[IMPRESSIONI] The 7th Continent

Discussioni generali sui giochi da tavolo, di carte (non collezionabili/LCG) o altri tipi di gioco che non hanno un Forum dedicato. Indicate sempre il gioco di cui parlate nel titolo dei vostri post e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum, come la guida per l'uso dei TAG nelle discussioni.

Moderatori: IGiullari, Agzaroth, romendil, Jehuty, rporrini, Hadaran, UltordaFlorentia

Re: [IMPRESSIONI] The 7th Continent

Messaggioda TheTaliesin » 24 ago 2017, 0:54

viofla77 ha scritto:Vedrai che ci saranno tette pure in 7th continent. Magari nella prossima espansione vm18.


Parola di TetTaliesin... vero Flà? :-P
In diretta dal paese delle streghe!
Online TheTaliesin
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
TdG Organization
TdG Editor
 
Messaggi: 2668
Iscritto il: 04 maggio 2010
Goblons: 300.00
Località: Benevento
Mercatino: TheTaliesin
Sgananzium Fan Tocca a te fan Sono stato alla Gobcon 2016 Io gioco col giallo Il Signore Degli Anelli fan Podcast Maker

Re: [IMPRESSIONI] The 7th Continent

Messaggioda viofla77 » 24 ago 2017, 1:40

Meno male che l'hai detto tu tal!

Inviato dal mio SM-A310F utilizzando Tapatalk
Apostoli al fosforo illuminano Infedeli Blu. Saporedelferronellefauci
Offline viofla77
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2811
Iscritto il: 10 febbraio 2014
Goblons: 200.00
Località: Pramaggiore (VE)
Utente Bgg: viofla77
Facebook: flavio collovini
Mercatino: viofla77

Re: [IMPRESSIONI] The 7th Continent

Messaggioda Leles » 30 ago 2017, 21:13

Ci ho giocato due giorni fa. Sinceramente non mi è piaciuto. Mi ha annoiato.
Inoltre è un falso cooperativo: sostanzialmente è un solitario che si può giocare in gruppo, con il problema del "capetto" che decide per tutti...

Altri pareri??? magari una sola partita non fa testo :(
Non sono le nostre capacità che ci dicono chi siamo veramente, sono le nostre scelte!
Offline Leles
Saggio
Saggio

Avatar utente
Top Uploader
 
Messaggi: 2398
Iscritto il: 14 gennaio 2008
Goblons: 1,030.00
Località: Roma
Utente Bgg: Leles
Mercatino: Leles
Sei iscritto da 5 anni.

Re: [IMPRESSIONI] The 7th Continent

Messaggioda gen0 » 31 ago 2017, 9:13

il problema dell'alpha player è per 3/4 un problema delle persone al tavolo, non del gioco
Immagine
Offline gen0
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2814
Iscritto il: 14 luglio 2014
Goblons: 70.00
Località: Roma
Utente Bgg: gen0
Mercatino: gen0
Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Podcast Maker

Re: [IMPRESSIONI] The 7th Continent

Messaggioda Leles » 31 ago 2017, 12:02

gen0 ha scritto:il problema dell'alpha player è per 3/4 un problema delle persone al tavolo, non del gioco


Verissimo, ma qui non ci sono nemmeno turni. Cioè non è proprio strutturato per essere un multiplayer. E' da giocatore singolo che può dividere la gestione delle miniature con altri, che poi decidono di eseguire uno o più turni (mosse, in realtà) a seconda degli eventi. C'è il rischio che si rimanga proprio fermi a guardare indipendentemente dall'Alpha Player. Tu quante partite hai giocato? Esperienza?
Non sono le nostre capacità che ci dicono chi siamo veramente, sono le nostre scelte!
Offline Leles
Saggio
Saggio

Avatar utente
Top Uploader
 
Messaggi: 2398
Iscritto il: 14 gennaio 2008
Goblons: 1,030.00
Località: Roma
Utente Bgg: Leles
Mercatino: Leles
Sei iscritto da 5 anni.

Re: [IMPRESSIONI] The 7th Continent

Messaggioda WildChild » 31 ago 2017, 16:33

Ok, segniamoci anche questo KS da seguire... si presenta già da ora un settembre infuocato! :muro: :rotfl:
Offline WildChild
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Messaggi: 323
Iscritto il: 03 gennaio 2008
Goblons: 0.00
Località: Roma - Cerveteri
Mercatino: WildChild

Re: [IMPRESSIONI] The 7th Continent

Messaggioda gen0 » 1 set 2017, 11:34

Leles ha scritto:
gen0 ha scritto:il problema dell'alpha player è per 3/4 un problema delle persone al tavolo, non del gioco


Verissimo, ma qui non ci sono nemmeno turni. Cioè non è proprio strutturato per essere un multiplayer. E' da giocatore singolo che può dividere la gestione delle miniature con altri, che poi decidono di eseguire uno o più turni (mosse, in realtà) a seconda degli eventi. C'è il rischio che si rimanga proprio fermi a guardare indipendentemente dall'Alpha Player. Tu quante partite hai giocato? Esperienza?


Con questo gioco nessuna.

se si rimane fermi a guardare è un altro problema rispetto all'alpha player, quello che non capisco è se c'è interesse nel vedere cosa fanno gli altri oppure no. Se si può vedere cosa fanno gli altri oppure no
Immagine
Offline gen0
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2814
Iscritto il: 14 luglio 2014
Goblons: 70.00
Località: Roma
Utente Bgg: gen0
Mercatino: gen0
Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Podcast Maker

Re: [IMPRESSIONI] The 7th Continent

Messaggioda Kali » 1 set 2017, 11:45

gen0 ha scritto:
Leles ha scritto:
gen0 ha scritto:il problema dell'alpha player è per 3/4 un problema delle persone al tavolo, non del gioco


Verissimo, ma qui non ci sono nemmeno turni. Cioè non è proprio strutturato per essere un multiplayer. E' da giocatore singolo che può dividere la gestione delle miniature con altri, che poi decidono di eseguire uno o più turni (mosse, in realtà) a seconda degli eventi. C'è il rischio che si rimanga proprio fermi a guardare indipendentemente dall'Alpha Player. Tu quante partite hai giocato? Esperienza?


Con questo gioco nessuna.

se si rimane fermi a guardare è un altro problema rispetto all'alpha player, quello che non capisco è se c'è interesse nel vedere cosa fanno gli altri oppure no. Se si può vedere cosa fanno gli altri oppure no


Il mazzo di pesca, che é anche la vita del gruppo, é comune ç'é interesse a decidere chi va prima a seconda delle carte giá uscite e magari del fatto di voler pescare una carta che sto cercando (esempio mi serve la zattera) e soprattutto credo sará molto importante quando ci saranno azioni da fare e si deve pescare dal mazzo degli scarti rischiando di perdere la partita....insomma é lo stesso discorso fatto per This war of mine, sono giochi particolari e per un certo senso "NUOVI" probabilmente vanno presi con uno spirito e una mentalitá diversa che non tutti riescono ad avere.
Vincere non è importante, ma è l’unica cosa che conta

Wishlist: https://tinyurl.com/cjnb5fb
My Collection: https://tinyurl.com/ccu699y
Offline Kali
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Messaggi: 418
Iscritto il: 17 aprile 2011
Goblons: 30.00
Località: Verona
Utente Bgg: Impressive
Mercatino: Kali

Re: [IMPRESSIONI] The 7th Continent

Messaggioda Leles » 1 set 2017, 19:37

Kali ha scritto:Il mazzo di pesca, che é anche la vita del gruppo, é comune ç'é interesse a decidere chi va prima a seconda delle carte giá uscite e magari del fatto di voler pescare una carta che sto cercando (esempio mi serve la zattera) e soprattutto credo sará molto importante quando ci saranno azioni da fare e si deve pescare dal mazzo degli scarti rischiando di perdere la partita....insomma é lo stesso discorso fatto per This war of mine, sono giochi particolari e per un certo senso "NUOVI" probabilmente vanno presi con uno spirito e una mentalitá diversa che non tutti riescono ad avere.


Il mazzo della pesca comune che è anche la vita del gruppo è identico alla meccanica di PathFinder The Card Game...sul resto nemmeno mi pronuncio. In realtà non c'è niente di veramente nuovo, semmai qualcosa di vecchio che non è stato troppo ben curato. La mia impressione (visto che questo Thread si chiama "Impressioni") è che gli autori si siano concentrati molto sulla storia (il testo delle carte) e sui disegni/ambientazione, lasciando la meccanica ad un livello meno che basilare.
Ovviamente dei gusti non si può discutere :snob:
Non sono le nostre capacità che ci dicono chi siamo veramente, sono le nostre scelte!
Offline Leles
Saggio
Saggio

Avatar utente
Top Uploader
 
Messaggi: 2398
Iscritto il: 14 gennaio 2008
Goblons: 1,030.00
Località: Roma
Utente Bgg: Leles
Mercatino: Leles
Sei iscritto da 5 anni.

Re: [IMPRESSIONI] The 7th Continent

Messaggioda redbairon » 2 set 2017, 2:24

Leles ha scritto:
Kali ha scritto:Il mazzo di pesca, che é anche la vita del gruppo, é comune ç'é interesse a decidere chi va prima a seconda delle carte giá uscite e magari del fatto di voler pescare una carta che sto cercando (esempio mi serve la zattera) e soprattutto credo sará molto importante quando ci saranno azioni da fare e si deve pescare dal mazzo degli scarti rischiando di perdere la partita....insomma é lo stesso discorso fatto per This war of mine, sono giochi particolari e per un certo senso "NUOVI" probabilmente vanno presi con uno spirito e una mentalitá diversa che non tutti riescono ad avere.


Il mazzo della pesca comune che è anche la vita del gruppo è identico alla meccanica di PathFinder The Card Game...sul resto nemmeno mi pronuncio. In realtà non c'è niente di veramente nuovo, semmai qualcosa di vecchio che non è stato troppo ben curato. La mia impressione (visto che questo Thread si chiama "Impressioni") è che gli autori si siano concentrati molto sulla storia (il testo delle carte) e sui disegni/ambientazione, lasciando la meccanica ad un livello meno che basilare.
Ovviamente dei gusti non si può discutere :snob:


Ho poche ore di gioco le mie sono impressioni ma cosa intendi con la meccanica ad un livelllo "meno che basilare"? è vero che il gioco ha regole semplici (svolgo un'azione investendo carte energia cercando di risolverle con successo fino a fine storia) ma non per questo le decisioni da prendere sono scontate, per dire:
- quale oggetto costruisco tra i vari disponibili? (non è che puoi farli tutti)
- da che parte esploro o che azione svolgo quando ho più piste disponibili?
- che carta tengo o consegno ad un mio socio quando scelgo tra quelle rivelate per un azione?
- quante carte pensiamo di investire per avere successo in quell'azione?
- che carta scarto per avere raggiunto il limite in mano? (visto che ogni carta è un oggetto o un'azione specifica...)
- uso un oggetto costruito anche se ho solo un ultimo utilzzo o aspetto di craftarne uno nuovo per riuutilizzarlo diverse volte?
Aggiungi le abilitá (non molto differenti queste) degli esploratori, le loro carte specifiche, le skill avanzate, insomma le regole somo semplici ma i punti di discussione e analisi della mossa da fare nel turno ci sono .... a mio parere più qui che in time stories.
A questo aggiungi ancora il dover esaminare i disegni delle carte per trovare indizi nascosti e leggere il testo per immergerti nella storia e trovare ulteriori possibili informazioni.
Pandemia ha 4 azioni basilari eh.... muovo o tolgo cubo..... eppure male male non è! Concordo con il rischio alpha player, essendo un gioco ad informazione aperta uguale per tutti i giocatori il rischio c'è come in pandemia (ancora!), andor, ghost stories, robinson crusoe e via discorrendo. In the 7th continent più che un esploratore gestisci un team di esploratori (che spesso per avere maggior successo fanno l'azione quasi sempre insieme... ecco un difetto a mio parere).
Sui gusti non si discute (ed infatti la media del 9 con 1000 voti su bgg non ci sta proprio a mio parere) ma è un gioco a suo modo unico o comunque raro, che trasuda la passione degli autori, costoso, che alterna illustrazioni molto belle ad altre meno riuscite, che ha un regolamento non sempre chiaro (1000 e passa carte, vuoi che non ci sia qualche punto ? ogni tanto che necessita di faq) e che ha delle errata (per ora circa una 20 ina di carte scarse alcune critiche). È un libro game gigante, l'ambientazione e la curiositá la fanno da padrone più delle meccaniche di gioco che per quanto semplici non sono banali.
Ripeto impressioni.
Offline redbairon
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 698
Iscritto il: 24 maggio 2010
Goblons: 0.00
Località: Torino
Mercatino: redbairon

Re: [IMPRESSIONI] The 7th Continent

Messaggioda kadaj » 2 set 2017, 9:16

Scusate se la domanda è già stata posta e, forse, so già la risposta: presenza massiccia di testo all'interno del gioco, giusto? Quanto pregiudica la giocabilità se al tavolo un giocatore mastica poco di inglese?
! Il mercatino di Kadaj è riaperto !

Cliccate QUI per vedere la lista. Più di 250 giochi con sconti dal 30% al 50%
Offline kadaj
Goblin Scriptor
Goblin Scriptor

Avatar utente
 
Messaggi: 26508
Iscritto il: 21 agosto 2009
Goblons: 14.00
Località: Aosta
Mercatino: kadaj
Io faccio il Venerdi GdT! Sono di bocca buona

Re: [IMPRESSIONI] The 7th Continent

Messaggioda caci2000 » 2 set 2017, 9:26

kadaj ha scritto:Scusate se la domanda è già stata posta e, forse, so già la risposta: presenza massiccia di testo all'interno del gioco, giusto? Quanto pregiudica la giocabilità se al tavolo un giocatore mastica poco di inglese?


Se uno solo non sa inglese direi zero la carta la può leggere tranquillamente un altro.
Offline caci2000
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2049
Iscritto il: 10 marzo 2013
Goblons: 0.00
Località: Verona
Mercatino: caci2000

Re: [IMPRESSIONI] The 7th Continent

Messaggioda Leles » 2 set 2017, 9:41

kadaj ha scritto:Scusate se la domanda è già stata posta e, forse, so già la risposta: presenza massiccia di testo all'interno del gioco, giusto? Quanto pregiudica la giocabilità se al tavolo un giocatore mastica poco di inglese?

Io, invece, te lo sconsiglio definitivamente. Ho giocato con 2 persone che sapevano male l'inglese e per non perdersi il gusto del gioco volevano leggersi da soli le carte...col vocabolario! è stato un massacro.
In genere comunque se uno non sa l'inglese e la carta la legge qualcun altro, cade l'80% del senso di questo gioco che è, appunto, un enorme libro game.
Ti suggerisco di aspettare la localizzazione.
Non sono le nostre capacità che ci dicono chi siamo veramente, sono le nostre scelte!
Offline Leles
Saggio
Saggio

Avatar utente
Top Uploader
 
Messaggi: 2398
Iscritto il: 14 gennaio 2008
Goblons: 1,030.00
Località: Roma
Utente Bgg: Leles
Mercatino: Leles
Sei iscritto da 5 anni.

Re: [IMPRESSIONI] The 7th Continent

Messaggioda Leles » 2 set 2017, 9:50

redbairon ha scritto:Pandemia ha 4 azioni basilari eh.... muovo o tolgo cubo..... eppure male male non è! Concordo con il rischio alpha player, essendo un gioco ad informazione aperta uguale per tutti i giocatori il rischio c'è come in pandemia (ancora!), andor, ghost stories, robinson crusoe e via discorrendo. In the 7th continent più che un esploratore gestisci un team di esploratori (che spesso per avere maggior successo fanno l'azione quasi sempre insieme... ecco un difetto a mio parere).
Sui gusti non si discute (ed infatti la media del 9 con 1000 voti su bgg non ci sta proprio a mio parere) ma è un gioco a suo modo unico o comunque raro, che trasuda la passione degli autori, costoso, che alterna illustrazioni molto belle ad altre meno riuscite, che ha un regolamento non sempre chiaro (1000 e passa carte, vuoi che non ci sia qualche punto ? ogni tanto che necessita di faq) e che ha delle errata (per ora circa una 20 ina di carte scarse alcune critiche). È un libro game gigante, l'ambientazione e la curiositá la fanno da padrone più delle meccaniche di gioco che per quanto semplici non sono banali.
Ripeto impressioni.


Paragoni tutti giochi molto diversi tra loro, ad ogni modo le "decisioni da prendere" che tu elenchi non fanno certo parte delle meccaniche: è ovvio che devo decidere da che parte andare e quando andarci e che oggetto usare...
Parliamo piuttosto del fattore alea altissimo. Tutte queste decisioni per un gioco che affida tutti i suoi aspetti alla pesca casuale delle carte (luoghi, oggetti, stelle del successo, condizioni del personaggio) non saranno un po' troppe?
per meccanica basilare intendo esattamente questo: non si sono sforzati minimamente a renderla più articolata (per esempio dei dadi al posto delle stelline sulle carte? tanto per dirne una...): si muove, si esplora e si gira carta...Inoltre le decisioni di cui parli per il 90% sono obbligate dalla situazione.
Continuo ad essere convinto che sia un libro game...niente di più. Il gusto alla fine non sta nell'aver risolto la missione ma nell'aver letto una storia interessante...se poi lo giocate con chi non conosce la lingua ci si perde l'unico aspetto interessante di tutte queste carte. :asd: :asd:
Non sono le nostre capacità che ci dicono chi siamo veramente, sono le nostre scelte!
Offline Leles
Saggio
Saggio

Avatar utente
Top Uploader
 
Messaggi: 2398
Iscritto il: 14 gennaio 2008
Goblons: 1,030.00
Località: Roma
Utente Bgg: Leles
Mercatino: Leles
Sei iscritto da 5 anni.

Re: [IMPRESSIONI] The 7th Continent

Messaggioda nand » 2 set 2017, 12:18

Leles ha scritto:per esempio dei dadi al posto delle stelline sulle carte? tanto per dirne una...

In realtà la risoluzione attraverso le stelle è valutabile allo stesso modo del lancio di dadi, e per renderlo trasparente hanno aggiunto nel regolamento una tabella che indica le probabilità. Ad esempio, se ho bisogno di tre stelle e devo pescare tre carte, so che ho il 39% di riuscire, pescandone una in più arriverei al 75%, con cinque carte ho la quasi certezza (97%) e così via.

Leles ha scritto:Continuo ad essere convinto che sia un libro game.

Questo è vero al 100% (ma toglierei il "niente di più", dato che dà un ventaglio di scelte maggiore), e infatti t7thC è perfetto come solitario, ed è altrettanto vero che conoscere la lingua è importante, altrimenti ci si perde l'ambientazione e si demanda ad altri la gestione della propria mano, che è l'unica cosa che lo può salvare dall'effetto "Giocatore dominante".
Offline nand
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 5118
Iscritto il: 10 agosto 2004
Goblons: 80.00
Località: Modena
Utente Bgg: n_and
Mercatino: nand

PrecedenteProssimo

Torna a [GdT] Giochi da Tavolo, di Carte e altri Giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite