The Prestige

Discussioni, commenti, considerazioni e suggerimenti su film, serie TV, libri, fumetti, musica e sport. Indicate sempre l'argomento di cui parlate nel titolo dei vostri post usando un TAG e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum.
TAG: [Film]; [Serie TV]; [Fumetti]; [Musica]; [Sport]

Moderatori: pacobillo, Eithereven, Dera

The Prestige

Messaggioda Falkor » 2 gen 2007, 2:12

A me è piaciuto molto, un po' forzato a tratti ma un bel lavoro "metacinematografico" senza dubbio.
Voi che ne pensate?
Il parassita odia tre cose: i liberi mercati, la libera volontà e il libero intelletto. (Altoparlante a Rapture)
Offline Falkor
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 911
Iscritto il: 21 aprile 2005
Goblons: 100.00
Località: Macerata
Mercatino: Falkor

Messaggioda Lobo » 2 gen 2007, 10:50

Io l'ho trovato veramente bello e soprattutto originale:

http://www.filmfilm.it/film.asp?idfilm=27115

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

Offline Lobo
Crazy Goblin
Crazy Goblin

Avatar utente
TdG Top Supporter
TdG Organization Plus
TdG Administrator
TdG Editor
Top Author 2 Star
Top Reviewer 2 Star
Top Uploader 2 Star
TdG Top Supporter
 
Messaggi: 3727
Iscritto il: 09 giugno 2003
Goblons: 20,011,502.00
Località: Flaminius - TdG
Utente Bgg: Lobo
Board Game Arena: LGZ
Mercatino: Lobo
Puerto Rico Fan Twilight Struggle fan Sono un Goblin Terra Mystica Fan Membro della giuria Goblin Magnifico Star Wars: X-Wing Fan BoardGameArena Player Sono stato alla Gobcon 2016 Io gioco col rosso Tifo Roma Gundam fan Goldrake fan Podcast Fan Ventennale Goblin

Messaggioda Blerpa » 2 gen 2007, 23:12

E' basato su un romanzo.

A me non è dispiaciuto.

In più si da un pò di giustizia al mitico Tesla (bastardo Edison ti odierò fino alla morte!).

Vittoriano, un sentore di steampunk, magie ed illusioni... Era dai tempi de Il Signore Delle Illusioni che non vedevo un film che mi facesse respirare un pò di aria alla Mage The Ascension (il primo, non il politically correct Maghi - Il Risveglio).

M'è venuta voglia di giocare di nuovo a Pulp Heroes (piccolo supplemento D20 per giocare nel periodo Pulp pre-nazi molto Indiana Jones / Rockeeter) o a Mage ambientato appunto nell'età vittoriana. 8)
Offline Blerpa
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Messaggi: 379
Iscritto il: 26 settembre 2005
Goblons: 0.00
Località: Siracusa
Mercatino: Blerpa

Messaggioda Horakan » 3 gen 2007, 15:08

Mi è piaciuto molto!!!
una domanda, voi avete capito la fine?
perchè il vecchiaccio fa doppio gioco(se non triplo)?
e hugh jackman muore davvero??

vediamo se tutti ci siamo fatti la stessa idea 8)
------Live Through---->
Offline Horakan
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 89
Iscritto il: 13 giugno 2006
Goblons: 0.00
Località: Roma
Mercatino: Horakan

Messaggioda Blerpa » 3 gen 2007, 15:48

Horakan ha scritto:Mi è piaciuto molto!!!
una domanda, voi avete capito la fine?
perchè il vecchiaccio fa doppio gioco(se non triplo)?
e hugh jackman muore davvero??

vediamo se tutti ci siamo fatti la stessa idea 8)


Presumibilmente perchè Borden (Bale) era stato fedele a se stesso ed alla purezza dell'arte illusionistica.
Angieur, che riprovava moralmente Borden, alla fine arriva a comportarsi in maniera ben peggiore per inseguire una più o meno giustificabile vendetta.
E poi Angieur non aveva più interesse alcuno nel suo prossimo mentre Borden sebbene ami principalmente la magia, tiene a cuore comunque anche ad altre persone...

Per Borden comunque esiste la magia e la ama.
Per Angieur la magia diventa solo un tramite per la vendetta.

Comprensibile che Cutter scelga di aiutare chi è appassionato in maniera pura dell'arte ed eppure sia ancora pieno di debolezze e vicino ai propri cari, anche se a suo modo.

Hugh Jackman muore.
O almeno lo spero. Non ho nessuna intenzione di vedere sequel o trilogie... già dopo aver ammorbato le produzioni letterarie dell'ultimo secolo con i libri fantasy sono diventate un classico pure al cinema (I sequel e le occasionali trilogie esistono sin dai tempi del Gabinetto del Dottor Caligari, certo - ma con approcci leggermente diversi, sia ben chiaro)... guarda caso negli ultimi anni con film di tecnica quando va bene stentatamente sufficiente (Il Signore Degli Anelli), quando va male orridi (tutti gli altri) di marca spesso fantasy.
[Con tecnica intendo dialoghi, cinematografia, montaggio, recitazione, scenografie e post produzione in generale]

Poi vabbè, si sa che in Italia la gente va a vedere porcate come Olè o Natale In *aggiungere luogo vacanziero a piacere* e pensa siano bei film.
Offline Blerpa
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Messaggi: 379
Iscritto il: 26 settembre 2005
Goblons: 0.00
Località: Siracusa
Mercatino: Blerpa

Messaggioda Falkor » 3 gen 2007, 17:31

Il film è più complesso di quanto possa sembrare, nel mio primo post dico lo definisco "metacinematografico" perché Nolan gioca nel mettere lo spettatore davanti ad uno spettacolo di prestidigitazione, cioè lo spettatore non è spettatore e basta ma entra a far parte della "filosofia" del film (lo spettatore vuole essere ingannato, vede solo ciò che vuole vedere... ecc.)

Costruito con estrema attenzione fatta eccezione per qualche forzatura, la sceneggiatura fila che è un amore.

Un unico appunto... secondo me per tener fede allo spirito e al messaggio del film non avrebbe dovuto svelare il macchinario finale, lo spettatore diventa osservatore super partes e perde la sua identità.

Comunque il 2007 è cominciato bene.
Il parassita odia tre cose: i liberi mercati, la libera volontà e il libero intelletto. (Altoparlante a Rapture)
Offline Falkor
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 911
Iscritto il: 21 aprile 2005
Goblons: 100.00
Località: Macerata
Mercatino: Falkor

Messaggioda Horakan » 3 gen 2007, 19:44

Nolan è molto bravo a mixare la timeline di un film, ma mentre nel capolavoro Memento lo fa con un ordine preciso,quasi seguendo una logica matematica, qui proprio come dice Falkor adotta questa tecnica per creare tanti piccoli colpi di scena che servono a distogliere l'attenzione dell'osservatore (noi) dal colpo di scena finale e secondo me ci riesce alla grande!
(attenzione chi non ha visto il film non legga!)

per esempio io non sono convinto che hugh jackman sia morto 8-O
prima di lasciarlo il suo vecchio engineur gli ricorda la storia del marinaio che muore annegando, avvisandolo che non è come tornare a casa(come aveva detto nel discorso al funerale della morte di Angieur) ma che è una lenta agonia...
ora,qual'è l'ultima inquadratura del film? uno dei tanti Angieur chiuso nella camera di vetro...e se il lucchetto che la chiude non fosse vero?
forse è solo una suggestione ma a me piace pensarla così :grin:
anche se non penso che questo darà vita ad un sequel,
o almeno lo spero ;)
Sembra che il vero protagonista della vicenda sia Cutter, che fa doppio gioco per metter fine all'esasperata rivalità dei 2 (3).
egli riesce a ricongiungere un Borden(lo zio?il padre?) alla figlia e ad esaurire l'ossessione di Angieur(quello era l'ultimo spettacolo,il centesimo,dopo il quale egli aveva promesso di non andare più in scena)
------Live Through---->
Offline Horakan
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 89
Iscritto il: 13 giugno 2006
Goblons: 0.00
Località: Roma
Mercatino: Horakan

Messaggioda Falkor » 3 gen 2007, 21:33

Horakan ha scritto:per esempio io non sono convinto che hugh jackman sia morto 8-O
prima di lasciarlo il suo vecchio engineur gli ricorda la storia del marinaio che muore annegando, avvisandolo che non è come tornare a casa(come aveva detto nel discorso al funerale della morte di Angieur) ma che è una lenta agonia...
ora,qual'è l'ultima inquadratura del film? uno dei tanti Angieur chiuso nella camera di vetro...e se il lucchetto che la chiude non fosse vero?


E' una tesi interessante e del tutto credibile anche se lo preferisco morto. :twisted:
Il parassita odia tre cose: i liberi mercati, la libera volontà e il libero intelletto. (Altoparlante a Rapture)
Offline Falkor
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 911
Iscritto il: 21 aprile 2005
Goblons: 100.00
Località: Macerata
Mercatino: Falkor

Messaggioda Blerpa » 3 gen 2007, 22:47

Già, tesi plausibile. :-)

Ci sono molti sottotesti... d'altronde parte della rivalità dei due personaggi del film fa da parallelo alla rivalità storica accennata nel film fra Tesla ed Edison.

Se Batman Begins mi era piaciucchiato ma aveva perso parte del suo stile fatto di sottotesti e imbrogli visuali nei confronti dello spettatore (e come Batman mancava quel tocco giusto in più, sebbene l'avessi trovato molto spartano e secco come Year One doveva essere reso) questo ultimo film invece li presenta, con eleganza e ordine, cosa non da poco. 8) 8)
Offline Blerpa
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Messaggi: 379
Iscritto il: 26 settembre 2005
Goblons: 0.00
Località: Siracusa
Mercatino: Blerpa

Messaggioda Horakan » 4 gen 2007, 21:14

Ci sono molti sottotesti... d'altronde parte della rivalità dei due personaggi del film fa da parallelo alla rivalità storica accennata nel film fra Tesla ed Edison.

Se Batman Begins mi era piaciucchiato ma aveva perso parte del suo stile fatto di sottotesti e imbrogli visuali nei confronti dello spettatore (e come Batman mancava quel tocco giusto in più, sebbene l'avessi trovato molto spartano e secco come Year One doveva essere reso) questo ultimo film invece li presenta, con eleganza e ordine, cosa non da poco. Cool Cool


quoto in toto, più passa il tempo è più questo film mi convince :-))
le cosiddette "opere aperte", senza un finale preciso, le ho sempre adorate ;)
------Live Through---->
Offline Horakan
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 89
Iscritto il: 13 giugno 2006
Goblons: 0.00
Località: Roma
Mercatino: Horakan

Messaggioda yota77 » 16 gen 2007, 22:33

Visto qualche settimana fa!
e devo dire che come sempre Nolan ha fatto centro!
(anche se non siamo ai livelli di Memento!)

...il dubbio, o la pulce all'orecchio, che vi metto è:
e se il macchinario di Tesla in realtà sia solo un bluff?
Nel senso che: Borden lo scopre leggendo il diario di Angieur, fino al momento in cui Angieur prova il meccanismo su di lui - e li la narrazione si interrompe; durante i 100 spettacoli Borden camuffato tenta di scoprire cosa viene trasportato fuori dal teatro, capendo che si tratta solo del contenitore dell'acqua - usato cmq durante lo spettacolo);
e comunque la storia dei cloni ci viene raccontata dall' Angieur morente...
(Che allora l'unica vittima sia stata solo l'attore che all'inizio fa il sosia di Angieur, durante la 100° esibizione?)

...ultima cosa:
in questo modo riesco a dare un senso al fatto che Angieur, tenta in tutti i modi di farsi vendere i segreti del trucco da Borden, quando lui si trova in prigione!!!
che ne pensate?
ciao ciao
;)
Offline yota77
Maestro
Maestro

Avatar utente
Top Author 1 Star
 
Messaggi: 1129
Iscritto il: 30 dicembre 2005
Goblons: 1,720.00
Località: Aprilia (LT)
Mercatino: yota77


Torna a Tempo Libero

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite