marzo 2008
Goblons: 0.00
Località: Bologna
Mercatino: Tanelorn

Messaggioda CuordiLeone » 25 nov 2011, 0:26

Tanelorn ha scritto:Cuordileone, il problema è che ci sono giochi dove un novellino può sballare completamente la partita (non perché fa apposta, ma perché non conosce il gioco). Se uno ama i "gioconi" e riesce a farli una volta alla settimana quando va bene, gli potrebbe scocciare che la sua partita possa venire completamente sfasata da qualcuno che non sa giocare o gioca alla boia d'un giuda. Purtroppo chi non gioca in quel modo spesso non sembra capire questa cosa (ho litigato con amici perché giocavano a caso a giochi in cui l'atteggiamento deve essere a mio avviso diverso, e al mio "amici come prima ma con te vengo al pub e al cinema, ma allo stesso tavolo giochiamo solo ai filler, non ai giochi più complessi" pur riconoscendo di giocare "spensieratamente" non capivano la situazione dicendo "è solo un gioco" e offendendosi)...


Permettimi ma hai commesso un errore di ragionamento. Hai messo insieme amici poco seri con persone alle prime armi e sono cose assolutamente diverse. Per quanto riguarda il fatto che la partita possa essere sballata da un "novellino" (e vorrei farti notare che è un termine dispregiativo) posso capire il disagio, ma quì veniamo al senso della discussione: secondo me prima si perde il senso di cosa vuol dire "giocare", e poi veramente si allontana qualcuno interessato da questo interesse. Io personalmente ti dico che ci sono rimasto male per quell'atteggiamento, se tu senti di doverlo giustificare posso capire la tua posizione ma secondo me è stato un grave atto di intolleranza.

E poi scusate... cos'è un niubbo?
Offline CuordiLeone
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 143
Iscritto il: 20 novembre 2011
Goblons: 0.00
Località: Bari (città)
Mercatino: CuordiLeone

Messaggioda groblnjar » 25 nov 2011, 1:42

Niubbo è l'italianizzazione della parola newbie che, dal "tecnico":

nuovo utilizzatore di internet

si utilizza per definire una persona alle prime armi, un novellino appunto.

Le tue parole sui novellini sono azzeccatissime.
Ed ancor più azzeccato è il tuo ricordarci che stiamo giocando.
Offline groblnjar
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 1222
Iscritto il: 27 ottobre 2009
Goblons: 160.00
Località: Munt Caràss (SUI)
Utente Bgg: groblnjar
Mercatino: groblnjar

Messaggioda Inuyasha » 25 nov 2011, 2:47

In questo caso è vero che il neo aggiunto possa falsare la partita, però tutti abbiamo iniziato una volta con questo hobby e se avessimo avuto l'esperto che ci guardava con sufficienza non staremmo qui a giocare ^^
Secondo me bisognava in questo caso spiegare il gioco e giocarci e nel caso aiutarlo a capire il gioco. Magari la prima partita non sarà competitiva al massimo ma se si appassiona ci sarà un giocatore in più per prossime sfide.
Sono un mezzo demone cacciatore di giochi
Offline Inuyasha
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1202
Iscritto il: 24 maggio 2004
Goblons: 0.00
Località: Palermo
Mercatino: Inuyasha

Messaggioda aledrugo1977 » 25 nov 2011, 3:26

Io gioco al tavolo solo se ci sono Messi, Evd e Nakedape.

Scherzi a parte, credo che tutto sommato la posizione di Tanelorn sia comprensibile e neppure così "snob": lui stesso dice che se qualcuno vuole entrare nel giro hardcore...si aggiunge un posto a tavola.
Offline aledrugo1977
Goblin sondaggisticus
Goblin sondaggisticus

Avatar utente
Top Author 2 Star
TdG Auctioneer Level 1
TdG Editor
 
Messaggi: 9219
Iscritto il: 12 gennaio 2006
Goblons: 3,440.00
Località: Pendolare senza fissa dimora. Ora Sarzana!
Mercatino: aledrugo1977
Starcraft Fan Sono stato alla Gobcon 2016 Il trono di spade Fan Sono un Sava follower

Messaggioda nakedape » 25 nov 2011, 6:35

CuordiLeone ha scritto:ma quì veniamo al senso della discussione: secondo me prima si perde il senso di cosa vuol dire "giocare", e poi veramente si allontana qualcuno interessato da questo interesse. Io personalmente ti dico che ci sono rimasto male per quell'atteggiamento, se tu senti di doverlo giustificare posso capire la tua posizione ma secondo me è stato un grave atto di intolleranza.


Il senso del giocare cambia moltissimo di gioco in gioco e di persona in persona. Ci sono dei giochi "caciaroni" birra e salsiccia (per intenderci) che vanno giocati con lo spirito del famo casino!! Poi ci sono i filler, magari impegnativi, che però essendo dei riempitivi possono accogliere anche i neofiti. Discorso diverso per i "gioconi". Intanto chi dice "è solo un gioco" secondo me è un pò fuori dalla mia strada. Il gioco è la mia passione, e le mie passioni le vivo seriamente. E rivendico il diritto di dire NO a qualcuno nel mio tavolo se non mi va (echeccavolo). Specie se mi rovina la partita. Nessuno offende nessuno. Si pretende anche un pizzico di rispetto verso chi vuole giocarsi la propria "sfidona del venerdì" in santa pace.

Provateci voi ad andare allo stadio dove si gioca una partita di calcio, magari tra due squadre famose, e dite "mi fate giocare?" Vi stupireste se vi dicessero di no? E il calcio sarebbe più serio dei gdt?
Provate a fare la stessa cosa in un torneo di Bridge, allora...
Si tratta di capire che c'è un momento per tutto. C'è un momento per la divulgazione e un momento per il giocone. E chi decide non è il neofita, ma il divulgatore che si mette a disposizione (e credetemi lo fanno praticamente tutti) per spiegare.
D' altro canto questi giochi non sono oggetti misteriosi ed insondabili, arrivano con tanto di regolamento al seguito. Io stesso sono tornato ad appassionarmi al gdt dopo avere giocato a Citadels, Colossal Arena ed Agricola...e nessuno mi aveva spiegato le regole. Avere la supponenza di arrivare una sera in tana e pretendere di essere accolti al tavolo che più ci intriga (eludendo i consigli dei divulgatori) è una cosa che ho visto fare alla ultima gobcon da un bambino di 10 anni, il quale diceva di volere giocare a Through the ages, che l'inglese lui lo conosceva benissimo...e poi mi sbagliava le regole di Ricochet Robot (uno dei filler più semplici della storia).

Insomma il neofita è sempre bene accetto e troverà SEMPRE un posto ai nostri tavoli. SEMPRE. Ma che pretenda di sedersi subito dove vuole lui, ecco mi pare un pò eccessivo.
Impressioni di Gioco

Qualità al posto di quantità.

https://www.facebook.com/groups/702594666567184
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12656
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Mercatino: nakedape
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Messaggioda notfound » 25 nov 2011, 10:00

CuordiLeone ha scritto:... Io personalmente ti dico che ci sono rimasto male per quell'atteggiamento, se tu senti di doverlo giustificare posso capire la tua posizione ma secondo me è stato un grave atto di intolleranza.

E poi scusate... cos'è un niubbo?


francamente io ne faccio una questione di buone maniere ed in questo che racconti ci vedo soprattutto maleducazione, personalmente a 38 anni suonati non mi permetterei mai di assumere tali atteggiamenti, quando invito delle persone a casa mia e tra di loro ci sono dei neofiti faccio di tutto per farli stare a proprio agio, ma probabilmente, leggendo certe cose, devo appartenere ad una razza in via di estinzione...

poi chiaramente se ho voglia di farmi una partita "seria" mi coordino con amici rodati e non mi sogno nemmeno di estendere inviti a persone che potrebbero compromettere le aspettative della serata, ma questo credo sia totalmente ovvio!
GIOCHI IN VENDITA: LUPUSBURG, TRANSEUROPA
Per foto e dettagli:
https://www.facebook.com/groups/mercatinoludico/permalink/815057132019725/
Offline notfound
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 3315
Iscritto il: 02 gennaio 2011
Goblons: 60.00
Località: Napoli
Mercatino: notfound

Messaggioda Izraphael » 25 nov 2011, 10:04

CuordiLeone ha scritto:ma quì veniamo al senso della discussione: secondo me prima si perde il senso di cosa vuol dire "giocare", e poi veramente si allontana qualcuno interessato da questo interesse. Io personalmente ti dico che ci sono rimasto male per quell'atteggiamento, se tu senti di doverlo giustificare posso capire la tua posizione ma secondo me è stato un grave atto di intolleranza.


"Grave atto di intolleranza" a casa mia è un'altra cosa, non rifiutarsi di spiegare un gioco perchè magari quella sera uno ha le palle girate e vuole stare per i fatti suoi... le parole sono importanti, come dice Nanni Moretti.
Se ci sei rimasto male mi dispiace, ma non mi sembra che sia successo nulla di così grave, è più un piccolo screzio sul piano sociale fra te e un altro singolo.

Seconda cosa: come diceva nakedape, "Il senso del giocare cambia moltissimo di gioco in gioco e di persona in persona", sta al giocatore trovare il gioco e la compagnia che meglio si adattano alle sue esigenze. Per fare un esempio, a me i "gioconi da 4-6 ore", da giocare "seriamente" non piacciono, se mi sedessi non mi divertirei e magari rovinerei la partita agli altri, quindi passo la mano e vado a farmi un Puerto Rico, e siamo tutti amici come prima... conosco gente che gioca solo giochi light, disimpegnati, e che non gioca per vincere ma per farsi due risate (cosa che a volte piace fare anche a me). Mi siedo con loro? Dipende da quanta voglia ho, altrimenti vado a fare altro. Plain and simple.
Marco Valtriani
Lead Designer
Red Glove Edizioni & Distribuzioni
Offline Izraphael
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
Top Reviewer
Game Inventor
 
Messaggi: 3981
Iscritto il: 05 marzo 2007
Goblons: 1,040.00
Località: Pisa
Mercatino: Izraphael

Prossimo

Torna a Chiacchiere e questioni filosofiche inerenti il mondo dei giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti