[IMPRESSIONI] through the ages nuova ed.

Discussioni generali sui giochi da tavolo, di carte (non collezionabili/LCG) o altri tipi di gioco che non hanno un Forum dedicato. Indicate sempre il gioco di cui parlate nel titolo dei vostri post e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum, come la guida per l'uso dei TAG nelle discussioni.

Moderatori: IGiullari, Agzaroth, romendil, Jehuty, rporrini, Hadaran, UltordaFlorentia

Re: [IMPRESSIONI] through the ages nuova ed.

Messaggioda steam » 9 mag 2017, 21:22

Boh, io dopo 4 partite ( 3 live e una online) posso solo dire che la guerra non è determinante ma devi avere sempre le spalle coperte.. La corsa agli armamenti in realtà c'è sempre, ma nel frattempo devi fare anche altro..

C'è chi investe sulla scienza e mette giù unità avanzate e potenti, chi punta sul numero e chi fa buoni eserciti specializzati con le tattiche, ma in ogni caso se rimani sguarnito prima o poi arriverà qualcuno a romperti le uova nel paniere.

Il bello di questo gioco secondo me è che TUTTO è importante..
Non vai avanti senza la guerra, non vai avanti senza la scienza, non vai avanti senza cibo, non vai avanti senza risorse.. L unica cosa che pare non fondamentale è la cultura, peccato che sia con quella che si vince alla fine :asd:
All primes are odd except 2, which is the oddest of all
Offline steam
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
TdG Editor
 
Messaggi: 1771
Iscritto il: 21 maggio 2016
Goblons: 40.00
Mercatino: steam
Telegram Fan

Re: [IMPRESSIONI] through the ages nuova ed.

Messaggioda Klauz63 » 10 mag 2017, 9:20

steam ha scritto:Boh, io dopo 4 partite ( 3 live e una online) posso solo dire che la guerra non è determinante

La tua è la stessa mia visione dopo qualche partita, poi ho aperto questa discussione..
Meglio vincere o partecipare? Qualche volta è meglio guardare
Offline Klauz63
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1094
Iscritto il: 15 aprile 2013
Goblons: 100.00
Località: Cernusco s/N (MI)
Facebook: Non esisto
Twitter: Non esisto
Mercatino: Klauz63

Re: [IMPRESSIONI] through the ages nuova ed.

Messaggioda monty_ratarsed » 10 mag 2017, 11:25

Klauz63 ha scritto:Nel primo TTA sacrificavi armate (ripeto la guerra costa), questo livellava un pò le cose mentre adesso la potenza resta sempre la stessa e se te le suonano una volta sicuramente diventi il bersaglio di tutte le altre guerre e agressioni e non hai modo di difenderti visto che ti hanno già preso tutte le risorse che avevi, secondo me non basta poter disporre delle tattiche altrui per dire che è meno invadente la guerra in questa seconda versione, io trovo sia più devastante.
Sicuramente online faccio un errore (gravissimo) che non mi capita "live": difficilmente osservo cosa fanno gli altri. Questo non vuol dire che "live" sono forte, ma sicuramente più attento.
Vero che la cosa importante è una gestione attenta e ben distribuita delle proprie risorse, vero che la realtà insegna (Svizzera a parte) che tutti hanno un esercito, ma è anche vero che un evento militare fra nazioni non succede ogni 15gg, bravo chi riesce a prendersi punti o risorse costruendo un ottima tattica militare, ma non trovo corretto che non ci sia un modo per limitare gli attacchi successivi, dare la possibilità a chi resta indietro (perchè comunque resti indietro), di riprenderti o provare a tornare in partita. Addirittura proporrei "chi vince una guerra ti prende tutto", questo vorrebbe dire stare fermi un turno (che è devastante), ma poi puoi provarci.
Cosa che adesso non succede.
Un tizio con cui ho giocato online, americano credo, sostiene senza mezzi termini che questo è un wargame, io non riesco a definirlo così, eppure.....


non è così devastante

ho visto partite essere sempre in tensione sul militare, ma senza investirci troppo, e andare avanti di cultura alla stessa maniera.
insomma dipende molto dalla partita (dobbiamo giocare la nostra partita dal vivo eh... al prossimo Ludo Day la facciamo?)

quindi direi che non è così determinante.
Certo è che se uno arriva a 40 di militare e gli altri sono a 5/6 c'è qualcosa che non va ed è giusto che l'altro (sempre che riesca a sfruttare le guerre/aggressioni) prenda un vantaggio da quel punto di vista.

insomma, per me è ben bilanciato :clap:
Immagine
Offline monty_ratarsed
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 3283
Iscritto il: 21 novembre 2012
Goblons: 320.00
Località: Magenta/Monopoli
Utente Bgg: monty_ratarsed
Board Game Arena: monty ratarsed
Mercatino: monty_ratarsed
Sei iscritto da 5 anni. Sei nella chat dei Goblins Ho partecipato a una partita al Trono di Spade Online Sono stato alla Gobcon 2016 Sono un Sava follower Telegram Fan

Re: [IMPRESSIONI] through the ages nuova ed.

Messaggioda PaoloCol » 10 mag 2017, 12:14

Ciao a tutti.

Premetto che ho una robusta esperienza con entrambe le edizioni (oltre 100 partite dal vivo e oltre 500 online alla prima edizione e penso di aver superato le 300 alla seconda edizione oltre ad essere stato uno dei playtester).

DIFFERENZE DAL PUNTO DI VISTA BELLICO

Per quanto riguarda le partite dei novizi (diciamo meno di 20 partite) onestamente non e' cambiato nulla, a meno che non ci sia al tavolo l'esperto carogna. L'esperto puo' vincere tranquillamente contro i novizi puntando alla cultura e punzecchiando sugli eventi e rare aggressioni.

Diverse sono le partite tra esperti. In queste sia nella prima che nella seconda edizione chi resta mostruosamente indietro di militare e destinato a fare il donatore di punti. Sto parlando del classico giocatore che prende Michelangelo o Shakespeare e li spreme fino all'osso, e' assai difficile restare su di militare e sta "chiamando" gli avversari alla violenza perche' e' il loro unico modo per recuperare. In entrambe le edizioni resta il caso particolare di un giocatore bellicoso e 2 o 3 che fanno punti: in questo caso il bellicoso potrebbe avere difficolta'.

La differenza tra le edizioni sta nella CASUALITA' DELLE GUERRE.
1. Nella prima edizione chi non pescava difese all'inizio doveva stare sempre sopra di militare per non prendersi l'aggressioncina e chi non pescava una buona tattica nel lungo termine era spacciato se la partita volgeva al militare. E siccome in 4 ce n'era spesso uno, le partite tra esperti viravano necessariamente alle guerre. Ora invece le aggressioncine iniziali sono molto piu' difficili e si possono copiare le tattiche.
2. Nella prima edizione fare la guerra a qualcuno significava dargli in mano lo scettro del kingmaker, in quanto poteva decidere se sacrificare e poi farsi ammazzare da un terzo giocatore o se non sacrificare e dare punti a tutti uniformemente. C'era un "gentlemen agreement" per sacrificare solo quando conveniva al sacrificante, ma di gentlemen non ce ne sono molti. Ora fai la guerra e la decisione e' solo a livello di gioco (magari arriva un patto militare o un evento fortunato che fa potenziare la vittima) e non un kingmaking della vittima ormai destinata a perdere.
In analogia, e per migliorare l'ambientazione, e' stata abolita la guerra santa che distruggeva popolazione.


QUANTO E' IMPORTANTE IL MILITARE

Detto questo, il gioco resta parzialmente militare, tale a quale a prima ma meno casuale per quanto riguarda la difesa. E secondo me questo e' cio' che differenzia i giochi di civilizzazione dai gestionali, senza la parte militare qui di fatto resta una questione gestionale di risorse e carte.
Con l'aspetto militare si ha sempre dinanzi il dilemma se andare a punti o rafforzarsi di militare. Io in quasi tutte le partite me lo pongo in era II, dove devo scegliere dove puntare. Ed e' questo che rende il gioco interessante, oltre che molto ben ambientato.

Ma non pensate che si vinca solo di militare. In primis, e' una strada rischiosa, i giocatori esperti quando sono deboli NON mettono in gioco tattiche potenti nemmeno quando ne sarebbero avvantaggiati e quindi il bellicoso deve riuscire a pescare sia guerre che tattiche. E sequestrano la teoria militare.
Infine, una sola guerra contro un giocatore non particolarmente debole puo' non bastare per recuperare i punti, ho appena giocato una partita cosi' dove e' arrivata solo una tattica all'ultimo e il bellicoso non ha recuperato punti (io ero il terzo incomodo).

Insomma, non vince l'uomo primitivo con i suoi aerei fatti col bronzo e che sganciano bombe alchemiche, come ogni tanto succedeva nella prima edizione.

ciao,
Paolo
Offline PaoloCol
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 850
Iscritto il: 23 giugno 2006
Goblons: 10.00
Località: Trento
Utente Bgg: Pablito76
Mercatino: PaoloCol

Re: [IMPRESSIONI] through the ages nuova ed.

Messaggioda PaoloCol » 10 mag 2017, 12:50

Faccio un esempio pratico prendendo proprio una partita del nostro torneo addirittura in corso.
La partita è appena entrata in era III.

Abbiamo Vito che ha messo su Shakespeare, non lo ha spremuto fino in fondo ma è rimasto ultimo di militare, seppur di pochi punti:
Immagine

Abbiamo Alessio che ha messo su Michelangelo, come fa spesso, ma ha tenuto botta di militare. Peccato che stia morendo di fame:
Immagine


Entrambi mancano di governo decente.


E poi ci sono io che non ho fatto punti finora. Ho però costruito una buona infrastruttura, anche se pecca come fanteria.
Immagine


A questo punto il gioco mi pone dinanzi il seguente dilemma: come faccio a recuperare i 40 punti di distacco? Se guardate la riga, potrei prendere Sid e i computer e fare 9 punti a turno, poi magari con un'opera arrivare a 12. Ma gli altri ne fanno 8 a turno e senza pressione militare metteranno su qualcosa per farne altri!
Temo che non mi resti molta alternativa se non sperare nella fanteria modera e mettere su una armata decente con gli aerei, sperando in Churchill. Puntare ai 30 40 punti di militare e in una o magari 2 guerre. Come vedete la guerra è una cosa aleatoria (nella seconda edizione finché non viene dichiarata, nella prima anche dopo essere stata dichiarata), soprattutto se viene decisa tardi con scarsa preparazione come sto facendo io (avrei fatto meglio a prendere Napoleone invece di Robes), rispetto ad una politica di punti che mi può far prevedere più o meno quanto prenderò.
Altra alternativa è il piede in 2 scarpe: salire di militare solo per mettere pressione agli altri facendo punti. Difficile, perché richiede cose molto diverse. Quando lo tento non mi riesce mai, se non contro i novizi.
Offline PaoloCol
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 850
Iscritto il: 23 giugno 2006
Goblons: 10.00
Località: Trento
Utente Bgg: Pablito76
Mercatino: PaoloCol

Re: [IMPRESSIONI] through the ages nuova ed.

Messaggioda Signor_Darcy » 10 mag 2017, 13:45

PaoloCol ha scritto:il gioco resta parzialmente militare, tale a quale a prima ma meno casuale per quanto riguarda la difesa. E secondo me questo e' cio' che differenzia i giochi di civilizzazione dai gestionali, senza la parte militare qui di fatto resta una questione gestionale di risorse e carte.

Questo; peraltro, una partita senza militare è piuttosto noiosa.
Comunque Vlaada sarà un successo.
Offline Signor_Darcy
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
TdG Editor
Tdg Supporter
 
Messaggi: 1745
Iscritto il: 12 ottobre 2012
Goblons: 200.00
Località: Provincia di Como
Utente Bgg: Signor Darcy
Mercatino: Signor_Darcy
Puerto Rico Fan Through the ages Fan Twilight Struggle fan Terra Mystica Fan The Castles of Burgundy Fan Alta Tensione Fan Io gioco col giallo Star Wars fan I viaggi di Marco Polo fan

Re: [IMPRESSIONI] through the ages nuova ed.

Messaggioda monty_ratarsed » 10 mag 2017, 16:33

due commenti top di Paolocol

ho detto che devi scrivere una guida insieme a Romendil ^^
Immagine
Offline monty_ratarsed
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 3283
Iscritto il: 21 novembre 2012
Goblons: 320.00
Località: Magenta/Monopoli
Utente Bgg: monty_ratarsed
Board Game Arena: monty ratarsed
Mercatino: monty_ratarsed
Sei iscritto da 5 anni. Sei nella chat dei Goblins Ho partecipato a una partita al Trono di Spade Online Sono stato alla Gobcon 2016 Sono un Sava follower Telegram Fan

Re: [IMPRESSIONI] through the ages nuova ed.

Messaggioda Klauz63 » 12 mag 2017, 10:45

Bella discussione, grazie a tutti. Mi sembra di essere in minoranza, anzi l'unico a trovare il gioco ancora troppo sbilanciato sul militare e onestamente resto della mia idea, tanto lavoro fatto per risolvere il problema e il massimo è questo? A me sembra poco e che mi piaccia o no il gioco obbliga ad avere nel militare la strategia portante, poi viene il resto.
Nel frattempo sono arrivato ultimo in due partite su tre e probabilmente anche la terza sarà uguale, spero di fare di meglio nel ritorno.
Meglio vincere o partecipare? Qualche volta è meglio guardare
Offline Klauz63
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1094
Iscritto il: 15 aprile 2013
Goblons: 100.00
Località: Cernusco s/N (MI)
Facebook: Non esisto
Twitter: Non esisto
Mercatino: Klauz63

Re: [IMPRESSIONI] through the ages nuova ed.

Messaggioda Klauz63 » 12 mag 2017, 10:49

monty_ratarsed ha scritto:.......(dobbiamo giocare la nostra partita dal vivo eh... al prossimo Ludo Day la facciamo?)

Volentierissimoooo :approva: è davvero tanto che non giochiamo insieme live (a qualsiasi cosa) per cui direi che ora di risolvere il problema
Meglio vincere o partecipare? Qualche volta è meglio guardare
Offline Klauz63
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1094
Iscritto il: 15 aprile 2013
Goblons: 100.00
Località: Cernusco s/N (MI)
Facebook: Non esisto
Twitter: Non esisto
Mercatino: Klauz63

Re: [IMPRESSIONI] through the ages nuova ed.

Messaggioda Signor_Darcy » 12 mag 2017, 10:56

Klauz63 ha scritto:Bella discussione, grazie a tutti. Mi sembra di essere in minoranza, anzi l'unico a trovare il gioco ancora troppo sbilanciato sul militare e onestamente resto della mia idea, tanto lavoro fatto per risolvere il problema e il massimo è questo? A me sembra poco e che mi piaccia o no il gioco obbliga ad avere nel militare la strategia portante, poi viene il resto.

Vedi il militare come - matematicamente parlando - una condizione necessaria, ma non sufficiente.

D'ogni modo, come anche altri ti hanno fatto notare, è un gioco di civilizzazione, non un gestionale: è giusto che il militare abbia un ruolo da protagonista.
Comunque Vlaada sarà un successo.
Offline Signor_Darcy
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
TdG Editor
Tdg Supporter
 
Messaggi: 1745
Iscritto il: 12 ottobre 2012
Goblons: 200.00
Località: Provincia di Como
Utente Bgg: Signor Darcy
Mercatino: Signor_Darcy
Puerto Rico Fan Through the ages Fan Twilight Struggle fan Terra Mystica Fan The Castles of Burgundy Fan Alta Tensione Fan Io gioco col giallo Star Wars fan I viaggi di Marco Polo fan

Re: [IMPRESSIONI] through the ages nuova ed.

Messaggioda monty_ratarsed » 12 mag 2017, 11:04

Klauz63 ha scritto:Bella discussione, grazie a tutti. Mi sembra di essere in minoranza, anzi l'unico a trovare il gioco ancora troppo sbilanciato sul militare e onestamente resto della mia idea, tanto lavoro fatto per risolvere il problema e il massimo è questo? A me sembra poco e che mi piaccia o no il gioco obbliga ad avere nel militare la strategia portante, poi viene il resto.
Nel frattempo sono arrivato ultimo in due partite su tre e probabilmente anche la terza sarà uguale, spero di fare di meglio nel ritorno.



Diventa portante in queste partite da torneo... colpa dei cattivoni
Immagine
Offline monty_ratarsed
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 3283
Iscritto il: 21 novembre 2012
Goblons: 320.00
Località: Magenta/Monopoli
Utente Bgg: monty_ratarsed
Board Game Arena: monty ratarsed
Mercatino: monty_ratarsed
Sei iscritto da 5 anni. Sei nella chat dei Goblins Ho partecipato a una partita al Trono di Spade Online Sono stato alla Gobcon 2016 Sono un Sava follower Telegram Fan

Re: [IMPRESSIONI] through the ages nuova ed.

Messaggioda crotalo » 12 mag 2017, 11:15

Klauz63 ha scritto:Bella discussione, grazie a tutti. Mi sembra di essere in minoranza, anzi l'unico a trovare il gioco ancora troppo sbilanciato sul militare e onestamente resto della mia idea, tanto lavoro fatto per risolvere il problema e il massimo è questo? A me sembra poco e che mi piaccia o no il gioco obbliga ad avere nel militare la strategia portante, poi viene il resto.
Nel frattempo sono arrivato ultimo in due partite su tre e probabilmente anche la terza sarà uguale, spero di fare di meglio nel ritorno.


il gioco è bilanciato nel senso che non esiste una unica via per vincere e che ogni leader ogni wonder ogni evento o costruzione è messa per offrire varie possibili strategie. Però il militare è pesantemente presente e non si può toglierlo a meno di cambiare gioco. Con la nuova versione sono state bilanciate alcune "storture" che rendevano il militare troppo basato sulla fortuna e che quindi rovinavano un po' l'esperienza.

Io, pur non essendo esperto, non gioco mai sul militare e cmq riesco ad arrivare tra wonder tattiche o altro a 26 senza troppa difficoltà riuscendo a pararmi dai guerrafondai. Alle volte anche meno se vedo che gli altri non puntano troppo sul militare, però è sempre un rischio perché a sfornare una tattica potente e un Napoelone all'ultimo fanno presto

adesso anche Gengis Khan ti da punti cultura e quindi è diventato molto più interessante fare militare senza dover perdere punti preziosi a inizio partita

mi servirebbe un po' una via per fare risorse in abbondanza senza doverci pagare il salasso degli upgrade :-)
ciao
Antonio
quello che vendo
Offline crotalo
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2911
Iscritto il: 20 gennaio 2006
Goblons: 0.00
Località: Padova
Mercatino: crotalo

Re: [IMPRESSIONI] through the ages nuova ed.

Messaggioda steam » 12 mag 2017, 11:51

Klauz63 ha scritto:Bella discussione, grazie a tutti. Mi sembra di essere in minoranza, anzi l'unico a trovare il gioco ancora troppo sbilanciato sul militare e onestamente resto della mia idea, tanto lavoro fatto per risolvere il problema e il massimo è questo? A me sembra poco e che mi piaccia o no il gioco obbliga ad avere nel militare la strategia portante, poi viene il resto.
Nel frattempo sono arrivato ultimo in due partite su tre e probabilmente anche la terza sarà uguale, spero di fare di meglio nel ritorno.

Sarebbe sbilanciato sul militare se solo grazie a quello tu potessi vincere, ma non è così.

Come dice qualcuno è condizione necessaria ma non sufficiente ed è coerentissimo con l ambientazione.

È un po come l aumento della famiglia su agricola. È necessario, tutti devono farlo ma non è sufficiente.
All primes are odd except 2, which is the oddest of all
Offline steam
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
TdG Editor
 
Messaggi: 1771
Iscritto il: 21 maggio 2016
Goblons: 40.00
Mercatino: steam
Telegram Fan

Re: [IMPRESSIONI] through the ages nuova ed.

Messaggioda monty_ratarsed » 12 mag 2017, 14:03

steam ha scritto:
Klauz63 ha scritto:Bella discussione, grazie a tutti. Mi sembra di essere in minoranza, anzi l'unico a trovare il gioco ancora troppo sbilanciato sul militare e onestamente resto della mia idea, tanto lavoro fatto per risolvere il problema e il massimo è questo? A me sembra poco e che mi piaccia o no il gioco obbliga ad avere nel militare la strategia portante, poi viene il resto.
Nel frattempo sono arrivato ultimo in due partite su tre e probabilmente anche la terza sarà uguale, spero di fare di meglio nel ritorno.

Sarebbe sbilanciato sul militare se solo grazie a quello tu potessi vincere, ma non è così.

Come dice qualcuno è condizione necessaria ma non sufficiente ed è coerentissimo con l ambientazione.

È un po come l aumento della famiglia su agricola. È necessario, tutti devono farlo ma non è sufficiente.


tra l'altro in una partita avevo aumentato a dismisura il militare, ma sono stato in grado di non pescare guerre o aggressioni nonostante le 3 carte a turno prese.
A volte capita (i più bravi potrebbero dire che avrei dovuto spingere sul militare se avessi avuto le carte giuste) :clap:
Immagine
Offline monty_ratarsed
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 3283
Iscritto il: 21 novembre 2012
Goblons: 320.00
Località: Magenta/Monopoli
Utente Bgg: monty_ratarsed
Board Game Arena: monty ratarsed
Mercatino: monty_ratarsed
Sei iscritto da 5 anni. Sei nella chat dei Goblins Ho partecipato a una partita al Trono di Spade Online Sono stato alla Gobcon 2016 Sono un Sava follower Telegram Fan

[IMPRESSIONI] through the ages nuova ed.

Messaggioda MoonElf » 12 mag 2017, 15:08

Credo di aver fatto una decina di partite, solitamente in quattro giocatori. Di queste ne ho vinte quattro o cinque, mai con il militare.
Non so, puntare sull'esercito lo trovo noioso, in un gioco così ampio, oltre che aleatorio (devi sperare che ti arrivino le carte guerra, sperare che gli avversari non tengano il passo, ecc).

In tutte le vittorie comunque a un certo punto mi sono trovato a dover pompare rapidamente le truppe, perché era evidente che iniziavo ad avere speranze di vittoria e questo attirava le attenzioni di chi aveva più militare.
In una partita, in particolare, il quarto giocatore era alla sua prima esperienza: rimase molto indietro sul militare, così gli altri due giocatori nel tentativo di recuperare i punti che io macinavo con le meraviglie iniziarono a suonargliele di santa ragione. Per lui divenne molto frustrante - non aveva alcuna speranza di recuperare, diventando competitivo. Alla fine fui obbligato a fargli guerra anch'io, perché non potevo lasciar che regalasse tipo 7 punti a turno a ciascuno degli altri e non a me.

Capisco chi dice che il militare è importante. Non ho mai visto una partita senza che un giocatore ci puntasse, credo. Ma ne ho viste molte in cui il vincitore non ha fatto una singola guerra.
L'importante è avere le spalle coperte, e avere la capacità di far crescere l'esercito rapidamente se diventa necessario farlo. Per il resto, ci sono tanti motori di punti possibili che io trovo più appaganti.

[È un gusto personale, ma non amo la strategia militare anche perché di solito si riduce a massacrare il giocatore meno esperto del gioco, il che rende un po' più sgradevole l'esperienza della partita, per lui e per gli altri]
Offline MoonElf
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1177
Iscritto il: 16 settembre 2014
Goblons: 60.00
Località: Lugano
Mercatino: MoonElf

PrecedenteProssimo

Torna a [GdT] Giochi da Tavolo, di Carte e altri Giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Attila1000 e 2 ospiti