V per Vendetta

Discussioni, commenti, considerazioni e suggerimenti su film, serie TV, libri, fumetti, musica e sport. Indicate sempre l'argomento di cui parlate nel titolo dei vostri post usando un TAG e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum.
TAG: [Film]; [Serie TV]; [Fumetti]; [Musica]; [Sport]

Moderatori: pacobillo, Dera, Eithereven

Messaggioda magobaol77 » 15 apr 2006, 7:57

dulcamara ha scritto:cmq una cosa la devo dire...mi da un po' noia chi si aspetta che un film sia per forza identico anche nelle minuzie al fumetto /libro da cui prende ispirazione...

trovo inutili le dietrologie da fanatici alla dork tower :lol: :lol:

mi ricordo enormi e antologiche discussioni ovunque sul film del signore degli anelli.... cappero machissenefrega se legolas aveva il mignolo storto rispetto a quellod descrittonel libro o bilbo aveva la barba piu lunga!!! se il film è bello è bello, indipendentemente dalla storia a cui si ispira almeno secondo me ;)

io ho letto il libro e mi è piaciuto tanto, ho visto il film e mi è piaciuto tanto... ok non erano identici...ma se tutto fosse identico non sarebbe anche troppo prevedibile e statico?


Un film deve effettuare quasi sempre dei tagli e credo che lo sceneggiatore abbia tutto il diritto di adattare la trama.
Tuttavia spesso succede che l'adattamento filmico coincide con "semplificazione", " banalizzazione", privando spesso il testo originale del suo spirito.
Ne "il signore degli anelli", anche se alcune parti sono inevitabilmente state tagliate ed alcuni adattamenti fatti credo che sia stato fatto un ottimo lavoro di sceneggiatura.
Con V, invece, l'adattamento non mi ha convinto. Ad esempio il cambio di epoca ci poteva anche stare. Il cambio di prospettiva dei protagonisti, invece, lo trovo solamente un adattamento alle esigenze di mercato. (Nel fumetto V è molto meno "umanizzato" non si innamora, è la personificazione di un'idea; il lettore si identifica con Evy, bambina, indifesa e insieme a lei viene "educata" da V ad uscire dai condizionamenti), e il taglio di scene che non sono state dettate da esigenze tecniche ma politiche (ripeto non ha senso tagliare tutto il pezzo delle telecamente che è uno dei più significativi del fumetto).
Non si tratta di particolari o mignolo di uno dei protagonisti: la prospettiva da cui si guarda la storia è radicalmente cambiata. (e ripeto che tuttavia è un buon film, almeno rispetto la media)
"Ebbene, si gioca per vincere ma giocando per vincere si impara a perdere. E io credo che questa sia la cosa importante, perchè se si è imparato a perdere si è imparato a vivere. E' tutto quello che volevo dire."
Alex Randolph
Offline magobaol77
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 709
Iscritto il: 19 febbraio 2005
Goblons: 490.00
Località: Fermo

Messaggioda dulcamara » 18 apr 2006, 12:37

a questo punto devo assolutamente leggere il fumetto ;) ;) ;)
Offline dulcamara
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 07 aprile 2006
Goblons: 0.00
Località: la spezia

Messaggioda Cesarone » 18 apr 2006, 18:16

ho visto il film,ma devo dire che non mi è piaciuto granchè .... premetto di non aver letto il fumetto.
Le mie considerazioni: parto dalla caratterizzazione dei personaggi ... i cattivi sembrano solo degli idioti e non trasmettono mai quella sensazione di potenza o straordinaria malvagità(sembra quasi che ci possa riuscire chiunque a far saltare il parlamento,poi non so nel fumetto),Il cancelliere è una figura che non incute paura,ma neanche gli altri,poi V è ben caratterizzato, Evey da ragazza stupidotta,molto femminile diventa a breve un'eroina + spavalda e forte del protagonista 8-O ,poi la maggior parte dei personaggi sono trattati in maniera superficiale e quindi si può dire quasi inesistenti :( .... la sceneggiatura è buona,così anche la trama,ma c'è troppa poca azione;basta guardare il trailer del film e praticamente hai visto tutte le scene di combattimento e movimento stesso,il protagonista infatti lo vediamo all'opera solo 3 volte,poi è un parla parla generale :)

Voto 6,5/ 7 ma non di + per me :D
Offline Cesarone
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Messaggi: 479
Iscritto il: 21 settembre 2004
Goblons: 0.00
Località: Bari

Messaggioda Necros » 18 apr 2006, 21:04

Cesarone ha scritto:sembra quasi che ci possa riuscire chiunque a far saltare il parlamento
non escluderei il fatto che sia voluto
Cesarone ha scritto:il protagonista infatti lo vediamo all'opera solo 3 volte,poi è un parla parla generale :)

questo è vero ma devo dire che sono sufficienti, altrimenti sarebbe satat una cafonata di film sparasapkkaschiaccia; a questo punto si va a vedre doom se vi vuole vedere i bossoli che rimbalzano a terra e e gnente che spara come pazzi
"Ora, se la morte è il non aver più alcuna sensazione, ma è come un sonno che si ha quando nel dormire non si vede più nulla neppure in sogno, allora la morte sarebbe un guadagno meraviglioso."
Offline Necros
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 10000
Iscritto il: 28 novembre 2004
Goblons: 0.00

cosa penso io

Messaggioda aledrugo1977 » 20 lug 2006, 4:23

:: sul film

Durante la visione al cinema credevo fossero passati giorni non ore: una noia assoluta. Discontinuo, tirato via per certi versi, pedante in certe sequenze: un fumetto non si riporta su pellicola senza darci un'anima propria -tranne Sin City che è una sublime unione dei due media-. Dove si poteva approfondire si è tagliato mentre le parti pedanti abbondano. Scene viste e riviste. Doppiaggio italiano in certi punti al limite del ridicolo. Colonna sonora così discreta da non accompagnare la noia dell'incauto spettatore.

:: sulla trama

Non ho mai letto il fumetto dalla quale è tratto comunque mi pare che sia una occasione mancata. Molti spunti interessanti sulla società del futuro massificata solo accennati. Se si fosse lavorato con più convinzione sul background e sui dettagli sarebbe stato forse un buon prodotto.

:: sulla regia di James McTeigue

Il ritmo del film è schizzofrenico. Si passa da veloce a lento, più che altro lento a dire il vero. Certe parti sono esasperanti e pesanti tanto da rendere assai poco fruibile la visione. Molti spunti potenzialmente validi tirati via con violenza. Resta solo tanta noia.

:: cosa cambierebbe

Così tanto da avere in mano poi un altro film che per quanto fatto male al massimo sarebbe noioso come l'originale.
Offline aledrugo1977
Goblin sondaggisticus
Goblin sondaggisticus

Avatar utente
Top Author 2 Star
TdG Auctioneer Level 1
TdG Editor
 
Messaggi: 9219
Iscritto il: 12 gennaio 2006
Goblons: 3,440.00
Località: Pendolare senza fissa dimora. Ora Sarzana!
Starcraft Fan Sono stato alla Gobcon 2016 Il trono di spade Fan Sono un Sava follower

Messaggioda Gurgugnao » 5 nov 2006, 16:31

Bello, mi ha particolarmente colpito.
Diverso, buona trama, interessante che il protagonista sia l'incarnazione di un'idea (e nn si tolga la maschera... brividi quando dice che il vedere il suo viso lo identificherebbe tanto quanto vedere i muscoli sotto di esso o le ossa ancora più sotto... mi devo risentire quella frase). Davvero affascinante.
Citazioni:

"C'è molto più della carne dietro questa maschera. C'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile"

"La gente non dovrebbe avere paura del suo governo. Il governo dovrebbe avere paura della gente".

"Una rivoluzione senza un ballo è una rivoluzione che non vale la pena di fare".
Offline Gurgugnao
Su Goblin Sadru - Filologus
Su Goblin Sadru - Filologus

 
Messaggi: 1777
Iscritto il: 16 febbraio 2005
Goblons: 270.00
Località: Mantova

Messaggioda Cuchulain » 5 nov 2006, 19:07

Ho finalmente visto ieri l'altro il film (dopo aver letto il fumetto) e devo dire che per una volta... non sono rimasto deluso!
Per carità, se paragonato al libro sono evidenti tagli e adattamenti e risulta un po' discontinuo nella trama, ma lo "spirito" è comunque reso bene.
Non credo che questo personaggio di V sia troppo umanizzato: V si innamora di Evey come idea di "umanità", umanità che ha perduto. Egli è l'idea per la quale combattere ed Evey è l'uomo che la deve sostenere e al quale è affidato il compito di dare un futuro al nuovo ordine.
Peccato non aver dato più risalto al cancelliere, ma il tempo era troppo poco...

Un viaggio di mille miglia deve cominciare con un solo passo. (Lao Tzû)

Offline Cuchulain
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Messaggi: 361
Iscritto il: 15 gennaio 2005
Goblons: 20.00
Località: Collegno (TO)

Precedente


  • Pubblicita`

Torna a Tempo Libero



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti