Tesi pro giochi

Discussioni su tutto ciò che circonda il mondo dei giochi e che non trova spazio nelle altre sezioni del forum, come classifiche e collezioni ma anche discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Cippacometa, pacobillo, Rage, Sephion

Tesi pro giochi

Messaggioda Khoril » 15 feb 2011, 11:35

Vorrei raccogliere fatti, considerazioni e numeri da esporre quando parlo di giochi per sostenere la tesi che in germania soprattutto, ma anche in altre nazioni europee, il gioco da tavolo ricopre un ruolo molto importante... e potrebbe essere interessante che i locali soggetti a questo tipo di turismo abbiano una piccola ludoteca tra i vari servizi.
Offline Khoril
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
Game Inventor
Tdg Supporter
 
Messaggi: 1201
Iscritto il: 13 gennaio 2009
Goblons: 290.00
Località: Montichiari (BS)
Utente Bgg: Khoril

Messaggioda Iago » 15 feb 2011, 12:53

Invito a cercare su internet il documentario in 3 puntate della BBC (!!!!!!)

Games Britannia

Ve lo immaginate un documentario dell'istituto Luce sul nostro hobby ???

Saluti

Lucio
Offline Iago
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2214
Iscritto il: 13 ottobre 2005
Goblons: 16.00
Località: Bayern
Utente Bgg: Iago71

Messaggioda Umb67 » 15 feb 2011, 14:50

Iago ha scritto:Ve lo immaginate un documentario dell'istituto Luce sul nostro hobby ???


Ma certo, voce impostata in sottofondo, filmato in bianco e nero:

"Il glorioso counter italiano della divisione Ariete, incurante dell'indegno valore di 2-5 assegnato dal perfido progettista di giochi americano, ha effettuato un coraggioso Riposizionamento Strategico dall'esagono di Tripoli a quello di Napoli, per rispondere ad un vile sbarco anfibio anglo-americano avvenuto nell'esagono di spiaggia immediatamente a Sud della storica Partenope. Incuranti della superiorità aerea e navale, le virili forze dell'Asse fermeranno il nemico sul bagnasciuga, e lo rimanderanno nel Force Pool. Il fidato alleato Germanico, ci ha generosamente concesso un prestito di 15 BRP, in cambio del trasferimento di una flotta da 9 nell'Atlantico, che fermerà con una coraggiosa intercettazione la marina della perfida Albione, che sta preparandosi a sbarcare in Francia"

"Rise and Fall of the Third Reich", Avalon Hill...
Offline Umb67
Veterano
Veterano

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 733
Iscritto il: 11 marzo 2010
Goblons: 120.00
Località: Mendrisio (Svizzera)

Messaggioda Frost82 » 15 feb 2011, 15:35

Mi spieghi questa tua frase?

il gioco da tavolo ricopre un ruolo molto importante

in cosa? Nella vita delle persone? Nell'educazione? Nella difesa dell'ambiente?

Giusto per capire :-)
Offline Frost82
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1276
Iscritto il: 17 dicembre 2004
Goblons: 160.00

Messaggioda Mirko_di_Lillo » 15 feb 2011, 15:49

Di sicuro potrà interessarti Met@forming di Marco Donadoni incentrato sulla relazione tra gioco e formazione.
Sempre più nella formazione moderna, quella esperienziale che fa vivere a chi partecipa ai corsi esperienze accrescitive invece di erogare solo teorie astratte su slide, il gioco è diventato uno strumento particolarmente utilizzato.

L'autore lo presenterà a Ludica di quest'anno, quindi potrai avere un ottimo strumento in più per la tua tesi ;)
Immagine
BoardGamepedia, l'Enciclopedia dei BoardGame
Offline Mirko_di_Lillo
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 188
Iscritto il: 09 febbraio 2011
Goblons: 120.00
Località: Maddaloni - Caserta

Messaggioda Khoril » 15 feb 2011, 15:50

nella vita delle persone, nella parte della giornata che dedicano al relax e alla socializzazione. l'importanza che ha in una famiglia.
Offline Khoril
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
Game Inventor
Tdg Supporter
 
Messaggi: 1201
Iscritto il: 13 gennaio 2009
Goblons: 290.00
Località: Montichiari (BS)
Utente Bgg: Khoril

Messaggioda Galdor » 15 feb 2011, 16:04

Umb67 ha scritto:Ma certo, voce impostata in sottofondo, filmato in bianco e nero:

"Il glorioso counter italiano della divisione Ariete, incurante dell'indegno valore di 2-5 assegnato dal perfido progettista di giochi americano, ha effettuato un coraggioso Riposizionamento Strategico dall'esagono di Tripoli a quello di Napoli, per rispondere ad un vile sbarco anfibio anglo-americano avvenuto nell'esagono di spiaggia immediatamente a Sud della storica Partenope. Incuranti della superiorità aerea e navale, le virili forze dell'Asse fermeranno il nemico sul bagnasciuga, e lo rimanderanno nel Force Pool. Il fidato alleato Germanico, ci ha generosamente concesso un prestito di 15 BRP, in cambio del trasferimento di una flotta da 9 nell'Atlantico, che fermerà con una coraggiosa intercettazione la marina della perfida Albione, che sta preparandosi a sbarcare in Francia"

"Rise and Fall of the Third Reich", Avalon Hill...

:lol: :lol: FANTASTICO Umb67!!! Ci ho riso per mezz'ora: sei un genio! :biggrin_sm:

Khoril ha scritto:nella vita delle persone, nella parte della giornata che dedicano al relax e alla socializzazione. l'importanza che ha in una famiglia.

Il consiglio più serio che posso darti è quello di chiedere la consulenza di un Sociologo :idea:
Penso, sinceramente, ti possa dare un aiuto più rilevante e più scientifico del nostro.. perlomeno del mio :oops:

Da profano posso consigliarti di, magari, fornire i numeri degli iscritti a BGG o alla Tana dei Goblin; o il numero dei post giornalieri sui forum; o i numeri di Essen, LuccaGames, PisaCon, e tutte le svariate manifestazioni ludiche... per dare un'idea delle dimensioni del fenomeno :idea:
Offline Galdor
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Reviewer
Top Uploader 2 Star
 
Messaggi: 4864
Iscritto il: 15 dicembre 2003
Goblons: 1,600.00
Località: Isengard (Pisa)

Messaggioda Khoril » 15 feb 2011, 16:33

sociologo... hem, non è che devo fare una tesi, intendevo tesi come argomentazione :lol:
Offline Khoril
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
Game Inventor
Tdg Supporter
 
Messaggi: 1201
Iscritto il: 13 gennaio 2009
Goblons: 290.00
Località: Montichiari (BS)
Utente Bgg: Khoril

Messaggioda Frost82 » 15 feb 2011, 17:34

Basta fargli vedere cosa sono i ragazzi di oggi. :)

Vuoi delle componenti educative?

A) in un mondo dove i bambini in prima media non riescono a fare i conti a mente che superino la difficoltà di 3+4 molti giochi da tavolo hanno una veste matematica che li spinge a ragionare e "calcolare" senza metterglielo troppo sotto il naso.
B) in un mondo in cui tutto tende ad isolare il bambino al punto in cui ogni ragazzo/bimbo ha problemi a socializzare perchè ha vissuto gran parte della sua vita da solo, il gioco di società (nota di società) è uno strumento che va controtendenza: tende a portare i bambini/ragazzi ad un tavolo e a farli giocare tra loro.
C) in un mondo dove le regole stanno andando a farsi benedire per il più bel "facciamo come ci pare", i giochi di società HANNO delle regole, a cui i ragazzi e i bambini devono sottostare per poter giocare. Questo è uno dei punti nevralgici educativi di un gioco.
D) in un mondo dove i genitori sono sempre più "astratti" e "intangibili", il gioco di società famigliare può riportare le famiglie a giocare insieme, "a perdere tempo" con i più piccoli.
E) il giocare è un buon modo di "perdere tempo". Allenta lo stress quotidiano, è una valvola di sfogo e aiuta a vivere: i giochi da tavolo sono pensati ANCHE per gli adulti.

Voglio dire, se non li smuovi con questi 5 punti non credo che tu sia in grado di smuoverli paragonando le cose alla Germania :)
Offline Frost82
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1276
Iscritto il: 17 dicembre 2004
Goblons: 160.00

Messaggioda Khoril » 15 feb 2011, 18:02

grazie per le varie motivazione più che valide ma mi serve proprio qualcosa riferito alla germania...
Offline Khoril
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
Game Inventor
Tdg Supporter
 
Messaggi: 1201
Iscritto il: 13 gennaio 2009
Goblons: 290.00
Località: Montichiari (BS)
Utente Bgg: Khoril

Messaggioda Cyrano » 15 feb 2011, 20:41

I turisti tedeschi che vengono in vacanza qui in Trentino hanno rigorosamente uno o due giochi da tavolo nei bagagli. Nelle Hall degli alberghi le famiglie tedesche giocano almeno tre volte alla settimana.
«Sua OTtosità»

Tre urrah per il tappo!
Offline Cyrano
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 5749
Iscritto il: 26 agosto 2007
Goblons: 10.00
Località: Cavalese (TN)

Messaggioda Khoril » 15 feb 2011, 21:46

ecchiteqqquà! report come questi mi interessano. grazie mille cyrano
Offline Khoril
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
Game Inventor
Tdg Supporter
 
Messaggi: 1201
Iscritto il: 13 gennaio 2009
Goblons: 290.00
Località: Montichiari (BS)
Utente Bgg: Khoril

Messaggioda Khoril » 15 feb 2011, 22:41

mi puoi fare un esempio di giochi che si portano in vacanza per favore. vanno sui filler, sui family o anche su quelli un po' più tosti?
Offline Khoril
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
Game Inventor
Tdg Supporter
 
Messaggi: 1201
Iscritto il: 13 gennaio 2009
Goblons: 290.00
Località: Montichiari (BS)
Utente Bgg: Khoril

Messaggioda ges175 » 15 feb 2011, 22:44

Nel mio B&B qui a Roma, dove metto a disposizione i titoli della mia collezione, di solito gli ospiti tedeschi sono gli unici che quando leggono l'elenco dei giochi affisso in bacheca capiscono di cosa si tratta. E a volte (non sempre) chiedono anche di fare qualche partita.
Offline ges175
Esperto
Esperto

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 517
Iscritto il: 26 febbraio 2007
Goblons: 20.00
Località: roma - winged stone - preta scelluta

Messaggioda Cyrano » 16 feb 2011, 8:59

Khoril ha scritto:mi puoi fare un esempio di giochi che si portano in vacanza per favore. vanno sui filler, sui family o anche su quelli un po' più tosti?


E qui mi freghi :oops:

Io non conosco molti giochi da tavolo ho visto che hanno un mucchio di giochi con plance colorate e pedine ma su dieci che ne ho visto ho riconosciuto il solo Kingsburg. Non avevo la confidenza ne la conoscenza della lingua per chiedere.

Quando ci sono bambini più piccoli vedo che apprezzano i grandi classici (come quello della torre a cui si devono togliere i pezzi senza farla cadere) oppure i vari cloni del "non t'arrabbiare" del "gioco dell'oca" in un paio di occasioni ho visto il mitico Otello.

Poi quando noi si giocava a D&D oppure a Zombie (i nostri beniamini) non mancavano mai una o due persone che passavano per chiedere spiegazioni sul gioco (sopratutto il secondo che non sembravano conoscere).
«Sua OTtosità»

Tre urrah per il tappo!
Offline Cyrano
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 5749
Iscritto il: 26 agosto 2007
Goblons: 10.00
Località: Cavalese (TN)

Prossimo


  • Pubblicita`

Torna a Chiacchiere e questioni filosofiche inerenti il mondo dei giochi



Chi c’è in linea

Visitano il forum: kadaj e 0 ospiti