Tabletopia: il futuro dei giochi da tavolo?

Discussioni generali sui giochi da tavolo, di carte (non collezionabili/LCG) o altri tipi di gioco che non hanno un Forum dedicato. Indicate sempre il gioco di cui parlate nel titolo dei vostri post e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum, come la guida per l'uso dei TAG nelle discussioni.

Moderatori: IGiullari, Agzaroth, romendil, Jehuty, rporrini, Hadaran, UltordaFlorentia

Re: Tabletopia: il futuro dei giochi da tavolo?

Messaggioda gen0 » 2 set 2015, 11:56

LordDrachen ha scritto:è come fare PvP in WoW. e il MoBa è una sottocategoria del multiplayer online (MMO). Ci sono gdr che sono a tutti gli effetti degli skirmish game.
Di che ca**o stiamo parlando gen0?


io lo so di cosa sto parlando. Ho dubbi su di te però, visto che confondi il multiplayer online con il Massive Multiplayer Online. E qui chiudo la discussione e l'ot in merito perchè ho capito che ci tieni a passare per tuttologo e non intendi fare mezzo passo indietro manco su un elemento così oggettivo come la differenziazione tra un gioco in multi ed un mmo. Ti suggerisco solo di non dire dal vivo a dei giocatori di lol o, peggio ancora, dota 2, che alla fine un moba è il pvp di un mmo.
Immagine
Offline gen0
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2802
Iscritto il: 14 luglio 2014
Goblons: 70.00
Località: Roma
Utente Bgg: gen0
Mercatino: gen0
Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Podcast Maker

Re: Tabletopia: il futuro dei giochi da tavolo?

Messaggioda nakedape » 2 set 2015, 12:02

Tanelorn ha scritto:In generlae è una figata, problema del "fiddly" risolto, automatizzazione di parti noiose e a rischio errore di bookkeeping, schermi personali per informazioni nascoste, setup lunghissimi dimenticati... Certo, poi non ti puoi implementare le houserules, e probabilmente la fisicità dei pezzi un po manca, ma di premesse positive ce ne sono. E no, giocare insieme intorno ad un mega tablet non é come giocare online ognuno a casa sua col suo schermo.


Le HR sarebbero implementabilissime alla stregua dei MOD...
Sulla mancanza della fisicità sarà solo un passo iniziale perchè TUTTO Il resto ha un trade off imbarazzante.
Tra abbattimento dei costi, riduzione dello spazio e quanto altro... Senza considerare le mille variabili degli scenari offerti:
Ci si trova a casa col solito gruppo, ma siamo in 3 perchè Marco è in Sardegna.
Bon, collegamento online e via, si gioca in 4.


Non solo, potranno essere concepiti NUOVI e INEDITI modi di giocare: potremmo giocare in modi intuitivi senza dover assimilare chili di calcoli, potremmo regolamentare la fow senza dover impazzire con soluzioni economiche discutibili. Potremmo concepire giochi dove alcuni giocatori giocano una parte perennemente nascosta agli altri, ma che segue delle regole inviolabili senza fidarci sulla fiducia di alcuno.

Pensate ad Axis & allies con un sistema di messaggistica tra alleati e un controspionaggio che può intercettare i dialoghi. Spedisci sai che il tuo compagno ti ha letto, ma non sai se sei stato decrittato...
E sono solo alcune delle implementazioni.

Qualcuno ama setuppare Earth Reborn?
Impressioni di Gioco

Qualità al posto di quantità.

https://www.facebook.com/groups/702594666567184
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12569
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Mercatino: nakedape
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Re: Tabletopia: il futuro dei giochi da tavolo?

Messaggioda Agzaroth » 2 set 2015, 12:06

Wow...diventerebbe davvero quasi come un videogioco! Figata!




;)
Immagine
Offline Agzaroth
Black Metal Goblin
Black Metal Goblin

Avatar utente
TdG Editor
Top Author 1 Star
Top Reviewer 2 Star
Top Uploader 2 Star
TdG Organization Plus
TdG Top Supporter
 
Messaggi: 24722
Iscritto il: 23 agosto 2009
Goblons: 18,000.00
Località: La Spezia
Utente Bgg: Agzaroth
Mercatino: Agzaroth
Puerto Rico Fan HeroQuest Fan Sono un cattivo Membro della giuria Goblin Magnifico The Great Zimbabwe Fan Race Formula 90 Alta Tensione Fan Caylus Fan Lewis & Clark Fan Io gioco col nero Ho partecipato ad una lettura condivisa dei Goblins Il trono di spade Fan Brass fan Antiquity fan Iron Maiden fan Podcast Fan Podcast Maker Ventennale Goblin Gears Of War Fan El Grande Fan Glenn More Fan

Re: Tabletopia: il futuro dei giochi da tavolo?

Messaggioda gen0 » 2 set 2015, 12:08

nakedape ha scritto:
Tanelorn ha scritto:In generlae è una figata, problema del "fiddly" risolto, automatizzazione di parti noiose e a rischio errore di bookkeeping, schermi personali per informazioni nascoste, setup lunghissimi dimenticati... Certo, poi non ti puoi implementare le houserules, e probabilmente la fisicità dei pezzi un po manca, ma di premesse positive ce ne sono. E no, giocare insieme intorno ad un mega tablet non é come giocare online ognuno a casa sua col suo schermo.


Le HR sarebbero implementabilissime alla stregua dei MOD...
Sulla mancanza della fisicità sarà solo un passo iniziale perchè TUTTO Il resto ha un trade off imbarazzante.
Tra abbattimento dei costi, riduzione dello spazio e quanto altro... Senza considerare le mille variabili degli scenari offerti:
Ci si trova a casa col solito gruppo, ma siamo in 3 perchè Marco è in Sardegna.
Bon, collegamento online e via, si gioca in 4.


Non solo, potranno essere concepiti NUOVI e INEDITI modi di giocare: potremmo giocare in modi intuitivi senza dover assimilare chili di calcoli, potremmo regolamentare la fow senza dover impazzire con soluzioni economiche discutibili. Potremmo concepire giochi dove alcuni giocatori giocano una parte perennemente nascosta agli altri, ma che segue delle regole inviolabili senza fidarci sulla fiducia di alcuno.

Pensate ad Axis & allies con un sistema di messaggistica tra alleati e un controspionaggio che può intercettare i dialoghi. Spedisci sai che il tuo compagno ti ha letto, ma non sai se sei stato decrittato...
E sono solo alcune delle implementazioni.

Qualcuno ama setuppare Earth Reborn?


Le idee sono senza dubbio tutte fighissime, ma se togli totalmente elementi analogici crei un nuovo genere di gdt. Sempre gdt eh, ma un sottogenere.
I gdt che utilizzano elementi fisici ci saranno sempre.
Qualcuno che si arrischi ora a fare un gdt digitale non ce lo vedo, prima arriveranno sempre più ibridi. Per dirti golem arcana ha il dado digitale, ma ha inserito pure il dado analogico per chi lo preferisce.
Immagine
Offline gen0
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2802
Iscritto il: 14 luglio 2014
Goblons: 70.00
Località: Roma
Utente Bgg: gen0
Mercatino: gen0
Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Podcast Maker

Re: Tabletopia: il futuro dei giochi da tavolo?

Messaggioda gen0 » 2 set 2015, 12:09

Agzaroth ha scritto:Wow...diventerebbe davvero quasi come un videogioco! Figata!




;)


beh no sarebbe molto diverso perchè ci sarebbe molta interazione tra i giocatori anche al tavolo. Poi dipende appunto da come viene implementato
Immagine
Offline gen0
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2802
Iscritto il: 14 luglio 2014
Goblons: 70.00
Località: Roma
Utente Bgg: gen0
Mercatino: gen0
Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Podcast Maker

Re: Tabletopia: il futuro dei giochi da tavolo?

Messaggioda LordDrachen » 2 set 2015, 12:09

nakedape ha scritto:Il solito luddismo.

Il fascino della pellicola, altro che il digitale.
Il fascino del vinile mica il cd.
Il CD, mica l'MP3!
Il fascino della carta, altro che il kindle.
Il fascino della cornetta, altro che il cellulare.
Il fascino della radio altro che la TV.
...continuate voi.


ah, io non uso Vassal e i miei wargame li piazzo sul mobile della sala.
E' estremamente più funzionale. Il monitor ha dei limiti "ottici" enormi, inoltre le mie mani hanno capacità touch estremamente
più immediata del mouse. ^^

radio e tv c'entrano nulla.
le altre cose elencate effettivamente fanno vincere il luddista a mani basse. ^^
ma più che altro perché si pensa che la tecnologia sia andata in una direzione univoca, mentre la tecnologia
è sempre paradigmatica rispetto alla società che la produce, ed in questo caso al modello consumista.
l'mp3 infatti ha una qualità inferiore ma ha vantaggi di spazio, riproducibilità, ecc.
il telefono a cornetta durava, il cellulare lo cambi ogni due anni.
quindi la tecnologia non è un male di per se, è di per se però criticabile perché prende una direzione rispetto ad
un'altra. nessuno infatti critica la tecnologia che migliora la stampa dei counters. o che rende le mappe più belle.
le scatole più funzionali. e nessuno critica la tecnologia che permette magari di abbattere i costi di produzione
della singola copia.
credo neanche che nessuno si lamenti della tecnologia che ha dato la possibilità di avere communities online sui gdt,
o applicazioni per il conteggio di punti e nemmeno i videogiochi ispirati ai gdt.
Mi trovate anche su BGG. ^_^
Ho visto qualcuno impedire un Runaway Leader ed essere travolto da una Snowball

Immagine
http://www.noferplei.it
Offline LordDrachen
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4022
Iscritto il: 02 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: LordDrachen
Twitter: LordDrachen
Mercatino: LordDrachen

Re: Tabletopia: il futuro dei giochi da tavolo?

Messaggioda Galandil » 2 set 2015, 12:11

yon ha scritto:Sono serissimo.
Presi in esame i vantaggi e gli svantaggi che ho elencato precedentemente, lascio perdere la piattaforma virtuale e piuttosto faccio altro. Proprio perché non si può volere tutto dalla vita e non si può prendere il buono buttando via il cattivo.
Poi la discussione verte su eventuali vantaggi e svantaggi, io non pretendo né ho mai preteso che quelli che io percepisco come svantaggi lo siano per tutti, salvo alcuni dati oggettivi.


Che è l'UNICA cosa di cui si dovrebbe discutere, i dati oggettivi, senza bias o altro. Ma...

Per me il gioco non si riduce ad una sfida tra cervelli. Forse per te sì e allora scarti tutta la valenza sociale che io ci annetto, sono due opinioni diverse e credo che quindi si viaggerà sempre in parallelo :-)
Possiamo fare un parallelo con lo sport, c'è chi fa sport perché deve vincere una competizione, chi ci annette un significato più ampio e di vincere non gli importa poi troppo. Secondo me è migliore il secondo punto di vista.


E' qui che casca l'asino. Non sai astrarti da quello che tu ritieni meglio -> bias. Rileggi tutto quello che ho scritto io, invece: nonostante io abbia una visione del gaming diversa dalla tua e da quella di altri, non ho MAI, ripeto, MAI fatto prevalere la mia visione personale nell'analisi della faccenda. Anzi, non l'ho neanche mai citata prima del mio penultimo reply a te. ;)
Elbereth Gilthoniel!

Galandil il Bardo

Gaming is a serious matter!
Offline Galandil
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2880
Iscritto il: 17 marzo 2004
Goblons: 100.00
Località: Castiglion Fiorentino (AR)
Mercatino: Galandil

Re: Tabletopia: il futuro dei giochi da tavolo?

Messaggioda Archie » 2 set 2015, 12:14

nakedape ha scritto:Arriverà la plancia elettronica a sostituire quella in cartone. E ci troveremo dal vivo a spostare i pezzi sulla plancia elettronica. Mantenendo sia la componente social che i benefici elettronici.

Se posso ritornare in tema.
Sono d'accordo: ritengo che accadrà e che accadrà presto.
E non ritengo sarà il male assoluto, nè mi azzardo a credere che i GDT "classici" spariranno immediatamente. Magari il, processo sarà lento, inesorabile, ma lento.
Sarà segno dei tempi, come per tante altre cose.
E come per tante altre cose ci si adeguerà, volenti o nolenti.
Però, da "tradizionalista", spero accada il più tardi possibile.
I vantaggi di cui parlavi più avanti saranno evidenti e spingeranno in questa direzione.
Pero mi (e vi) chiedo: perchè mai i futuri giocatori, tutti perfettamente dotati di dispositivi che CONSENTONO sia di giocare tutti insieme "fisicamente" attorno al figherrimo maxischermo touchscreen ceh a distanza, dovrebbero preferire la prima soluzione? Viste entranbe le possibilità non è più probabile che verranno indotti a non ritrovarsi più? Ovvero farlo pressochè esclusivamente in modalità virtuale?
Che senso avrà, allora, l'esistenza di ritrovi/club/associazioni e quant'altro, laddove questi posti offrono la possibilità di frequentarsi "de visu"?
E quale sarà l'ambito "operativo" di noi "classici" divulgatori? Più nessuno, come già sostiene Drachen?
*****************************************
https://asgard.forumfree.it/
Offline Archie
Maestro
Maestro

Avatar utente
TdG Organization
 
Messaggi: 963
Iscritto il: 12 agosto 2005
Goblons: 0.00
Località: Pianiga (VE)
Utente Bgg: Archie10
Mercatino: Archie

Re: Tabletopia: il futuro dei giochi da tavolo?

Messaggioda Agzaroth » 2 set 2015, 12:15

@gen0: non mi pare che nessuno stia discutendo dell'utilità del coltello poggiato sul tavolo di cui sopra. Ma si discute proprio si come usarlo.

Il CD rende Space Alert il miglior collaborativo esistente?
L'App rende Alchimisti il miglior gdt in circolazione?

Il punto è: al di là del venire incontro a chi non ha una compagnia di gioco o abita in un eremo, la tecnologia serve davvero al game designer? Migliora davvero la qualità dei gdt che è in grado di inventare?
Immagine
Offline Agzaroth
Black Metal Goblin
Black Metal Goblin

Avatar utente
TdG Editor
Top Author 1 Star
Top Reviewer 2 Star
Top Uploader 2 Star
TdG Organization Plus
TdG Top Supporter
 
Messaggi: 24722
Iscritto il: 23 agosto 2009
Goblons: 18,000.00
Località: La Spezia
Utente Bgg: Agzaroth
Mercatino: Agzaroth
Puerto Rico Fan HeroQuest Fan Sono un cattivo Membro della giuria Goblin Magnifico The Great Zimbabwe Fan Race Formula 90 Alta Tensione Fan Caylus Fan Lewis & Clark Fan Io gioco col nero Ho partecipato ad una lettura condivisa dei Goblins Il trono di spade Fan Brass fan Antiquity fan Iron Maiden fan Podcast Fan Podcast Maker Ventennale Goblin Gears Of War Fan El Grande Fan Glenn More Fan

Re: Tabletopia: il futuro dei giochi da tavolo?

Messaggioda gen0 » 2 set 2015, 12:17

Agzaroth ha scritto:@gen0: non mi pare che nessuno stia discutendo dell'utilità del coltello poggiato sul tavolo di cui sopra. Ma si discute proprio si come usarlo.

Il CD rende Space Alert il miglior collaborativo esistente?
L'App rende Alchimisti il miglior gdt in circolazione?

Il punto è: al di là del venire incontro a chi non ha una compagnia di gioco o abita in un eremo, la tecnologia serve davvero al game designer? Migliora davvero la qualità dei gdt che è in grado di inventare?


Può migliorare la qualità del gaming nostro e sicuramente aumenta le possibilità per il game designer. Vien da sè che un bravo game designer con un mondo di nuove possibilità davanti possa tirare fuori grandissimi giochi e spunti ludici.
Immagine
Offline gen0
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2802
Iscritto il: 14 luglio 2014
Goblons: 70.00
Località: Roma
Utente Bgg: gen0
Mercatino: gen0
Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Podcast Maker

Re: Tabletopia: il futuro dei giochi da tavolo?

Messaggioda nakedape » 2 set 2015, 12:20

Di tutta l'accorata difesa a sostegno del fascino poetico mi limito a questa:

LordDrachen ha scritto:il telefono a cornetta durava, il cellulare lo cambi ogni due anni.


Tutti a usare le cornette e di corsa!!!!
Impressioni di Gioco

Qualità al posto di quantità.

https://www.facebook.com/groups/702594666567184
Offline nakedape
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 12569
Iscritto il: 21 dicembre 2009
Goblons: 100.00
Località: Sant' Agata Bolognese
Mercatino: nakedape
Sono stato alla Gobcon 2015 Sono stato alla Gobcon 2016 Podcast Maker

Re: Tabletopia: il futuro dei giochi da tavolo?

Messaggioda LordDrachen » 2 set 2015, 12:20

gen0 ha scritto:non intendi fare mezzo passo indietro manco su un elemento così oggettivo come la differenziazione tra un gioco in multi ed un mmo.

scusa, confuso MMO con MP.
ma il passo indietro non lo faccio perché 1) hai un tono che mi piace poco e 2) non hai capito il discorso che ho fatto in relazione al tabletop. 3) si, ti piaccia o no, molta gente col gruppo di D&D scoppiato è passata al MMO.
Mi trovate anche su BGG. ^_^
Ho visto qualcuno impedire un Runaway Leader ed essere travolto da una Snowball

Immagine
http://www.noferplei.it
Offline LordDrachen
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4022
Iscritto il: 02 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: LordDrachen
Twitter: LordDrachen
Mercatino: LordDrachen

Re: Tabletopia: il futuro dei giochi da tavolo?

Messaggioda LordDrachen » 2 set 2015, 12:21

nakedape ha scritto:Tutti a usare le cornette e di corsa!!!!

Di sicuro un tempo eravamo più bravi ad andare a figa. :sisi:
Mi trovate anche su BGG. ^_^
Ho visto qualcuno impedire un Runaway Leader ed essere travolto da una Snowball

Immagine
http://www.noferplei.it
Offline LordDrachen
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4022
Iscritto il: 02 agosto 2011
Goblons: 20.00
Località: Reggio Emilia
Utente Bgg: LordDrachen
Twitter: LordDrachen
Mercatino: LordDrachen

Re: Tabletopia: il futuro dei giochi da tavolo?

Messaggioda gen0 » 2 set 2015, 12:22

Archie ha scritto:
nakedape ha scritto:Arriverà la plancia elettronica a sostituire quella in cartone. E ci troveremo dal vivo a spostare i pezzi sulla plancia elettronica. Mantenendo sia la componente social che i benefici elettronici.

Se posso ritornare in tema.
Sono d'accordo: ritengo che accadrà e che accadrà presto.
E non ritengo sarà il male assoluto, nè mi azzardo a credere che i GDT "classici" spariranno immediatamente. Magari il, processo sarà lento, inesorabile, ma lento.
Sarà segno dei tempi, come per tante altre cose.
E come per tante altre cose ci si adeguerà, volenti o nolenti.
Però, da "tradizionalista", spero accada il più tardi possibile.
I vantaggi di cui parlavi più avanti saranno evidenti e spingeranno in questa direzione.
Pero mi (e vi) chiedo: perchè mai i futuri giocatori, tutti perfettamente dotati di dispositivi che CONSENTONO sia di giocare tutti insieme "fisicamente" attorno al figherrimo maxischermo touchscreen ceh a distanza, dovrebbero preferire la prima soluzione? Viste entranbe le possibilità non è più probabile che verranno indotti a non ritrovarsi più? Ovvero farlo pressochè esclusivamente in modalità virtuale?
Che senso avrà, allora, l'esistenza di ritrovi/club/associazioni e quant'altro, laddove questi posti offrono la possibilità di frequentarsi "de visu"?
E quale sarà l'ambito "operativo" di noi "classici" divulgatori? Più nessuno, come già sostiene Drachen?


dipende da come è impostato il gioco e dal feeling dello stesso.


un risiko (vomito) in compagnia non è come risiko virtuale. Non puoi litigare, non puoi sputare in faccia a chi fa tutti 6, non puoi imitare le scene delle gangbang coi carrarmatini ecc.

allo stesso modo immagina un gioco simil-avalon ma solo digitale (con possibilità di intercettazioni e similari che si diceva prima). Si utilizzano app e altro, ma poi si parla, discute, si eliminano gli avversari, si bluffa ecc. Chiaramente anche in questo caso la versione "reale", seppur digitale, è preferibile a quella solo virtuale
Immagine
Offline gen0
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2802
Iscritto il: 14 luglio 2014
Goblons: 70.00
Località: Roma
Utente Bgg: gen0
Mercatino: gen0
Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Podcast Maker

Re: Tabletopia: il futuro dei giochi da tavolo?

Messaggioda gen0 » 2 set 2015, 12:23

LordDrachen ha scritto:1) hai un tono che mi piace poco .


sapessi a me quanto piace il tuo di tono e quando chiedi agli altri di cosa "ca**o stan parlando" (quando sei il primo ad aver fatto confusione poi!)

ma veramente chiusa qui la questione senza problemi :sisi:
Immagine
Offline gen0
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2802
Iscritto il: 14 luglio 2014
Goblons: 70.00
Località: Roma
Utente Bgg: gen0
Mercatino: gen0
Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Podcast Maker

PrecedenteProssimo

Torna a [GdT] Giochi da Tavolo, di Carte e altri Giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron