[Sulle tracce di Marco Polo]

Discussioni generali sui giochi da tavolo, di carte (non collezionabili/LCG) o altri tipi di gioco che non hanno un Forum dedicato. Indicate sempre il gioco di cui parlate nel titolo dei vostri post e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum, come la guida per l'uso dei TAG nelle discussioni.

Moderatori: IGiullari, Agzaroth, romendil, Jehuty, rporrini, Hadaran, UltordaFlorentia

Re: [Sulle tracce di Marco Polo]

Messaggioda Nacho80 » 17 mar 2016, 14:18

Tarabs ha scritto: Ciò non toglie che contro giocatori più preparati e che hanno studiato meglio la plancia ti assicuro che non c'è pg che tenga.


WoW!!

Va beh.... Prima o poi qualcuno che me lo fa provare lo troverò.... ;)
Offline Nacho80
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 636
Iscritto il: 30 novembre 2010
Goblons: 0.00
Mercatino: Nacho80

Re: [Sulle tracce di Marco Polo]

Messaggioda emanueles » 17 mar 2016, 16:04

Ho fatto 5-6 partite e direi che quanto dice il regolamento per la scelta iniziale di personaggi e carte viaggio sia davvero pessimo. E' sostanzialmente obbligatorio scegliere tra più personaggi, addirittura avendoli sempre tutti disponibili e avendo già le carte viaggio in mano. Giocando su yucata, dove si usano le regole ufficiali, si capisce subito che si possono verificare situazioni in cui al primo di mano restano 2 persoonaggi da scegliere, uno peggio dell'altro, e la sua partita è sostanzialmente segnata sin dall'inizio.
Poi per quanto riguarda il gioco nel suo complesso, percepisco che sia un bel gioco, ma non mi convince. Non si tratta dello sbilanciamento dei personaggi (forse solo il mercante in una partita a 3 mi è sembrata un po' tarato male), ma del fatto che si creano situazioni ripetitive da cui non se ne esce. Provate a giocare contro il personaggio che non paga i dadi. Va fisso sui cammelli, prende dadi neri e avanti così ad ogni turno. Voi mi direte...non è sempre così...dipende dalla mappa...ecc...però mi intristisce lo stesso. Anche Terra Mystica ha una forte componente nella scelta iniziale delle razze, ma poi il gioco lascia uno spazio di manovra un po' più ampio. Marco Polo, no, a mio parere. Prendi un personaggio non adatto, magari costretto, per i motivi detti sopra, e sei fuori. Ti piazzano i dadi fissi sui cammelli, e non viaggi più. Ti piazzano un 6 al mercato, e ciao. Il gioco è strettissimo, che non è un male, ma bisogna considerare anche il fatto che il tiro di dadi può essere determinante, visto che per cambiare i dadi spendi cammelli e i cammelli sono vitali anche per viaggiare e per i contratti.
Insomma, un gioco che per ora continuerò a provare su yucata o dal vivo quando capita, ma che non invoglia all'acquisto.
Offline emanueles
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Messaggi: 475
Iscritto il: 21 agosto 2009
Goblons: 30.00
Località: Treviso
Mercatino: emanueles

Re: [Sulle tracce di Marco Polo]

Messaggioda massi_x » 17 mar 2016, 16:42

Ho parecchie partite all'attivo (una quarantina, forse più, senza contare Yucata?) e non mi son mai trovato "bloccato" né dalla scelta del personaggio iniziale né dal fatto di dover scegliere gli obiettivi dopo aver scelto il personaggio ma magari abbiamo esperienze ed abitudini di giochi diversi.
Normalmente quando perdo è perché ho sbagliato qualcosa io: è estremamente raro che dia la colpa ai dadi e non li vedo come un fattore determinante per la vittoria o sconfitta.
Offline massi_x
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 199
Iscritto il: 03 novembre 2015
Goblons: 0.00
Località: Antibes (France)
Utente Bgg: massi_x
Board Game Arena: massi_x
Yucata: massi_x
Facebook: massimo.gengarelli
Twitter: gengaro
Mercatino: massi_x

Re: [Sulle tracce di Marco Polo]

Messaggioda emanueles » 17 mar 2016, 17:03

Non volevo dire che do la colpa ai dadi, se perdo. Volevo dire che in questo gioco modificare il valore dei dadi costa molto e le scelte ricadono solo sui tuoi 5 dadi. Ad esempio in Troyes, la modifica di un dado costa molto ma lo capovolgi. E' ben diverso. Inoltre hai più dadi a disposizione perché puoi comprare anche quelli degli altri. Hai più margine di manovra. Ecco perché dico che il tiro può essere determinante. Io mi sono trovato a perdere 6 punti perché avevo un 4 al posto di un 5 e a causa del mercato bloccato da un 6 non ho potuto prendere cammelli. Tra l'altro avevo già fatto 2 reroll sfigatissimi. Ok, è andato tutto male e ci sta. Ma questo, sommato alle altre cose che ho detto sopra, ha fatto sì che il gioco non mi abbia pienamente convinto.
Sulla scelta del personaggio, io credo che, se sei primo di mano, in base alla configurazione sul tavolo, potresti trovarti a scegliere tra due ciofeche. A me è parso così in un paio di partite, dove non ero sempre io il primo di mano, ben inteso, altrimenti poi sembra che mi lamenti di quello che mi capita.
Probabilmente non ho ancora una grande esperienza per dare un giudizio pieno sul gioco, perché forse servono più partite e il gioco va esplorato di più, però, ripeto, non sono ancora convinto.
Offline emanueles
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Messaggi: 475
Iscritto il: 21 agosto 2009
Goblons: 30.00
Località: Treviso
Mercatino: emanueles

Re: [Sulle tracce di Marco Polo]

Messaggioda AkioSix » 17 mar 2016, 17:29

emanueles ha scritto:Probabilmente non ho ancora una grande esperienza

:lul:

davvero, è un gioco facile da etichettare erroneamente, dadi, sbilanciamenti, bla bla bla....poi "casualmente" vince sempre quello che ha giocato meglio.
Online AkioSix
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1221
Iscritto il: 09 ottobre 2013
Goblons: 40.00
Località: Chiavari (GE)
Mercatino: AkioSix

Re: [Sulle tracce di Marco Polo]

Messaggioda Mod_XXII » 17 mar 2016, 18:30

emanueles ha scritto:Giocando su yucata, dove si usano le regole ufficiali, si capisce subito che si possono verificare situazioni in cui al primo di mano restano 2 persoonaggi da scegliere, uno peggio dell'altro, e la sua partita è sostanzialmente segnata sin dall'inizio.


Beh ma Yucata NON è il gioco. A casa tua puoi anche scegliere tra 10 personaggi. No?

emanueles ha scritto:Anche Terra Mystica ha una forte componente nella scelta iniziale delle razze, ma poi il gioco lascia uno spazio di manovra un po' più ampio.


Non sono per niente d'accordo. Marco Polo varia totalmente il tabellone e le possibilità con cui puoi far punti. Un esempio? Dai via sete per fare punti. Una piccola carta cambia totalmente l'approccio alla partita. Terra Mystica ha quei punteggi (estensione, culti, etc.) e quelli devi fare e le razze mi sembra molto più ingessate. In Marco Polo ho vinto usando un po' le caratteristiche del personaggio e un po' improvvisando durante la partita con i bonus delle città grandi.


emanueles ha scritto:Ti piazzano i dadi fissi sui cammelli, e non viaggi più. Ti piazzano un 6 al mercato, e ciao. Il gioco è strettissimo, che non è un male, ma bisogna considerare anche il fatto che il tiro di dadi può essere determinante, visto che per cambiare i dadi spendi cammelli e i cammelli sono vitali anche per viaggiare e per i contratti.


Mai successo di perdere e pensare che ho perso per un i tiri o per un personaggio scarso (colpa mia che l'ho scelto). Metà della partita si gioca al momento della scelta del personaggio e degli obiettivi (importantissimo!). Chiaramente se scegli tra pochi le possibilità di sceglier uno non adatto alla mappa ci sono ma... basta non giocare così. :approva:
Immagine Immagine Immagine
Offline Mod_XXII
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 8081
Iscritto il: 03 febbraio 2007
Goblons: 380.00
Località: "Polo Nerd" (Pg)
Utente Bgg: Mod_XXII
Board Game Arena: Mod_XXII
Mercatino: Mod_XXII
10 anni con i Goblins Sei nella chat dei Goblins Seasons Fan Le Havre Fan Backgammon Fan Sono stato alla Gobcon 2016 Io gioco col giallo Epic Card Game fan Ho sostenuto la tana alla Play 2016 Innovation fan Podcast Maker

Re: [Sulle tracce di Marco Polo]

Messaggioda Deiv » 17 mar 2016, 19:34

visto che è stato tirato in ballo, Troyes secondo me è parecchio più bello. Ciononostante ho trovato Marco Polo divertente. A livello di caso, il dice management che propone va bene così... oddio, 2 cammelli per aumentare il dado di 1 è tanto, opteremo qualsi sempre per rilanciare che aumenta la percezione del caso specie al bordo del gioco (inizio o fine). Molto peggio la pesca casuale dei contratti (ricompensa o personaggio) ma ci sta. Mi piace la storia dell'asta per il giocatore iniziale, la proverò magari dopo qualche partita in più.
Uso dell'apostrofo: po', un altro, un'altra, qual è. Uso dell'accento sui monosillabi, solo in caso sia distintivo: su "so", "qui" e "fa", l'accento non va.
Offline Deiv
Maestro
Maestro

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 977
Iscritto il: 10 aprile 2004
Goblons: 30.00
Località: Pavia
Utente Bgg: deiv
Yucata: deiv
Facebook: david.malagoni
Mercatino: Deiv

Re: [Sulle tracce di Marco Polo]

Messaggioda Poldeold » 18 mar 2016, 0:29

Troyes è il mio gioco preferito ormai da molto tempo. Però, se non per la meccanica legata alla gestione del dado (peraltro differente), non ci sono molti punti in comune con Marco Polo. Sono 2 giochi piuttosto diversi sotto vari aspetti.
Marco Polo è uno dei giochi che ho giocato di più nel 2015 (seppur facendo soltanto una decina di partite) e ho riscontrato che:

1) l'analisi della plancia nella parte del viaggio ad inizio della partita è fondamentale;
2) i tiri bassi non per forza sono sempre un dramma (soprattutto se giochi il dado sopra un'azione già occupata);
3) contano molto nei round sia l'ordine con il quale scegli le azioni sia il combinare nella sequenza corretta le varie mosse per ottenere il massino possibile con i dadi che hai.
Per questo accomuna in maniera elegante tattica e strategia.

Detto ciò io l'ho apprezzato molto e non solo per la componente dado di cui sono innamorato ma anche per la varietà delle partite che ho potuto giocare. Davvero un gran gioco dove non riscontro, nelle mie poche partite, problemi di binaciamento.

https://www.giochintavola.ch - Associazione Ticinese Giochi da Tavolo

Offline Poldeold
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2310
Iscritto il: 26 novembre 2006
Goblons: 200.00
Località: Lugano (Svizzera)
Utente Bgg: poldeold
Mercatino: Poldeold

Re: [Sulle tracce di Marco Polo]

Messaggioda glokta » 18 mar 2016, 8:58

Questa discussione sta diventando la fotocopia esatta dell'altra

Sparato fuori da tapatalk... credo
Every man has his excuses, and the more vile the man becomes, the more touching the story has to be. What is my story now, I wonder?
Offline glokta
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1052
Iscritto il: 03 marzo 2015
Goblons: 20.00
Località: Vicenza
Mercatino: glokta
Ho partecipato ad una lettura condivisa dei Goblins

Re: [Sulle tracce di Marco Polo]

Messaggioda massi_x » 18 mar 2016, 10:36

Anche per me Troyes resta un gioco più godibile, ma trovo ingiusto paragonarlo a Marco Polo a causa principalmente delle meccaniche differenti (dice drafting vs dice placement).
Troyes inoltre assomiglia di più ad un'insalata di punti (soprattutto a causa delle carte personaggio che danno punti a tutti secondo i diversi assi di sviluppo) e le strategie implicate sono molto diverse, Marco Polo è un gioco molto più stretto e i punti vengono principalmente da due sole fonti (tre se ci sono delle carte interessanti).

Insomma, due giochi abbastanza diversi a mio avviso.
Offline massi_x
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 199
Iscritto il: 03 novembre 2015
Goblons: 0.00
Località: Antibes (France)
Utente Bgg: massi_x
Board Game Arena: massi_x
Yucata: massi_x
Facebook: massimo.gengarelli
Twitter: gengaro
Mercatino: massi_x

Re: [Sulle tracce di Marco Polo]

Messaggioda Poldeold » 18 mar 2016, 11:40

OT
Infatti, la meccanica di scelta dei dadi in Troyes è la trovata "german" più geniale che fino ad ora ho riscontrato nei giochi che ho giocato.
Anche Marco Polo ha alcune finezze che trovo molto belle (il pagamento per la seconda scelta, l'ottenimento di risorse secondo il valore) ma non particolarmente originali se non nella loro amalgama.

Quindi Marco Polo molto gradevole (bellissimo inserito in una mia classifica a valori assoluti) ma, a mio modesto avviso, qualche scalino sotto Troyes per ciò che concerne l'originalità delle meccaniche.

Fine OT

https://www.giochintavola.ch - Associazione Ticinese Giochi da Tavolo

Offline Poldeold
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2310
Iscritto il: 26 novembre 2006
Goblons: 200.00
Località: Lugano (Svizzera)
Utente Bgg: poldeold
Mercatino: Poldeold

Precedente

Torna a [GdT] Giochi da Tavolo, di Carte e altri Giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: ghidora75 e 2 ospiti