Trono di Spade 12#3: topic di discussione

Forum dedicato ai giochi da tavolo, di ruolo e di carte online e "play by e-mail" (pbem), ed ai siti dedicati al gioco da tavolo, di carte e di ruolo online e pbem. **NO VIDEOGAMES** solo giochi da tavolo, di carte e di ruolo in versione online e/o pbem.

Moderatori: lorunks, Agzaroth, romendil, rporrini, buoneacque, odk

Re: Trono di Spade 12#3: topic di discussione

Messaggioda Gnez » 17 nov 2015, 12:21

.
Ultima modifica di Gnez il 17 nov 2015, 14:26, modificato 1 volta in totale.
Immagine
Offline Gnez
Novizio
Novizio

 
Messaggi: 138
Iscritto il: 15 settembre 2015
Goblons: 0.00
Mercatino: Gnez

Re: Trono di Spade 12#3: topic di discussione

Messaggioda Greylines » 17 nov 2015, 13:00

Tanto per cominciare, grazie a tutti per la partita e soprattutto a Lorunks, sempre puntuale e rapido a rispondere.

Scenario
In generale devo dire che non mi è dispiaciuto, soprattutto per la tensione che si crea con i Targaryen, che per forza di cose nessuno considera i primi due turni finché "ehi, ci sono dei cazzutissimi draghi fuori dalla mia porta".
A est la situazione è complessa: i Baratheon sono circondati da nemici ma sono anche gli unici ribelli a disposizione dei Targ, ai quali quindi non conviene lasciare che vengano schiacciati da Arryn e Martell o rischiano di non riuscire a spezzare il loro blocco navale dei ribelli (che poi potrebbero più facilmente coordinarsi contro Essos). Il che può essere un'opportunità da sfruttare per il Cervo, che se no finisce male. Probabilmente ha ragione Gnez, ai Draghi conviene puntare subito sulla Shipbreaker Bay.
Se la situazione per il Baratheon è difficile, per i Lannister è davvero tragica. Tully e Greyjoy insieme sono uno scoglio davvero ostico e non ci sono terze fazioni da provare a coinvolgere. Specie se, come è successo in questa partita (ed era molto probabile che succedesse) si forma un blocco di supporti piuttosto inscalfibile fra Blackwater, the Reach e Bittbridge. Lannister e Baratheon, soprattutto i primi, devono pensare solo a sopravvivere per evitare che la loro fazione collassi su quel fronte.
Di certo questo scenario non sarebbe stato altrettanto divertente con la diplomazia segreta. E qui apro una parentesi al riguardo.

Diplomazia
Sono sempre stato un grande fan della diplomazia segreta, perché consente di fare ciò che non si fa normalmente al tavolo, cioè accordarsi in segreto senza neanche far sapere agli altri con chi stai parlando. Ebbene, penso di avere in parte cambiato idea. Giocare con diplomazia segreta implica un impegno - di tempo e di testa - molto maggiore che alla lunga, almeno per me, diventa stancante, perché, come avrete notato, mi faccio prendere la mano ;)
Ho deciso di unirmi a questa partita proprio perché la diplomazia era solo pubblica. Non dico di eliminare del tutto quella segreta, ma io la limiterei parecchio. Pochissime missive, ben meditate e poco dispersive, il resto sulla Corte del Re.

Identità segrete
L'idea era interessante ma alla fine non mi sembra abbia avuto un gran impatto sulla partita. Il che, contando le menate tecniche che comporta (io per esempio sto avendo problemi ad accedere a Tapatalk con il mio account normale), mi spinge a bocciarla.

Condizioni di vittoria
Concordo con Lorunks, troppo difficili da ottenere. Per quanto mi riguarda, fra ribelli, draghi e bruti, l'idea che uno dei miei alleati potesse vincere da solo era l'ultimo dei miei pensieri. Anzi, alla fine ci speravo.

Beyond the Wall
Anche qui sono d'accordissimo con Lorunks sull'impatto delle alleanze sulle donazioni. Il fatto di appartenere a uno di due schieramenti secondo me invoglia chi è momentaneamente in svantaggio a chiudere del tutto i rubinetti, di fatto "ricattando" gli altri. Il che vuol dire 4 casate su 9 che si fanno gli affari loro. Il che secondo me sbilancia molto la partita. Contando anche che è difficile che uno schieramento sia del tutto fuori dai giochi: qui Arryn e Lannister erano in effetti messi male, ma la fazione, grazie a Stark e Martell, era ancora ampiamente in partita, come dimostra il numero finale di castelli e fortezze.
Immagine
Offline Greylines
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 830
Iscritto il: 25 settembre 2006
Goblons: 20.00
Località: Tortona (AL)
Twitter: @Lineegrigie
Mercatino: Greylines

Re: Trono di Spade 12#3: topic di discussione

Messaggioda Pey » 17 nov 2015, 13:27

E arrivo anch'io a lasciare il mio umile (e floreale) commento.

Scenario
L'idea è carina, ma alla fine, ci sono alcune casate messe veramente male. Si potrebbe provare a vedere con alleanze leggermente diverse (anche se forse ammazzano un pò la storia come è proposta nei libri)

Diplomazia
Evviva quella pubblica!
Nel senso che riesce a trasmettere molto meglio quello che succede al tavolo, con tutti che provano ad accordarsi, ma senza mai riuscirci veramente o con qualche ordine veramente imprevisto.
Oltretutto, a mio avviso, riduce parecchio l'impegno richiesto dai giocatori (e penso di essere quello più incasinato in real)

Identità segrete
Non mi sono dispiaciute, anche se però rallenta un pelino l'interazione in quanto devi fare il logon apposito

Beyond the Wall
Anche qui sono d'accordissimo con tutto quello che è già stato detto sull'impatto delle alleanze sulle donazioni.

Per quanto riguarda il rispetto delle tempistiche,
so di essere una frana, ma non accedendo con strumenti mobile (tapatalk lo trovo orribile rispetto all'accesso con pc) e avendo (purtroppo/per fortuna) parecchi impegni serali che mi tengono lontano dal pc, ho cercato di fare tutto quello che umanamente mi era possibile per stare nei tempi.
Purtroppo per quanto riguarda l'ultima donazione, e arrivata a cavallo di due giornate lavorative di fuoco e quando ho letto la scadenza era troppo tardi (era scaduta da 30min).
Tra persone SENSATE, parlando, ci si mette d'accordo (Vania - L.A.G.N.A. 2010)
Offline Pey
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2472
Iscritto il: 20 maggio 2009
Goblons: 0.00
Località: Savigliano(CN)- Chieri(TO) - Modena
Utente Bgg: Pey81
Board Game Arena: Pey
Mercatino: Pey
Ho partecipato alla Play di Modena Sono stato alla Gobcon 2016

Re: Trono di Spade 12#3: topic di discussione

Messaggioda stena » 17 nov 2015, 16:51

Lascio anchio la mia impressione dall'alto delle mie numerose esperienze online: due.

Scenario
Non mi è piaciuto lo schieramento iniziale di appartenenza; secondo me limita molto le possibilità di gioco obbligando a combattere solo contro determinate casate; altra pecca è che preclude possibilità di espansione a determinate casate.
Come Lannister per me è stato molto ostico combattere praticamente contro tre casate che si potevano sostenere a vicenda con "supporti" e "incursioni". Per me l'unica speranza era un'azione congiunta con gli arryn contro i tully, ma quando i targaryen hanno decimato gli arryn, addio sogni di gloria.
Potrei capire un Stalingrado dove lo scopo di una fazione è resistere tot turni; magari certe casate potrebbero avere obiettivi tipo "se dopo tot turni possiedi yyy castelli o determinati territori vinci".
Forse provando a cambiare le alleanze in gioco; senza contare che vedere Lannister alleati con gli Stark... Eresia allo stato puro...

Diplomazia
Non essendo appassionato di gdr preferisco quella pubblica stile gioco da tavolo.

Identità segrete
Possono andare bene quando hai parecchie partite all'attivo e quindi cominci a capire il modo di agire dei tuoi avversari, per me non conoscendoli era ininfluente;

Beyond the Wall
Concordo con tutto quello che è già stato detto sull'impatto delle alleanze sulle donazioni, chi è in difficoltà non offre nulla della serie "muoia sansone e tutti i farisei".

Tempistiche,
Per me tre giorni per decidere la scelta degli ordini mi sembrano eccessivi, troppo; quando poi quando devi combattere e scegliere una carta le tempistiche diventano molto ridotte; durante la giornata lavorativa posso avere momenti dove valutare con più calma; altri dove invece sono in riunione o incasinato col lavoro e allora possono passare anche ore prima che possa decidere e quindi si rallenta la catena degli eventi.

Come seconda partita, devo dire di aver iniziato a capire l'approccio corretto da avere in queste partite; cosa che nella prima non avevo assolutamente avuto.
Offline stena
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Messaggi: 240
Iscritto il: 13 giugno 2013
Goblons: 0.00
Località: Verona
Mercatino: stena

Re: Trono di Spade 12#3: topic di discussione

Messaggioda Migno » 17 nov 2015, 23:06

Scenario
A me non è dispiaciuto, ma devo dire che se devo scegliere tra questo e una normale partita a 9 o a 12, beh scelgo la partita normale tutta la vita, non c'è paragone. Ad ogni modo è stato un buon test, ma onestamente la partita non mi ha assolutamente preso, forse è stata l'eccessiva lentezza, forse l'assenza delle missive, non lo so, e dire che inizialmente ero mega carico con la storia delle identità segrete, poi dopo poco... fine! Niente! Non ero neanche troppo curioso degli ordini quando normalmente sono gasato duro. Tornando allo scenario, secondo me Ciurlo ha fatto bene a giocare così (attaccare gli Arryn), se non avessero vinto i Bruti, molto probabilmente avrebbe vinto lui. Il difficile nel "fare le squadre" era dove mettere i Lannister, si sa, sia nel gioco a 6, che in quello a 9, non sono tra le casate messe meglio in partenza, ma così era un pò eccessivo, dovevano essere in squadra con Tully o Greyjoy, e poi rivisti completamente anche gli altri abbinamenti.

Diplomazia
Capisco benissimo il pensiero di Greylines, anch'io scrivo molto e uso molte missive, e dopo l'ultima a 9 (oltretutto ad obiettivi + ordini in codice...) onestamente ero veramente esaurito, una senza diplomazia ci voleva :) ma in ogni caso, com'è ora il limite missive secondo me è perfetto, poi se uno vuole scrivere meno, è liberissimo di farlo, ma almeno si è dato un tetto massimo, e come si è visto il livello qualitativo delle missive è salito, ma ci sono comunque stati giocatori che non usavano tutte le missive a disposizione.

Identità segrete
Identità segrete ci può stare, ma per non complicare eccessivamente la vita ai giocatori, le userei solo quando si fanno partite senza missive, altrimenti inizia ad essere un pò una seccatura uscire/rientrare dal forum e anche dalla mail. L'impatto sulla partita, per quanto mi riguarda, si è sentito, specialmente quando ho etichettato i Tyrell con Ancalagon, ero certo fosse lui, e conoscendo un pò il suo stile di gioco, ero certo che non avrebbe mai giocato Mace o Loras, ma Alester Florent ... e invece mi son preso una bella porta in faccia! SBAAM!!!

Condizioni di vittoria
Non mi sono piaciute, in primis perché singolarmente è veramente dura (impossibile) essere primo su due indicatori (non ricordo sia mai successo in nessuna partita), poi perché le alleanze erano un pò squilibrate a causa dei Lannister che erano carne da macello fin da subito, quella dei Targaryen invece mi è sembrata giusta, non immediata e che poteva far si che le due alleanze si aiutassero a vicenda contro i Draghi.

Beyond the Wall
Secondo me quel messaggio di Daneel che metteva in allarme tutti è stato l'inizio della catastrofe, molte casate si sono prosciugate senza quasi ottenere benefici e senza nemmeno aiutare i Guardiani. Da parte mia (Martell) ovviamente speravo che andasse come poi è andata, però poi questo ha fatto si che le parole del Comandante venissero prese un pò sottogamba nei turni a venire. Sono ancora convinto che le casate che sono in difficoltà non debbano donare, è sempre stato così, il problema, come detto da altri, è che normalmente sono 2 casate a non donare, qui erano 4, poi nell'ultimo turno addirittura 6!!! Secondo me le casate che erano in vantaggio non hanno bene capito la situazione (l'ho anche scritto sulla corte) e hanno sottovalutato il pericolo bruti, soprattutto l'ultima donazione è una roba oscena, Tully e Targaryen avrebbero dovuto donare di più (+1 o anche +2) e Tyrell ALMENO il punto di the Reach. La fazione dei ribelli non aveva niente da perdere se vincevano i bruti, tanto eravamo in svantaggio, poteva solo andare peggio, erano Targaryen e lealisti a dover donare molto di più.

Gnez ha scritto:Io sono soddisfatto di questa prima partita, anche se è mancata quell intrigante componente del gioco online che è la diplomazia segreta: al tavolo poi sono uno a cui non piace fare alleanze o accordarsi così allo scoperto, anche qui i miei interventi sulla corte sono stati più esercizi di stile che altro. Forse proprio questa mia mancanza, insieme a primi turni non funzionali, ha segnato la prematura dipartita dei ribelli.

Assolutamente no, anzi secondo me hai fatto un'ottima partita, infatti non avevo la minima idea di chi usasse gli Stark (forse l'apertura mi ha convinto poco, ma te l'avevo anche scritto)

lorunks ha scritto:Infine, due note dolenti.
Ci sono volute 7 settimane per iniziare il quinto turno: considerando che non c'era diplomazia privata, quest'aspetto è stato davvero negativo. Si è perso slancio e, in un gioco dove c'è anche una parte di gdr, è davvero deleterio: perdonate la frecciata (solitamente non mi permetto) ma accedere una volta al giorno con tapatalk per 5 minuti, capire quello che succede e portarsi avanti con gli ordini o le carte, non è una cosa impossibile.
In questo senso credo che le identità nascoste abbiano creato più difficoltà (tecniche e informatiche) che altro: a voi i commenti.

Soprattutto questo aspetto non è piaciuto per niente, ma non credo che il doppio Log in abbia complicato le cose, anch'io a volte non avevo voglia di rientrare per scrivere la mossa e quindi l'ho detta a Lore. Non solo questa cosa è (molto) deleteria per il gdr, ma può essere deleteria anche per la partita di chi rallenta, faccio un esempio: stiamo facendo una normale partita a 9 con diplomazia segreta (missive), il giorno prima degli ordini scrivo al Lannister se ci sta a fare la festa ai Tully ... aspetto una risposta ... si fa sera e non mi risponde, la mattina dopo mi organizzo con i Tully per far la festa a lui. Se la partita si rallenta, è molto meno sentita, ricordo partite in cui i turni finivano in 1 giorno! Non dico questo per incolpare chi non ha tempo/voglia di controllare se tocca a lui, ci mancherebbe, ma per proporre di dividere le categorie di giocatori lenti e veloci. Si semplificherebbe anche molto il lavoro di Lore facendo così: c'è un tavolo di slow players? Bene, sappiamo che la partita sarà lenta quindi non ha senso stalkerare e pressare le mosse ai giocatori, mentre nel tavolo fast se uno rallenta è giusto che venga avvisato.
Offline Migno
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1422
Iscritto il: 10 maggio 2013
Goblons: 140.00
Mercatino: Migno

Precedente

Torna a [GV] Giochi Online

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron