Un mini report lo metto anche io 8)

Essen è la fiera del gioco più importante in Europa e forse nel mondo. Sono talmente tanti i Goblin (e non solo) che vi parteciperanno che abbiamo dedicato un forum alla manifestazione!

Moderatore: liga

Un mini report lo metto anche io 8)

Messaggioda pdp » 23 ott 2007, 16:18

Eccomi qua, sono tornato ieri sera.
Direi che è andata bene, ho giocato a molti giochi, Jenseits von theben, chang cheng, cuba, hamburgum, wikinger, filou, El Capitan, Talisman e molti altri, solo che cinque giorni per me sono troppi per un evento del genere, specialmente il Sabato e la Domenica che c'èra troppa ressa ed era complicato trovare un tavolo per giocare, meglio 3 al massimo e compri tutto il primo giorno o il giorno prima ancora della fiera.
Meritano molto Jenseits che ha un meccanismo semplice e mischia fortuna alla strategia, bello cuba, ma se hai Age of Empires III e caylus è ridondante, poco da dire su hamburgum che non mi ha esaltato poiché troppo strategico e necessita per giocare bene di una preparazione mentale da esame universitario :grin: ; Amitys anche è molto carino, strategia pura e bella ambientazione e soprattutto interazione fra i giocatori grazie ai meccanismi di piazzamento e scalzamento, mi è rimasto l'amaro in bocca per non aver provato race for the galaxy, un gioco di carte con una grafica stupenda che in molti tedeschi mi hanno confermato essere bello!
Ho provato un gioco italiano, Kingsburg, carino, tanta fortuna e coinvolgimento, un bel 7,5 di voto, peccato che a fronte di poca spesa di materiali chiedessero 39€ per la versione tedesca e 49!!! per quella italiana la cui sola differenza era una scheda con le proprietà degli edifici; ma perché noi italiani in casa ci considerano sempre fessi?ovviamente non l'ho comprato, avrei speso al massimo la metà.
Ottima la produzione italiana di chang cheng, un gioco di piazzamento ambientato nell'epoca cinese dei mandarini durante l'invasione mongola che grazie a delle carte che modificano le sorti del gioco ha anche delle componenti d'azzardo, prezzo di 29€ onesto.
Grande pecca lo stand della fantasy flight che faceva provare i propri giochi solo in lingua tedesca, giochi ovviamenti dipendenti dalla lingua (Descent, Starcraft, Harkam Horror etc....); forse solo doom non aveva tale dipendenza, quindi della FF non ho provato nulla ahimè.

In definitiva veramente tante possibilità per tutti i palati, anche quelli affamati di giochi con la G maiuscola come 7 AGES per può durare una giornata.
Di seguito la lista dei giochi che ho comprato:

Jenseits von Theben, 22,5€
Mr. Jack 21,9 €
Blitz und Donner 7,5€
Razzia 7€
Notre Dame 21,5 €
Ticket to Ride Marklin 20€
Siena 10€
Nuovo mazzo centrali di funkenschlag 4,5€
Espansione Italia Francia di Funkenschlag 5 €
Medievalia 11€
Carcassonne 11€
Ultima modifica di pdp il 23 ott 2007, 20:51, modificato 2 volte in totale.
Offline pdp
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1118
Iscritto il: 23 ottobre 2006
Goblons: 50.00
Località: Roma's gate
Mercatino: pdp

Re: Un mini report lo metto anche io 8)

Messaggioda bluesboy » 23 ott 2007, 16:32

pdp ha scritto:Ho provato un gioco italiano, Kingsburg, carino, tanta fortuna e coinvolgimento, un bel 7,5 di voto, peccato che a fronte di poca spesa di materiali chiedessero 39€ per la versione tedesca e 49!!! per quella italiana la cui sola differenza era una scheda con le proprietà degli edifici; ma perché noi italiani in casa ci considerano sempre fessi?ovviamente non l'ho comprato, avrei speso al massimo la metà.

:cry: :cry:

Ok, Kingsburg depennato dalla lista della spesa.
Offline bluesboy
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
Top Uploader 1 Star
 
Messaggi: 1622
Iscritto il: 02 dicembre 2003
Goblons: 330.00
Località: Villafranca Tirrena (Messina)
Mercatino: bluesboy

Messaggioda kevin123 » 23 ott 2007, 16:53

Per il momento mi associo a Bluesboy.
Ci avevo fatto un pensierone , perchè reputo l'idea del gioco buona , ma non per essere venale , 49 euro sono troppi per un buon gioco di carte mascherato da Boardgame.
Comunque i miei complimenti a Tanis70 (Se non sbaglio l'ideatore).
Offline kevin123
Esperto
Esperto

 
Messaggi: 414
Iscritto il: 04 febbraio 2006
Goblons: 0.00
Località: Roma
Mercatino: kevin123

Messaggioda tanis70 » 23 ott 2007, 17:08

Che dire, anzitutto vi ringrazio per i complimenti.

Non capisco sinceramente però il commento "gioco di carte mascherato da boardgame" visto che tanto per citare una parte dei materiali il gioco ha tabelloni di edifici e 21 dadi, più 60 cubetti per i materiali, i segnalini per la costruzione ecc..ecc.... Sinceramente, sembrerebbe un commento dato senza aver provato il gioco. Ci sono 25 carte, che hanno un ruolo nel gioco, ma non ne sono certo il cuore. Altrimenti sarebbe il primo "gioco di carte" in cui non si tiene in mano nemmeno una carta...????

Senz'altro il prezzo di vendita (su cui un autore non ha, come capirete, alcun controllo) non è basso. E' lo stesso in tedesco ed in italiano, così come in inglese, francese o spagnolo: 49 €. L'editore tedesco ha deciso per promuovere il gioco ad Essen di abbassare temporaneamente il prezzo in fiera a 40 €. Suppongo che l'editore italiano, o qualche negozio, possa pensare di fare la stessa cosa a Lucca. Ed il gioco ha parecchi materiali, e non è stato prodotto con tirature tali da garantire enormi economie di scala. Detto questo, ovviamente, lasciatelo pure sullo scaffale... o magari chiedete un piccolo sconto al vostro negoziante ;)
Offline tanis70
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
Game Inventor
 
Messaggi: 1423
Iscritto il: 30 gennaio 2005
Goblons: 330.00
Località: Torino
Facebook:https://www.facebook"> https://www.facebook
Mercatino: tanis70

Messaggioda pdp » 23 ott 2007, 17:26

Va bhè, complimenti per l'idea nel complesso che è buona :clapclap: , ma questo è il caso secondo me del produttore che rovina il lavoro dell'autore ;) , Ad Essen l'ho visto comprare dai tedeschi, ma causa il prezzo ne ho viste molte scatole in giacenza sugli scaffali alla fine della fiera, io ed alcuni miei amici ad esempio siamo acquirenti mancati (magari l'anno prossimo in fiera si trova ad un prezzo più accessibile), comunque il paragone con materiali come quelli dei Pilastri della terra o Cuba, suggerirebbero un livellamento del prezzo senza nulla togliere alla qualità delle meccaniche di gioco.
Offline pdp
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1118
Iscritto il: 23 ottobre 2006
Goblons: 50.00
Località: Roma's gate
Mercatino: pdp

Messaggioda tanis70 » 23 ott 2007, 17:48

Kosmos e Rio Grande hanno tirature che, credo, la Elfinwerks o la Truant si sognano, ovviamente.
Comunque parecchi stranieri l'hanno comprato anche a prezzo pieno, ed in tedesco se ne sono comunque vendute un discreto numero di copie, mi risulta (ne erano anche state portate in fiera un gran numero).
Sarebbe piaciuto anche a me se fosse costato un pò meno, non dico di no, ma almeno professionalmente, come look e meccaniche, mi sembra un gioco che non sfigura affatto al fianco di titoli di case editrici più importanti.
Offline tanis70
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
Game Inventor
 
Messaggi: 1423
Iscritto il: 30 gennaio 2005
Goblons: 330.00
Località: Torino
Facebook:https://www.facebook"> https://www.facebook
Mercatino: tanis70

Messaggioda linx » 23 ott 2007, 18:31

Sinceramente direi che l'eccezione siano proprio prodotti come Cuba, I Pilastri della Terra e pochi altri.
Mi pare che la componentistica di Kingsbourg rispecchi quella dei concorrenti diretti e la grafica sia pure superiore. Mi pare che Tanis sia finito in buone mani, col suo gioco.
Anche se devo dire che, rispetto a pdp io preferisco comprare pochi giochi da sfruttare il più possibile e per questo magari quelle 10 euro in più o in meno mi pesano meno.
Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".
Offline linx
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Author
 
Messaggi: 6396
Iscritto il: 03 dicembre 2003
Goblons: 920.00
Località: Busto Arsizio (VA)
Yucata: linx
Mercatino: linx
Agricola fan Membro della giuria Goblin Magnifico Yucata Player Le Havre Fan Ilsa Magazine fan

Messaggioda pdp » 23 ott 2007, 18:46

linx ha scritto:Anche se devo dire che, rispetto a pdp io preferisco comprare pochi giochi da sfruttare il più possibile e per questo magari quelle 10 euro in più o in meno mi pesano meno.


I miei giochi preferiti sono advanced civilization e twilight imperium III che possiedo e cerco di sfruttare il più possibile (il che significa anni vista la profondità dei giochi), il mio obbiettivo in questa fiera è stato di andare a comprare giochi per serate con neofiti o da due giocatori che nella mia ludoteca mancavano; i 10 euro di differenza sinceramente li guardo se arrivo ad una fiera ed ancora non so che giochi comprare, a parita di interesse nella meccanica di gioco o nella semplicità di apprendimento di un ospite neofita perché dovrei spendere 10 o 20 euro (forse 20 euro è più corretta come stima) in più su giochi che oscillano tra i 20 ed i 50 euro?
Chiaro che se mi innamoro di un gioco il prezzo passa in secondo, in questo secondo caso sono perfettamente d'accordo con te.
Offline pdp
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1118
Iscritto il: 23 ottobre 2006
Goblons: 50.00
Località: Roma's gate
Mercatino: pdp

Messaggioda buoneacque » 23 ott 2007, 21:29

tanis70 ha scritto:[...] (ne erano anche state portate in fiera un gran numero)[...]


e si è notato.
non so se la mia percezione è esatta ma kingsburg è stato il gioco nuovo che ho visto nel maggior numero di stand. lo vedevo ovunque :-))
Immagine
Offline buoneacque
Saggio
Saggio

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 1874
Iscritto il: 07 gennaio 2004
Goblons: 100.00
Località: Montebelluna(TV)
Mercatino: buoneacque

Messaggioda fabio » 23 ott 2007, 21:59

pdp ha scritto:Chiaro che se mi innamoro di un gioco il prezzo passa in secondo, in questo secondo caso sono perfettamente d'accordo con te.


Io credo che si stia affrontando l'argomento nel modo sbagliato. Se un gioco è bello, è bello punto e basta. Ogni discorso riguardo al prezzo è fuori luogo quando si commenta un gioco. Kingsburg ha tutto. Grafica e materiali ottimi, meccaniche solide, quindi merita.

Vogliamo a tutti i costi fare dei paragoni? Sono d'accordo con linx quando dice che giochi come Cuba e I Pilastri della Terra sono eccezioni riguardo al loro lancio sul mercato; lo si voglia o no sono frutto di "manovre" in un mercato (quello tedesco) che non può certo essere paragonato al nostro.

C'è gente che a Essen paga un botto per giochi come Antler Island che vengono poi commentati così:
I think that the game can best be recommended as a family game for three or four players

Non vedo quale possa essere il problema nel pagare qualche euro in più per un gioco di autori Italiani, casa editrice Italiana soprattutto se è un bel gioco e non un giochino per famiglie!

Ho letto alcuni commenti riguardo a Kingsburg in giro per la rete e alcuni mi lasciano basito (mi sforzerò di concentrarmi sul problema in questione tralasciando tutto il resto perché ci sarebbe da riaprire un lungo e triste capitolo). Quelli più ridicoli sono "brutto perché costa troppo". IL giocatore dovrebbe chiedersi "perché commento un gioco? cosa cerco in un gioco? cosa mi affascina in un gioco? cosa mi spinge a provare sempre nuovi giochi?" Ragazzi se la risposa a questa domanda è "il miglior rapporto qualità prezzo" allora scrivete il vostro nome sotto a questo messaggio perché mi guardeò bene dal tenere conto del vostro commento in futuro.
Io di un gioco voglio sapere se è divertente, se è bilanciato, se è interattivo, se tiene alta la tensione, se coinvolge. Il resto (scusate) ma con il gioco non c'entra nulla.

f
Offline fabio
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 850
Iscritto il: 30 giugno 2004
Goblons: 260.00
Mercatino: fabio

Messaggioda kevin123 » 23 ott 2007, 23:56

Pubblicamente chiedo scusa a Tanis70 per la mia affermazione ""gioco di carte mascherato da boardgame".
la mia voleva solo essere una frase provocatoria che celava nel suo interno tutto il mio disappunto verso un editore/produttore (non certamente verso l'ideatore) che con questa politica dei prezzi nega la godibilità di un prodotto ad una larga fascia di potenziali acquirenti.(Tra cui il sottoscritto).
Un saluto kevin123
Offline kevin123
Esperto
Esperto

 
Messaggi: 414
Iscritto il: 04 febbraio 2006
Goblons: 0.00
Località: Roma
Mercatino: kevin123

Messaggioda pdp » 24 ott 2007, 0:03

fabio ha scritto:Ogni discorso riguardo al prezzo è fuori luogo quando si commenta un gioco. Kingsburg ha tutto. Grafica e materiali ottimi, meccaniche solide, quindi merita.


Mi permetto di dissentire, fosse l'ultimo elemento di valutazione...il prezzo incide, ho pagato Advanced Civilization 90€ perché ci tenevo proprio (senza contare i 60 spesi per civilization base) , 500 o 200 non li avrei mai spesi però, magari c'è pure chi ne verserebbe 2000 ma non 20000; Kingsburg forse per tanti ha tutto, per me ha tanto, merita pure e penso che il tuo giudizio valga come quello di chi dice che è brutto o magari passabile, per me la bellezza dei giochi è soggettiva, mai trovato un gioco su cui i consensi sono unanimi.

fabio ha scritto:Non vedo quale possa essere il problema nel pagare qualche euro in più per un gioco di autori Italiani, casa editrice Italiana soprattutto se è un bel gioco e non un giochino per famiglie!



Penso che il discorso possa essere ribaltato; se tutti i giocatori tedeschi facessero lo stesso ragionamento forse Bang avrebbe venduto meno di Razzia... .

fabio ha scritto:Ho letto alcuni commenti .... Ragazzi se la risposta a questa domanda è "il miglior rapporto qualità prezzo" allora scrivete il vostro nome sotto a questo messaggio perché mi guardeò bene dal tenere conto del vostro commento in futuro.
....Il resto (scusate) ma con il gioco non c'entra nulla.



"Qualità" può essere tante cose, sicuramente ognuno la percepisce a modo proprio, poi oggettivamente giocano fattori del tipo "se è divertente, se è bilanciato, se è interattivo, se tiene alta la tensione, se coinvolge", l'originalità, l'ambientazione, le meccaniche, la longevità, la grafica ed i materiali e molto altro, nulla di strano se poi chi trova la stessa "qualità" in più giochi (a sua percezione) per scegliere si basa sul prezzo, magari con un budget prefissato prende giochi di ottima qualità di tipo differente diversificando pure la tipologia di giochi e non limitandosi a poche scelte.

In definitiva concordo col definire poco coerente la frase "brutto perché costa poco" ma per il resto censurare le opinioni di altri perché si pensa di affermare una verità assoluta non mi sembra nello spirito di questo forum, credo che ogni opinione civile attinente agli argomenti del forum c'entri con il gioco.
Offline pdp
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 1118
Iscritto il: 23 ottobre 2006
Goblons: 50.00
Località: Roma's gate
Mercatino: pdp

Messaggioda fabio » 24 ott 2007, 0:29

pdp ha scritto:Mi permetto di dissentire, fosse l'ultimo elemento di valutazione...il prezzo incide.


Incide sul fatto che tu decida o no di comprarlo ma non sul fatto che il gioco si bello oppure no. Sono il primo a dirlo, ognuno ha i suoi gusti e sottolineo sempre che i miei pareri sui giochi sono del tutto personali, però nei miei giudizi io penso al gioco e non al suo prezzo. Mi interesso delle meccaniche e non di quanto costerà nei negozi.

pdp ha scritto:Penso che il discorso possa essere ribaltato; se tutti i giocatori tedeschi facessero lo stesso ragionamento forse Bang avrebbe venduto meno di Razzia...


Come ho già detto è inutile paragonare il nostro mercato a quello tedesco. Si trata solo di dare fiducia alla buona volontà degli editori italiani cosa che io tendenzialmente faccio volentieri ogni qual volta la fiducia la meritano perché propongono qualcosa di davvero nuovo e non la solita "inutile localizzazione".

pdp ha scritto:In definitiva concordo col definire poco coerente la frase "brutto perché costa poco" ma per il resto censurare le opinioni di altri perché si pensa di affermare una verità assoluta non mi sembra nello spirito di questo forum, credo che ogni opinione civile attinente agli argomenti del forum c'entri con il gioco.


Qui non si censura e non si esprimono verità assolute, si parla di gioco. E la mia posizione è chiara: si facciano riconoscere quelli che danno pareri su un gioco basato sul suo costo perché IO mi guarderò bene dal tener conto dei loro pareri. Io voglio sapere quanto un gioco è bello, a decidere poi se posso permettermelo o se per quel tipo il mio budget è limitato sarà un problema mio.
E rileggendo mi sembra di averlo spiegato in modo molto civile ;)
f
Offline fabio
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 850
Iscritto il: 30 giugno 2004
Goblons: 260.00
Mercatino: fabio

Messaggioda tanis70 » 24 ott 2007, 11:27

kevin123 ha scritto:Pubblicamente chiedo scusa a Tanis70 per la mia affermazione ""gioco di carte mascherato da boardgame".
la mia voleva solo essere una frase provocatoria che celava nel suo interno tutto il mio disappunto verso un editore/produttore (non certamente verso l'ideatore) che con questa politica dei prezzi nega la godibilità di un prodotto ad una larga fascia di potenziali acquirenti.(Tra cui il sottoscritto).
Un saluto kevin123


Ti ringrazio anche pubblicamente... ci mancherebbe non è che volessi le scuse, solo quel commento mi sembrava immotivato. La prossima volta scrivi "un gioco di dadi mascherato da boardgame" ;)

Posso capire il disappunto nel vedere un gioco venduto ad un prezzo più alto di quanto ci si aspettasse. Personalmente, come autore, sarei felice se i miei giochi fossero venduti ad un prezzo inferiore perchè più persone avrebbero possibilità di provarli. A questo prezzo, uno lo compra solo se è proprio il gioco che fa per lui, questo lo capisco perfettamente.

E non ho nemmeno nulla in contrario se il rapporto qualità/prezzo entra nella valutazione di un gioco, lo faccio anche io quando recensisco, ci mancherebbe. Solo, magari incide per 0,5 punti in più o in meno, ed il resto del commento è basato sulla qualità del gioco, in maniera oggettiva.

Se uno mi dice: per me questo gioco merita 7, ma diventa 6,5 perchè il prezzo è troppo caro, niente da dire. Ma: non lo provo nemmeno perchè costa troppo, quindi merita 4, mi sembra un pò riduttivo/puerile.

A volte, comunque, il prezzo è anche dovuto alla ricerca di fornire un prodotto professionale e di qualità. Se le illustrazioni del gioco le avesse fatte mio cugino o la mia fidanzata, la traduzione mio cognato e la distribuzione mio zio, probabilmente sarebbe costato molto meno. Non so se sarebbe venuto bello uguale. Sono però d'accordo che qualche euro in meno di prezzo al pubblico non avrebbe guastato, anzi!
Offline tanis70
Gran Maestro
Gran Maestro

Avatar utente
Game Inventor
 
Messaggi: 1423
Iscritto il: 30 gennaio 2005
Goblons: 330.00
Località: Torino
Facebook:https://www.facebook"> https://www.facebook
Mercatino: tanis70


Torna a Essen

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti