Pagina 1213 di 1329

Re: Ieri ho giocato a...

MessaggioInviato: 14 ago 2018, 15:35
da JBert08
Proseguono le partite ai GdT assieme a mio padre e ieri è stata la volta di Città Perdute. Troppo carino! :clap: Era anche per me la prima volta e abbiamo giocato su 3 round, nei quali mio padre mi ha battuto di oltre 20 punti. :malato:
Anche lui è rimasto molto soddisfatto e se non fosse stato per l'ora avremmo giocato ancora a ripetizione. Uno dei più piacevoli che ho giocato con lui finora.

Re: Ieri ho giocato a...

MessaggioInviato: 16 ago 2018, 12:16
da ArthurKing
Azul e TimeLine Svizzera

ormai sta diventando un classico la serata con mia sorella e alcuni suoi amici a giochi light e party games.
Stavolta propongo Azul, che fa centro, ma giochiamo solo una partita (che vinco solo grazie ad alcune strategie apprese da altri in partite precedenti) perchè ormai mia sorella è innamorata di timeline (vincendo tutte e 2 le partite fatte). Serata tranquilla.

Gloomhaven
solite 2 partite consecutive a sessione, ormai per il nostro party si è consolidato, sappiamo meglio come muoverci e interagire tra noi, a poco ulteriore aumento di livello dei mostri, anche se è giunto il momento di far entrare in gioco nuovi eroi....

Re: Ieri ho giocato a...

MessaggioInviato: 16 ago 2018, 13:08
da Francis_Ford_Fiesta
Ieri ho fatto la mia prima partita in assoluto a Brass, purtroppo viziata da una tonnellata di sviste, però che gioco ragazzi.

Giocato in 2 mi ha dato ottime sensazioni, non vedo l'ora di giocarlo in 4.

Ah, ovviamente ho perso.

Inviato dal mio PRA-LX1 utilizzando Tapatalk

Re: Ieri ho giocato a...

MessaggioInviato: 16 ago 2018, 20:47
da Mila_il_Bello
Ieri ho giocato a Patchwork anche se in realtà era oggi :snob:

Lo avevo ordinato per farlo provare alla morosa e cercare di rompere il suo scetticismo per il mondo dei giochi da tavolo seri. Stamattina finalmente è arrivato e l'ho portato da lei per provarlo, risultato? Che abbiamo fatto 2 partite di fila, lei esaltatissima (soprattutto la seconda partita in cui mi ha stracciato con tanto di gesto dell'ombrello a sottolineare la cosa :asd: ).
Si è pure offerta di pagarmelo per lasciarlo a casa sua, alla fine glielo regalerò dopo averlo dotato di sacchettini porta tessere.
A casa poi lo ha voluto provare anche mia mamma che ne è rimasta affascinata. Poi mio papà, che si aggirava come un umarel attorno ad un cantiere, lo ha voluto provare e gli è piaciuto. Vogliono prendersene una copia anche loro.

Che dire, un successo su tutti i fronti. Questo giochino semplicissimo ma non banale ha stupito anche me e lo straconsiglio a tutti, giocatori e non, per iniziare i babbani, come fillerino o semplicemente per fare una partita dopo l'altra in una piacevole serata di gioco.
Quattro partite in una giornata non sono poco e sono sicuro che ce ne saranno parecchie altre.

Re: Ieri ho giocato a...

MessaggioInviato: 16 ago 2018, 21:19
da steam
Ieri sera intavolo Twilight Struggle. Fin ora avevo sempre usato gli Stati Uniti quindi abbiamo deciso di cambiare. Il mio avversario storico abituato a giocare l Urss, quindi aggressivo, non gestisce bene le limitate risorse che hanno gli stati uniti in early war e mi sottovaluta, lasciandomi dominio incontrastato su un paio di regioni di troppo. Calo 3 carte punteggio in 2 round e vinco ai punti.

Vittoria amara a dir poco, ma il mio compare ha imparato la lezione. Non avevamo tempo di riniziare quindi facciamo lo scenario di late war creato da volko ruhnke presente nel manuale. Facciamo i 3 round della late war ( mai fatti, la nostra partita più lunga è finita all inizio della late) e al punteggio finale abbiamo il trionfo del giocatore Usa, quindi con mia sconfitta.

Gran gioco, peccato sia un mattone da giocare anche se le regole sono relativamente semplici.

Stamattina invece intavoliamo Scythe liscio in 3 giocatori. Vittoria mia con i rossi anche se avevo piazzato solo 3 stelle. Sempre divertente da giocare, ho ancora la prima exp nel carrello per " completarlo"

Infine un paio di partite a Insoliti Sospetti. Mooolto carino e mooooolto razzista e politically incorrect. Mi è piaciuto parecchio anche se non è certamente un gioco educativo xD

Re: Ieri ho giocato a...

MessaggioInviato: 17 ago 2018, 0:31
da IGiullari
Ho battuto la Giullaressa ad azul! Ma non stavamo filmando e nessuno ci crederà mai.

Ieri ho giocato a...

MessaggioInviato: 17 ago 2018, 9:05
da soldatocannone
IGiullari ha scritto:Ho battuto la Giullaressa ad azul! Ma non stavamo filmando e nessuno ci crederà mai.


Beh , se postavi la foto mentre dormivi sul divano MAGARI eri più credibile !


Errori grammaticali e di punteggiatura gentilmente offerti da Tapatalk

Re: Ieri ho giocato a...

MessaggioInviato: 17 ago 2018, 11:15
da foxmul
Ieri prima partita senza il regolamento in mano a One Deck Dungeon!
Ho perso alla sfida finale col mostro per un nonnulla....
Dài, non è stato male: io che non esprimo emozioni a go-go, mi sono ritrovato ad esultare in lanci buoni o imprecare alla vista di uni e dui... ;-)
Continuerò, bel passatempo in solitario!

Re: Ieri ho giocato a...

MessaggioInviato: 17 ago 2018, 11:24
da SirFantato
Ieri sera proviamo questo gioco nuovo: UNO. In pratica consiste nell'impilare carte fino alla fine del mazzo o fino a quando qualcuno non te le fa cadere. Lo definirei un gioco di abilità votato al solitario. L'impatto sul tavolo -che deve essere molto stabile- è eccezionale. Unica cosa, dal regolamento non siamo riusciti a capire a cosa servissero le facce colorate con i numeri Immagine

Re: Ieri ho giocato a...

MessaggioInviato: 19 ago 2018, 13:59
da SirFantato
A Brass Lancashire dopo lungo studio del regolamento! Per quanto mi riguarda schizza subito in top 10. Per tutto. Non c'è una singola cosa che non mi piaccia di questo gioco che è proprio di quelli nelle mie corde. In quattro alla prima partita occupiamo un pomeriggio ma ne vale totalmente la pena. Nonostante le carte è possibile mettere insieme una strategia ben congegnata, sfruttare i collegamenti creati dagli altri e al contempo rischiare che il proprio veliero non arrivi a portare il nostro prezioso cotone. Perdo per soli tre punti a 93 con il primo che sfrutta i regaloni dati dall'inesperienza al tavolo piazzando i suoi due cantieri navali nell'era delle ferrovie. Un capolavoro a cui è stata giustamente resa giustizia con questa nuova edizione. Assolutamente da rigiocare per poi provare Birmingham. A chiudere la giornata una veloce partita a Decrypto che vinciamo in tre turni. Fortuna al primo codice e poi è tutta in discesa. Non tesso ulteriori lodi per questo giochino che ci ha conquistati tutti :snob:

Re: Ieri ho giocato a...

MessaggioInviato: 19 ago 2018, 18:30
da Claudio79
Oggi ho provato Super Farmer, che avevo regalato alle nipotine un mesetto fa. Certo che ce ne vuole per scrivere così male le regole di un gioco così semplice! :pippotto: Alla fine, una volta chiariti i dubbi, l'ho trovato gradevole nel suo target! :approva:

Re: Ieri ho giocato a...

MessaggioInviato: 19 ago 2018, 22:05
da Mod_XXII
Fallout
Premetto che mi sono seduto al tavolo senza sapere dell'esistenza del videogioco. Mi sono abbastanza divertito. Dico abbastanza perché - prendetelo con le pinze: ho solo una partita all'attivo - non sono MAI riuscito a prendere le carte che alla fine danno punti (non ricordo il nome). Se da una parte è bello avere le quest in comune dall'altra se non riesci a prendere quelle carte rimani la palo, che in un american nemmeno mi importa troppo ma ti toglie parecchio divertimento... così come non ho preso quasi nessuna carta bottino anche qua per sfiga. Ecco, che non ci sia un mercato ma tu ti debba sempre affidare al caso degli incontri mi è sembrata una bella cavolata. La parte narrativa è ben fatta e non mi ha dato fastidio... come ben sapete se mi leggete è una cosa che mi provoca, in genere, attacchi di narcolessia. Mi è piaciuto il movimento su mappa e su come viene scoperta e pure il combattimento è tanto semplice quanto originale (almeno per mia esperienza). Insomma per me una bella idea forse non troppo sviluppata bene ma come detto ho fatto una partita e potrei aver detto una castroneria. Materiali ok.

Re: Ieri ho giocato a...

MessaggioInviato: 20 ago 2018, 0:12
da Fedellow
È estate e fa caldo, bisogna evitare l'esposizione durante le ore più calde, idratarsi molto e giocare quando possibile. Io ho seguito queste istruzioni alla lettera e sono ancora vivo. Ecco un po' quanto accaduto nell'ultimo mese ludico...

- JAIPUR: l'ho proposto ad un paio di persone, un giocatore ed un wannabe, con successo meritatissimo. Era, è e sempre sarà un bel giochillo per due. Ho l'app sul telefono ed ogni tanto mi sparo qualche partita in modalità campagna prima di ronfare. Una sicurezza!

- KING & ASSASSINS: l'ho rispolverato dopo un sacco di tempo, è un asimmetrico leggero leggero che fa il suo sporco lavoro. La tensione al tavolo diventa palpabile man mano che il re avanza sul suo percorso, anche il colpo d'occhio è davvero carino. L'ho scoperto in Tana anni fa (mi sa grazie ai Giullari) e da allora è sempre un piacere. Il re è un gran fetente, comunque, e fanno bene a volerlo ammazzare. Viva i ribelli!

- ODIN'S RAVENS: una manciata di partite anche per questo titolo della Osprey. Per ora il giudizio è meh, non ha quel mordente che mi aspetterei in un gioco di corse. Da riprovare, tanto dura poco!

- LA PIZZA DI PIETRINO: non c'entra niente ma ecco, è la pizza più buona che esista ed anche d'estate col rischio di collasso è un must.

Immagine
Notate l'unto di questa leggerissima pizza :cuore:

- UNLOCK! MYSTERY ADVENTURES: terza scatola per l'edizione italiana, la seconda per il resto del mondo. Rispetto alla Secret Adventures lamenta un po' di freschezza in meno, specialmente per quel che riguarda la prima avventura contenuta all'interno. La terza avventura (fatta giusto poche ore fa) è una sciccheria ed è piaciuta molto al sottoscritto ed alla Simo. Promosso anche lui, Unlock resta al top delle escape per quel che mi riguarda.

- LA GRANJA: NO SIESTA: versione dadosa di La Granja, che non ho avuto mai modo di provare. Questa edizione non m'è affatto spiaciuta, ti dà la sensazione di far qualcosa di sensato e di avere un po' di controllo su quel che fai, nonostante i dadi che ancora digerisco a fatica, a volte. Lo trovo un bel fillerino dadoso, lo avvicino a Roll through the ages come gusto nell'intavolarlo o pure qualcosa in più.

- AZUL: sono arrivato ad una 30ina di partite ed inizio a non tollerarlo più tanto, a breve conto di riuscire finalmente ad inaugurare Sagrada così da potermi fare un confronto casalingo e vedere chi regge più. In foto trovate quello che ritengo possa essere il record mondiale di penalità accumulate in un round.

Immagine
Tanto che tornavo a 0, tanto valeva farlo con stile

- COOKIE BOX: monster filler con componente destrezza e rapidità. Resta sempre uno dei più divertenti e rapidi da intavolare, ho battuto la mia nemesi ludica filleristica 5 a 4 qualche giorno fa ed ancora esulto.

- HAWAII: ho avuto una botta di fortuna incredibile nel trovare questo titolo e ad accaparrarmelo. L'ho provato in 3 assieme a Debora e Tania (Nynaeve e Tania94) in un pomeriggio in cui ero in stato di grazia ludica, è stata davvero una bella partita. Il gioco è vario, mischia strategia e tattica, ti costringe a scelte dolorose e dura il giusto. Da rigiocare spesso!

Immagine
Sebbene non sembri dal mio smarrimento, il regolamento è scritto benissimo

- MODERN ART: come ho fatto a vivere senza? Grandissimo gioco di aste, sempre divertente da intavolare anche con chi è alla sua prima partita. Mi sa che mi manca di provarlo in 3, ma in 4 e 5 gira benissimo. Bello bello bello

- MINT WORKS & MINT DELIVERY: due giochini ultraportatili (una scatolina di latta che sta in una mano ognuno), rispettivamente un piazzamento lavoratori ed un pick&delivery. Davvero davvero bellini, nel giro di 15 - 30 minuti riescono a "dire qualcosa", con buona chiarezza e semplicità di regolamento e svolgimento di partita. Uno dei KS fatti che mi ha soddisfatto di più.

Immagine
Mint Works assieme al Toro ed Elisa

- ONITAMA: so che dovrebbe arrivare in italiano, spero la cosa riesca a dare ancora più notorietà ad uno dei più gradevoli titoli scacchistici che ho avuto modo di provare. Non mi stanca mai!

- HIGH SOCIETY: dopo una vita che non riuscivamo a ribeccarci, finalmente rivedo il Mod del mio cuor. Dopo una estivissima cena a base di amatriciana, ci siamo rinfrescati ludicamente: il primo titolo intavolato è stato proprio High Society, gioco di aste che non perdona. Mi piace, ma gli preferisco la "spensieratezza" di Modern Art mi sa, anche se il respiro è diverso.

- TIME'S UP: ancora devo capire chi sia uno dei tizi messi in mezzo da indovinare. Gioco che adoro, lo trovo davvero perfetto per certe serate.

- PERUDO: chiudiamo così la serata da Mod, in 6 giocatori precisi precisi. Gioco senza tempo!

- MOMO: sono innamorato di questa mia micina e ogni tanto mi sento in dovere di farvela vedere. Qua controlla che nel quartiere tutto proceda come dovuto.

Immagine
Niente sfugge al suo sguardo felino

- MONOPOLI: ebbene sì, è toccato pure a lui. L'ho proposto ad un paio di pazienti della comunità in cui lavoro, che hanno rispolverato i loro ricordi e si sono scannati per Parco della Vittoria. È stato un salto indietro nel tempo di 25 anni!

- DICE CITY: da un po' di tempo riesco a beccarmi spesso con questo mio amico di vecchia data, il Toro. Una settimana fa ci siamo sparati una 8 ore ludica senza scampo e Dice City è stato il primo gioco che m'ha presentato. Dadoso e pieno di carte che possono andare in combo, ce lo siamo giocato con qualche espansione messa in mezzo e l'impatto è stato buono, m'ha lasciato la voglia di riprovarlo.

Immagine
La plancia personale, che pian piano si va a riempire di carte che sovrascrivono i luoghi di partenza

- TRIOVISION MASTER: l'astrattino che non ti aspettavi, da meningite proprio (come ama dire un mio collega)! Con una dozzina di pezzi ed uno solo da poter muovere (indicato volta per volta da una carta) bisogna riprodurre una combinazione particolare... da individuare tra le 10 a disposizione. Ho retto per quasi 3/4 di partita, poi mi si sono surriscaldati i neuroni ed ho ceduto il passo al Toro, un talento nel campo degli astratti.

Immagine
Il meritatissimo vincitore

- IMAGINARIUM: visto che se ne sta parlando in giro ho colto al volo l'occasione di provarlo, così da stabilire con decisione e chiarezza che non fa proprio per me! Il gioco è sicuramente bello a vedersi, discretamente oliato e ne colgo anche il piacere di certi aspetti, ma è risultato un po' troppo macchinoso rispetto a quanto mi piace giocare. Dovrei dargli almeno un altro paio di partite per valutarlo, ma non ho così tanta voglia di cimentarmi di nuovo.

Immagine
Scelte toste al tavolo!

- ACQUIRE: qua nella nuova edizione uscita quest'anno, con non so bene quali modifiche rispetto alle precedenti (per alcuni peggiorative, ma questa versione ho trovato ed era da un botto che volevo giocarlo). Non ho avuto modo di provare molti giochi azionari ed il tema mi attira molto, qua non sono riuscito a dare il meglio di me ma ho goduto molto dell'atmosfera al tavolo, spero di riuscire a proporlo nuovamente molto presto - così a naso direi in 3 - 4 giocatori al massimo.

Immagine
Il tabellone ha una leggibilità pessima, dannati

Re: Ieri ho giocato a...

MessaggioInviato: 20 ago 2018, 12:59
da pennuto77
In ferie con la famiglia giochiamo Mice & Mystics: quarto scenario, non vinciamo ma ci divertiamo, i bimbi continuano ad apprezzarlo molto con gioa dei genitori :clap:

Spiego e faccio due partite con AZULinsieme ai miei cuccioli. Digeriscono subito benissimo le regole tranne il conteggio dei punti tessera.....piaciuto a tutti e due e papà contento come non mai :asd:

Re: Ieri ho giocato a...

MessaggioInviato: 20 ago 2018, 13:24
da SirFantato
Weekend ludico molto ricco, dopo il sabato di Brass arriva la domenica di Viticulture, in versione essential. In sei giocatori è stato preferito a Rising Sun (che era la mia prima scelta). Devo dire che è davvero un bel piazzamento lavoratori. L'ho trovato semplice da apprendere e divertente da giocare nonostante la potenza di alcune carte blu che spesso e volentieri tirano delle belle zappate agli avversari. Arrivo secondo a causa del rush finale del blu che consegna un sacco di bottiglie negli ultimi due turni e risale la china. Pagata l'inesperienza e il non aver sfruttato il mulino lasciatomi in eredità dal papà per più turni. In ogni caso da rigiocare molto volentieri.
Prima di cena ci dilettiamo con Exploding Kittens, per spegnere un po' il cervello e farsi due risate sempre ottimo.
A chiudere la giornata l'ormai immancabile Decrypto. Questa volta la partita va per le lunghe, finiamo all'ottavo turno. Noi con un token nero e uno bianco, loro con uno bianco. All'ultima occasione utile decodifichiamo il codice e prendiamo il secondo token bianco che ci fa vincere :clap:
Da questa settimana le vacanze sono ufficialmente finite ma spero lo stesso di riuscire a giocare con costanza :snob: