Veri appassionati di film horror

Discussioni, commenti, considerazioni e suggerimenti su film, serie TV, libri, fumetti, musica e sport. Indicate sempre l'argomento di cui parlate nel titolo dei vostri post usando un TAG e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum.
TAG: [Film]; [Serie TV]; [Fumetti]; [Musica]; [Sport]

Moderatori: pacobillo, Eithereven, Dera

Messaggioda Raistlin » 21 dic 2006, 23:27

trilobit ha scritto:
Secondo me, a dirla tutta, e' proprio l'horror orientale in generale che e' privo di originalita'. Visti uno visti tutti, e non parlo solo di Ju-On, ma anche dei vari Ringu, The Call, The Phone, e chi piu' ne ha piu' ne metta.

Gli elementi sono sempre gli stessi:
1- fantasmi pallidi con i capelli davanti agli occhi (meglio se bambini)
2- un qualche elemento materiale come intermezzo tra il mondo terreno e l'oltretomba, come il telefono o l'acqua.

Ferma pero'! Alt! Ora, dopo questi miei commenti, penserete che trovo privo di fascino l'horror orientale o che, quanto meno, sia poco "efficace". Niente di tutto questo. L'horror orientale e' affascinante ed efficace, e proprio per questo ha avuto un successo enorme negli ultimi anni anche in occidente...
... ma, per favore, non parlatemi di originalita'!


Sono tendenzialmente d'accordo, anche se non è sempre vero, secondo me. Diciamo che gran parte degli horror orientali affondano le radici nella cultura tipicamente orientale, una cultura fatta di spettri e spiriti; però vi sono anche film differenti tra i quali posso citare Ichi the Killer (paragonabile alle produzioni di Jackson e Yuzna), i due Tetsuo (assolutamente visionari) o il lungometraggio Longinus (quest'ultimo magari un po' banale, ma comunque differente).
Offline Raistlin
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 6039
Iscritto il: 04 dicembre 2003
Goblons: 100.00
Località: Torino, Città Magica...
Utente Bgg: RaistlinMajere
Mercatino: Raistlin

Messaggioda IlProfessore » 22 dic 2006, 0:15

Raistlin ha scritto:i due Tetsuo (assolutamente visionari)


I due Tetsuo li metti tra gli horror?mmmh...lo sapesse il maestro non sarebbe molto contento, leggevo ultimamente una sua intervista in cui non si reputa affatto un regista di film horror ed effettivamente Tetsuo può essere incluso in quel gran calderone definito discutibilmente "cinema estremo" che ha molti contatti con l'horror ma generalmente sviscera tematiche fondamentali in maniera talmente provocante, visionaria, impietosa, irriverente da polverizzare ogni barriera di genere.
In questo marasma spicca Tetsuo, ma anche l'herzoghiano Anche i nani hanno cominciato da piccoli ed il genio pasoliniano precursore di decenni, l'unico che ha osato spingersi in una critica così feroce allo schifo del potere fino a di insultare gli stessi spettatori - e perché no?l'intera nazione - non tanto con le immagini discretamente forti di pasti a base di escrementi o torture e sevizie di ogni sorta - e al tempo molti si sentirono insultati proprio da questo - ma da quei trenta secondi finali di ballo finale, una danza di totale e pessimistica condanna, che ha il potere di scuoterti in maniera talmente violenta da risultare inaspettata perché ridimensiona immediatamente l'oscenità del male mostrato finora e perché mette di fronte ognuno di noi a sé stesso ed al grande poeta/regista che ci guarda, ci giudica e sembra quasi che se potesse farlo ci sputerebbe anche addosso!

"Ciò che si fa in tutto il periodo intermedio, della ragione e della riflessione, è come una linea stretta che si diparte dall'immensità oscura e vi fa ritorno". ( J. Michelet, Le Peuple )

Offline IlProfessore
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
TdG Moderator
 
Messaggi: 3286
Iscritto il: 03 novembre 2004
Goblons: 0.00
Località: Pisa
Mercatino: IlProfessore

Messaggioda LoSpettrodiIshan » 28 ago 2007, 11:10

Su richiesta del mod, do il mio parere.

Cosa s'intende per horror? Qualcosa che fa paura? Che fa spaventare? Allora potrei anche citare Shining o il Sesto Senso.

Se invece parliamo dell'horror più classico, come non citare la serie Evil Dead che si contraddistingue per vari motivi:

- il protagonista mitico e le sue frasi ad effetto
- il modo in cui viene utilizzato il mito del necronomicon
- i richiami a vari film o libri (primo fra tutti quello de la marcia degli scheletri "L'Armata delle Tenebre" riguardo Metropolis)
- la recitazione, sopratutto quella di Campbell
- le trovate originali, le classiche armi come motosega e doppietta qui utilizzate in una maniera tanto improbabile quanto esaltante...

Anche 28 giorni dopo (di cui è in preparazione il seguito, 28 settimane dopo), è molto interessante. Non più zombie, ma appestati. Veloci, agili e più pericolosi anche per quanto concerne il contagio (non è necessario che ti mordano, basta anche che il sangue venga a contatto con uno dei loro liquidi). La trama è bellissima anche se mi hanno dato fastidio quegli effetti a rallenty con colonna sonora stile "lamento"

In un topic horror non si può non citare Shaun of The Dead conosciuto in italia con il triste titolo de "L'alba dei Morti Dementi". Due tempi: il primo tutto ironico, nel secondo splatter e scene horror a volontà. Il finale stupisce non poco. Curiosità: protagonista e regista li rigroviamo ne La Terra dei Morti viventi di Romero uscito dopo (film che sconsiglio sia per il finale, probabilmente uno dei peggiori riguardanti i film su zombie, che per altro, Asia Argento in primis).

I tre Saw sono da evitare. Il primo è quasi accettabile e poteva essere migliorato. Si può soprassedere alla pessima recitazione, alle situazioni poco verosimili e alle pessime inquadrature (raramente il regista osa). Il secondo è osceno, da "non tirare, e io tiro". Gente che entra spontaneamente dentro forni crematori, usa oggetti con scritto a chiare lettere "non usare" e muore senza motivo. Il terzo oltre che stupidotto è prevedibile, con un finale al limite dell'idiozia (sopratutto del protagonista). Può piacere ma non aspettatevi chissàchè.

Molti difettucci ce li ha anche il remake de l'Alba dei Morti Viventi, ma devo ammettere che l'ho gradito non poco. Bisogna vederlo in chiave diversa dal film originale. Quello vecchio era fatto in un periodo dove la gente si comportava come il classico zombie, faceva quel che faceva perché seguiva la moda come un ebete... Ora invece siamo in una società consumistica dove si corre per arraffare tutto il possibile! La recitazione è altalenante, alcuni pezzi di film si potevano anche evitare, ma il film si fa vedere fino alla fine.

Altri film da citare sono quelli di Marshall, come il claustofobico Descent e l'umile e ingenuo Dog Soldiers che cmq stupisce e tiene incollati alla poltrona (sopratutto le scene splatter, ottime davvero).

Se volete continuo...:)
Offline LoSpettrodiIshan
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 167
Iscritto il: 28 aprile 2007
Goblons: 0.00
Località: Termini Imerese (PA)
Mercatino: LoSpettrodiIshan

Messaggioda frankiedany » 28 ago 2007, 12:11

anke se l'horror orientale ha il suo fascino e la sua grazia stilistica delle inquadrature x me fa meno paura:

1
la cultura orientale è lontana da noi e lo stile bambina spettro capelli lunghi ci viene un pò a noia dopo un pò
2
x immedesimarsi di + ci vogliono persone come noi ( è scientificamente provato che esistono i "neuroni specchio" nel nostro cervello....xciò + ti specchi in ciò che può essere vicino a te e xciò al limite vissuto pure da te e + ti immedesimi nella vicenda)
vedere quegli orientali è vedere qualcuno + lontano dalla nostra quotidianità rispetto agli occidentali.

io da ragazzina avevo il terrore di dracula( xò mi volevo vedere lo stesso i films 8-O) poi beccai in TV un dracula nipponico....e da allora la mia paura scomparve del tutto ( in realtà era un pò comico vedere un dracula giapponese).
Le paure vengono dall'immedesimarsi in ciò che accade ai protagonisti: si ha paura x loro ma anke in realtà si ha paura x noi stessi = se ci fossimo trovati in tali situazioni tremende.
Più i protagonisti distano da noi e - si ha paura.
frankiEdany
ehi, goblins...sono FRANKIE ...Dany si è fregata la mia E !!!
Offline frankiedany
Maestro
Maestro

Avatar utente
Top Uploader 1 Star
 
Messaggi: 1122
Iscritto il: 20 novembre 2005
Goblons: 350.00
Località: ROMA Historic Centre
Mercatino: frankiedany

Messaggioda wallover » 28 ago 2007, 12:46

Scopro solo ora questo post e aggiungo i miei, premettendo che non mi piace lo splatter e che per me l'orrore massimo giunge dall'inaspettato, dalla propria immaginazione e dal proprio inconscio, piuttosto che da cosa si vede sullo schermo.
In quest'ottica mi sono piaciuti molto Il seme della follia e Nightmare (solo il primo, neh). Poi e' arrivato il diluvio di teen-horror tipo Scream, Urban Legend, ecc...
Non so se Tetsuo possa essere inserito in questa classifica, ma senz'altro e' un film notevole.
Magari sono troppo soft ma bisogna considerare che da bambino mi ha traumatizzato Bergman, con "Il posto delle fragole" e "Il settimo sigilo": mai lasciare i bimbi soli davanti alla TV :-)
Offline wallover
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
Game Inventor
 
Messaggi: 376
Iscritto il: 14 giugno 2004
Goblons: 630.00
Località: Piossasco (TO)
Mercatino: wallover

Messaggioda jarred » 29 ago 2007, 1:53

Caro professore, noi abbiamo diverse passioni in comune,,,oltre alla filosofia pure il cinema..e soprattutto quello horror.

Beh la domanda è intrigante..qual'è stato il film horror che mi è piaciuto di più?

Mmmh in realtà ce ne sono stati diversi..e alcuni forse non so neanche se metterli tra gli horror.
Comunque mi hanno tutti spaventato per notti intere e se li rivedo oggi ancora in alcune scene mi fanno paura

Allora eccone alcuni

La casa dalle finestre che ridono di Pupi Avati...un thriller con venature macabre inquietanti...Agghiacciante

Alien di Ridley Scott...Ancora oggi alccune scene mi danno i brividi

L'esorcista di William Friedkin Film contestatissimo ma con scene forti e decisamente orrorifiche

Shining di Stanley Kubrick Insuperabile... e ancora oggi sconvolgente

Beh anche se questi non sono horror io ci metterei tra i film che mi hanno procurato spaventi pure

Gli uccelli di Alfred Hitchcock ...come non dimenticare la scena in cui Tippi Hedren è assalita da uno stormo di uccelli inferociti nella casa in cui si è rifugiata


The ring (non ricordo il nome del regista) Alcune scene mi hanno veramente impressionato

The Grudge (idem) Anche in questo caso , pur essenso il film ealizzato con pochi mezzi, devo dire che in alcune scene ero veramnete spaventato

Infine la sapete una scena terrificante di un film che però non è un horror

Il film è Manhunter frammenti di un omicidio di Michael Mann...La scena in cui una delle vittime legata ad una sedia a rotelle infuocata viene scagliata contro il protagonista a tutta velocità è veramente da brividi....

Ho sicuramente dimenticato di citare altri titoli caratterizzati da effetti grandguignoleschi e di bassa macelleria ma io rimango fedele all'idea che il puro spavento non deve essere realizzato necessariamente con grandi effetti visivi, spargimenti di sangue ecc.
A volte basta un'invenzione originale....pensate alla scena dell'attacco aereo in pieno giorno ai danni di Cary Grant....una situazione che sovverte tutti gli elemnti classici dello spavento ( ambiente buio o notturno, spazi chiusi, rumori ad effetto).

Saluti

Jarred

Il gioco è un'oasi strana, un momento di quiete trasognata in un peregrinare senza sosta. Eugen Fink

Offline jarred
Veterano
Veterano

Avatar utente
 
Messaggi: 714
Iscritto il: 06 luglio 2004
Goblons: 0.00
Località: Roma, Porta Portese market
Mercatino: jarred

Messaggioda wallover » 29 ago 2007, 10:03

jarred ha scritto:Infine la sapete una scena terrificante di un film che però non è un horror

Il film è Manhunter frammenti di un omicidio di Michael Mann...La scena in cui una delle vittime legata ad una sedia a rotelle infuocata viene scagliata contro il protagonista a tutta velocità è veramente da brividi....


Una curiosita'. Questo in realta' e' il primo film su Hannibal Lecter, con un grande William Petersen / CSI Las Vegas come protagonista, e un meno carismatico Lecter. Poi arrivarono i film con Hopkins, e sicuramente "Il silenzio degli innocenti" sarebbe da inserire, se non negli horror, almeno tra i migliori thriller.

http://www.imdb.com/title/tt0091474/
http://www.manhunter.net/ (c'e' anche la scena della carrozzella!)
Offline wallover
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
Game Inventor
 
Messaggi: 376
Iscritto il: 14 giugno 2004
Goblons: 630.00
Località: Piossasco (TO)
Mercatino: wallover

Messaggioda high-elf » 29 ago 2007, 10:13

A me sono sempre piaciuti molto i film horror. Indubbiamente la mia serie preferita é quella di hellraiser! Vi ricordate il mitico pinhead?

Non mi é dispiaciuto anche quel film horror/comico che faceva seguito alla serie de "la casa", come si chiamava? Quello con il tipo che si é attaccato una motosega al braccio, con la frease finale "dammi un pò di zucchero, baby"... Come si chiamava?
Offline high-elf
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 148
Iscritto il: 24 agosto 2007
Goblons: 30.00
Località: Mantova
Mercatino: high-elf

Messaggioda trilobit » 29 ago 2007, 11:36

high-elf ha scritto:Non mi é dispiaciuto anche quel film horror/comico che faceva seguito alla serie de "la casa", come si chiamava? Quello con il tipo che si é attaccato una motosega al braccio, con la frease finale "dammi un pò di zucchero, baby"... Come si chiamava?


Si tratta del terzo capitolo della saga di Evil Dead, ma in Italia è stato distribuito come L'armata delle Tenebre.
"La vita è troppo breve, per bere del vino cattivo" (G. E. Lessing)
Sorsi Di Vino - Il mio blog sul mondo del vino
Offline trilobit
Saggio
Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2014
Iscritto il: 11 aprile 2004
Goblons: 560.00
Località: Pisa
Mercatino: trilobit

Messaggioda high-elf » 29 ago 2007, 11:45

Esatto! Miiitttiiccoooooo! ;)
Let me dream forever...
Offline high-elf
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 148
Iscritto il: 24 agosto 2007
Goblons: 30.00
Località: Mantova
Mercatino: high-elf

Messaggioda LoSpettrodiIshan » 29 ago 2007, 12:20

Si tratta appunto di Ash. Tra le altre cose esistono due finali nel film, uno dei quali si trova nell'edizione in dvd. Lo metto giallo:

Ash, si ritrova fra le rovine di uno scenario apocalittico. E' stato mandato troppo avanti nel futuro...

Bruce "Ash" Campbell ha collaborato anche al gioco Evil Dead A Fistful of Boomstick che io ho adorato nonostante sia in inglese parlato (ma che inglese, doppiato proprio da lui "Baciami il moncherino"), che contiene una sua intervista (che però è tutta in inglese, non si capisce nulla)

Ha lavorato in serie come hercules e gulliver (in una era anche produttore) e recentemente ha fatto un meraviglioso cameo nel fim Spiderman 3 (il tizio con i baffetti nel ristorante francese). Nota che Raimi, il regista della casa, è lo stesso di tutt'e tre i film dell'uomo ragno...

Queste sono le cose che so senza andare a cercare su wikipedia :)
Offline LoSpettrodiIshan
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 167
Iscritto il: 28 aprile 2007
Goblons: 0.00
Località: Termini Imerese (PA)
Mercatino: LoSpettrodiIshan

Messaggioda UltordaFlorentia » 29 ago 2007, 21:56

Intanto avverto che dovrò fare un notevole sforzo per essere telegrafico perchè un argomento del genere potrebbe far risvegliare la mia grafomania latente... :grin:

Premettendo che mi piace l'horror quasi a 360 gradi (da "Bad Taste "a "Shining "per capirsi) escludo però dai film che apprezzo quelli che ho ribattezzato "sadiciaggratis", cioè quelli che si crogiolano nell'efferatezza (mai condita da contenuti un minimo corposi o da un po’ di sana ironia ) e nel mostrare la sofferenza (umana o animale che sia) spesso puntando esclusivamente sull'effetto shock/scandalo, per es. "Wolfcreek" mi ha dato questa sgradevole sensazione...

Segnalo quindi in maniera iperconcisa ed evitando i soliti capolavori come "L’esorcista" o certa produzione del mastodontico Romero (ricordiamoci però anche del particolare e profondo “Wampyr” con le musiche dei Goblin!) i seguenti titoli/registi suddivisi in pseudofiloni:

_Horror orientale: “Two Sisters” (complesso e “in odor di psicodinamica”)di Kim Ji-woon e “Audition” di Takashi Miike (raffinato e tagliente come un buon rasoio)


_Classiconi : "Nosferatu" (sia quello di Murnau che quello di Herzog)...e qui si va un po’ sullo scontato
L’inquilino del terzo piano” del maestro R.Polanski (c’è bisogno di aggiungere qualcosa?)
Omen” di R:Donner e il recente remake di J.Moore che è forse l’unico decente( insieme forse a “Le colline hanno gli occhi”?)di quel deplorevole filone hollywoodiano che vede produttori, evidentemente a corto di ispirazione ma come sempre avidi di incassi, cimentarsi nel riproporre qualsiasi cosa di decente abbia prodotto la cinematografia horror statunitense negli anni 70 e 80...
Society” di B.Yuzna (che spasso cannibalico-iconoclasta antiyuppista)

_Horror italico: Luci Fulci su tutti!!! Anche se bisogna saper selezionare thriller come “Non si sevizia un paperino” o “La lucertola con la pelle di donna” o horror soprannaturali come “E tu vivrai nel terrore:l’aldilà” o “Quella villa accanto al cimitero” da altra sua produzione decisamente inferiore ( e non solo orrorifica) fatta con 4 lire messe in croce giusto per tentare di sbarcare il lunario da artigiano di genere...
La casa delle finestre che ridono” e “Zeder” di Pupi Avati
Evilenko” di David Greco (eh si, non per dire banalità, ma la realtà può superar la fantasia)
Un due o tre spanne sotto porrei il primo Michele Soavi: “La setta” e “La chiesa”(anche se trovo spettacoloso il non horror ma pur sempre crudele “Arrivederci amore,ciao” di recente produzione)

-Produzioni recenti: “Believers”di D.Myrick (eh si, ho un debole per il filone settario-esoterico-satanico); “ “e, perché no, “Slithers” di J.Gunn (spassosamente ironico e sanguinolento) e“Isolation” di B.O’Brien che con un budget inesistente diverte sbeffeggiando (ma senza ironia) le fobie paranoidee della nostra attuale società.

Concludo menzionando (dopo tanto tralasciare...) alcune chicche del cinema horror underground nostrano: tutta l’opera d’ispirazione lovecraftiana di Ivan Zuccon, “Shunned house” su tutti e “Custodies Bestiae” di L.Bianchini....

Buona visione :twisted:
Ultima modifica di UltordaFlorentia il 30 ago 2007, 13:58, modificato 1 volta in totale.
Offline UltordaFlorentia
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1511
Iscritto il: 01 agosto 2007
Goblons: 0.00
Località: Firenze/Scandicci
Utente Bgg: Ultor da Florentia
Facebook: Emanuele Ultor False
Mercatino: UltordaFlorentia

Messaggioda LoSpettrodiIshan » 30 ago 2007, 10:07

Produzioni recenti: “Believers”di D.Myrick (eh si, ho un debole per il filone settario-esoterico-satanico); “ “e, perché no, “Slithers” di J.Gunn (spassosamente ironico e sanguinolento) e“Isolation” di B.O’Brien che con un budget inesistente diverte sbeffeggiando le fobie paranoidee della nostra attuale società.


Oh mamma ma questi non li conosco! Ci sono in versione italica?
Offline LoSpettrodiIshan
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 167
Iscritto il: 28 aprile 2007
Goblons: 0.00
Località: Termini Imerese (PA)
Mercatino: LoSpettrodiIshan

Messaggioda UltordaFlorentia » 30 ago 2007, 13:30

Slither si trova bene in italiano poichè è uscito nel 2006 gli altri due sono recentissimi e si trovano esclusivamente in lingua...e per questi il consiglio voleva essere stile "stay tuned" che magari riusciamo a goderceli al cinema prossimamente... ;)
Offline UltordaFlorentia
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
 
Messaggi: 1511
Iscritto il: 01 agosto 2007
Goblons: 0.00
Località: Firenze/Scandicci
Utente Bgg: Ultor da Florentia
Facebook: Emanuele Ultor False
Mercatino: UltordaFlorentia

Messaggioda Raistlin » 30 ago 2007, 13:39

Ho recuperato da poco un film che aggiungerei alla mia lista dei 'preferiti' sul generis, ossia Suspence, di Clayton del 1961. Più un giallo che un horror, ma molto ben fatto, secondo me e davvero da brividi e con due bambini protagonisti abbastanza agghiaccianti. Uno di quei film vecchio stile, oltretutto, molto hitchcockiano. Consigliato.
Offline Raistlin
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 6039
Iscritto il: 04 dicembre 2003
Goblons: 100.00
Località: Torino, Città Magica...
Utente Bgg: RaistlinMajere
Mercatino: Raistlin

PrecedenteProssimo

Torna a Tempo Libero

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite