Venerdì 11 Ottobre

Forum pubblico dedicato alle iniziative ed alle comunicazioni della nostra affiliata milanese.

Moderatori: Babs, kenparker

Messaggioda Athafil » 11 ott 2013, 16:59

Io co sono per Terra Mystica o altri giochi :) cavolo avete organizzato Britannia Bravi! Ma il tavolo è già da 4?
Ultima modifica di Athafil il 11 ott 2013, 17:17, modificato 1 volta in totale.

Until swords part... Athafil Oakleaf - Principe degli elfi Ambasciatore Elfico "Potrei sapere come si fa ad uscire di qui?" "Dipende in gran parte da dove tu vuoi andare"  FFFF ha ragione...

Offline Athafil
Elven Ambassador
Elven Ambassador

Avatar utente
 
Messaggi: 2320
Iscritto il: 07 aprile 2004
Goblons: 260.00
Località: Veduggio (MI)
Mercatino: Athafil

Messaggioda Athafil » 11 ott 2013, 17:15

Io co sono per Terra Mystica o altri giochi :) cavolo avete organizzato Britannia Bravi!

Until swords part... Athafil Oakleaf - Principe degli elfi Ambasciatore Elfico "Potrei sapere come si fa ad uscire di qui?" "Dipende in gran parte da dove tu vuoi andare"  FFFF ha ragione...

Offline Athafil
Elven Ambassador
Elven Ambassador

Avatar utente
 
Messaggi: 2320
Iscritto il: 07 aprile 2004
Goblons: 260.00
Località: Veduggio (MI)
Mercatino: Athafil

Messaggioda Arthans » 12 ott 2013, 10:59

Come prima impressione devo dire che Britannia è molto bello.
Come dicevo ieri è sicuramente uno dei boardgame più tattici che io conosca, dopo TI3 ovviamente.
Le valutazioni da fare in questo gioco sono molte (obiettivi propri e dei nemici, punti popolazione, invasioni nei turni successivi,...) e l'esperienza devo dire che conta parecchio.

L'unica cosa che mi lascia l'amaro in bocca è la varietà di unità, praticamente pari a 0 e quindi ci si limita nell'attaccare lì dove l'avversario ha meno unità tenendo conto del bonus del territorio. Quasi in stile risiko (con i dadi da 6,...). Se lo parogono a TI3 devo dire che Britannia perde moltissimo. Anzi io mi ritenevo fortunato ad avere le fortezze con il Sassone.
Il trono di spade addirittura lo supera in quanto a varietà poichè ci sono la cavalleria, le torri, fanti e navi.
A freddo direi che avrebbero potuto investire qualcosa di più nel creare un minimo di varietà nelle truppe, bastavano anche solo 2/3 tipi diversi. Magari una più offensiva(cav), una difensiva (lancieri/arcieri) ed una mista(fante). Alle volte ci si limita a tirare n volte il dado da sei sperando di avere la meglio.
Un'altra impressione, ma tutta da verificare, mi sembra leggermente troppo lungo. Magari 1 turno in meno sarebbe stato meglio.

Mi sembra un gioco ben bilanciato, poichè come punteggio eravamo più o meno tutti lì. All'inizio anche io avevo l'impressione che i verdi (di Gixx) fossero deboli, poi quando ho visto i danesi mi sono ricreduto. C'è anche da dire che nei primi turni i sassoni hanno spazzato i verdi che venivano dal mare.
Sicuramente i verdi sono noiosi da giocare all'inizio.
I blu di Cattivik li paragono ai miei rossi. La prima ondata grossa la fanno il turno successivo ai Sassoni(rossi). Costringendo i due a fronteggiarsi per cercare di conquistare la corona. Deduco che sia difficile per i verdi ed i romani conquistare la corona o l'altro bonus che non ricordo il nome. Poichè i romani praticamente spariscono, mentre i verdi devono difendersi da eventuali attacchi degli Irish(rossi), che fungono più da disturbatori che da invasori veri e propri.
I Romani sicuramente fanno molto i primi turni e l'invasione di Galadang è stata impressionante. Per fortuna che ha incontrato la resistenza di Gixx a ovest altrimenti penso che avrebbe superato abbondantemente il muro di Adriano. Mi chiedo però se magari non sarebbe stato meglio per il romano limitare un po' l'espansione nel nord a favore di una maggiore compattezza delle truppe e quindi maggiore presenza successiva nel territorio.

A voi l'ardua sentenza. :)
Offline Arthans
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 743
Iscritto il: 17 aprile 2011
Goblons: 0.00
Località: Monza
Mercatino: Arthans

Messaggioda pete100 » 12 ott 2013, 14:43

Arthans ha scritto:
A voi l'ardua sentenza. :)


Bella la tua analisi,e mi trovo sostanzialmente d'accordo.
però il gioco lo trovo bilanciatissimo così com'è,anche senza varietà di truppe da reclutare.in fondo,se una fanteria costa 6 punti popolazione,quanto dovrebbe costare una cavalleria?per alcuni popoli sarebbe quasi impossibile produrla.
il gioco ha i suoi anni,ma diverte ancora molto,e credo questo sia l'importante.
lo trovo comunque un gioco diverso dagli altri,con qualcosa in meno (ad esempio poca varietà di truppe,durata eccessiva) ma anche qualcosa in più (differenziazione dei territori,differenziazione dei punti vittoria,sottomissioni,elezione Bretwalda e Re),e sono questi punti a renderlo vario ed interessante.
tutti i popoli hanno la possibiltà di vincere e avere la maggioranza sul territorio,dipende molto da come si è giocato i turni precedenti e,sicuramente,da come girano i dadi,certo che per i gialli mi sembra più dura...

ps ma alla fine chi ha vinto?
Vendo con RIBASSI, The Foreign King Kickstarter 10€
Offline pete100
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 7911
Iscritto il: 13 dicembre 2010
Goblons: 60.00
Località: milano
Mercatino: pete100

Messaggioda gixx » 12 ott 2013, 16:38

pete100 ha scritto:ps ma alla fine chi ha vinto?


Abbiamo dovuto salvare alla fine del 15° turno. Spero uno dei prossimi venerdì di riuscire a finirlo. Al momento se non ricordo male sono in testa io con il verde a 216, seguito da rosso a poco meno di 200, poi il giallo sui 180-190? e il blu (con la sua major invasion in arrivo) a 160.
Comunque sia, confermo l'opinione di pete100. Anche se il gioco risente dei suoi anni, funziona perfettamente così com'è. Mettere unità diverse, tipo più efficaci in attacco o in difesa (tipo lancieri e arcieri), avrebbe scardinato l'attuale equilibrio tra attacchi e difese nei singoli territori. Il gioco devo ammettere che così è equilibrato, e richiede delle valutazioni statistiche molto precise su cosa fare e con chi farlo e in che momento farlo. Io non avevo mai giocato il verde, ma devo dire che l'impressione che avevo di squilibrio pesante fino a 2/3 della partita si è completamente dissolta con l'invasione Danese. Va però aggiunto che, se Rosso e Blu si mettono a protezione dei territori durante l'invasione Danese, credo che il verde non riesca a fare grandi punti (un po' tipo il giallo se gli va male l'invasione romana).
Offline gixx
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
 
Messaggi: 4327
Iscritto il: 23 settembre 2005
Goblons: 366.00
Località: Milano (MI)
Mercatino: gixx
Podcast Maker

Messaggioda Galadang » 13 ott 2013, 0:51

gixx ha scritto:Abbiamo dovuto salvare alla fine del 15° turno. Spero uno dei prossimi venerdì di riuscire a finirlo. Al momento se non ricordo male sono in testa io con il verde a 216, seguito da rosso a poco meno di 200, poi il giallo sui 180-190? e il blu (con la sua major invasion in arrivo) a 160.
Comunque sia, confermo l'opinione di pete100. Anche se il gioco risente dei suoi anni, funziona perfettamente così com'è. Mettere unità diverse, tipo più efficaci in attacco o in difesa (tipo lancieri e arcieri), avrebbe scardinato l'attuale equilibrio tra attacchi e difese nei singoli territori. Il gioco devo ammettere che così è equilibrato, e richiede delle valutazioni statistiche molto precise su cosa fare e con chi farlo e in che momento farlo. Io non avevo mai giocato il verde, ma devo dire che l'impressione che avevo di squilibrio pesante fino a 2/3 della partita si è completamente dissolta con l'invasione Danese. Va però aggiunto che, se Rosso e Blu si mettono a protezione dei territori durante l'invasione Danese, credo che il verde non riesca a fare grandi punti (un po' tipo il giallo se gli va male l'invasione romana).


Concordo sulla visione del ruolo del verde.
Per quanto riguarda la varietà di truppe, a livello storico, in quei periodi e in quelle zone, gli eserciti erano molto prevalentemente di fanteria, con gli arcieri relegati al ruolo di schermaglia e con estrema scarsità di cavalleria (fatto cronico nella storia Inglese).
Infatti il gioco pretende ed ottiene, una rilevanza e fedeltà storica notevole, che infatti è uno dei suoi punti di forza. Dare una maggiore varietà di truppe lo snaturerebbe completamente e crerebbbe degli squilibri, anche a livello di gioco.
Va bene così ed insegna pure la storia! lol
Offline Galadang
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 725
Iscritto il: 21 marzo 2011
Goblons: 0.00
Località: milano
Mercatino: Galadang

Messaggioda cattivik66 » 13 ott 2013, 10:57

Galadang ha scritto:
gixx ha scritto:....
Comunque sia, confermo l'opinione di pete100. Anche se il gioco risente dei suoi anni, funziona perfettamente così com'è. .....


Concordo sulla visione del ruolo del verde.
Per quanto riguarda la varietà di truppe, a livello storico, in quei periodi e in quelle zone, gli eserciti erano molto prevalentemente di fanteria, con gli arcieri relegati al ruolo di schermaglia e con estrema scarsità di cavalleria (fatto cronico nella storia Inglese).
Infatti il gioco pretende ed ottiene, una rilevanza e fedeltà storica notevole, che infatti è uno dei suoi punti di forza. Dare una maggiore varietà di truppe lo snaturerebbe completamente e crerebbbe degli squilibri, anche a livello di gioco.
Va bene così ed insegna pure la storia! lol


secondo me l'unica cosa da modificare sarebbe togliere i dadi, un po' perchè non si può stare un giorno con i dadi in mano, un po' perchè se ti capita la mano sfigata nel tuo momento storico di forza i punti che farai non saranno tanti e ci si ritrova in svantaggio tatticamente per i periodi successivi.
Un po' perchè i dadi li accetto ma vivo molto meglio senza :D
Altra cosa se proprio vogliamo cercare la perfezione, la conoscenza di quanti punti ha l'avversario, o nascosta per tutta la partita o dichiarata e facilmente consultabile.
A parte i dadi, gran gioco davvero. Come voto sarei ad un 7, ma con una valida alternativa alla "dadosità" penso sarei su un 8,5, e penso durerebbe anche un po' di meno il gioco :D
Offline cattivik66
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 776
Iscritto il: 07 marzo 2013
Goblons: 0.00
Località: Milano - Cologno Monzese
Utente Bgg: Zofoor
Mercatino: cattivik66

Messaggioda Arthans » 13 ott 2013, 11:25

E' vero un punto di forza è l'estrema coerenza con la storia.

Io sarei invece per un voto più alto, un 9 arrotondato. Il gioco è talmente ben fatto che una partita non sarà mai uguale all'altra anche se lo rigiocassimo domani con le stesse popolazioni.

A me non disturba l'utilizzo dei dadi, ma piuttosto il peso che questi hanno. La maggior parte dei tiri sono 2 dadi vs 1 o 3vs1. Tutto sommato non mi dispiace perché in generale i dadi introducono un fattore di incertezza che sta poi alla bravura del giocatore saper gestire gli scenari futuri.

Trovo fastidioso per chi è alla prima partita dover verificare i territori obiettivo cercandoli fra i numerosi nomi. Avrebbero magari potuto colorare i territori del colore della fazione interessata (con più se è in comune) oppure inserire un simbolino almeno sugli obiettivi principali.
Offline Arthans
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 743
Iscritto il: 17 aprile 2011
Goblons: 0.00
Località: Monza
Mercatino: Arthans

Messaggioda Galadang » 13 ott 2013, 12:28

Arthans ha scritto:Trovo fastidioso per chi è alla prima partita dover verificare i territori obiettivo cercandoli fra i numerosi nomi. Avrebbero magari potuto colorare i territori del colore della fazione interessata (con più se è in comune) oppure inserire un simbolino almeno sugli obiettivi principali.


Prova a colorare chester, che è un obiettivo per 11 popoli!
Offline Galadang
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 725
Iscritto il: 21 marzo 2011
Goblons: 0.00
Località: milano
Mercatino: Galadang

Messaggioda cherecche » 13 ott 2013, 12:44

Leggendo i vostri commenti mi viene sempre più voglia di provare questo gioco. La prossima volta che si organizza voglio esserci anch'io.
Anzi, perché non farsi una partita sabato nove novembre? Magari apro un apposito thread. :grin:
La conoscenza è malattia, l'ignoranza è sanità. Per poter guarire è necessario ammalarsi.
Offline cherecche
Grande Saggio
Grande Saggio

 
Messaggi: 2676
Iscritto il: 26 luglio 2012
Goblons: 86.00
Località: Paderno d'Ugnano
Mercatino: cherecche

Messaggioda Galadang » 13 ott 2013, 12:50

cherecche ha scritto:Leggendo i vostri commenti mi viene sempre più voglia di provare questo gioco. La prossima volta che si organizza voglio esserci anch'io.
Anzi, perché non farsi una partita sabato nove novembre? Magari apro un apposito thread. :grin:



Ok
Offline Galadang
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 725
Iscritto il: 21 marzo 2011
Goblons: 0.00
Località: milano
Mercatino: Galadang

Precedente

Torna a TdG Milano: eventi e attività

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti