Scarsa interazione

Discussioni su tutto ciò che circonda il mondo dei giochi e che non trova spazio nelle altre sezioni del forum, come classifiche e collezioni ma anche discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Cippacometa, pacobillo, Sephion, Rage

Messaggioda manhunter72 » 4 apr 2008, 15:36

Direi che qui il discorso sui personali limiti cognitivi è alquanto opinabile.

Quella che tu chiami 'elemtare distinzione' non mi sfugge affatto, soltanto che è molto meno netta e più sfumata di come tu la presenti.

Il caso della fromula 1 da te presentato è infatti calzante per questo discorso. Spesso le manovre cosidette 'scorrette' o comunque 'fuori dal regolamento', sovente mascherate o reinterpretate come involontarie, o 'emergenze a salvaguardia della sicurezza', si rivolvono in una sequela di ricorsi che finiscono quasi sempre con il lasciare in bocca amari sapori e impressioni di giudizi di parte e secondo convenienza.

Riguardo l'atletica, se tu pensi che ('in effetti', come dici tu..) l'interazione non ci sia, sei proprio fuori strada!

In ogni disciplina, per quanto codificata e regolamentata, atleti e giocatori competono secondo delle norme (è ovvio!!!), ma in un ambiente sempre contestualizzato e variabile da istante a istante, costretti e incentivati (sottolineo incentivati) a contendere con un certo mumero di avversari. Pensare che gli antagonisti (oltre che il 'campo' di gioco', o lo stesso motivo del contendere), siano pressoché ininfluenti nell'esito della nostra prestazione, perché magari non intervengono 'direttamente' sulla nostra azione, ma magari ci gareggiano fianco a fianco, o addirittura un momento prima o dopo, è sbagliato e fuorviante.
Nessun atleta o giocatore compete in una campana di vetro! Se così pensi che sia, o se questo è il tuo obiettivo, puoi sempre crearti il tuo gioco, o la tua competizione in solitario, secondo le tue regole autoimposte, e cercare di fare i tuoi record.
Offline manhunter72
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 77
Iscritto il: 16 settembre 2005
Goblons: 0.00
Località: lido di camaiore
Mercatino: manhunter72

Messaggioda linx » 4 apr 2008, 18:30

manhunter72 ha scritto: Se così pensi che sia, o se questo è il tuo obiettivo, puoi sempre crearti il tuo gioco, o la tua competizione in solitario, secondo le tue regole autoimposte, e cercare di fare i tuoi record.


Non mi pare Tanis sostenga ciò, anzi! Forse proprio il contrario: l'interazione la trovi in ogni gioco, anche in quelli che vengono additati come solitari.
Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".
Offline linx
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Messaggi: 6474
Iscritto il: 03 dicembre 2003
Goblons: 920.00
Località: Busto Arsizio (VA)
Yucata: linx
Mercatino: linx
Agricola fan Membro della giuria Goblin Magnifico Yucata Player Le Havre Fan Ilsa Magazine fan

Messaggioda Mugnaio » 7 apr 2008, 12:52

manhunter72 ha scritto:
teoricamente alle olimpiadi i centometristi dovrebbero farli correre uno alla volta visto che tanto non possono prendersi a gomitate, sono certo sarebbe divertente allo stesso modo :grin:


Bella caxxata! Così mandiamo lo sport a farsi fottere!
E le condizioni in cui viene disputata la prova dove le mettiamo?
I fattori che influenzano una gara stanno alla base di ogni competizione sportiva! E' per questo che si distinguono i campioni!

Ma che sport avete in mente voi? Mi sa proprio che conosciate solo quelli su playstation!

Ha proprio ragione gigio... se nella maggior parte dei giochi trovate che gli altri partecipanti (che poi dovrebbere essere i vostri amici) rappresentano solo un qualchedi 'disturbo', mi sa bene che per voi vadano bene dei 'solitari'...


a volte gli smiles non sono messi proprio a caso
Offline Mugnaio
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 767
Iscritto il: 04 ottobre 2007
Goblons: 0.00
Località: Milano
Mercatino: Mugnaio

Messaggioda tanis70 » 7 apr 2008, 12:55

linx ha scritto:
manhunter72 ha scritto: Se così pensi che sia, o se questo è il tuo obiettivo, puoi sempre crearti il tuo gioco, o la tua competizione in solitario, secondo le tue regole autoimposte, e cercare di fare i tuoi record.


Non mi pare Tanis sostenga ciò, anzi! Forse proprio il contrario: l'interazione la trovi in ogni gioco, anche in quelli che vengono additati come solitari.


Grazie per aver meglio esplicitato quello che intendevo... temevo di non essere stato chiaro io...
Offline tanis70
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
Game Inventor
 
Messaggi: 1430
Iscritto il: 30 gennaio 2005
Goblons: 330.00
Località: Torino
Facebook:https://www.facebook"> https://www.facebook
Mercatino: tanis70

Precedente

Torna a Chiacchiere e questioni filosofiche inerenti il mondo dei giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Seldon e 0 ospiti