Viaggio al centro della terra

Discussioni, commenti, considerazioni e suggerimenti su film, serie TV, libri, fumetti, musica e sport. Indicate sempre l'argomento di cui parlate nel titolo dei vostri post usando un TAG e leggete gli annunci e gli adesivi dei moderatori per conoscere le altre norme che regolano il forum.
TAG: [Film]; [Serie TV]; [Fumetti]; [Musica]; [Sport]

Moderatori: pacobillo, Eithereven, Dera

Viaggio al centro della terra

Messaggioda Horus » 24 feb 2009, 21:05

Consiglio questo film molto fluido da seguire e non pesante per rilassarsi una sera e divertimento assicurato!
La storia è semplice il protagonista scopre delle coincidenze geotermiche al periodo della scomparsa del fratello, parte col nipote alla ricerca.
Aiutati da una guida locale scoprono per via di una frana che li blocca in una grotta un passaggio che li porta al centro della terra.
Inoltre scoprono che il libro "Viaggio al centro della terra" è il diario dell'impresa effettuata e poi raccontata a Jules Verne e così...
Meglio che lo vediate con gli effetti 3D :twisted:
L'imperatore si è salvato dalla morte per trovare tormento nella non vita!
Offline Horus
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Messaggi: 538
Iscritto il: 01 marzo 2006
Goblons: 0.00
Località: Milano
Mercatino: Horus

Messaggioda Perlina » 24 feb 2009, 21:53

Ciao!
Purtroppo in Piemonte non abbiamo sale 3D, però il film ci è piaciuto moltissimo lo stesso! E' davvero ben realizzato, ricco di effetti speciali e colpi di scena. E poi noi adoriamo Brendan Fraser: appena possibile andremo a vedere anche Inkheart! :-)
"Là dove senti cantare, fermati, gli uomini malvagi non hanno canzoni"
Leopold Sedar Senghor
Offline Perlina
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 14
Iscritto il: 05 febbraio 2009
Goblons: 0.00
Località: Rivalta di Torino
Mercatino: Perlina

Re: Viaggio al centro della terra

Messaggioda Jalavier » 24 feb 2009, 22:49

Horus ha scritto:Consiglio questo film molto fluido da seguire e non pesante per rilassarsi una sera e divertimento assicurato!
La storia è semplice il protagonista scopre delle coincidenze geotermiche al periodo della scomparsa del fratello, parte col nipote alla ricerca.
Aiutati da una guida locale scoprono per via di una frana che li blocca in una grotta un passaggio che li porta al centro della terra.
Inoltre scoprono che il libro "Viaggio al centro della terra" è il diario dell'impresa effettuata e poi raccontata a Jules Verne e così...
Meglio che lo vediate con gli effetti 3D :twisted:


Viaggio al centro della terra è stato il mio libro preferito dai 12 ai 16 - 18 anni, letto e riletto, mi ha fatto sognare, commuovere entusiasmare. Il film che ne è stato tratto (del 1959) l'ho visto più volte e non mi è affatto dispiaciuto... Vedere il trailer di questo trionfo di effetti speciali, sapere che con gli occhiali appositi lo si può godere in 3D... Beh è stato sufficiente a farmelo catalogare come "la solita americanata commerciale" e a dimenticarlo. La tua descrizione mi rincuora, seppur un po' confusamente mi fa capire che non è il genere di film che voglio vedere ;)

Buon divertimento a tutti quelli che amano il genere :grin:
Offline Jalavier
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 888
Iscritto il: 06 ottobre 2006
Goblons: 0.00
Località: vicino Imola
Mercatino: Jalavier

Messaggioda Horus » 26 feb 2009, 19:49

In merito al tuo post ti consiglio di non vederlo... anche a me il libro ed il vecchio film è piaciuto... ma del libro ed del vecchio film non ha nulla è solo divertente
L'imperatore si è salvato dalla morte per trovare tormento nella non vita!
Offline Horus
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Messaggi: 538
Iscritto il: 01 marzo 2006
Goblons: 0.00
Località: Milano
Mercatino: Horus

Messaggioda Perlina » 26 feb 2009, 20:41

Anch'io ho letto il libro da bambina e ho visto il vecchio film, apprezzando entrambi.
In effetti, più che di una trasposizione, si tratta di una rivisitazione in chiave moderna, e a me è piaciuto proprio per questo: è riuscito a darmi qualcosa di nuovo pur basandosi su di una storia ben nota.
"Là dove senti cantare, fermati, gli uomini malvagi non hanno canzoni"
Leopold Sedar Senghor
Offline Perlina
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 14
Iscritto il: 05 febbraio 2009
Goblons: 0.00
Località: Rivalta di Torino
Mercatino: Perlina

Messaggioda Jalavier » 27 feb 2009, 9:37

Io faccio davvero fatica ad apprezzare film tratti da libri o fumetti se non al 100% come li vorrei io.

Mi spiego meglio... Leggendo un libro ci creiamo immagini mentali dei personaggi, dei luoghi... Immaginiamo la voce dei protagonisti, come camminano, come ridono.
In alcuni casi i registi e gli attori hanno immaginato i personaggi alla mia stessa maniera e quindi mi entusiasmo perchè è come io volevo che fosse il film, però non può che essere una cosa casuale, dato che ognuno idealizza diversamente.

Penso proprio, dopo aver letto i vostri post, che salterò questo film, magari lo guarderò fra un annetto quando passerà in tv ;)
Offline Jalavier
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 888
Iscritto il: 06 ottobre 2006
Goblons: 0.00
Località: vicino Imola
Mercatino: Jalavier

Messaggioda Horus » 28 feb 2009, 19:50

Su quello che dici riguardo la trasposizione da libro a film sono pienamente d'accordo una per tutti come esempio il signore degl'anelli!
Non centra quasi nulla col libro!
E si può anmdare avanti ma per viaggio al centro della terra credo che il film nuovo voglia portare alla lettura del libro mettendo i protagonisti in un'ottica di dirti per tutto il film... che aspetti leggilo e confonta leggere può essere divertente... questo almeno è il mio parere
L'imperatore si è salvato dalla morte per trovare tormento nella non vita!
Offline Horus
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Messaggi: 538
Iscritto il: 01 marzo 2006
Goblons: 0.00
Località: Milano
Mercatino: Horus

Messaggioda Jalavier » 28 feb 2009, 23:05

Il tuo è un punto di vista interessante, mi piacerebbe molto che l'intento degli sceneggiatori fosse questo.

Il Signore Degli Anelli aveva delle pecche sicuramente, Jackson per motivi vari si è concesso parecchie licenze su storia e cronologia, in ogni caso personalmente ritengo che fosse davvero difficile realizzare un film migliore da quei libri, condensare tutto in 3 film da 3 ore è stato un lavoro di certo non facile. Poteva magari stringere un po' di più il finale, mezz'ora di saluti mi ha ucciso :-))
Offline Jalavier
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 888
Iscritto il: 06 ottobre 2006
Goblons: 0.00
Località: vicino Imola
Mercatino: Jalavier

Messaggioda Perlina » 3 mar 2009, 0:16

Ieri ho visto al cinema "Inkheart", altro film con lo stesso protagonista (Brendan Fraser) e anch'esso tratto da un libro, l'omonimo romanzo fantasy della scrittrice tedesca per ragazzi Cornelia Funke.

La protagonista di questa favola è Meggie, una bambina di dodici anni che vive da sola con suo padre Mo. La bimba e suo padre hanno cercato di colmare il vuoto lasciato dalla mamma, scomparsa alcuni anni prima, rifugiandosi nella lettura: casa loro è stipata di libri, che Mo restaura nel suo laboratorio. Mo cela un segreto affascinante ed allo stesso tempo terribile: leggendo ad alta voce è in grado di dare vita ai personaggi dei libri. Quando suo padre verrà rapito da un personaggio malvagio uscito da un libro di fiabe, Meggie dovrà liberarlo con l'aiuto di amici reali e immaginari.

Non ho letto il romanzo, per cui non posso formulare un giudizio sulla fedeltà della trasposizione cinematografica.
La trama è piuttosto originale, anche se l'espediente di persone che entrano ed escono dai libri si è già vista in classici della letteratura per ragazzi come "La storia infinita" e "Il mago di Oz".
Tra l'altro è stato girato in Liguria, nel savonese!
"Là dove senti cantare, fermati, gli uomini malvagi non hanno canzoni"
Leopold Sedar Senghor
Offline Perlina
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 14
Iscritto il: 05 febbraio 2009
Goblons: 0.00
Località: Rivalta di Torino
Mercatino: Perlina

Messaggioda Jalavier » 3 mar 2009, 2:10

Questo mi attirava già di più, vedendo il trailer. Giudizio tuo? Ci hai fatto una bella presentazione del film ma non ci hai detto se ti è piaciuto :lol:
Offline Jalavier
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 888
Iscritto il: 06 ottobre 2006
Goblons: 0.00
Località: vicino Imola
Mercatino: Jalavier

Messaggioda Perlina » 3 mar 2009, 20:05

"Inkheart" mi è piaciuto. E' una bella storia, i personaggi sono intriganti, l'ambientazione è suggestiva e gli attori sono tutti molto bravi. Però...ancora mentre lo guardavo, già sapevo che non avrebbe lasciato il "segno", che non lo avrei, per così dire, acquistato una volta messo in vendita. Forse perchè è un pò troppo diretto ad un pubblico di giovanissimi: se fossi stata più piccola, probabilmente mi avrebbe colpita e affascinata molto di più.
Sono comunque contenta di averlo visto, è un genere che adoro.
"Là dove senti cantare, fermati, gli uomini malvagi non hanno canzoni"
Leopold Sedar Senghor
Offline Perlina
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 14
Iscritto il: 05 febbraio 2009
Goblons: 0.00
Località: Rivalta di Torino
Mercatino: Perlina

Messaggioda wh40k4e » 3 mar 2009, 21:24

Devo dire che il libro "cuore d'inchiostro" mi è molto piaciuto, quando l'ho letto. Il film lo devo ancora vedere ma dalle premesse sembra essere interessante :grin:
Loro saranno i miei guerrieri migliori.
Li vestirò di grandi armature e li armerò con i fucili migliori.
Contagio e malattia non li toccheranno.
Sono il mio baluardo contro il Terrore.
SONO I MIEI SPACE MARINE ED ESSI NON CONOSCERANNO LA PAURA.
Offline wh40k4e
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 151
Iscritto il: 08 gennaio 2009
Goblons: 0.00
Località: padova
Mercatino: wh40k4e

Messaggioda Perlina » 4 mar 2009, 21:16

Se ti capita di vedere il film sarebbe interessante sapere, se ti va di parlarne, in quali aspetti il libro si discosta dalla sua rappresentazione cinematografica.
Hai per caso letto anche gli altri due libri che compongono la trilogia? (Veleno d'inchiostro e Alba d'inchiostro). La Funke è stasta premiata per i primi due volumi con il "BookSense Book of the Year Children's Literature": se ne vale la pena, vorrei leggerli tutti e tre! :-)
"Là dove senti cantare, fermati, gli uomini malvagi non hanno canzoni"
Leopold Sedar Senghor
Offline Perlina
Babbano
Babbano

Avatar utente
 
Messaggi: 14
Iscritto il: 05 febbraio 2009
Goblons: 0.00
Località: Rivalta di Torino
Mercatino: Perlina


Torna a Tempo Libero

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti