Videogiochi VS Giochi Da Tavolo

Discussioni su tutto ciò che circonda il mondo dei giochi e che non trova spazio nelle altre sezioni del forum, come classifiche e collezioni ma anche discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Cippacometa, pacobillo, Sephion, Rage

Videogiochi VS Giochi Da Tavolo

Messaggioda Stef » 15 apr 2006, 14:06

Vorrei discutere di una tendenza che noto sempre con maggiore frequenza e che francamente mi lascia un tantino perplesso.

Parlo di una certa avversità dei giocatori di board-game nei confronti dei videogame. Molto spesso vedo trattati i videogiochi in modo quasi sprezzante o comunque un pò dispregiativo, quasi a reputarli un hobby di seconda categoria rispetto ai cari board-game.

Come esempio lampante possiamo trovare gran parte delle risposte che gli utenti del newsgroup it.hobby.giochi danno a chi entra nel gruppo e invia erroneamente domande relative ai videogame. Ecco che sbucano fuori definizioni come "i tuoi giochetti", "i vostri giochini", "quella roba", per arrivare a cose un pò più esagerate tipo "Gioca anche coi giochi da tavolo che socializzi di più" (fresca fresca).

"Lavoro" nel mondo dei videogiochi da anni ormai e li reputo un hobby che va di pari passo con quello dei board-game, due mondi strettamente correlati tra loro seppure indipendenti, e francamente resto perplesso nel notare come spesso vengano additati come passatempo per bambini o comunque qualcosa di "nemico" dei board-game.

Innanzitutto, c'è gioco e gioco, e nessuno può convincermi che una partita a Tigris & Euphrates o Caylus sia meno appagante di un match con Civilization IV o Age Of Wonders (per rimanere in tema di titoli simili. :))

Inoltre, sul "socializzare" ci andrei effettivamente cauto, visto che in ogni caso anche i videogame tendono a creare comunità o comunque a mettere in contatto giocatori, specialmente grazie alla diffusione ormai capillare del gioco online.

Qual è la vostra opinione in proposito?
--
Stef - Stefano Castelli
Offline Stef
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
Top Author
Game Inventor
 
Messaggi: 8309
Iscritto il: 19 agosto 2004
Goblons: 430.00
Località: Roma
Utente Bgg: castef
Twitter: il_paradroide
Mercatino: Stef

Re: Videogiochi VS Giochi Da Tavolo

Messaggioda Galdor » 15 apr 2006, 14:42

Stef ha scritto:per arrivare a cose un pò più esagerate tipo "Gioca anche coi giochi da tavolo che socializzi di più" (fresca fresca).

La frase da te definita "esagerata" penso invece sia il maggior punto di differenzazione tra boardgame e videogame: anche se esistono imponenti comunità di giocatori on-line, infatti, il videogame rimane qualcosa che fai (se non altro almeno fisicamente) con una macchina...ci sei tu e il tuo monitor, punto. Se anche "socializzi" lo fai tramite il computer e non serve richiamare esperti sociologi per capire che è un modus di socializzare ben diverso (alcuni lo definiscono "falsato") rispetto alla socializzazione de visu! :grin:
Una prepotente dimostrazione di ciò la abbiamo proprio con i forum: sui forum si discute e ci si infiamma proprio perchè spesso i messaggi arrivano falsati e non c'è la possibilità di una piena e totale comprensione dell'interlocutore (talvolta semplicemente perchè non lo vediamo) ;)

Nei boardgames invece la socializzazione è diretta, "pura", umana, una cosa ben diversa... prova a giocare Republic of Rome al comp oppure dal vivo: è tutta un'altra cosa! :lol:

Per questo motivo mi piacciono di più i boardgames dove c'è un'interazione sociale, perchè sono ben diversi da quelli dove l'interazione è limitata e che sono dunque riproducibili anche tramite videogame (un'esempio di quest'ultima categoria? Gli scacchi ovviamente! :-o )..

SULL'ARGOMENTO ESISTE GIA' UN'ACCESA DISCUSSIONE.. 8)
Offline Galdor
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Reviewer
Top Uploader 2 Star
 
Messaggi: 4864
Iscritto il: 15 dicembre 2003
Goblons: 1,600.00
Località: Isengard (Pisa)
Mercatino: Galdor

Messaggioda bluesboy » 15 apr 2006, 14:52

Sinceramente io non vedo tutto questo disprezzo da parte dei boardgamers nei confronti dei videogiochi. Casomai vedo il contrario (e sfido chiunque a negarlo): non parlo proprio di disprezzo, ma di considerazione del gioco da tavolo come roba per bambini da parte dei videogamers. Infatti, leggendo il tuo post, Stef, mi sono chiesto se non ti fossi confuso e volessi dire proprio il contrario.

Il discorso IHG è un caso a parte: spesso chi scrive per chiedere dove trovare il crack per un determinato gioco o la soluzione non si preoccupa neanche di leggere un paio di post per vedere di cosa si parla nel NG. Ovviamente il tipo di risposte da te citato, in questi casi, mi sembra proprio adatto... :lol:
Offline bluesboy
Illuminato
Illuminato

Avatar utente
Top Uploader 1 Star
 
Messaggi: 1626
Iscritto il: 02 dicembre 2003
Goblons: 330.00
Località: Villafranca Tirrena (Messina)
Mercatino: bluesboy

Messaggioda Raistlin » 15 apr 2006, 14:54

Personalmente parlando non ho mai avuto esperienza di appassionati di boardgames che disprezzassero i videogiochi, anzi, solitamente li giocano molto di buon grado, semplicemente in tempi diversi e con persone diverse. Naturalmente il discorso è generico e capisco vi possano essere come ovvio le dovute eccezioni, ma in linea generale non ho avuto la tua esperienza a riguardo Stef.

Io per primo infatti sono un grande appassionato di videogiochi :)
E all'epoca d'oro lo sono stato più di quanto ora lo sia per i giochi da tavolo, sicuramente.
Anche se poi nel corso degli anni li ho gradualmente abbandonati (ma mai del tutto, dato che ne acquisto ancor oggi anche se più di rado), non l'ho fatto di certo per via del mio maggior avvicinamento ai boardgames; me ne sono distaccato a causa di motivi prettamente legati al mondo dei videogiochi stessi, che a parer mio ha risentito enormemente negli ultimi anni di fattori quali l'avvento del 3D (ok, lì forse è una cosa mia, da buon nostalgico del buon vecchio 2D :)), una commercializzazione globale esagerata, e l'azzeramento o quasi dell'originalità (fenomeni che comunque trovo non riguardino solo i videogiochi, ma anche la musica e il cinema... ma questi sono altri discorsi e non vorrei sfociare nell'OT).

Tornando - e concludendo - quindi all'accostamento videogiochi/boardgames, sinceramente non saprei rispondere per quanto mi riguarda alla domanda 'quale preferisci?'. Per me sono due mondi piuttosto diversi, entrambi profondi e complessi, entrambi ricchi di capolavori geniali.
Ultima modifica di Raistlin il 15 apr 2006, 15:21, modificato 1 volta in totale.
Non Cogito, Ergo Digito.
Offline Raistlin
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 6039
Iscritto il: 04 dicembre 2003
Goblons: 100.00
Località: Torino, Città Magica...
Utente Bgg: RaistlinMajere
Mercatino: Raistlin

Re: Videogiochi VS Giochi Da Tavolo

Messaggioda Raistlin » 15 apr 2006, 15:05

Galdor ha scritto:anche se esistono imponenti comunità di giocatori on-line, infatti, il videogame rimane qualcosa che fai (se non altro almeno fisicamente) con una macchina...ci sei tu e il tuo monitor, punto. Se anche "socializzi" lo fai tramite il computer e non serve richiamare esperti sociologi per capire che è un modus di socializzare ben diverso (alcuni lo definiscono "falsato") rispetto alla socializzazione de visu!


Non sono d'accordo su questo punto. O, meglio, lo trovo solo parzialmente veritiero.
Hai mai provato a partecipare a un torneo su console/arcade? Oppure a giocare in quattro persone a un Mario Kart, a un ISS o comunque a qualcuno delle miriadi di videogiochi studiati per multiplayer su console...? :) Quello è GIOCARE AI VIDEOGIOCHI per me. Vedere l'avversario, vederlo giocare al tuo fianco, sentirlo imprecare dopo uno sbaglio e, nel caso, insultarlo a dovere dal vivo :)
Posti quindi in questi termini, i videogames offrono a parer mio lo stesso tipo di socializzazione dei boardgames. Semplicemente trovo che la differenza consista nel fatto che il tipo di sfida presentata da un videogame riguardi solitamente l'abilità manuale, mentre quella presentata da un boardgame rientri tipicamente nella sfera intellettuale.

Sono invece d'accordo sulla tua osservazione mossa nei confronti del gioco online. Infatti non amo il Pc proprio per questa ragione, proprio per via della freddezza e della tipologia dei suoi giochi. Anche se è vero che si può giocare via LAN mettendo in rete più Pc, la sensazione è molto diversa dalle console... Personalmente reputo i giochi per Pc ottimi passatempi (io stesso gioco spessissimo online a Street Fighter, gioco comunque 'da console'), ma i veri giochi per me sono solo su console... (opinione mia eh, per carità).
Non Cogito, Ergo Digito.
Offline Raistlin
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 6039
Iscritto il: 04 dicembre 2003
Goblons: 100.00
Località: Torino, Città Magica...
Utente Bgg: RaistlinMajere
Mercatino: Raistlin

Messaggioda freeman74 » 15 apr 2006, 15:24

giochi da tavolo e videogiochi sono due cose separate e distinte...e non è vero che con uno socializzi e con un altro no...è un diverso modo di comunicare, ma si socializza lo stesso...perchè quando giochi con più persone sullo stesso pc o sulla stessa console, non è anche quello socializzare?
per quanto riguarda il gioco "hot seat" e online, è chiaro che sentire un amico imprecare quando sbaglia e partire subito con la presa in giro è tutta un'altra cosa...ma anche il gioco online ha il suo vantaggio: non giochi contro una macchina.
In questo caso la macchina è solo un mezzo, ma tutto quello che succede all'interno del gioco è gestito da persone come te...per questo mi diverto a giocare ad un gioco di corse online (ad esempio), o ad uno sparatutto...perchè la gente fà cose che il computer non potrebbe fare perchè programmato e quindi prevedibile.
Il fatto di reputare bambini chi gioca ai giochi da tavolo lo potremmo espandere anche ai videogiochi, perchè oggi ti reputano bambino per il solo fatto che giochi, qualsiasi esso sia il gioco o il tipo di gioco.
Vabbè che poi se accendi la tv e vedi la de filippi o qualche mezza mi..... con vestitino succinto tipo veline o letterine o strappine simili, allora ti rendi conto che non è che gli altri siano proprio nella condizione di giudicare...
Ma comunque...io gioco ai videogiochi e mi diverto; io gioco ai giochi da tavolo e mi diverto...chi paragona e commenta è solo uno che nella vita non ha proprio un ca**o da fare!
Offline freeman74
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
Top Uploader 1 Star
 
Messaggi: 5101
Iscritto il: 21 giugno 2004
Goblons: 1,120.00
Località: Roma - Casal Palocco
Mercatino: freeman74

Messaggioda kopesh » 15 apr 2006, 15:37

Che tristezza in questa era dell'informatica della comunicazione alla velocità della luce dover affrontare una qusestione così.
MOLTO MEGLIO I GIOCHI DI SOCIETA' senza alcuna riserva e senza alcun dubbio, addirittura l'alienante mondo moderno, ha provveduto a informatizzare il gioco aggregativo per eccellenza: il gioco di ruolo, ideando quella porcheria del gioco di ruolo on line.
Tra un po' riusciremo ad informatizzare anche i rapporti sociali come l'amicizia. Anzi mi meraviglio che nessuno li abbia ancora prodotti! Quelli a sfondo erotico già ci sono (un gioco per la play dove devi sedurre delle bambolone).

W i giochi di società, incluso il calcio, gli scacchi e la lippa.

Kopesh
Online kopesh
Esperto
Esperto

Avatar utente
 
Messaggi: 607
Iscritto il: 05 febbraio 2005
Goblons: 100.00
Località: milano
Mercatino: kopesh

Re: Videogiochi VS Giochi Da Tavolo

Messaggioda Falcon » 15 apr 2006, 16:19

Galdor ha scritto:
Stef ha scritto:per arrivare a cose un pò più esagerate tipo "Gioca anche coi giochi da tavolo che socializzi di più" (fresca fresca).

La frase da te definita "esagerata" penso invece sia il maggior punto di differenzazione tra boardgame e videogame: anche se esistono imponenti comunità di giocatori on-line, infatti, il videogame rimane qualcosa che fai (se non altro almeno fisicamente) con una macchina...ci sei tu e il tuo monitor, punto. Se anche "socializzi" lo fai tramite il computer e non serve richiamare esperti sociologi per capire che è un modus di socializzare ben diverso (alcuni lo definiscono "falsato") rispetto alla socializzazione de visu! :grin:
Una prepotente dimostrazione di ciò la abbiamo proprio con i forum: sui forum si discute e ci si infiamma proprio perchè spesso i messaggi arrivano falsati e non c'è la possibilità di una piena e totale comprensione dell'interlocutore (talvolta semplicemente perchè non lo vediamo) ;)

Nei boardgames invece la socializzazione è diretta, "pura", umana, una cosa ben diversa... prova a giocare Republic of Rome al comp oppure dal vivo: è tutta un'altra cosa! :lol:

Per questo motivo mi piacciono di più i boardgames dove c'è un'interazione sociale, perchè sono ben diversi da quelli dove l'interazione è limitata e che sono dunque riproducibili anche tramite videogame (un'esempio di quest'ultima categoria? Gli scacchi ovviamente! :-o )..


Acc... a già detto tutto Galdor! ;)

Io non disprezzo i videogiochi, ma li trovo più limitanti, proprio in quanto a socializzazione ai giochi da tavola, o ai giochi di ruolo. Il contatto visivo è per me imprescindibile, infatti come Raistlin sono più un amante dei videogiochi "di gruppo", tanto che anni fa spendevo ore intere in sala giochi, sempre con un amico al fianco... magari a giocare a D&D! :grin: Anche se ho giocato a videogiochi anche da solo (soprattutto con il pc), e mi sono sempre divertito.

Al giorno d'oggi, però, i videogiochi sono spesso on-line e questo è evidentemente un limite per la socializzazione, tanto che l'unico sito che frequento è la Tana, perché molte delle persone con cui parlo, poi riesco ad incontrarle in giro per l'Italia, di PERSONA.

Detto questo, ammetto di prendere in giro chi gioca a videogiochi, ma solo gli amici (persone che conosco, mai con gli sconosciuti) e che a volte preferiscono stare in casa, da soli, a giocare a WoW, piuttosto che farsi un sano lancio di dadi di gruppo. :grin: Ho conosciuto persone che per mesi non uscivano più a causa di questi giochi, cosa che non può accadere con bordgame e rolegame. E questo è innegabile.

Chiudo con una frase sentita di recente, o forse letta da qualche parte:
"I videogiochi non sostituiranno mai i giochi di società, finché i computer non impareranno a bere birra e dire stronzate!"
Irriverente, ma coglie completamente il mio punto di vista. 8)

"E in ogni caso non abbandonate il tavolo da gioco, perché il giorno che lo farete la festa sarà finita e sarete diventati, inesorabilmente, vecchi." (Dostoevskij)

Offline Falcon
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Reviewer 1 Star
Top Uploader
 
Messaggi: 5488
Iscritto il: 09 gennaio 2005
Goblons: 3,384.00
Località: Senigallia (An)
Mercatino: Falcon
Sono stato alla Gobcon 2015 Ho partecipato alla Play di Modena Sono stato alla Gobcon 2016 Io gioco col verde Ho sostenuto la tana alla Play 2016 Ventennale Goblin

Messaggioda Raistlin » 15 apr 2006, 17:21

kopesh ha scritto:l'alienante mondo moderno, ha provveduto a informatizzare il gioco aggregativo per eccellenza: il gioco di ruolo, ideando quella porcheria del gioco di ruolo on line.
Tra un po' riusciremo ad informatizzare anche i rapporti sociali come l'amicizia.



Ti capisco e in parte sono d'accordo...

Ciò su cui non sono d'accordo è il preferire una tipologia di gioco all'altra. Non me la sento di dire 'questo è meglio di quello' fra boardgames e videogames...
Che importa si giochi a Hero Quest o a Super Mario Kart...? Non penso faccia differenza se si ha un buon gruppo di amici con cui giocare e divertirsi, no...?
Io credo sia importante tenere presente che il gioco è il mezzo, mentre il resto è ciò che conta davvero. E il resto sono appunto gli amici, la voglia di divertirsi, l'atmosfera gioiosa e giocosa che si viene a creare, la competitività - quella sana, mai cattiva, quella sportiva e accompagnata dal sorriso sulle labbra.

Senza offesa, ma a parer mio chi pensa che il videogioco non possa trasmettere sensazioni almeno pari ai boardgames semplicemente per partito preso non ha mai videogiocato seriamente o non ha mai avuto un buon gruppo di videogiocatori.
Capisco che ognuno ha i suoi gusti, ma provare prima di giudicare...! :)

Sono il primo ad essere tornato sui miei passi, riconsiderando la tecnologia (un tempo ne ero piuttosto patito, ora non più), ma il vidiogioco mi è rimasto comunque nel cuore...
Offline Raistlin
Goblin
Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 6039
Iscritto il: 04 dicembre 2003
Goblons: 100.00
Località: Torino, Città Magica...
Utente Bgg: RaistlinMajere
Mercatino: Raistlin

Messaggioda Necros » 15 apr 2006, 18:11

potremmo definire i giochi da tavolo " classici" e "sempre giocabili";dopotutto si ha bisaogno solo di un piano più o meno stabile per poter giocare al confronto dei videogiochi che hanno bisogno di una piattaforma su cui girare.

E' vero e ammetto di essere uno di quelli che definiscono i videogiochi come un hobby se non di meno, questo perchè (e penso che tutti che abbiano dato la mia stessa definizione di videogames concordine) il videogames si presenat meno impegantivo rispetoad una partita ad un gioco da tavolo: dopotutto basat accendere il computer, inserire il disco e giocare fin quando se ne ha voglia. Poi si salva e chi si è visto si è visto;cosa molto più difficile da effettuare nei boaqrdgames.

Non dimentichiamo inoltre che i videogames prasentano situazioni del tutto diverse, in alcuni casi, a quelle che si possono trovare nei boardgames(vedi sparatutto).
"Ora, se la morte è il non aver più alcuna sensazione, ma è come un sonno che si ha quando nel dormire non si vede più nulla neppure in sogno, allora la morte sarebbe un guadagno meraviglioso."
Offline Necros
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 10000
Iscritto il: 28 novembre 2004
Goblons: 0.00
Mercatino: Necros

Messaggioda Falcon » 15 apr 2006, 18:30

Raistlin ha scritto: Senza offesa, ma a parer mio chi pensa che il videogioco non possa trasmettere sensazioni almeno pari ai boardgames semplicemente per partito preso non ha mai videogiocato seriamente o non ha mai avuto un buon gruppo di videogiocatori.
Capisco che ognuno ha i suoi gusti, ma provare prima di giudicare...! :)

Sono il primo ad essere tornato sui miei passi, riconsiderando la tecnologia (un tempo ne ero piuttosto patito, ora non più), ma il vidiogioco mi è rimasto comunque nel cuore...


Per quanto mi riguarda sono d'accordo con il tuo discorso. Personalmente ho provato e tra una partita a Heroquet ed una a Mario Calcio, oggi preferisco quest'ultimo, ma tra un gioco di società ed un gioco online preferisco indubbiamente il primo.
Inoltre, non sto assolutamente valutando il divertimento (cosa ovviamente soggettiva) ma altri fattori, in primis la socializzazione, cose che un videogioco ONLINE, non permette assolutamente al pari di un gioco da tavola. Conosco ragazzi, amici tra loro, che si vedono più spesso su WoW che nella vita reale!?!... ed abitano a 200 metri l'uno dall'altro. Ciò non è sano ne naturale! :-G

Immagino che Kopesh si riferisca a questo fattore (riferito ai giochi online), che in effetti può diventare oggetto di critica, ma non solo da parte dei giocatori di bordgame (come ha inizialemente detto Stef), ma da parte di chiunque. Faccio un esempio,
Genitore tipico: Esci e fai due tiri a pallone e vedi gli amici, piuttosto che rincoglionirti davanti al computer! :adolf:
E questo succede anche se il genitore non gioca a board game. :verywin:

"E in ogni caso non abbandonate il tavolo da gioco, perché il giorno che lo farete la festa sarà finita e sarete diventati, inesorabilmente, vecchi." (Dostoevskij)

Offline Falcon
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
TdG Editor
Top Reviewer 1 Star
Top Uploader
 
Messaggi: 5488
Iscritto il: 09 gennaio 2005
Goblons: 3,384.00
Località: Senigallia (An)
Mercatino: Falcon
Sono stato alla Gobcon 2015 Ho partecipato alla Play di Modena Sono stato alla Gobcon 2016 Io gioco col verde Ho sostenuto la tana alla Play 2016 Ventennale Goblin

Messaggioda Malkav » 15 apr 2006, 19:55

Io trovo che i videogames siano molto divertenti,ma vanno divisi tra videogames da fare da soli e partygames.Questi ultimi si avvicinano molto hai boardgames,in quanto necessitano di un gruppo di amici seduti davanti alla stessa Tv a giocare insieme dire stupidaggini e ridere mentre si gioca. :-)
Trovo invece i videogames che vengono svolti in solitario oppure on-line "peggiori" dei boardgames in quanto non permettono di stare con gli amici.Non voglio dire che sia sbagliato giocarci,io stesso lo faccio ed ho addirittura comprato il Game Boy Advance solo per giocare a Final Fantasy Tattics Advance,ma solo che considero questi videogames più un passatempo che un modo per socializzare.

Una frase che ho sentito recentemente esplica chiaramente ciò che voglio dire:
I videogames supereranno i giochi da tavolo solo quando sapranno bere birra e dire cazz@#§. :-) Un modo simpatico per dire:il bello dei boardgames è stare tra amici. :grin:
Se scopri di stare scivolando nella follia, tuffati.
(proverbio Malkavian)
Offline Malkav
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Messaggi: 366
Iscritto il: 29 novembre 2005
Goblons: 0.00
Località: Senigallia(AN)
Mercatino: Malkav

Messaggioda Necros » 15 apr 2006, 20:11

Malkav ha scritto:Una frase che ho sentito recentemente esplica chiaramente ciò che voglio dire:
I videogames supereranno i giochi da tavolo solo quando sapranno bere birra e dire cazz@#§. :-) Un modo simpatico per dire:il bello dei boardgames è stare tra amici. :grin:

cosa che è fattibilissima su WoW, incerdibile a dirsi ma quel gioco è una vera e proprio dipendenza e ovvimanete io lo "aborvo" :lol: !
senza dubbuio fare dello sport all'aria e incontrare realemente amici reali all'aria aperta è più salutare, sia per il fisico che per la mente(poi dipende se ci si ammala:-( ) che stare di fronte ad un mazo di care, uno schermo o un tabellone.

Mettiamola così: i giochi da tavolo e su piattaforma sono una distrazione ed un'evasione dalla vita reale: essi sono fondamentali per continuare ad immaginare e rimanere vivi e sempre un pò bambini, ma queste"dosi ludiche" vanno prese a piccoli sorsi, sopratutto quando il gioco è talemte bello che ci vorremmo giocare sempre e ricominciare una nuova partiat appena finita la precedente, messo poi che questo gioco abbia una fine! :evil:
"Ora, se la morte è il non aver più alcuna sensazione, ma è come un sonno che si ha quando nel dormire non si vede più nulla neppure in sogno, allora la morte sarebbe un guadagno meraviglioso."
Offline Necros
Grande Goblin
Grande Goblin

Avatar utente
 
Messaggi: 10000
Iscritto il: 28 novembre 2004
Goblons: 0.00
Mercatino: Necros

Messaggioda freeman74 » 15 apr 2006, 20:18

kopesh ha scritto:Che tristezza in questa era dell'informatica della comunicazione alla velocità della luce dover affrontare una qusestione così.
MOLTO MEGLIO I GIOCHI DI SOCIETA' senza alcuna riserva e senza alcun dubbio, addirittura l'alienante mondo moderno, ha provveduto a informatizzare il gioco aggregativo per eccellenza: il gioco di ruolo, ideando quella porcheria del gioco di ruolo on line.
Tra un po' riusciremo ad informatizzare anche i rapporti sociali come l'amicizia. Anzi mi meraviglio che nessuno li abbia ancora prodotti! Quelli a sfondo erotico già ci sono (un gioco per la play dove devi sedurre delle bambolone).

W i giochi di società, incluso il calcio, gli scacchi e la lippa.

Kopesh


senti ma penso che sei tu che ti faccia alienare dai videogiochi...guarda che i videogiochi non sostituiscono la realtà, se i tuoi rapporti li lasci informatizzare da una macchina è una tua scelta, non una conseguenza del prolungato uso del mouse o del joypad!
Offline freeman74
Goblin
Goblin

Avatar utente
TdG Moderator
Top Uploader 1 Star
 
Messaggi: 5101
Iscritto il: 21 giugno 2004
Goblons: 1,120.00
Località: Roma - Casal Palocco
Mercatino: freeman74

Messaggioda Starmaster » 15 apr 2006, 21:49

Sono più di 20 anni che gioco con i videogames ma non sono ne un asociale ne un alienato. Ho sempre visto il videogame come una vera fuga dalla realtà così come i board-game. Ma tra i due c'è veramente poco in comune se non quest' ultima cosa che ho detto.

Ho provato, ultimamente, a giocare su Brettspielewelt ai board game via on-line e devo dire che manca quell' allegria che differenzia le serate passate davanti ad un monitor e quelle passate al tavolo con 4 amici.
Si, i giochi indubbiamente restano gli stessi ma il contorno è ben diverso e per me la differenza la fa proprio quel contorno.

Cmq i videogames faranno sempre parte della mia vita e molto probabilmente faranno parte della mia vita anche i board-game.
In sostanza non riesco a stare lontano da tutti e 2. ;) ....penso di amarli alla stessa maniera.
Offline Starmaster
Onnisciente
Onnisciente

Avatar utente
TdG Auctioneer Level 1
 
Messaggi: 4387
Iscritto il: 13 giugno 2005
Goblons: 180.00
Località: Canegrate (Milano)
Mercatino: Starmaster

Prossimo

Torna a Chiacchiere e questioni filosofiche inerenti il mondo dei giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: SnoWhole e 0 ospiti