[IMPRESSIONI] Shadowrun: Crossfire - Deckbuilder molto tosto

Discussioni generali sui giochi da tavolo, di carte (non collezionabili/LCG) o altri tipi di gioco che non hanno un Forum dedicato. Indicate sempre il gioco di cui parlate nel titolo dei vostri post e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum, come la guida per l'uso dei TAG nelle discussioni.

Moderatori: IGiullari, Agzaroth, romendil, Jehuty, rporrini, Hadaran, UltordaFlorentia

[IMPRESSIONI] Shadowrun: Crossfire - Deckbuilder molto tosto

Messaggioda gen0 » 6 apr 2017, 11:06

Come da tradizione arrivata la mia review apro il topic per parlare del gioco

https://www.goblins.net/recensioni/shad ... stato-puro


Lo consiglio spassionatamente :sisi: Divertente, appagante, difficilissimo e porta dipendenza come una droga :pippotto: raramente mi è capitato di beccare giochi che mi facessero l'effetto di pensare spesso "mi vorrei fare una partita" durante la stessa giornata.

Con questo succede :snob:


Ve lo consiglio assolutamente. Se avete domande a disposizione
Immagine
Offline gen0
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2811
Iscritto il: 14 luglio 2014
Goblons: 70.00
Località: Roma
Utente Bgg: gen0
Mercatino: gen0
Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Podcast Maker

Re: [IMPRESSIONI] Shadowrun: Crossfire - Deckbuilder molto t

Messaggioda gen0 » 6 apr 2017, 11:16

Aggiungo, come da review, che è un titolo veramente molto ma molto difficile :D

se volete una semplice "passeggiata divertente" in ambito deckbuilding c'è clank :D questo è per chi vuole sputare denti e sangue per portare a casa la vittoria :D
Immagine
Offline gen0
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2811
Iscritto il: 14 luglio 2014
Goblons: 70.00
Località: Roma
Utente Bgg: gen0
Mercatino: gen0
Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Podcast Maker

Re: [IMPRESSIONI] Shadowrun: Crossfire - Deckbuilder molto t

Messaggioda Mik » 6 apr 2017, 11:48

Sono combattuto. La tua recensione è entusiasta ma l'avevo seguito molto tempo fa e avevo letto varie recensioni che mi hanno piuttosto raffreddato.

Credo preferirei provarlo prima se mai ne avessi occasione.
Offline Mik
Maestro Goblin
Maestro Goblin

Avatar utente
TdG Top Supporter
 
Messaggi: 17999
Iscritto il: 16 luglio 2011
Goblons: 130.00
Località: Venezia
Mercatino: Mik

Re: [IMPRESSIONI] Shadowrun: Crossfire - Deckbuilder molto t

Messaggioda gen0 » 6 apr 2017, 11:56

Mik ha scritto:Sono combattuto. La tua recensione è entusiasta ma l'avevo seguito molto tempo fa e avevo letto varie recensioni che mi hanno piuttosto raffreddato.

Credo preferirei provarlo prima se mai ne avessi occasione.


ho letto anche io alcune recensioni che mi avevano raffreddato, ma poi ho continuato a scavare as always e, come sempre, tocca capire cosa non è piaciuto veramente :D cosa si nasconde tra le righe.

spesso in questo caso era tanta frustrazione per le sconfitte. Perchè davvero non stento a definire questo il gioco il più difficile che abbia affrontato.
Ed è difficile in un modo che apparentemente fa pensare a solo pura e semplice sfortuna.

"ah ho perso perchè ho pescato quel nemico"

"ah ho perso perchè è uscita quella carta crossfire"

L'impressione è davvero quella. Ma se analizzi a fondo ti accorgi che magari se in quel momento avessi comprato quella carta invece di quell'altra e se avessi ucciso prima quel nemico invece dell'altro ecco che magari le cose sarebbero andate diversamente.
Anche perchè come ho scritto in review giocatori molto esperti sono saliti ad un 80% di partite vinte, quindi c'è una vera e propria crescita del giocatore che impara come affrontare al meglio le mazzate che il titolo tira (ed indubbiamente la curva di difficoltà è molto ripida all'inizio per poi assestarsi quando si acquisisce più esperienza ed abilità).

Ed è una cosa che ho provato anche sulla mia pelle.

La missione crossfire ha 3 scenari. Se sopravvivi al terzo hai vinto.

Prima partita -> morto ad inizio secondo scenario.
Seconda -> morto di nuovo ad inizio secondo.
Terza -> morto ad inizio terzo.
Quarta -> morto a fine secondo.
Quinta -> abort della missione ad inizio terzo ma estrazione riuscita -> 1 punto esperienza.
Sesta -> abort della missione quasi a fine terzo ed estrazinoe riuscita -> 1 altro punto.

ecc.

Se continui a giocare lo vedi. Te ne accorgi. Se ti fermi alle prime 2-3 partite la percezione superficiale può esser fallata. Anche perchè è un gioco che magari ti dà un solo "varco" per uscirne e se sbagli quell'azione chiave salta tutto.


Ovvio, non son qui a dire che il fattore fortuna non sia presente eh :D Si parla pur sempre di pescare da un deck che può togliere 1 punto vita a tutti i giocatori (quando alcuni partono con 4 punti vita e i nemici in media ne fan 2), però non è quello che ti fa perdere la partita. O almeno non in modo "fastidioso" (poi ovvio, se non si reggono eventi stocastici...)
Immagine
Offline gen0
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2811
Iscritto il: 14 luglio 2014
Goblons: 70.00
Località: Roma
Utente Bgg: gen0
Mercatino: gen0
Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Podcast Maker

[IMPRESSIONI] Shadowrun: Crossfire - Deckbuilder molto tosto

Messaggioda Mik » 6 apr 2017, 12:07

Il punto è per me capire se le prime partite (al di la di perderle) offrono un esperienza tale da invogliarmi a provare finché divento esperto.

Non è tanto il perdere che mi ferma (anzi... amo le sfide e se mi si dice che è ostico per me è un plus)... è che se non mi appassiona il percorso allora finita velocemente sullo scaffale dimenticato.

Ho letto parecchio in giro ma questa cosa non sono riuscita a estrapolarla.

Cosa quindi estremamente soggettiva e che posso purtroppo fugare in parte solo provandolo :triste:
Offline Mik
Maestro Goblin
Maestro Goblin

Avatar utente
TdG Top Supporter
 
Messaggi: 17999
Iscritto il: 16 luglio 2011
Goblons: 130.00
Località: Venezia
Mercatino: Mik

Re: [IMPRESSIONI] Shadowrun: Crossfire - Deckbuilder molto t

Messaggioda gen0 » 6 apr 2017, 12:17

Mik ha scritto:Il punto è per me capire se le prime partite (al di la di perderle) offrono un esperienza tale da invogliarmi a provare finché divento esperto.

Non è tanto il perdere che mi ferma (anzi... amo le sfide e se mi si dice che è ostico per me è un plus)... è che se non mi appassiona il percorso allora finita velocemente sullo scaffale dimenticato.

Ho letto parecchio in giro ma questa cosa non sono riuscita a estrapolarla.

Cosa quindi estremamente soggettiva e che posso purtroppo fugare in parte solo provandolo :triste:


beh sì immagino che dipenda in gran parte.

personalmente ero molto invogliato perchè percepivo che la sconfitta era dovuta in gran parte ad errori nostri. A questo aggiungi la percezione di apprendere piano piano sempre di più i meccanismi del titolo (tutt'altro che banali nella sua semplicità di fondo) ed ecco che volevo subito rigiocarci :asd:
Immagine
Offline gen0
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2811
Iscritto il: 14 luglio 2014
Goblons: 70.00
Località: Roma
Utente Bgg: gen0
Mercatino: gen0
Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Podcast Maker

Re: [IMPRESSIONI] Shadowrun: Crossfire - Deckbuilder molto t

Messaggioda Eithereven » 6 apr 2017, 12:42

Invece io voglio fare una domanda sulla rigiocabilità.
Come ti è sembrata? E' effettivamente presente?
Oppure una volta che hai vinto tutto lo metti lì e basta?
Quando trovo un deckbuilding cooperativo, quest'aspetto mi frena sempre tantissimo.
Offline Eithereven
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
TdG Moderator
Tdg Supporter
 
Messaggi: 2687
Iscritto il: 01 settembre 2011
Goblons: 20.00
Località: Napoli
Utente Bgg: Eithereven
Board Game Arena: Eithereven
Mercatino: Eithereven
Sei iscritto da 5 anni. Sei nella chat dei Goblins Sono un cattivo Ho partecipato a una partita al Trono di Spade Online Ho partecipato alla Play di Modena Io gioco col rosso I viaggi di Marco Polo fan Ventennale Goblin Ho comprato la spilla alla Play 2017

Re: [IMPRESSIONI] Shadowrun: Crossfire - Deckbuilder molto t

Messaggioda gen0 » 6 apr 2017, 12:57

Eithereven ha scritto:Invece io voglio fare una domanda sulla rigiocabilità.
Come ti è sembrata? E' effettivamente presente?
Oppure una volta che hai vinto tutto lo metti lì e basta?
Quando trovo un deckbuilding cooperativo, quest'aspetto mi frena sempre tantissimo.


l'aspetto legacy, il quantitativo di missioni, la randomizzazione dei veri deck e il quantitativo di carte a parer mio lo rendono uno dei deckbuilder più rigiocabili in assoluto :sisi:

all'inizio non hai tutte le missioni accessibili, però permangono comunque tutti gli altri elementi

per vincere tutti gli scenari ci vuole parecchio e pur finendoli tutti puoi comunque rigiocarli all'infinito, modificare le missioni aumentando le difficoltà con degli elementi che si possono modificare (aumenti la difficoltà e acquisisci più esperienza) ecc
Immagine
Offline gen0
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2811
Iscritto il: 14 luglio 2014
Goblons: 70.00
Località: Roma
Utente Bgg: gen0
Mercatino: gen0
Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Podcast Maker

Re: [IMPRESSIONI] Shadowrun: Crossfire - Deckbuilder molto t

Messaggioda temujin » 6 apr 2017, 13:41

A me piace molto la serie dei videogame... quindi un pensierino ce lo stavo facendo.
Con il mio gruppo ha preso molto Eldritch Horror... per quanto possibile, riesci a fare un paragone con questo?

Volevo chiedere della longevità per mi hai già risposto XD
Offline temujin
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Messaggi: 438
Iscritto il: 04 novembre 2010
Goblons: 20.00
Località: Pisa
Board Game Arena: temujin14
Mercatino: temujin

Re: [IMPRESSIONI] Shadowrun: Crossfire - Deckbuilder molto t

Messaggioda wolframius » 6 apr 2017, 13:53

Ricordo che una delle critiche più ricorrenti a questo gioco fosse che il sistema di avanzamento dei PG fosse fatto un po' male, nel senso che per acquistare esperienza bisognava "grindare" e fare missioni su missioni su missioni.

Cosa ne pensa chi l'ha giocato riguardo questo aspetto?
Offline wolframius
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1711
Iscritto il: 19 gennaio 2012
Goblons: 0.00
Località: Piacenza/Pavia
Mercatino: wolframius

Re: [IMPRESSIONI] Shadowrun: Crossfire - Deckbuilder molto t

Messaggioda gen0 » 6 apr 2017, 14:00

temujin ha scritto:A me piace molto la serie dei videogame... quindi un pensierino ce lo stavo facendo.
Con il mio gruppo ha preso molto Eldritch Horror... per quanto possibile, riesci a fare un paragone con questo?

Volevo chiedere della longevità per mi hai già risposto XD


Non saprei come farti un paragone con eldritch :D Sono entrambi cooperativi ma oltre a quello hanno ben poco in comune.

Eldritch si basa sul chiudere i portali, tiri di caratteristiche varie ecc.
Shadowrun si apparecchia nella metà (se non 1/4) del tempo ma ha componenti molto "basilari", nel senso che una tavola con shadowrun è così


Immagine

c'è una bella differenza anche in questo.

Per il resto shadowrun richiede una collaborazione e comunicazione maggiori tra i giocatori e secondo me anche una capacità maggiore nella lettura delle situazioni di gioco. Se sbagli la priorità della chiusura dei portali una volta ad eldritch te la cavi, se sbagli una volta la priorità dei nemici da uccidere in shadowrun probabilmente la partita è persa :D

La durata è molto diversa. Eldritch sotto i 120 minuti non ci va, Shadowrun dura la metà esatta (massimo, spesso si muore prima).

In eldritch ogni volta ricominci col pg "azzerato", in shadowrun il tuo pg con le abilità acquistate te lo porti dietro (solo quelle, non ci sono altre modifiche permanenti)

Sono molto diversi come titoli ma entrambi validi secondo me.
Immagine
Offline gen0
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2811
Iscritto il: 14 luglio 2014
Goblons: 70.00
Località: Roma
Utente Bgg: gen0
Mercatino: gen0
Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Podcast Maker

Re: [IMPRESSIONI] Shadowrun: Crossfire - Deckbuilder molto t

Messaggioda Pigoz » 6 apr 2017, 14:16

Un paragone con Aeon's end, sempre da te recensito?
Mi pare che questo shadowrun abbia più testo sulle carte e maggiori effetti con una maggiore complessità, sbaglio?
Anche Aeon's end trovo sia sopra la media come difficoltà di gioco, soprattutto con le nemesi finali: Shadowrun è molto più difficile?
Quale dei due secondo te è più longevo?
Offline Pigoz
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Messaggi: 260
Iscritto il: 20 febbraio 2013
Goblons: 10.00
Località: Negrar (VR)
Mercatino: Pigoz

Re: [IMPRESSIONI] Shadowrun: Crossfire - Deckbuilder molto t

Messaggioda Jericho_One » 6 apr 2017, 14:54

Molto bene! L'ho giusto giusto accattato a Play non vedo l'ora di provarlo, lo sognavo esattamente come lo hai descritto nella rece.
Offline Jericho_One
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 135
Iscritto il: 04 maggio 2011
Goblons: 0.00
Località: Bologna
Mercatino: Jericho_One

Re: [IMPRESSIONI] Shadowrun: Crossfire - Deckbuilder molto t

Messaggioda gen0 » 6 apr 2017, 15:36

Pigoz ha scritto:Un paragone con Aeon's end, sempre da te recensito?
Mi pare che questo shadowrun abbia più testo sulle carte e maggiori effetti con una maggiore complessità, sbaglio?
Anche Aeon's end trovo sia sopra la media come difficoltà di gioco, soprattutto con le nemesi finali: Shadowrun è molto più difficile?
Quale dei due secondo te è più longevo?


Con aeon's si complementano a meraviglia.

Aeon ha delle meccaniche freschissime (i portali e il non mischiare il deck) con possibilità di creare combinazioni anche più complesse rispetto a Shadowrun. Shadowrun d'altro canto richiede molta più collaborazione e comunicazione tra i giocatori. In Aeon non si è praticamente mai bersagli diretti di qualcosa, mentre accade spessissimo in shadowrun. Ognuno ha davanti almeno una minaccia, quindi ad ogni turno si trova davanti al dover decidere chi attaccare (qualcuno davanti a lui o davanti ad un compagno?), quali carte mantenere in mano, quali acquistare, quali lasciare agli altri ecc.
Inoltre Shadow è più difficile, punisce parecchio gli sbagli.

A livello di carte e complessità delle stesse siamo sullo stesso livello, ma in shadow durante la partita incontri più carte con più effetti. Aeon ha la possibilità di generare, complice le sue peculiarità, delle combo più lunghe e complesse usando carte molto semplici. Shadow invece permette di usare combinazioni meno lunghe ma che richiedono un timing più "esatto". In aeon carichi magie sui portali, prepari combo fantastiche di 3-4 carte e poi le scarichi quando tocca a te. Al massimo qualche volte devi considerare quando è meglio colpire il nameless o un minion.
In Shadowrun nel tuo turno magari userai solo 3-4 carte, ma poi la parte difficile sarà capire come gestire e dividere tutti gli effetti e i danni delle carte, trovare la sequenza giusta di gioco ecc.
Perchè in aeon hai essenzialmente 2-3 obiettivi ed i danni sono di un solo tipo, in shadow hai diversi obiettivi e 4 tipi/colori diversi con mostri che richiedono tipi e combinazioni particolari.
Hai davanti un nemico che richiede 1 danno nero e 3 incolori ma ti fa 2 danni.
Davanti al tuo amico ce n'è uno che richiede 3 incolori e dopo 1 nero e fa 1 danno.
Lui sta a 2 punti vita, tu a 4.
Lui ti dice che non ha carte nere quindi sicuro nel suo turno non potrà ammazzare il suo nemico.
In mano puoi fare 4 danni incolore con una carte e 1 danno nero, che fai? Se ammazzi il tuo il tuo compagno andrà ad 1, se ammazzi il suo ti prendi 2 danni.

Però aspetta, nel negozio c'è lo shotgun che permette di fare un assist (la giochi nel turno dell'altro) conferendo 1 danno nero.
Quindi se ammazzi il tuo coi soldi che vi dividete potrai acquistare lo shotgun, metterlo in mano, usarlo al turno del tuo amico dopo che lui ha inferto 3 danni dei colori che vuole ed oplà, vi siete liberati di tutti.

Quindi diciamo che sono comparabili. Aeon ha appunto combinazioni più lunghe ma lineari e semplici nel loro utilizzo ed esecuzione, shadworun ha combinazioni più corte ma richiedono una maggiore comunicazione tra giocatori e più decisioni su come utilizzare quei danni

La durata tra i due è simile.

Il setup di shadowrun è più rapido.

A livello di casualità sono entrambi simili, con l'unica differenza che gli eventi crossfire di shadowrun possono essere più cattivi di alcuni poteri presenti nel deck dei boss di aeon. Diciamo che una combinazione di 2 carte pescate nel momento sbagliato di aeon possono dare gli stessi problemi che ti da una carta crossfire in shadowrun.

A livello di longevità sono alla pari, ma Shadow secondo me ha in più il fattore legacy che fa molta più presa.

Aeon finita una partita sto bene così per 2-3 giorni. Shadow finita una magari ne vuoi fare subito un'altra perchè ti mancano solo 2 punti esperienza a prendere quell'abilità fighissima che devi avere assolutamente :D

Non me la sentirei di consigliare uno rispetto all'altro però in senso assoluto.
Immagine
Offline gen0
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2811
Iscritto il: 14 luglio 2014
Goblons: 70.00
Località: Roma
Utente Bgg: gen0
Mercatino: gen0
Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Podcast Maker

Re: [IMPRESSIONI] Shadowrun: Crossfire - Deckbuilder molto t

Messaggioda Mod_XXII » 6 apr 2017, 16:06

Offtopic (Fuori argomento)
Eithereven ha scritto:Quando trovo un deckbuilding cooperativo, quest'aspetto mi frena sempre tantissimo.


La risposta ai tuoi dubbi è Aeon's End. :approva:
Immagine Immagine Immagine
Offline Mod_XXII
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 8082
Iscritto il: 03 febbraio 2007
Goblons: 380.00
Località: "Polo Nerd" (Pg)
Utente Bgg: Mod_XXII
Board Game Arena: Mod_XXII
Mercatino: Mod_XXII
10 anni con i Goblins Sei nella chat dei Goblins Seasons Fan Le Havre Fan Backgammon Fan Sono stato alla Gobcon 2016 Io gioco col giallo Epic Card Game fan Ho sostenuto la tana alla Play 2016 Innovation fan Podcast Maker

Prossimo

Torna a [GdT] Giochi da Tavolo, di Carte e altri Giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Agzaroth e 0 ospiti