The Avengers

Discussioni, commenti, considerazioni e suggerimenti su film, serie TV, libri, fumetti, musica e sport. Indicate sempre l'argomento di cui parlate nel titolo dei vostri post usando un TAG e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum.
TAG: [Film]; [Serie TV]; [Fumetti]; [Musica]; [Sport]

Moderatori: pacobillo, Eithereven, Dera

Messaggioda Raistlin » 8 set 2012, 17:19

TdB ha scritto:lo scopo è più un omaggio ai supereroi, è un film pensato per i fan principalmente, in quanto Wedon è un fan in primis.


Io non sono un fan dei supereroi (conosco vagamente i personaggi e il mio massimo è stato leggere l'Uomo Ragno negli anni '70, giusto per capirci), ma mi chiedo come i fan possano apprezzare un prodotto del genere, a meno che per fan non si intenda l' 'otaku' che si procura e apprezza forzatamente tutto quello che riguarda il suo eroe preferito per il sempice fatto che riguarda il suo eroe preferito.
O forse, semplicemente, la mia percezione dell'universo supereroistico è lievemente più seriosa. Perchè se questo film è fedele alla trasposizione fumettistica, davvero non rimpiango di non aver mai seguito le gesta dei supereroi.
Non Cogito, Ergo Digito.
Offline Raistlin
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 6039
Iscritto il: 04 dicembre 2003
Goblons: 100.00
Località: Torino, Città Magica...
Utente Bgg: RaistlinMajere
Mercatino: Raistlin

Messaggioda randallmcmurphy » 8 set 2012, 17:23

TdB ha scritto:" non si poteva ricercare la serieta del Batman di Nolan


E chi la vuole la serietà di Nolan?

Dopo The Avengers esci gasato..dopo Il cavaliere oscuro ti taglieresti le vene!

Se vado a vedere un film sui supereroi voglio un film divertente...e con Nolan non è possibile...

Nolan è un po' diventato come il Rosemberg (Uwe, quello di Agricola) del cinema (o viceversa)...nel senso che ha fatto un paio di film belli (Memento e soprattutto The Prestige) e poi cavalcando l'onda del successo i produttori gli fan fare quello che vuole...:-P
« Ardo dal desiderio di spiegare, e la mia massima soddisfazione è prendere qualcosa di ragionevolmente intricato e renderlo chiaro passo dopo passo. È il modo più facile per chiarire le cose a me stesso. »
(Isaac Asimov)

Immagine
Offline randallmcmurphy
Goblin Showman
Goblin Showman

Avatar utente
TdG Editor
Top Reviewer 1 Star
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 2946
Iscritto il: 24 giugno 2005
Goblons: 1,730.00
Località: Rimini
Utente Bgg: mcmurphy
Mercatino: randallmcmurphy
10 anni con i Goblins Sei nella chat dei Goblins Membro della giuria Goblin Magnifico

Messaggioda Ricc » 8 set 2012, 17:40

randallmcmurphy ha scritto:Dopo The Avengers esci gasato..

ecco, credo sia la miglior recensione, concisa e precisa, che abbia mai letto di Avengers

Me gusta!
Offline Ricc
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 921
Iscritto il: 29 luglio 2009
Goblons: 0.00
Località: Pisa
Mercatino: Ricc

Messaggioda Torakiki » 8 set 2012, 19:38

randallmcmurphy ha scritto:
TdB ha scritto:" non si poteva ricercare la serieta del Batman di Nolan


E chi la vuole la serietà di Nolan?

Dopo The Avengers esci gasato..dopo Il cavaliere oscuro ti taglieresti le vene!

Se vado a vedere un film sui supereroi voglio un film divertente...e con Nolan non è possibile...

Nolan è un po' diventato come il Rosemberg (Uwe, quello di Agricola) del cinema (o viceversa)...nel senso che ha fatto un paio di film belli (Memento e soprattutto The Prestige) e poi cavalcando l'onda del successo i produttori gli fan fare quello che vuole...:-P



Sono entrambi ottimi prodotti.
Il Batman di Nolan ( il cavaliere oscuro ) è magnifico tanto quanto Batman Returns di Burton.
Per il fatto degli Avengers, nemmeno io ho mai letto qualcosa di supereroi, e penso che dei film singoli alla fine si salvi solo il primo Iron Man ( anche Capitan America non era male, ma il finale... mio dio... ) però The Avengers è il culmine di un progetto talmente mastodontico ( iniziato con, appunto, i singoli film... praticamente dei trailer di due ore ciascuno ) che cinematograficamente parlando è superlativo.... molto di più della trilogia di Jackson.
E non è poi tanto male... anzi... è il miglior film della serie supereroi Marvel che mi sia capitato di vedere ( di cui finora ho sempre e solo salvato a pieni voti il primo Iron Man e il secondo Uomo Ragno ).

8)
Offline Torakiki
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Messaggi: 297
Iscritto il: 11 ottobre 2007
Goblons: 30.00
Località: Vicenza
Mercatino: Torakiki

Messaggioda TdB » 9 set 2012, 11:56

Io non sono un fan dei supereroi (conosco vagamente i personaggi e il mio massimo è stato leggere l'Uomo Ragno negli anni '70, giusto per capirci), ma mi chiedo come i fan possano apprezzare un prodotto del genere, a meno che per fan non si intenda l' 'otaku' che si procura e apprezza forzatamente tutto quello che riguarda il suo eroe preferito per il sempice fatto che riguarda il suo eroe preferito.
O forse, semplicemente, la mia percezione dell'universo supereroistico è lievemente più seriosa. Perchè se questo film è fedele alla trasposizione fumettistica, davvero non rimpiango di non aver mai seguito le gesta dei supereroi.


Ti dirò, io l'ho vissuto un po' come un prodotto per otaku in effetti :grin: quando leggo in giro "è quello che doveva essere" mi riferisco anche a questo, ed è in quest'ottica che dico che secondo me è al livello del Batman di Nolan, raggiunge lo scopo, non voleva essere fin dall'inizio un film serio con tramone da mille risvolte, drammi psicologici e affini, è un film in cui alcuni dei più famosi supereroi dei fumetti si menano e si menano per bene. Iron Man 1 ha uno scontro finale ridicolo, il secondo non entro neanche nei dettagli, Cap e Teschio Rosso fanno ridere, Thor con il Distruttore fa pietà, I vendicatori contro i Chitauri danno soddisfazione (così come Hulk contro gli altri vendicatori, Thor contro Iron Man ecc).
Offline TdB
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Messaggi: 407
Iscritto il: 11 settembre 2006
Goblons: 0.00
Località: San Severino Marche
Mercatino: TdB

Messaggioda Raistlin » 9 set 2012, 14:15

TdB ha scritto:Ti dirò, io l'ho vissuto un po' come un prodotto per otaku in effetti Very Happy quando leggo in giro "è quello che doveva essere" mi riferisco anche a questo


Opinione rispettabile e assolutamente onesta la tua :)


TdB ha scritto:non voleva essere fin dall'inizio un film serio con tramone da mille risvolte, drammi psicologici e affini, è un film in cui alcuni dei più famosi supereroi dei fumetti si menano e si menano per bene.


Ma questo non lo cercavo nè lo pretendevo, assolutamente. Non puoi aspettarti un melodrammone da un film sui supereroi, è chiaro. Anche se non è detto: ad esempio in X-Men - i cui primi due film per me restano il miglior lavoro cinematografico sui supereroi - traspare il peso dello stato dei protagonisti. In modo leggero ma è reso e si percepisce. Non solo, X-Men ha una trama che per quanto banale (Magneto vuole Rogue per espandere il suo potere e trasformare tutti in mutanti) è ben eseguita, fluida e che lascia spazio anche a un piccolo colpo di scena: per metà film si pensa che Magneto insegua Wolverine mentre in realtà è Rogue che cerca. Semplice, d'effetto, magari prevedibile ma almeno tentato. Gli X-Men risultano efficaci, simpatici o antipatici, insomma lievemente caratterizzati. E anche 'fichi', per la piena soddisfazione degli adolescenti che danno peso a ciò. Soprattutto non risultano ridicoli. Quasi nemmeno con le tutine :)
The Avengers invece è IL NULLA sotto questo aspetto. Troppo, troppo povero... Un briciolo in più di trama non avrebbe guastato, un colpicino di scena finale toh, robetta leggera e prevedibile quanto si vuole, un tentativo quantomeno. Qui veramente non c'è niente: solo sei matti che palano mostrini e spaccano tutto in un'orgia di effetti speciali. Magari sarò io, ma non mi basta.

E poi in fondo il probema grosso della pellicola non risiede nemmeno nella sua povertà. L'aspetto peggiore del film è la presenza di scene e dialoghi veramente pessimi, inutili, che non fanno che ridicolizzare l'atmosfera e i personaggi - o almeno per l'idea che ho (o meglio avevo) io dei personaggi.
Per farti un esempio su un personaggio, diciamo Thor: la mia idea di Thor è di un dio irascibile, un po' incosciente, fiero e possente in battaglia. Idea che mi ha dato il film: un bambascione ipervitaminizzato e sentimentale che parla come un idiota e che agisce senza senno.
Un altro esempio, Loki: un dio potente, maestro dell'inganno e della persuasione, astuto e malvagio (tralasciando il paragone con Satana). Dopo aver visto The Avengers: un idiota che deve fare a pugni con gli umani per sconfiggerli, in stile 'rissa da bar' e talmente ingenuo da riuscire a credere che mettendo i supereroi gli uni contro gli altri e poi attaccando la terra con un esercito di mostri questi NON si alleeranno fra loro per combattere la minaccia comune. E non oso accennare alla scena con Hulk che lo sbatacchia come un tappeto.. perchè non ho parole per la demenza. Una scena del genere era perfetta in un film parodia dei Marvel, non in un presunto film 'serio' su di essi.
Ma fin qui ammetto ancora che la mia immagine mitologica dei suddetti déi possa influenzarmi, rendendola molto differente da quella dell'universo Marvel, quindi - tralasciando Vedova Nera e Hawkeye che davvero sono inguardabili di loro credo senza commenti aggiuntivi - cito un altro esempio plateale, Hulk: nel mio pensiero un personaggio molto bello sia nei panni del 'Dr.Jekill' che in quelli di 'Hyde'. Un uomo devastato dalla lotta interiore sul come contenere la bestia che vive in lui con la quale al contempo deve imparare a vivere suo malgrado e che quando si scatena è la furia allo stato puro, paragonabile a un tornado o a uno tsunami in natura. Idea dopo aver visto il film (riguardante Hulk, poichè nei panni di Banner il personaggio è irrilevante, dato che non fa nulla - oltre che relegato a un attore pessimo a mio avviso): un bestione che impazzisce a bordo di una nave volante senza che si sappia il perchè e che tornato alla normalità prende ordini da C.America (Hulk che prende ordini?!), fa battutine utilizzando addirittura termini ricercati. Inoltre sotto il 'terribile' attacco di una quindicina di motorette volanti viene quasi affossato.. insomma è chiaramente in difficoltà (cioè stiamo parlando veramente di Hulk?! quello che solleva montagne, salta sulla Luna con un balzo e che rigenera organi e ferite istantaneamente?!).

Ora, alla luce di tutto questo, i personaggi che avevo in mente ne sono usciti veramente DISINTEGRATI dalla visione di The Avengers. Ergo le spiegazioni non possono che essere due soltanto (e qui mi rivolgo ai veri esperti di fumetti Marvel): l'immagine che ne deriva dal film è quella vera? Se sì, allora ho sempre sopravvalutato una massa di autentici idioti. In caso contrario, allora il film ha qualche leggero problema di adattamento.
Credo non si possa sfuggire da uno di questi due scenari. O no?
Non Cogito, Ergo Digito.
Offline Raistlin
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 6039
Iscritto il: 04 dicembre 2003
Goblons: 100.00
Località: Torino, Città Magica...
Utente Bgg: RaistlinMajere
Mercatino: Raistlin

Messaggioda Torakiki » 9 set 2012, 14:52

Raistlin ha scritto:
TdB ha scritto:Credo non si possa sfuggire da uno di questi due scenari. O no?



Però... vedi... Da amante del cinema ( e quindi non dei supereroi ) la parabola che Bryan Singer ha avuto nel mondo dei fumetti ( X men e Superman ) non è e non poteva durare molto. Superman Returns è stato un fiasco allucinante perchè era brutto, molto brutto, anche se il messaggio del regista ( non siamo più nei '50, il presente è cupo e quindi anche i supereroi ) aveva il suo fascino ( e il suo perchè ).
Anche gli x men erano stati risvoltati in modo " cupo " rispetto ai fumetti ( vedi anche le tute, tutte nere ).
Dopo di lui però non è rimasto nulla. Forse solo Batman ha tenuto le atmosfere dark ( a parte quando dirigeva Schumacker, e infatti Batman Forever e Batman e Robin sono due schifezze inguardabili ) per il resto il ritorno al classico è stato massiccio. Quasi tutti i supereoi ultimamente hanno recuperato le loro tute originali ( l' ultimo uomo ragno, i Fantastici 4, Capitan America / Thor / Iron Man anche ) e anche le atmosfere sono divenute quelle dei fumetti classici.
Per me meglio degli Avengers non si poteva fare... Poi... E' sempre questione di gusti. Io non sopporto nulla del Signore Degli Anelli, ma vedo che viene difeso spesso anche in modo dubbio quindi....

;)
Offline Torakiki
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Messaggi: 297
Iscritto il: 11 ottobre 2007
Goblons: 30.00
Località: Vicenza
Mercatino: Torakiki

Messaggioda dmc977 » 9 set 2012, 17:17

Torakiki ha scritto:
Raistlin ha scritto:
TdB ha scritto:Credo non si possa sfuggire da uno di questi due scenari. O no?



Però... vedi... Da amante del cinema ( e quindi non dei supereroi ) la parabola che Bryan Singer ha avuto nel mondo dei fumetti ( X men e Superman ) non è e non poteva durare molto. Superman Returns è stato un fiasco allucinante perchè era brutto, molto brutto, anche se il messaggio del regista ( non siamo più nei '50, il presente è cupo e quindi anche i supereroi ) aveva il suo fascino ( e il suo perchè ).
Anche gli x men erano stati risvoltati in modo " cupo " rispetto ai fumetti ( vedi anche le tute, tutte nere ).
Dopo di lui però non è rimasto nulla. Forse solo Batman ha tenuto le atmosfere dark ( a parte quando dirigeva Schumacker, e infatti Batman Forever e Batman e Robin sono due schifezze inguardabili ) per il resto il ritorno al classico è stato massiccio. Quasi tutti i supereoi ultimamente hanno recuperato le loro tute originali ( l' ultimo uomo ragno, i Fantastici 4, Capitan America / Thor / Iron Man anche ) e anche le atmosfere sono divenute quelle dei fumetti classici.
Per me meglio degli Avengers non si poteva fare... Poi... E' sempre questione di gusti. Io non sopporto nulla del Signore Degli Anelli, ma vedo che viene difeso spesso anche in modo dubbio quindi....

;)


Piccolo OT: Superman Returns non è affatto brutto, anzi. E' stato a mio parere ingiustamento sottovalutato e snobbato quando invece secondo me rappresenta uno spettacolo godibile, solido e ironico, e con un certo stile (la mano di Synger si vede tutta).
No comment sul Signore degli Anelli, per me una trilogia capolavoro (sebbene ovviamente non perfetta) ma ognuno ha i suoi gusti alla fine.
Tornando ad Avengers, quasi quasi lo vedo davvero così mi tolgo ogni dubbio sulla sua effettiva qualità, mi avete incuriosito :grin:
Vienici a trovare sul nostro gruppo Facebook "Boardgames della Terra di Mezzo" https://www.facebook.com/groups/bgterradimezzo/
e sulla pagina della nostra associazione ludica "Il Dado in Bilico"
https://www.facebook.com/ildadoinbilico/
Offline dmc977
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
Top Uploader 2 Star
 
Messaggi: 4090
Iscritto il: 11 febbraio 2009
Goblons: 780.00
Località: Capua (CE)
Utente Bgg: dmc977
Facebook: Claudio Des
Mercatino: dmc977

Messaggioda UltordaFlorentia » 9 set 2012, 17:56

randallmcmurphy ha scritto:Nolan è un po' diventato come il Rosemberg (Uwe, quello di Agricola) del cinema (o viceversa)...nel senso che ha fatto un paio di film belli (Memento e soprattutto The Prestige) e poi cavalcando l'onda del successo i produttori gli fan fare quello che vuole...:-P


mmm...e tu pensi che se davvero potesse/volesse fare quello che vuole farebbe i cinecomics? Io penso che sarebbe bello vederlo girare almeno un altro film ai livelli di Memento...temo invece che sia rimasto troppo affascinato dal dorato mondo del successo hollywoodiano e che di rischiare con scelte narrative e stilistiche personali abbia ben poca voglia...speriamo che in futuro mi smentisca...scusate l'OT

IT: the Avengers è quello che deve essere: intrattenimento puro, sperare di trovarvi profondità e ricerca è maltrattare la propria intelligenza IMHO
Offline UltordaFlorentia
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1511
Iscritto il: 01 agosto 2007
Goblons: 0.00
Località: Firenze/Scandicci
Utente Bgg: Ultor da Florentia
Facebook: Emanuele Ultor False
Mercatino: UltordaFlorentia

Messaggioda randallmcmurphy » 9 set 2012, 18:27

UltordaFlorentia ha scritto:mmm...e tu pensi che se davvero potesse/volesse fare quello che vuole farebbe i cinecomics?


Beh il fatto è proprio questo...tu lo chiami per fare un film su un fumetto..e lui te lo fa di 2:45 (i suoi Batman sono durati sempre uno più dell'altro), con drammi esistenziali e finti colpi di scena (lui ama giocare con queste cose.. la doppia narrazione di Memento, lo scherzo genetico in The Prestige, l'esperimento di Inception sugli spettatori di Inception e qui il far credere che il cattivo sia lui facendoti vedere prima che non può esserlo)...quindi sì..se lo fa come vuole.. ;)

Questo intendevo con il "fa quello che vuole" e non tanto che scelga lui i film da fare...anche se mi risulta che sia anche produttore di Batman (e lo sarà anche del nuovo Superman), quindi anche in questo caso mi sembra che faccia doppiamente quello che vuole :grin:
« Ardo dal desiderio di spiegare, e la mia massima soddisfazione è prendere qualcosa di ragionevolmente intricato e renderlo chiaro passo dopo passo. È il modo più facile per chiarire le cose a me stesso. »
(Isaac Asimov)

Immagine
Offline randallmcmurphy
Goblin Showman
Goblin Showman

Avatar utente
TdG Editor
Top Reviewer 1 Star
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 2946
Iscritto il: 24 giugno 2005
Goblons: 1,730.00
Località: Rimini
Utente Bgg: mcmurphy
Mercatino: randallmcmurphy
10 anni con i Goblins Sei nella chat dei Goblins Membro della giuria Goblin Magnifico

Messaggioda TdB » 9 set 2012, 20:26

E poi in fondo il probema grosso della pellicola non risiede nemmeno nella sua povertà. L'aspetto peggiore del film è la presenza di scene e dialoghi veramente pessimi, inutili, che non fanno che ridicolizzare l'atmosfera e i personaggi - o almeno per l'idea che ho (o meglio avevo) io dei personaggi.
Per farti un esempio su un personaggio, diciamo Thor: la mia idea di Thor è di un dio irascibile, un po' incosciente, fiero e possente in battaglia. Idea che mi ha dato il film: un bambascione ipervitaminizzato e sentimentale che parla come un idiota e che agisce senza senno.
Un altro esempio, Loki: un dio potente, maestro dell'inganno e della persuasione, astuto e malvagio (tralasciando il paragone con Satana). Dopo aver visto The Avengers: un idiota che deve fare a pugni con gli umani per sconfiggerli, in stile 'rissa da bar' e talmente ingenuo da riuscire a credere che mettendo i supereroi gli uni contro gli altri e poi attaccando la terra con un esercito di mostri questi NON si alleeranno fra loro per combattere la minaccia comune. E non oso accennare alla scena con Hulk che lo sbatacchia come un tappeto.. perchè non ho parole per la demenza. Una scena del genere era perfetta in un film parodia dei Marvel, non in un presunto film 'serio' su di essi.
Ma fin qui ammetto ancora che la mia immagine mitologica dei suddetti déi possa influenzarmi, rendendola molto differente da quella dell'universo Marvel, quindi - tralasciando Vedova Nera e Hawkeye che davvero sono inguardabili di loro credo senza commenti aggiuntivi - cito un altro esempio plateale, Hulk: nel mio pensiero un personaggio molto bello sia nei panni del 'Dr.Jekill' che in quelli di 'Hyde'. Un uomo devastato dalla lotta interiore sul come contenere la bestia che vive in lui con la quale al contempo deve imparare a vivere suo malgrado e che quando si scatena è la furia allo stato puro, paragonabile a un tornado o a uno tsunami in natura. Idea dopo aver visto il film (riguardante Hulk, poichè nei panni di Banner il personaggio è irrilevante, dato che non fa nulla - oltre che relegato a un attore pessimo a mio avviso): un bestione che impazzisce a bordo di una nave volante senza che si sappia il perchè e che tornato alla normalità prende ordini da C.America (Hulk che prende ordini?!), fa battutine utilizzando addirittura termini ricercati. Inoltre sotto il 'terribile' attacco di una quindicina di motorette volanti viene quasi affossato.. insomma è chiaramente in difficoltà (cioè stiamo parlando veramente di Hulk?! quello che solleva montagne, salta sulla Luna con un balzo e che rigenera organi e ferite istantaneamente?!).


Battute e dialoghi sono molto stile Wedon, possono non piacere, io personalmente le adoro.

Le scene comiche io le vedo come "regali" allo spettatore otaku (un po' come con Cabin in the Woods per intenderci) ed è in quell'ottica che le apprezzo, per l'approfondimento dei personaggi però trovo che sia stato fatto il possibile, se ci si metteva ad esplorare il dramma di Hulk/Banner diventava il film di Hulk, lo stesso per gli altri personaggi, trovo che sia stata presa (forse) l'unica strada per far convivere tutti questi manzi in unico film, (effettivamente Thor ne esce forse tra i peggiori :-? ), lungi dall'essere un film perfetto, ma tra il genere di intrattenimento lo reputo tra i migliori (per i fan naturalmente).

Discorso a parte per Hulk ferito è in difficoltà contro i Chitauri, effettivamente ridicolo, perchè se riducono così Hulk, allora degli altri ne fanno polpette.
Offline TdB
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Messaggi: 407
Iscritto il: 11 settembre 2006
Goblons: 0.00
Località: San Severino Marche
Mercatino: TdB

Messaggioda pete100 » 9 set 2012, 22:55

Avengers è puro intrattenimento,quindi è un'ottima trasposizione di un fumetto Marvel.
La psicologia dei personaggi è già stata affrontata nei precedenti film,creati appositamente,e già così soffre di alcuni momenti di lentezza nelle parti centrali.
Il terzo Batman di Nolan l'ho trovato noiso dall'inizio alla fine in ogni sua parte,mentre reputo il secondo un capolavoro,visto e rivisto più volte.
Come sempre,i gusti son gusti.
Non c'è un genere che prevale sull'altro,caciarone o introspettivo,ma ogni film di per se può essere godibile o meno.
In un post precedente avevo già commentato Cap,Hawkeye e Vedova Nera:è chiaro che in un cast così nutrito c'è chi prevale di più e chi meno,così com'è successo in ogni film sugli x-men:wolverine prevale su tutti,buoni e cattivi,nonostante non sia il più potente,tant'è che si è meritato due film tutti suoi.
Vendo con RIBASSI, The Foreign King Kickstarter 10€
Offline pete100
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 7911
Iscritto il: 13 dicembre 2010
Goblons: 60.00
Località: milano
Mercatino: pete100

Messaggioda Kobayashi » 10 set 2012, 9:34

randallmcmurphy ha scritto:Dopo The Avengers esci gasato..dopo Il cavaliere oscuro ti taglieresti le vene!


This.
Diciassette? Regina!! SUBITO!!!

NEW! Il mio VENDO a MI/MB/Lucca
Offline Kobayashi
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2992
Iscritto il: 24 aprile 2006
Goblons: 110.00
Località: Arcore
Utente Bgg: kobayashi.issa
Mercatino: Kobayashi
10 anni con i Goblins Io gioco col nero

Messaggioda J0tar0Kjo » 10 set 2012, 18:48

visto the avengers, uscito gasato

visto batman , uscito appagato

rivisto the avengers , la prima cosa che ho detto è "dopo Batman, Avengers è proprio un filmetto"
Offline J0tar0Kjo
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 653
Iscritto il: 17 marzo 2010
Goblons: 60.00
Località: Reggio Emilia
Mercatino: J0tar0Kjo

Messaggioda Raistlin » 11 set 2012, 19:43

TdB ha scritto:Ti dirò, io l'ho vissuto un po' come un prodotto per otaku in effetti


Sarà, però credo si debba tentare di mantenere una certa obiettività.. voglio dire, anche io sono un otaku di Street Fighter (la serie di videogiochi) ma il film di Street Fighter lo considero una cacata elefantiaca e mi riesce impossibile non ammetterlo! :)
Mmm ecco, a pensarci meglio direi che The Avengers è paragonabile proprio a quel film come qualità cinematografica, per me.
Non Cogito, Ergo Digito.
Offline Raistlin
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 6039
Iscritto il: 04 dicembre 2003
Goblons: 100.00
Località: Torino, Città Magica...
Utente Bgg: RaistlinMajere
Mercatino: Raistlin

PrecedenteProssimo

Torna a Tempo Libero

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti